claudio gioè

CS_Torna Gioè/Lamanna a “Màkari”


L'”investigatore per caso” alle prese con un nuovo delitto su Rai1                    

(none)

Quarto appuntamento tra giallo, commedia e mélo con Claudio Gioè nei panni di Saverio Lamanna, “investigatore per caso”, protagonista di “Màkari”, la serie tratta dalle opere di Gaetano Savatteri, per la regia di Michele Soavi, una produzione Palomar in collaborazione con Rai Fiction, in onda su Rai1 lunedì 29 marzo alle 21.25. Nell’episodio dal titolo La fabbrica delle stelle, Suleima ha ottenuto il lavoro a Milano. Per lei e Saverio si avvicina il momento dei saluti e i due devono decidere del loro futuro insieme, o meno. Fra l’altro Suleima è assai nervosa e tesa. Ha una novità, ancora più dirompente dell’imminente separazione, e non sarà facile comunicarla al suo compagno. A complicare queste giornate c’è anche un nuovo lavoro che Saverio – a causa della cronica penuria di soldi – non può rifiutare: viene assunto dalla ricca Flaminia De Simone per fare da press agent al film di sua sorella Gea, regista e produttrice. Il film partecipa a un importante festival siciliano e Saverio deve partire subito, insieme a Piccionello, immediatamente a suo agio nello spumeggiante mondo festivaliero. In realtà, il lavoro di ufficio stampa è poco più di una copertura: il vero motivo per cui Lamanna è stato assunto è proteggere Gea dal violento fidanzato, Alo Pereira, che l’ha già picchiata molte volte e sembra sempre più fuori controllo. Saverio però fallisce il suo compito di guardia del corpo: una mattina Gea De Simone viene trovata morta, assassinata. Saverio è attanagliato dal senso di colpa e, più determinato che mai, decide che non se ne andrà finché non troverà il colpevole…

Su Rai1 Claudio Gioè protagonista di “Màkari”|Serie tv in quattro prime serate da lunedì 15 marzo


(none)

Quattro prime serate tra giallo, commedia e mélo con Claudio Gioè nelle vesti di Saverio Lamanna, l’affascinante “investigatore per caso” protagonista di Màkari, la nuova serie tratta dalle opere di Gaetano Savatteri (Sellerio Editore), per la regia di Michele Soavi e la sceneggiatura di Francesco Bruni, Salvatore De Mola, Leonardo Marini e Attilio Caselli. Una produzione Palomar in collaborazione con Rai Fiction, in prima visione su Rai1 da lunedì 15 marzo. Le musiche sono firmate da Ralf Hildenbeutel, mentre la sigla Màkari è scritta e realizzata da Ignazio Boschetto e interpretata dal trio “Il Volo”.
Appassionato, riflessivo e soprattutto intuitivo, Saverio Lamanna ha alle spalle un passato lavorativo gratificante e di successo. A Roma, dopo una gavetta da giornalista, è diventato portavoce di un influente uomo politico al governo, ma un piccolo passo falso gli ha fatto perdere il lavoro e soprattutto la credibilità. Un vero tsunami per Saverio che, sotto il peso della sconfitta emotiva e professionale, decide di fare ritorno a casa, in Sicilia. Per leccarsi le ferite si rifugia in uno dei luoghi più cari alla sua infanzia: Màkari. Ed è lì, tra mare cristallino, paesaggi mozzafiato, vecchie conoscenze e nuovi amici, che riscopre una grande passione rimasta sopita per anni: quella dello scrittore. E a Màkari, le storie da raccontare non mancano di certo. Una serie di strani omicidi stuzzicano infatti la curiosità di Saverio che, come un vero segugio, fiutando le tracce, non molla la preda alla ricerca della verità. Ma il ritorno nei luoghi cari all’infanzia offrirà a Saverio non solo l’opportunità di mettersi alla prova come scrittore-investigatore, ma anche di incontrare l’amore. 

Redazione


CS_”Vite in fuga”: un family thriller con Claudio Gioè e Anna Valle|Nuovo doppio appuntamento domenica e lunedì su Rai1


(none)

Doppio appuntamento con la serie di Rai1 “Vite in fuga”, in onda domenica 6 e lunedì 7 dicembre alle 21.25. Un racconto che coniuga il fascino della saga familiare con le atmosfere incalzanti del thriller, interpretato da Claudio Gioè e Anna Valle, Giorgio Colangeli e la partecipazione di Barbora Bobulova e Ugo Pagliai, per la regia di Luca Ribuoli.
Negli episodi di domenica 6, Alessio vuole andare a Salisburgo a studiare pianoforte e Claudio, inizialmente riluttante, si convince di non avere il diritto di impedire al figlio di mettere a frutto il suo talento. La Serravalle, dopo aver scoperto che Gloria è stata uccisa, ha un’intuizione: forse, per risolvere il caso, è necessario cambiare punto di vista.. La distanza tra Silvia e Claudio diventa irreparabile quando si scopre che Claudio è accusato di aver ricevuto una tangente per concludere la trattativa che ha portato la banca al fallimento. Silvia abbandona il marito e Claudio, annientato, comunica a Casiraghi che ha deciso di costituirsi.
Negli episodi di lunedì 7, l’avventura dei Caruana subisce una svolta tragica quando marito e moglie sono costretti, nonostante l’irreparabile frattura, a stare di nuovo uniti per buttarsi nella disperata ricerca dei loro figli. L’indagine della Serravalle si dimostra fruttuosa e finalmente le sue intuizioni coincidono con le scoperte dei colleghi Calasso e Polito, costretti a non avvalersi più del suo contributo.
Intanto, il proposito di Claudio di costituirsi salta a causa della sparizione di Alessio e Ilaria. Claudio è chiamato ad affrontare una prova difficilissima: dovrà recarsi sotto copertura al Banco San Mauro e affrontare il suo capo Cristiano Wilckock, durante un’importante conferenza, ma ormai Agnese Serravalle è sulle sue tracce.

Redazione

[C.S.]”Vite in fuga”: un family thriller con Claudio Gioè e Anna Valle


Da domenica 22 novembre su Rai1. Da venerdì 20 in anteprima su RaiPlay 

(none)

Un racconto che coniuga il fascino della saga familiare con le atmosfere incalzanti del thriller. In arrivo in prima serata su Rai1 la nuova e avvincente serie “Vite in fuga” sei prime serate, con Claudio Gioè e Anna Valle, Giorgio Colangeli e la partecipazione di Barbora Bobulova, per la regia di Luca Ribuoli. Una coproduzione Rai Fiction – PayperMoon Italia, in onda da domenica 22 novembre e disponibile in anteprima su RaiPlay, con i primi due episodi, da venerdì 20 novembre. Ad arricchire il cast Francesco Colella, Francesco Arca, Vera Dragone, Giovannino Esposito e la partecipazione straordinaria di Ugo Pagliai. Al centro della storia una famiglia come tante: una coppia ben collaudata, con due figli che vive nella tranquillità, riparata dalle certezze conquistate in tanti anni di convivenza. Nessun problema economico, nessun grattacapo con i ragazzi, nessuna frizione coniugale, anzi l’amore e la stima reciproca sembrano per i Caruana il perno focale attorno al quale far ruotare l’intera esistenza. Ma le cose stanno per cambiare. Un improvviso evento tragico li travolgerà tutti mettendo in serio pericolo l’incolumità dell’intera famiglia trasformando le loro tranquille esistenze in “vite in fuga”. 

Redazione

30/10/2017 – 21:20 #RAI1: SOTTO COPERTURA- LA CATTURA DI ZAGARIA Con Claudio Gioè e Alessandro Preziosi


Terzo appuntamento con “Sotto copertura – La cattura di Zagaria“, in onda lunedì 30 ottobre in prima serata su Rai1. La serie, diretta da Giulio Manfredonia, vede protagonisti Claudio Gioè, nei panni di Michele Romano, il capo della squadra Mobile di Napoli, e Alessandro Preziosi in quelli di Zagaria, il malavitoso più ricercato d’Italia. Un’irruzione in casa Ventriglia viene neutralizzata da una talpa di Zagaria, che informa il boss appena in tempo per evitare l’arresto. La squadra è costretta a riorganizzarsi, ma nel frattempo, grazie alle informazioni raccolte da Romano con i confidenti, ha trovato una buona pista su Turco: i combattimenti clandestini, di cui è appassionato. Carlo, per riscattarsi dopo aver dubitato di Romano, si offre volontario per infiltrarsi in quel pericoloso mondo. La sua operazione ha successo: Turco viene individuato, ma per arrivare al suo arresto Carlo dovrà mettere a rischio la sua vita in un ultimo combattimento. Nel frattempo, Zagaria ha proposta ad Agata di diventate l’erede “pulita” del suo impero criminale. Nel cast tra gli altri Alejandra Onieva, Matteo Martari, Bianca Guaccero, Antonio Gerardi, Giulia Fiume, Antonio Folletto, Simone Montedoro, Erasmo Genzini, Francesco Colella, Pietro Ragusa e Lorenza Indovina.

Redazione