Comune di Terracina

JAZZ D’ESTATE, AL VIA LA PRIMA EDIZIONE CON SEBI TRAMONTANA


TERRACINA JAZZ FEST

AL VIA LA PRIMA EDIZIONE

29 LUGLIO – 2 AGOSTO

Comune di Terracina in collaborazione con la Pro Loco

Improvvisazione e dinamismo, metamorfosi e sperimentazioni. Il jazz diventa la chiave per reinterpretare la realtà, il linguaggio in grado di comprenderne il suo dinamismo e le sue trasformazioni. Il risultato è la costruzione di un “jazz del futuro”, nell’ottica di una concezione musicale “aperta” e senza pregiudizi.

Con questo obiettivo nasce il Terracina Jazz Fest, diretto da Massimo Iudicone e promosso dal Comune di Terracina in collaborazione con la Pro Loco.

Cinque serate di musica di livello internazionale, per un totale di oltre 20 musicisti e sei concerti, con un’anteprima speciale il 29 luglio dedicata al vernissage “Unfolding Story” di Sebi Tramontana, originali cronache istantanee di viaggio raccontate tra le pagine delle Moleskine del musicista, in programma alle 19 presso la Casa Torre degli Acso nel centro storico di Terracina. A seguire il concerto per solo trombone di Sebi Tramontana.

Il 30 luglio, alle 22.30, l’esordio sul palco allestito in Piazza Porta Nova è per MC3 Trio, con Marco Colonna, Fabio Sartori e Stefano Cupellini. Giovedì 31 luglio, saranno invece due i concerti che animeranno le serate di Terracina. Alle 21,30 in Piazza Municipio, la prima esibizione sarà quella di una delle realtà più originali del jazz italiano, Dinamitri Jazz Folklore, con Dimitri Grechi Espinoza, Emanuele Parrini, Beppe Scardino, Pee Wee Durante, Gabrio Baldacci, Andrea Melani, Simone Padovani e Piero Gesuè. Mentre alle 23 il palco di Piazza Porta Nova sarà dei Caterina Palazzi Quartet, formazione composta da Giacomo Ancillotto, Antonio Raia, Maurizio Chiavaro e Caterina Palazzi.

Venerdì 1 agosto, a partire dalle 22.30, è la volta di Luz, formazione di talento reduce da un tour europeo, composta da Giacomo Ancillotto alla chitarra, Igor Legari al contrabbasso e Federico Leo alla batteria.

Sabato 2 agosto gran finale, alle 22,30 in Piazza Santa Domitilla, con Mike Cooper “Spirit Songs”, cantante e chitarrista di oltremanica pioniere del “Acoustic British Blues Boom” degli anni Sessanta che ha accompagnato leggende del Blues come Son House, Mississippi Fred McDowell, Bukka White..

Terracina si prepara quindi ad accogliere gli artisti italiani di talento, inaugurando un festival originale che spazia oltre i confini del jazz più classico e rassicurante, scavando all’interno delle musiche improvvisate di matrice europea, attraverso viaggi e incontri inaspettati, scoperte, canti estremi e solitudini profonde.

E’ l’improvvisazione l’elemento centrale di questo inedito progetto che Massimo Iudicone, appassionato di jazz e fondatore dell’etichetta Rudi Records, ha voluto portare in scena al TJFest. Lo stesso elemento che accomuna il jazz alle tradizioni musicali etniche e a molte altre discipline artistiche.

Programma

Terracina Jazz Fest

29 Luglio – 2 Agosto, Terracina

 

anteprima 29 Luglio

h 19 presso “Casa Torre degli Acso”, Terracina Centro Storico

Vernissage Mostra “Unfolding Story” di Sebi Tramontana

h19.30 Piazza Cancelli

Sebi Tramontana, trombone

30 Luglio

h 22.30 Piazza Porta Nova

MC3 Trio

Marco Colonna, sax tenore, clarinetti

Fabio Sartori, hammond

Stefano Cupellini, batteria

31 Luglio

h 21.30 Piazza Municipio

Dinamitri Jazz Folklore

Dimitri Grechi Espinoza, sax alto Emanuele Parrini, violino Beppe Scardino, sax baritono Pee Wee Durante, hammond Gabrio Baldacci, chitarra Andrea Melani, batteria Simone Padovani, percussioni

Piero Gesuè, voce

h 23.00 Piazza Porta Nova

Caterina Palazzi quartet

Giacomo Ancillotto, chitarra Antonio Raia, sax tenore Maurizio Chiavaro, batteria Caterina Palazzi-, contrabbasso

1 Agosto

h 22.30 Piazza Porta Nova

Luz

Giacomo Ancillotto: chitarra Igor Legari: contrabbasso Federico Leo: batteria

2 Agosto

h 22.30 Piazza S. Domitilla

Mike Cooper – “Spirit songs

chitarra, voce