comunicati

TV, L’UOMO GATTO CONTRO SALVINI: SI SBAGLIA, MAI INCONTRATO IN VITA MIA, MI HA CONFUSO CON ‘COCCINELLA’ (VIDEO)


uomo gatto.jpg

L’Uomo Gatto, ‘mitico’ concorrente del programma musicale Sarabanda, contro Matteo Salvini. Oggi a Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, Gabriele Sbattella (vero nome del personaggio televisivo) ha commentato le parole del vicepremier leghista, il quale, ospite del Costanzo Show, ieri aveva affermato di averlo incontrato in un suo comizio. “Mettiamo in chiaro una cosa: in 47 anni di vita non sono mai stato ad alcun comizio politico, non è mai successo, così come non ho mai preso la tessera di un partito”. Eppure Salvini ha detto il contrario. “Ho visto anche io quel video – ha detto a Un Giorno da Pecora – Smentisce il vicepremier, allora? “Perché dovrei dire una cosa non vera? In realtà stamattina ho visto un video in cui Salvini, ad un comizio, salutava un altro campione di Sarabanda, soprannominato Coccinella, e non io”. Lei somiglia un po’ a questo ‘Coccinella’? “Lui ha vinto il montepremi del gioco, io no…Salvini avrebbe confuso lei con il suo ‘ex collega’?Ieri sera si è sbagliato, io non ho mai incontrato Matteo Salvini. Al massino sono stato ad un programma della Isoardi, nel 2009, senza incontrare Salvini però”. In conclusione: vorrebbe incontrare Salvini per chiarirsi oppure no?Per me la cosa finisce qui”, ha sentenziato l’Uomo Gatto a Radio1.  

da redazione ungiornodapecora

#MUSICA: SADE,   Un suo nuovo brano, ”The Big Unknown”, verrà inserito nella colonna sonora di ”Widows”, il prossimo film di Steve McQueen


Sade ha condiviso per l’ascolto il suo nuovo brano, ‘‘The Big Unknown”, che verrà inserito nella colonna sonora di ”Widows’‘, il prossimo film del regista Premio Oscar Steve McQueen (”Shame”, ”12 anni schiavo”), in uscita nelle nostre sale il 15 novembre. «È stato un onore lavorare con questa leggenda», ha commentato McQueen. La soundtrack contenente il brano avrà anche alcuni brani firmati dal compositore Hans Zimmer realizzati per il film e sarà disponibile in digitale dal 16 novembre prossimo (giorno di uscita della pellicola nelle sale americane), in CD dal 30 novembre e in vinile dal 28 dicembre (via Milan Records). La scorsa estate era stato rivelato che l’artista era al lavoro su un nuovo album di inediti. (SentireAscoltare)

 

Redazione

DAVID BOWIE: il 30 novembre sarà pubblicato ”Glastonbury 2000”, cofanetto contenente per la prima volta l’intera performance dell’artista


Il prossimo 30 novembre Parlophone pubblicherà ”Glastonbury 2000”, cofanetto contenente per la prima volta l’intera performance di David Bowie al celebre festival inglese. L’edizione, di cui è già disponibile il pre-order, sarà composta da un cofanetto, dalla versione in CD e da quella CD+DVD. (SentireAscoltare)

Redazione

GOVERNO, FRANCA LEOSINI A RADIO1: LEGA-M5S? NON E’ ‘STORIA MALEDETTA’ MA DESTINATA A DURARE PERCHE’ NON C’E’ OPPOSIZIONE


La giornalista a Un Giorno da Pecora: foto Isoardi-Salvini? Molto strutturata e non in linea con chi avrebbe avuto ‘ardori lombari’

F. LEOSINI UGDP RADIO1

Se quella tra Lega e M5S è una Storia Maledetta? No, è una storia che continuerà, durerà anche perché non c’è alternativa, non c’è praticamente opposizione…” Lo dice, ospite di Un Giorno da Pecora Rai Radio1, Franca Leosini, celebre conduttrice di ‘Storie Maledette’, in onda su Rai3.

Leosini, lei è di destra o di sinistra? “Sono una libera pensatrice”.

Per chi ha votato alle ultime elezioni? “Sono due volte che non voto, una delle due perché lavoravo”.

Chi intervisterebbe tra Berlusconi e Renzi, che secondo alcuni hanno fatto ‘del male’ al Paese?Sono due persone simpatiche”.

Si è fatta un’idea se le persone che lei intervista a ‘Storie Maledette’ sono più di destra o di sinistra?Io in generale – ha detto la Leosini a Un Giorno da Pecora -, li vedo più di sinistra, anche se non glielo chiedo di solito. Parlandoci però avverto che sono più di sinistra, anche perché la destra è vissuta, specie da chi sta all’interno di strutture penitenziarie, come un partito con convincimenti più rigorosi”.

I suoi interlocutori, invece, sono meno rigorosi?No ma indubbiamente da chi vive in carcere la destra è vissuta come un pensiero politico più rigoroso e restrittivo”.

Che effetto le ha fatto la celebre foto Isoardi-Salvini a letto?E’ una foto fatta molto bene e strutturata: lui che dorme, lei sveglia e truccata. E’ uno scatto non completamente in linea con una situazione che avrebbero avuto ‘ardori lombari’”.

La conduttrice ha fatto bene a pubblicare quella foto?Non mi permetto di giudicare: se lo ha fatto, ha ritenuto giusto farlo. E’ una bellissima ragazza”.

E Salvini è un bel ragazzo? “Anche lui non è malaccio. Mi pare dispiaciuto da questa situazione”.

Chi vorrebbe intervistare dei due?Lui“, ha concluso la Leosini a Rai Radio1

Da Redazione un giorno da pecora

15/10/2018 – 21:25 #RAI1: I BASTARDI DI PIZZOFALCONE Un nuovo caso per Alessandro Gassman


Lunedì 15 ottobre alle 21,25 Rai1 trasmette un nuovo appuntamento con la seconda stagione della fiction  “I bastardi di Pizzofalcone”, dal titolo Pane. Pasquale Granato, proprietario di una storica panetteria di Napoli, dove ancora il pane si fa col lievito madre, è stato ucciso a colpi di pistola. Sulla scena del delitto arrivano per primi i Bastardi. Immediatamente dopo, irrompono gli uomini dell’Antimafia, compreso il famoso e potente procuratore Diego Buflardi. Tra Lojacono e Buffardi sono subito scintille, anche la Piras, involontariamente, finisce in mezzo alla loro competizione, professionale e non solo…

Redazione

06/10/2018 – 17:55 #RAI GULP: GULP MUSIC Ospite Valerio Scanu


Valerio Scanu ospite di “Gulp Music”: sabato 6 ottobre, alle 17.55, su Rai GulpValerio Scanu è l’ospite della nuova puntata di “Gulp Music”, in onda sabato 6 ottobre, alle 17.55, su Rai Gulp.

La trasmissione, condotta dal rapper e youtuber Shade, ospita il cantante Valerio Scanu, reduce dal “Finalmente Live Tour”festeggerà a “Gulp Music” i suoi 10 anni di carriera. Per l’occasione presenterà uno show case esclusivo, dove eseguirà dal vivo alcuni dei suoi successi, tra cui “Inciampando dentro un’anima”. L’artista risponderà anche alle domande dei ragazzi, arrivate attraverso i social network di Rai Gulp.
In questa puntata anche i video di Maggie & Bianca Fashion Friends, The Kolors ft. J-Ax e Tini ft. Sebastian Yatra e Sfera Ebbasta. “Gulp Music” si potrà rivedere in replica anche la domenica, sempre alle 17.55 e su RaiPlay.Gulp Music è un programma di Marcello Villella, condotto da Shade. Per interagire con il programma www.raigulp.rai.it, Twitter @RaiGulp Facebook https://www.facebook.com/RaiGulp/
Redazione

[COMUNICATO STAMPA] TV, PIERO ANGELA: A 90 ANNI ME NE SENTO 45; LA MORTE? SENTO IL CONTO ALLA ROVESCIA (Video)


P. ANGELA A RADIO1 (1).jpeg

TV, PIERO ANGELA: A 90 ANNI ME NE SENTO 45; LA MORTE? SENTO IL CONTO ALLA ROVESCIA, FORTUNATISSIMI AD ESSER NATI, BISOGNA ACCETTARE QUANDO IL BIGLIETTO E’ SCADUTO; BERLUSCONI? LO CONOBBI AL GABINETTO, PERSONAGGI RAI MI CHIEDEVANO DI ENTRARE IN POLITICA MA HO SEMPRE DETTO NO (Video)

Piero Angela, il Re dei divulgatori tv, ospite di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, ha parlato a lungo di molti argomenti: dai suoi imminenti 90 anni  alla morte, alla politica fino ad uno strano incontro con Silvio Berlusconi. A breve compirà 90 anni: come festeggerà?Tutti mi vogliono festeggiare, sono un po’ preoccupato. Ma io me andrò a Parigi…” Quanti anni si sente? “45, la metà. Alla mia età è come se si avessero degli occhiali, che col tempo ti fanno capire sempre meglio le persone”. Lei anni fa disse che vorrebbe morire con la penna in mano. “Mi piacerebbe, si”. Pensa mai alla morte?Sento che il conto alla rovescia va avanti – ha detto a Rai Radio1 Angela – ma  bisogna solo accettare quella che è la vita. Abbiamo una possibilità su miliardi di nascere, e dobbiamo esser felici di aver vissuto, siamo stati fortunatissimi. E quindi va anche accettato che, ad un certo punto, il biglietto sia scaduto…” Per chiudere sull’argomento, Angela cita una celebre frase di Woody Allen: “quando gli chiesero cosa pensava della morte, lui rispose così: ‘non ho cambiato idea, sono decisamente contrario”. Il conduttore ha poi spiegato di aver conosciuto il leader di Forza Italia in un luogo molto poco istituzionale: “ci siamo conosciuti in un gabinetto, dopo che ognuno, però, aveva già fatto quello che devo fare…Come andò quello strano incontro?Era una cena di gala, per i Telegatti. Berlusconi aveva appena acquistato Tv Sorrisi e Canzoni. Io non lo conoscevo e quindi parlammo un po’ in quell’occasione, nel bagno. Mi colpì il fatto che mi parlò di tante cose, senza conoscermi, anche cose molto delicate”. Il Foglio la propose recentemente come senatore a vita. “Si, ma io ho detto no grazie, non mi interessa”. Come mai? “Sono allergico a tutte le cariche, faccio il mio mestiere credo abbastanza bene”. In passato le proposero di fare il direttore di rete.Si, furono i repubblicani, ma dissi no”. E anche di diventare direttore del Tg.Quello me lo proposero i liberai. Ma succede spesso, anche oggi mi hanno chiamato per propormi un incarico prestigioso…” Le hanno mai chiesto di candidarsi in politica?Si, certo”. Chi glielo chiese?Personaggi della Rai, mi chiedevano di entrare in politica. Ma io…per carità, non ci ho mai pensato”. Crede all’idea di democrazia diretta grazie al web?Macché, proprio per niente…

VIDEO / CLICCA QUI PER P. ANGELA A RADIO1 UN GIORNO DA PECORA: https://wetransfer.com/downloads/09bab9364b8798ce23a2f3918d26fb1e20181005140347/62aaf14585c520f74fb88e672b02d85720181005140347/55df08

DA Redazione@1giornodapecora

ADDIO a Charles Aznavour, ultimo grande chansonnier


E’ morto Charles Aznavour. Il cantante francese di origini armene, monumento della canzone francese, aveva 94 anni.

Nato a Parigi nel 1924 da immigrati di origine armena, Shahnour Vaghinagh Aznavourian, in arte Charles Aznavour, debuttò a teatro come attore di prosa. Nel dopoguerra, grazie a Edith Piaf che lo portò in tournée in Francia e negli Stati Uniti, si mise in luce come cantautore. Ma il riconoscimento mondiale arrivò nel 1956 all’Olympia di Parigi con la canzone Sur ma vie: uno strepitoso successo che gli permise di entrare nella storia degli chansonnier francesi. Il fatto che Aznavour cantasse in sette lingue gli consentì di esibirsi in tutto il mondo divenendo ovunque famosissimo.

Si esibì alla Carnegie Hall e nei maggiori teatri del mondo, duettando con star internazionali come Nana Mouskouri, Liza Minnelli, Sumiva Moreno, Compay Segundo, Céline Dion e, in Italia, con Mia Martini e Laura Pausini. In Italia per quasi tutte le versioni italiane delle sue canzoni collaborò con il paroliere Giorgio Calabrese. Il suo ultimo concerto nel nostro Paese risale a giugno scorso. All’estero le sue canzoni sono state spesso reinterpretate da numerosi artisti come Elton John, Bob Dylan, Sting, Placido Domingo, Céline Dion, Julio Iglesias, Edith Piaf, Liza Minnelli, Sammy Davis Jr, Ray Charles, Elvis Costello e moltissimi altri. Il suo impegno come cantautore non impedì di battersi da sempre per la causa armena, con un’intensa attività diplomatica che gli è valsa la nomina di Ambasciatore d’Armenia in Svizzera. [f.te Ansa]

Redazione

VALERIO SCANU CELEBRA I PRIMI DIECI ANNI DI CARRIERA CON UN DISCO DAL TITOLO “DIECI” IN USCITA IL 5_OTT_2018|IL 15_DIC_ CONSUETO CONCERTO ALL’APDM


valerio-scanu-sanremo

Il 5 ottobre 2018 Valerio Scanu ritorna con un nuovo album di inediti che celebra il suo primo decennio di carriera artistica e per questo si intitola  Dieci  (NatyLoveYou distr. Believe), un disco che parla d’amore.
“In questo album, ho voluto affidarmi completamente a giovani e grandi autori – racconta Valerio -. Volevo fare la mia musica ma con il loro punto di vista, ho preannunciato semplicemente che sarebbe stato l’album per i miei dieci anni di carriera racconta Valerio. Desideravo si sentissero liberi di esprimersi e raccontarmi, senza vincoli, congetture, stereotipi o accordi editoriali. Ho sempre fatto il tifo per la serietà, per l’umiltà, per l’impegno, per il talento, per la musica di qualità“.
Come ogni anno, Valerio è al lavoro per preparare il consueto concerto natalizio. L’appuntamento con “A Christmas Carol” è per sabato 15 dicembre, all’Auditorium Parco della Musica di Roma.
Tanti gli ospiti che parteciperanno all’evento. [F.te ANSA]

Redazione

FABRIZIO MORO: «Problemi tecnici», annullato il concerto all’Area Mercato di Bellizzi (Salerno)


Il concerto di Fabrizio Moro previsto per lunedì 10 settembre all’Area Mercato di Bellizzi è stato annullato. «Non sussistono le condizioni tecniche e organizzative per poterlo realizzare», si legge in una nota del suo management, quindi l’appuntamento non si terrà «per motivi indipendenti dalla volontà dell’artista».

Una nota del Bellizzi Summer Festival specifica che il concerto è annullato «per cause tecniche organizzative». «Non possiamo a questo punto che esprimere il nostro dispiacere – si legge ancora –  scusandoci in primo luogo con tutti i partner che hanno raccolto questa sfida insieme a noi, ringraziandoli, comunque, per averci dato fiducia e per aver creduto fino all’ultimo insieme a noi. Grazie al supporto del Comune di Bellizzi, il sindaco Domenico Volpe che si è adoperato concretamente insieme all’assessore Cristina Florio, la Polizia Municipale, Andrea Volpe, tutti i media e quanti hanno veramente creduto in noi».