Conchita Wurst

Conchita Wurst, drag queen austriaca vince l’Eurovision song contest 2014


Foto 17 E’ Conchita Wurst, all’anagrafe Tom Neuwirth, la barbuta drag queen a vincere per l’Austria  il podio dell’edizione 2014 del Eurovision Song Contest a Copenaghen, sovvertendo i pronostici dopo aver monopolizzato l’attenzione della vigilia per la sua eccentricità, la bella vocalità e una bella canzone.  Conchita ha vinto con “Rise Like A Phoenix”, in un clima di festa  con 290 voti. Seconda l’Olanda (con “Calm after the storm”, cantata da The Common Linnets) e terza la Svezia (con “Undo”, interpretata da Sanna Nielsen). L’Italia solo 21ma con  Emma che ha cantato “la mia città”. Il peggior piazzamento  ottenuto dall’Italia finora rispetto agli anni  precedenti . Infatti prima di lei Raphael Gualazzi nel 2011 si classificò al secondo posto, Nina Zilli nel 2012 al nono e Marco Mengoni l’anno scorso al settimo. E’ probabile che  la performance della salentina abbia spiazzato i giurati abituati a vedere la nostra Nazione rappresentata con sobrietà ed eleganza  fino all’anno scorso con Mengoni vestito da Ferragamo. Emma, per sua stessa ammissione, come dichiarato in una recente intervista a RtL, ha voluto esportare un modello di musica “diversamente italiano” ma forse nella foga di sorprendere ha esagerato  eccedendo  in stile e modi fino a scivolare nel trash spinto dando un’ immagine non propriamente in linea con la tradizione per la quale l’Italia, il  Paese del Bel Canto, è conosciuta nel mondo. Questa volta si  è toppato.

Per regolamento nel 2015 ad organizzare la 60.ma edizione di Eurovision, dovrà essere la Nazione che si è aggiudicata la vittoria quindi l’Austria.