Cristiano De Andrè

Festival di Sanremo la lista dei nomi fatta da “scelte non televisive”…


fabio-fazio-getty-618x350
Il 18 dicembre è stata resa pubblica la lista degli ammessi alla nuova edizione del Festival di Sanremo 2014 e a quanto pare  non si è dato spazio alla popolarità del televoto ed è evidente l’assenza degli  “Amici di Maria” in questa edizione. Con un tweet Fabio Fazio parlando della nuova edizione del festival ha usato ancora l’aggettivo “contemporaneo” e ha parlato di scelte “non televisive” che tuttavia rispettano “il senso della musica oggi”. Ecco la lista degli ammessi e relativi brani:

Noemi: Bagnati dal sole e Un uomo è un albero

Arisa: Lentamente e Controvento

Raphael Gualazzi feat. Bloody Beetroots (conosciutissimi all’estero e nei festival europei di musica elettronica sono delle star da migliaia di persone combinati per l’occasione con le venature jazz di Gualazzi): Liberi o no e Tanto ci sei

Perturbazione: L’unica e L’Italia vista dal bar (alzi la mano chi li conosce ma è una delle rock band più interessanti degli ultimi anni)

Cristiano De André: Invisibili e Il cielo è vuoto

Renzo Rubino: Ora e Per sempre e poi basta (L’anno scorso arrivò secondo tra i giovani con la bellissima canzone su un amore gay).

Frankie Hi-Nrg: Pedala e Un uomo è vivo
( patriarca dell’hip hop italiano)

Giuliano Palma: Così lontano e Un bacio crudele

Riccardo Sinigallia: Prima di andare via e Una rigenerazione

Antonella Ruggiero: Quando balliamo e Da lontano

Giusy Ferreri: L’amore possiede il bene e Ti porto a cena con me,(cantante  in cerca di nuova identità insieme a Noemi)

Francesco Renga: A un isolato da te e Vivendo adesso

Francesco Sarcina (senza Le Vibrazioni): Nel tuo sorriso e In questa città

Ron: Un abbraccio unico e Sing in the rain

Pertanto al Festival ci saranno tre vincitori di Sanremo come Ron, Francesco Renga e Antonella Ruggiero, un personaggio legato alla canzone d’autore come Cristiano De Andrè, Noemi, ormai considerata interprete di qualità, due personaggi in cerca di una nuova identità come Arisa e Giusy Ferreri, un talento emergente come Renzo Rubino, promosso tra i Big dopo la felice esperienza tra i Giovani dello scorso anno e un cultore del reggae e del soul in chiave pop come Giuliano Palma.

Se può incuriosirvi questi alcuni dei nomi degli esclusi: Alex Britti- Bianca Atzei, Dolcenera, Fabi-Silvestri-Gazzè, Nina Zilli, Enrico Ruggieri, Violante Placido & Roberto Dell’Era (Afterhours), Mango, Alice, Annalisa, Il Cile, Antonio Maggio, Solange & Alessandro Canino, Anna Oxa, Moreno….

Beh…alcune esclusioni indubbiamente stupiscono, non resta quindi che aspettare l’ascolto dei brani per giudicare  le “scelte” di Fazio e aspettare che trapeli qualcosa sugli “Ospiti”per escludere completamente la presenza di “star” di marchio defilippiano dal palco del Festival che in un modo o nell’altro riescono sempre a calcarlo. Che dite?

Concerto del 1° Maggio a Roma con Geppy Cucciari


Geppy cucciari

Geppy Cucciari guiderà la maratona del concerto del primo  Maggio di Piazza San Giovanni a Roma, nove ore di intrattenimento per un evento di grande fascino che ogni anno raccoglie migliaia di appassionati di musica provenienti da tutte le parti d’Italia. Nonostante problemi di badget  e varie polemiche, la manifestazione radunerà anche stavolta volti noti dello spettacolo e gruppi emergenti per tutti i gusti, dal rock italiano al folk dalle sonorità balcaniche, dall’etno-dub al pop.  Tra gli ospiti, il ritorno di  “Elio e le storie tese”, e poi ancora  Max Gazzè, Marta Sui Tubi, Africa Unite, Motel Connection, i Ministri, Management del Dolore Post Operatorio e Marco Notari, Enzo Avitabile e i Bottari, Cristiano De Andrè, molti dei quali voluti fortemente da Marco Godano, direttore artistico del concerto.