curiosità

VASCO ROSSI: “Spacca al tour!” è il messaggio di una fan di 98 anni, Lui risponde con un disco e un invito al suo concerto… (GUARDA VIDEO)


vasco

Rosa Pasini, 98enne, ospite di una casa di riposo del bresciano ha inviato un videomessaggio al rocker:  “Ciao Vasco, sono Rosa e ho 98 anni, spacca al tour. Mi piacerebbe tanto incontrarti”…

Subito la risposta del Blasco nazionale: disco autografato e invito:

Redazione

Giovanni Angiolini, sardo, ortopedico che esercita a Cagliari è il medico più sexy d’Italia


giovanni angiolini

L’intenzione era quella di pubblicizzare con un post su Instagram (dove conta 251mila followers) il suo nuovo ambulatorio con una foto dove appare alla scrivania, con il camice bianco, ma Giovanni Angiolini, chirurgo ortopedico sardo (di Sassari ma che esercita a Cagliari ndr), 37 anni, occhi verdi e un sorriso smagliante,  si è ritrovato al centro dell’attenzione di un vasto pubblico soprattutto femminile che lo ha eletto il medico più sexy d’Italia. Molti i commenti adoranti, le manifestazioni di affetto e gli apprezzamenti sull’aspetto fisico: “Dottore credo che da oggi avrò molto mal di schiena non so come mai ma mi è appena iniziato”

angioliniMa l’ortopedico attraverso una intervista rilasciata ad un giornale locale  risponde:

Spero non vogliano davvero fratturarsi una gamba per farsi visitare da me, sennò le curerei e poi le manderei in Psichiatria”.

 

 

Redazione

Guinness World Record: Tra i più sorprendenti, Noemi, Valentino Rossi e Francesco Totti


Quest’anno nel Guinness World Record, il libro delle prodezze umane, ci sono ben otto italiani. E tra i più sorprendenti  secondo quanto riportato da Il Messaggero  troviamo, Noemi, Valentino Rossi e Francesco Totti, ecco perchè:

La celebre cantante romana Noemi  ha stabilito il Guinness per numero di concerti in 12 ore: si è esibita in nove comuni, distanti almeno 50 km l’uno dall’altro.

In campo sportivo: Valentino Rossi per aver vinto 89 gare in Moto GP, la prima nel 2002, mentre  l’ex-capitano della Roma, Francesco Totti, ha il primato del maggior numero di stagioni con reti segnati in Serie A. Nel corso della sua carriera ha messo in porta almeno un goal in 23 stagioni disputate nella massima serie italiana. Nel corso delle complessive 25 stagioni è secondo per il maggior numero di presenze (619) e di goal (250).

Redazione

Beatles: Sean Ono Lennon e James McCartney insieme in uno scatto su Instagram, nei loro volti un pezzo di storia


Beatles, il selfie dei figli di John Lennon e Paul McCartney fa impazzire i fanChi sono? Ecco Sean Ono Lennon e James McCartney, figli di due componenti dei Beatles: John e Paul, che insieme hanno pubblicato un selfie scrivendo solo “Peekaboo” (espressione anglosassone del nascondino che sta per “Cucù”). Lo scatto che celebra una coppia storica della musica è diventato subito virale ed è stato condiviso da migliaia di persone che hanno sottolineato la somiglianza con i padri illustri.

Sean, 42 anni, è figlio di Yoko Ono e John, mentre James, 40 anni, è il quarto figlio di Sir Paul e Linda McCartney.

Il primo ha pubblicato due album in studio, “Into the Sun” nel 1998 e “Friendly Fire” nel 2006, oltre a un Ep e diversi singoli. Il secondo invece, ha collaborato con il padre negli album “Flaming Pie” e “Driving Rain”, e con la madre in “Wide Prairie“, oltre ad aver pubblicato alcuni Ep.

Redazione

CURIOSITA’: Jack, 9 anni si candida come «guardiano della Galassia» e la Nasa gli risponde…


jack

Jack, ha solo 9 anni, ma è intraprendente quanto basta per puntare “molto” in alto e, presa carta e penna, scrive niente di meno che alla NASA candidandosi come “Guardiano della Galassia!

«Cara Nasa, mi chiamo Jack Davis e penso che potrei essere adatto per quel posto di addetto alla protezione planetaria. Ho solo nove anni ma credo di essere tagliato per quel lavoro. Una delle ragioni è che mia sorella dice sempre che sono un alieno. E poi ho visto quasi tutti i film sullo spazio e sono un fan dei videogame. Sono giovane perciò posso imparare a pensare come un alieno». Firmato: Jack, il guardiano della galassia.

Ma la cosa bella è che Il direttore della Planetary Science Division della Nasa, James Green, ha ritenuto opportuno rispondere e quindi ha scritto e firmato la lettera per Jack due giorni dopo. «Caro Jack, ho sentito dire che sei un guardiano della galassia e che saresti interessato a quel posto di addetto alla protezione planetaria. Magnifico!  Quel lavoro è molto importante e consiste nel proteggere la Terra dai piccoli microbi che si trovano nei campioni in arrivo dalla Luna, dagli asteroidi e da Marte. Quel lavoro è importante anche per proteggere gli altri pianeti e le lune dai nostri germi e per esplorare responsabilmente il sistema solare. Siamo sempre alla ricerca di futuri brillanti ingegneri e scienziati, quindi spero che studierai molto e che andrai bene a scuola. Speriamo di vederti qui alla Nasa uno dei prossimi giorni!»

La risposta è diventata virale con un tweet mandato in rete dalla stessa NASA  e vista la passione che anima il bambino nulla di strano che realizzi il suo sogno di diventare un giorno uno scienziato dell’Agenzia spaziale americana o meglio come dice lui… il guardiano della galassia!

Redazione

 

MARCO MENGONI: “…Inizi ad accettarti quando capisci che nel mondo non c’è nessuno come te: sei speciale, unico”.


men

Com’era Marco Mengoni da adolescente? «Un’altra persona. Ero un mangiatore seriale di Nutella: una volta ne ho divorato tre chili in una settimana. Ho avuto talmente tante coliche che sono finito anche in ospedale (…) Da piccolo ero un solitario».

Trovare la fiducia in se stesso non è stato immediato, per lui. «Quando sei piccolo, è difficile ascoltare i genitori. I tuoi complessi puoi capirli solo tu. Io mi vergognavo, per esempio, di uscire con gli occhiali da sole: mi sembravano troppo estrosi. Se mia mamma mi diceva: “Stai bene”, oppure: “Non metterti i maglioni della taglia XXL”, non le davo retta. Il problema era solo nella mia testa, nell’accettazione del mio corpo. Mi coprivo tutto, con sciarpe e capelli lunghi».

Anche lui, dunque, era pieno di complessi: «Fa parte dell’essere umano – riflette -. Inizi ad accettarti quando capisci che nel mondo non c’è nessuno come te: sei speciale, unico».

Nel tempo libero Marco si rilassa a giocare a burraco. «Sì, spesso, con i miei amici. E chi perde deve fare qualcosa di stupido: entrare in un negozio e urlare alla cassiera: “Sei una matta”, o girare nudo in strada. In realtà non lo fa nessuno perché scegliamo penitenze troppo assurde». Tra le sue passioni c’è anche la cucina.

«Sì, mi rilassa molto. Ogni tanto organizzo cene a tema. Ne ho dedicata una al colore verde e il menu era tutto a base di pistacchio, dai supplì alle cotolette. Ho imparato da piccolo perché mio nonno paterno aveva un caseificio e un orto: preparavamo le verdure insieme. Ora faccio fare a mia nonna Jolanda dei video tutorial che lei manda via chat a tutti i nipoti. Viviamo a Milano in tre: io, mia cugina Claudia, che lavora con me, e Giulia, arrivata un mese fa a casa mia con il fidanzato. Il mio appartamento è un porto di mare: non so stare da solo. Lo sono stato per troppo tempo» [Fonte Cover Media]

“Marco Mengoni Live” a soli sette giorni dal lancio,  è l’album più venduto dell’ultima settimana secondo le rilevazioni della FIMI/GfK  e va a piazzarsi nella Top Five davanti ad artisti del calibro  di Ligabue con “Made in Italy” (2) – Mina e Celentano  con  “Le migliori” (3); Vasco Rossi “Vascononstop” (4) e Laura Pausini con “Laura Xmas” (5).

Un successo annunciato anche dal singolo apripista “Sai che”, che conta oltre 11 milioni di visualizzazioni su Youtube.

Redazione|Ponyo

 

Questo giovane gabonese ha la voce cristallina di Celine Dion – Video


 Questo video sta facendo il giro del mondo. Samuel,  un ragazzo di 17 anni del Gabon è stato ripreso dalla sorella (che poi ha pubblicato il video ndr) mentre seduto sulle scale di un edificio della capitale, Libreville, intona “The Power of Love“, scritto da Jennifer Rush e interpretato con grande successo da Celine Dion. Samuel ha la stessa voce cristallina di Celine Dion non si aspettava questo successo: “Sono sorpreso. Sapevo che mi stava riprendendo, ma non sapevo che avrebbe messo il video sui social network”, ha dichiarato il ragazzo all’Afp. Nonostante il ragazzo non abbia mai seguito corsi di canto la particolarità della sua voce non è passata inosservata tanto che è stato contattato da Barack Nyare Mba, un influente blogger, che lo sta portando alla luce. Samuel sta diventando popolare nel suo paese e non solo, è già in programma la sua partecipazione a un programma televisivo in Gabon e intanto è stato avvicinato dal talent “The Voice” della tv francese TF1.

Su Facebook è stata lanciata la pagina “Tous Ensemble Pour Samuel” (“Tutti insieme per Samuel”) per promuovere il suo talento e, soprattutto, per coronare il suo sogno: incontrare dal vivo Celin Dion.

Redazione

Redazione

 

Curiosità: Le cinque borse più costose al mondo – Classifica


Questa volta non una classifica musicale ma la classifica di  un accessorio di moda a cui le donne non possono rinunciare. Ecco la classifica delle cinque borse più costose al mondo, si parte dalla 5^ posizione:

5

L’eterna, inossidabile Birkin di Hermès figura da sempre, coi suoi “miseri” 5000 $ di prezzo base, fra le borse più care al mondo, ma la versione in coccodrillo, con chiusura impreziosita da 10 carati di diamanti bianchi, si guadagna a pieno titolo il diritto di rientrare nella top five.E’ stata venduta da Christie’s alla cifra record di 300.168 dollari la borsa Hermès modello Birkin diventata così la più cara mai venduta al mondo. Il modello nella versione Nilo Crocodile, è decorato con 245 diamanti e realizzata con un raro pellame di coccodrillo albino. A venderla durante l’asta di Hong Kong un anonimo collezionista asiatico. “Un pezzo della storia del fashion”, così la casa d’aste ha definito la preziosa luxury bag, creata nei primi anni Ottanta per Jane Birkin e vista in passato al braccio di Victoria Beckham e Kim Kardashian.birkin

Prima della Birkin Bag di coccodrillo, il record apparteneva a un altro modello con diamanti di Hermès, venduto alla cifra di 222mila dollari

 

 

4

Prodotta in edizione limitata, la borsa a spalla che Chanel ha messo sul mercato nel 2007 per 261.000 $, la Diamond Forever, è un’opera d’arte prima che un accessorio. Ne esistono soltanto tredici, il che ne fa un articolo da collezionisti – ma dopotutto quanti potrebbero permettersi una borsa in alligatore, con quasi quattro carati di diamanti come chiusura e dettagli in oro bianco?

chanel

 

3

PIERRE HARDY ROSE GOLD CROCODILE DI HERMES:
Minuscola eppure splendida, questa borsa di lusso disegnata da Pierre Hardy è una borsa gioiello. Ne esistono solo 4 esemplari in 2 versioni, una ricoperta interamnte di diamanti (ben 11 mila) e l’altra fatta di pelle di coccodrillo e 1160 diamanti.
Costo: 1,5 milioni di euro.

pier.jpg

 

 

2

Di nuovo Hermès, e un’altra Birkin, questa volta disegnata e prodotta dalla designer giapponese Ginza Tanaka. I materiali sono preziosi: corpo nientemeno che in platino, inserti in diamanti (più di 2000)… Non stupirà che il prezzo sfiori i due milioni di dollari!Interessante tuttavia un dettaglio di versatilità: la tracolla può essere staccata e usata come bracciale o girocollo.

birk

1

Il primo posto spetta di diritto alla Diamond 1001 Nights, prodotta da Mouawad, uno dei più grandi produttori di gioielli al mondo. Con la sua forma a cuore, i suoi 4517 diamanti. Dietro c’è il lavoro di 10 artigiani che hanno lavorato a mano per 8800 ore per finirla. E’ di oro 18 carati con 4517 diamanti incastonati (56 diamanti rosa, 105 diamanti gialli e 4356 diamanti puri)e un costo di 3,8mln $, è la più cara al mondo. Parola di Guinness World Record!

nigh.jpg

 

Fuori dalla Top5   la clutch a forma di rosa, folle, eccessiva e anche pacchiana, di Judith Leiber. Oltre mille diamanti, oltre mille zaffiri rosa, 92mila dollari di costo (circa 68mila euro), e ne esiste soltanto un esemplare.  

b.jpg

 

E Se la produzione in pochi esemplari rende importante un oggetto, che dire della Cleopatra Clutch, di cui Lana Marks mette in vendita un pezzo l’anno? Questa borsa, ispirata da Elizabeth Taylor e realizzata dalla designer sudafricana in materiali di altissima qualità, dall’alligatore alla lucertola, è diventata famosa per le sue apparizioni agli Oscar e il suo prezzo parte da 50.000$.

cl

 

Non c’è che l’imbarazzo della scelta che dite?

LORY DEL SANTO E QUEL FLIRT CON DONALD TRUMP: CI PROVO’ CON ME MA…


 un giorno da pecoraLory Del Santo e quel flirt con Donald Trump. La Del Santo ha raccontato la vicenda che l’ha vista protagonista alcuni anni fa ospite del programma di Rai Radio2 Un Giorno da Pecora, condotto da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro. “Io conosco Trump, una volta abitavo al Trump Tower a New York. Lo incontrai nell’ascensore, lui era già famoso ma era già finita con Ivana”. Cosa le disse? “Arrivammo all’ultimo piano  – ha detto a Radio2 – mi disse se volessi andare con lui. Io ero così in estasi che mi ero dimenticata di scendere al mio piano”. Poi che cosa accade? “Non entrai a casa sua ma ci scambiammo il numero di telefono. E lui mi richiamò”. Per dirle cosa? “Mi è venuto a trovare. Io stavo in una casa che stavo ristrutturando e dove non c’erano mobili e arredamento. Gli operai che stavano lavorando o scambiarono per mio marito e gli chiesero se gli andassero bene i lavori che stavano facendo”. E non ci fu neanche un bacio? “Diciamo che c’è stato un avvicinamento. Non abbiamo ‘concluso’ perché lì non c’era nulla, nemmeno un letto”. Trump cercò di baciarla? “Diciamo che lui è attratto dalla bellezza ed è uno che va al sodo, a cui piace concludere. Poi mi chiese se le sue ex, secondo me, fossero delle belle donne. Voleva la conferma che le sue donne fossero belle”. Ma come finì questa vicenda? “Niente, non si andò oltre”, ha concluso la Del Santo a Un Giorno da Pecora. 

VIDEO / CLICCA QUI PER L. DEL SANTO A RAI RADIO2: https://www.dropbox.com/sh/8qv51ukl02yo36s/AACCq4unHb3tWJrqrvlB6R_Za?dl=0&preview=Lory+del+santo+-+Donald+Trump+ha+tentato+di+sedurmi.mp4

EMMA È L’ARTISTA ITALIANA PIÙ ASCOLTATA SECONDO SPOTIFY NELLA CLASSIFICA DEDICATA ALLE DONNE!


EMMA è l’artista femminile italiana più ascoltata secondo Spotify che oggi, martedì 8 marzo, celebra la Festa della Donna e il Mese delle Donne rivelando chi sono le artiste più ascoltate in Italia e nel mondo. La piattaforma di musica in streaming svela le voci femminili più ascoltate e lancia una serie dedicata alle artiste e autrici donne più rappresentative e agli astri nascenti nella musica e nella letteratura

EMMA dichiara sui suoi social: La musica cambia contenuto, cambia nel tempo, e cambia anche la forma in cui scegliamo di emozionarci con essa. È un grandissimo onore per me aver ricevuto oggi questa notizia.Sono felicissima che la mia musica sia tanto ascoltata in streaming, sono felice perché questo è il senso vero di questo mestiere, scrivere e cantare delle canzoni che entrano nella vita delle persone che le ascoltano. Per me è un segno importante, è un motivo in più per non abbattermi davanti alle difficoltà, per continuare con determinazione a credere nel mio sogno. Grazie davvero di cuore a chi dal primo giorno ha creduto in me, grazie a chi si è avvicinato alla mia musica nel tempo e grazie a chi continuerà o sceglierà di farlo senza pregiudizi.

Oltre ad Emma, prima tra le italiane, nello stivale la più apprezzata è Ariana Grande seguita da Rihanna eSia. A livello globale, invece, la situazione si ribalta con Rihanna in cima al podio seguita da Ariana Grande eBeyoncé.

Redazione