documentario

CS_CELINE DION: è in produzione il documentario sulla vita e la carriera della leggendaria artista canadese, diretto dalla regista nominata agli Oscar, IRENE TAYLOR


CELINE DION

È IN PRODUZIONE

IL DOCUMENTARIO SULLA VITA E LA CARRIERA

DELLA LEGGENDARIA ARTISTA CANADESE

diretto dalla regista nominata agli Oscar

IRENE TAYLOR

Un film che celebra l’incredibile storia pubblica e privata

di una delle voci più straordinarie della musica mondiale

È appena entrato in produzione il documentario sulla vita e sulla carriera di una delle voci più straordinarie del panorama mondiale, CELINE DION, annunciato dallaPremium Content Division diSony Music Entertainment (SME), in partnership con SME Canada e Vermilion Films, con la regia della nominata all’Oscar Irene Taylor.

Il documentario sarà il film definitivo su una delle performer più riconoscibili, rispettate e di successo di tutta la musica pop. Realizzato con la partecipazione e il supporto della stessa Celine Dion, il film celebra l’incredibile storia personale dell’artista canadese, oltre ai successi della sua carriera, incluse le uscite dei suoi iconici album, i premi ricevuti, i tour mondiali e gli show residence a Las Vegas.

Grazie alla telecamera dell’acclamata regista americana Irene Taylor, il documentario entra nel profondo della straordinaria vita di Celine Dion.

Di recente, Taylor ha diretto il documentario nominato agli Emmy “Moonlight Sonata: Deafness in Three Movements”. Il suo film di debutto, “Hear and Now”, ha vinto un Peabody Award e il Sundance Film Festival Audience Award. Altri premi che ha ricevuto sono un Primetime Emmy Award per Outstanding Children’s Program per il suo cortometraggio “One Last Hug”, e una candidatura agli Academy Award per “The Final Inch”, che ha conquistato anche numerose nomination agli Emmy e l’International Documentary Association’s Pare Lorentz Award.

«Sono sempre stata molto aperta con i miei fan, e penso che Irene con la sua sensibilità e creatività, sarà in grado di mostrare a tutti quelle parti di me che non si sono ancora viste… so che racconterà la mia storia nel modo più onesto e sincero possibile»commenta Celine Dion.

«Intraprendere questo viaggio con un’artista leggendaria come Celine Dion è un’opportunità straordinaria per me come regista. Avere la possibilità di esaminare la sua vita e la sua inimitabile carriera, mi permetterà di creare il ritratto sfaccettato di una superstar iconica e globale, e non vedo l’ora di condividerlo con il mondo»commenta Irene Taylor.

Dal suo arrivo sulle scene musicali all’età di 14 anni, Celine Dion ha venduto oltre 250milioni di album nei suoi 40 anni di carriera. Ha vinto 5 Grammy Award2 Academy Award, nel 2016 le è stato consegnato il Billboard Music Award lifetime achievement Icon Award, e nel 2004 il riconoscimento ai World Music Awards come artista femminile più venduta di tutti i tempi.

Con le super hit contenute in film campioni di incassi “Ashes” (Deadpool 2), “My Heart Will Go On” (Titanic) e “Beauty and the Beast” (Beauty and the Beast), si è consolidata come una vera e propria forza della natura all’interno dell’industria e ha stabilito un nuovo standard di eccellenza.

A novembre 2021, Dion tornerà a Las Vegas con un nuovo show al Resorts World Las Vegas, dando inizio alla sua nuova residency di 10 performance. Il suo “Courage World Tour”, che è stato interrotto nel 2020 a causa del COVID, riprenderà in Nord America e in Europa nella primavera ed estate 2022.

«Celine Dion è una delle artiste più ricercate di tutti i tempi. Siamo onorati di collaborare con lei per produrre questo documentario così atteso, guidato dall’incredibile visione artistica di Irene Taylor», commenta Tom Mackay, Presidente della divisione Premium Content di Sony Music Entertainment, «Non vediamo l’ora di celebrare i successi della vita di Dion e realizzare una grande strategia di distribuzione per raggiungere i suoi fan in tutto il mondo».

Il film è finanziato e distribuito da Sony Music Entertainment. Krista Wegener, Senior Vice President, Sales and Distribution, Premium Content, Sony Music Entertainment guiderà le vendite del film.

SONY MUSIC ENTERTAINMENT – PREMIUM CONTENT

La divisione Premium Content di Sony Music Entertainment (SME) si occupa di sviluppo di contenuti, mostrando il lascito globale della compagnia e l’offerta dei migliori talenti creativi di tutto il mondo. Creata per dare agli artisti e ai creativi opportunità uniche per catturare nuovi pubblici globali, il team sviluppa, produce e distribuisce una varietà di progetti, tra cui film, prodotti televisivi, podcast, videogiochi e altro.

Attingendo al vasto portfolio di SME e del suo catalogo, la divisione sostiene idee innovative e collaborazioni tra le diverse compagnie di intrattenimento Sony, per ampliare la visione creativa degli artisti e coinvolgere i fan con contenuti accattivanti attraverso tutti formati.

Redazione

C.S._Domani su #Canale5 in seconda serata (Speciale Tg5) “LILIANA SEGRE – TESTIMONE CONTRO L’ INDIFFERENZA”, il documentario di ROBERTO OLLA con le musiche della pianista e compositrice GIUSEPPINA TORRE.


IN OCCASIONE DELL’ANNIVERSARIO DEL 16 OTTOBRE 1943  

LA RAZZIA NAZISTA NEL GHETTO DI ROMA

SPECIALE TG5 TRASMETTE

LILIANA SEGRE-TESTIMONE CONTRO L’ INDIFFERENZA” 

DOMANI SU CANALE 5 IN SECONDA SERATA

I miei incontri con i ragazzi sono come una missione, una missione morale, ma senza mai parlare di odio e di vendetta e parlando invece possibilmente molto di amore”, dice la senatrice a vita Liliana Segre, sopravvissuta ad Auschwitz, nel documentario realizzato da Roberto Olla, in onda domani su Canale 5 in seconda serata (Speciale Tg5), con le musiche a firma della pianista Giuseppina Torre (composizioni tratte dal suo ultimo disco “Life Book”) .

Con le sue parole raggiunge migliaia di giovani e riesce a coinvolgerli. Quando ascoltano lei, per i ragazzi la storia non è più una materia secondaria e quasi abbandonata. diventa viva ed emozionante: la sua deportazione con la famiglia su un vagone bestiame dal binario sotterraneo e segreto della stazione di Milano, il binario 21, le deportazioni in tutta l’Italia occupata, dalla prima che colpisce la comunità ebraica di Merano a Roma e alle altre città, l’amicizia con Primo Levi, l’impegno di Eli Wiesel, i suicidi di molti sopravvissuti, la battaglia contro l’indifferenza e contro il negazionismo.

Vorrei incontrare i negazionisti, perché uno che dicesse a me che io non c’ero  afferma Liliana Segre nello Speciale Tg5 – beh… sarebbe un’esperienza psichedelica, non so, aliena!.

 

Redazione

C.S._”TORNO A CASA A PIEDI” il tour di JACK JASELLI: 34 tappe, 800 km il via al cammino da PAVIA martedì 16 Aprile 2019


“TORNO A CASA A PIEDI”

il tour di JACK JASELLI

Foto JACK JASELLI.jpg

34 tappe, 800 km
il via al cammino da Pavia martedì 16 Aprile

Il primo live mercoledì 17 Aprile al Teatro della Cavea di Orio Litta (LO)

 
IL DOCUMENTARIO IN ONDA IN PRIMA TV ASSOLUTA
PROSSIMAMENTE SU REAL TIME (CANALE 31)
“So che ho camminato tanto 
E ho confuso le risate con il pianto
Torno a casa da te
Ubriaco
Inciampando in tutto quello che c’è”

Jack Jaselli da Pavia a Roma, 34 tappe in 40 giorni, 15 concerti, 800 km a piedi, camminando lungo la via Francigena. “Torno a casa a piedi” è un progetto legato ai temi del territorio, della sostenibilità, della condivisione e dell’accoglienza. Un viaggio ricco di incontri, personaggi, luoghi e storie meravigliose. Jack Jaselli sarà raggiunto via via da figure di rilievo, come Boosta, fondatore e tastierista dei Subsonica, Michele Dalai, giornalista e conduttore, così come altri scrittori, autori musicali, registi ed ospiti speciali che stanno via via aderendo con entusiasmo all’iniziativa. Con loro, l’artista incontrerà alcune tra le più significative realtà locali ed eccellenze italiane. Grazie al patrocinio di Legambiente, delle Regioni e alla collaborazione dei Comuni, Jack visiterà luoghi unici in cui porterà la sua musica come la cavea naturale di Orio Litta, un romantico bosco a Pontremoli, la maestosa Torre Tentennano che domina la Val d’Orcia. Si esibirà tra le antiche botti di una rinomata cantina toscana, in altri posti simbolo delle eccellenze italiane e nelle antiche e scenografiche piazze che i comuni lungo il percorso hanno messo a disposizione per questo progetto.

LE PERSONE e GLI INCONTRI 
Il racconto si svilupperà attraverso incontri che Jack farà durante il suo percorso: Avventori, ospitanti, persone del luogo pronte ad accoglierlo e persone incontrate casualmente sul cammino, amici di Jack e grandi artisti.

LA MUSICA

Live in posti speciali (una sosta lungo la strada, un bosco, botteghe, luoghi di interesse culturale). Oltre alle tappe ufficiali del tour, definite con i Comuni e le associazioni locali, Jack si presterà anche a jam session con allievi di scuole di musica, band locali o semplicemente artisti che hanno voglia di mettersi in gioco e passare una serata insieme.

IL VIAGGIO E IL DOCUFILM 

Il viaggio partirà il 16 aprile da Pavia con il primo live mercoledì 17 Aprile al Teatro della Cavea di Orio Litta (LO) e si concluderà a Roma giovedì 23 Maggio. Il cammino di Jack sarà seguito dalle telecamere: tutti i contenuti, infatti, faranno parte di “TORNO A CASA”, un docufilm di 60’ prodotto da Willy The Whale per Discovery Italia, ricco di esperienze, musica, incontri, che andrà in onda in prima assoluta prossimamente su Real Time (canale 31). I canali digitali dell’artista e social di Real Time proporranno contenuti con cadenza quotidiana e settimanale durante tutto il percorso, oltre che dirette live durante il viaggio.
JACK JASELLI è un cantante, chitarrista e autore nato a Milano e cresciuto girando il mondo. Nel 2010 esce “It’s Gonna Be Rude, Funky, Hard” registrato in una cantina e promosso dal vivo con più di 80 date, entrando con ben tre singoli nella classifica “ear one” dei brani più trasmessi dalle radio. Nel 2013 esce “I Need The Sea Beacuse It Teaches Me”, minialbum acustico registrato in trio da Jack interamente dal vivo, in una casa scavata negli scogli a picco sul Mar Ligure. Nel luglio 2013 Jack vince il Cornetto Summer Of Music Tour Negramaro Contest, che gli ha dato l’opportunità di aprire i concerti della band salentina negli stadi di San Siro e dell’Olimpico, davanti a 80.000 persone. Nel 2016 esce “Monster Moon”album registrato ai Fonogenic Studios di Los Angeles, e prodotto da Ran Pink. Il disco viene preceduto dal singolo “The End” che gode di un ottimo airplay nelle radio. Nello stesso anno Jack lavora insieme a Lorenzo Jovanotti a due brani che faranno parte della colonna sonora de “L’Estate Addosso” di Gabriele Muccino. Uno di questi è “Welcome To The World” scelto come singolo per rappresentare la colonna sonora del film e incluso nel repack di “Monster Moon”. Il video del singolo viene girato in California dallo stesso Gabriele Muccino. Tra il 2016 e il 2017 collabora con Gue Pequeno a una sessione acustica di alcuni brani che verranno pubblicati nella versione bonus del suo album e nello stesso anno con Elodie per cui scrive il brano “La Differenza” e Danti con cui compone e interpreta il singolo “Solo Per Te”. Jack ha suonato al fianco di numerosi artisti (Ben Harper, Gavin DeGraw, Xavier Rudd, Lee Ranaldo, Fink, Lewis Floyd Henry, The Heavy, Giusy Ferreri, Alberto Camerini, Jack Savoretti per citarne alcuni). Da sempre interessato alle contaminazioni con la musica elettronica, Jack ha collaborato con artisti e produttori come Dj Aladyn e Pink Is Punk. Nel 2017 iniziano le registrazioni del primo album in italiano prodotto da Max Casacci e ad ottobre dello stesso anno esce il primo singolo “In Fondo Alla Notte”. Nel dicembre 2017 partecipa al format “Due Di Uno” su Fox Sports insieme a Michele Dalai facendo da controparte musicale alla narrazione. Nel marzo 2018 esce il secondo singolo “Nonostante Tutto” il secondo singolo in italiano di Jack Jaselli, composto a 76 mani insieme alle detenute del carcere femminile della Giudecca di Venezia. “Nonostante Tutto” non è solo un brano ma è anche un documentario scritto, interpretato e narrato da Jack trasmesso sul canale televisivo Real Time che racconta la peculiare genesi della canzone e documenta le registrazioni dei cori delle ragazze effettuate all’intero del carcere insieme a Max Casacci. L’estate del 2018 viene dedicata al tour e a Luglio Jack partecipa al Premio Bindi ricevendo la “Targa Giorgio Calabrese” come Migliore Autore. Il Novembre 2018 segna l’uscita di “Torno A Casa”, il primo lavoro in italiano di Jack, prodotto da Max Casacci e registrato agli Andromeda Studios di Torino. L’uscita dell’album è accompagnata da singolo “Balla”.
Redazione