erica mou

“Quando arrivano le ragazze”: Erica Mou, Chiara Dello Iacovo e Chiara Vidonis sabato 27 gennaio a Officina Pasolini


Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini

Sabato 27 gennaio

ore 21

Quando arrivano le ragazze

con Erica Mou, Chiara Dello Iacovo e Chiara Vidonis

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Una serata totalmente dedicata alla musica indipendente declinata al femminile.

Sabato 27 gennaio alle 21 l’HUB culturale della Regione Lazio Officina Pasolini ospita Quando arrivano le ragazze, un incontro a ingresso gratuito che porta sul palco tre delle cantautrici più promettenti della scena musicale italiana: Erica Mou, Chiara Dello Iacovo e Chiara Vidonis.

Voci diverse ma vicine del panorama musicale femminile di oggi, che partendo dalla propria esperienza individuale tracceranno le coordinate del presente e del futuro della musica indipendente italiana.

La serata, moderata da Tosca Felice Liperi, sarà poi impreziosita dall’esibizione live delle tre artiste, che canteranno alcuni dei loro brani più conosciuti.

Erica Mou è una cantautrice pugliese il cui mondo musicale nasce dall’incontro tra cantautorato classico e sensibilità poetica e moderna. A soli ventisette anni, ha già all’attivo oltre 500 concerti in Italia e all’estero, ha pubblicato quattro album in studio di cui l’ultimo è “Bandiera sulla luna”, uscito il 1 dicembre per Godzillamarket. Ha preso parte al Festival di Sanremo 2012 nella sezione Giovani, classificandosi seconda e vincendo il premio della critica Mia Martini, il Premio Sala Stampa Radio Tv e, successivamente, il premio Lunezia.

Chiara Dello Iacovo è una delle voci femminili più interessanti della scena cantautorale contemporanea. Classe 1996, vincitrice tra i tanti del premio Musicultura 2015, il suo primo album “Appena sveglia” esce nel 2016 per Rusty Records, subito dopo la sua partecipazione tra le Nuove Proposte al festival di Sanremo 2016 con il brano “Introverso”, dove si è classificata seconda.

Chiara Vidonis ha pubblicato nel 2015 il suo primo disco autoprodotto (distribuzione Goodfellas) intitolato “Tutto il resto non so dove”, che ha riscosso un’accoglienza entusiasta da pubblico e critica. Undici brani totalmente scritti da lei e una produzione curata dalla cantautrice stessa, che si avvale di musicisti in perfetta sintonia con l’universo musicale che la circonda, che va dal rock in tutte le sue declinazioni, sfiora il punk e vi unisce un’intensa attitudine pop.

SABATO 27 GENNAIO // MUSICA // ORE 21:00

Quando arrivano le ragazze

Intervengono: Erica Mou, Chiara Dello Iacovo, Chiara Vidonis

Moderano: Felice Liperi e Tosca

Teatro Eduardo De Filippo – Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini

Allo spazio si accede attraverso l’accesso di Viale Antonino di San Giuliano, angolo via Mario Toscano (zona Ponte Milvio)

Redazione

ERICA MOU ”Svuoto i cassetti” è il singolo che anticipa ”Bandiera sulla luna”, il nuovo atteso album in uscita venerdì 1 dicembre


erika mou.jpgDa Lunedì 27 novembre è disponibile per tutte le radio “Svuoto i cassetti”, primo singolo estratto da “Bandiera sulla luna”, il nuovo atteso disco di inediti di ERICA MOU, in uscita venerdì 1 dicembre per l’etichetta milanese Godzillamarket, con distribuzione Artist First. “Bandiera sulla luna” racconta la conquista di nuovi spazi interiori, così sconosciuti e desiderati da rappresentare “la luna”. Descrive una generazione intera e la sua irrequietezza. Parla della capacità di amare senza possedere e di comunicare in maniera diretta senza vergognarsi. E’ il primo disco che Erica Mou scrive totalmente lontana dalla sua terra d’origine, la Puglia: soprattutto a Roma, ma anche in Portogallo, Francia e Cambogia. Il suo mondo musicale nasce dall’incontro tra cantautorato classico e sensibilità moderna: Erica si conferma portavoce di una nuova poetica cantautorale femminile, volta all’essenziale ma ricca di introspezione e personalità. A soli ventisette anni, Erica Mou ha già all’attivo oltre 500 concerti in Italia e all’estero (Brasile, Stati Uniti, Gran Bretagna, Belgio, Francia, Germania, Ungheria), ha pubblicato quattro album in studio e ha preso parte al Festival di Sanremo (2012), nella sezione Giovani, classificandosi seconda e vincendo il premio della critica Mia Martini, il Premio Sala Stampa Radio Tv e, successivamente, il premio Lunezia. Nella sua decennale carriera, ha aperto i concerti di artisti come Paolo Nutini, Patti Smith e Susan Vega, e ha calcato grandi palchi come quello del Primo Maggio di Roma, dell’Heineken Jammin’ Festival, del Wind Music Awards e dello Sziget.

Redazione

Dal palco del “MERAVIGLIOSO MODUGNO” il Premio Federazione Autori a ERICA MOU – ” L’assegno che adesso mi consegnate porta il nome “Fitto Ottobre-Novembre 2016”. Video


er

In occasione della magnifica serata-evento Meraviglioso Modugno svoltasi a Polignano a Mare sabato 6 agosto, la Federazione Autori ha premiato la cantautrice pugliese Erica Mou. “Con questo riconoscimento intendiamo incentivare la creatività dei giovani autori di musica e testi”, spiega la presidente della Federazione Autori, Maria Grazia Maxia, presente a Polignano a Mare anche in rappresentanza della SIAE, della quale è consigliere di sorveglianza. Quindi, subito dopo l’incantevole interpretazione della celebre “Se Dio vorrà” di Domenico Modugno e poi della sua canzone “Dove cadono i fulmini”, dalle radici tematiche profondamente affini a quella cantata di Modugno, Erica Mou ha accolto con sincera gratitudine il generoso riconoscimento per il suo lavoro di autrice.

ERICA MOU: “Dichiarare il lavoro di artista è difficile: sembra quasi di sporcarla, di tradirla, l’arte. E invece credo che non ci sia niente di più dignitoso che vivere della propria creatività, qualsiasi mestiere si faccia, delle proprie mani, della propria testa e, in questo caso, soprattutto del proprio cuore. Ringrazio, proprio con questo suddetto cuore, la Federazione Autori per questo riconoscimento che oggi mi scalda, mi rafforza, mi onora e mi aiuta. Pensavo di comprarmi un microfono a nastro, di quelli che fanno la voce calda calda e vera, come quelli di una volta, come quelli di Modugno. E lo farò. Pensavo di realizzare una registrazione in studio di una cover che suono da anni sul palco, “L’Edera” di Nilla Pizzi, che adoro, che voglio che non si dimentichi, che sento mia, che fu un po’ oscurata dalla stella di “Nel blu dipinto di blu” al festival di Sanremo del 1958, arrivando seconda. E lo farò. Però queste cose le pagherò con i risparmi che il mio lavoro mi ha fatto già mettere da parte. L’assegno che adesso mi consegnate porta il nome “Fitto Ottobre-Novembre 2016”. Mi ci pagherò l’affitto di casa in due mesi che per me saranno fondamentali. Due mesi in cui il mio salotto diventerà il mio ufficio, il mio studio e il mio mondo. In cui vedrò poco gli amici, come ogni volta che un nuovo disco si avvicina, e passerò ore e ore a scrivere. A raccogliere tutte insieme le tante melodie e le tante parole che ho composto nell’ultimo anno, che è stato particolarmente intenso per me. A metterle in ordine. A fare l’autrice.”

e.jpgFotografia di Dario Fazio www.dariofazio.it

PROSSIMI CONCERTI di ERICA MOU

20 agosto – Rionero in Volture (PZ), Palazzo Fortunato

26 agosto – Modena, Festa dell’Unità

27 agosto – Riolo Terme (RA), Frogstock, apertura de I Ministri

 

 

Redazione

ESTATE IN TRIO CON ERICA MOU: IL TOUR CHE FA DI NECESSITÀ VIRTÙ


Erica Mou è pronta per tornare a cantare nei concerti dell’estate 2016 con la speciale formazione in trio: meno chitarra del solito, ma tanta incantevole voce insieme al violoncello e al piano rhodes

er.jpg

 

“Di necessità virtù” non è il nome di una nuova canzone di Erica Mou per l’estate 2016. È invece il sano principio che ispira il suo tour estivo in trio. La solitaria indipendenza della cantautrice pugliese – abituata a stupire il pubblico orchestrando interi concerti con la sua sola voce, insieme ai suoni della chitarra acustica, miscelati con maestria nel magico loop – lascia il posto alla sinergia con altri due eccezionali musicisti che la affiancano sul palco: Flavia Massimo al violoncello e Antonio Iammarino al piano rhodes. L’esigenza di lasciare un poco in disparte la chitarra (a causa dell’incidente fortuito alla spalla che ha fatto notizia ad aprile), alimenta l’energia creativa e altre virtù musicali di Erica Mou. Lo schema sul palco è cambiato, rinnovato, valorizzato. Lì dove manca la forza di imbracciare a lungo uno strumento, emerge la grande voglia di abbracciarne meglio un altro, altrettanto fondamentale come il microfono, e non da sola, ma insieme ad altri bravi artisti con cui dialogare in musica attraverso le corde del violoncello, i tasti del rhodes e tanti suoni elettronici.

Da lunedì 11 luglio dal palco del Monk di Roma, Erica Mou torna ad ammaliare il pubblico con la sua incantevole voce per suonare ancora le canzoni di “Tienimi il posto” e altri successi di album precedenti, rendendo omaggio anche a grandi maestri della musica italiana che impreziosiscono la sua emozionante scaletta, fatta di piccole necessità, trasformate in grandi virtù.

“Questo incidente mi ha mostrato un’altra separazione, l’ennesima degli ultimi anni, quella dal mio strumento: la chitarra. Credo che la paura debba lasciare sempre il posto all’ingegno, perché le difficoltà possano trasformarsi in creatività.” (Erica Mou)

 

ERICA MOU IN TOUR – estate 2016:

11 luglio – Roma, Monk

24 luglio – Corato (BA), Nota d’Oro

5 agosto – Rocca Calascio (AQ), Paesaggi Sonori

6 agosto – Castel di Casio (BO), Sassiscrittiin solo con la poetessa Alessandra Racca

20 agosto – Rionero in Volture (PZ), Palazzo Fortunato

27 agosto – Riolo Terme, Frogstockapertura dei Ministri

Redazione

ERICA MOU SCRIVE “ADESSO” CON CHIARA GAMBERALE: Guarda il videoclip!


ERICA MOU SCRIVE “ADESSO” CON CHIARA GAMBERALE

erica

Ispirata dal nuovo romanzo sull’innamoramento di Chiara Gamberale, ERICA MOU compone la canzone “Adesso” dal 12 febbraio nei digital store e in radio!

 

Dal 12 febbraio la canzone “Adesso” di Erica Mou scritta con Chiara Gamberale è in radio e in tutti i digital store per GodzillaMarket con la distribuzione Artist First. Composta come se fosse un’insolita colonna sonora per un romanzo da leggere a San Valentino, la canzone si ispira al nuovo libro sull’innamoramento di Chiara Gamberale “ADESSO“, nelle librerie dall’11 febbraio per la casa editrice La Feltrinelli.

In contemporanea con l’uscita del libro, è in rete anche il videoclip visibile dal canale You Tube ufficiale di Erica Mou al link https://youtu.be/sQ7qGafDVIo. La regia del video è di Giovanni Virgilio (regista del film “La bugia bianca“, di cui Erica ha composto la colonna sonora), con l’amichevole partecipazione dell’attore Paolo Briguglia.

Nelle strofe della canzone Erica Mou non svela la trama, i personaggi, né i momenti del romanzo. Di esso si ritrovano alcuni dettagli e particolari, in cui riconoscere e farrisuonare la magica affinità tra l’opera musicale e quella letteraria, come tra la cantautrice e la scrittrice. In un gioco a due voci di colori diversi, mentre Chiara descrive l’attimo della scintilla amorosa, Erica canta per esortare gli innamorati a vivere il presente, senza avere paura dei proprio gesti e delle loro conseguenze. Amarsi è muoversi l’uno verso l’altro, prendere coraggio per perdere l’equilibrio e cadere sull’altro, affidarsi all’altro, come nel tango. Poi, come si dice, se son rose…

Erica Mou: “Ho conosciuto Chiara al carcere femminile di Rebibbia cinque anni fa. Eravamo lì per una puntata speciale della trasmissione radiofonica che stava conducendo. E da quella esperienza così intensa abbiamo cominciato a legarci. Fino ad oggi, anzi fino ad Adesso, che vede la luce il nostro primo progetto ufficiale insieme. “Io porto il sushi, tu porti la chitarra“, mi ha detto una sera. E le ho fatto sentire questa canzone che il suo nuovo romanzo – che ho avuto il grande dono di leggere in anteprima – mi aveva ispirato. Abbiamo finito di comporla insieme, in una serata bella piena di parole preziose. È stato semplice, perché nelle pagine di “Adesso” ho trovato anche un po’ di me, anche un po’ di “Tienimi il posto”, di quel coraggio di lanciarsi, contemporaneamente, verso l’altro e dentro se stessi.”

Redazione

ERICA MOU : Tutti i prossimi concerti per il disco “Tienimi il posto”


er

DOVA VA ERICA MOU A SUONARE “TIENIMI IL POSTO”?

Tutti i prossimi concerti di ERICA MOU per promuovere nel 2016 il disco “Tienimi il posto”

Erica Mou continua nel 2016 a portare in scena le canzoni di “Tienimi il Posto” a teatro e nei club d’Italia con semplicità essenziale. Non recita una parte, non ostenta maschere comode, non sceglie di circondarsi di scenografie sontuose. Erica tiene il posto alla musica, a qualche oggetto simbolico e a tutte le emozioni sprigionate nell’incontro con il pubblico. Nel suo concerto Erica Mou dona la sua incantevole voce, incastona immagini e memorie preziose nelle canzoni e soffia convinzioni e abitudini dentro palloncini da liberare poi in volo, in modo catartico. Ogni gesto della giovane cantautrice pugliese è fatto insieme alla sua chitarra acustica e alla loop station, per intrecciare parole e suoni, amplificati in un magico e variegato concerto capace di stupire.

Ed Erica Mou stupisce in questi giorni anche per un altro simpatico motivo: sulla sua pagina Facebook ufficiale confessa di essere lei quella che appare di sfuggita in “Quo Vado?”, il film record di incassi con Checco Zalone!​

PROSSIMI CONCERTI di ERICA MOU:

21 GENNAIO, BOLOGNACortile Cafè

22 GENNAIO, STORNARA (FG) – Gogo Baby    

23 GENNAIO, CASTELLAMARE DI STABIA (NA) – Echo Club

24 GENNAIO, CASERTAJarmusch Club         

25 GENNAIO, NAPOLI Piccolo del Teatro Bellini

28 GENNAIO, ROMAMonk                 

29 GENNAIO, SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA (TE) – Dejavù

27 FEBBRAIO, BISCEGLIE (BT) – Teatro Garibaldi             

Calendario in costante aggiornamento!

Redazione

INTERVISTA A ERICA MOU: “…i talent sono parte integrante della nostra cultura… mi inquieta peró che occupino praticamente tutto lo spazio che la TV dedica alla musica.


erica

Erica Mou, all’anagrafe Erica Musci, classe novanta, a due anni di distanza dal poetico e surreale Contro le Onde l’album tributo al mare,  ritorna sulla scena musicale con tutta la sua  incantevole dolcezza e femminilità. Dopo l’anticipazione estiva del singolo “Ho Scelto Te” in doppia versione (originale e remix), la cantautrice pugliese ha rilasciato a settembre “Tienimi il posto”, il suo quarto disco e il primo dopo l”interruzione del rapporto che la legava alla Sugar Music. Noi di Music Star’s Blog l’abbiamo intervistata. Buona lettura.

Tienimi il posto puo’ considerarsi un disco autobiografico?
Decisamente! Solitamente scrivo di cose che mi riguardano o che mi sfiorano da vicino nella quotidianità. In questo disco più che mai credo di essermi messa a nudo, con pochissimi filtri. 
Da dove è nata  l’esigenza di diventare produttrice del tuo progetto musicale?
Nasce da un forte periodo di cambiamento del quale ho voluto approfittare per sperimentare cose che non avevo mai fatto prima. Mi sono sentita pronta a fare questo salto, insieme ai miei musicisti. E poi, come ti dicevo, è un disco talmente personale che ho creduto fosse giusto curarlo in tutte le sue fasi.
Questo disco che parla di te, di uno spaccato della tua vita, di scelte, lo definiresti il disco della “rinascita” ?
Lo definirei il disco della rifondazione.
Hai detto che il singolo di lancio “Se mi lasci sola” esce dalle logiche convenzionali di mercato, e che è sbagliato rincorrere il gradimento o la canzone che potrebbe piacere,  ma il “gusto” del pubblico è quello che determina la riuscita di un disco, non temi l’ insuccesso? 
Temo sempre l’insuccesso, qualsiasi scelta io faccia! Quando lavori tanto a un progetto vorresti ovviamente che fosse apprezzato da più gente possibile. Quello che però credo non sia giusto per un artista è rincorrere il fantasma di ciò che “il pubblico vuole”, che non sempre corrisponde a ciò che realmente piace alle persone. Il mio compito è inseguire il più possibile una sincerità e una coerenza artistiche.
 “Tienimi il posto” al  7° posto di iTunes all’esordio e al  24° posto della classifica FIMI/GfK tra i nuovi ingressi, si configura come il  disco femminile e indipendente più acquistato, ti aspettavi un risposta del pubblico così immediata?
No. E sono davvero davvero felice e grata.
Chi sono i tuoi punti di riferimento musicale nella scena italiana e internazionale?
Sicuramente i grandi cantautori: da Endrigo a Nick Drake. Ma ascolto talmente tanta musica e mi rendo conto di essere influenzata da talmente tanti artisti. Se devo citarti delle donne che prendo a riferimento direi Emiliana Torrini e KT Tunstall.
Hai partecipato  al Festival di Sanremo 2012   nella sezione “Sanremosocial” con un tuo brano “Nella vasca da bagno del tempo”, ti piacerebbe ritornarci?  nei tuoi programmi futuri ci sarà un altro Sanremo?
Mi piacerebbe senz’altro. L’esperienza di tre anni fa è stata talmente bella e gratificante che riviverla sarebbe un sogno.
I talent show come mezzo per avere successo facile? come li vedi?
Quando ho cominciato la mia carriera musicale ho intrapreso un altro percorso, forse più lento e tortuoso ma di cui sono convinta. Detto ciò, ormai i talent sono parte integrante della nostra cultura e sarebbe sciocco osteggiarli. Quello che mi inquieta peró è che occupino praticamente tutto lo spazio che la TV dedica alla musica.
A conclusione dell’intervista proponiamo il video sopra della performance di Erica su “Tienimi il posto“, in occasione della seconda giornata dell’Agrifestival di Barolo “Collisioni” che ha preceduto il Paolo Nutini’s show. e che ha incantato il pubblico  per l’originalità e struggente melodia.
Si ringrazia  Enrica Mou per la cortese disponibilità e il suo ufficio stampa Pixi Promotion di Raffaella Tenaglia che ha reso possibile l’intervista.
La Redazione

Erica MOU – Oggi alla Feltrinelli di Roma – Il calendario degli showcase. “SE MI LASCIASSI SOLA” di ERICA MOU IN RADIO e su YOU TUBE


erica

ERICA MOU

con “SE MI LASCIASSI SOLA” in RADIO e su YOU TUBE COME UN GRANDE CLASSICO

Erica Mou torna sulla scena musicale con tutta la sua incantevole dolcezza e femminilità. Dopo l’anticipazione estiva del singolo “Ho Scelto Te” in doppia versione (originale e remix), la cantautrice pugliese rilascia “Tienimi il posto”, il suo quarto disco fatto con amore prodotto da Auand Records con il sostegno di Puglia Sounds e distribuito da Artist First. Per la prima volta la produzione artistica è curata dalla stessa Erica, insieme ai suoi musicisti. E il nuovo singolo per le radio è “Se mi lasciassi sola”, canzone che ha lo stesso sapore dei grandi classici italiani, con l’arrangiamento e gli archi di Davide Rossi. On line anche il videoclip, con la regia di Roberto Tafuro.

SHOWCASE DI PRESENTAZIONE DISCO:

4 SETTEMBRE, MILANO – Carroponte, opening act Caparezza

6 SETTEMBRE, LANCIANO (CH) – presentazione cd c/o Pixie Art Life

8 SETTEMBRE, ROMA – presentazione cd c/o Feltrinelli

9 SETTEMBRE, BARI – presentazione cd c/o Feltrinelli

10 SETTEMBRE, PISA – Metarock, opening act Musica Nuda – Petra Magoni e Ferruccio Spinetti

11 SETTEMBRE, SAVIGNANO (FC) – SiFest

13 SETTEMBRE, TORINO – Reset Festival

14 SETTEMBRE, MILANO – presentazione cd c/o Feltrinelli

15 SETTEMBRE, FIRENZE – presentazione cd c/o Feltrinelli

16 SETTEMBRE, BOLOGNA – presentazione cd c/o Feltrinelli

ERICA MOU: “SE MI LASCIASSI SOLA” IN RADIO e su YOU TUBE


ericaErica Mou torna sulla scena musicale con tutta la sua incantevole dolcezza e femminilità. Dopo l’anticipazione estiva del singolo “Ho Scelto Te” in doppia versione (originale e remix), la cantautrice pugliese rilascia “Tienimi il posto”, il suo quarto disco fatto con amore in vendita dal 4 settembre 2015, prodotto da Auand Records con il sostegno di Puglia Sounds e distribuito da Artist First. Per la prima volta la produzione artistica è curata dalla stessa Erica, insieme ai suoi musicisti. E il nuovo singolo per le radio è “Se mi lasciassi sola”, canzone che ha lo stesso sapore dei grandi classici italiani, con l’arrangiamento e gli archi di Davide Rossi. On line anche il videoclip, con la regia di Roberto Tafuro.

<< In questo brano c’è tutto il mio amore per la musica italiana degli anni ’60. Ci sono tutti i giorni della mia vita in cui, viaggiando, mi ripeto nella mente “Sopra le nuvole c’è il sereno ma il nostro amore non appartiene al cielo”; tutte le serate in spiaggia con la chitarra a cantare “Lontano lontano”; tutte le repliche dei programmi Rai in bianco e nero. L’ispirazione di questo brano sta in un tempo così lontano da me, eppure così fondamentale per ogni artista della mia generazione. E’ una canzone d’amore, per una persona ma soprattutto per se stessi. E’ una canzone di sopravvivenza. >> (Erica Mou)

SORPRESA! ERICA MOU LANCIA IL REMIX di “HO SCELTO TE”!!


er

ERICA MOU SORPRENDE E SEDUCE con “HO SCELTO TE – REMIX”

Ho Scelto Te” di ERICA MOU anche nella seducente versione REMIX by Farolfi&Palermo dal 17 Luglio in radio e nei digital store …aspettando il disco “Tienimi il posto” nei negozi dal 4 settembre 2015!

Quell’incanto di Erica Mou seduce anche i deejay! Come una sorprendente ventata fresca nel caldo torrido, arriva in radio e nei digital store dal 17 luglio la speciale versione remix di “Ho Scelto Te” by Farolfi&Palermo!

Alex Farolfi (disc-jockey, regista di “Deejay Chiama Italia”, mente del progetto The Tamperer, numero uno in UK e in tutte le classifiche europee con Feel It)e Stefano Palermo, insieme a Marco Zangirolami (producer di Fabri Fibra, Two Fingers, Dargen D’Amico, etc.), hanno scelto di mettere le mani nella prima traccia svelata di Erica Mou “Ho scelto te”, per farne un remix seducente e magnetico.

Il pezzo si presta, dicono. Eppure sin dal primo ascolto del remix, ci si sorprende a spingere e ripetere le “Oh” a bocca socchiusa, suadente, con fare non più innocente. I suoni riempiti e rimescolati con tocchi sobri ed eleganti da Farolfi e Palermo, amplificano le linee della canzone originale e fanno salire la voglia di danzare sulle onde sonore disegnate da Erica. E in un attimo aumenta anche il desiderio di scoprire il resto di “Tienimi il posto”, il nuovo album di Erica Mou disponibile nei negozi dal 4 settembre!

“Erano le 4 di notte di una di queste giornate così calde. E non riuscivo a dormire, sfiancata dalla temperatura del mio sottotetto. Mi lamento del caldo su Twitter. Mi risponde Alex Farolfi dicendomi che ha finito il remix di “Ho scelto te”, in preda al mio stesso tipo di insonnia. Così mi metto le cuffie e ascolto. Non mi curo più delle zanzare. E ballo nel letto.” (Erica Mou) 

CREDITS: Prodotto da Alex Farolfi, Stefano Palermo e Marco Zangirolami e registrato presso Noize Studio di MILANO.