Eurovision song contest

CS_ I Maneskin hanno vinto la 65esima edizione dell’Eurovision Song Contest 2021. Francia seconda classificata e al terzo posto la Svizzera


I Måneskin, hanno vinto ad Amsterdam la 65° edizione dell’Eurovision Song Contest con il brano “Zitti e buoni” . Questa la classifica finale:

  • Italia – Maneskin – Zitti e buoni: 524 punti
  • Francia – Barbara Pravi – Voilà: 499 punti
  • Svizzera – Gjon’s Tears – Tout l’Univers: 432 punti
  • Islanda – Daði Freyr – 10 years: 378 punti
  • Ucraina – Go_A – Shum: 364 punti
  • Finlandia – Blind Channel – Dark Side: 301 punti
  • Malta – Destiny – Je me casse: 255 punti
  • Russia – Manizha – Russian Woman: 204 punti
  • Grecia – Stefania – Last Dance: 170 punti
  • Bulgaria – Victoria – Growing Up Is Getting Old: 170 punti
  • Lituania – The Roop – Discoteque: 220 punti
  • Portogallo – The Black Mamba – Love is on my side: 153 punti
  • Moldavia –  Natalia Gordenko – Sugar: 115 punti
  • Svezia – Tusse – Voices: 109 punti
  • Serbia – Hurricane – Loco Loco: 102 punti
  • Cipro – Elena Tsagrinou – El Diablo: 94 punti
  • Israele – Eden Alene – Set me free: 93 punti
  • Norvegia – Tix – Fallen Angel: 75 punti
  • Belgio – Hooverphonic – The Wrong Place: 74 punti
  • Azerbaigian – Efendi – Mata Hari: 65 punti
  • Albania – Anxhela Peristeri – Karma: 57 punti
  • San Marino – Senhit – Adrenalina: 50 punti
  • Paesi Bassi – Jeangu Macrooy – Birth of a new age: 11 punti
  • Spagna – Blas Cantó – Voy A Quedarme: 6 punti
  • Germania – Jendrik – I don’t feel hate: 3 punti
  • Regno Unito – James Newman – Embers: 0 punti

Prima della band romana solamente altri due artisti italiano si sono aggiudicati questa importante competizione internazionale: Gigliola Cinquetti nel 1964 a Copenaghen con la canzone “Non ho l’età” e Toto Cotugno a Zagabria nel 1992 con “Insieme”.

Per l’Italia è la terza vittoria in 65 edizioni dell’Eurofestival. .I Måneskin, dopo 31 anni, riportano in Italia l’ambito premio, e nel 2022 il nostro Paese ospiterà la 66esima edizione dell’Eurovision. Subito dopo la vittoria, anche dall’account Twitter di Palazzo Chigi, sono arrivati i complimenti per la vittoria della band.

Le Votazioni:

Le giurie speciali dei Paesi avevano piazzato la band al quarto posto e quindi fuori dal podio, ma grazie alla distribuzione dei punti del televoto l’Italia è balzata in testa. San Marino ha assegnato il punteggio massimo (12 punti) ai rivali francesi e all’Italia 10 punti. I “cugini”francesci hanno invece voluti esagerare riservando zero punti per Zitti e buoni. Gli unici Paesi che hanno assegnato i 12 punti ai Maneskin sono stati Slovenia, Ucraina, Croazia e la Georgia.

Redazione

NOTA INFORMATIVA: grave incidente per la cantante italo eritrea SENHIT e i suoi ballerini ieri sera durante la prova per le giurie dell’EUROVISION SONG CONTEST 2021, il tecnico si dimentica di fermare la pedana rotante di San Marino


Ieri sera, venerdì 21 maggio, durante la prova della finale di Eurovision Song Contest 2021, sulla base della quale le giurie hanno emesso il proprio verdetto, si è verificato un gravissimo incidente ai danni della squadra rappresentante la Repubblica di San Marino, che ha messo seriamente in pericolo l’incolumità fisica di SENHIT e dei ballerini che, insieme al notissimo rapper americano FLO RIDA, l’accompagnavano sul palco.

La pedana rotante sulla quale gli artisti si stavano esibendo non è stata fermata dal tecnico previsto dall’organizzazione, così Senhit e i ballerini hanno dovuto saltare giù dalla pedana in movimento a forte velocità.

Poiché la pedana è di fatto una lastra di metallo di circa 6×2 metri che ruota rapidamente, sollevata di alcune decine di centimetri da terra, scenderne mentre è in movimento comporta gravi rischi, inclusa la possibilità di venire, una volta a terra, colpiti e trascinati.

Ovviamente, cosa naturalmente meno importante rispetto al rischio corso dagli artisti ma comunque rilevante considerata l’importanza dell’esibizione, la performance per le giurie è risultata pesantemente penalizzata dall’accaduto, sia per l’impossibilità per gli artisti di eseguire le coreografie previste sia per la perdita di concentrazione che ha inevitabilmente comportato.

Fra l’altro, la pedana rotante era anche stata fatta partire in ritardo, con la conseguenza che tutte le previste inquadrature risultavano falsate (in altri termini, quando avrebbe dovuto essere inquadrato il viso risultava invece la schiena).

Nonostante questo, Senhit, Flo Rida e i ballerini hanno pienamente onorato la massima “show must go on”, portando a termine come potevano l’esibizione, mentre le giurie votavano senza essere state informate dell’accaduto.

A fronte della gravità di quanto successo il management e San Marino RTV hanno offerto la disponibilità agli artisti di ritirare la squadra dalla competizione, ritenendo ovviamente l’incolumità fisica degli artisti più importante della competizione stessa.

Per rispetto del pubblico, Senhit, Flo Rida e i ballerini hanno declinato questa offerta, anche a fronte della disponibilità dell’ente organizzatore, concessa a tarda notte riconoscendo l’errore, di consentire che durante le restanti esibizioni un tecnico di fiducia della squadra affianchi l’addetto dell’host broadcaster, come peraltro il partecipating broadcaster ed il direttore creativo avevano ripetutamente ed inutilmente richiesto nei mesi precedenti allo svolgimento della manifestazione.

Redazione

CS_Eurovision Song Contest 2021


Su Rai1 con Gabriele Corsi e Cristiano Malgioglio, su Rai Radio2 con Ema Stokholma e Gino Castaldo. La serata finale accessibile con Rai Pubblica Utilità

(none)

Sabato 22 maggio, dalle 20.40, ritorna su Rai1 in diretta da Rotterdam la 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest, il festival europeo della canzone.
A raccontare al pubblico italiano la grande rassegna continentale della Ahoy Arena di Rotterdam sarà – al debutto alla conduzione dell’Eurovision Song Contest – la “strana coppia” formata da Gabriele Corsi e Cristiano Malgioglio.
Nella finale, si sfideranno 26 canzoni in rappresentanza di altrettante nazioni. L’Italia sarà rappresentata dai Måneskin, vincitori in carica del Festival di Sanremo, con la canzone – Zitti e buoni – che hanno portato al trionfo sul palco dell’Ariston. 
I due conduttori scalderanno i motori già nell’Anteprima Eurovision Song Contest, dalle 20.40, preparando il pubblico alla finale dell’evento televisivo musicale più visto al mondo. 
Carolina Di Domenico veejay, conduttrice televisiva e radiofonica, sarà chiamata ad annunciare in diretta europea il risultato del voto della giuria italiana e il pubblico di Rai1 potrà indicare la propria canzone preferita con il televoto, contribuendo al 50% della classifica finale dell’Eurovision (ma non potrà votare per la canzone dell’Italia).
Per la prima volta quest’anno, la serata finale dell’Eurovision Song Contest verrà resa accessibile da Rai Pubblica Utilità anche alle persone cieche, attraverso l’audiodescrizione in diretta sul canale dedicato di Rai1 e su RaiPlay.
Accanto ai sottotitoli in diretta dallo Studio di Saxa Rubra – che ormai da anni, sulla pagina 777 di Televideo, accompagnano questa produzione, garantendo ai sordi la piena comprensibilità anche dei testi di ben 26 canzoni in lingua straniera – l’audiodescrizione garantirà all’utenza cieca di cogliere tutti i dettagli, dai colori alle luci, alla scenografia, ai costumi, alle acconciature, alle coreografie, che contribuiscono alla migliore percezione di un evento di per sé spettacolare.
Il racconto dell’Eurovision Song Contest 2021 è iniziato con le due semifinali, trasmesse Rai4 e in contemporanea su Rai Radio2 martedì 18 e giovedì 20 maggio che hanno visto al timone Saverio Raimondo ed Ema Stokholma. Mentre per la radiocronaca della finale sulle frequenze di Rai Radio2 sono confermati la stessa Ema Stokholma e Gino Castaldo.

Redazione

CS_SENHIT: sono disponibili i primi tre capitoli di “FREAKY TRIP TO ROTTERDAM”, tre video che reinterpretano tre brani della storia dell’Eurovision Song Contest con la direzione artistica di LUCA TOMMASSINI


SENHIT

presenta

“FREAKY TRIP TO ROTTERDAM”

UN VIAGGIO NELLA STORIA DI EUROVISION SONG CONTEST

L’appuntamento mensile della freaky queen

con la direzione artistica di LUCA TOMMASSINI

OLTRE 1 MILIONI DI VISUALIZZAZIONI PER I PRIMI 3 VIDEO

È partito a luglio 2020 il “FREAKY TRIP TO ROTTERDAM”, il nuovo progetto di SENHIT, con la direzione artistica di LUCA TOMMASSINI, che accompagna i fan della cantante italo eritrea fino all’Eurovision Song Contest 2021, dove Senhit è già stata confermata in rappresentanza di San Marino RTV.

Ogni mese, un brano della storia dell’ESC viene reinterpretato da Senhit con la direzione artistica di Luca Tommassini, diventando non un semplice videoclip ma una vera e propria opera d’arte. I primi tre video hanno superato 1 milione di visualizzazioni su Youtube e hanno ricevuto commenti entusiasti!

Questo viaggio nel mondo eurovisivo, dai risvolti imprevedibili,sta appassionando migliaia di persone da tutto il mondo, in attesa dell’Eurovision Song Contest 2021.

Di seguito i primi tre video usciti.

1° CAPITOLO luglio: “CHEESECAKE (Teo, Bielorussia, 16° all’Eurovision Song Contest 2014)

Un nuovo arrangiamento ipnotico, un mondo ribelle e anticonformista, ispirato alla Pop Art americana. Senhit reinterpreta Grace Jones nella sua massima espressione, icona androgina e sempre moderna, anzi, un passo avanti. Con lei, il ballerino Patrizio Ratto. Sotto l’ironia, il video provoca su temi attualissimi.

2° CAPITOLO agosto: “EVERYWAY THAT I CAN (Sertab Erener, Turchia, 1° classificato all’Eurovision Song Contest 2003)

Una riflessione sull’immagine di democrazia e uguaglianza dietro la quale si nasconde la nostra società, dove troppo spesso permettiamo a chi discrimina di camminare a testa alta. Siamo in una Hollywood che piange mostrando la sua vulnerabilità e i suoi difetti. Il sogno americano, le favole che ci vengono raccontate da bambini, l’idolatria verso la Playboy Mansion di Hugh Hefner si mostrano per quello che sono: dittature di un’immagine perfetta da inseguire.

3° CAPITOLO settembre: “DING A DONG (Teach-In, Paesi Bassi, 1° classificato all’Eurovision Song Contest 1975)

Getty Kaspers dei Teach-In fa un cameo nel video.

Il video si apre con la frase di Oscar Wilde “Be afraid of nothing”… A volte si è spaventati da ciò che viene percepito come “diverso”, come una drag queen, che non è altro che un’artista professionista a 360 gradi.

È un omaggio alle prime donne degli anni ’60, alla televisione in bianco e nero, che ancora oggi ci fa sognare, a Wonder Woman, a Cher, a Divine.

In ogni video Senhit, la freaky queen, ha compiuto una trasformazione nel look e nello stile, avvolta da una scenografia ricercata e unica. Appuntamento con il prossimo capitolo al 1° ottobre!

Questo nuovo progetto consolida la coppia Senhit e Luca Tommassini.

Il direttore artistico e coreografo internazionale ha curato anche la regia del video di Breathe” (https://youtu.be/E3W5dVFPoFc), che èil singolo di Senhit attualmente in radio, di “Freaky!” (https://youtu.be/PwXZANv3zgw), singolo che Senhit avrebbe portato sul palco dell’ESC 2020, che però è stato cancellato a causa dell’emergenza sanitaria, e di “Dark Room” (https://youtu.be/TsKreqNZtNw).

Redazione

CS_CANCELLATO L’EUROVISION SONG CONTEST 2020 MA LA MUSICA NON SI FERMA!


La cantante italo eritrea Senhit avrebbe dovuto esibirsi in rappresentanza di San Marino all’Eurovision Song Contest 2020, insieme al creative director Luca Tommassini. Si apprende nella giornata di oggi, 18 marzo, che l’Eurovision Song Contest 2020 è stato cancellato. Ma la musica non si ferma! Sul canale YouTube di Senhit è possibile vedere i video del brano che avrebbe portato alla manifestazione, Freaky!

 www.youtube.com/watch?v=PwXZANv3zgw.

Nei prossimi giorni sui canali social della cantante sarà presentato il video tutorial per imparare la coreografia di “Freaky!” in pieno spirito #iorestoacasa perchè la musica non conosce confini «In questo momento di emergenza mondiale, abbiamo bisogno di sentirci vicini, di ballare e di sorridere, per questo voglio regalare a tutto il mondo eurovisivo la coreografia che stiamo mettendo in piedi da settimane con Luca, nella speranza che doni un sorriso in questi giorni in cui dobbiamo essere più che mai uniti» afferma Senhit.

MAHMOOD dopo l’Eurovision Song Contest: “…è il risultato più importante della mia carriera”| Per LAURA PAUSINI “arrivare secondo con un brano in italiano…traguardo gigante”


Eurovision song contest: Mahmood secondo

E’ tempo di bilanci per Mahmood che all’Eurovision Song Contest a Tel Aviv per un pelo non si è portato la vittoria a casa bissando il risultato di  Sanremo con ‘Soldi’, arrivando secondo dietro l’Olanda.

Ecco quanto ha dichiarato  all’ANSA:”Non ho né delusioni né rimpianti, questo per me è il risultato più importante della mia carriera”.  “Sono stato a Tel Aviv dieci giorni –  e con gli altri non c’era rivalità e competizione, ma tanto rispetto”. “Ce l’ho messa tutto e spero si sia visto, sì sul palco ho dato tutto”. Il cantante dice di essere “contento” che a vincere sia stata l’Olanda: “mi piaceva il pezzo”. Non ha rimpianti di aver cantato in italiano quando quasi tutti gli altri hanno scelto l’inglese. “Se guarda al fatto che sono arrivato secondo con un brano in italiano direi proprio di sì scelta giustissima. Dall’Eurovision ho ricevuto il Composer Award, il premio per la miglior composizione, mi hanno detto che è la prima volta per l’Italia”. 

Sui social i commenti all’Eurofestival sono stati numerosi e tra i tanti spicca  quello di  Laura Pausini, tra le principali esponenti della musica italiana a livello internazionale che su  Instangram ha scritto:

arrivare secondo con un brano cantato in italiano oggi è veramente un traguardo gigante”.

Intanto Soldi è volata in testa alle tendenze di Youtube con oltre due milioni di visualizzazioni in meno di 24 ore, e a livello internazionale sta, scalando le classifiche di vendita sugli store di iTunes e sulle piattaforme come Spotify ed Apple Music degli altri Paesi europei che hanno corso per l’Eurofestival.   

Redazione

Ascolti di sabato 18MAG_: AMICI18 batte l’Eurovision Song Contest su Rai1 che vede vincere i Paesi Bassi e l’Italia al secondo posto con Mamhood e la sua “Soldi” che vince il premio per la miglior composizione |GUARDA VIDEO


Risultati immagini per amici di maria de filippi

Gli ascolti di sabato  18 Maggio, si sono concentrati principalmente  sulle due reti competitor   della televisione italiana e mentre su Canale 5 andava in onda l’ottava puntata nonchè semifinale di Amici 18, condotta da Maria De Filippi,  su Rai1 si svolgeva  la finalissima dell’Eurovision Song Contest, condotto da Flavio Insinna e Federico Russo.

Alla luce dei fatti si rileva che il pubblico di Maria non si è lasciato distogliere dal variopinto festival europeo e la semifinale di Amici 18 ha raccolto davanti al video 4.743.000 spettatori pari al 24.3% di share (Buonanotte dalle 0.25 alle 0.48: 2.722.000 – 24.2%) rimanendo il programma più visto della serata. Eliminata Tish, accedono alla finale, Rafael, Giordana, Alberto e Vincenzo.

L'esibizione di Mahmood all'Eurovision Song Contest (Ansa)

La finale dell“Eurovision Song Contest 2019”, che ha visto la vittoria dei Paesi Bassi e  l’Italia piazzarsi al secondo posto con il vincitore del Festival di Sanremo Alessandro Mahmood e la sua Soldi, è stata seguita ieri in prima serata su Rai1 da 3 milioni 539 mila spettatori, arrivando al 19,7% di share. Con oltre 611mila interazioni l’Eurovision è stato il programma più commentato dell’intera giornata su Twitter, al primo posto dei TT Italia per tutta la durata dell’evento” (Fonte: Nielsen Italia)”.

Per chi si fosse perso la performance del nostro artista al Festival europeo che comunque ha vinto il premio per la miglior composizione (prima volta in assoluto per l’Italia), questo il video:

Redazione

#EurovisionSongContest 2019 Su #Rai4 le semifinali


(none)
Martedì 14 e giovedì 16 maggio alle 21.00 saranno trasmesse in diretta su Rai 4 le semifinali della 64ª edizione dell’Eurovision Song Contest, il concorso europeo della canzone che quest’anno vede in gara 42 brani in rappresentanza delle televisioni pubbliche di altrettanti paesi, tra cui Australia, Israele, e  l’Italia (tra le sei nazioni certe dell’ammissione alla finale), rappresentata da  Mahmood, il giovane cantante milanese di 26 anni, rivelazione di Sanremo Giovani e vincitore del Festival di Sanremo con il brano Soldi che ha scalato la vetta delle classifiche italiane. L’Eurovision Song Contest quest’anno si svolgerà per la prima volta a Tel Aviv, in Israele, perché l’edizione dello scorso anno a Lisbona ha visto la vittoria della cantante israeliana Netta Barzilai.

 

Israele vince l’Eurovision Song Contest, l’Italia si piazza 5^ con Meta-Moro. Momenti di tensione per un intruso sul palco –


eurovision2018

Israele con Netta Barzilai, sulle note di ‘Toy’, vince l’Eurovision Song Contest,  il festival musicale organizzato ogni anno dall’Unione Europea di Radiodiffusione. Mancata vittoria anche quest’anno per l’Italia che non vince da 28 anni (l’ultima volta fu Toto Cutugno a vincerlo nel 1992 con il brano Insieme  ndr), presente con il duo Meta-Moro,  che si piazza  al quinto posto.

Eurovision Song Contest 2018: Ermal Meta e Fabrizio Moro raggiungono la 5a posizione!Ermal Meta e Fabrizio Moro che hanno portato sul palco ‘Non mi avete fatto niente’, il brano dedicato ai temi del terrorismo con cui hanno vinto l’ultimo Festival di Sanremo. hanno commentato ai microfoni di Rai1:  “Ce l’abbiamo messa tutta per far passare il nostro messaggio”. E il messaggio deve essere passato! Il duo poco votato dalle giurie nazionali, è stato catalputato al terzo posto dal solo televoto complice probabilmente anche la traduzione del testo nelle 16 lingue presenti all’evento con dei sottotitoli che venivano proiettati durante la performance sugli schermi dell’Altice Arena e nella grafica della diretta televisiva.  

Alle spalle di Israele, seconda, è arrivata la cantante cipriota Eleni Foureira con “Fuego”; terza  l’Austria con Cesar Sampson (“Nobody But You”).

Momenti di tensione per un intruso sul palco che durante l’esibizione della cantante inglese, SuRie,  ha eluso i controlli ed è salito sul palco  strappando il microfono all’artista, che è rimasta bloccata  per qualche secondo.  Il tutto si è poi risolto senza conseguenze, l’uomo è stato allontanato dalla sicurezza e alla cantante inglese è stato dato un altro microfono con cui ha potuto portare a termine la sua esibizione.

 

Redazione 

 

EUROVISION SONG CONTEST – SECONDA SEMIFINALE ore 21:00 #RAI4 – LA SCALETTA


 eurovision-Song-contest-2018

Martedì 8 maggio è andata in onda la prima semifinale dell‘Eurovision Song Contest 2018, oggi, giovedì 10 andrà in onda dalle 21 su Rai 4, con il commento di Carolina di Domenico e Saverio Raimondo, la seconda semifinale a cui seguirà l’attesa finalissima che andrà in diretta su Rai1 sabato 12 maggio.  .

Come riporta Rockol.it  i 10 paesi-concorrenti dei 18 in gara questa sera andranno a sommarsi ai 10 selezionati nella prima trance e accederanno alla serata finale. Si aggiungeranno poi al gruppo i sei finalisti di diritto, che sono il Portogallo, il Regno Unito, la Spagna, la Francia e l’Italia (in gara con la canzone vincitrice dell’ultima edizione del Festival di Sanremo “Non mi avete fatto niente” di Ermal Meta e Fabrizio Moro).

Ecco l’ordine di uscita delle  esibizioni dei paesi-concorrenti di questa sera determinato a seguito di un sorteggio  (Possono votare anche Italia, Francia e Germania):

1a parte

Norvegia | Alexander Rybak | That’s how you write a song (testo in inglese)
02) Romania | The Humans | Goodbye (testo in inglese)
03) Serbia | Sanja Ilic & Balkanika | Nova deca (testo in serbo)
04) San Marino | Jessika ft Jenifer Brening | Who we are  (testo in inglese)
05) Danimarca | Rasmussen | Higher ground (testo in inglese)
06) Russia | Yulia Samoylova | I won’t break  (testo in inglese)
07) Moldavia | DoReDos | My lucky day (testo in inglese)
08) Paesi Bassi | Waylon | Outlaw in’em (testo in inglese)
09) Australia |  Jessica Mauboy | We got love (testo in inglese)

2a parte

10) Georgia | Iriao | For you (testo in georgiano)
11) Polonia | Groome ft Lukas Meijer | Light me up (testo in inglese)
12) Malta | Christabelle | Taboo (testo in inglese)
13) Ungheria | AWS | Vyszlàt nyar  (testo in ungherese)
14) Lettonia | Laura Rizzotto |  Funny girl  (testo in inglese)
15) Svezia | Benjamin Ingrosso | Dance you off  (testo in inglese)
16) Montenegro | Vanja Radovanovic | Inje (testo in montenegrino)
17) Slovenia | Lea Sirk | Hvala, né! |  (testo in sloveno e portoghese)
18) Ucraina | Melovin | Under the ladder (testo in inglese)

 Redazione