Eventi

CS_I David di Donatello su Rai1


I candidati in presenza dagli studi “Fabrizio Frizzi” e dal Teatro dell’Opera di Roma

(none)

Carlo Conti conduce la 66ª edizione dei Premi David di Donatello, in diretta martedì 11 maggio su Rai1 dalle ore 21.25, con la regia di Maurizio Pagnussat. La cerimonia, che si svolgerà alla presenza dei candidati di tutte le categorie, sarà trasmessa dagli storici studi televisivi “Fabrizio Frizzi” e dal prestigioso Teatro dell’Opera di Roma. Nel corso della serata Laura Pausini canterà dal Teatro dell’Opera di Roma una versione esclusiva del brano “Io sì”, il singolo premiato agli ultimi Golden Globes come migliore canzone originale, tratto dal film “La vita davanti a sé” di Edoardo Ponti con Sophia Loren. La cantante, nominata ai Premi Oscar 2021, è stata inoltre protagonista della novantatreesima edizione degli Academy Awards con un’esibizione del brano. Tra gli ospiti della serata anche Enrico Brignano. Durante la cerimonia di premiazione saranno consegnati venticinque David di Donatello, un David alla Carriera, due David Speciali e tre targhe denominate David 2021 – Riconoscimento d’Onore. Il David alla Carriera 2021 andrà a Sandra Milo, straordinaria interprete per registi come Antonio Pietrangeli e Federico Fellini, Roberto Rossellini e Gabriele Salvatores, Gabriele Muccino e Pupi Avati, Jean Renoir e Claude Sautet. Due i David Speciali assegnati nel corso di questa edizione: a Monica Bellucci, una delle attrici più conosciute e apprezzate a livello globale e a Diego Abatantuono, fra le voci più originali e poliedriche dello spettacolo in Italia. Tolo Tolo scritto, diretto e interpretato da Luca Medici, è il film vincitore del David dello Spettatore. Nel corso della serata, i professionisti sanitari Silvia Angeletti, Ivanna Legkar e Stefano Marongiu riceveranno tre targhe denominate David 2021 – Riconoscimento d’Onore per l’importante contributo alla ripresa in sicurezza delle attività delle produzioni cinematografiche e audiovisive a Roma e in Italia durante la crisi COVID-19. I Premi David di Donatello sono organizzati dalla Fondazione Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello e dalla RAI: Piera Detassis è il Presidente e Direttore Artistico dell’Accademia, il Consiglio Direttivo è composto da Francesco Rutelli, Carlo Fontana, Nicola Borrelli, Francesca Cima, Luigi Lonigro, Mario Lorini, Domenico Dinoia, Edoardo De Angelis, Francesco Ranieri Martinotti, Giancarlo Leone. La 66ᵃ edizione della manifestazione si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il contributo del MiC Ministero della Cultura – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo, d’intesa con AGIS e ANICA e con la partecipazione, in qualità di Soci Fondatori Sostenitori, di SIAE e Nuovo IMAIE.

I PREMI DELLA 66ᵃ EDIZIONE
La Giuria dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello assegna 22 riconoscimenti ai film usciti in Italia dal 1° gennaio 2020 al 28 febbraio 2021, nelle sale cinematografiche. Eccezionalmente per il 2020 e fino al 28 febbraio 2021, si ritengono eleggibili anche i film italiani che siano stati distribuiti con modalità alternative alla sala.
– 20 Premi David per il cinema italiano: film, regia, regista esordiente, sceneggiatura originale, sceneggiatura non originale, produttore, attrice protagonista, attore protagonista, attrice non protagonista, attore non protagonista, autore della fotografia, compositore, canzone originale, scenografia, costumista, truccatore, acconciatore, montatore, suono, effetti visivi VFX.
Da quest’anno per la categoria scenografia si premieranno scenografo e arredatore.
– 1 Premio per il Documentario di lungometraggio: una commissione formata da sette esperti in carica per due anni – Guido Albonetti, Pedro Armocida, Osvaldo Bargero, Raffaella Giancristofaro, Stefania Ippoliti, Paola Jacobbi, Giacomo Ravesi – ha il compito di preselezionare le dieci opere da sottoporre al voto della giuria per poi arrivare alla cinquina. Si intende in questo modo favorire una visione più sostenibile, informata e attenta del “cinema del reale” da parte della giuria. Da quest’anno il Premio David di Donatello per il Miglior Documentario sarà dedicato a Cecilia Mangini, ostinata pioniera del documentario in Italia, testimone delle lotte sociali e dei cambiamenti antropologici.
 – 1 Premio David per il cinema internazionale, destinato al miglior film straniero distribuito in Italia.
Una Giuria nazionale di studenti degli ultimi due anni di corso delle scuole secondarie di II grado sceglie tra una selezione di trenta film, stabilita in sinergia tra Agiscuola, Presidenza e Consiglio Direttivo dell’Accademia del Cinema italiano:
1 Premio David Giovani, destinato al miglior film italiano con temi vicini alle nuove generazioni.
I film in concorso verranno visionati in base ad un accordo tra le scuole e l’ANEC. Ogni regione italiana può essere rappresentata da una o più sedi di Giuria. La selezione dei trenta film proposti per l’edizione 2021 rispecchia le date di eleggibilità al concorso per i film italiani, 1°gennaio 2020 – 28 febbraio 2021. La votazione per l’edizione 2021 avverrà nelle modalità consentite dall’emergenza sanitaria.
I David di Donatello, insieme ad Alice nella Città, quest’anno coinvolgono anche gli studenti under 17 che, attraverso il percorso educational Scelte di Classe – Speciale David di Donatello, assegneranno una menzione ufficiale ad uno dei titoli della cinquina David Giovani.
Un’apposita commissione, nominata dal Presidente e guidata da Andrea Piersanti con Giada Calabria, Francesca Calvelli, Leonardo Diberti, Paolo Fondato, Elisabetta Lodoli, Enrico Magrelli, Lamberto Mancini, Mario Mazzetti, Paolo Mereghetti, ha assegnato:
– 1 Premio David di Donatello per il Miglior cortometraggio: il premio va a Anne di Domenico Croce e Stefano Malchiodi
Introdotto nel 2019 il David dello Spettatore è un premio che intende manifestare l’attenzione e il ringraziamento dell’Accademia ai film e agli autori che hanno fortemente contribuito al successo industriale dell’intera filiera cinematografica.

I NUMERI DELLA 66ª EDIZIONE

FILM ISCRITTI
147 film italiani di lungometraggio di finzione iscritti al David di Donatello 2021
20 diretti da registe donne
47 opere prime iscritte al David di Donatello 2021
150 documentari in concorso
375 cortometraggi in concorso 

FILM DI LUNGOMETRAGGIO NOMINATI IN CINQUINA
23 film italiani in nomination:
Volevo nascondermi 15
Hammamet 14
Favolacce 13
L’incredibile storia dell’Isola delle Rose 11
Miss Marx 11
Le sorelle Macaluso 6
Figli 4
I predatori 4
18 regali 3
Gli anni più belli 3
Lacci 3
Non odiare 3
Tolo Tolo 3
Cosa sarà 2
La vita davanti a sé 2
Lei mi parla ancora 2
Magari 2
Assandira 1
Lasciami andare 1
Lontano lontano 1
Padrenostro 1
Sul più bello 1
The Book of Vision 1

Documentari
Faith 1
Mi chiamo Francesco Totti 1
Notturno 1
Puntasacra 1
The Rossellinis 1

Redazione

CS_CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO 2021: presenta STEFANO FRESI, con il ritorno di AMBRA ANGIOLINI e con la partecipazione di LILLO PETROLO!


CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO 2021

In diretta dalle ore 16.30 su RAI 3, RAI RADIO2 e RAIPLAY

dalla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma

PRESENTA STEFANO FRESI

CON IL RITORNO DI AMBRA ANGIOLINI

E CON LA PARTECIPAZIONE DI LILLO PETROLO!

#1M2021, è il PRIMO!

Una line up eterogenea, testimonianze in diretta e riflessioni

sul periodo storico che stiamo vivendo

Oltre 6 ore di musica dal vivo per uno show imprevedibile e ricco di colpi di scena

che esalterà la dimensione live

IL CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO di ROMA, il tradizionale appuntamento promosso da CGIL, CISL e UIL, prodotto e organizzato da iCompany,  verrà trasmesso in diretta su RAI 3 e Rai Radio2 sabato 1 maggio dalle ore 16.30 alle ore 19.00 e dalle ore 20.00 alle ore 24.00.  L’intero evento sarà disponibile anche su RaiPlay, sia in diretta che on demand.

Oltre 6 ore di musica dal vivo, testimonianze e riflessioni per uno show imprevedibile e ricco di colpi di scena che vedrà la Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma come location principale per le esibizioni degli artisti e punterà a premiare al massimo la dimensione live.

Il Concertone è presentato per la prima volta da STEFANO FRESI, con la partecipazione di AMBRA ANGIOLINI, che torna al Primo Maggio per il quarto anno, e con la partecipazione di LILLO PETROLO.

«Quest’anno possiamo permetterci di pensare ad una ripartenza, anche se ancora lontana da quello che avremmo voluto davvero – racconta Ambra Angiolini – Sono comunque motivata a partecipare e a godermi lo spettacolo che si riaccende.  Augurandoci che le risposte siano dominanti sulle domande e che la rabbia sia solo per… non aver trovato “posto” al Concertone».

«Sono fiero di presentare questo evento così importante in questo momento storico caotico e grigio. La musica celebrerà la riapertura e la ripartenza» dichiara Stefano Fresi.

«Felice di partecipare al fianco di due grandi artisti, oltre che carissimi colleghi, e tanto emozionato per questa ripartenza dello spettacolo dal vivo proprio in questa giornata così importante per tutti i lavoratori» dichiara Lillo.

La direzione artistica del concerto del Primo Maggio di Roma è curata da Massimo Bonelli che è anche l’organizzatore generale dell’evento. La regia di Rai 3 è a cura di Fabrizio Guttuso Alaimo, mentre l’autore capo-progetto è Massimo Cinque.

“L’Italia Si Cura Con Il Lavoro” è lo slogan che CGIL, CISL e UIL hanno scelto per il Primo Maggio 2021, con il quale intendono affermare che la ripartenza nel nostro Paese è possibile attraverso il lavoro e una campagna vaccinale nazionale diffusa.

Il Concertone ospiterà le riflessioni dei segretari generali dei Sindacati e le testimonianze di lavoratrici e lavoratori, pensionate e pensionati.

Su Rai Radio2, radio ufficiale del concerto del primo maggio, il racconto avrà inizio alle 16.35, per il primo anno anche in Visual su RaiPlay: in diretta dal backstage della Cavea con Silvia Boschero e Diletta Parlangeli e dalle 20.00 con Ema Stokholma e Gino Castaldo. A Radio2 le incursioni di tanti amici, interviste a caldo agli artisti appena scesi dal palco e tutta la musica direttamente dal Concertone. Backstage, extra e contenuti speciali sui social della rete.

La manifestazione sarà trasmessa in simulcast anche da Rai Radio2 Indie, disponibile nel bouquet Dab+ di Radio Rai, sul Digitale Terrestre Tv e su web e app RaiPlayRadio.

Particolarmente ricca e eterogenea, la line up del Concerto del Primo Maggio 2021 avrà il compito di tratteggiare emozioni e storie di un evento che proverà a raccontare lo stato d’animo di un’intera nazione alle prese con uno dei suoi momenti più difficili di sempre.

Primo Maggio 2021 non sarà dunque solo un concerto, ma una sorta di gala della musica italiana osservata attraverso un grandangolo che proverà a raccontarla in quasi tutti i suoi aspetti. Di seguito la line upNOEL GALLAGHER, ALEX BRITTI, ANTONELLO VENDITTI, APRÈS LA CLASSE & SUD SOUND SYSTEM, BALTHAZAR, EDOARDO BENNATO, BUGO, CHADIA RODRIGUEZ ft. FEDERICA CARTA, COLAPESCE DIMARTINO, COMA_COSE, ENRICO RUGGERI, ERMAL META, EXTRALISCIO, FABRIZIO MORO con Vinicio Marchioni e Giacomo Ferrara, FASMA, FAST ANIMALS AND SLOW KIDS & WILLIE PEYOTE, FEDEZ, FOLCAST, FRANCESCA MICHIELIN, FRANCESCO RENGA, GAIA, GAUDIANO, GHEMON, GIANNA NANNINI e CLAUDIO CAPÉO, GINEVRA, GIO EVAN, IL TRE, L’ORCHESTRACCIA, LA RAPPRESENTANTE DI LISTA, LP, MADAME, MARA SATTEI, MAX GAZZÈ & the Magical Mystery Band, MICHELE BRAVI, MODENA CITY RAMBLERS, MOTTA, NAYT, NOEMI, ORCHESTRA MULTIETNICA DI AREZZO con MAGHERITA VICARIO, PIERO PELÙ, THE ZEN CIRCUS, TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI, VASCO BRONDI e WRONGONYOU.

Sul palco del Concerto 2021 si esibiranno anche CARGO (Roma), MARTE MARASCO (Milano) e NENO (Torino), ovvero gli artisti vincitori del contest 1MNEXT, la cui finale si è svolta allo Spazio Rossellini di Roma, Polo Culturale Multidisciplinare Regionale. Tra questi, durante la diretta Rai, verrà proclamato il vincitore assoluto. Sul palco anche il giovane Y-Not, vincitore del contest della campagna sulla sicurezza stradale di Anas “Guida e Basta”.

“#1M2021, è il PRIMO!” valorizzerà la dimensione live, da tempo penalizzata dall’emergenza sanitaria, riportando artisti e maestranze sul palco e rappresentando un momento di snodo tra la realtà che speriamo di lasciarci alle spalle e il futuro che si sta delineando.

Il concerto del Primo Maggio è promosso da CGIL, CISL, UIL, prodotto e organizzato daiCompany con la direzione artistica e l’organizzazione a cura di Massimo Bonelli. Gli sponsor dell’evento sono:

Main sponsor: Intesa Sanpaolo, Eni, Gruppo Unipol

Sponsor Ufficiale: Galbani

Sponsor: Pringles, Consorzio CONOU, Sebach, Otofarma

Main Partner: SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, Fondazione Musica per Roma

Partner: ANAS, Nuovo IMAIE, All Food SPA, Rai Pubblicità, IFO-Istituto San Gallicano IRCCS Roma

Con il sostegno di: Regione Lazio

Con il patrocinio di: Roma Capitale

Redazione

CS_ERMAL META: dalle ore 8.00 e fino alle 22.00 di oggi, venerdì 30 aprile, nelle Grandi Stazioni di Milano, Roma e Napoli, una speciale performance OLOGRAFICA dell’artista, sulle note del nuovo singolo “UNO”, da oggi in radio!


UNO PER TUTTI

Un evento mai realizzato in Italia

In contemporanea a Milano, Roma e Napoli.

DALLE ORE 8.00 E FINO ALLE 22.00 DI OGGI

ERMAL META

sorprende il pubblico con

UNA SPECIALE PERFORMANCE OLOGRAFICA

sulle note del suo nuovo singolo

“UNO”

DA OGGI IN RADIO!

Domani sul palco del CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO di ROMA!

Milano. Roma. Napoli. Tre città unite sotto UNO stesso cielo. Solo per oggi, venerdì 30 aprile, ERMAL META sarà l’assoluto protagonista di uno speciale evento inedito per l’Italia, che grazie ad un’innovativa tecnologia permetterà all’artista di presentare in contemporanea nelle Grandi Stazioni di Milano Centrale, Roma Termini e Napoli Centrale, il nuovo singolo “UNO”, da oggi in radio.

In queste tre stazioni, infatti, è allestito un olobox, struttura che permette di proiettare in 3D la performance del brano, con le immagini della band su un ledwall ed ERMAL META in ologramma. Un modo per rendere più “tangibile” e reale l’idea stessa di concetto live, in un momento in cui non è ancora possibile assistere a un vero e proprio concerto.

In collaborazione con Grandi Stazioni Retail Spa, gli olobox sono allestiti nell’Atrio Monumentale Lato IV Novembre della Stazione di Milano Centrale, sotto la pensilina di Piazza dei Cinquecento a Roma Termini e nell’Atrio della Stazione di Napoli Centrale.

A partire dalle ore 8.00 fino alle ore 22.00, ogni 5 minuti Ermal Meta “incontra” virtualmente chi transita in quelle Stazioni, presentando “UNO”, un vero inno alla gioia della condivisione, corale come può essere un insieme di voci che “dai vicoli di Atene al centro di Dublino, hai visto come sembra un po’ tutto più vicino?”. 

UNO, dopo “No Satisfaction” e “Un milione di cose da dirti” – 3° posto a Sanremo, Premio Bigazzi e Certificato Oro da FIMI/GfK Italia –, è il nuovo singolo tratto da “TRIBÙ URBANA”, l’ultimo album di Ermal Meta, uscito il 12 marzo ed entrato direttamente al #1 della classifica Top of the Music “Album” e della classifica Top of the Music “Vinili” della settimana (dati diffusi da FIMI/GfK Italia). Le voci che si sollevano all’unisono in “UNO” sono quelle del Coro del Dipartimento POP/ROCK del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano.

ERMAL META è anche tra i protagonisti del CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO di ROMA, dove, domani, dalla CAVEA dell’AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA, eseguirà con la sua band un assaggio del suo nuovo album, incluso il singolo, “UNO”.

“TRIBÙ URBANA” (pubblicato su etichetta Mescal e distribuito da Sony Music) evidenzia l’altissimo livello di scrittura dell’artista, sia quando dà voce ai sentimenti, sia quando racconta il mondo attraverso storie di vita, guardando negli occhi uno ad uno i componenti della TRIBÙ URBANA, con suoni e parole che diventano i colori distintivi di questo nuovo progetto di Ermal Meta.

Redazione

CS_NAZIONALE CANTANTI – PRIMO TROFEO ANTARES


marchio NIC 40.png

NAZIONALE CANTANTI

VILLAFRANCA DI VERONA

PRIMO TROFEO ANTARES

Lunedì 29 Marzo. La Nazionale Cantanti  si radunerà a Villafranca  di Verona, domani, martedì 30 Marzo per un allenamento e il giorno successivo scenderà in campo con la Nazionale New Dreams, formata appositamente da cantanti emergenti, giovani rapper e influencer, per il Trofeo Antares –  il tutto rigorosamente a porte chiuse e senza la presenza di pubblico,  nel pieno rispetto delle regole di sicurezza indicate nelDpcm per l’emergenza Covid-19 – . 

Durante l’evento si potrà sostenere la Fondazione Piemontese per la ricerca sul Cancro ONLUS  – Istituto di Candiolo Torino, attraverso i canali social di Nazionale Italiana Cantanti e di New Dreams che trasmetteranno contenuti dedicati sulle loro piattaforme.

Verranno inoltre messe all’asta le maglie dei giocatori (naturalmente non utilizzate per i decreti Covid) autografate dagli stessi artisti che il pubblico segue da casa  con la possibilità di acquistarle a sostegno della solidarietà. 

Anche Twitch sosterrà parallelamente la diretta e accompagnerà lo storytelling dell’evento. 

La Nazionale Cantanti – sotto la presidenza di Enrico Ruggeri e del dg Gianluca Pecchini- compie proprio quest’anno 40 anni di attività, 40 anni di storia vera al servizio della solidarietà e riconosciuta come unico fenomeno al mondo grazie alle sue più grandi vittorie rappresentate dalle persone che ha potuto aiutare.

Fondata ufficialmente nel 1981, in realtà le sue radici risalgono al 1969 quando a Mogol fu chiesto di aiutare un amico ad acquistare una Croce Verde che si era rotta. Invece di fare un concerto per raccogliere i fondi necessari, decise di organizzare una partita di calcio, dove giocarono anche Lucio Battisti e Gianni Morandi.

La formazione ha disputato oltre 600 partite di fronte di oltre 50 milioni di spettatori, in tutti gli stadi italiani, e ha raccolto fondi per una cifra che supera i 98 milioni di euro.

Ventinove degli incontri disputati si sono trasformati in veri e propri eventi televisivi noti come “La Partita del Cuore”. 

Le sole ultime tre edizioni di questo appuntamento, trasmesse da Rai1 e da Rai International, sono state seguite da oltre 900 milioni di telespettatori in tutto il mondo.

il 40° anniversario della NIC è  stato festeggiato anche dalla Panini con la sua raccolta più famosa al mondo, dedicando 2 pagine sull’album con 28 immagini dei cantanti (22 in figurina e altre 6 stampate) al fine di sostenere i progetti di solidarietà della NIC nel corso di quest’anno, in particolare a favore delle iniziative di Fondazione Cesvi per Scena Unita, Istituto Serafico e Sostegno 70.

Redazione

CS_MUSICA TRA LE NUVOLE (5/6 settembre), ANFITEATRO DEL VENDA, GALZIGNANO TERME, PD). Due giorni tra musica e natura


MUSICA TRA LE NUVOLE
5-6 SETTEMBRE 
ANFITEATRO DEL VENDA, GALZIGNANO TERME (PD)
 
Due giorni tra musica e natura 
per una grande festa di coraggio e speranza 
 
5 SETTEMBRE
VENERUS

GINEVRA
MEMENTO



6 SETTEMBRE
HÅN
FADI
GIUNGLA
MÒN
ISIDE


 
Biglietti disponibili solo su DICE
Abbonamento: https://link.dice.fm/Dz6dqkBN87
Materiali e foto artisti quiRADAR Concerti, in collaborazione con Everywheregigs e Dice, presenta MUSICA TRA LE NUVOLE. Un appuntamento unico, che si terrà il 5 e 6 settembre all’ANFITEATRO DEL VENDA a GALZIGNANO TERME (PD): una location mozzafiato, incastonata tra le montagne, che diventerà la cornice perfetta per celebrare gli artisti italiani della famiglia di RADAR Concerti.
 
Dieci band e molte sorprese: Venerus, Ginevra, Fadi, Iside, Hån, Mòn, Giungla, Memento. Protagonisti di una rassegna musicale ora più che mai desiderosa di lanciare un messaggio di speranza e coraggio, in un momento difficile come quello che stiamo vivendo. Un viaggio tra le nuvole, per affievolire le ansie, allontanandosi da esse.  
 
Due serate irripetibili, che vedranno alcune delle proposte più interessanti della nuova musica italiana, di cui RADAR Concerti si conferma portabandiera e promotore, in una location incantevole. 
 
MUSICA TRA LE NUVOLE vuole essere un evento figlio di questi tempi, bisognosi di speranza e di coraggio, riscoprendo le emozioni di un concerto, di un pubblico, di una comunità. Ripartire dalla natura per ridare la giusta prospettiva alla musica.

Nota degli organizzatori
A causa della recente ordinanza del 16 Agosto 2020 che ha sancito la chiusura di tutte le discoteche e locali da ballo, in seguito all’emergenza sanitaria che stiamo vivendo, siamo purtroppo costretti a cancellare il Dj set dei Nu Guinea, programmato sul 6 Settembre 2020, in ottemperanza e in accordo con le Autorità Governative e con gli artisti stessi. Siamo enormemente dispiaciuti, ma non è stato possibile fare altrimenti.
Ora veniamo alla buona notizia: IL FESTIVAL CI SARA’! 
Lo abbiamo ideato e voluto con tutto il cuore, come una grande festa della musica dal vivo e così sarà.
Ai possessori dei biglietti per il 6 Settembre (la data dei Nu Guinea) e dell’abbonamento verrà dato un rimborso di 5 € spendibile per ogni evento futuro sulla piattaforma www.dice.fm!

 

5 SETTEMBRE
VENERUS

GINEVRA
MEMENTO


6 SETTEMBRE
FADI
HÅN
GIUNGLA
MÒN
ISIDE



Biglietti disponibili solo su DICE
Abbonamento: https://link.dice.fm/Dz6dqkBN87
Biglietti per le serate singole presto disponibili.

Redazione
 

Questo il cast dei SEAT MUSIC AWARDS 2020, il 2 e 5 settembre all’ARENA DI VERONA in diretta su Rai 1 condotti da CARLO CONTI e VANESSA INCONTRADA e il 6 settembre speciale terzo appuntamento condotto da NEK


“DA VERONA ACCENDIAMO LA MUSICA”

La settimana di grandi eventi musicali a Verona dal 2 al 6 settembre 2020

SEAT MUSIC AWARDS 2020

Un’edizione speciale a sostegno dei lavoratori dello spettacolo

Il 2 e 5 SETTEMBRE all’ARENA DI VERONA

e in diretta in prima serata su RAI 1 

condotti da CARLO CONTI e VANESSA INCONTRADA

IL 2 SETTEMBRE:

ALESSANDRA AMOROSO, BIAGIO ANTONACCI, CLAUDIO BAGLIONI, ANDREA BOCELLI, RICCARDO COCCIANTE, FRANCESCO DE GREGORI e ANTONELLO VENDITTI, ELISA, EMMA,

TIZIANO FERRO in collegamento da Los Angeles, LIGABUE, FIORELLA MANNOIA,

GIANNI MORANDI, GIANNA NANNINI, EROS RAMAZZOTTI, ZUCCHERO

e AMADEUS, GIORGIO PANARIELLO, LEONARDO PIERACCIONI e FICARRA e PICONE

IL 5 SETTEMBRE:

ACHILLE LAURO, ANNALISA, MALIKA AYANE, BOOMDABASH con ALESSANDRA AMOROSO,

GIGI D’ALESSIO, FRED DE PALMA e ANITTA, DIODATO, FRANCESCO GABBANI, GHALI, IL VOLO, IRAMA, J – AX, LEVANTE, MAHMOOD, MARCO MASINI, ERMAL META, MICHELE BRAVI, MIKA, MODÀ, FABRIZIO MORO, NEK, ENRICO NIGIOTTI, TOMMASO PARADISO, PIERO PELU, MAX PEZZALI,

RAF E TOZZI, FRANCESCO RENGA e ENRICO BRIGNANO

e il 6 SETTEMBRE alle ore 16.00 su Rai 1

NEK presenta la terza puntata

“SEAT MUSIC AWARDS – Viaggio nella musica”

Con IL VOLO, GIGI D’ALESSIO e CLEMENTINO, BUGO e ERMAL META, MARIO BIONDI,

THE KOLORS, ROCCO HUNT e ANA MENA, GAIA, AIELLO, GIUSY FERRERI, MR. RAIN

e tanti altri ospiti, protagonisti della “Settimana della Musica”

Dall’1 al 21 settembre attivo il NUMERO SOLIDALE 45588

a sostegno del fondo “COVID 19 – Sosteniamo la musica”

di MUSIC INNOVATION HUB

Manca poco più di una settimana alla quattordicesima edizione dei MUSIC AWARDS, che per la seconda volta sono denominati SEAT MUSIC AWARDS, il 2 e 5 settembre all’ARENA DI VERONA e in diretta in prima serata su RAI 1 condotti da CARLO CONTI e VANESSA INCONTRADA.

In un anno così imprevedibile e sospeso per il mondo intero, la musica continua a farsi sentire e reagisce più unita che mai, con un’edizione molto speciale dei consueti premi della musica italiana: per la prima volta non saranno gli artisti a essere premiati, ma saranno loro a dedicare simbolicamente la propria presenza e le esibizioni ai lavoratori dello spettacolo. Ed è così che i “Premi della Musica” diventano i “Premi DALLA Musica”, un riconoscimento a tutti i musicisti e ai lavoratori dietro le quinte che, anche adesso che il mondo si sta preparando a ripartire, continuano a rimanere sospesi e invisibili. 

In diretta dall’ARENA DI VERONA, con pubblico presente, i SEAT MUSIC AWARDS vedranno oltre 50 artisti alternarsi sul palco nel corso delle due serate. Sarà un modo per riportare la musica nel suo luogo naturale, il palco, riaccendere le luci, i suoni, le emozioni dei concerti e ridare la giusta collocazione ai musicisti e a tutti i lavoratori dietro le quinte

Gli artisti presenti sul palco il 2 settembre saranno: ALESSANDRA AMOROSO, BIAGIO ANTONACCI, CLAUDIO BAGLIONI, ANDREA BOCELLI, RICCARDO COCCIANTE, FRANCESCO DE GREGORI e ANTONELLO VENDITTI, ELISA, EMMA, TIZIANO FERRO in collegamento da Los Angeles a causa del lockdown, LIGABUE, FIORELLA MANNOIA, GIANNI MORANDI, GIANNA NANNINI, EROS RAMAZZOTTI, ZUCCHERO e AMADEUS, GIORGIO PANARIELLO, LEONARDO PIERACCIONI e FICARRA e PICONE.

Gli artisti presenti sul palco il 5 settembre saranno: ACHILLE LAURO, ANNALISA, MALIKA AYANE, BOOMDABASH con ALESSANDRA AMOROSO, GIGI D’ALESSIO, FRED DE PALMA e ANITTA, DIODATO, FRANCESCO GABBANI, GHALI, IL VOLO, IRAMA, J – AX, LEVANTE, MAHMOOD, MARCO MASINI, ERMAL META, MICHELE BRAVI, MIKA, MODÀ, FABRIZIO MORO, NEK, ENRICO NIGIOTTI, TOMMASO PARADISO, PIERO PELU, MAX PEZZALI, RAF E TOZZI, FRANCESCO RENGA ed ENRICO BRIGNANO.

Ma non finisce qui! Ci sarà infatti anche un terzo speciale appuntamento dei SEAT MUSIC AWARDS, in onda il 6 settembre alle ore 16.00 su Rai 1: “SEAT MUSIC AWARDS – Viaggio nella musica”

Narratore del viaggio sarà Nek in una veste insolita ma a lui molto congeniale, amato e stimato dai suoi colleghi, divertente intrattenitore partirà dalla sua casa di Sassuolo alla volta di Verona per immergersi nella settimana che riaccenderà le luci sulla musica dall’Arena di Verona. Nek incontrerà e presenterà i suoi colleghi cantanti e le loro hit, oltre ad alcuni dei protagonisti dei delle puntate precedenti, ma anche i lavoratori dello spettacolo, a cui tutto questo progetto è dedicato.

Gli artisti protagonisti dello speciale terzo appuntamento “SEAT MUSIC AWARDS – Viaggio nella musica” saranno: IL VOLO, GIGI D’ALESSIO e CLEMENTINO, BUGO e ERMAL META, MARIO BIONDI, THE KOLORS, ROCCO HUNT e ANA MENA, GAIA, AIELLO, GIUSY FERRERI, MR. RAIN e tanti altri ospiti, protagonisti della “Settimana della Musica”.

Dall’1 al 21 settembre sarà inoltre attivo il numero solidale 45588 che, insieme all’incasso della vendita dei biglietti, al netto dei costi, andranno a costituire un aiuto concretoIl ricavato complessivo, infatti, andrà a confluire nel fondo “COVID 19 – Sosteniamo la musica” di MUSIC INNOVATION HUB, con il supporto di Spotify e promosso da FIMI – Federazione Industria Musicale Italiana, a fianco della filiera musicale italiana con lo scopo di supportare musicisti e professionisti del settore in questo momento di crisi globale.

Inoltre, per la prima volta nella storia dei SEAT MUSIC AWARDS, il palco sarà posizionato al centro dell’Arena di Verona, dando quindi una visione a 360° che permetterà al pubblico, posizionato distanziato su tutte le gradinate circolari, di vivere appieno la grandiosità e la magia dell’Anfiteatro!

Sono disponibili in prevendita i biglietti per assistere all’evento SEAT MUSIC AWARDS su www.ticketone.it e nei punti di vendita e nelle prevendite abituali.

Radio Italia e Radio 2 sono le radio ufficiali dei SEAT MUSIC AWARDS 2020.

SEAT MUSIC AWARDS daranno il via alla settimana “Da Verona accendiamo la musica”: un progetto artistico e sociale di ampio respiro lanciato da Music Innovation Hub Spa – Impresa Sociale (MIH), organizzato e prodotto da Friends&PartnersLive Nation e Vivo Concerti, in collaborazione con Arena di Verona Srl e Gianmarco Mazzi e con i contributi di Vertigo e Magellano.

Oltre ai SEAT MUSIC AWARDS, nella settimana “Da Verona accendiamo la musica” sono previsti anche altri appuntamenti tra cui quelli con laPartita del Cuore, edizione speciale “Chi Vincerà La Partita Del Cuore”il 3 settembre in diretta su Rai 1 dallo Stadio Marcantonio Bentegodi di Verona con la conduzione di Carlo Conti.

Redazione

CS_DAL 21 AL 23 AGOSTO 2020: 6° EDIZIONE DEL FESTIVAL PARADISO MUSICALE IN VALSAVARENCHE (AO)


DAL 21 AL 23 AGOSTO 2020:
 6° EDIZIONE DEL FESTIVAL PARADISO MUSICALE

La Musica Covid-free nella Valsavarenche del Gran Paradiso



 Per questa 6° edizione del Festival Paradiso Musicale a Valsavarenche (AO) – 21-23 agosto 2020 – si esibiranno il Duo Denfert, Filippo Gambetta e Fabio Vernizzi, e gli I Shot A Man, un’edizione più intima nel rispetto delle norme e dei regolamenti sanitari, sempre immersi in una delle più belle ed incontaminate oasi naturalistiche delle nostre Alpi.

Il Festival Paradiso Musicale in questi anni si è svolto in diverse località, a cominciare da Degioz presso la Sala Consiglio, per passare a capannone adiacente al Comune,  l’hotel Parco Nazionale,  in itinere nelle vie del centro storico durante la Fiha di -s-Artisan, per estendersi pian piano in tutta la valle. Durante le varie giornate, che hanno visto una numerosa partecipazione sia di villeggianti che di residenti, si sono esibiti diversi artisti di livello nazionale ed internazionale, il tutto a dimostrazione che la qualità artistica si può esprimere a qualsiasi altitudine.
Per l’edizione 2020, che a lungo è stata incerta a causa dell’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia Covid-19, la scelta degli organizzatori del festival è stata quella di mandare comunque un segnale di ripresa, seppure limitando le attività musicali a tre aperitivi e tutti il località Degioz.
Si è quindi accantonata al 2021 l’idea di ampliare gli spettacoli lungo quasi tutta la Valsavarenche, collegando i vari borghi con il denominatore comune della musica, ma continuiamo a credere che le diverse forme di espressione artistica  possano coinvolgere sempre più persone in un posto come la Valsavarenche che rimane ancora un piccolo gioiello, davvero “angolo di Paradiso”, all’interno del Parco Nazionale. Per questo, nel massimo rispetto delle norme sanitarie, le esibizioni dei musicisti si terranno all’aperto, previe condizioni metereologiche favorevoli.

Il Festival inizierà il 21 agosto 2020, con un aperitivo mattutino presso il Bar Lo Fourquin, con il concerto del Duo  Denfert, che mescola il fascino di uno strumento antico e possente e le mille sfumature di una voce allo stesso tempo calda e graffiante si uniscono tra jazz, canzone d’autore e world music, creando un vero e proprio trait d’union tra differenti mondi musicali. Rivisitazioni dei grandi della canzone d’autore francofonarock e sonorità afro si mischiano a composizioni originali e a momenti di vera e propria improvvisazione, tra sperimentazioni vocali e loop strumentali.


Il sabato 22 agosto 2020 – per un aperitivo serale – sarà la volta di  Filippo Gambetta e Fabio Vernizzi, presso l’Hotel Parco Nazionale, con un progetto dedicato a musiche originali e tradizionali riarrangiate. Le loro performance sono un viaggio musicale che parte dal repertorio da danza europeo, in una esperienza musicale che si colora di molteplici suggestioni musicali come le sonorità del valse musette e delle musiche tradizionali nord italiane, approdando in Brasile, tra uno choro carioca ed un forrò nordestino.


Infine domenica 25 agosto 2020 il festival si concluderà con l’ultimo aperitivo musicale, presso l’Abro De La Leuna, con l’esibizione degli I Shot A Man trio di Torino, che suonano con l’ostinazione di riprendere la storia del blues dall’inizio, vogliono un suono essenziale, quasi incompleto, che restituisca il mondo in cui il blues è nato, quando gli strumenti erano pochi e arrugginiti, ma in mezzo a quella ferraglia riuscivano a nascere melodie così pure da diventare universali. L’assenza del basso li costringe a inventare arrangiamenti nuovi, a ripensare la ritmica in un dialogo costante tra le percussioni e un fingerpicking vecchio di cent’anni.
L’iniziativa è nata anni fa fa da un’idea della Pro Loco, in collaborazione con alcune realtà locali, come l’Abro De La Leuna, il bar Lo Forquinl’Hotel Parco Nazionale, il B&B Vers Le BoisL’Hostellerie Du Paradis il rifugio Tetras Lyre, l’Agriturismo Lo Mayen, l’hotel Gran Paradiso e il camping Grivola, con il supporto organizzativo della società di eventi, AZ Blues, il Consiglio Regionale della Valle d’Aosta, l’Ufficio Regionale del Turismo nonché dell’Ente Parco Nazionale del Gran Paradiso.
Anche in un periodo incerto come questo, in cui non siamo ancora del tutto usciti da un’emergenza sanitaria mondiale senza precedenti, la natura è fonte di ispirazione e sollievo, soprattutto quelladelle cime alpine della Valle d’Aosta e del Gran Paradiso. E il connubio l’arte ed in particolare la musica, offre la possibilità di elevare non solo il corpo ma anche lo spirito, per la magia di un’esperienza dal sapore unico da vivere direttamente sul posto.

Info: Pagina Facebook
 

Redazione

CS_Italian Music Festivals presenta “PLACE TO BE”



PLACE TO BE è un progetto di IMF (Italian Music Festivals) promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale nel palinsesto di Estate all’italiana Festival, nel quadro delle misure a sostegno delle imprese culturali e creative italiane e mirate alla costruzione di una nuova narrazione internazionale dell’Italia nel mondo post-COVID.PLACE TO BE è un format esclusivo, in cui si fondono narrazione del paesaggio e creatività, valorizzazione territoriale e performing arts. Una serie di produzioni originali, metteranno in vetrina luoghi speciali e inconsueti ospitando alcuni tra i migliori artisti italiani dell’immaginario musicale contemporaneo e d’avanguardia. L’espressione estetica e culturale di questo progetto, rappresenta al meglio la visione e la progettualità dei festival facenti parte della rete di IMF, che con passione, estro e cura sartoriale hanno definito un nuovo approccio esperienziale per i festivalgoers con format inediti e irripetibili.
Sono stati scelti tre territori straordinari, capaci di rappresentare una sintesi geografica del nostro paese, dando l’opportunità ai direttori artistici della rete dei festival di esaltarne il valore grazie a una originale curatela musicale, in una progettazione condivisa con la supervisione di Raffaele Costantino.
Nel mese di Settembre sarà così possibile assistere in streaming alle spettacolari esibizioni di Nu Guinea (Dj Set + Live Keys) immersi nelle vigne del MonferratoClap! Clap! e Kety Fusco nel borgo medievale della Civita di Bagnoregio e i Calibro 35 nella mistica atmosfera degli scavi archeologici di Egnazia nel distretto di Fasano (BR).

Un viaggio attraverso l’Italia, coniugando Nord, Centro e Sud grazie al linguaggio della musica e della creatività, con un progetto imperdibile realizzato dai protagonisti dell’effervescente scena nostrana, che grazie a un sistema di networking e associazionismo, ha trovato in IMF una piattaforma di confronto e sviluppo, fondamentale come mai in questo momento storico.

Gli eventi saranno trasmessi in diretta streaming in esclusiva dalla piattaforma DICE TV, in collaborazione con Butik (agenzia specializzata nella promozione del turismo musicale in Italia) e promossi nel mondo grazie alla rete di Ambasciate, Consolati, Rappresentanze e Istituti Italiani di Cultura. Successivamente i video saranno disponibili on demand su www.italianmusicfestivals.com.

Redazione

CS_Il 26 luglio a Villa San Pietro il progetto speciale “Scavi… Storie di Miniera” di Mariangela Sedda e con le musiche si Mauro Palmas


MARE E MINIERE 2020
XIII EDIZIONE
 
Il 26 luglio a Villa San Pietro il progetto speciale “Scavi… Storie di Miniera” di Mariangela Sedda e con le musiche si Mauro Palmas. L’evento è in collaborazione con L’Officina delle Idee
 
Domenica 26 Luglio 2020 ore 20,30
Villa San Pietro, Tomba dei Giganti, Loc. Perda ‘e acutzai
 
Scavi… Storie di Miniera
di Mariangela Sedda
 
Musiche originali di Mauro Palmas
Con 
Simonetta Soro, voce narrante
Mauro Palmas, liuto cantabile
Silvano Lobina, basso
Domenica 26 luglio alle ore 20.30Mare e Miniere prosegue il suo programma a Villa San Pietro presso la Tomba dei Giganti in località Perda ‘e acutzai con il progetto speciale “Scavi. Storie di Miniera”. Simonetta Soro (voce narrante), Mauro Palmas (liuto cantabile), e Silvano Lobina (basso), proporranno un recital di grande suggestione su musiche originali dello stesso Palmas e testo di Mariangela Sedda. L’idea produttiva nasce dall’esigenza di rappresentare sotto forma di concerto le vicende e le storie umane della gente di miniera. La vicenda è ancorata solidamente alla storia delle miniere sarde, alla descrizione minuziosa dei territori negli anni in cui le miniere furono protagoniste di benessere e sviluppo economico. Lo spettacolo si articola attraverso brevi scene, presentate da una narratrice ormai adulta come una sorta di memoria collettiva, che raccontano storie di miniera attraverso le vicende umane e i cambiamenti che gli anni e il lavoro hanno prodotto nelle comunità dagli anni trenta fino agli anni cinquanta, al culmine dello sviluppo delle città minerarie. Sullo sfondo la grande Storia filtrata attraverso la quotidianità di piccole esistenze. I flash – back accendono singole storie individuali, storie comuni, private, che fanno rivivere il clima di quegli anni. Ogni ricordo si porta dietro storie di lavoro, di lotte, di amori e di feste, che hanno riempito di vita e di fervore villaggi oggi desolati dall’abbandono. La musica, strettamente legata alla narrazione e che di quel mondo cattura suoni, voci e sentimenti, renderà possibile il dialogo tra realtà diverse, transitando fra tradizione e innovazione e incontrando tempi musicali che daranno vita a vividi orizzonti sonori. L’evento è realizzato in collaborazione con l’Officina delle Idee.
In conformità con le norme di sicurezza anti-Covid, per partecipare è necessario inviare richiesta all’indirizzo mareminiere@gmail.com indicando nome, cognome, recapiti telefonici e di posta elettronica. Nella risposta di avvenuta prenotazione saranno specificati in dettaglio luogo e orari.
LA RASSEGNALa rassegna: Mare e Miniere 2020 è organizzato da Elenaleddavox con il contributo di Fondazione di Sardegna, della Regione Autonoma di Sardegna – Assessorato della Pubblica IstruzioneBeni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport – dei comuni coinvolti e con la media partnership di Blogfoolk e del Giornale della Musica

CS_CARLO CONTI PRESENTA IL FESTIVAL DELLA MUSICA DI NEW YORK


NYCANTA
Il Festival della Musica Italiana di New York 
XIII EDIZIONE 2020

Il NYCanta, il Festival della Musica Italiana di New York, è l’unico Festival italiano che porta dieci NUOVE PROPOSTE dall’Italia e dal mondo a New York.
Lo spirito della manifestazione, arrivata alla sua XIII ed., è quello di promuovere la cultura Italiana nel mondo.
Gli artisti saranno selezionati tra i candidati italiani residenti in Italia e i candidati italiani residenti in tutto il mondo che si saranno iscritti attraverso il sito ufficiale www.nycanta.com e che avranno superato una serie di selezioni telematiche e dal vivo.  
La fase semifinale LIVE, in cui i talenti potranno esibirsi dal vivo con lo strumento o su base, è prevista in settembre a Roma, dove una giuria di addetti ai lavori sceglierà coloro i quali saranno i protagonisti della serata finale che si terrà l’11 Ottobre 2020 a New York, al termine della quale verrà decretato il vincitore NYCanta 2020.
Quest’anno il Festival vedrà la conduzione di Carlo Conti, che per l’occasione ha voluto coinvolgere anche l’amico Leonardo Pieraccioni che farà da Special Guest, e di Monica Marangoni, conduttrice de L’Italia con voi su Rai Italia.
Il NYCanta, è organizzato dall’Associazione Culturale Italiani di New York, nella figura di Tony Di Piazza, imprenditore italo-americano con un’enorme passione per la cultura e la musica italiana.
Proprio Di Piazza, negli ultimi due anni, ha affidato l’incarico di direzione artistica e
di organizzazione delle selezioni a Beppe Stanco, già Direttore Artistico del Premio Lunezia e di Special Festival, nonché produttore ed autore italiano e a Cesare Rascel, figlio del celebre Renato a sua volta Direttore Artistico del Premio Rascel (Rai 1), nonché autore televisivo Rai, produttore e compositore.
La serata di New York, che sarà trasmessa in mondovisione su Rai Italia, prevede l’esibizione dei dieci finalisti con un brano inedito in lingua italiana ed una giuria di esperti decreterà il vincitore assoluto di questa edizione che avrà la possibilità di firmare per una produzione discografica.
Tutti i finalisti, oltre ad un’esperienza indimenticabile interamente sponsorizzata dall’organizzazione, una volta nella grande mela, parteciperanno ad una serie di attività esclusive come la Columbus Day Parade sulla 5ta strada di Manhattan, sfilando come rappresentanti del NYCanta.
La promozione Radio, Stampa, Web e TV, della manifestazione e del vincitore, sarà affidata all’agenzia di promozione musicale Red&Blue di Bologna di Marco Stanzani, seguita da Clarissa D’Avena.
Dichiarazioni:
Tony Di Piazza
Quest’anno il festival avrà una luce nuova, Carlo Conti ed insieme a Monica Marangoni faranno vivere dei momenti davvero indimenticabili alla comunità Italiana di New York ed a tutte le comunità italiane del mondo che ci seguiranno su Rai Italia.
Beppe Stanco e Cesare Rascel
Quando siamo arrivati a New York per la prima volta tre anni fa abbiamo subito visto quale grande potenziale avesse questa manifestazione. Il suo motore è alimentato dal grande amore che i nostri compatrioti in America nutrono per la musica e cultura Italiana
Il 2020 è stato un anno di duro lavoro alla ricerca di talenti in tutta Italia e in tutto il mondo. Il nostro obiettivo è quello di far nascere una stella nel panorama musicale italiano e che il NYCanta possa diventare un punto di riferimento sia per i giovani artisti emergenti che per la discografia italiana. Dopo due anni di direzione artistica possiamo affermare che mai avremmo immaginato quanta soddisfazione ed orgoglio ci avrebbe regalato.

Redazione