Fabri Fibra

FABRI FIBRA: parte domani dal Live Club di Trezzo sull’Adda (MI) l’atteso tour nei più importanti club d’Italia


FABRI FIBRA

 

PARTE DOMANI DAL LIVE CLUB DI TREZZO SULL’ADDA (MI) L’ATTESO TOUR NEI PIÙ IMPORTANTI CLUB D’ITALIA!

Già SOLD OUT 5 date del FENOMENO TOUR

20 ottobre al Teatro Concordia di Venaria Reale (TO)

23 ottobre all’Alcatraz di Milano

27 ottobre all’Obihall di Firenze

3 novembre all’Atlantico Live di Roma

11 novembre all’Estragon di Bologna

L’attesa è finita! Parte domani, martedì 17 ottobre, dal Live Club di Trezzo sull’Adda (MI) il tour di FABRI FIBRA nei più importanti club d’Italia, durante il quale presenterà l’ultimo disco di inediti “FENOMENO”!

Queste le date del FENOMENO TOUR:

17 ottobre al Live Club di Trezzo sull’Adda (MI)

20 ottobre al Teatro Concordia di Venaria Reale (TO)  SOLD OUT

21 ottobre al Vox Club di Nonantola (MO)

23 ottobre all’Alcatraz di Milano – SOLD OUT

27 ottobre all’Obihall di Firenze – SOLD OUT

28 ottobre al Gran Teatro Geox di Padova

3 novembre all’Atlantico Live di Roma – SOLD OUT

4 novembre al Pala Partenope di Napoli

7 novembre all’Alcatraz di Milano

11 novembre all’Estragon di Bologna – SOLD OUT

È possibile acquistare i biglietti in prevendita su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali.

Certificato oro da FIMI/Gfk Italia, “STAVO PENSANDO A TE, nuovo singolo estratto da “FENOMENO”, è al momento in rotazione radiofonica. Il video ufficiale del brano è visibile su Vevo al link: www.youtube.com/watch?v=JHdmkP-nfsA

La canzone è prodotta da Big Fish, compagno di avventura in major di Fibra già dai tempi delle hit “Applausi Per Fibra” e “In Italia”. Il duo si rivela ancora una volta micidiale in studio, scoprendo un Fabri Fibra pressoché inedito, perfettamente in grado di descrivere, a suo modo e con il suo estro unico, una relazione che non avrebbe mai dovuto cominciare. O finire.

“Che fastidio parlarti vorrei stare zitto, tanto ormai hai capito” (Stavo Pensando a Te). È evidente che Fabrizio Tarducci e Fabri Fibra non sono la stessa persona ma è altrettanto chiaro che non vi sia tra i due una linea di confine quanto una continuità che sfocia in quello che si può ascoltare in “Fenomeno.

Questa la tracklist di “FENOMENO”, album certificato platino da Fimi/Gfk Italia:

  1. INTRO
  2. RED CARPET(prod. da Neff-U)
  3. FENOMENO(prod. da Takagi & Ketra)
  4. SKIT – IL TEMPO VOLA(prod. da Big Fish, co-prod. da Alessandro Erba)
  5. MONEY FOR DOPE 2017(prod. da Bassi Maestro)
  6. PAMPLONA(feat. Thegiornalisti) (prod. da Mace)
  7. EQUILIBRIO(prod. da Amadeus Platinum Boy)
  8. SKIT – CONSIDERAZIONI(feat. Roberto Saviano) (prod. da Bassi Maestro)
  9. CRONICO(prod. da Demacio “Demo” Castellon & Mike Turco)
  10. STAVO PENSANDO A TE(prod. da Big Fish, co-prod. da Rhade)
  11. LASCIA STARE(prod. da Shablo)
  12. DIPINTO DI BLU(feat. Laioung) (prod. da Nebbia)
  13. INVECE NO(prod. da Deleterio)
  14. OGNI GIORNO(prod. da 2nd Roof)
  15. LE VACANZE(prod. da Don Joe & Yung Snapp)
  16. NESSUN AIUTO(prod. da Rey Reel)
  17. RINGRAZIO(prod. da Bot)

Redazione

NOTA INFORMATIVA / FABRI FIBRA: L’ALBUM “FENOMENO” È CERTIFICATO PLATINO!


L’ultimo album di inediti di Fabri Fibra, “FENOMENO”, è certificato PLATINO (certificazioni diffuse oggi da FIMI / GfK Italia)!

image003 (2)

Parte il 17 ottobre il tour con cui Fabri Fibra porterà “FENOMENO” nei più importanti club d’Italia. Queste le date del tour attualmente confermate: 17 ottobre al Live Club di Trezzo sull’Adda (MI)20 ottobre al Teatro Concordia di Venaria Reale (TO); 21 ottobre al Vox Club diNonantola (MO); 23 ottobre all’Alcatraz di Milano – SOLD OUT; 27 ottobre all’Obihall di Firenze; 28 ottobre al Gran Teatro Geox di Padova; 3 novembre all’Atlantico Live di Roma4 novembre al Pala Partenope di Napoli7 novembre all’Alcatraz di Milano11 novembre all’Estragon di Bologna.

Redazione

WIND SUMMER FESTIVAL ultima puntata: ancora leader degli ascolti del Prime Time! Fabri Fibra,Ermal Meta e, per i giovani, I Desideri, i vincitori – VIDEO


Comunicato Stampa

wsf

WIND SUMMER FESTIVAL

IN ONDA IERI SERA LA QUARTA E ULTIMA PUNTATA

CON OLTRE 2.700.000 SPETTATORI

LA TRASMISSIONE SI CONFERMA LEADER

DEGLI ASCOLTI TV DEL PRIME TIME

FABRI FIBRA vince il premio “WIND SUMMER FESTIVAL”, con il brano “PAMPLONA” (feat. Thegiornalisti)  incoronata “canzone dell’estate”! (il premio è stato assegnato da EarOne al brano numero 1 della classifica dell’airplay radiofonico tra quelli proposti nelle quattro puntate) 

ERMAL META vince il “PREMIO RADIO 105” con il brano “RAGAZZA PARADISO” riconoscimento arrivato grazie anche alle preferenze degli utenti di 105.net che, dal 17 al 24 giugno, hanno potuto esprimere la propria preferenza tra le 51 canzoni in gara, selezionando la “top-ten”. Tra queste è stata premiata proprio “Ragazza Paradiso

 

I DESIDERI si aggiudicano la GARA DEI GIOVANI   con “Uagliò”battendo all’ultimo i rivali Shade e Mahmood  che si sono sfidati ieri nel quarto e ultimo appuntamento.

Ieri sera, martedì 25 luglio, è andata in onda su Canale 5 l’ultima delle quattro puntate del “WIND SUMMER FESTIVAL”! Per la quarta settimana consecutiva, la trasmissione si conferma leader del prime time, vincendo gli ascolti della serata con 2.788.000 spettatori (e un picco di 3.614.000 telespettatori alle 22.35), il 16,35% di share, il 17,95% sul target commerciale e un ottimo riscontro tra i giovanissimi, con il 27,3% sul target 15/24 anni.                                                                                

Il “WIND SUMMER FESTIVAL” è stato l’argomento più discusso anche sui social network: l’hashtag ufficiale #WINDSUMMERFESTIVAL è stato per tutta la sera al primo posto dei Trending Topic Italia ed è entrato anche ai vertici dei Trending Topic mondiali!

Per la prima volta in partnership con Wind, il “WIND SUMMER FESTIVAL” è stato condotto da ALESSIA MARCUZZI, accompagnata da NICOLÒ DE DEVITIIS e DANIELE BATTAGLIA, al loro debutto sul palcoscenico della manifestazione. La regia è stata di Roberto Cenci.

Wind è uno dei brand di Wind Tre Spa, l’azienda leader del mercato mobile italiano.

Questi i nomi degli artisti che si sono alternati nelle 4 serate: Giorgia, Elisa, Il Volo, Fabri Fibra, Gianna Nannini, Emma, Fiorella Mannoia, Francesco Renga, Nek, Max Pezzali, Francesco Gabbani, J-Ax & Fedez, LP, 2Cellos, Jasmine Thompson, Jax Jones, Ofenbach, Ermal Meta, Paola Turci, Syria, Takagi & Ketra, Lorenzo Fragola e Arisa, Giusy Ferreri, The Kolors, Thegiornalisti, Umberto Tozzi, Cristina D’Avena, Benji & Fede e Annalisa, Fabio Rovazzi, Michele Bravi, Nina Zilli, Raphael Gualazzi, Riki, Samuel, Alessio Bernabei, Alex Britti, Alexia, Baby K, Bianca Atzei, Chiara, Elodie, Fabrizio Moro, Federica, Gabry Ponte con Favji e Giulia Penna, Gaia, Gary Dourdan, Ghali, Il Cile, Irama, Jake La Furia, Kadebostany, Lodovica Comello, Mario Venuti, Sergio Sylvestre, Briga, Fred De Palma, Thomas, Tiromancino, Valeria Rossi, Enrico Papi e gli Autogol.

Questi i protagonisti della gara dei giovani: Amara, i Desideri, LowLow, Mahmood, Tony Maiello e Shade.

Il Wind Summer Festival è stato prodotto e organizzato da F&P Group in collaborazione con iAM Management e con Mediaset.

Gli autori del programma sono stati: Max Ferrigno, Alessandra Scotti, Ermanno Labianca, Simone Di Rosa.

RADIO 105 è stata la radio ufficiale del WIND SUMMER FESTIVAL”.

Redazione 

NOTA INFORMATIVA / FABRI FIBRA: IL SINGOLO “FENOMENO” È CERTIFICATO ORO!


fabriSi informa che “FENOMENO”, primo singolo estratto dall’omonimo album di FABRI FIBRA, è stato certificato Oro(certificazioni diffuse oggi da FIMI / GfK Italia)! Il video del brano, visibile su Vevo (https://youtu.be/EJmRU9vOsgo), ha superato 8.500.000 visualizzazioni.

Inoltre, venerdì 14 aprile, il disco è entrato direttamente al primo posto della classifica dei dischi più venduti della settimana TOP OF THE MUSIC FIMI/GFK (diffusa da GfK Italia).

Redazione

EMIS KILLA: CANTO LA RIBELLIONE, VI “TORMENTO” CON “MARACANA’ ” E HO GIA’ PRONTO UN “PIANO B”…


emis

Il “rap” continua a mietere consensi qui da noi, tanto da aver “espugnato” da poco persino un “sacrario” intoccabile come l’Arena di Verona e uno dei nomi di punta di questo movimento artistico si chiama Emis Killa (alias Emiliano Giambelli, classe 1989) da Vimercate, alle porte di Milano, la biografia parla di studi non ultimati, madre operaia metalmeccanica e un contesto di quartieri-alveare. A cosa si deve questo pseudonimo?semplicemente Emi è sempre stato il suo diminutivo e la “s” finale, aggiunta in un secondo tempo, ci stava a pennello, Killa deriva da “killer”, in uno “slang” americano mal pronunciato e il gioco è fatto. Ad oggi vanta un album “L’erba cattiva”, del 2012, in classifica per un anno e collaborazioni con Fabri Fibra, Guè Pequeno, Tormento, Marracash, J-Ax, Club Dogo ecc., il 10 aprile corrente, all’”Alcatraz” di Milano, ha ricevuto il disco di platino per il cd “Mercurio” (Carosello Records) e intanto imperversa in radio con il singolo “Maracanà”, che doveva essere la colonna sonora di Sky per i Mondiali di calcio brasiliani 2014, a dirla tutta assai deludenti per l’Italia, che a lui stesso non dispiace si sia trasformato nel “tormentone dell’estate”.

Che tematiche affronta, nelle sue canzoni, il 25enne “rapper”?Fanno fede le sue stesse affermazioni (la fonte è un’intervista recente di Leonardo Iannacci) “Racconto i disagi e forme di ribellione … le ho toccate da vicino … durante l’adolescenza ho sofferto di problemi psicologici e ho cercato un appiglio nella musica … Andavo in giro a far danni. Non posso dimenticare che da ragazzino sono stato arrestato in Svizzera perché riempivo i muri di graffiti (e fa quasi atto di contrizione?non sa, forse che, nell’ambiente, non sei nessuno se non puoi mettere nel curriculum almeno un ‘fermo’ in commissariato? certi idoli ‘leggendari’ della musica, poi, hanno osato molto di più)”. Killa ha fatto anche qualche puntualizzazione di rigore “De Gregori considera noi ‘rapper’ i cantautori del nuovo millennio, definizione che ci fa onore perché viene da un grande della musica … aggiungo però che siamo radicalmente differenti dai cantautori anni ’70, raccontiamo storie di strada, visto che è da lì che veniamo. Loro erano più prigionieri di ideali politici, a me delle ideologie non frega proprio nulla”. Riguardo alla provenienza “verace” dal “ghetto” di molti “rappers” e al loro spessore artistico, Povia, su Facebook, gliene ha dette di tutti i colori, collocandone addirittura una parte nella categoria di suo conio dei “rappami*kia”, le risposte per le rime degli interessati non si sono fatte attendere e Killa è stato fra quelli che hanno replicato in maniera più vibrante.

Il suo futuro vuole immaginarselo così “Mi piacerebbe ripercorrere l’iter artistico di Jovanotti… era partito come noi dal marciapiede, lui come dj e io come freestyle” ma sorprende con la sua uscita successiva “Ho pronto un piano B: la radio” e se il suo idillio con le principali emittenti radiofoniche (attualmente è citato ovunque, sui siti di Radio Italia, 105, Radio Deejay …) perdura immutato nel tempo, c’è da scommettere che qualcuno possa, prima o poi, prenderlo in parola.

by Fede

Danny la Home : “HO FATTO AMICI, HO PERSO AMICI (IN TUTTI I SENSI).


E’ uscito dalla scuderia di “Amici 13”, ma non è arrivato tra i finalisti.
Eppure “Curriculum”, il suo primo album, è stato prodotto da J-Ax e Fedez  ed è nella Top Ten dei dischi più venduti nell’ultima settimana.
Denny LaHome ha sfondato con un pezzo dal titolo eloquente, “Me lo merito”, secondo Danny partecipare ad un talent di Canale 5 come Amici vuol dire lavorare a tempo pieno e definisce Amici il “militare” della musica col tempo scandito dalle varie attività per cui resta poco tempo libero e la sera si va a letto presto e stanchi. Secondo il rapper  il “rap” ad Amici ha qualche difficoltà a trovare collocazione non rientrando nella “cultura” di Amici,  ma spera in una integrazione futura.  Non si aspettava tanta popolarità una volta fuori dal talent show e afferma di esserne rimasto sorpreso.
Alla domanda di esprimersi sulla caratteristica principale di JAx risponde: controcorrente, mentre Fedez, a suo dire, in aggiunta ha la “calma” e dice qualcosa di “forte”, definisce  Fabri Fibra “pazzoide”, Moreno decisamente  “freestyle” e lui Danny si autodefinisce molto simpatico…e cita la sua canzone “ho fatto amici ho perso amici in tutti i sensi” per esprimere un concetto che si riallaccia all’invidia che scatena chi si pone in evidenza e diventa popolare.

Curiosità: Sapete perchè si chiama Danny La Home? Perchè da ragazzino aveva un gruppo che si chiamava la Maison e quindi per spirito di appartenenza; mentre il suo primo album si intitola “Curriculum” perchè per Danny il vero  “datore di lavoro” è chi l’ascolta.
Sabato 7 giugno in prima serata su Canale 5 andrà in onda Il meglio di Amici di Maria de Filippi.

I Negramaro… mai ad Amici o XFactor


negramaro-raccolta

La loro partecipazione a Sanremo li ha rivelati anche se furono eliminati subito. La band nonostante fosse data in pole position  per partecipare a Sanremo 2014, non ci sarà. A dirlo in una recente intervista  il leader del gruppo Giuliano Sangiorgi che anzi, rafforza il concetto  i Negramaro non andranno mai più a Sanremo perché non possono partecipare alla ‘loro‘ gara, insomma semplicemente non lo ritengono adatto a loro e alla loro musica,  pur riconoscendone l’importanza.

Giuliano è anche  contro i talent show in quanto attualmente obiettivo di molti ragazzi e soprattutto dei loro genitori che mandano i figli a scuola di canto con l’unico scopo di  “indurli” a partecipare ai talent, mentre loro cantavano per passione. Giuliano quindi dissente   e “promette” che pur anacronisticamente,   loro non andranno mai ospiti a XFactor o Amici anche perchè avendo un milione di fan su Facebook non hanno bisogno di altre vetrine per farsi pubblicità (ma che spocchia…ndr)

Che dire? Giuliano dei Negramaro non conosce evidentemente la capacità persuasiva di Maria De Filippi per cui anche un irriducibile come Fabri Fibra (e non solo… ndr)   ha ceduto al suo “Fascino”( e dopo di lui anche tanti altri…ndr)
In quanto al fatto che Giuliano, consideri come unici talenti usciti dai talentshow Amoroso, Marrone, entrambe “salentine”(ndr) e Mengoni, tolto quest’ultimo… suona tanto di campanilismo “puro”  più che di vera ammirazione!

Che ne pensate?

Classifica iTunes Italia – Top 20 “singoli”


Entrano in classifica “Limpido” di Laura Pausini con Kylie Minogue, quarta posizione “Wrecking Ball” di Miley Cyrus,quinta posizione “Atlas” dei Coldplay settima posizione, “Il Cammino” di Claudio Baglioni, tredicesima posizione, ”Non Passerai” di Marco Mengoni diciannovesima posizione e “Fisico & Politico” di Luca Carboni ft Fabri Fibra,ventesima posizione. In discesa: “Roar” di Katy Perry, che perde due posti e “Applause” di Lady Gaga, che perde ben quattro posti. Stabili “You will never know” di Imany, all’ottavo posto, e “Love me again” di John Newman che conclude la top ten della nostra classifica. Alessandra Amoroso con suo “Amore Puro” esce dai primi dieci e la ritroviamo alla quindicesima posizione, il singolo non prende… si spera nell’Album.





Radio Italia Live-Il concerto – Sabato 11 maggio in Piazza Duomo a Milano.


PaolaGallo

Mario Volanti, editore e presidente Radio Italia: “Siamo davvero felici di ripetere RadioItaliaLive-Il Concerto: è stato un evento talmente bello, quello dello scorso anno, che ci sembrava davvero un peccato dover aspettare un altro anniversario! – – Abbiamo messo insieme un cast di altissimo livello e il nostro primo ringraziamento va proprio agli artisti che hanno accettato volentieri di esserci nonostante molti siano impegnati nei loro rispettivi tour”.

 Il concerto sarà trasmesso in diretta contemporanea su Radio Italia, Radio Italia Tv (canale 70 DTT) e in streaming su radioitalia.it, sul  canale YouTube grazie alla collaborazione con YouTube e Zodiak Activ, e vivrà in tempo reale sulle Aapp gratuite “iRadioItalia” per iPhone, iPad, Android e Kindle Fire. Su Twitter è attivo da oggi un hashtag ufficiale, #radioitalialive, attraverso il quale i volti della radio, gli artisti e tutto il pubblico possono interagire.

Paola Gallo, inviata speciale nel backstage, la sera del concerto coinvolgerà tutti i cantanti condividendo media esclusivi sui  social di Radio Italia in programma  già nel pomeriggio di venerdì e sabato le prove di alcuni artisti e la diretta su Radio Italia e Radio Italia Tv con interviste e news dal backstage. Previsto per Sabato dalle 18:00 dj-set e preshow a cura dei dj e dell’animazione di Radio Italia metterà in scena, in collaborazione con Ubisoft, un flashmob che si preannuncia come il più grande mai realizzato da una radio: colonna sonora il brano Cercavo amore di Emma Marrone (che quella sera sarà a Roma… per Amaici12), tutor il videogioco Just Dance 4 della cui libreria il brano fa parte.

Alessandra Amoroso e Marco Mengoni sono tra i cantanti del cast di RadioItaliaLive-Il concerto. L’evento è gratuito e si svolgerà inPiazza del Duomo di Milano. Sabato 11 maggio, a partire dalle ore 20.

Presenti anche Cesare Cremonini, Fabri FibraNegramaroNek,RafEros RamazzottiStadioAntonello Venditti e Zucchero, accompagnati dalla “Sanremo Festival Orchestra”, l’orchestra che da anni accompagna i cantanti in gara a Sanremo, diretta dal maestro Bruno Santori.

Fabri Fibra: ad Amici12 a patto che non ci fossero nè Mengoni nè Scanu


Fabri Fibra, escluso dall’evento-concerto del 1° maggio, ha avuto la solidarietà espressa di molti artisti  cantanti e del mondo dello spettacolo, nonchè dei soliti due o tre giornalisti  fidelizzati  Mediaset, che hanno “letto” la sua esclusione dalla manifestazione come “discriminazione” dell’arte.  Il “rapper”, è stato recentemente inserito nella rosa dei cantanti Big   “duettanti”  in Amici12 di Maria De Filippi che quest’anno ha aperto al genere “rap” con Moreno.

fibra

Infatti, Fabri Fibra, nella seconda serata del “serale” di Amici12  ha duettato con l’allievo, dato per favorito alla vittoria e “gradito a  Maria,  ed   è stato ingaggiato nella preparazione del suo primo disco. Maria De Filippi è stata molto onorata della presenza del rapper , una volta notoriamente   allergico alle “ospitate tv”,   e nel ringraziarlo ha espresso parole di elogio per la sua “arte”. Anche i fans del rapper sul socialnetwork hanno accusato il cantante di “incoerenza” vista la sua passata “avversione” per i talent, dimenticando però che, agli antipodi della coerenza, in mezzo ci sta l’opportunismo, che nel caso specifico si traduce in “markettone” per il nuovo disco. L’ultimo numero di    Novella 2000 , in edicola da oggi,  svela però un retroscena dell’ospitata quale? Leggete:

“Due però le condizioni imposte dal cantante: ‘Vorrei che non ci fossero né Marco Mengoni né Valerio Scanu’. Alla fine Mengoni c’era, Scanu no”.

Se la notizia fosse vera, il rapper …si commenta da sè.