Fabrizio moro

[COMUNICATO STAMPA] FABRIZIO MORO: mancano solo 2 giorni alla grande festa della musica che si terrà sabato 16 giugno allo Stadio Olimpico di Roma che dà il via a Tour!


Fabrizio Moro_locandina Olimpico_b (1)

Mancano solo 2 giorni alla grande festa di

      FABRIZIO MORO   

SABATO 16 GIUGNO

STADIO OLIMPICO DI ROMA

  L’attesa sta per finire: sabato 16 giugno allo STADIO OLIMPICO di ROMA, luogo simbolo della città eterna, si terrà la grande festa della musica di FABRIZIO MORO! Un evento unico e irripetibile durante il quale il cantautore romano ospiterà sul suo palco anche gli amici e colleghi Fiorella Mannoia, Ermal Meta e Ultimo.

Un’occasione per rivivere i grandi successi di Fabrizio Moro e celebrare l’inizio di un intenso tour che, dal 13 luglio, vedrà il cantautore romano protagonista sui palchi di tutta Italia.

Sul palco dell’Olimpico e nel corso del tour, Fabrizio sarà accompagnato live da: Claudio Junior Bielli (Pianoforte, Tastiere e Programmazioni), Roberto Maccaroni (chitarra e cori),Danilo Molinari (chitarra), Alessandro Inolti (batteria), Andrea Ra (basso e cori).

 

Queste le prime date confermate del tour

13 luglio – Piazza Garibaldi – Cervia (RA)

14 luglio – Piazza della Loggia – Brescia

16 luglio – Piazza Castello – Marostica (VI)

19 luglio – Castello Scaligero – Villafranca di Verona (VR)

20 luglio – Parco Europa Unita – Cervignano del Friuli (UD)

23 luglio – GruVillage 105 Music Festival – Grugliasco (TO)

28 luglio – Arenile Reload – Napoli

13 agosto – Teatro La Versiliana – Marina Di Pietrasanta (LU)

14 agosto – Lyrick Summer Arena – Assisi (PG)

16 agosto – Arena Sferisterio – Macerata

17 agosto – Arena Virgilio – Gaeta (LT)

18 agosto – Teatro D’Annunzio – Pescara

21 agosto – Piazza Cattedrale – Trani (BAT)

22 agosto – Piazza Libertini – Lecce

24 agosto – Summer Arena – Soverato (CZ)

27 agosto – Stadio Comunale – San Nicola Baronia (AV) – NUOVA DATA

28 agosto – Teatro di Verdura – Palermo

29 agosto – Teatro Antico – Taormina (ME)

Sono aperte le vendite della nuova data del 27 agosto a San Nicola Baronia.

I biglietti per il concerto allo Stadio Olimpico (Curva) e per tutte le altre date del tour, prodotti da F&P Group, sono disponibili in prevendita su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali. Per info www.fepgroup.it.

RTL è media partner ufficiale del tour e di “FABRIZIO MORO – STADIO OLIMPICO 2018”.

Redazione

SMEMORANDA e ZELIG TV presentano ERMAL META, FABRIZIO MORO, GINO STRADA in “MUSICA PER EMERGENCY”.


SMEMORANDA E ZELIG TV

presentano

ERMAL META, FABRIZIO MORO, GINO STRADA IN

MUSICA PER 

IN PRIMA TV ASSOLUTA SU ZELIG TV (CANALE 243 DEL DTT) GIOVEDÌ 7 GIUGNO ORE 21.15

 

Una produzione a cura di Smemoranda in collaborazione con EMERGENCY,

con la partecipazione di Nico Colonna e Gino Castaldo

Musica, diritti umani e solidarietà: Smemoranda e Zelig TV sono liete di presentare in prima TV assoluta su Zelig TV (243 del DTT) “Musica per EMERGENCY” giovedì 7 giugno alle 21.15, una produzione con protagonisti Ermal MetaFabrizio MoroGino Strada e Gino Castaldo, realizzata da Smemoranda in collaborazione con EMERGENCY.

Video Promo di ‘Musica per Emergency’: https://youtu.be/VYr-r9Ue9oU .

A vent’anni da Il mio nome è mai più il singolo di LigaJovaPelù, scritto al tempo della guerra del Kosovo e i cui proventi commerciali furono devoluti a Emergency, un nuovo progetto musicale sosterrà l’Associazione fondata da Gino Strada. Lo annunciano Ermal Meta e Fabrizio Moro nel video che li vede insieme a Gino Castaldo, Gino Strada e Nico Colonna a CASA EMERGENCY, la sede dell’organizzazione a Milano.  I due cantanti cederanno i diritti d’autore della loro Non Mi Avete Fatto Niente a EMERGENCY per portare un contributo a favore di un progetto d’intervento in zone di guerra.

Non sappiamo esattamente cosa fare, ma aiutateci ad aiutarvi” dichiara Moro, mentre Meta spiega come dopo Sanremo, che ha dato moltissima visibilità alla loro canzone, si siano accorti di aver raccontato una storia che non gli apparteneva e “che la cosa più giusta sarebbe stata quella di darla a EMERGENCY e di collaborare con loro, attraverso tutti i proventi che la canzone avrebbe generato”.

“Nelle guerre contemporanee, il 90% delle vittime sono civili. Donne, bambini, uomini, persone come noi, con la sola colpa di essersi trovati nel posto sbagliato al momento sbagliato. EMERGENCY sa bene chi sono: li vediamo ogni giorno nei nostri ospedali. La scelta di Fabrizio ed Ermal, di sostenerci nella sfida quotidiana di promuovere una cultura di pace, ci rende orgogliosi. I due artisti hanno accettato la sfida con autenticità e realismo perché sono convinti, come noi, che un mondo senza guerra è possibile.” spiega Rossella Miccio, Presidente EMERGENCY.

Uno dei primi impieghi di Non Mi Avete Fatto Niente sarà come sigla d’apertura di PROGRAMMA ITALIA, uno dei format di approfondimento di Zelig TV a cura di Smemoranda, per dare voce, in collaborazione con altri partner, a un racconto originale e diretto degli avvenimenti e a quei valori come ecologia, diritti civili, libertà di pensiero, solidarietà, cultura, di cui da sempre lo storico diario-agenda è portavoce.PROGRAMMA ITALIA è realizzato da EMERGENCY in collaborazione con Smemoranda, e sarà in onda da settembre su Zelig TV.

A fianco del progetto musicale, la collaborazione di Meta e Moro con EMERGENCY proseguirà nell’ambito dell’Incontro Nazionale dei volontari di EMERGENCY a Trento (7,8,9 settembre), dove si svolgerà una serata dedicata alla musica a cura dei due artisti.

Redazione

#MUSICA: GRANDE ATTESA PER IL CONCERTO DI FABRIZIO MORO ALLO STADIO OLIMPICO DI ROMA – AL TOUR ESTIVO, SI AGGIUNGONO DUE NUOVE DATE IN SICILIA – Date Tour –


Fabrizio Moro_locandina Olimpico_b (1)

 

FABRIZIO MORO,  il 16 giugno  in concerto in uno dei luoghi-simbolo della sua città, lo STADIO OLIMPICO di Roma!

Si aggiungono inoltre 2 nuove date in Sicilia al tour che partirà il 13 luglio e che porterà il cantautore ad esibirsi sui palchi di tutta Italia nel corso dell’estate.

 Queste le prime date confermate del tour 

13 luglio – Piazza Garibaldi – Cervia (RA)

14 luglio – Piazza della Loggia – Brescia

16 luglio – Piazza Castello – Marostica (VI)

19 luglio – Castello Scaligero – Villafranca di Verona (VR)

20 luglio – Parco Europa Unita – Cervignano del Friuli (UD)

23 luglio – GruVillage 105 Music Festival – Grugliasco (TO)

28 luglio – Arenile Reload – Napoli

13 agosto – Teatro La Versiliana – Marina Di Pietrasanta (LU)

14 agosto – Lyrick Summer Arena – Assisi (PG)

16 agosto – Arena Sferisterio – Macerata

17 agosto – Arena Virgilio – Gaeta (LT)

18 agosto – Teatro D’Annunzio – Pescara

21 agosto – Piazza Cattedrale – Trani (BAT)

22 agosto – Piazza Libertini – Lecce

24 agosto – Summer Arena – Soverato (CZ)

28 agosto – Teatro di Verdura – Palermo  NUOVA DATA

29 agosto – Teatro Antico – Taormina (ME)  NUOVA DATA

I biglietti per le nuove date a Palermo e Taormina sono in prevendita  da  mercoledì 16 maggio, su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali.

I biglietti per il concerto allo Stadio Olimpico e per tutte le altre date del tour, prodotti da F&P Group, sono già disponibili in prevendita su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali. Per info www.fepgroup.it.

RTL è media partner ufficiale del tour e di “FABRIZIO MORO – STADIO OLIMPICO 2018”.

Cantautore, chitarrista e musicista italiano, Fabrizio Moro ha alle spalle una ventennale carriera, cominciata nel 1996, con all’attivo, oltre al nuovo progetto “Parole rumori e anni”, 8 album in studio. L’edizione 2018 del Festival di Sanremo, lo ha visto vincitore nella categoria Campioni insieme a Ermal Meta con il brano “Non mi avete fatto niente”, il brano è stato certificato platino. Fabrizio Moro ha da poco collaborato con Ultimo per la realizzazione del suo nuovo singolo “L’eternità (Il mio quartiere)“, una rielaborazione di un brano del cantautore, originariamente contenuto all’interno dell’album del 2013 “L’inizio“, arricchito da alcuni versi rappati da Ultimo, in radio da pochi giorni. In coppia con Ermal Meta, Fabrizio Moro ha partecipato all’Eurovision Song Contest 2018 portando in gara il brano sanremese e conquistando il 5° posto.

Nel corso degli anni, diversi brani dell’artista sono stati utilizzati come spot pubblicitari e documentari e come colonne sonore per campagne sociali, serie e programmi TV.

Redazione

Eurovision Song Contest 2018 a Lisbona dall’8 al 12 Maggio con Meta e Moro per l’Italia


 

Sono 43 i paesi ammessi alla 63esima edizione dell’Eurovision Song Contest 2018 che si tiene a Lisbona dall’8 al 12 maggio e che si contenderanno un posto nella finale di sabato 12 maggio, trasmessa per l’Italia in diretta su Rai 1 dalle 20.40 con la conduzione di Federico Russo e Serena Rossi.

Le due semifinali di martedì 8 e giovedì 10 maggio andranno in onda in diretta su Rai4 dalle 21.00 con il commento di Carolina di Domenico e Saverio Raimondo.

concorrenti per l’Italia sono come risaputo i vincitori di Sanremo Ermal Meta e Fabrizio Moro  che portano  sul palco di Lisbona l’intensità e l’impegno sociale della loro “Non mi avete fatto niente”. I due hanno già provato sul palco dell’EuroFestival e questo è il primo video rilasciato da ESC.

Redazione

[COMUNICATI] “L’ETERNITA’ (IL MIO QUARTIERE)” FABRIZIO MORO Feat ULTIMO: DA VENERDI 20 APRILE IN RADIO E DIGITAL STORE


Foto FABRIZIO MORO - ULTIMO (© Lorenzo Piermattei)

FABRIZIO MORO feat ULTIMO

“L’ETERNITA’ (IL MIO QUARTIERE)

 DA VENERDI 20 APRILE IN RADIO E DIGITAL STORE

(Sony Music)

Cover L'ETERNITA' (IL MIO QUARTIERE) FABRIZIO MORO Feat ULTIMO.jpg

L’incontro tra i due cantautori, entrambi provenienti dallo stesso quartiere, avviene, la prima volta a maggio 2017 quandoUltimo viene invitato da Fabrizio ad aprire il suo concerto al Palalottomatica di Roma. Da quel momento nasce un’amicizia e una stima reciproca. Dopo la vittoria di entrambi a Sanremo, Fabrizio e Niccolò si incontrano e decidono, di rielaborare insieme, il brano “L’eternità” già pubblicato nell’album “L’inizio” e in versione riarrangiata e rimasterizzata in “Parole Rumori e Anni”. Nasce così, la versione 2018 di questo pezzo, ribattezzato “L’ETERNITA’ (IL MIO QUARTIERE)” in radio e in digitale da venerdì 20 aprile.

“In fondo ‘l’eternità per me, sei tu’: è  questa l’espressione chiave di questo brano racconta FabrizioL’eternità è una parola lunga e larga e come questa non ne esistono tante, forse nessuna. Ognuno ne può dare la propria interpretazione a seconda di quello che sta vivendo. E’ una grandissima dichiarazione d’amore in tutto tondo  con tutta la consapevolezza che ne deriva.

In Ultimo, rivedo me a 20 anni – dice Fabrizio Moro, le stesse radici, la stessa rabbia, la stessa voglia di emergere… Lavorando insieme, ho avuto come la sensazione di poter trovare nuovamente un equilibrio con il mio passato”

Per me poter dire di aver partecipato ad un brano di Fabrizio, cantandolo insieme è già una vittoria – dice UltimoQuesto pezzo rappresenta la voglia di emergere e di durare per sempre. Quello che ho voluto fare nel testo, è descrivere l’eternità in ‘fotografie’. Tutte quelle piccole cose che poi vanno a formare la vita

Cantautore, chitarrista e musicista italiano, FABRIZIO MORO ha alle spalle una ventennale carriera, cominciata nel 1996, con all’attivo, oltre al nuovo progetto “Parole rumori e anni”, 8 album in studio. L’edizione 2018 del Festival di San Remo, lo ha visto vincitore nella categoria Big insieme a Ermal Meta con la canzone “Non mi avete fatto niente”, brano certificato disco di platino. Nel corso degli anni, diversi suoi brani sono stati utilizzati come spot pubblicitari e documentari e come colonne sonore per campagne sociali, serie e programmi tv. Fabrizio partirà, il 16 giugno, dallo Stadio Olimpico di Roma con il suo tour estivo.

Niccolò Moriconi, in arte ULTIMO, nasce a Roma il 27 Gennaio 1996. Studia pianoforte dall’età di 8 anni presso il conservatorio di musica S.Cecilia di Roma. Inizia a scrivere le sue prime canzoni dai 14 anni: il suo stile nel corso degli anni si evolve in un connubio fra la musica cantautoriale e quella hip hop. Nel 2016 vince One shot game, il contest più importante per gruppi e solisti emergenti di musica promosso dalla Honiro, vince e inizia così, nel 2017, la collaborazione con la label romana. Il suo singolo d’esordio è “Chiave”. A ottobre 2017 esce “Pianeti” il primo album di Ultimo: in 24 ore il disco raggiunge la seconda posizione della classifica di iTunes. A febbraio 2018, Ultimo partecipa al Festival di Sanremo e vince con il brano “Il Ballo delle incertezze”, singolo certificato disco d’oro e inserito nell’album “Peter Pan”. A maggio 2018, ULTIMO, tornerà ad esibirsi live con il PETER PAN Tour: 4.05 Bologna – Estragon (sold-out) 05.05 Padova – Gran Teatro Geox 08.05 Venaria Reale (To) Teatro della Concordia (sold.out) – 11.05 Milano – Fabrique (sold out) 12/13.05 Roma – Atlantico (sold out17.05 Bari – Demodè Club 18.05 Napoli – Casa della Musica (sold-out) 20.05 Perugia – Afterlife (sold-out) 25.05 Firenze – Obihall (sold-out) – 26.05 Milano – Fabrique (sold-out).

Il tour si concluderà con 2 eventi “speciali” : il 2 novembre al Palalottomatica di Roma e il 4 novembre al Mediolanum Forum di Milano.

Redazione

 

[COMUNICATI ] FABRIZIO MORO: Dopo il 16 giugno che vedrà l’artista protagonista allo STADIO OLIMPICO di Roma, si aggiungono 3 nuove date all’atteso tour che partirà il 13 luglio da Cervia!


Dopo la vittoria del 68° Festival di Sanremo

FABRIZIO MORO

 FABRIZIO MORO_tour 2018 F&P_b

IL 16 GIUGNO IN CONCERTO ALLO 

STADIO OLIMPICO DI ROMA

…E DAL 13 LUGLIO AL VIA IL TOUR IN TUTTA ITALIA!

Si aggiungono 3 nuove date

13 AGOSTO – LA VERSILIANA MARINA DI PIETRASANTA

14 AGOSTO – LYRIC ARENA di ASSISI

16 AGOSTO – SFERISTERIO di MACERATA

Dopo la vittoria del 68° Festival di Sanremo con il brano “Non mi avete fatto niente” insieme a Ermal Meta e l’annuncio del grande concerto che il 16 giugno vedrà FABRIZIO MORO protagonista allo STADIO OLIMPICO di Roma, si aggiungono 3 nuove date all’atteso tour nazionale che partirà il 13 luglio da Cervia! 

Queste le prime date confermate del tour:

13 luglio – Piazza Garibaldi – Cervia (RA)

14 luglio – Piazza della Loggia – Brescia

16 luglio – Piazza degli Scacchi – Marostica (VI)

19 luglio – Castello Scaligero – Villafranca (VR)

20 luglio – Parco Europa – Cervignano del Friuli (UD)

28 luglio – Arenile – Napoli

13 agosto – La Versiliana – Marina Di Pietrasanta (LU) NUOVA DATA

14 agosto – Lyric Arena – Assisi (PG) NUOVA DATA

16 agosto – Sferisterio – Macerata NUOVA DATA

17 agosto – Arena Virgilio – Gaeta (LT)

18 agosto – Teatro D’Annunzio – Pescara

21 agosto – Piazza Duomo –Trani (BA)

22 agosto – Piazza dei Libertini – Lecce

24 agosto – Summer Arena – Soverato (CZ)

 I biglietti per le date del tour, prodotto da F&P Group, ad Assisi e Macerata sono disponibili in prevendita su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali a partire da oggi, giovedì 12 aprile, alle ore 15.00. I biglietti per il concerto a Pietrasanta saranno disponibili in prevendita a partire da lunedì 16 aprile alle ore 11:00.

I biglietti per il concerto allo Stadio Olimpico sono già disponibili in prevendita su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali. Per info www.fepgroup.it.

RTL è media partner ufficiale del tour e di “FABRIZIO MORO – STADIO OLIMPICO 2018”.

Cantautore, chitarrista e musicista italiano, Fabrizio Moro ha alle spalle una ventennale carriera, cominciata nel 1996, con all’attivo, oltre al nuovo progetto “Parole rumori e anni”, 8 album in studio. L’edizione 2018 del Festival di San Remo, lo ha visto vincitore nella categoria Big insieme a Ermal Meta con il brano “Non mi avete fatto niente”, il brano è stato certificato oro dopo solo due settimane dalla data di uscita. Nel corso degli anni, diversi suoi brani sono stati utilizzati come spot pubblicitari e documentari e come colonne sonore per campagne sociali, serie e programmi TV.

Redazione

01/04/2018 – 23:30 #RAI2: EROI DI STRADA Fabrizio Moro, Ultimo e Mannarino


Le periferie urbane sono luoghi difficili, palestre di vita che possono segnare per sempre il destino di chi le abita. Ma c’è anche chi riesce ad imprimere una svolta alla propria vita e ce la fa, senza dimenticare le proprie origini. Sono dei piccoli grandi eroi, gli “Eroi di strada” protagonisti del racconto in onda su Rai2 di domenica 1 aprile alle 23.30. Con la conduzione di Ilenia Petracalvina, la puntata racconta la realtà di San Basilio, il trentesimo quartiere di Roma attraverso le storie di Fabrizio Moro, vincitore di Sanremo 2018 in coppia con Ermal Meta; di Ultimo, il vincitore delle Nuove proposte del Festival, del cantautore Alessandro Mannarino, e di Ivano Michetti, de I Cugini di Campagna. Nati e cresciuti nel quartiere romano.
Fabrizio Moro. I suoi genitori hanno occupato una casa del comune negli Anni ‘70 e la sua infanzia come la sua vita e la sua musica, è stata formata da questo luogo. “Quando posso vengo sempre qui. Nel quartiere dove sono cresciuto, dove ho giocato e dove ho conosciuto i miei amici – si racconta il cantautore-. Qui porto spesso Libero mio figlio… perché voglio che lui sappia da dove arrivo. Spero che queste mie radici diventino le sue per non dimenticare chi siamo e da dove veniamo”.
E come per Fabrizio, la musica lega anche le storie di Ultimo e di Alessandro Mannarino.Devo tutto a mio nonno Pietro – si racconta Mannarino-. Lui ha vissuto qui in uno dei lotti delle case popolari, dove ancora oggi vive la mia famiglia. Qui hoimparato a suonare la chitarra…”.
Ultimo, ha 22 anni e da quando è nato vive nella periferia romana. “Roma è questa: san Basilio. Qui ho scoperto l’amicizia vera, l’amore e la passione per la musica”.
Ultimo, come Fabrizio Moro e Alessandro Mannarino sono esempi per la gente del quartiere. Sono gli eroi, quelli che portano in alto il nome del loro quartiere, perché ce l’hanno fatta. Per la gente sono “i fiori belli nati in una terra arida”.
“Eroi di strada” è un programma di Ilenia Petracalvina e Giovanna Serpico, regia di Luca Lepone.
Redazione

#FABRIZIO MORO: il 16 giugno in concerto allo STADIO OLIMPICO di Roma!


Dopo due date sold out al PalaLottomatica di Roma 

per il “PACE LIVE TOUR 2017”

                                         Fabrizio Moro_locandina Olimpico_b                                         

FABRIZIO MORO

IL 16 GIUGNO IN CONCERTO ALLO 

STADIO OLIMPICO DI ROMA

 Dopo grande il successo del “Pace Live Tour 2017” con due date sold out al PalaLottomatica, il 16 giugno FABRIZIO MORO sarà in concerto allo STADIO OLIMPICO di Roma.

Per l’occasione Fabrizio Moro ha dichiarato: «Il 16 giugno faremo un grandissimo concerto allo Stadio Olimpico di Roma… È un sogno che si realizza e che io voglio dedicare a tutti i ragazzi dietro alle transenne, quelli che in questi anni hanno fatto tanti chilometri per venirci a sentire nei posti più dispersi d’Italia. Grazie per questo risultato bellissimo e importante».

I biglietti per il concerto, prodotto da F&P Group, sono disponibili in prevendita su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali. Per info www.fepgroup.it.

RTL è media partner ufficiale di “FABRIZIO MORO – STADIO OLIMPICO 2018”.

Cantautore, chitarrista e musicista italiano, Fabrizio Moro ha alle spalle una ventennale carriera, cominciata nel 1996, con all’attivo, oltre al nuovo progetto “Parole rumori e anni”, 8 album in studio. L’edizione 2018 del Festival di San Remo, lo ha visto vincitore nella categoria Big insieme a Ermal Meta con il brano “Non mi avete fatto niente”, il brano è stato certificato oro dopo solo due settimane dalla data di uscita. Nel corso degli anni, diversi suoi brani sono stati utilizzati come spot pubblicitari e documentari e come colonne sonore per campagne sociali, serie e programmi TV.

Redazione

 

Fabrizio Moro/Ermal Meta: “siamo due sopravvissuti, questo ci unisce”


Fabrizio Moro, il cantantautore e vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo insieme ad Ermal Meta, in una intervista sul  settimanale DiPiù in uscita lo scorso sabato si confessa e ammette di aver fatto uso di droghe e alcol e per questo di considerarsi un sopravvissuto:

Per anni ho abusato di alcol e droghe. Ho iniziato a 18 anni: con gli amici andavo in discoteca e prendevo pasticche, tipo l’ecstasy, per ‘sballare’. E l’alcol scorreva a fiumi. Poi a 27 anni ho smesso”…Io sono un vigliacco, ho il terrore della morte – spiega Fabrizio Moro – A un certo punto ho iniziato a stare male, mi sentivo debole. Sono andato a fare le analisi del sangue. E i risultati mi hanno spaventato. Quando ho capito che dovevo disintossicarmi, un altro disagio è arrivato: la paura di ammalarmi ha iniziato a condizionarmi. Ero ipocondriaco: non uscivo più di casa se non ero sicuro di andare in un luogo con vicino un ospedale. E pure con le donne avevo problemi. Per paura delle malattie, non volevo più fare l’amore. Ho rinunciato al sesso per un bel po’”, ha confidato.

Moro ha dichiarato inoltre di aver trovato in Ermal Meta un vero amico e un collega ideale. Anche il cantantautore di origine albanese,  al pari di Moro si considera un sopravvissuto e sebbene abbia alle spalle una storia differente caratterizzata da un padre violento sostiene:  “La prima volta che ho cantato il ritornello di Non Mi Avete Fatto Niente ho pensato: “Bastardo, non mi hai fatto niente”. Fabrizio e io siamo due sopravvissuti: questo ci unisce

Testo
Al Cairo non lo sanno che ore sono adesso
Il sole sulla Rambla oggi non è lo stesso
In Francia c’è un concerto, la gente si diverte
Qualcuno canta forte, qualcuno grida, “a morte”
A Londra piove sempre ma oggi non fa male
Il cielo non fa sconti neanche a un funerale
A Nizza il mare è rosso di fuochi e di vergogna
Di gente sull’asfalto e sangue nella fogna
E questo corpo enorme che noi chiamiamo Terra
Ferito nei suoi organi dall’Asia all’Inghilterra
Galassie di persone disperse nello spazio
Ma quello più importante è lo spazio di un abbraccio
Di madri senza figli, di figli senza padri
Di volti illuminati come muri senza quadri
Minuti di silenzio spezzati da una voce
Non mi avete fatto niente
Non mi avete fatto niente
Non mi avete tolto niente
Questa è la mia vita che va avanti
Oltre tutto, oltre la gente
Non mi avete fatto niente
Non avete avuto niente
Perché tutto va oltre le vostre inutili guerre
C’è chi si fa la croce, chi prega sui tappeti
Le chiese e le moschee, gli imam e tutti i preti
Ingressi separati della stessa casa
Miliardi di persone che sperano in qualcosa
Braccia senza mani, facce senza nomi
Scambiamoci la pelle, in fondo siamo umani
Perché la nostra vita non è un punto di vista
E non esiste bomba pacifista
Non mi avete fatto niente
Non mi avete tolto niente
Questa è la mia vita che va avanti
Oltre tutto, oltre la gente
Non mi avete fatto niente
Non avete avuto niente
Perché tutto va oltre le vostre inutili guerre
Le vostre inutili guerre
Cadranno i grattacieli, le metropolitane
I muri di contrasto alzati per il pane
Ma contro ogni terrore che ostacola il cammino
Il mondo si rialza col sorriso di un bambino
Col sorriso di un bambino
Col sorriso di un bambino
Non mi avete fatto niente
Non avete avuto niente
Perché tutto va oltre le vostre inutili guerre
Non mi avete fatto niente
Le vostre inutili guerre
Non mi avete tolto niente
Le vostre inutili guerre
Non mi avete fatto niente
Le vostre inutili guerre
Non avete avuto niente
Le vostre inutili guerre
Sono consapevole che tutto più non torna
La felicità volava
Come vola via una bolla

Redazione

Gabriele Ciampi: “Caso Meta-Moro … “Serve più competenza tecnica nella giuria di selezionatori”.


Interessante intervista a Gabriele Ciampi, musicista italiano attivo a Los Angeles, che quest’anno è stato l’unico giurato italiano dei Grammy Awards, pubblicata dall’Ansa che verte sul Festival di Sanremo 2018 e sul caso Meta-Moro.  

Gabriele Ciampi

”In questa edizione si è molto puntato sui testi e nonostante ci sia una bella orchestra, una via di mezzo tra sinfonica e da camera, suonano solo gli archi e non c’è dialogo tra le varie sezioni. E’ un vero peccato che sia così poco sfruttata, privilegiando invece nelle canzoni la ricerca del testo e una melodia di impianto più commerciale.

La cosa a mio avviso quasi surreale è che i rischi maggiori dal punto di vista musicale li abbiano presi Max Gazzè e Ornella Vanoni. Dovrebbero essere i giovani ad osare di più”.

“(a proposito del caso Ermal Meta-Fabrizio Moro): L’ufficio legale si è espresso, ma certo l’idea del Festival di Sanremo che si distingue da tutti gli altri perché porta in gara un inedito, qui è venuta pericolosamente meno. Ho analizzato gli spartiti delle due canzoni e ‘Non mi avete fatto niente’ aveva 4 o 5 note, del resto per stessa ammissione degli autori, riprese dalla canzone precedente. A mio avviso è un campanello d’allarme da non sottovalutare, perché il brano dovrebbe essere totalmente inedito”.

“Bisognerebbe affiancare ad una giuria popolare una giuria tecnica di 10 elementi, dieci veri esperti musicali, che dovrebbero analizzare a monte sullo spartito, ovviamente insieme al direttore artistico, ogni canzone. Se fosse accaduto questo si sarebbero accorti che in ‘Non mi avete fatto niente’ c’erano quelle note già usate e non ci sarebbe stato nessun caso, semplicemente (Ermal Meta e Fabrizio Moro) non sarebbero stati ammessi. Serve più competenza tecnica nella giuria di selezionatori”.

“Se si punta solo sul testo e non sulle voci e sulla qualità della musica è difficile arrivare a riportare la musica italiana all’estero come dovrebbe fare il festival di Sanremo. Domenico Modugno, che noi ricordiamo per le parole, in realtà è stato un grande innovatore musicale e ha fatto cose che nessuno aveva mai fatto prima”.

“Gli Oscar della musica italiana non si possono limitare ad inseguire la moda, magari puntando su testi a sfondo sociale e politico e basta”.

da Ansa