fetival di sanremo

Festival di Sanremo: Claudio Baglioni “non ci saranno eliminazione ma sarà simile ad un festival del cinema o festival letterario e tutti arriveranno alla serata finale…


claudio baglioni.jpgLa notizia di Claudio Baglioni conduttore al  Festival di Sanremo è  arrivata inaspettata anche se ormai metabolizzata, e ha costituito di per sè una novità, ma altrettanto inaspettati sono i cambiamenti che avverranno nella prossima edizione e annunciati nel corso del Tg1 ieri sera dal direttore artistico e capitano della rassegna in programma dal 6 al 10 febbraio prossimi.

Innanzitutto non ci saranno eliminazioni (da lui definita “pratica violenta” ndr) né tra i big né tra le nuove proposte. La prossima edizione del Festival di Sanremo sarà  simile ad un festival del cinema o festival letterario, più “concorso” che gara quindi  tutti i partecipanti big e giovani arriveranno fino alla serata finale. Ma non solo, una seconda novità è, infatti, rappresentata dalla durata di ogni brano in gara: non più 3 minuti e 15 secondi ma 4 minuti. Terza importante novità: Non ci sarà più la serata delle cover ma  l’artista anziché interpretare un brano diverso e scelto nel vasto panorama musicale italiano proporrà la sua stessa canzone  ma riarrangiata ed eseguita in maniera diversa anche con il supporto di altri cantanti o artisti ospiti, esecuzioni quindi  in duetto o anche trio.

Redazione