gossip

Giovanni Angiolini, sardo, ortopedico che esercita a Cagliari è il medico più sexy d’Italia


giovanni angiolini

L’intenzione era quella di pubblicizzare con un post su Instagram (dove conta 251mila followers) il suo nuovo ambulatorio con una foto dove appare alla scrivania, con il camice bianco, ma Giovanni Angiolini, chirurgo ortopedico sardo (di Sassari ma che esercita a Cagliari ndr), 37 anni, occhi verdi e un sorriso smagliante,  si è ritrovato al centro dell’attenzione di un vasto pubblico soprattutto femminile che lo ha eletto il medico più sexy d’Italia. Molti i commenti adoranti, le manifestazioni di affetto e gli apprezzamenti sull’aspetto fisico: “Dottore credo che da oggi avrò molto mal di schiena non so come mai ma mi è appena iniziato”

angioliniMa l’ortopedico attraverso una intervista rilasciata ad un giornale locale  risponde:

Spero non vogliano davvero fratturarsi una gamba per farsi visitare da me, sennò le curerei e poi le manderei in Psichiatria”.

 

 

Redazione

Fabrizio Corona minaccioso avverte Ilary Blasi: “Er caciattaro sta arrivando con la verità…”


fabrizio corona

Sono passate due settimane dalla lite televisiva tra Fabrizio Corona e Ilary Blasi avvenuta nel corso di una diretta del GF VIP e nel frattempo ci sono state pure le scuse da parte dell’ex paparazzo a Totti, che su Instangram scriveva (senza mai menzionare sua moglie): “Sei un grande uomo. Ti ho sempre stimato e ci siamo sempre rispettati. Sei la storia del calcio italiano e sei l’unico pulito, onesto e attaccato ai valori in questo mondo di corrotti, in cui contano solo i soldi, gli status symbol e le cose effimere. Tu facevi il tuo lavoro con passione, come io facevo il mio, pur essendo moralmente criticabile, ma era pur sempre il mio lavoro e io lo amavo. Mi dispiace per ciò che è successo e mi dispiace per te e per i tuoi figli. La mia stima rimane immutata e mi lega a te un ricordo indelebile, le emozioni che ci hai fatto vivere, a me e ai detenuti della cella 116, quel giorno durante la tua ultima partita, nel tuo stadio, con la tua maglia, mentre davi il tuo addio al calcio. Onore a te capitano, continuo a stimare te e rispettare te e i tuoi figli”.

Scuse che in qualche hanno  fatto pensare ad una velata “archiviazione” dell’episodio “lite”in tv,  ma ora smentita da una nuova minaccia di Corona alla Blasi sempre su Instangram, a far intendere che lui “non dimentica”: Er caciattaro sta arrivando con la verità…

 

Redazione

PAOLO CIAVARRO RISPONDE ALLA MADRE ELEONORA GIORGI: “Evidentemente la “reclusione” dà le traveggole… Sono orgoglioso di quanto percepisco…


Dal momento che la dichiarazione di Eleonora Giorgi su l compenso del figlio alle “dipendenze” di Maria De Filippi è diventata virale, Paolo Ciavarro prende le distanze dalle dichiarazione della madre (“Siccome è pagato pochissimo lavora anche in produzione, fino alle otto di sera)  con un tweet  ironico:

“Evidentemente la “reclusione” dà le traveggole. Sono contento, orgoglioso e soddisfatto del mio lavoro e di quanto percepisco! Ci tenevo a dirlo!”

 

 Redazione

#GFVIP: Eleonora Giorgi tesse le lodi del figlio e rivela: “…Adesso Maria De Filippi l’ha preso per il day-time ma… Loro lo pagano pochissimo …


Risultati immagini per eleonora giorgi e il figlio

Durante la diretta del Grande Fratello VIP di ieri, 15 ottobre, Eleonora Giorgi ha avuto la sorpresa di vedere entrare nella Casa suo  figlio Paolo Ciavarro (nato dall’unione con Massimo Ciavarro ndr). Eleonora si è emozionata alla  vista del figlio e dopo uno scambio di baci e abbracci ha cominciato a tesserne le lodi ma forse presa dalla sua eccessiva  schiettezza ha detto quel “qualcosina” in più che potrebbe non piacere a  Maria De Filippi

Ecco cosa ha detto:

“Lui ha fatto un provino per lavorare a Forum e noi non ne sapevamo nulla. L’abbiamo saputo solo quando l’hanno preso. Adesso lavora anche ad Amici, Maria De Filippi l’ha preso per il day-time. Da novembre riparte e lavorerà ancora per Maria.

Loro lo pagano pochissimo e quindi lui per arrotondare lavora anche in produzione fino alla sera”.

Attenta a quello che dici Eleonora perchè la schiettezza in un certo mondo non paga e  la condizione di tuo figlio potrebbe  drasticamente  passare da quella di sottopagato a quella di …disoccupato

Redazione

Miguel Bosè si separa dallo scultore Palau, divisi i 4 figli: Due restano con il cantante, gli altri due con lo scultore


 © ANSACome riporta El Mundo Miguel Bosè si separa dallo scultore spagnolo Nacho Palau, la fine della relazione è giunta nella massima serenità della coppia, il cui problema maggiore riguarda i quattro figli.

Il 27 aprile 2011 Bosé aveva annunciato pubblicamente, tramite i suoi profili social, di esser diventato papà di due gemelli, Diego e Tadeo, tramite una gravidanza di sostegno. Il 29 giugno di due anni dopo, rivelò alla rivista spagnola “Shangay” di essere padre di altri due bambini: “Non ho due figli ma quattro. A sette mesi dalla nascita di Diego e Tadeo sono arrivati altri due gemelli, Ivo e Telmo” [F.te Ansa]

Due gemelli rimangono con il cantante, che dopo essersi diviso tra Panama (dove è nato 62 anni fa) e Madrid ha scelto ora di trasferirsi in Messico, gli altri due con Palau.

Redazione

 

 

[COMUNICATO STAMPA] RAFFAELLA FICO: CRISTIANO RONALDO? CON LUI 11 MESI D’AMORE, STUPITA DA ACCUSE,CON ME VERO GALANTUOMO…


raffaella

  FACEVA 100 ADDOMINALI LA SERA PER RILASSARSI

Sono stata fidanzata 11 mesi con Cristiano Ronaldo, ai tempi giocava con il Manchester United. Sono stati 11 mesi d’amore”. Lo dice Raffaella Fico, che oggi è stata ospite di Un Giorno da Pecora Rai Radio1, il programma condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. Quindi si è stupita di queste notizie?Quando succede una cosa del genere la si apprende sempre con stupore”. Che tipo è Ronaldo?Un ragazzo normale, tranquillo, semplice, con me è stato un vero gentiluomo”. A casa come si comportava?Si allenava anche a casa, faceva gli addominali”. Gli addominali?Si, li faceva dopo cena. Guardava un film, si rilassava e faceva gli addominali, ne avrà fatti 4 o 5 serie da 20”.

da redazione1giornodapecora

EMMA MARRONE: …”Adesso ve la dico io la verità. La verità è…


Marrone

E’ risaputo! Emma Marrone non le manda a dire, perciò dal suo profilo Instagram pubblica la foto della copertina del giornale che titola ‘Emma lesbica? Tutta la verità!‘ e si lascia andare ad uno sfogo senza mezzi termini che condanna un certo tipo di giornalismo, ribadendo un concetto di amore “universale”.

Adesso ve la dico io la verità. La verità è che fate schifo, molto schifo! La verità è che questo paese sta tornando nel Medioevo e l’omosessualità sta diventando un problema da ‘combattere'”. “Con questo titolo da quattro soldi frutto di un ‘giornalismo’ alla deriva non state ferendo me, che ho le spalle larghe e le vostre cazzate me le metto in tasca da 10 anni. Con questo titolo avete offeso la vostra dignità in primis e poi quella degli altri. Con questo titolo avete evidenziato il marciume di questa società ipocrita e razzista”

“Non aggiungo altro perché vi commentate da soli. Un bacio a tutti gli amici ‘omosessuali’. Sentitevi liberi sempre e senza nessuna riserva di vivere la vostra vita, i vostri sentimenti e la vostra libertà”, ha continuato. “Viva l’amore senza pregiudizio. Con i vostri giornali accendiamo il fuoco dell’amore. E adesso andate a guardarvi allo specchio e vergognatevi“, ha quindi concluso la cantante salentina.

Redazione

[COMUNICATI] LORY DEL SANTO: HO PASSATO UNA NOTTE CON ROBERTO MANCINI, LUI SUPER DOLCE E MORBIDO IN TUTTI I SENSI, ABBIAMO DORMITO A CUCCHIAIO


loryLory Del Santo e quella notte di passione con il neo allenatore della Nazionale Italiana Roberto Mancini. Ospite di Rai Radio1, a Un Giorno da Pecora, oggi la Del Santo ha infatti svelato, nel corso di un’intervista, di aver conosciuto molto bene l’ex tecnico dello Zenith e del Man. City. “Ho passato una notte con lui, a Torino, quando lui giocava nella Sampdoria, dove c’era anche Vialli”. Erano li per giocare contro la Juve, probabilmente. “Erano lì. Io ero stata invitata ad una festa, non sapevo come tornare a Milano…” E invece ha passato una notte di passione. “Si, lui è veramente dolce. Quando lo vedo che urla in campo penso che stia facendo il personaggio, perché è veramente dolcissimo. Super morbido in tutti i sensi, morbidissimo”. Che giudizio darebbe di quella notte col ‘Mancio’? “E’ stata una delle notti più super dolci della mia vita – ha detto entusiasta la Del Santo a Un Giorno da Pecora – siamo stati ‘appiccicati’ tutta la notte, abbiamo dormito ‘ a cucchiaio’”. Il ‘cucchiaio’? “Si, quando ci si mette nella stessa posizione, uno appicciato all’altro”. Come ricorda quella notte? “E’ stata indimenticabile”

Da redazione@1giornodapecora

Maurizio Ferrini in arte “Signora Coriandoli” si confessa a “Un Sabato Italiano” su RaiUno: “Sono rimasto solo, perché ho detto parecchi no”.


ferrini

Il mondo dello spettacolo è spesso impietoso e a ‘passare’ dalle stelle alle stalle  o a cadere nell’oblio,   il passo è spesso breve.  Maurizio Ferrini, attore e conduttore, conosciuto come “signora Coriandoli” personaggio a cui deve la sua popolarità nonostante abbia ricoperto vari ruoli in programmi degli anni 90 , durante la trasmissione Sabato Italiano condotto da Eleonora Daniele, sabato 21 ottobre su Rai1, ha rilasciato una intervista rivelando i suoi disagi economici e la mancanza di ingaggi televisivi a causa di alcune sue scelte che si sono rivelate poco  felici. Dopo anni, l’attore ha spiegato i motivi della sua assenza: “Sono rimasto solo, perché ho detto parecchi no. Erano progetti che non mi rappresentavano, e ho detto no a delle persone importanti. Rimanere da solo ha un caro prezzo perché se non vai in tv o al cinema non ti chiamano. Ho sofferto la fame, non l’avrei mai detto, e sono stato abbandonato”  E poi :   “Ci sono poche persone che mi hanno aiutato e mi sono state vicine in questi anni e devo soprattutto alla fede che ho molto forte. Ho viaggiato per varie religioni e sono tornato sulle rive del Tevere al cattolicesimo, a Dio e Gesù, che sono la stessa cosa e mi hanno molto aiutato”. 

Sta facendo scalpore in questi giorni la notizia delle difficoltà economiche di un altro personaggio pubblico, Marco Della Noce, noto nella veste del  “ferrarista” di Zelig. Il cabarettista  ‘ caduto in disgrazia  ‘ a causa del divorzio ha però trovato il conforto non solo di amici ma anche dei meccanici della Ferrari (quelli veri)  e di alcuni colleghi come Claudio Bisio tra i quali  si è attivata una vera e proprio gara di solidarietà.

Redazione

EMIS KILLA annuncia le nozze e per quanto riguarda la musica: Quest’anno si cambia rotta e vediamo”


 

 

killa e sposa

Emis Killa sul suo account ufficiale di Instangram ha annunciato che presto convolerà a nozze con la sua Tiffany con la quale sta insieme da più di quattro anni e sulla quale il rapper ha mantenuto sempre un certo riserbo, piccola eccezione quando sono stati avvistati insieme tra il pubblico al concerto di Miley Cyrus: «Voglio tutelare la mia fidanzata, rompono già abbastanza le scatole a me. E poi non voglio entrare nel meccanismo del gossip, non voglio essere motivo di chiacchiera», aveva detto infatti Emis Killa a Vanity Fair. 

Killa in una recente intervista  in merito al nuovo progetto musicale ha anticipato la volontà di dare una svolta alla sua musica e racconta di alcuni pezzi nuovi  che saranno contenuti nel nuovo album: “Lavorerò in una direzione diversa questa volta, non farò più una roba prettamente rap perché ho visto che comunque non paga e non appaga soprattutto me. È vero che è importante fare la roba che ti piace al 100%, ma è anche vero che quando la vai a suonare e c’è meno gente a vederti e meno riscontro dappertutto, l’entusiasmo generale si abbassa. Tornerò con l’obiettivo di riportare la mia immagine e la mia musica dove sono sempre state. Senza mancare di rispetto all’ambiente rap”.

E a proposito dell’andamento dell’ultimo lavoro dice: “No, non è andato male, ma se consideri che tutti i dischi precedenti sono stati certificati album di platino c’è stata una bella differenza. Il calo, dal punto di vista della percezione, è evidente. Io comunque non mi prendo male. È stata una cosa voluta, una scelta precisa. Non è che abbiamo provato a fare il disco per spaccare ed è andato male. Ho fatto un disco sapendo che sarebbe andato meno e che sarebbe stato apprezzato soltanto da quelli dello zoccolo duro. E così e stato. Quest’anno si cambia rotta e vediamo”

  Redazione