i

TERREMOTO: 18 DICEMBRE ROCK AID FOR AMATRICE A MILANO, SINGOLO STEF BURNS PER CITTÀ REATINA


st

stef1

 TERREMOTO: 18 DICEMBRE ROCK AID CONCERT FOR AMATRICE A MILANO E SINGOLO DI STEF BURNS PER CITTÀ REATINA 

Il chitarrista e cantautore americano Stef Burns, che suona anche con Vasco Rossi e Huey Lewis & the News, e che dal 7 dicembre sarà in tour in Italia con la sua band,  ha realizzato una versione italiana del suo brano “Something Beautiful” cantando in italiano,  per la prima volta, per Amatrice (Ri). Il suo singolo “Vedrai”, ha l’obiettivo di puntare l’attenzione sulle persone colpite dal terremoto l’estate scorsa, per non dimenticare il loro dramma nonché il costante bisogno d’aiuto.

L’artista americano con la sua band, Stef Burns League, sarà anche tra i protagonisti dell’evento ROCK AID Concert for Amatrice, che si terrà il 18 dicembre a Milano al Legend Club, insieme a Federico Poggipollini, Manupuma, Shame, Andrea Pagano, Niccolò Bolchi, Il Fano ed altri ospiti, tutti uniti nel nome della musica per dare il proprio sostegno insieme ad un messaggio di vicinanza e solidarietà alla popolazione.

Il singolo, in distribuzione in digitale dai primi di dicembre, è firmato (nel testo e nella musica) dallo stesso Stef Burns insieme a Fabio Valdemarin con la partecipazione, per il testo, di Maddalena Corvaglia. La versione originale è contenuta nell’album “Roots & Wings” (uscito per l’etichetta Ultratempo).

Il ricavato della vendita online del brano, presto disponibile sulle principali piattaforme digitali, sarà destinato al Comune di Amatrice, per contribuire alla costruzione del Nuovo Teatro Comunale, in sostituzione di quello esistente che è stato distrutto dal sisma dell’estate scorsa.

“Una canzone d’amore, perché quando c’è amore, c’è speranza ‘prendi la mano dai, let’s make this something beautiful’ e uniti possiamo fare davvero qualcosa di bello – spiega Stef Burns – Ho voluto anche provare a cantare in Italiano, anche se ho un forte accento ed è stata una sfida, ma a me piacciono le sfide! Sono felice di fare questo piccolo omaggio alle persone che sono rimaste colpite dal terremoto nel centro Italia. Spero che vi piaccia!”

Per Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice: “Il singolo e la serata di beneficenza sono importantissimi per la mia Comunità. La solidarietà che stiamo ricevendo da ogni parte del mondo e che ha mille facce, e oggi è rappresentata da quella del mondo della musica, ci fa guardare al futuro con speranza e ottimismo. A nome di ognuno dei miei cittadini e di tutte le persone che hanno a cuore Amatrice, ringrazio tutti quelli che si stanno prodigando per la serata di Milano e, in particolar modo, Stef Burns. Mi auguro di sentire la sua canzone dal vivo quando festeggeremo, e sono convinto sarà presto, la rinascita della nostra realtà”.

E’ morto Maurizio Arcieri artista poliedrico e innovativo della musica…


Musica:morto Maurizio Arcieri, da New Dada a Krisma

Rappresentante di una musica d’avanguardia negli anni 70 è  morto Maurizio Arcieri leader dei New Dada negli anni 60 e poi dei Krisma negli anni 70 con l’inseparabile compagna Christina Moser. Negli anni 90, dj e produttore di musica con grandi collaborazioni: Battiato, Subsonica, Vangelis, Hans Zimmer. Aveva aperto anche un concerto dei Beatles in Italia, dalla musica beat, al rock per passare al  punk, Maurizio è sempre stato un passo avanti. Aveva 72 anni e se ne è andato per un male incurabile nel varesotto dove viveva. Aveva consegnato alle classifiche brani come ‘Cinque minuti e poi’, presentato al Disco per l’estate del ’68, e ‘L’amore è blu…ma ci sei tu!’. Nel curriculum – forte anche del suo appeal – anche la carriera di attore di fotoromanzi e il musicarello ‘Quelli belli…siamo noi’, del ’70, accanto a Orchidea De Santis.