informazione

NICOLA PORRO DEBUTTA IN RADIO CON “105 MATRIX”


105matrix

Dalla tv alla radio: lunedì 16 ottobre alle 19 prende il via su Radio 105 la nuova trasmissione di approfondimento giornalistico “105 Matrix”, spin-off radiofonico del programma televisivo di Canale 5. In diretta dagli studi di Largo Donegani a Milano e dal centro di produzione Mediaset del Palatino di Roma, il nuovo programma di Radio 105 sarà condotto da Nicola Porro con la giornalista Greta Mauro e la speaker Valeria Oliveri.

Dal lunedì al venerdì, dalle 19 alle 20, Radio 105 dedicherà un’ora del proprio palinsesto ad attualità, cronaca, politica e costume adattando il linguaggio televisivo di “Matrix” al mezzo radiofonico.

In questa nuova versione del talk show verranno analizzati i fatti principali della giornata con i diretti protagonisti, mentre in perfetto stile 105 gli ascoltatori potranno esprimere le proprie opinioni sul web, attraverso i social di Radio 105 e i numeri telefonici dedicati.

Nicola Porro, vicedirettore del Giornale, conduttore televisivo, giornalista da sempre attivo sui social, con questo programma si avvicina per la prima volta alla radio.

Redazione

14/09/2017 – 23:20 #RAI4: KUDOS Riparte il programma con la new entry #Valerio Scanu – VIDEO SIGLA


kudos

Tornano l’informazione e l’intrattenimento di Kudos da giovedì 14 settembre alle 23.20 su Rai4. In uno studio completamente rinnovato, un’ora di diretta per raccontare l’attualità, i fenomeni e le tendenze della Rete con la partecipazione di ospiti, esperti e personaggi del mondo dello spettacolo e del web.

La new entry Valerio Scanu affiancherà Giulia Arena e Diletta Parlangeli al timone del programma. L’eclettico artista raccoglie la sfida calandosi per la prima volta nei panni del conduttore.

Entra a far parte in maniera organica della squadra anche Martina Dell’Ombra, editorialista e disturbatrice ufficiale della trasmissione, deputata alla guida degli Influencer e del pubblico presenti in studio.

Confermata la redazione – presente e attiva h24 – composta dagli inossidabili Frizzo (Francesco Rizzo), Alessandro Mastrantonio e Matteo Mizzoni: a loro il ruolo di battitori liberi per gli interventi nel corso della diretta e di speleologi della rete, ognuno nel proprio ambito di competenza.
Tra gli ospiti della prima puntata: Il Signor Distruggere, alias Vincenzo Maisto, Blogger e Influencer salernitano che con i suoi post mette alla berlina diverse categorie di analfabeti funzionali che popolano la rete; Angelo D’Angelo, ingegnere elettrico che si è fatto impiantare un chip NFC sottocutaneo;

Mauro Casciari e Francesco Vercillo, conduttori del programma radiofonico “La radio nell’armadio”, dalle 15:30 alle 17:00 tutti i fine settimana su Radio 2; I theShow, Alessio Stigliano e Alessandro Tenace, in collegamento in diretta dalla Social House di Cassina de’ Pecchi.

Kudos è un termine di origine greca usato spesso oltreoceano. In origine significava “gloria”, “fama”: online, è il modo sintetico con il quale si manifesta apprezzamento per qualcosa. Una sorta di “ben fatto”, un complimento spontaneo comunicato a qualcuno con una parola tanto colloquiale, quanto epica (si trova spesso come hashtag).

I canali ufficiali di Kudos:        Facebook:                     https://www.facebook.com/KudosRai4/

                                               Twitter: @KudosRai4    https://twitter.com/kudosrai4

                                               Instagram:                     https://www.instagram.com/kudosrai4/

nell’attesa…  Siglaaa…

Redazione

OFFICINA DELLA MUSICA E DELLE PAROLE: il nuovo luogo della musica.


Comunicato Stampa

unnamed

L’officina della musica e delle parole: il nuovo luogo della musica.

L’Officina della musica e delle parole è un’associazione no profit ed è un luogo dove autori, compositori e cantautori possono incontrarsi ed eventualmente collaborare, ma soprattutto dove trovare un gruppo di professionisti in grado di giudicare le loro canzoni e aiutarli a migliorarle dando utili consigli sui testi, sulle melodie e sulle stesure.

La finalità della Officina, che si avvale del sostegno di SIAE Società Italiana degli Autori ed Editori, è quella di fare scouting continuo in modo tale di creare un gruppo di autori di buon livello, che abbiano poi in questo modo la possibilità di entrare nel mercato editoriale professionale.

La selezione dei candidati avviene on line, e chi sarà giudicato meritevole potrà accedere alle sessioni che sono comunicate di volta in volta con largo anticipo.

RICORDIAMO CHE LE NOSTRE SESSIONI DI LAVORO SONO GRATUITE, poiché L’Officina è un’associazione no profit.

L’Officina apre le sue porte anche a coloro che hanno realizzato un prodotto che è stato pubblicato ma non ha ricevuto un adeguato risultato e coloro che hanno realizzato un prodotto ma non hanno ancora trovato un distributore, ma anche a cantanti e interpreti ai quali è richiesta la realizzazione di una cover o, eventualmente, anche di un brano inedito. 

Le modalità di invio materiali sono sul sito www.officinamusica.it dove troverete un box grazie al quale invierete il vostro materiale.

1) invio file MP3

2) invio testo del brano in PDF

3) invio scheda profilo del candidato come quella allegata.

Le sessioni cominciano sempre alle ore 10:30 e terminano alle ore 18:00.

Durante le sessioni potrebbero anche essere presenti alcuni ospiti, artisti, giornalisti o addetti ai lavori.

I formatori sono:

  • Alberto Salerno
  • Fausto Cogliati
  • Nicolò Fragile
  • Umberto Iervolino
  • Andrea Zuppini
  • Tino Silvestri
  • Damiano Dattoli
  • Luca Chiaravalli

Coordinatore: Victor Venturelli

La prossima sessione sarà il 16 ottobre con i seguenti ospiti:

  • Fabrizio Berlincioni
  • Franca Dini
  • Giò Alaimo
  • Lalla Francia
  • Massimo Luca

 Visita il sito

RAI3: ITALIANI  Augusto e i Nomadi 01/09/2017 – 13:05


AUG

Un documentario sulla vita del cantante, poeta e pittore Augusto Daolio e sul complesso più longevo della storia della musica italiana. Un ritratto firmato da  Daniele Ongaro in “Augusto e i Nomadi”, che Rai Cultura propone venerdì primo settembre alle 13.05 su Rai3, per “Italiani”, con un’introduzione di Paolo Mieli. I Nomadi nascono a Novellara (Reggio Emilia) nel lontanissimo 1963; oggi, a più di mezzo secolo di distanza e ancora guidati dallo storico tastierista Beppe Carletti, portano in giro per l’Italia i loro successi, da “Noi non ci saremo” a “Come potete giudicar”, da “Dio è morto” a “Io vagabondo”. Una lunga lista di canzoni senza tempo portate alla ribalta dall’inconfondibile voce del cantante Augusto Daolio. Il documentario ricostruisce la storia dei Nomadi, che, partiti come complesso che animava le sale danzanti dell’Emilia-Romagna, incrociano per la loro strada il giovane paroliere Francesco Guccini e diventano ben presto uno dei gruppi italiani più famosi ed amati. I Nomadi attraversano i decenni con alterne fortune, ma sempre coerenti con una visione del mondo osservato dalla parte degli ultimi e seguiti da un pubblico eterogeneo e fedelissimo. “Noi tutti siamo responsabili della bruttezza o della bellezza del mondo”; è attraverso le parole dell’imperatore Adriano nel libro “Memorie di Adriano” di Marguerite Yourcenar che Augusto Daolio descrive il senso del suo passaggio sulla terra, spezzato all’età di 45 anni nel 1992.
La storia di Augusto Daolio e dei Nomadi è narrata dalle voci di Beppe Carletti; di Rosanna Fantuzzi, compagna di Augusto e “anima” dell’associazione “Augusto per la vita”; di Alberto Melloni, tra i massimi esperti italiani di storia del cristianesimo che rivela a sorpresa la sua passione per la musica dei Nomadi; del conduttore radiofonico Felice Liperi; e di Franco Midili, primo chitarrista del gruppo negli anni d’oro del beat.
Redazione

Su Canale 5 In esclusiva per l’Italia Top Secret presenta il documentario “Diana nostra madre”


diana

In occasione del ventennale della scomparsa di Lady Diana, giovedì 31 agosto, in seconda serata su Canale 5, Top Secret, programma di Videonews curato e condotto dal direttore della testata Claudio Brachino, presenta, in prima visione assoluta per l’Italia, il documentario evento “Diana – Nostra Madre: la sua vita e la sua eredità”.

Per la prima volta nella loro vita i principi William e Harry parlano pubblicamente della loro madre, mettendo in luce gli aspetti più inediti, delicati e unici della Principessa del Galles.

Da Kensington Palace, dimora in cui William e Harry sono cresciuti, riguardando insieme le foto dell’album di famiglia, i filmini amatoriali della loro infanzia e di quella di Diana, i principi ripercorrono, in un racconto intimo ed emozionante, gli anni vissuti al fianco della principessa più amata di sempre.
Un’intervista franca e a cuore aperto, in cui i principi fanno emergere i valori e gli insegnamenti che gli sono stati trasmessi dalla madre e restituiscono di Diana l’immagine di una donna anticonformista, sempre in prima linea nelle battaglie umanitarie, affettuosa e con un grande sense of humor, in poche parole, come dichiara Harry: “la migliore madre del mondo”.
Gli amici più cari, il fratello Charles Spencer e le persone malate e disagiate che hanno avuto la fortuna d’incrociare sulla loro strada Diana, aggiungono alle parole dei figli ulteriori elementi per tratteggiare il ritratto di una figura iconica, ormai entrata nella storia.

Tra i momenti più toccanti di “Diana – Nostra madre” il ricordo di William e Harry dell’ultima telefonata con Lady Diana, avvenuta il 31 agosto 1997. Al telefono i principini (di soli 15 e 12 anni), impegnati a giocare con i cuginetti, erano stati frettolosi e di poche parole, non potendo immaginare che quella sarebbe stata l’ultima volta in cui avrebbero parlato con la loro adorata mamma.

Un altro passaggio estremamente doloroso riguarda le immagini del funerale di Lady Diana Spencer, in cui si vedono i giovanissimi principi, vittime di una crudele disciplina di corte, seguire a piedi, per un lungo tratto e circondati da migliaia di persone, il feretro della madre. A tal proposito, alcuni mesi, fa Harry aveva dichiarato: “A nessun bambino dovrebbe essere chiesta una cosa del genere”.

Il documentario, andato in onda in Gran Bretagna con il titolo di “Diana – Our mother: her life and legacy” sul canale ITV, lo scorso 24 luglio, se da un lato ha commosso i milioni di sudditi legati indissolubilmente al ricordo di Diana, dall’altro, ha scatenato reazioni opposte tra chi non ha apprezzato che i due esponenti della Casa Reale abbiano parlato così apertamente del loro dolore, contravvenendo all’etichetta di corte che impone da sempre sobrietà e silenzio anche nei momenti più drammatici.
Il documentario sarà introdotto e commentato dal direttore Claudio Brachino, in collegamento da Kensington Palace, a Londra.

Redazione

CHUCK NORRIS COLPITO DA DUE INFARTI RAVVICINATI: “Ha smesso di respirare. Eravamo isterici perché lo abbiamo creduto morto per due volte in 47 minuti…


chuck

Lo scorso luglio l’attore Chuck Norris (77 anni) è stato colpito da due infarti ravvicinati. L’attore si trovava a Las Vegas e aveva partecipato insieme alla  moglie Gena O’Kelley e alla sua famiglia allo United Fighting Arts Federation’s World Championships, campionato di arti marziali da lui fondato diversi anni fa. Come riporta RadarOnline  sarebbe stato colto dal primo infarto sotto la doccia, trasportato all’ospedale d’urgenza è stato colpito da un secondo attacco cardiaco: “Ha smesso di respirare. Eravamo isterici perché lo abbiamo creduto morto per due volte in 47 minuti. Non smettevamo di fissare le macchine che monitorano la frequenza cardiaca. È accaduto tutto molto velocemente” avrebbero riferito a Radar Online alcune fonti presenti al momento del secondo infarto. Da qui la decisione del personale sanitario di trasferire l’attore all’interno di un altro ospedale a Reno mediante un’eliambulanza.

L’episodio sarebbe accaduto tra il 16 e il 17 luglio ma la notizia è stata diffusa questi giorni da Radar Online e attualmente Norris pare essersi ripreso e  sarebbe stato dimesso.

Redazione

 

21/08/2017 – 21:15 #RAI2: VOYAGER – AI CONFINI DELLA CONOSCENZA  Al centro della puntata il viaggio


Il tema del viaggio sarà al centro della nuova puntata di Voyager – ai confini della conoscenza, lunedì 21 agosto alle 21.15 su Rai2.
Cosa ci rende insoliti esploratori? Cosa differenzia alcuni uomini dagli altri e li rende così curiosi da essere sempre pronti a partire per regioni inesplorate del mondo e dell’Universo? Il segreto della nostra voglia di viaggiare, di conoscere, di assumerci rischi, di provare nuovi cibi, nuove relazioni, di lanciarci all’avventura, sembra essere nascosto nei nostri geni.
Roberto Giacobbo si soffermerà su uno dei viaggiatori e scopritori più famosi al mondo, Cristoforo Colombo e sui segreti che ancora si nascondono nell’operazione che ha cambiato il mondo: la “scoperta dell’America”. Che si trattasse di terre gia “scoperte”? Cosa lega papa Innocenzo VIII, la famiglia Geraldini e John Fitzgerald Kennedy?
A seguire Voyager ci porterà nel passato, per conoscere i Cavalieri del Tempio e cosa si cela nella fine dei Templari. Quali furono gli interessi in gioco che portarono Filippo il Bello, Re di Francia, e papa Clemente V a schiacciare il potente ordine cavalleresco? Voyager ha ricostruito le trame e le ultime ore del processo che portò alla fine dei Cavalieri e al rogo di Jacque de Molay.  E alla sua tremenda maledizione.

Redazione

07/08/2017 – 23:45 #RAI1: FUORI LUOGO La Maddalena ultima spiaggia


lamaddalena011

Mario Tozzi andrà alla scoperta de La Maddalena, nel nord della Sardegna, un arcipelago di 60 isolotti quasi tutti disabitati, in un mare fra i più belli del mondo, nella puntata di “Fuori luogo” di lunedì 7 agosto, alle 23.45 (in replica il 12 agosto alle 8.55), su Rai1. La Maddalena ha vissuto sempre di pastorizia e di piccole economie fino all’arrivo dei Savoia che la inclusero nel potenziamento del sistema difensivo della Sardegna e da quel momento iniziò per queste isole una lunga “tradizione militare” che non si è ancora arrestata e che ha proiettato l’arcipelago al centro di un mondo molto più grande e complesso di quanto non appaia guardando le sue rive. Attraverso degli esperimenti si scoprirà la natura delicata di questo arcipelago, soprattutto il fenomeno dell’erosione delle spiagge, legato a fattori naturali ma anche alla presenza dell’uomo che soprattutto in certi periodi dell’anno si riversa qui in maniera massiccia con conseguenze sull’ambiente. Ospite d’eccezione Giobbe Covatta, che a La Maddalena ha trascorso la sua infanzia, e ha imparato ad amare il vento e il mare. Con lui si navigherà fra queste isole e Mario Tozzi cercherà di capire quale sia la sfida che si trova davanti questo Arcipelago e cioè come coniugare la necessità di proteggere questo ecosistema delicato con attività produttive e un turismo sostenibile che vada oltre i soliti tre mesi estivi.
Si spera comunque che si riescano a chiudere una volta per tutte i conti con il passato, dai militari al malaffare delle Grandi Opere che continuano a tarpare le ali a questi luoghi da sogno. Compresa l’ipotesi di costruire un tunnel che collegherebbe la Maddalena a Palau, trasformando l’isola in un’appendice della Sardegna, cancellando per sempre la sua stessa identità di “isola”.

Redazione

VOLUME! NASCE L’ETICHETTA DISCOGRAFICA MODERNA, STRUTTURATA COME SOCIETÀ DI SERVIZI


VOLUME!

NASCE L’ETICHETTA DISCOGRAFICA MODERNA, STRUTTURATA COME SOCIETÀ DI SERVIZI

In un mercato azzerato, come quello discografico di oggi, è importante offrire all’artista la possibilità di distribuire e promuovere la propria opera nella maniera più efficace.
volumme
VOLUME! è un’etichetta discografica creata con l’unico scopo di garantire servizi e rispondere ai bisogni del cliente: l’offerta prevede stampa del disco fisico e distribuzione digitale con Believe Ditribution Services, promozione radio, tv, stampa e web a cura de L’AltopArlAnte, con risultati garantiti.
Inoltre sono previsti tour showcase di presentazione, consulenze per la realizzazione di artwork, sceneggiature e realizzazione clip, creazione e restyling siti e pagine social, servizi fotografici professionali, merchandising. Ci avvaliamo della collaborazione di professionisti e manager che lavoreranno per l’accrescimento della fanbase e del brand artistico verso media, pubblico, club, promoter, addetti ai lavori della discografia e per la ideazione, progettazione, pianificazione, e gestione personalizzata di attività promozionali, piani media, campagne pubblicitarie, social networking e marketing.
Tutti i diritti di sfruttamento dell’opera e il master rimangono di proprietà esclusiva dell’artista.
Volume! offre tre possibilità di ingresso ai suoi servizi:
  • Stampa del disco 500 copie, distribuzione Believe digital, ufficio stampa per lancio radio e comunicati (tutte le radio, giornalisti, blogger, liveclub e festival, e comunicati pubblicati su almeno 50 webzine).

 

  • Ufficio stampa con invio dischi e potenziamento promozione radio (300 radio, almeno 10 recensioni) e almeno 3 show-case live di presentazione del disco.

 

  • Ufficio stampa completo (2 singoli, 600 radio, 100 fra recensioni, comunicati, interviste, tour radiofonico di interviste, promozione video e inserimento in rotazione su 150 tv), 10 date di presentazione live, presentazione a concorsi e premi (da Sanremo a X-Factor, passando per i cantautoriali e pop).

Redazione

26/06/2017 – 20:35 #RAI1: TECHETECHETE’ Vasco è rock


vasco.jpg

Alla vigilia del più importante concerto della sua carriera, Rai1 dedica un’intera puntata di Techetechetè – lunedì 26 alle 20.35 su Rai1 – al più importante rocker italiano di sempre: Vasco Rossi. Dalle prime, timide apparizioni televisive con Albachiara e La strega ai grandissimi successi della maturità artistica come Sally e Un senso. Senza dimenticare i classici del repertorio, Siamo solo noi, Vita spericolata, Gli angeli, Vado al massimo e Ogni volta. E poi c’è Vasco che si racconta in più riprese, facendo conoscere un artista ironico e umile, coinvolgente e finemente provocatore. Quarant’anni di carriera di un artista unico, di grandi ballate rock e di classici della canzone italiana visti attraverso il repertorio delle Teche Rai.
Redazione