Le Iene

CS_Nuovo appuntamento con “Le Iene”


Martedì, in prima serata su Italia 1, è fissato l’appuntamento con  “Le Iene”. Al timone del programma Alessia Marcuzzi e Nicola Savino, con le voci irriverenti della Gialappa’s Band.

Il venerdì, sempre in prima serata, si alternano alla conduzione il trio composto da Giulio Golia, Filippo Roma e Matteo Viviani e quello femminile formato da Nina Palmieri, Roberta Rei e Veronica Ruggeri
Inchieste, servizi di cronaca e attualità, divertenti scherzi e interviste sono affidati, come sempre, agli inviati del programma: Andrea Agresti, Niccolò Bello, Cizco, Michele Cordaro, Stefano Corti, Alessandro De Giuseppe, Nicolò De Devitiis, Sebastian Gazzarrini, Giulio Golia, Giulia Innocenzi, Ismaele La Vardera, Alice Martinelli, Antonino Monteleone, Mitch, Alessandro Onnis, Nina Palmieri, Cristiano Pasca, Gaetano Pecoraro, Luigi Pelazza, Alessandro Politi, Roberta Rei, Filippo Roma, Veronica Ruggeri, Alessandro Di Sarno, Silvio Schembri, Niccolò Torielli, Matteo Viviani, Gaston Zama.
Ideatore de “Le Iene” e capo-progetto è Davide Parenti.In regia Antonio Monti. 
Il programma può essere seguito in streaming, anche all’estero, su http://www.iene.it.

Redazione

CS_Nuovo appuntamento con “Le Iene”


Martedì 30 marzo, in prima serata su Italia 1, nuovo appuntamento con “Le Iene”. Conducono lo show Alessia Marcuzzi e Nicola Savino con le immancabili voci de la Gialappa’s Band. 

Il primo divertentissimo scherzo della serata è quello di Nicolò De Devitiis ai danni di Samantha De Grenet, realizzato con la complicità di Brando, figlio adolescente della showgirl.

Il servizio di Luigi Pelazza mostra l’arresto di un ferrarese di 54 anni, accusato di sfruttamento della prostituzione. L’inviato, contattato in redazione da uno dei potenziali clienti dell’uomo che chiedeva soldi in cambio di prestazioni sessuali consumate con una giovane studentessa ventenne, ha aiutato le forze dell’ordine nell’indagine, consegnando agli inquirenti il filmato dell’accaduto. L’uomo arrestato si presentava attraverso la sua associazione come un sostenitore per le donne vittime di violenza e allo stesso tempo procacciava incontri erotici in cui si consumavano sostanze stupefacenti.

Tra le inchieste quella di Alessandro Politi sulla morte di Pompeo Panaro, esponente politico calabrese di Paola, cittadina in provincia di Cosenza. Dall’uccisione nel 1982 la famiglia Panaro viene travolta da una serie di eventi che ancora oggi non trovano risposte definitive. L’indagine sulla scomparsa dell’uomo era stata ufficialmente archiviata come lupara bianca ma circa trent’anni dopo suo figlio Paolo è riuscito a rompere il silenzio sulla vicenda e a ottenere la riapertura del caso. Nel 2013, infatti, la magistratura ha rinviato a giudizio uno dei suoi presunti assassini, il collaboratore di giustizia Giuliano Serpa che però viene assolto in quanto il reato è caduto in prescrizione in base alla legge Ciriello. Nella richiesta di rinvio a giudizio, però, Paolo trova i nomi degli altri indagati per i quali si procederà separatamente in quanto deceduti. Di questi nove solo tre sono effettivamente defunti, racconta il figlio della vittima alla Iena, gli altri sono vivi, secondo il figlio di Pompeo Panaro pregiudicati e tutti noti alle forze dell’ordine. Nei giorni scorsi, a seguito della messa in onda del precedente servizio, c’è stata un’Interrogazione parlamentare. Domani sera altri nuovi incredibili elementi che riguardano la gestione delle indagini per cui la famiglia continua a chiedere che possa essere fatta chiarezza. 

Giulio Golia e Francesca Di Stefano tornano sulla morte di Gianmarco Pozzi, il 28enne romano deceduto nelle prime ore della mattinata del 9 agosto scorso, sull’isola di Ponza. In un primo momento la morte del ragazzo è stata descritta come una caduta avvenuta dopo una corsa in preda al delirio da cocaina, sostanza di cui Gianmarco ha fatto uso. Il suo corpo è stato trovato in un’intercapedine tra un muro di contenimento di un campo e un’abitazione. Ma la storia sembra avere ancora molti lati oscuri, gli approfondimenti svolti dal consulente della famiglia, il Prof. Vittorio Fineschi, hanno portato all’ipotesi che si possa trattare di un omicidio. La sua ultima relazione infatti indicherebbe un decesso non avvenuto a seguito della caduta nel vuoto ma in seguito all’azione di terze persone.  Nel servizio la testimonianza inedita di Alessandro, terzo inquilino dell’alloggio isolano, che, insieme ad Alessio, è stato testimone degli ultimi istanti di vita della vittima. Si proverà a ricostruire i fatti, ripercorrendo quanto sarebbe accaduto, compreso il tema dello spaccio di cocaina e della quantità che sarebbe stata acquistata a Roma e portata sull’isola in quei giorni. Su questo argomento si tenterà di capire qualcosa di più tra la versione data da Alessio (compagno di stanza e amico di Gianmarco, ndr.)  e quella di Vincenzo (proprietario del locale Blue Moon, dove sia Alessio che Gianmarco lavoravano ndr.). 

“Le Iene” sarà di nuovo in onda venerdì 2 aprile con il secondo appuntamento settimanale condotto da Giulio Golia, Matteo Viviani e Filippo Roma. 

Redazione

CS_Torna su Italia 1 l’appuntamento con “Le Iene Show”


Giovedì 13 febbraio al via la nuova stagione de “Le Iene Show”, in diretta e in prima serata, su Italia 1. La conduzione è affidata, a rotazione, al trio maschile formato da Giulio Golia, Filippo Roma e Matteo Viviani e da quello tutto al femminile composto da Nina Palmieri, Roberta Rei e Veronica Ruggeri.
Da martedì 25 febbraio, sempre in prime-time, si torna inoltre al consueto doppio appuntamento settimanale con la puntata condotta da Alessia Marcuzzi e Nicola Savino con la Gialappa’s Band. 

E, in attesa che inizi la puntata, da giovedì 13 febbraio, prende il via la nuova fascia digital “Iene.it: aspettando le Iene”. Condotta da Giulia Innocenzi, in diretta streaming sul portale multimediale Mediaset Play, sul sito e sulla pagina Facebook del programma, il nuovo appuntamento online il giovedì alle ore 20.30, e dal 25 febbraio anche il martedì, presenta contenuti inediti, anteprime, approfondimenti e ospiti.
“Le storie che trattiamo a Le Iene non finiscono con la fine del servizio, anzi. Talvolta, dopo la messa in onda, il caso fortunatamente si risolve, ma altre volte le promesse fatte al microfono della Iena vengono disattese non appena si spengono i riflettori. Con Iene.it -racconta Giulia Innocenzi – abbiamo deciso di seguire le nostre storie fino alla fine, per provare a ottenere una soluzione da chi scappa dalle proprie responsabilità”. 

Continua inoltre “IENEYEH” la striscia quotidiana targata “Le Iene” con il meglio di oltre 20 anni di trasmissione: reportage e studio con ospiti che hanno contribuito alla storia del programma, uno spin off in day time, in onda su Italia1 dal lunedì al venerdì dalle 19.20 alle 20.20.

Ideatore e capo-progetto del programma è Davide Parenti.
In regia Antonio Monti. 

Il programma può essere seguito in streaming, anche all’estero, su http://www.iene.it.

Addio a Nadia Toffa conduttrice e inviata de #LeIene


Nadia Toffa ha spento il suo sorriso e chiuso gli occhi per sempre nella mattina di oggi 13 settembre. La conduttrice, giornalista e inviata  di #LeIene non ce l’ha fatta, ma si è difesa con grinta, tenacia e forte dignità contro un male, purtroppo inesorabile ancora oggi, che l’aveva colpita circa due anni e mezzo fa.

Da un mese non c’erano più notizie sui social network. Il suo ultimo post su Instagram risale al primo luglio: una foto con la sua cagnolina: «Io e Totò unite contro l’afa.. e dalle vostre parti come va? Vi bacio tutti, tutti, tutti».  » scriveva Nadia ancora una volta  combattiva e sorridente  nonostante tutto.

Poi il silenzio, che nelle ultime settimane aveva allarmato i suoi tantissimi fan e oggi la notizia che mai avremmo voluto leggere.

A darne notizia #LeIene sui profili social della trasmissione televisiva, della quale per anni la Toffa è stata una protagonista:

 “E forse ora qualcuno potrebbe pensare che hai perso, ma chi ha vissuto come te, NON PERDE MAI”

“Hai combattuto a testa alta, col sorriso, con dignità e sfoderando tutta la tua forza, fino all’ultimo, fino a oggi. D’altronde nella vita hai lottato sempre. Hai lottato anche quando sei arrivata da noi, e forse è per questo che ci hai conquistati da subito. È stato un colpo di fulmine con te, Toffa. È stato tanto facile piacersi, inevitabile innamorarsi, ed è proprio per questo che è così difficile lasciarsi”. 

“Il destino, il karma, la sorte, la sfiga ha deciso di colpire proprio te, la NOSTRA Toffa, la più tosta di tutti, mentre qualcuno non credeva alla tua lotta, noi restavamo in silenzio e tu sorridevi”, prosegue il post. “Sei riuscita a perdonare tutti, anche il fato, e forse anche il mostro contro cui hai combattuto senza sosta…il cancro, che fino a poco tempo fa tutti chiamavano timidamente “il male incurabile” e che, anche grazie alla tua battaglia, adesso ha un nome proprio”. “‘Non bisogna vergognarsi di guardarlo in faccia e chiamarlo per nome il bastardo – dicevi – che magari si spaventa un po’ se lo guardi fisso negli occhi'”.

 “E dato che sei stata in grado di perdonare l’imperdonabile, cara Nadia, non ci resta che sperare con tutto il cuore – conclude il post delle Iene – che tu sia riuscita a perdonare anche noi, che non siamo stati in grado di aiutarti quanto avremmo voluto. Ed ecco le Iene che piangono la loro dolce guerriera, inermi davanti a tutto il dolore e alla consapevolezza che solo il tuo sorriso, Nadia, potrebbe consolarci, solo la tua energia e la tua forza potrebbero farci tornare ad essere quelli di sempre. Niente per noi sarà più come prima”.

Grande cordoglio sui social di amici e Vip e anche personalità del mondo politico.

I Funerali il 16 agosto a Brescia sua città natale.

Redazione

 

NADIA TOFFA: “FIORIRE D’INVERNO” IN UN LIBRO LA SUA BATTAGLIA CONTRO IL TUMORE


Fiorire d’inverno è il libro in uscita il 9 di ottobre in cui la Iena Nadia Toffa racconta la sua battaglia contro il tumore: “la sfida più difficile della mia vita” dice. Ad anticiparlo è lei stessa in un lungo post sui social che sta facendo il pieno di like:

“Ecco qui Ragazzi, in questo libro vi spiego come sono riuscita a trasformare quello che tutti considerano una sfiga, il #cancro, in un dono, un’occasione, una opportunità”…

ha scritto la Toffa. Affermazioni che hanno provocato però anche delle polemiche da parte di alcuni haters.

:

View this post on Instagram

Ecco qui Ragazzi, in questo libro vi spiego come sono riuscita a trasformare quello che tutti considerano una sfiga, il #cancro, in un dono, un’occasione, una opportunità. A come riuscire a fiorire d’inverno cioè nel periodo più difficile dell’anno. La stagione più fredda quando tutti dormono, non vivono. Stanno chiusi. Aspettano. E come invece abbia scoperto che questo sia diventato il momento più speciale e unico. Una creatura, questo libro, nata nel periodo più difficile della mia vita eppure vi inonderà di gioia. Lo troverete pieno d’amore. “FIORIRE D’INVERNO.perché non ho mai sospeso la vita per la malattia, per il cancro e nessuno dovrebbe farlo. Ecco come ci sono riuscita io. 💪🏻 E se ci sono riuscita IO……CI può riuscire chiunque. Infatti sorrido ogni giorno di più alla vita. Strano eh?! Inaspettato direi. Aspetto di sapere cosa ne pensate della storia mia vita, raccontata in questo libro in cui c’è tutta la mia intimita’ in cui vi apro il mio cuore ❤️ un abbraccio fortissimo dalla vostra N. #buonagiornataatutti #fiorireD’Inverno #inno AllaVita #nonSospendiamo la vita per colpa del #Cancro non diamogliela vinta 💪🏼 #sorridere sempre perché noi siamo più forti. #trasformare il#cancro in un dono è possibile #💪🏻💪🏻 💪🏻 Sono stata messa alla prova con la sfida più difficile della mia vita. Non si sa chi vincerà. Vivendo lo scoprirò controllo dopo controllo tra qualche anno. Chi ha il cancro sa di cosa parlo. 👍🏻 Aspetto di sapere cosa ne pensate della storia mia vita in un libro in cui c’è tutta. non sospendiamo la vita per colpa del Cancro. non diamogliela vinta 💪🏼 dobbiamo sorridere sempre #buonagiornataatutti

A post shared by nadia toffa (@nadiatoffa) on

Redazione

Nadia Toffa: La conduttrice posta nuovi scatti in preparazione del suo ritorno in televisione


In alcuni scatti postati su Instangram che la ritraggono sorridente tra l’abbraccio della  mamma Marghe e dell’amico e collega Marco, Nadia Toffa mostra i capelli che ricrescono velocemente. “Che fortunata“, scrive ribadendo il suo imminente ritorno in tv con gli eloquenti hashtag: “#leiene presto #coomingsoon #mancapoco” .  Poi aggiunge: “Nel frattempo non si può non parlare di lavoro e idee per prossima stagione!“.
La conduttrice sembra essere tornata davvero in gran forma dalle vacanze: “Vacanze finite. Ma vivo sempre in vacanza perché faccio sempre quello che mi rende felice segreto facile facile…“.

View this post on Instagram

Ecco marco che era tagliato 🤪

A post shared by nadia toffa (@nadiatoffa) on

Un dettaglio che non è passato inosservato é la “mancanza” della  parrucca! Infatti   la stessa Toffa commenta su Instagram l’addio al foulard: “Ma la gente non sa che dopo la chemio i capelli ricrescono? Non è che si resta pelati a vita”. In un secondo commento spiega poi quali sono le sue reali condizioni: “Non sono ancora guarita. Sono viva e continuo le terapie. Intanto i capelli ricrescono. Dai che manca poco”.

Redazione

 

LE IENE: Nadia Toffa tranquillizza e ringrazia i fan con un post su Facebook: “Grazie della carica che mi date, ci rivediamo presto”


Nadia Toffa, la chiamata in diretta a Le Iene: "Sto benissimo, domenica prossima torno in tv"

Nadia Toffa, la conduttrice de Le Iene ha saltato anche l’appuntamento  di domenica sera ma ha voluto tranquillizzare chi la sostiene con un post  di ringraziamento su Facebook: “Eccomi qui! Con tutta la voglia di tornare alle Iene – ha scritto -. Manca poco, anche se non sarà stasera, ma giuro che ci rivediamo presto presto presto, aspettatemi”.

Nel post Nadia ha postato una foto che la ritrae con il turbante e ha lasciato intendere di essere ancora alle prese con le cure ma allo stesso tempo di essere in dirittura di arrivo. “Ci siamo quasi, la vostra energia e il vostro affetto mi arrivano dritti al cuore e mi danno una carica pazzesca – ha scritto -, è per questo che vorrei ringraziarvi tutti uno per uno, voi datemi una mano e passate parola”.

Nadia Toffa  è  anche intervenuta direttamente in trasmissione, in collegamento telefonico e ha detto:”Volevo essere già in trasmissione questa sera ma i medici mi hanno detto di pazientare ancora una settimana” .

Redazione

LE IENE vanno in onda ma senza Nadia Toffa … ecco perchè


nadia toffa

La puntata di Le Iene di  domenica 8 aprile  è andata in onda ma senza Nadia Toffa. Il motivo dell’assenza è stato spiegato dalla stessa “iena” attraverso il suo profilo Facebook:

<<Ciao ragazzi, stasera non sarò alla conduzione del mio programma preferito, Le Iene, perchè negli ultimi giorni ho fatto delle cure che mi hanno provata un bel po’ e quindi mi tocca saltare la puntata di questa domenica ;(VI prometto comunque che da settimana prossima tornerò seduta dietro la scrivania assieme ai miei compagni, ai quali mando un mega in bocca al lupo…vi guardo da qui e voi seguite il mio servizio in onda stasera, che sono riuscita a girare qualche giorno fa 😉
a prestissimo.>>

Recentemente la conduttrice aveva ammesso di non essere ancora guarita dal cancro e il suo  messaggio, reso noto su tutte le piattaforme social,   anche se privo di dettagli sul tipo di cura, sta avendo una enorme  risonanza e il sostegno del pubblico di Italia1 che si augura di rivederla quanto prima alla conduzione del programma.

Redazione

NADIA TOFFA TORNA IN TV A LE IENE E RIVELA IL MOTIVO DEL MALORE CHE L’HA COLPITA IL 2 DICEMBRE SCORSO: HO AVUTO UN CANCRO…


nadia toffa.jpg

Ho avuto un cancro, mi sono curata. Sono stata operata. I medici mi hanno tolto il 100 per cento del tumore. Ho fatto una chemio e una radio preventive per evitare che rimanesse in giro qualche cellula. Non lo sapeva nessuno e ora ve ne posso parlare”.

Domenica sera, 11 febbraio. Nadia Toffa si è ripresentata al pubblico di Italia1 a Le Iene dopo il malore che l’aveva colpita il 2 dicembre dello scorso anno, Emozionata e commossa, confortata da “Le Iene” Nicola Savino e Matteo Viviani seduti al suo fianco. la Toffa ha raccontato come ha trascorso i due mesi dopo il malore, confessando di aver preso anche appunti per evitare di dimenticare le cose che le sono successe:

In questi mesi mi sono curata: prima ho fatto l’intervento, poi la chemioterapia e la radioterapia. L’intervento ha tolto interamente il tumore, ma poteva esserci una piccola cellula rimasta e quindi ho seguito i consigli del medico e ho seguito le cure previste. Ora è tutto finito: il 6 febbraio ho finito la radio e la chemio”.

Non lo sapeva nessuno – ha continuato il suo racconto la conduttrice -. Ho pensato tanto a questo momento… Fra di noi c’è sempre stata sincerità e quindi voglio condividere con voi quanto successo”.

Ora sto benissimo. E rispetto a quello che mi è successo penso non ci sia assolutamente niente di cui vergognarsi, anzi. Ho solo perso qualche chilo, non mi vergogno neanche del fatto che sto indossando una parrucca, questi non sono i miei capelli. Non vi nascondo che ci sono stati momenti difficili. Quando vedi le prime ciocche di capelli che ti rimangono in mano è un momento molto forte. Mi è venuta in mente Gabriella, la bambina di Taranto che ha avuto un tumore e ho pensato: se ce la fa uno scricciolo come te, allora ce la posso fare anch’io!”.

“E adesso chiedo un aiuto a tutti voi – ha proseguito emozionata – vi chiedo normalità. Continuate a prendermi in giro, a criticarmi. Chi combatte contro il cancro non va trattatto come un malato, ma come un guerriero, siamo dei fighi pazzeschi”.

E infine un monito contro chi illude i malati con terapie alternative: “Le uniche cure contro il cancro sono la chemio e la radio. Non c’è altro che possa curarti“.

La conduttrice de Le Iene, 39 anni fu colpita da malore durante un soggiorno a Trieste il 2 dicembre scorso nella hall di un albergo e subito era stata ricoverata in terapia intensiva.

Redazione

Nadia Toffa l’inviata delle “Iene” colpita da grave malore è in terapia intensiva


www_internet-Esterne WWW (note)

Come riporta #R.it  Nadia Toffa,  conduttrice e inviata della trasmissione Mediaset ‘Le iene’, è stata colta da un grave malore. Si è sentita male mentre alloggiava in una camera d’albergo nel centro di Trieste. La giornalista è stata immediatamente soccorsa e portata in ambulanza all’ospedale di Cattinara dove è stata ricoverata nel reparto di terapia intensiva.

Stando alle prime indiscrezioni, Toffa 39 anni, sarebbe ricoverata con prognosi riservata in gravi condizioni. Non sono note le ragioni per cui la Toffa, al momento si trovasse in città.

 

Redazione