lino guanciale

Su Rai1 “Non dirlo al mio capo 2” Con Vanessa Incontrada e Lino Guanciale


(none)

Domenica 23 agosto alle 21.25 Rai1 trasmette un nuovo doppio appuntamento con la fiction “Non dirlo al mio capo 2” con Vanessa Incontrada, Lino Guanciale e la regia di Riccardo Donna. Nel primo episodio dal titolo “Fantasmi e miraggi”, Massimo scopre che è stato proprio Enrico a difendere il conducente che molti anni prima ha investto e ucciso i suoi genitori e turbato Io affronta, ma quando Cassandra finisce in guai seri e rischia di essere accusata di spaccio di stupefacenti si prodiga per aiutarla insieme a Lisa e allo stesso Enrico. Diego nel frattempo, deciso a fare sul serio, deve trovare il coraggio di dire a Lisa una verità molto scottante mentre una notizia inaspettata travolge Enrico e Nina. Nel secondo episodio, intitolato “Io ti credo”, Enrico è costretto a difendersi da una grave accusa e Lisa, che non ha dubbi sulla sua innocenza, è pronta a tutto per scagionarlo tanto che Diego non capisce fino a che punto l’interesse di Lisa sulla vicenda giudiziaria di Enrico sia dettata dall’amicizia o da un sentimento più profondo.

Redazione

CS_Su Rai1 “Non dirlo al mio capo 2” Con Vanessa lncontrada, Lino Guanciale e Chiara Francini


(none)

Continuano le avventure semi serie, con sfondo legal,  di Vanessa Incontrada nei panni di Lisa Marcelli, prima praticante e ora associata nello Studio di Enrico Vinci, avvocato affascinante quanto scontroso e “problematico” interpretato da Lino Guanciale.  Domenica 9 agosto Rai1 trasmette alle 21.25 la quarta puntata della fiction “Non dirlo al mio capo 2”, per la regia di Riccardo Donna. Nel primo episodio dal titolo “A tuo rischio e pericolo”, mentre Lisa c’è rimasta male perché Diego non l’ha baciata al loro primo appuntamento, Enrico, da una serie di segnali a suo dire inequivocabili, sospetta che Nina possa essere rimasta incinta e teme di essere lui il padre. Nel frattempo Mia, sempre più in difficoltà a frequentare la scuola, si scontra con la madre che ha scoperto le sue assenze mentre Rocco si fa aiutare da Giuseppe a organizzare una cena a sorpresa per Perla. Nel secondo episodio intitolato “Lo sguardo degli altri”, il padre di Nina arriva a Napoli ed Enrico, su preghiera di Nina, accetta di fingere per qualche giorno di essere ancora una coppia. Nel frattempo Lisa cerca di dimostrare a se stessa e a Perla che è in grado di avere una storia “leggera” con Diego, ma la sua vera preoccupazione al momento è che la figlia Mia ha deciso di abbandonare la scuola. Perla, ormai consapevole dell’amore che prova per Rocco, si trasforma in una perfetta donna di casa, ma dura poco… Nel cast Chiara Francini, Sara Zanier, Antonio Gerardi e Gianmarco Saurino.

Su Rai1 “Non dirlo al mio capo 2 Con Vanessa Incontrada e Lino Guanciale


(none)

Doppio appuntamento serale su Rai1, domenica 2 agosto alle 21.25 per la seconda stagione della fiction “Non dirlo al mio Capo 2”, con la regia di Riccardo Donna e tra gli interpreti Vanessa Incontrada e Lino Guanciale. Nel primo episodio dal titolo “Ragioni e sentimento”, Nina ha passato la notte con Enrico ed è fiduciosa  verso una loro riconciliazione finché in studio non arriva Diego Venturi, un affascinante italo-spagnolo, loro amico di vecchia data ed ora avvocato della controparte in una causa contro un cliente di Enrico. Anche Lisa è in difficoltà  riguardo al  suo arrivo perché la sera prima, non sapendo dell’amicizia tra i tre,  ha confessato a Diego che le piace ancora Enrico.
A seguire, l’episodio “Una pietosa bugia”, in cui Lisa è preoccupata perché suo padre ha fatto ricorso al Tribunale dei minori accusandola di non essere in grado di badare ai suoi figli, figuriamoci ad Aurora. Nel frattempo Enrico  mette in guardia Lisa  sulla sua amicizia con Diego noto sciupafemmine, mentre Perla scopre con “orrore” di essere ancora attratta da Rocco. Mia, che è stata lasciata da Romeo per Aurora, inizia a saltare la scuola per non vederli insieme.

Redazione

Su Rai1 “Non dirlo al mio capo 2” con Vanessa Incontrada e Lino Guanciale


(none)

Nuovo appuntamento con la seconda stagione della fiction “Non dirlo al mio capo” con Vanessa Incontrada, Lino Guanciale, Chiara Francini, Sara Zanier, Antonio Gerardi, Gianmarco Saurino, Aurora Ruffino, lago Garcia, Christian Monaldi, Lodovica Coscione, in onda su Rai1 domenica 26 luglio alle 21.25.
Nel primo episodio dal titolo “Di chi è la colpa”, Nina ha scoperto che la donna con cui Enrico ha avuto una relazione è Lisa ed è pronta a vendicarsi. Massimo affronta i! suo primo caso, ma dovrà lavorarci con Cassandra, l’assistente di Nina appena giunta da Londra, con la quale il giovane avvocato ha già fatto conoscenza. Nel frattempo Perla cerca di mettere ì bastoni tra le ruote a suo marito Rocco che, assegnato agli arresti domiciliari, tenta di occuparsi dei ragazzi e della casa di Lisa mentre Mia scopre che Aurora nasconde un segreto. Nel secondo episodio, “Genitori e figli”, Lisa è confusa dal cambiamento di atteggiamento di Enrico che improvvisamente la tratta con gentilezza, sotto lo sguardo sempre più furente di Nina. Tra Massimo e Cassandta, intanto, inizia una competizione agguerrita e scorretta mentre Mia diventa sempre più gelosa del rapporto che s’è instaurato tra Aurora e Romeo e svela a tutta la classe il problema di Aurora attirandosi la disapprovazione di tutti.

Redazione

CS_Quinto appuntamento su Rai1 con “Non dirlo al mio capo” Con Lino Guanciale e Vanessa Incontrada


(none)

Quinto appuntamento con Vanessa Incontrada e Lino Guanciale nella serie “Non dirlo al mio capo”, domenica 5 luglio alle 21.20 su Rai1. Nel primo episodio dal titolo “Fidarsi…è bene?” Enrico assiste ad un litigio tra Fabrizio e il padre, e decide di aiutarlo. Per ottenere ciò che vuole, però, Fabrizio è costretto a rivelare dei segreti che non aveva condiviso neanche con Lisa e che mettono a dura prova il loro rapporto. 
A seguire, “La forza della debolezza”. In studio arriva un uomo disperato: l’ex moglie ha deciso di dividere tutti i loro averi letteralmente a metà: mezzo divano, mezzo orologio, mezzo tavolo e così via. Lisa non può immaginare chi si nasconda dietro questa follia né quanto il suo capo sia vicino a scoprire la verità su di lei e sull’esistenza dei suoi figli. 

Redazione

CS_Quarto appuntamento su Rai1 con la fiction “Non dirlo al mio capo”|Nuove cause per Lino Guanciale e Vanessa Incontrada


(none)

Nel primo episodio della serata dal titolo “Vestito o maschera”, in onda su Rai1 domenica 28 giugno alle 21.25, Enrico sfida Lisa a seguire la causa tra una cliente e una azienda tessile. Ricevuto in regalo dal capo un tailleur grigio, inizia ad assaporare il piacere del successo sul lavoro. Forse un po’ troppo: i colleghi quasi non la riconoscono e Fabrizio, che ha iniziato a frequentare, sembra venire dopo tutti i suoi impegni. Nel frattempo l’avvocato deve seguire il caso del vecchio autista del padre Giusto, che finirà per aprirgli una nuova pista nella ricerca della verità sul padre… Nel secondo episodio, ‘Dire, fare, combaciare’, Enrico, arrabbiato con Lisa, è deciso a ricominciare a sfruttarla come praticante. Ma il cardinale Balestra, cliente della causa in corso nello studio legale, si convince che Lisa sia la fantomatica fidanzata di Enrico, e pretende che i due seguano insieme il suo caso. Nel frattempo, mentre Lisa si chiede se sia giusto far conoscere Fabrizio ai suoi figli, Mia è decisa ad accettare la storia di Romeo con Greta. Il caso le dà una mano: in piscina, infatti, incontra un affascinante nuotatore, colpevole di averle rubato la corsia…

Redazione

RAI_31 MAG 2020, 21:25 Le bugie a fin di bene di “Non dirlo al mio capo” Con Vanessa Incontrada e Lino Guanciale



(none)

Vanessa lncontrada torna su Rai1 nei panni di Lisa, la giovane vedova e madre, laureata in giurisprudenza, protagonista della fiction “Non dirlo al mio capo” che sarà riproposta sulla rete ammiraglia da domenica 31 maggio alle 21.25. Nella serie, firmata dal regista Giulio Manfredonia, ritroviamo Lino Guanciale, nel ruolo del cinico avvocato che le dà un posto di lavoro nel suo affermato studio. Nel cast anche Chiara Francini, Giorgia Surina, Andrea Bosca, Federico Riccardo Rossi, Gloria Radulescu, Ludovica Coscione, Davide Pugliese, Saul Nanni e Massimo De Francovich. Si parte con il primo episodio dal titolo “Bugie in regola”: Lisa ha 34 anni, una laurea in legge, due figli e un’ipoteca sulla casa. Ha perso il marito da sei mesi, e decide di raccontare “qualche” piccola bugia sulla sua vita privata pur di essere assunta dall’affascinante avvocato Enrico Vinci. Maldestra e disorganizzata, Lisa deve dimostrarsi all’altezza del suo ruolo di madre e assistente. A seguire “Punti di vista”: Lisa non demorde e cerca di conciliare vita familiare e professionale. Il lavoro allo studio non manca: una donna denuncia un caso di mobbing dopo la gravidanza e il piccolo Antonio chiede aiuto per difendersi dalle pressioni dei genitori. Romeo, suo fratello maggiore, ha bisogno di un trapianto di midollo per il quale solo lui risulta compatibile. Non dirlo al mio capo è una coproduzione Rai Fiction — Lux Vide.

Redazione

CS_Battute finali su Rai1 per “L’allieva 2” Regia di Fabrizio Costa, con Alessandra Mastronardi, Lino Guanciale e Giorgio Marchesi


(none)

Ultimo appuntamento, domenica 24 maggio alle 21.25 su Rai1, con “L’allieva2”, la serie premiata da grandi ascolti firmata da Fabrizio Costa e che vede protagonista Alessandra Mastronardi, nei panni di Alice, una giovane specializzanda in Medicina Legale, Lino Guanciale in quelli del dottor Claudio Conforti, suo affascinante e severissimo mentore e Giorgio Marchesi, nel ruolo di un affascinante pubblico ministero. Nell’episodio “Omega come omicidio”, Claudio annuncia ad Alice che probabilmente diventerà direttore dell’Istituto e dice alla ragazza di voler conoscere i suoi genitori, per ufficializzare il loro amore. L’atmosfera romantica viene bruscamente interrotta dal tragico ferimento del vicequestore Calligaris davanti l’ingresso dell’istituto. Le indagini allontaneranno progressivamente Claudio e Alice: troppo diversi i loro modi di reagire alle emozioni, al dolore e alle avversità. In “Corsa cieca”, un allenatore podistico viene ritrovato cadavere ai bordi di una pista. Si tratta di un’indagine complicata, con un’unica testimone ipovedente. Alice, nel frattempo, deve riflettere sui suoi sentimenti verso Arthur che le rivela di voler tornare a vivere a Roma pur di starle vicino.

Redazione

C.S._#RAI1 02 OTT 2019, 21:25 Arrivano i Prof ” Una divertente commedia con Claudio Bisio, Lino Guanciale, Maurizio Nichetti, Maria Di Biase


(none)

Mercoledì 2 ottobre Rai1 trasmette in prima visione tv alle 21.25 il film di Ivan Silvestrini “Arrivano i prof” con Claudio Bisio, Lino Guanciale, Maurizio Nichetti, Maria Di Biase, Shalana Santana.

Mentre (quasi) tutti festeggiano la promozione all’esame di maturità, al liceo Alessandro Manzoni c’è grande preoccupazione: solo il 12% degli studenti è riuscito a diplomarsi.  Il Manzoni viene riconosciuto come il peggior liceo d’Italia. Non sapendo più che soluzioni adottare, il Preside accoglie la proposta del Provveditore e decide di fare un ultimo, estremo, rischioso tentativo: reclutare i peggiori insegnanti in circolazione, selezionati dall’algoritmo ministeriale, nella speranza che dove hanno fallito i migliori, possano riuscire i peggiori.

Redazione

C.S._5APR_21:20 #RAI2 “L’Aquila, 03:32 – La generazione dimenticata” Un documentario con Lino Guanciale ripercorre quella terribile notte


(none)

In occasione del decimo anniversario del terremoto de L’Aquila, in cui persero la vita 309 persone, il documentario “L’Aquila, 03:32 – La generazione dimenticata” con Lino Guanciale, prodotto da Stand By Me con Rai Cinema e in onda venerdì 5 aprile alle 21.20 su Rai2, ripercorre gli avvenimenti di quella terribile notte del 2009 focalizzando l’attenzione su sei edifici, sei simboli di quel dramma: gli appartamenti abitati dagli studenti.

Sono 55 gli studenti morti quella notte, ragazzi arrivati a L’Aquila da ogni parte per costruire il loro futuro, spento per sempre tra le macerie di una delle catastrofi italiane più grandi. Attraverso le testimonianze dei protagonisti, i ragazzi sopravvissuti, il documentario ricostruisce quanto avvenuto a L’Aquila a partire dalle 22:48 del 5 Aprile, ora della prima scossa, fino alle 21:30 del 7 Aprile, quando viene estratta viva l’ultima studentessa, soffermandosi in particolare sul momento cruciale della tragedia, le ore 03:32 del 6 aprile, quando la terra esplose: pochi drammatici secondi che spensero per sempre i sogni, le speranze, le vite di un’intera generazione.

Un terremoto che ha scosso gli animi di tutti, diventato metafora della condizione precaria e incerta di coloro che sono sopravvissuti alle macerie, che hanno dovuto fare i conti con un futuro ancora da costruire e con la perdita dei loro amici, 55 studenti la cui vita è stata distrutta nei luoghi che avrebbero dovuto proteggerli e farli crescere, una responsabilità che grava sulla generazione precedente che non ha tutelato i propri figli come avrebbe dovuto.

Un racconto intenso e toccante ripercorso con Lino Guanciale, nato ad Avezzano a pochi km dal capoluogo, che nell’aprile del 2009 aveva quasi trent’anni e tanti amici a L’Aquila. Camminando tra le strade della città, Lino Guanciale conduce gli spettatori nei luoghi simbolici della vicenda, incontrando e intervistando i sopravvissuti, ragazzi e ragazze che hanno vissuto il sisma sulla loro pelle dall’interno della loro camera; sono riusciti a scappare nella notte attraverso i corridoi sospesi nel vuoto o sono rimasti ore e ore sotto le macerie delle palazzine ormai tristemente note di via XX settembre 46, via Campo di Fossa 6/B, via Poggio di Santa Maria 8, via Don Luigi Sturzo 39, via Generale Rossi 22 e via D’Annunzio 24.

Storie come quella di Eleonora Calesini, allora da poco 20enne, che come suo fratello ha problemi di udito. Tra le macerie impara a distinguere le scosse e i movimenti della terra attraverso le vibrazioni e si mette a urlare con le ultime forze rimaste quando il Vigile del Fuoco Claudio Ippolito la sente. Oppure quella dei due amici allora 22enni Francesco Maria Guerrini di Giulianova e Simone Pancrazio di Roma; e ancora Valeria Esposito, arrivata a L’Aquila per inseguire il sogno di diventare ingegnere edile, sopravvissuta sotto le macerie per oltre 21 ore; Alessandro Antonini, il primo di tre fratelli ad arrivare a L’Aquila da Controguerra (TE) per frequentare l’università e l’unico a vivere in casa della zia, mentre le sue sorelle minori Giusy e Genny troveranno la morte nel crollo della palazzina di via Campo di Fossa 6/B; Roberta Valerio dottoranda in ingegneria originaria del Molise sopravvissuta grazie all’intuizione di andare a dormire in macchina con il fidanzato Carmine; Matteo Antonioli di Pescara, che invece quella sera va incontro a un destino atroce, decidendo di andare a dormire dalla sua fidanzata in via Generale Rossi: rimarrà sotto le macerie per oltre 16 ore.

A distanza di 10 anni c’è chi è diventato ingegnere meccanico, chi dipendente del Ministero per le Opere Pubbliche, chi videomaker, c’è chi ha costruito una famiglia e chi è riuscito a rimettersi in piedi: ognuno a proprio modo ha ottenuto una rivalsa personale nonostante la tragedia subita e le mancanze della generazione che li ha preceduti.

Il documentario raccoglie anche le testimonianze di chi non era a L’Aquila in quel momento: i familiari delle vittime, come il papà e il fratello di Alessio De Simone e la sorella di Davide Centofanti che abitavano entrambi alla Casa dello Studente di via XX settembre, la sorella di Michele Strazzella, il papà di Daniela Bortoletti e i familiari di Nicola Bianchi.

La terza voce è quella dei Vigili del Fuoco, terremotati e vittime alla stregua degli altri, che nelle ore successive al sisma hanno combattuto senza sosta per cercare di estrarre vive più persone possibile.

Dalla propria camera, gli studenti sopravvissuti racconteranno la storia di quella notte e di quel boato assordante che ha cambiato per sempre la vita di una comunità studentesca, di una città e di un’intera nazione.

L’Aquila, 03:32 – La generazione dimenticata” è un film documentario di Simona Ercolani e Felice Cappa, con Lino Guanciale, prodotto da Stand by Me con Rai Cinema, scritto da Andrea Felici con Lorenzo De Alexandris, Francesca Mattioli e Paolo di Paolo. Regia di Dario Acocella.

In onda venerdì 5 aprile alle 21.20 su Rai2.