live

[COMUNICATO STAMPA] CLAUDIO BAGLIONI: TRIPLICANO le date di BARI e ACIREALE e si aggiunge un NUOVO APPUNTAMENTO a PERUGIA. E a grande richiesta a MARZO 2019 il TOUR riprende da Livorno con l’imperdibile seconda parte di AL CENTRO!


Il 2018 celebra mezzo secolo di storia della musica italiana

CLAUDIO BAGLIONI

Claudio Baglioni_ph Alessandro Dobici_b (2) 

CONTINUA INARRESTABILE IL SUCCESSO

PER IL TOUR

TRIPLICANO LE DATE DI BARI E ACIREALE

SI AGGIUNGE UN NUOVO APPUNTAMENTO A PERUGIA

E a grande richiesta

A MARZO 2019 IL TOUR RIPRENDE DA LIVORNO

CON L’IMPERDIBILE SECONDA PARTE DI AL CENTRO

 

Cresce l’attesa per il tour AL CENTRO che, a partire da ottobre 2018, vedrà CLAUDIO BAGLIONI protagonista nelle principali arene indoor d’Italia, dove grazie al palco al centro il pubblico sarà disposto a 360 gradi.

A conferma dell’affetto e dello straordinario interesse da parte del pubblico per la storia musicale del cantautore, si aggiungono ora 3 nuove date ai live già annunciati: Perugia (30 ottobre), Bari (8 novembre) e Acireale (4 novembre).

E per far fronte alla grande richiesta di biglietti e permettere a tutti di ripercorrere insieme all’artista mezzo secolo di suoi indimenticabili successi, a marzo 2019 CLAUDIO BAGLIONI tornerà nuovamente sul palco con la seconda parte del tour AL CENTRO.

Queste le date della prima parte del tour AL CENTRO (prodotto e organizzato da F&P Group): 16 e 17 ottobre al Nelson Mandela Forum di FIRENZE; 19, 20 e 21 ottobre al Pala Lottomatica di ROMA; 23 e 24 ottobre al Pala Prometeo di ANCONA; 26, 27 e 28 ottobre al Mediolanum Forum di MILANO; 30 ottobre (NUOVA DATA) al Pala Evangelisti di PERUGIA; 2, 3 e 4 novembre (NUOVA DATA) al Pal’Art Hotel di ACIREALE (CT); 6, 7 e 8 novembre (NUOVA DATA) al Pala Florio diBARI; 10 e 11 novembre al Pala Sele di EBOLI (SA); 13 e 14 novembre all’Unipol Arena di BOLOGNA; 16 e 17 novembre alla Kioene Arena di PADOVA; 20 e 21 novembre al Pala George di MONTICHIARI (BS); 23 e 24 novembre al Pala Alpitour di TORINO.

A seguito dell’eccezionale chiamata, a marzo il tour riprende con NUOVI imperdibili APPUNTAMENTI LIVE:

16 marzo al Modigliani Forum di LIVORNO

26 marzo al Palasport di REGGIO CALABRIA

2 aprile a Pala Rubini Alma Arena di TRIESTE

5 aprile al Forest National di BRUXELLES (inizio show ore 20.00 – info: www.gracialive.be)

7 aprile al Hallenstadion di ZURIGO (inizio show ore 19.00 – info: www.abc-production.ch)

9 aprile a RDS Stadium di GENOVA

15 aprile al Palaverde di TREVISO

24 aprile a Nelson Mandela Forum di FIRENZE

I biglietti per le nuove date saranno disponibili in esclusiva in prevendita per gli iscritti al Fan Club dalle ore 11.00 di lunedì 25 giugno. Dalle ore 11.00 di mercoledì 27 giugno, invece, i biglietti saranno disponibili su TicketOne.it e dalle ore 11.00 di mercoledì 4 luglio nei punti vendita e nelle prevendite abituali (per info www.fepgroup.it).RTL 102.5 è radio partner dei live.

Prima di essere impegnato con i concerti di AL CENTRO TOUR, CLAUDIO BAGLIONI tornerà sulle scene live con i tre rivoluzionari concerti all’ARENA DI VERONA, venerdì 14 (SOLD OUT), sabato 15 (SOLD OUT) e domenica 16 settembrein cui l’anfiteatro veronese ospiterà, per la prima volta, un concerto con il PALCO AL CENTRO e TUTTI I POSTI DELL’INTERO ANFITEATRO NUMERATI: un triplo rivoluzionario evento di un artista che non smette mai di affascinare e sorprendere con le sue spettacolari “prime volte”.

Per ben tre sere, quindi, uno degli spazi d’arte e per l’arte più belli del mondo, si stringerà intorno a Baglioni, al suo super-gruppo e a una grande compagnia di performer, per una epocale prima volta musicale, artistica e scenografica.

50 anni vissuti in musica, 60 milioni di copie vendute in tutto il mondo. Sono i numeri essenziali di una carriera unica e irripetibile: quella di CLAUDIO BAGLIONI, musicista, autore, interprete, che, dalla fine degli anni Sessanta a oggi, è riuscito a conquistare una generazione dopo l’altra, grazie a un repertorio pop, melodico e raffinato, nel quale ha saputo fondere canzone d’autore e rock, sonorità internazionali, world music e jazz, rivoluzionando il concetto stesso di performance live – il primo a inaugurare la stagione dei grandi raduni negli stadi e ancora il primo, nel 1996, a “far scomparire il palco” e portare la scena al centro delle Arene più importanti e prestigiose d’Italia – in ambito musicale, sociale e televisivo.

Redazione

WIND SUMMER FESTIVAL: Emma, Irama, J-Ax e Fedez, Ghali, Ermal Meta e tanti altri, ecco i primi nomi degli oltre 60 artisti italiani e internazionali che saliranno sul palco di Piazza del Popolo a Roma dal 22 al 25GIU_


Manca poco al “WIND SUMMER FESTIVAL”, l’imperdibile appuntamento con la musica dell’estate, da domani (22 giugno) a lunedì in Piazza del Popolo a Roma (dalle ore 20.00 – ingresso gratuito) e prossimamente in onda in prima serata su Canale 5. 

ECCO I PRIMI NOMI DEGLI OLTRE 60 ARTISTI

ITALIANI E INTERNAZIONALI  CHE PARTECIPERANNO

 J- Ax & Fedez, Bob Sinclar, Annalisa, Malika Ayane, Bianca Atzei, Autogol, Benji & Fede, Alessio Bernabei, Mario Biondi, Biondo, Boomdabash e Loredana Bertè, Briga, Luca Carboni, Carl Brave e Francesca Michielin, Carmen, Cosmo, CNCO, Dark Polo Gang, Diodato, Dolcenera, Einar,Elodie e Michele Bravi, Emis Killa, Emma, Ermal Meta, Ex OtagoLorenzo Fragola ft. Gazzelle, Fred De Palma, Ghali, Achille Lauro con Cosmo,Le Vibrazioni, Betta Lemme, Maneskin, Alice Merton, Merk & Kremont, Francesca Michielin, Mihail, Fabrizio Moro e Ultimo, Motta, Nesli,Enrico Nigiotti, Noemi, Ofenbach, Lost Frequencies, Irama, Max Pezzali, Negrita, Gue Pequeno, Sofia Reyes, Riki e CNCO, Shade, Lo Stato Sociale ft. Luca Carboni, Takagi & Ketra con Giusy Ferreri, Anna Tatangelo, Thegiornalisti, The Kolors, Thomas, Yeter & Cecilia Krull, Ultimo,Vegas Jones, Le Vibrazioni ft. Jake La Furia, Nina Zilli, gli youtuber Amedeo Preziosi, Riccardo Dose e Simone Pacello…e tanti altri!

CONDUCE

ILARY BLASI

con RUDY ZERBI e DANIELE BATTAGLIA

PER IL RESTO LEGGI (https://wp.me/p2K1pn-sco)

Redazione

 

 

[COMUNICATO STAMPA] STEF BURNS: dopo Vasco, in tour in italia con il power trio che vede il ritorno sul palco del bassista Claudio “Gallo” Golinelli


 

PRENDE IL VIA DA MILANO IL 6 LUGLIO

THE ITALIAN JOB TOUR

con

STEF BURNS-CLAUDIO GOLINELLI-JUAN VAN EMMERLOOT

 

STEF BURNS torna in Italia in estate per alcuni concerti con The Italian Job Tour” ed un power trio  d’eccezione. Il tour partirà da Milano il 6 luglio (Serraglio, Via Gualdo Priorato 5, Milano, ore 22, ingresso €. 20 con tessera Acsi) e toccherà le province di Asti, Bologna, Padova, Latina, Terni, Chieti e Ascoli Piceno.

Già lo scorso anno il chitarrista americano aveva portato The Italian Job Tour con successo in tutta Italia così, dopo il tour con Vasco Rossi, tornerà per riproporre live i grandi classici del rock, con un trio che vedrà il ritorno sul palco, dopo i recenti problemi di salute, del bassista Claudio “Gallo” Golinelli, e con il batterista olandese Juan van Emmerloot.

Cresciuti con Jimi Hendrix, Alice Cooper, Jeff Beck e altri mostri sacri del rock, i tre musicisti promettono di regalare ancora una volta al pubblico uno show energico e divertente, che ripercorre con il loro inconfondibile sound la storia della musica: un viaggio emozionante tra brani rock’n’roll, rockblues e qualche sorpresa.

Questi gli appuntamenti già confermati: 6 luglio Milano, Serraglio; 7 luglio Baldichieri (AT), Piazza Romita; 9 luglio Bologna, Bravo Caffè; 10 luglio Padova, Parco della Musica; 12 luglio Latina, Polo Fieristico; 13 luglio San Venanzo (TR), Villa Faina; 14 luglio Vasto Marina (CH), Rotonda V.le Dalmazia; 15 luglio, San Benedetto (AP), Florenzia.

Per maggiori informazioni e aggiornamenti sul tour visitare la pagina: www.facebook.com/ulivebooking 

L’ultimo album di inediti di Stef Burns è Roots&Wings (etichetta Ultratempo) un disco rock sincero e sentito che lo vede nella triplice veste di autore chitarrista e interprete, disponibile nei migliori negozi in versione digitale, CD e Vinile(Itunes -> https://itunes.apple.com/it/album/roots-wings/id796351493)

Contiene la ballad Home Again, l’ultimo singolo estratto dall’album, il cui videoclip è ambientato nel deserto californiano con suggestive immagini  diretto da Andrea Jako Giacomini. (Youtube -> https://www.youtube.com/watch?v=3dUddbJWxwA)

STEF BURNS è un chitarrista e cantautore californiano, nato a Oakland, nel 1959. La sua carriera è ricca di collaborazioni con numerosi artisti tra i quali  Sheila E, Berlin (quelli di Top Gun), Narada Michael Walden, Michael Bolton, Y&T, Alice Cooper. Nel 1993 inizia una collaborazione con Vasco Rossi, dal 1995 anche per il live, in occasione dell’evento Rock Sotto l’Assedio. Dal 2000 entra a far parte della band Huey Lewis & the News con cui tuttora suona incessantemente negli Stati Uniti ed in giro per il mondo. Da qualche anno Stef Burns ha anche intrapreso una carriera solista ed ha all’attivo quattro album in studio: Swamp TeaBayshore Road (scritto con il chitarrista acustico Peppino D’AgostinoWorld Universe Infinity (e il dvd World Universe Infinity Live) che segna la svolta rock dell’artista ed il recente Roots & Wings, uscito anche nella versione vinile + cd completo con l’aggiunta di 3 bonus tracks(Ultratempo/Self)con il quale si presenta per la prima volta nella triplice veste di autore, chitarrista e interprete.

Redazione

Fedez e J-Ax, a San Siro per la finale del sodalizio artistico: “Lo abbiamo riempito più degli U2, siamo ufficialmente sotto shock”


Risultati immagini per sansiro concerto fedez e jax

Fedez J-Ax hanno scelto di dire addio al loro sodalizio artistico il 1 giugno 2018 con un concerto (per la loro prima volta) al San Siro di Milano, tempio della musica pop.  Due ore e mezzo di concerto e una scaletta costituita da una alternanza di canzoni tra le più importanti del loro repertorio, guest star e artisti vari: da Gue Pequeno, (con il quale in passato non se le sono mandate a dire)  a Il Cile, dalla Dark Polo Gang – che ha aperto il concerto – a Stash, da Noemi Levante, da Nina Zilli Malika Ayane, e ancora Grido Sergio Sylvestre.

È un traguardo che ci lascia senza parole – ha spiegato Fedez poco prima, in conferenza stampa  e ancora: ” questa data nasce subito dopo quella di Taormina, dove per scherzo mi sono detto che non ero soddisfatto, così ho chiesto San Siro, stranamente Ax che tende a frenare i miei entusiasmi era d’accordo. Ed eccomi qui“. Gli fa eco  Ax che lo ringrazia pubblicamente: “Con te ho imparato a spostare l’asticella dei miei limiti. A lasciare libere le emozioni. Se siamo qui è grazie a te Fede. Altrimenti forse saremmo ancora all’Alcatraz con 25 date”.

Fedez rappresenta il più giovane artista a calcare quel palco ed entrambi ammettono che questo live  rappresenta anche  una rivalsa, con se stessi e con gli altri: “Si aspettavano che fallissimo, ma tutto il sangue e le cicatrici ci hanno portato fino a qui…“. Tanto che il concerto si apre con un ring, con al centro i combattenti: “Non ci abbiamo creduto fino a quando non vi abbiamo visti davvero“, urlano dal palco visibilmente emozionati: “Ce la stavamo per fare sotto”,  …“un capitolo della vita che ricorderemo per sempre“.

Finale con fuochi d’artificio tricolori, Stadio sold out con 79.500 presenze (numerosissime famiglie e fan di tutte le età),  show a 360 gradi e  numeri da derby: “Lo abbiamo riempito più degli U2, siamo ufficialmente sotto shock“, confessano orgogliosi. di

E sulla possibilità di un’altra reunion rispondono:  “Per ora è un addio, al massimo ci giochiamo la carta della reunion quando finiremo i soldi”.

Redazione

ERMAL META: FOLLA OCEANICA AL CONCERTO DI TIRANA – VIDEO


 Tirana, a Ermal Meta le chiavi della città

Ermal Meta ha ricevuto dal sindaco di Tirana, Erion Veliaj, le chiavi della città nel corso di una cerimonia che si è svolta, venerdì 1° giugno. Il cantante che è nativo di Fier una città che dista 100 km dalla capitale,è stato inoltre invitato ad esibirsi la stessa sera in concerto nella piazza Scanderbeg, la principale di Tirana, in occasione della Festa della Repubblica Italiana in Albania.

Una folla oceanica ha gremito la piazza e ovviamente non mancavano gli ormai famosi lupi, gli attivissimi e fedelissimi fan di Ermal sempre pronti a fargli sentire il calore del loro affetto ovunque si esibisca.

 

Redazione

Da Ozzy ai Guns, Firenze a tutto rock Attese 200 mila persone dal 14 al 17 giugno


 

Ozzy Osbourne © ANSA

Il ‘Principe dell’Oscurità’, al secolo Ozzy Osbourne, sarà a Firenze il 17 giugno nell’unica tappa italiana per il 2018 del suo tour d’addio ai palcoscenici di tutto il mondo. Ed anche i Foo Fighters dell’ex Nirvana Dave Grohl, in questo caso il 14 giugno, concederanno al capoluogo toscano il solo concerto messo in cantiere nella penisola; lo stesso, il giorno dopo, faranno i Guns n”Roses, guidati da Axl Rose nel loro apparentemente infinito Not in this lifetime tour. E’ praticamente una ‘overdose’ di super esclusive quella che caratterizza quest’anno la seconda edizione del Firenze Rocks, festival in programma all’arena del Visarno dal 14 al 17 del mese prossimo; tanto da far definire durante la presentazione al sindaco Dario Nardella (senza rischiare l’esagerazione) “Firenze capitale del rock”.

Anche perché il frontman dei Black Sabbath, l’ex compagno di Kurt Cobain e le Pistole di Los Angeles non saranno gli unici mostri sacri a far parte della scaletta del festival: sabato 16 giugno saliranno sul palco gli incendiari Iron Maiden, preceduti dagli Helloween e dal gruppo solista del cantante dei Korn, Jonathan Davis. A fare compagnia ad Ozzy, la sera successiva, sarà un’altra accoppiata di eroi del rock duro: i leggendari Judas Priest e gli Avenged Sevenfold. Volbeat e Baroness, altri due nomi di peso, avranno il compito, il 15 sera, di scaldare la scena per Axl & Co.

Dunque di sicuro il metallo, tra poco più di due settimane, non mancherà a Firenze. E l’obiettivo dei produttori della manifestazione, Live Nation e Nozze di figaro, è di incrementare le presenze rispetto al già lusinghiero risultato dell’anno scorso, quando, a fronte di tre giorni di concerti, con Aerosmith, Eddie Vedder, System of a Down, Placebo e Prophets of Rage (nuova incarnazione senza Zack de la Rocha dei Rage against the machine), ci furono oltre 140 mila spettatori.  [ANSA]

 

[COMUNICATI] EMMA: al via DOMANI dal PALA LOTTOMATICA di ROMA il TOUR nei palasport delle principali città italiane!


 

EMMA

Al via DOMANI dal PALA LOTTOMATICA di ROMA

ESSERE QUI Tour”

il tour nei PALASPORT delle PRINCIPALI CITTÀ ITALIANE!

 EMMA_DSCF2039_foto di Kat Irlin

IN RADIO MI PARLI PIANO

nuovo singolo estratto dall’album “ESSERE QUI

Online il video del brano https://bit.ly/2ImeANn

 

Partirà domani, mercoledì 16 maggio, dal Pala Lottomatica di ROMA “Essere Qui Tour”, il tour che vedrà EMMA protagonista sui palchi dei palasport delle principali città italiane!

Accompagnata sul palco da Paul Turner (basso), Derrick McKenzie (batteria), Roberto Angelini (chitarra), Giorgio Secco (chitarra), Andrea Montalbano (chitarra) e Luca Mattioni (tastiere e synth), EMMA, concerto dopo concerto, porterà in scena un live unico ed emozionante e coinvolgerà il pubblico con i suoi grandi successi e i brani estratti dal suo ultimo album di inediti “Essere qui”.

Queste tutte le date del tour:

ESSERE QUI Tour

16 MAGGIO – Pala Lottomatica di ROMA

18 MAGGIO – Mediolanum Forum di ASSAGO – MILANO

19 MAGGIO – Pala Alpitour di TORINO

21 MAGGIO – Kioene Arena di PADOVA

23 MAGGIO – Nelson Mandela Forum di FIRENZE

26 MAGGIO – Pal’Art Hotel di ACIREALE – CATANIA

28 MAGGIO – Pala Partenope di NAPOLI

I biglietti per le date del tour nei palasport, prodotto e organizzato da F&P Group, sono disponibili su: TicketOne.it e nei punti vendita abituali (informazioni: www.fepgroup.it).

Da venerdì 4 maggio è in radio “MI PARLI PIANO”, il nuovo singolo di EMMA estratto dall’album “ESSERE QUI” (Universal Music). Un’intensa ballata in cui Emma, con la sua voce calda e graffiante, parla d’amore, amicizia e affetti e il cui video è visibile al seguente link https://bit.ly/2ImeANn.

«La complessità delle relazioni e la mancanza di comunicazione – spiega Emma in merito al brano – Muri sempre più alti che ci limitano nelle nostre esternazioni… e la presunzione di pensare che il tempo sarà sempre dalla nostra parte».

Lo scorso 13 aprile il disco “Essere Qui” è stato pubblicato anche in Giappone e sempre ad aprile EMMA è stata in concerto a Tokyo, protagonista musicale del festival “Italia Amore Mio 2018”, e ha rappresentato l’Italia anche a Las Vegas, in uno showcase esclusivo sul palco della Latin Billboard Music Weekprincipale manifestazione dedicata agli operatori del settore discografico legata al mercato latino-americano.

Redazione

LAURA PAUSINI: salta a sorpresa il concerto di questa estate in Sardegna – La cantante risponde alle polemiche dei fan delusi


Salta a sopresa il concerto di Laura Pausini in Sardegna. A comunicarlo la stessa cantante che oltre a spiegarne i motivi risponde ai fan che, delusi, sollevano qualche polemica:

La Sardegna purtroppo non ci sarà. Speriamo il prossimo anno” e poi sempre su Instangram ha replicato così alle polemiche innescate da qualche fan: “Basta polemiche. Non sopporto più. Non stiamo giocando a risiko. I concerti sono complicati da organizzare e spesso è difficile accontentare tutti. Stiamo tutti lavorando, non stiamo facendo una gita. Cercate di rispettare le persone. Diversamente se sono sempre fonte di insoddisfazione per voi, siete liberi di seguire chi evidentemente vi rende più sereni. Buona giornata.

Laura Pausini

Il concerto di questa estate sarebbe stato l’evento dell’anno nell’Isola e di fatto non si conoscono i motivi dell’annullamento, per cui la notizia è stata accolta dai fan come  una vera doccia fredda.

 Redazione

#MUSICA: MARCO CARTA IN SARDEGNA CON IL #TienitiForteTour ad Aprile,Maggio e Luglio


mcarta.jpg

Come riporta anche il maggior quotidiano locale, l’Unione Sarda, il cantante cagliaritano Marco Carta torna in  Sardegna  in concerto con due date imminenti del suo #TienitiForteTour : il 30 aprile a Galtellì e poi  il 2 maggio a Pula in piazza del Popolo. In seguito ed esattamente il 7 di luglio è previsto un concerto  a Pozzomaggiore (Sassari).

Ad annunciare gli appuntamenti ai fan sardi è lo stesso Carta dalla sua pagina FB e i puntini di sospensione finali lasciano intendere che probabilmente le sorprese per i fan sardi non sono finite

Appena il 16 aprile  il cantante celebrava i suoi dieci anni di carriera a partire dalla sua vittoria ad “Amici” e nel ricordare il talent da cui ha avuto origine la sua carriera musicale ha scritto:

“Dopo questo vortice di emozioni, solo ora mi accorgo che oggi 16 Aprile 2008 vincevo amici.. 10 anni fa..
da allora molte cose sono cambiate nella mia vita.
Ho avuto le risposte che cercavo, quelle che volevo, ma non ero consapevole del fatto che si sarebbero create altre 1000 domande.
Il mio prossimo obbiettivo sarebbe stato Sanremo, ma chi l’avrebbe mai detto che sarebbe andata così.
Una vittoria che mi ha aperto al mondo e mi ha consacrato nel mondo vero della musica.
Ciononostante non è stato facile spianarmi la strada contro il pregiudizio che c’era all’epoca.
L’idea che un ragazzo vincente di un talent potesse vincere Sanremo faceva rabbrividire i tanti settori orbitanti intorno alla musica.
Con tanto orgoglio oggi vivo di musica, in pieno, vivo e arricchisco il mio essere grazie a quello che all’inizio era una piccola passione scoperta per caso quando ero bambino e con altrettanto orgoglio sono felice di essere stato il primo in qualcosa nella mia vita, forse il primo a cambiare un sistema, forse ho reso la mia famiglia per la prima volta realmente fiera di me.
Che dire..
Grazie per questi 10!
Grazie a chi mi ha sostenuto fin dall’inizio e con così tanta tempra e foga.
Grazie!
Mi avete cambiato la vita.
Da allora, tutto è meno amaro”.

Redazione

Ambra e Lodo Guenzi dello Stato Sociale condurranno il concertone del 1 Maggio a Roma


 © ANSACome riporta l’Ansa, Ambra Angiolini e Lodo Guenzi dello Stato Sociale condurranno il concerto del Primo Maggio di Roma, promosso da Cgil, Cisl e Uil e organizzato da iCompany. I due presentatori sono anche autori del programma.

Questi i nomi degli artisti ad oggi confermati che saranno sul palco dell’edizione 2018 del Concertone: Fatboy Slim, Max Gazzè & Form, Carmen Consoli, Sfera Ebbasta, Lo Stato Sociale, Cosmo, Le Vibrazioni, Calibro 35, I Ministri, The Zen Circus, Canova, Gemitaiz, Ultimo, Nitro, Achille Lauro e Boss Doms, Gazzelle, Francesca Michielin, Frah Quintale, Maria Antonietta, Galeffi, Mirkoeilcane, John De Leo, Willie Peyote, Wrongonyou, Dardust ft. Jaon Thiele. Il concerto sarà trasmesso in diretta tv da Rai3 e in diretta radio da Radio2 che quest’anno per la prima volta racconterà anche il backstage, in diretta sulla pagina Facebook di Radio2 e sul canale YouTube della Rai e sarà presente in piazza con Andrea Delogu, Ema Stokholma, Melissa Greta Marchetto e Carolina Di Domenico.

Redazione