lucio battisti

C.S._Massimo Di Cataldo “ Con il nastro rosa “ Air date 18 gennaio


Massimo Di Cataldo realizza ed interpreta la cover del brano “Con il nastro rosa” di Lucio Battisti

Sarà in rotazione dal 18 gennaio il nuovo singolo di Massimo Di CataldoCon il nastro rosa.

L’amore per la musica italiana e soprattutto la grande passione per le canzoni di Mogol e Battisti hanno da sempre influenzato il lavoro di Massimo Di Cataldo, cantante e musicista nato a Roma, classe 1968.
“Ero bambino quando ascoltando per la prima volta questa canzone ne rimasi innamorato tanto da sognare per anni di realizzarne una cover“.
Finalmente il sogno per Di Cataldo si avvera con questa elegante ed energica versione messa a punto durante i concerti degli ultimi tour e realizzata in studio con la stessa band che lo accompagna dal vivo. A completare il quadro un evocativo video girato per l’occasione proprio presso il CET, la tenuta nel centro Italia dell’autore Mogol e disponibile qui.
“Una grande emozione girare nella sala dedicata a Battisti, dove il suo lavoro insieme a Mogol è documentato da una serie di fotografie in bianco e nero”.  
Con il nastro rosa è una delle canzoni più iconiche della musica italiana, pubblicata nell’album “Una giornata uggiosa” del 1980, l’ultimo del prolifico sodalizio tra Mogol e Battisti.
“È stato fantastico ritrovarmi a conversare con Mogol del valore e del significato di questa canzone, un’esperienza per me davvero importante”.
“Con il nastro rosa” arriva dopo gli ultimi tre inediti del cantautore “Domani chissà”, “Prendimi l’anima” “Ci credi ancora all’amore”e la partecipazione ai programmi televisivi “Ora o mai più” e “ Tale e quale show”.

Attualmente Massimo Di Cataldo è impegnato nella realizzazione del nuovo album di inediti la cui uscita è prevista per la prossima primavera.

Redazione

LUCIO BATTISTI: in uscita il 14 settembre TUTTI GLI ALBUM rimasterizzati dai nastri originali in VERSIONE VINYL


 lucio

 

 

IN USCITA

IL 14 SETTEMBRE 

TUTTI GLI ALBUM

RIMASTERIZZATI DAI NASTRI ORIGINALI

IN VERSIONE VINYL REPLICA – EDIZIONE LIMITATA NUMERATA

“Lucio Battisti come non l’hai mai visto”

#LucioBattisti

 

Sony Music ricorda il 20esimo anniversario della scomparsa del più grande artista italiano, rilasciando per la prima volta tutti gli album originali in formato Vinyl Replica.

Una straordinaria pubblicazione in edizione limitata numerata.


20 album riprodotti in altissima qualità dai masters originali restaurati e rimasterizzati
e per la prima volta in CD Lucio Battisti Vol. 2 pubblicato nel 1970 solo in versione musicassetta.

«…Non parlerò mai più, perché un artista deve comunicare solo per mezzo del suo lavoro. L’artista non esiste. Esiste la sua arte. »

Continua infatti ad esistere la sua arte e continua la sua musica a rievocarlo come Produttore di studio, il Musicista ed innovatore, capace ancora di catturare l’attenzione di tutti per la sua contemporaneità e per essere stato un lungimirante della musica italiana, attuale fonte di ispirazione iconica.

E’ con questo sentimento che continua e non smette mai la voglia di farlo ascoltare.

I TITOLI

Lucio Battisti – Vinyl Replica Limited Edition

Vol. 2 Vinyl Replica Limited Edition (per la prima volta in CD)

Emozioni Vinyl Replica Limited Edition

Amore E Non Amore – Vinyl Replica Limited Edition

Vol. 4 -vinyl Replica Limited Edition

Umanamente Uomo: Il Sogno – Vinyl Replica Limited Edition

Il Mio Canto Libero – Vinyl Replica Limited Edition

Il Nostro Caro Angelo – Vinyl Replica Limited Edition

Anima Latina – Vinyl Replica Limited Edition

La Batteria, Il Contrabbasso, Eccetera -vinyl Replica Limite

Io Tu Noi Tutti – Vinyl Replica Limited Edition

Images – Vinyl Replica Limited Edition

Una Donna Per Amico – Vinyl Replica Limited Edition

Una Giornata Uggiosa – Vinyl Replica Limited Edition

E Gia’ – Vinyl Replica Limited Edition

Don Giovanni – Vinyl Replica Limited Edition

L’apparenza – Vinyl Replica Limited Edition

La Sposa Occidentale Vinyl Replica Limited Edition

Cosa Succederà Alla Ragazza Vinyl Replica Limited Edition

Hegel Vinyl Replica Limited Edition

Redazione

 

[COMUNICATO STAMPA] LUCIO BATTISTI, per i 20 anni della sua morte una canzone degli allievi della Scuola Mogol


Intramontabile, mitico, insuperabile. Si sprecano gli aggettivi per l’immenso artista che è stato Lucio Battisti, di cui, oggi,   9 settembre 2018, ricorrono i 20 anni della sua morte.
Quanti ricordi, e soprattutto quante emozioni legate alla sua musica, alle sue canzoni e al suo modo di essere.
In occasione dell’anniversario della sua morte 2 allievi provenienti dal CET, la scuola di Mogol, il famoso paroliere e scrittore con cui Battisti ha creato canzoni indimenticabili, hanno voluto ricordarlo con la canzone “Dedicato a Lucio Battisti”, che rievoca anche tanti suoi successi.
Luigi D’Alba e Umberto Zanardi, cantautore e interprete il primo e autore il secondo, tra i più appassionati fans di Battisti, gli autori della canzone in ricordo del grande artista scomparso.
Al CET di Mogol, un’ incredibile fucina di artisti fondata da Giulio Mogol a Avigliano Umbro nel 1992, per interpreti, compositori e autori di canzoni, la musica, le canzoni e la presenza di Lucio Battisti si avvertono ovunque. C’è persino  una sala e un teatro a lui dedicati.
Molti frequentatori dei corsi del  CET hanno scoperto da soli il patrimonio musicale di Lucio Battisti, la gran parte l’ha tuttavia appresa dai ricordi dei propri familiari e conoscenti, che hanno vissuto direttamente i più bei momenti in cui Lucio si esibiva con il suo talento musicale, la grinta e il tocco sulla chitarra di un musicista rock, guidati da un incredibile orecchio musicale.
Il maestro Mogol è poi prodigo di dettagli per far scoprire a ognuno come sono nate le loro più belle canzoni.
Una nave di talento musicale come quella di Lucio Battisti, vero pioniere della musica d’autore, non poteva approdare in un porto di parole migliore di quello di Giulio Mogol, impareggiabile autore di versi immortali: un incontro fra geni per creare le meravigliose canzoni che ci hanno lasciato.
Link video “Dedicato a Lucio Battisti”:  www.youtube.com/watch?v=k9829vzK_h0

VENT’ANNI SENZA LUCIO BATTISTI


Lucio Battisti, genio, visioni, alchimia. Un enigma inafferrabile rimasto tale fino alla fine

Esattamente 20 anni ad oggi, moriva Lucio Battisti, stroncato a 55 anni da una grave malattia il 9 settembre 1998. Per un gioco del caso, l’anniversario della scomparsa di uno dei geni assoluti della musica italiana coincide con la notizia che potrebbe avviarsi a una soluzione definitiva l’intricatissima e annosa vicenda legale che vede da una parte gli eredi di Battisti,  la vedova, Grazia Letizia Veronese e il figlio Luca e dall’altra Mogol e la multinazionale del disco che detiene il catalogo della Ricordi, che ha come oggetto i diritti dei 12 album più amati e conosciuti della carriera di Battisti: quelli incisi con i testi di Mogol.

L’aggrovigliata vicenda, ricordiamo, nasce da una serie di divieti imposti dalla vedova Battisti alla divulgazione della musica del marito eccezion fatta per vinili e cd. Divieto pertanto di sfruttamento per pubblicità, colonne sonore, omaggi, perfino festival. E, tema scottante, per la diffusione su Internet, a cominciare dalle piattaforme di streaming. Anche il meno esperto si rende conto di quale sia la potenzialità commerciale, non sfruttata, di questo catalogo.

Vista l’impossibilità di arrivare a una soluzione, il Tribunale di Milano si è affidato ad un legale esperto in materia, affidandogli “tutti i poteri di legge volti alla miglior liquidazione della società (Le edizioni Acqua Azzurra, di cui sono soci tutti i soggetti citati sopra), nessuno escluso, che eserciterà nella sua piena discrezionalità e responsabilità senza necessità di autorizzazione alcuna dei soci, compresa la possibilità di concedere licenze di sfruttamento economico delle opere anche online”.

C’è da ben sperare quindi che la musica di Lucio Battisti potrebbe essere diffusa online e  finire a disposizione anche di quel pubblico giovane e giovanissimo che ormai da tempo non utilizza i supporti fonografici. Battisti ha costruito la sua leggenda sulla sua musica di talento visionario e sulla sua assenza: detestava le derive del divismo, la pubblicità e i riti della comunicazione, in televisione ci stava a disagio e dal vivo il pubblico non lo cercava, non lo voleva, non lo riteneva indispensabile,sua la frase: “Non parlerò mai più, l’artista non esiste, esiste solo la sua arte”. La sua ultima, storica apparizione alla tv italiana risale al 23 aprile 1972: il programma è “Studio 10”, dopo aver presentato in playback “I giardini di marzo” si lancia in un duetto con Mina che resta uno dei momenti più alti della tv e della musica italiane. Qualche anno dopo sceglierà la via della chiusura totale a incontri, interviste, esibizioni lasciando parlare solo i suoi dischi. Il resto è stato, fino alla fine, impenetrabile riservatezza. [F.te Ansa]

 

Redazione

“MASTERS” di LUCIO BATTISTI è certificato oro! In arrivo, sempre pubblicati da SONY MUSIC, i progetti dedicati a LUCIO DALLA e FABRIZIO DE ANDRÉ (in uscita il 24 novembre).


LUCIO BATTISTI

Battisti_Masters_b

“MASTERS” è certificato ORO!

Battisti come non lo hai mai ascoltato

60 BRANI RIMASTERIZZATI A 24bit/192KHZ DAI NASTRI ORIGINALI

BOOKLET CON FOTO e INTERVISTE 
a musicisti e produttori che hanno lavorato con BATTISTI come

GEOFF WESTLEY, ALESSANDRO COLOMBINI, FRANZ DI CIOCCIO e ALBERTO RADIUS

ANCORA AL SECONDO POSTO

della CLASSIFICA TOP OF THE MUSIC “VINILI”!

#BattistiMASTERS

A 20 anni dalla morte e a 50 anni dal suo debutto, LUCIO BATTISTI continua a conquistare pubblico e classifiche! “MASTERS” – Battisti come non lo hai mai ascoltato (Sony Music), infatti, è stato certificato ORO (dati diffusi oggi da Fimi/GfK Italia) ed è ancora al secondo posto della classifica Top of the Music “Vinili” (dati diffusi venerdì 17 novembre da Fimi/GfK Italia), confermando come un ascolto di alta qualità venga ancora oggi apprezzato e valorizzato.

MASTERS” è stato solo il primo di una serie di progetti di Sony Music dedicati al restauro e alla rimasterizzazione dei grandi successi dei più grandi cantautori del passato. Dopo il progetto dedicato a Battisti, infatti, il 24 novembre usciranno “COME È PROFONDO IL MARE” di Lucio Dalla in una riproposizione dei brani rimasterizzati a 24bit/192KHZ (la migliore definizione attualmente possibile) TU CHE M’ASCOLTI INSEGNAMI”, una raccolta dei più grandi successi di Fabrizio De André, sempre rimasterizzati a 24bit/192KHZ.

In piena esplosione del mercato del vinile in Italia e in tutto il Mondo, Sony Music Italy ha deciso di potenziare la produzione di ristampe dei vinili dei titoli più iconici del suo repertorio in versioni spesso arricchite con contenuti extra, musicali, fotografici e di approfondimento. Tutto questo anche grazie al l’iniziativa “EVERY DAY IS A VINYL DAY”, un esempio di quanto il mercato dei vinili possa ancora realmente offrire in fatto di riscoperta musicale, sia per gli appassionati di ieri che per coloro che si stanno avvicinando a questo supporto per la prima volta.

Redazione

IL FIGLIO DI LUCIO BATTISTI : “Le opere musicali di mio padre non meritano di finire all’asta” E FA CAUSA ALLA SOCIETÀ EDIZIONI MUSICALI ACQUA AZZURRA S.R.L. IN LIQUIDAZIONE


LUCIO BATTISTI

IL FIGLIO DI LUCIO BATTISTI FA CAUSA ALLA SOCIETÀ EDIZIONI MUSICALI ACQUA AZZURRA S.R.L. IN LIQUIDAZIONE: “LE OPERE MUSICALI DI MIO PADRE NON MERITANO DI FINIRE ALL’ASTA”.

Luca Battisti, figlio di Lucio Battisti, è determinato a difendere con le unghie e con i denti le opere musicali di suo padre. Dopo la sentenza del Tribunale di Milano del luglio 2016 che ha condannato la Edizioni Musicali Acqua Azzurra S.r.l. a pagare a Mogol la somma di 2,8 milioni di euro a titolo di risarcimento del danno, per essersi resa inadempiente ai contratti di edizione musicale sottoscritti dal noto paroliere insieme a Lucio Battisti, la società è stata messa in liquidazione e adesso le opere musicali di Lucio Battisti – da “Emozioni” a “Mi ritorni in mente”; da “Acqua azzurra, acqua chiara” a “I giardini di marzo”; da “Dieci ragazze” a “Il mio canto libero” – sono state messe all’asta dai liquidatori. Il catalogo editoriale della Edizioni Musicali Acqua Azzurra S.r.l. fa gola a molti. In questi mesi, le principali publishing operanti sul mercato italiano – a partire dalla Sugarmusic S.r.l. di Caterina Caselli, passando per la Universal Music Publishing Ricordi S.r.l., la Emi Music Publishing Italia S.r.l., la Sony Publishing Italy S.r.l. e la Edizioni Curci S.r.l. – si sono già fatte avanti nel tentativo di accaparrarsi uno dei cataloghi editoriali più preziosi in circolazione, facendo pervenire ai liquidatori delle manifestazioni di interesse all’acquisto delle opere musicali di Lucio Battisti. “La legge sul diritto d’autore – spiega l’avvocato Simone Veneziano, legale di Luca Battisti – prevede che nelle composizioni musicali con parole l’esercizio dei diritti di utilizzazione economica spetta all’autore della parte musicale. Nelle opere musicali frutto del sodalizio artistico tra Mogol e Lucio Battisti l’esercizio dei diritti di utilizzazione economica spetta dunque a Lucio Battisti e, dopo la sua morte, ai suoi eredi. Ne discende che, in caso di accoglimento della domanda giudiziale di Luca Battisti di risoluzione dei contratti di edizione musicale sottoscritti da Mogol e Lucio Battisti per inadempimento della Edizioni Musicali Acqua Azzurra S.r.l. – accoglimento da ritenersi altamente probabile,essendo l’inadempimento di quei contratti già stato accertato dal Tribunale di Milano – la gestione delle opere musicali di Lucio Battisti tornerebbe saldamente nelle mani dei suoi eredi”. Intanto, in attesa che il giudice si pronunci, Luca Battisti ha diffidato i liquidatori ad astenersi dal disporre in favore di chiunque del catalogo editoriale della Edizioni Musicali Acqua Azzurra S.r.l. Il sipario sulle opere musicali di Lucio Battisti non è ancora calato.

Redazione