mahmood

Com. Stampa: Con Ms Lauryn Hill e Mahmood il 7 agosto nel vivo del Locus festival 2019


Con Lauryn Hill e Mahmood il 7 agosto si apre la settimana più intensa del Locus Festival 2019, che include anche i live di Colin Stetson, Lee Fields e tanto altro. Sabato 10 agosto arriva Calcutta ed infine domenica i Colle Der Fomento.

Partito il 27 luglio con il pieno successo di tutti i primi eventi, Locus festival 2019entra adesso nella settimana più infuocata. Mercoledì 7 agosto lo Stadio Comunale di Viale Olimpia a Locorotondo accoglie Ms. Lauryn Hill.
L’icona moderna della black music mondiale, dagli esordi con i Fugees ai cinque Grammy Award conquistati da solista con l’album “The Miseducation of”, in questo suo tour europeo sceglie la Valle d’Itria come data esclusiva per tutto il Sud Italia.
Il live sarà preceduto dal concerto completo di Mahmood, che dopo aver conquistato i vertici di tutte le classifiche, con la sua ventata di originalità si afferma come uno degli artisti italiani più interessanti anche all’estero.
La scelta di aprire il concerto di Ms Lauryn Hill è nata da una volontà espressa dallo stesso Mahmood, che indicando la cantante americana come sua prima ispirazione rivela lo spessore e la natura del suo background.

BIGLIETTI disponibili sui circuiti Ticketone e Vivaticket.
Per ritiro prenotazioni online, e per acquisto degli ultimi biglietti disponibili, la biglietteria sul posto il 7 agosto sarà aperta dalle 11:00 alle 13:00 e dalle16:00 in poi.
Le porte dello stadio si aprono alle 19:30, l’inizio di Mahmood è previsto alle 21:00 e Ms Lauryn Hill alle 22:30.
/// Maggiori info nell’evento facebook dedicato ///

Lauryn Hill – Doo-Wop (That Thing)

Giovedì 8 agosto dalle 21:00 in piazza Moro nel centro di Locorotondo (ingresso libero) due proposte d’avanguardia, fra jazz, virtuosismo minimalista e rock progressivo: il sassofonista e compositore americano di culto COLIN STETSON in esclusiva italiana al Locus, preceduto dall’ipnotico trio inglese dei MAMMAL HANDS.
Colin Stetson – Spindrift

Continuano gli appuntamenti del Locus Focus con il talk dal titolo “CREATIVITÀ MUSICALE E IMPEGNO”, in programma giovedì pomeriggio prima del concerto, alle 18,30 in Largo Mazzini. Il direttore artistico e ideatore del festival Time Zones Gianluigi Trevisi dialoga con Nicola Gaeta sullo stato attuale della musica e sulla figura di Ryuichi Sakamoto, a cui è dedicato il documentario previsto in nottata. Il talk sarà introdotto da un’intervista a Colin Stetson prima del suo concerto.

Subito dopo il concerto, proiettiamo in notturna il secondo film della serie “Locus Movies” sempre nel suggestivo complesso di Sant’Anna di Renna (che ospita anche il Museo Perle Di Memoria) raggiungibile anche a piedi dalla scalinata di via San Michele Arcangelo, oppure da via Martina Franca uscendo da Locorotondo.
Coda” è il documentario che racconta la carriera del compositore Ryuichi Sakamoto, per tratteggiare un ritratto intimo sia dell’artista che dell’uomo.

Ryuichi Sakamoto: Coda | Official Trailer

Resta visitabile dal giovedì alla domenica la mostra “FOREVER YOUNG, 15 ARTISTI PER 15 ANNI DI LOCUS” in via Giannone 4 presso Casa Locus, nel centro storico di Locorotondo (ingresso gratuito) è visitabile durante tutto il festival secondo i seguenti orari: dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 17.30 alle 21.30.

Ancora in piazza Moro venerdì 9 agosto arriva una leggenda vivente del funk & soul americano, il grande Lee Fields con la sua band The Expressions, introdotto dalla nota prog-funk band romana La Batteria. Nella notte, after party in spiaggia con il secondo evento Locusbay: Children of Zeus, un duo di Manchester (UK) formato dal beatmaker Konny Kon e dal cantante soul Tyler Daley.

LEE FIELDS & THE EXPRESSIONS: Wish You Were Here

Sabato 10 agosto inizia il weekend con il secondo grande evento al Campo Sportivo di Locorotondo: l’attesissimo concerto di Calcutta, con in apertura Giorgio Poi e Margherita Vicario.

Infine Domenica 11 agosto in piazza il concerto di Colle der Fomento, la formazione cult dell’hip hop romano, con l’apertura in stile funk “bandistico” della P-Funking Band nel progetto con il dj Tuppi.

Tutto il calendario del Locus è disponibile sul sito web ufficiale.

PROGRAMMA DELLA SETTIMANA

MER 7 AGOSTO

Stadio Comunale h 21 | Ticket
Live: MS. LAURYN HILL + Mahmood


GIO 8 AGOSTO

Largo Mazzini h 18,30| Free
Locus Focus: “Creativita’ musicale e impegno”.  Con: Nicola Gaeta, Gianluigi Trevisi. Partecipa: Colin Stetson

Piazza Moro h 21 | Free
On stage: COLIN STETSON Mammal Hands

Sant’Anna di Renna h 24:00| Free
Locus Movie: “Ryūichi Sakamoto: CODA” (2017 – regia di Stephen Schible)


VEN 9 AGOSTO

Piazza Moro h 21 | Free
Live: LEE FIELDS & THE EXPRESSIONS La Batteria

Lido Lullabay h 24 | Free
Locusbay dj set: CHILDREN OF ZEUS Keedoman

Redazione

 

 

 

 

 

C.S_: con Mahmood il 7 agosto prima di Ms Lauryn Hill, il programma del Locus 2019 è completo


Con l’annuncio a sorpresa di Mahmood, sullo stesso palco di Ms Lauryn Hill il 7 agosto, il Locus festival presenta il suo programma definitivo: a Locorotondo dal 27 luglio al 17 agosto, con grandi live, incontri, cinema, una mostra e dj set sul mare.

L’attesissimo arrivo al Locus di Ms Lauryn Hill, la regina della soul music moderna, si arricchisce di un nuovo straordinario ospite per il festival di Locorotondo (BA): la serata del 7 agosto allo stadio comunale sarà aperta dal live di MAHMOOD.

Reduce dai trionfi a Sanremo e all’Eurovision, il cantante milanese ha dominato tutte le classifiche con il brano Soldi, doppio disco di platino e tutt’ora al primo posto tra i brani più passati dalle radio; il suo album Gioventù Bruciata è entrato in vetta e continua a rimanere ai vertici della classifica FIMI-GfK. La ventata di originalità portata dalla musica di Mahmood ha saputo conquistare un pubblico trasversale, rendendolo uno dei nuovi artisti italiani più interessanti anche all’estero.

Il programma dei live nella quindicesima edizione del Locus prevede quattro straordinari eventi in prevendita con MS. LAURYN HILL e MAHMOOD, CALCUTTA aperto da GIORGIO POI e MARGHERITA VICARIO, ed ancora FRENCH KIWI JUICE con MECNA,  FOUR TET e BEN UFO con DJ KHALAB. A questi si aggiungono altrettanto prestigiosi headliner ad ingresso libero in piazza come JOSÉ JAMES, COLIN STETSON, MAMMAL HANDS, LEE FIELDS & THE EXPRESSIONS, COLLE DER FOMENTO, con aperture di profilo come TONINA SAPUTO, LA BATTERIA, P-FUNKING BAND & TUPPI.
Sulla vicina costa, presso il Lido Lullabay, si affiancano eventi gratuiti con dj set di profilo internazionale quali CHANNEL ONE SOUND SYSTEM, CHILDREN OF ZEUS e CLAP!CLAP!, con un ulteriore grande evento a sorpresa il 17 agosto che sarà svelato a festival iniziato.

Oltre la musica, il Locus 2019 offre come sempre un interessante percorso culturale, con incontri, proiezioni cinematografiche e una mostra d’arte, sempre nel centro storico di Locorotondo.

I Talk “Locus Focus” sono curati dagli scrittori Nicola Gaeta e Vittorio Bongiorno, ed avranno ospiti come Roberto Pisoni e Guido Casale di Sky Arte, Fabrizio Versienti, Gianluigi Trevisi, e coinvolgeranno gli stessi artisti che si esibiscono sul palco.

Ogni incontro sarà collegato ad un film della serie Locus Movies, proiettato di notte dopo i concerti nel suggestivo complesso di Sant’Anna di Renna.
Tre i film in programma: “Betty Davis ‒ Miles, Jimi e il funk” (Sky Arte – regia di Philip Cox), “Ryūichi Sakamoto: CODA” (2017 – regia di Stephen Schible) ed infine “Che fare quando il mondo è in fiamme?” (2018 – regia di Roberto Minervini).

Forever Young è la mostra pensata e progettata per festeggiare i 15 anni di vita del Locus Festival, un importante traguardo che conferma il festival come punto di riferimento sulla scena musicale nazionale. La mostra ripercorre i concerti più significativi di questi anni. 15 tra gli illustratori più interessanti del panorama italiano rendono omaggio agli ospiti più significativi delle 15 edizioni del festival, con 15 ritratti-locandina in serigrafia che riportano alla mente anche le date dei concerti e i luoghi dove questi si sono svolti. I lavori saranno in mostra presso Casa Locus, nel centro storico di Locorotondo.

CALENDARIO EVENTI LOCUS 2019

 

Redazione

 #MAHMOOD   ”Soldi” diventa il brano italiano più ascoltato di sempre, con oltre 81 milioni di stream


Mahmood è inarrestabile!  infatti, ‘‘Soldi” diventa il brano italiano più ascoltato di sempre su Spotify, con oltre 81 milioni di stream. Un traguardo che vale doppio considerando che,  il relativo videoclip per la regia di Attilio Cusani sfonda quota 100 milioni di views su YouTube. Mahmood ha festeggiato questo nuovo primato mentre era in studio in Spagna, (dove ”Soldi” è già stato certificato Oro), per ultimare le registrazioni del suo nuovo singolo inedito e sempre on the road prosegue il suo tour estivo, che lo porta a esibirsi in alcuni degli eventi e i festival più attesi della stagione. Dal Caterraduno di Senigallia, con un esclusivo concerto alle prime luci dell’alba, a Collisioni, il raffinato festival agri-rock di musica e letteratura nelle Langhe, fino allo storico Festival dei Due Mondi di Spoleto e a Tutto Molto Bello, torneo di calcetto della musica indipendente italiana. Sul fronte internazionale, approda anche al leggendario Montreux Jazz Festival, in Svizzera, in un concerto che lo vedrà abbinato alla superstar del pop Rita Ora. Ad accompagnarlo sul palco, come sempre, i musicisti Marcello Grilli, Francesco Fugazza ed Elia Pastori.

da Redazione Musicmap

 

MAHMOOD dopo l’Eurovision Song Contest: “…è il risultato più importante della mia carriera”| Per LAURA PAUSINI “arrivare secondo con un brano in italiano…traguardo gigante”


Eurovision song contest: Mahmood secondo

E’ tempo di bilanci per Mahmood che all’Eurovision Song Contest a Tel Aviv per un pelo non si è portato la vittoria a casa bissando il risultato di  Sanremo con ‘Soldi’, arrivando secondo dietro l’Olanda.

Ecco quanto ha dichiarato  all’ANSA:”Non ho né delusioni né rimpianti, questo per me è il risultato più importante della mia carriera”.  “Sono stato a Tel Aviv dieci giorni –  e con gli altri non c’era rivalità e competizione, ma tanto rispetto”. “Ce l’ho messa tutto e spero si sia visto, sì sul palco ho dato tutto”. Il cantante dice di essere “contento” che a vincere sia stata l’Olanda: “mi piaceva il pezzo”. Non ha rimpianti di aver cantato in italiano quando quasi tutti gli altri hanno scelto l’inglese. “Se guarda al fatto che sono arrivato secondo con un brano in italiano direi proprio di sì scelta giustissima. Dall’Eurovision ho ricevuto il Composer Award, il premio per la miglior composizione, mi hanno detto che è la prima volta per l’Italia”. 

Sui social i commenti all’Eurofestival sono stati numerosi e tra i tanti spicca  quello di  Laura Pausini, tra le principali esponenti della musica italiana a livello internazionale che su  Instangram ha scritto:

arrivare secondo con un brano cantato in italiano oggi è veramente un traguardo gigante”.

Intanto Soldi è volata in testa alle tendenze di Youtube con oltre due milioni di visualizzazioni in meno di 24 ore, e a livello internazionale sta, scalando le classifiche di vendita sugli store di iTunes e sulle piattaforme come Spotify ed Apple Music degli altri Paesi europei che hanno corso per l’Eurofestival.   

Redazione

Ascolti di sabato 18MAG_: AMICI18 batte l’Eurovision Song Contest su Rai1 che vede vincere i Paesi Bassi e l’Italia al secondo posto con Mamhood e la sua “Soldi” che vince il premio per la miglior composizione |GUARDA VIDEO


Risultati immagini per amici di maria de filippi

Gli ascolti di sabato  18 Maggio, si sono concentrati principalmente  sulle due reti competitor   della televisione italiana e mentre su Canale 5 andava in onda l’ottava puntata nonchè semifinale di Amici 18, condotta da Maria De Filippi,  su Rai1 si svolgeva  la finalissima dell’Eurovision Song Contest, condotto da Flavio Insinna e Federico Russo.

Alla luce dei fatti si rileva che il pubblico di Maria non si è lasciato distogliere dal variopinto festival europeo e la semifinale di Amici 18 ha raccolto davanti al video 4.743.000 spettatori pari al 24.3% di share (Buonanotte dalle 0.25 alle 0.48: 2.722.000 – 24.2%) rimanendo il programma più visto della serata. Eliminata Tish, accedono alla finale, Rafael, Giordana, Alberto e Vincenzo.

L'esibizione di Mahmood all'Eurovision Song Contest (Ansa)

La finale dell“Eurovision Song Contest 2019”, che ha visto la vittoria dei Paesi Bassi e  l’Italia piazzarsi al secondo posto con il vincitore del Festival di Sanremo Alessandro Mahmood e la sua Soldi, è stata seguita ieri in prima serata su Rai1 da 3 milioni 539 mila spettatori, arrivando al 19,7% di share. Con oltre 611mila interazioni l’Eurovision è stato il programma più commentato dell’intera giornata su Twitter, al primo posto dei TT Italia per tutta la durata dell’evento” (Fonte: Nielsen Italia)”.

Per chi si fosse perso la performance del nostro artista al Festival europeo che comunque ha vinto il premio per la miglior composizione (prima volta in assoluto per l’Italia), questo il video:

Redazione

C.S._#Mahmood al Demodè Club di Modugno (BA)


Mahmood con il suo “Gioventù Bruciata” al Demodè Club di Modugno (BA).

L’appuntamento è per sabato 4 maggio alle ore 21:00

unnamed (48)

Dopo il grande trionfo al Festival di Sanremo 2019, Mahmood è pronto per esibirsi dal vivo, portando le sue “Good Vibes” nei migliori club italiani, e sabato 4 maggio sarà la volta del Demodè Club di Modugno (BA). Per l’occasione presenterà il suo primo album Gioventù Bruciata, un’originale commistione di generi e sonorità.
Ad accompagnare Mahmood sul palco: Marcello Grilli, Francesco Fugazza, Elia Pastori.

Il cantante milanese ha dominato tutte le classifiche con il brano Soldi, doppio disco di platino e tutt’ora al primo posto tra i brani più passati dalle radio; il suo disco Gioventù Bruciata è entrato in vetta e continua a rimanere ai vertici della classifica FIMI-GfK.

La ventata di originalità portata dalla musica di Mahmood ha saputo conquistare un pubblico trasversale, anche al di fuori dei confini nazionali, approdando persino oltreoceano con il New York Times che ha voluto dedicargli un lungo articolo.

Dopo la vittoria al Festival di Sanremo 2019, il 17 aprile ha partecipato al London Eurovision Party per esibirsi dal vivo davanti al pubblico londinese, prima dell’Eurovision Song Contest che si terrà dal 14 al 18 maggio a Tel Aviv. Nel frattempo, da quando ha imposto su di sé l’attenzione di un numero sempre crescente di fan, Mahmood ha intrapreso un instore tour calorosamente accolto in tutte le città che ha toccato.

Redazione

C.S_AL VIA ”SANREMO GIOVANI WORLD TOUR” con EINAR, DESCHEMA, FEDERICA ABBATE, LA RUA E NYVINNE|MAHMOOD PRESENTE nelle tappe di TUNISI E BRUXELLES


(none)

Promuovere la cultura e la lingua italiana e sostenere l’industria creativa del nostro Paese nel mondo.
Nasce con questo ambizioso obiettivo il progetto “Sanremo Giovani World Tour”, la tournée organizzata dalla Farnesina e promossa in collaborazione con la Direzione Comunicazione Rai, che porterà nei cinque continenti i finalisti di Sanremo Giovani 2018: DeschemaEinarFederica AbbateLa Rua e Nyvinne. Un’opportunità unica per questi giovani artisti che avranno l’occasione di farsi conoscere in altri Paesi e anche un investimento sul talento emergente. I ragazzi della passata edizione di Sanremo Giovani avranno così ‘il mondo come palcoscenico’ e il marchio Sanremo, sinonimo di buona musica e di grandi successi, accrescerà ancora di più la sua popolarità.
Anche per Rai è motivo di grande soddisfazione perché sul progetto Sanremo Giovani Rai1 ha dedicato risorse e progettualità trasformando l’edizione 2018 in una edizione anticipata del Festival e dedicando agli artisti un’intera settimana di programmazione con 4 trasmissioni pomeridiane e 2 prime serate.

Sarà un tour che toccherà sette città e cinque continenti: si parte il 31 marzo da Tunisi per volare poi a Tokyo il 3 aprile, a Sydney il 6, a Buenos Aires il 9 e a Toronto il 12, prima di rientrare in Europa con le ultime due date di Barcellona e Bruxelles, rispettivamente il 15 e il 16 aprile. Mahmood, vincitore della 69° edizione del Festival di Sanremo, ha assicurato la sua presenza nella tappa iniziale di Tunisi e in quella finale di Bruxelles.
L’iniziativa, la cui organizzazione sarà curata dagli Istituti Italiani di Cultura, in stretto raccordo con Ambasciate e Consolati, si inserisce nel programma di promozione integrata della Farnesina “Vivere ALL’italiana”, che dal 2017 coniuga, in una logica di sistema, le diverse componenti della promozione economica, culturale e scientifica dell’Italia nel mondo.

Redazione

FUORI OGGI “Gioventù bruciata” è il nuovo album di Mahmood. Tra le canzoni anche le collaborazioni con Fabri Fibra e Gué Pequeno| INSTORE TOUR


Mahmood

Gioventù bruciata” l’attesissimo album di Mahmood, vincitore del Festival di Sanremo 2019 è uscito oggi   22 febbraio. L’uscita del disco era prevista a Marzo, ma grazie al grande successo della canzone vincitrice del Festival “Soldi”, in testa a tutte le classifiche il cantautore  ha anticipato la pubblicazione.  L’album “Gioventù Bruciata” è pubblicato dall’etichetta discografica Island Records e contiene i singoli già usciti sull’EP omonimo e altri brani inediti. La tracklist è composta da undici tracce, tra cui “Soldi”,  che rappresenterà, tra l’altro, l’Italia all’Eurovision Song Contest 2019.

La stessa canzone appare come bonus track, realizzato in featuring con Gué Pequeno, che ha duettato con Mahmood nella penultima serata del Festival di Sanremo. All’interno dell’album ci sarà anche un’altra collaborazione, quella con Fabri Fibra, che ha duettato con il rapper milanese nel brano “Anni 90”.

Le polemiche sulla vittoria di Mahmood alla 69ma edizione del Festival di Sanremo sono state azzerate dal grande riscontro di gradimento, la sua canzone “Soldi” ha conquistato ogni record, raggiungendo la vetta di tutte le classifiche di ascolto, da Spotify a Earone, da Apple Music a iTunes. È la prima canzone italiana ad aver raggiunto la posizione più alta di sempre, la 40esima, nella classifica mondiale di Spotify Top50 Global ha conquistato il Disco d’Oro per le oltre 25mila copie vendute.

Questa la tracklist completa di “Gioventù bruciata”:

  1. “Soldi”
  2. “Gioventù bruciata”
  3. “Uramaki”
  4. “Il Nilo nel Naviglio”
  5. “Anni 90” feat. Fabri Fibra
  6. “Asia Occidentale”
  7. “Remo”
  8. “Milano Good Vibes”
  9. “Sabbie mobili”
  10. “Mai figlio unico”
  11. “Soldi” feat. Guè Pequeno (bonus track)

L’instore tour di Mahmood

Come preannunciato da qualche giorno, Mahmood sarà impegnato nel classico instore tour per promuovere l’album e incontrare i fan.  Al momento si tratta di 7 appuntamenti, ma il calendario potrebbe essere aggiornato nei prossimi giorni con l’aggiunta di nuove tappe: Queste sono al momento le date ufficiali:

  • 22 febbraio, Roma – Discoteca Laziale, ore 18:00

  • 23 febbraio, Firenze – Galleria del Disco, ore 18:00

  • 24 febbraio, Napoli – Feltrinelli Piazza dei Martiri, ore 17:00

  • 25 febbraio, Marcianise – Mondadori CC Campania, ore 18:00

  • 26 febbraio, Bologna – Feltrinelli Piazza di Porta Ravegnana, ore 18:00

  • 27 febbraio, Torino – Feltrinelli Piazza Cla, ore 18:00

  • 28 febbraio, Milano – Mondadori Duomo, ore 18:00

 Redazione

La canzone vincitrice di Sanremo #Soldi di Mahmood con oltre 9milioni di stream è da giorni tra i brani più ascoltati al mondo nella Top100 Global di Spotify .


mahmood

Il vincitore del festival, Mahmood, al primo posto nella classifica singoli con Soldi, il brano che ha trionfato all’Ariston e che batte ogni record su Spotify: la canzone è il singolo italiano più suonato di sempre, sia nell’arco di 24 ore in ambito global (11 febbraio – 1.676.481 stream) che nell’arco di una settimana di rilevamento (8.223.614 stream) da venerdì 8 febbraio a giovedì 14 febbraio).

Totalizzando ad oggi oltre 9 milioni di stream, Soldi vola nella classifica Top 50 Italia di Spotify e si conferma da giorni tra i brani più ascoltati al mondo nella Top100 Global di Spotify.

Per quanto riguarda la classifica degli album più venduti della settimana, ovviamente non manca l’effetto Sanremo. Tra gli album vola al primo posto Giovani per sempre di Irama, mentre Ultimo vanta due posizioni nella top ten (è al quarto posto con Peter Pan e al decimo con Pianeti, in attesa di Colpa delle favole, in arrivo ad aprile) e Mahmood entra direttamente al sesto posto con Gioventù bruciata.

Redazione

15/02/2019 – 21:25 SU #RAI1 Arriva SANREMO YOUNG l’avvincente teen talent dedicato alla musica con Antonella Clerici e John Travolta, per una sera conduttore d’eccezione| Ospite Mahmood


Antonella Clerici in compagnia di un mito, John Travolta, per una sera conduttore d’eccezione, arriva su Rai1 da venerdì 15 febbraio alle 21.25 con l’avvincente teen talent dedicato alla musica: SanremoYoung. Ospite sul palco con i ragazzi in gara, il vincitore di Sanremo 2019 Mahmood.

Grinta, stile, determinazione ma soprattutto voglia di arrivare sono queste le caratteristiche dei giovani cantanti che SanremoYoung ancora una volta porterà sul palco del Teatro Ariston. Cinque imperdibili appuntamenti live con la grande musica italiana e internazionale, in onda il venerdì alle 21.25 in diretta da Sanremo. 
Una prima puntata di grandissimo spettacolo che vedrà Antonella Clerici e John Travolta veri mattatori della serata regalare al pubblico di Rai1 momenti indimenticabili.
Ragazzi dai 14 ai 17 anni affronteranno un’emozionante gara ad eliminazione che li vedrà interpretare i più grandi successi dalle passate edizioni del Festival della Canzone italiana, con la direzione artistica di Gianmarco Mazzi. In questa prima attesissima serata, dal titolo “Dentro o Fuori” ad esibirsi saranno venti cantanti scelti, tra più di mille, dalla Commissione Artistica, in dieci sfide a duello votate solo dall’Academy – una giuria composta da dieci giurati, volti del mondo della musica e dello spettacolo – al termine di ogni esibizione. L’Academy di SanremoYoung è composta da personaggi amatissimi dal grande pubblico: Enrico Ruggeri, Noemi, Rita Pavone, Belen Rodriguez, Rocco Hunt, Shel Shapiro + Maurizio Vandelli, Amanda Lear, Baby K, Angelo Baiguini, e Giovanni Vernia. In caso di parità, nella votazione dell’Academy sarà determinante il voto del Direttore d’Orchestra,Maestro Diego Basso. Verranno così determinati i dieci cantanti eliminati e i dieci che passeranno alla seconda puntata.
Nelle serate successive, i giovani talenti si esibiranno soli, in gruppo o in duetto con ospiti e la classifica sarà il risultato del voto combinato di Academy e Televoto (894.22 da numero fisso, per votare da cellulare con sms 475.475.0) sulla quale daranno il loro giudizio: la SanremoYoung Orchestra e infine l’ospite protagonista di serata, scelto tra personaggi della storia del Festival, che potrà decretare lo Showdown, ovvero la possibilità di salvare due o uno dei cantanti a rischio eliminazione. Ma quest’anno il programma introduce una novità molto importante, che per i talenti in gara sarà un ulteriore stimolo a dare il massimo: Il vincitore o la vincitrice di questa edizione parteciperà di diritto alla prossima edizione di Sanremo Giovani.
Musica ma anche grande spettacolo grazie alle meravigliose coreografie realizzate da Daniel Ezralow. Ogni esibizione sarà inoltre accompagnata dalla SanremoYoung Orchestra, interamente composta da musicisti tra i 18 e i 25 anni, selezionati dal Maestro Diego Basso. A sfidarsi in questa kermesse saranno ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia, ma con un solo obiettivo: arrivare alla finalissima del 15 marzo. Questi i nomi dei venti giovani selezionati per la competizione: Antonio VaglicaAuroraBeatrice ZocoClara Palmeri, EdenGiovanna CamastraGiovanna PernaGiuseppe CiccareseHalienIlenia Cafagno, KimonoLauraLeo BonoLuigi Cascio, Marco VinciMaria Grazia AscheiMaxi UrbanMichele BragantiTecla Insolia e Leo Cabid. Grazie a Sanremo Young potrete scoprirete le future promesse del nostro panorama musicale.

Per restare sempre aggiornati sulla competizione è possibile seguire il programma anche sul sito http://www.rai.it/sanremoyoung, gli utenti potranno rivedere le esibizioni e gli ospiti grazie ai video pubblicati, oppure attraverso i social: Instagram @sanremoyoungrai; Facebook, SanremoYoungRai, Hashtag: #sanremoyoung. Tante emozioni da rivivere e tante canzoni da ascoltare tutte in un click!
SANREMOYOUNG è prodotto da Rai1. Un Programma di Gianmarco Mazzi, Matteo Catalano, Alessio De Stefani, Alberto Di Risio, Angela Fortunato, Monica Parente, Francesco Valitutti. Direzione Artistica Di Gianmarco Mazzi. Direzione Musicale a cura del M° Diego Basso. Scenografia di Francesca Montinaro. La regia è curata da Duccio Forzano.

Redazione