manifestazioni

FESTIVAL SHOW 2015 fa tappa a Jesolo – Ospiti Valerio Scanu, Noemi, Nesli, Chiara, Bianca Atzei e tanti altri


festivalshow-jesolo-740x350La sesta tappa del Festival Show 2015 oggi Giovedì 13 agosto si ferma a Jesolo (Venezia) in Piazza Torino.Tra gli ospiti annunciati l’attesissimo Valerio Scanu,  Noemi, Chiara Galiazzo, Nesli che non pratica più l’hip hop ma si è spostato sul fronte della canzone d’autore e molti altri artisti italiani ed internazionali tra i più apprezzati del momento tra cui Bianca Atzei che attualmente  in radio con un bel brano autoraleIn un giorno di sole” si è ormai creata una breccia nel panorama musicale italiano e Guè Pequeno. Ampio spazio al Festival Show  per due dei dodici giovani che concorrono a raggiungere la finale all’Arena di Verona e possibilmente vincere il festival. In gara i Positiva e il duo abruzzese femminile delle Lovely Daddys Girls.

Questo il cast completo:
– Chiara Galiazzo
– Noemi
– Valerio Scanu
– Bianca Atzei
– Nesli
– Guè Pequeno
– Klingande
– Dino
– Attika
– Street Clerks
– Luca Bretta
– Veramente Anonimi

“Coca-Cola SUMMER FESTIVAL #DaiUnBacio” Domani su Canale5 la quarta e ultima puntata che decreterà la canzone dell’estate 2015!


coca cola

Coca-Cola SUMMER FESTIVAL

#DaiUnBacio 

Dopo il grande successo dei primi tre appuntamenti

DOMANI LA QUARTA E ULTIMA PUNTATA

DECRETERÀ LA CANZONE DELL’ESTATE 2015 

In onda in prima serata su CANALE 5 e in contemporanea su RTL 102.5 

Conduce ALESSIA MARCUZZI con ANGELO BAIGUINI e RUDY ZERBI

Appuntamento a domani giovedì 30 luglio, in prima serata su Canale 5 e in contemporanea su RTL 102.5, con la quarta e ultima puntata del “Coca-Cola SUMMER FESTIVAL #DaiUnBacio”, la manifestazione che porta in tv e in radio la colonna sonora dell’estate, condotta da Alessia Marcuzzi insieme a Angelo Baiguini e Rudy Zerbi.

Quella di domani sera sarà una puntata imperdibile, nel corso della quale verrà decretata la canzone dell’estate 2015, la hit che in queste settimane sta spopolando in tutta Italia, in tv e in radio.

Dopo Madcon con “Don’t worry” (vincitori della terza puntata), Alvaro Soler con “El Mismo Sol” (vincitore della seconda puntata) e i The Kolors con “Everytime” (vincitori della prima puntata), nel corso della puntata di domani sera verrà decretato il brano “vincitore finale” del “PREMIO RTL 102.5 – CANZONE DELL’ESTATE 2015”, assegnato da RTL 102.5 (risultato del gradimento ricevuto dal pubblico del web sul sito ufficiale di RTL 102.5 www.rtl.it e dai dati della classifica EarOne).

Sono oltre 60 gli artisti italiani e internazionali che si alternano sul palco del corso delle quattro puntate, ecco chi sarà domani sul palco di Piazza del Popolo a Roma per il quarto e ultimo appuntamento: Francesco Renga, Nek, Annalisa, Baby K e Giusy Ferreri, Dolcenera, Briga, Giovanni Caccamo, Chiara, Dear Jack, Gemeliers, The Kolors, Madh, Marracash, Neffa, Petite Meller, Santa Margaret, Serebro, Mans Zelmerlow.

Al ricco cast si aggiunge la partecipazione straordinaria dei Litfiba e di Gianna Nannini.

Nel corso della puntata di domani sera verrà anche eletto il vincitore finale del “Coca-Cola SUMMER FESTIVAL #DaiUnBacio” per la gara dei giovani: si sfideranno i vincitori delle tre puntate precedenti: Matthew Lee (vincitore nella prima puntata), Il Pagante (vincitore nella seconda puntata) e Ada Reina (vincitrice nella puntata di giovedì scorso).

Come ogni anno, ilCoca-Cola SUMMER FESTIVAL #DaiUnBacio” dà spazio anche alla musica emergente, ospitando 6 giovani artisti in gara e dando loro la possibilità di esibirsi davanti al grande pubblico. L’hashtag che accompagna tutta la manifestazione è infatti #DaiUnBacio: un chiaro rimando all’omonima campagna estiva di Coca-Cola che riporta sull’etichetta la scritta “Con Coca-Cola dai un bacio…” accompagnata da un nome proprio, un diminutivo o un soprannome; per trasmettere una dichiarazione d’amore, un ringraziamento o un momento di felicità, da vivere in privato o condividere sui social network.

Il Premio Valentina Giovagnini origine e scopo – domani 26/07/2015 ospita Valerio Scanu


valen

Come nasce il Premio Valentina Giovagnini

Valentina  Giovagnini era una giovane promessa del panorama musicale, nel 2002 partecipò al festival di Sanremo col brano Il passo silenzioso della neve e si classificò seconda nella categoria giovani, dopo Anna Tatangelo, aggiudicandosi anche il premio della giuria di qualità per il miglior arrangiamento, la cantante è scomparsa nel 2009 a seguito di un incidente stradale ma  nel suo breve passaggio al Festival, lasciò un segno come testimoniano le parole di Pippo Baudo:

“La sensazione che tutti abbiamo avuto, addetti ai lavori, giornalisti, amici, artisti, è che quella sera del Marzo 2002 a Sanremo sia passato un angelo. Eri diversa da tutto, eppure così vicino a tutti. Minuta, timida, bellissima. Semplice e magnifica. Il più bel viso della musica italiana, ebbe modo di dire un mese dopo Pippo Baudo”.

In questo  video l’accoglienza del suo paese al suo ritorno da Sanremo:

Dopo la sua scomparsa, è nata l’associazione denominata Valentina Giovagnini Onlus gestita dalla famiglia di Valentina, che ha come obiettivo quello di onorare e mantenere sempre vivo il ricordo della cantante attraverso progetti in ambito sociale e di opere di beneficenza.

Il “Premio Valentina Giovagnini” è di risonanza nazionale ed é giunto alla settima edizione, domani 26 luglio ospiterà fra gli altri  Valerio Scanu popolare e poliedrico artista per il quale c’è particolare attesa, reduce del successo delle più recenti tappe del suo VSLIVE2015 col quale sta girando le piazze d’Italia, appena il 24 luglio a Cosenza per la settima tappa del tour è stato ancora una volta apprezzato da una piazza gremita  che gli ha tributato una calorosa accoglienza come anche ieri 25 Luglio al centro commerciale Auchan di Taranto dove è stato la  “guest star” del Ciccio Riccio Party.

valent

Valerio Scanu ospite del ‪#‎PremioValentina‬ Giovagnini domenica 26 luglio 2015


valent

Il Premio Valentina Giovagnini, è una manifestazione legata alla bella e giovane artista scomparsa qualche anno fa a soli 29 anni per un incidente stradale, il “Premio” giunto alla settima edizione e che grazie alla maturità organizzativa e al  livello artistico crescente negli anni, è diventato un’ importante vetrina per tutti i giovani artisti che cercano una possibilità concreta per entrare nel mondo della musica, ha ospitato negli anni importanti personaggi del panorama musicale e discografico italiano sia come giudici della commissione selezionatrice della manifestazione sia come ospiti ottenendo sempre un grande successo di pubblico e di critica. Anche quest’anno Il Premio Valentina Giovagnini,  si svolgerà a Pozzo della Chiana, sabato 25 e Domenica 26 Luglio 2015. Tra gli ospiti musicali di questa settima edizione oltre  Roberta Faccani, cantante dei Matia Bazar dal 2004 al 2010 e protagonista del musical Romeo e Giulietta – Ama e cambia il mondo e la sorella di Valentina, Benedetta Giovagninidomenica 26 luglio a salire sul palco sarà Valerio Scanu, il popolare cantante e artista di grande attrazione e interesse che col suo tour estivo VSLIVE2015  sta affollando le piazze d’Italia.

Coca-Cola SUMMER FESTIVAL #DaiUnBacio – domani in onda in prima serata su Canale 5


Domani in onda in prima serata su Canale 5

e in contemporanea su RTL 102.5

la TERZA PUNTATA del

Coca-Cola SUMMER FESTIVAL

#DaiUnBacio

coca-cola-summer-festival-2015-4-27

L’appuntamento musicale che decreta la canzone dell’estate 2015

e che ha affollato ed entusiasmato per quattro giorni Piazza del Popolo a Roma

con oltre 60 artisti italiani e internazionali

Conduce ALESSIA MARCUZZI con ANGELO BAIGUINI e RUDY ZERBI

Domani, giovedì 23 luglio, il terzo appuntamento con la colonna sonora dell’estate in tv e in radio: andrà in onda in prima serata su Canale 5, e in contemporanea su RTL 102.5, la terza puntata del “Coca-Cola SUMMER FESTIVAL #DaiUnBacio” condotto da Alessia Marcuzzi, come sempre alla guida della manifestazione, insieme a Angelo Baiguini e Rudy Zerbi.

Antonello Venditti, Fedez, J-Ax ft. Il Cile e Space One, Madcon, Bianca Atzei, Briga, Dolcenera, Lorenzo Fragola, Gué Pequeno, The Kolors, Marracash, Francesca Michielin, Fabrizio Moro, Nesli, Enrico Nigiotti, Raige, Jack Savoretti, Paolo Simoni: sono questi gli artisti che si alterneranno domani nel corso del terzo appuntamento sul palco di Piazza del Popolo a Roma.

Al cast si aggiunge la partecipazione straordinaria di Francesco De Gregori ed Elisa.

La manifestazione, imperdibile appuntamento fisso con la colonna sonora dell’estate in onda ogni settimana per quattro puntate, vede alternarsi sul palco oltre 60 artisti italiani e internazionali.

Dopo Alvaro Soler con “El Mismo Sol” (seconda puntata) e The Kolors con “Everytime” (prima puntata), nel corso dell’appuntamento di domani sera verrà decretato il brano “vincitore di tappa” della terza puntata per il premio per la canzone dell’estate 2015.

Al Coca-Cola SUMMER FESTIVAL #DaiUnBacio”, RTL 102.5 assegna infatti lo speciale “PREMIO RTL 102.5 – CANZONE DELL’ESTATE 2015”. In ognuno dei quattro appuntamenti viene decretato un brano vincitore di tappa (risultato del gradimento ricevuto dal pubblico del web sul sito ufficiale di RTL 102.5 www.rtl.it e dai dati della classifica EarOne), tra tutti quelli che gli artisti in gara propongono sul palco di Piazza del Popolo, e durante l’ultimo appuntamento viene decretato il brano “vincitore finale” delle quattro puntate.

Come ogni anno, ilCoca-Cola SUMMER FESTIVAL #DaiUnBacio” dà spazio anche alla musica emergente, ospitando 6 giovani artisti in gara e dando loro la possibilità di esibirsi davanti al grande pubblico.

unnamedDopo la vittoria di Matthew Lee nella prima puntata, e de Il Pagante nella seconda puntata di giovedì scorso, domani sera a sfidarsi saranno i Canova e Ada Reina (questi tutti e 6 i giovani in gara: Benji & Fede, Canova, Giaime, Il Pagante, Matthew Lee, Ada Reina).

AlCoca-Cola SUMMER FESTIVAL #DaiUnBacio” “la musica vota la musica”: il meccanismo di votazione è come quello dell’anno scorso, sono i big ospiti a votare i brani dei 6 giovani. Nel corso dei primi tre appuntamenti viene decretato un vincitore di tappa ed i tre vincitori si sfidano durante il quarto e ultimo appuntamento, durante il quale è eletto ilvincitore finale del “Coca-Cola SUMMER FESTIVAL #DaiUnBacio”.

Per Coca-Cola, il Summer Festival è una occasione per celebrare la musica e per invitare a liberare le proprie emozioni, a comunicarle agli amici e a condividerle con il mondo.

L’hashtag che accompagna tutta la manifestazione è infatti #DaiUnBacio: un chiaro rimando all’omonima campagna estiva di Coca-Cola che riporta sull’etichetta la scritta “Con Coca-Cola dai un bacio…” accompagnata da un nome proprio, un diminutivo o un soprannome; per trasmettere una dichiarazione d’amore, un ringraziamento o un momento di felicità, da vivere in privato o condividere sui social network.

Il trait d’union con l’universo musicale è chiaro: quanti dei baci più emozionanti che abbiamo dato nella nostra vita (o che sogniamo di dare) non sono legati a una colonna sonora?

XXª edizione di ASTIMUSICA. Un WEEKEND ricco di eventi con GRANDE MUSICA e DUE SERATE dedicate a GIORGIO FALETTI


UN WEEKEND RICCO DI EVENTI

CON GRANDE MUSICA E DUE SERATE DEDICATE A GIORGIO FALETTI:

 asti

Stasera in concerto la medieval-rock band dei FOLKSTONE

Domani il live del rapper ENSI

e il debutto dello spettacolo “L’ULTIMO GIORNO DI SOLE”

Domenica una serata di gala per la 1ª edizione del “PREMIO GIORGIO FALETTI”

Dopo il grande successo dei concerti di Paolo Conte e Umberto Tozzi, prosegue la XXª edizione della rassegna musicale AstiMusica, ideata e diretta da Massimo Cotto (giornalista, scrittore e assessore alla cultura di Asti), con un weekend ricco di appuntamenti. Oggi, venerdì 3 luglio,saranno in concerto in Piazza Cattedrale i bergamaschi FOLKSTONE (inizio spettacolo ore 21.30 – ingresso gratuito), la cui musica unisce elementi provenienti dalla tradizione folk e dalle sonorità rock-metal. Sabato, 4 luglio, invece sarà la volta del rapper ENSI (inizio spettacolo ore 21.30 – ingresso gratuito) noto per le grandissime doti di freestyler e consacrato come uno dei migliori in Italia.

AstiMusica, inoltre, dedica due giorni al grande Giorgio Faletti, uno dei più importanti rappresentanti culturali della città: sabato 4 luglio debutterà infatti al Teatro Alfieri di Asti lo spettacolo “L’ultimo giorno di sole” (via L. Grandi 16 – ore 21.00 – ingresso 10 euro), scritto e musicato da Faletti per l’attrice Chiara Buratti, unica interprete diretta in scena da Fausto Brizzicon Tommaso Rotella nel ruolo di assistente alla regia.

Mentre domenica 5 luglio si terrà in Piazza Cattedrale (inizio serata ore 21.30 – ingresso €. 20,00) la serata di gala della prima edizione del Premio Giorgio Faletti, condotta da Dario Cassini con molti ospiti speciali come Luciana Littizzetto, Omar Pedrini, Nicolas Vaporidis,Danilo Amerio, Nino Formicola e tanti altri. Durante l’evento saranno consegnati cinque premi agli esordienti che più si sono distinti negli ambiti in cui Giorgio Faletti si è sempre cimentato con grande successo. La giuria, composta da Fausto Brizzi, Dindo Capello, Severino Cesari, Massimo Cotto ed Enzo Iacchetti, ha assegnato i premi a Niccolò Ammaniti (cinema), Emanuele Trevi (letteratura), Amara (musica), Le Scemette (comicità) e Matteo Piano (sport).

Questi i prossimi appuntamenti musicali di AstiMusica: i Folkstone (oggi, venerdì 3 luglio), Ensi(domani, sabato 4 luglio), Paolo Fresu e Brass Bang (lunedì 6 luglio), Carmen Consoli (martedì 7 luglio), Rick Wakeman (mercoledì 8 luglio), Danilo Rea e Doctor 3 (giovedì 9 luglio),Mannarino (10 luglio), Levante e Chiara dello Iacovo (11 luglio) e Arianna Antinori (12 luglio).

Tutti gli eventi saranno introdotti dalle 19.30 da un apericena in piazza, a base di prodotti a Km 0 e vini biologici, con accompagnamento musicale.

Asp, organizzatore insieme al Comune di Asti della XXª edizione di AstiMusica, attraverso la kermesse si pone l’obiettivo di promuovere la cultura della sostenibilità ambientale, coinvolgendo quali partner primari, operatori economici a livello nazionale radicati sul territorio come Fondazione CR Asti, il gruppo IREN, Energrid Spa, Saclà Spa e Banca CR Asti. Inoltre, l’apertura della rassegna affidata a Paolo Conte rientra nei festeggiamenti che la regione Piemonte ha indetto per il primo anniversario del riconoscimento da parte dell’UNESCO delle colline di Langhe e Monferrato come patrimonio dell’umanità.

Mtv Awards 2015 – Festa della musica -Premi e premiati e…piccole curiosità


mtv
Mtv Awards 2015, doppio premio per Mengoni vincitore sia nella categoria Superman che in quella Artist Saga.
Pif consegna a J-Ax premio carriera e lui si commuove Nella sezione New artist a primeggiare è stato Lorenzo Fragola, per Wonderwoman Alessandra Amoroso. Per la categoria ‘Miglior video’ si è affermato Tiziano Ferro con ‘Senza scappare più’, mentre il Best Mtv show è risultato ‘Mario’, la miniserie di Maccio Capatonda
Una bomba gigante di stelle filanti rosse ha aperto gli Mtv Awards al parco delle Cascine di Firenze, con circa 10mila i giovanissimi accalcati sotto il grande palco allestito sul prato. Ad aprire le danze, nelle vesti di conduttore-presentatore, il rapper Emis Killa, che ha affidato l’inizio dello show al duo formato da J-Ax e Il Cile: Maria Salvador, l’ultimo singolo di J-Ax, il brano eseguito dai due cantanti. A Firenze tra gli ospiti del Mtv l’ex Iena Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif: che a proposito della corruzione a Roma dice: “temo che ancora il peggio debba ancora arrivare” –  “La cosa drammatica è questa, e cioè che ancora non abbiamo visto il peggio. Ci siamo già tutti scandalizzati, ma siamo ancora all’inizio: e lo ripeto, il peggio deve ancora venire“. J-Ax: legalizzare marijuana? Siamo paese reazionario “Non credo saremo i primi a legalizzare un bel nulla: siamo un paese reazionario, e di sicuro un domani le persone intelligenti proponessero, non solo per la marijuana ma anche per prostituzione e altri temi una spinta verso la legalizzazione, ci sarebbe comunque una controspinta reazionaria fortissima a bloccare le cose“, ha detto il rapper J-Ax, rispondendo nel backstage dell’Mtv Awards ai giornalisti che gli chiedevano se in Italia, dopo l’avvio di sperimentazioni a scopo terapeutico sulla cannabis, ci fosse da aspettarsi entro pochi anni la legalizzazione della marijuana. “In uno Stato come il Colorado, che per le libertà non è esattamente la California – ha poi aggiunto – hanno capito che legalizzandola entrano nelle case pubbliche milioni di dollari da utilizzare per i cittadini. Il Colorado è grande più o meno come la Sicilia, dove, per mancanza di soldi, in alcuni posti non arriva nemmeno la luce. Immaginiamo cosa si potrebbe fare con i soldi della marijuana legalizzata per questi posti in Sicilia…”. J- Ax ha detto anche che “la guerra alle droghe è stata un fallimento: la gente si droga più oggi di cinquant’anni fa. Ed è stupido vivere in un paese dove sono legali videopoker, alcool, e cose più dannose della marijuana, e la marijuana no“. A chi gli ha domandato se fosse un consumatore di marijuana, il rapper ‘ha ironicamente risposto: “Chi, io? no, non fumo più, non fumo più da anni. Lo dico e basta, come fa Il Cile, solo per spirito di polemica”. Nek invece ha raccontato un aneddoto sul brano che ha portato a Sanremo e che ha vinto il premio cover:”Se telefonando”  la scelse sua moglie su Youtube  che dovette anche impegnarsi a convincerlo a cimentarsi nella riproposizione della canzone di Mina.  Per  Max Pezzali, intervistato nel backstage, i ragazzi di oggi sognano come quelli di ieri.   “Dagli anni ’90, quando ero giovane io, sono cambiate le condizioni, il contesto: ci son state le rivoluzioni, son caduti muri, è arrivato internet, la globalizzazione che ha imposto accelerazioni in progressione geometrica – ha detto – i ragazzi di oggi sono più insicuri del futuro rispetto a quanto lo fossimo noi, ma i loro sogni, le loro aspirazioni, le loro paure, sono gli stessi di quelli che abbiamo avuto noi. Si parla sempre delle stesse cose, come l’amore, che c’è ad ogni età. Cambia solo il contorno“. Quanto al modo in cui l’avanzare dell’età ha cambiato la sua visione delle cose, Max ha spiegato che cerca di “raccontare la mia quotidianità come ho sempre fatto. Soffro un po’ di sindrome di Peter Pan, e poi questo lavoro ti rende più vicino al mondo dei giovani per il tipo di vita che hai: per me è più naturale avere un dialogo con loro che non con i miei coetanei”, ha concluso. –

EUROVISION SONG CONTEST 2015: VINCE IL “NEK” SVEDESE, “IL VOLO” SPRECATO, GIURIE DA INCUBO E RIVOLTA SUL WEB


     Eurovision-Song-Contest-2015Complessivamente più decorosa (salvo rare eccezioni) l’edizione dell’Eurovision Song Contest 2015 ospitata a Vienna, almeno non si è assistito alla “baracconata” pacchiana e “kitsch” dell’anno scorso a Copenhagen, caratterizzata da eccessi, cadute di stile e un permissivismo incontrollato verso espressioni folkloristiche esteriori di qualche paese in gara che erano un vero e proprio oltraggio al buon gusto. E’ comunque inutile girarci intorno, per l’Italia, in cerca di riscatto dopo la “magra” figura rimediata nel 2014, che ci ha visto addirittura ventunesimi, rimane tanta amarezza, perché i più confidavano e avevano riposto tante speranze nella potenza vocale, intensità interpretativa e disinvoltura nel calcare i palcoscenici di tutto il mondo de “Il Volo”, 60 anni divisi per tre, Gianluca Ginoble, Piero Barone e Ignazio Boschetto, ragazzi puliti, carini e dal “look” inappuntabile, sicuramente “internazionali” con il loro inglese parlato correntemente, capaci con il brano “Grande amore” di sedurre mesi fa il pubblico dell’”Ariston” di Sanremo e di fare altrettanto sabato sera con quello viennese, che al termine dell’esibizione, da lasciare senza fiato lo spettatore, non voleva smettere di applaudirli, segno che il “calore” e il “cuore” italiano non possono lasciare indifferenti ma colpiscono sempre in profondità; il piazzamento finale è stato un terzo posto, alle spalle della concorrente russa Polina Gagarina (parente, per caso, dell’astronauta Yuri Gagarin?), pletora di teatralità fuori moda, da “divina” alla Maria Callas, abbinata a una bella voce, tutto qui, il pezzo “A million voices”, niente di straordinario, in vetta, il cantante svedese, Mans Zelmerlow, con “Heroes”.

zelmerloeweurovisionChe dire di lui?  Anni 28 prossimo ai 29,  abbastanza un bel “manzo”, sarebbe perfetto per il trono di “Uomini e donne”, con le “corteggiatrici” tutte a strapparsi le vesti per lui, non rispecchia la tipologia fisica dello svedese standard – il cognome tradirebbe origini slave- niente del tipico “manichino” scandinavo rigido come uno stoccafisso e di aspetto “lunare” e slavato, che sembra aver bisogno di una trasfusione da un momento all’altro, si intuisce che è fatto di “sangue e carne” dal suo modo di muoversi sulla scena, che, curiosamente, non è sfuggito a molti, ricorda il Nek lanciatissimo di “Fatti avanti amore”, per il resto non si sa cosa avesse di speciale, la canzone era appena all’altezza di un qualsiasi “talent” alla “The Voice of …”, forse hanno colpito gli effetti speciali e la grafica, con delle figure umane dotate di palloncino disegnate elementarmente, quasi con tratto infantile, che spuntavano al suo fianco e si moltiplicavano disponendosi a schiera, simili, come concezione, al celebre cartone animato dello “spot” della Lagostina, nei nostri antidiluviani Caroselli, costituito da un omino che percorreva una linea (ndr l’ideatore era Osvaldo Cavandoli). E intanto su You Tube infuria la polemica, proprio sotto il video dell’esibizione de “Il Volo” alla serata finale del ESC crescono di ora in ora i commenti di “fans” e non, soprattutto greci, israeliani, spagnoli e ispano-americani, ma non mancano i rumeni e gli albanesi, che gridano allo “scandalo” e alla vittoria “rubata” ai tre ragazzi, alle cui voci quella dello svedese sarebbe inaccostabile, ma sta assumendo i contorni di un vero e proprio scontro fra Sud e Nord Europa, tanto che qualcuno degli “scontenti” auspica un abbandono collettivo della manifestazione da parte di tutti i paesi mediterranei e che se la cantino e se la suonino fra di loro solo i nordici, abituati a fare “cartello”; si tratta di una reazione molto “passionale”, tuttavia a conforto delle proteste di chi ci ha accordato le sue preferenze, cui siamo grati, ci sono i dati numerici: Italia 36.483.754 televoti, Russia 28.594.727, Svezia 27.942.832. Questo significa forse che in qualche modo sono state “imbrogliate le carte”? Semplicemente c’è un sistema di valutazione (probabilmente da rivedere) che determina che il televoto incida al 50% e per il resto si calcola quello della giuria di cosiddetti “professionisti”, evidentemente non favorevoli aduna vittoria italiana.

ilvolo-voto-finale-740x330Onore al coraggio de “Il Volo”, che ha cantato, assieme a pochi altri partecipanti, nella propria lingua madre, chissà come sarebbero andate le sorti della competizione se Zelmerlow, anziché in inglese, avesse cantato in svedese. Un interrogativo allarma alquanto, se i tre ragazzi che ci hanno rappresentato, che sono, da noi, forse i migliori su piazza, sono arrivati terzi, chi manderemo l’anno prossimo?

by Fede

BEAT-FULL: il festival prenderà il via il 30 luglio e si concluderà il 2 agosto nella nuova location di Castellammare del Golfo (Tp).


k

BEAT-FULL 2015

Ufficiali le date e la nuova location della

terza edizione del Festival musicale:

dal 30 luglio al 2 agosto a Castellammare del Golfo (Tp)

Il BEAT-FULL 2015 prenderà il via il 30 luglio e si concluderà il 2 agosto nella nuova location di Castellammare del Golfo (Tp): queste le date ufficiali della terza edizione del  Festival musicale che si terrà quest’anno nello splendido scenario ai piedi del Castello arabo-normanno di Castellammare del Golfo e incorniciato tra le spiagge più belle d’Italia.

Giunto alla terza edizione, il BEAT-FULL vuole confermarsi e rilanciare la sua posizione come di punto di riferimento tra gli eventi culturali dell’estate siciliana, rimarcando il suo forte interesse nel proporre un calendario ricco di musica. Nelle due precedenti edizioni, la direzione artistica ha proposto una varietà di generi musicali compatibili e complementari tra loro, scegliendo nomi di grande richiamo internazionale (spesso per la prima volta in Sicilia) e realtà nuove, accumunate sotto la garanzia della qualità sonora e di performance live: nelle due precedenti edizioni si sono esibiti: Dub Fx, Plaid, Marta sui Tubi, Stokka & Mad Buddy, Africa Unite, Atari Teenage Riot, Appaloosa, Zion Train, Panda Dub, Cyberpunkers, LN Ripley, Le Luci Della Centrale Elettrica, Godblesscomputers, Kill Your Boyfriend, SixthMinor, Swingrowers, Mistaman & Frank Siciliano, Frank Sent Us, Gente De Borgata  per citarne alcuni.

Le attività principali dei quattro giorni del festival si suddivideranno in due punti strategici, Castello arabo-normanno e lido Vida Loca: si partirà nel pomeriggio, con  live e  dj-set che verranno proposti a partire dalle 15:00 sino alle 20:00 all’interno degli spazi del lido Vida Loca, che in quei giorni diverrà il punto Beat-Full a mare. Il lido è sito nella splendida baia di Guidaloca, a pochi minuti a piedi dal Camping Ciauli, struttura ricettiva che accoglierà gli abbonati che vorranno vivere l’esperienza del Beat-Full Festival. A partire dalle 21:00 il clou delle serate verrà proposto ai piedi del Castello arabo-normanno, sito nel meraviglioso porto turistico di Castellammare Del Golfo: qui si esibiranno tutti gli headliners e le band di supporto, ogni serata terminerà con i dj-set che si concluderanno alle prime luci dell’alba. I primi tre giorni del festival (30-31 luglio e 1 agosto) saranno a pagamento, domenica 2 agosto, giornata di chiusura del Beat-Full, sarà ad ingresso gratuito.

Il festival è promosso e organizzato da Db Produzioni, Emmelab e Badside, è patrocinato dal Comune di Castellammare Del Golfo, in collaborazione con l’associazione turistica Pro Loco di Castellammare Del Golfo, associazioni culturali e di promozione sociale, sensibili alla musica, all’ arte in tutte le sue forme e alla salvaguardia e valorizzazione del patrimonio storico e naturalistico della Sicilia. BEAT-FULL Festival nasce con l’obiettivo d’incentivare l’arte e la cultura nel territorio siciliano, tra le sue finalità vi è anche quella di finanziare diversi progetti delle realtà che lo co-organizzano. Tali progetti hanno una forte matrice sociale e sono volti a promuovere l’arte come strumento aggregativo e di emancipazione.

La line-up verrà ufficializzata come nelle precedenti edizioni nei mesi compresi tra aprile e giugno: anche quest’anno è previsto un contest (i dettagli per parteciparvi saranno comunicati a breve) grazie alla quale verrà selezionata una band vincitrice che entrerà a far parte della line-up del BEAT FULL 2015.

Per informazioni:

Db produzioni: www.dbproduzioni.com – www.facebook.com/dbproduzioni  – produzionidb@gmail.com

tel e fax: +39 0918888212 mobile: +39 3803828337

Beat-fullwww.beatfullfestival.tumblr.com/ –  www.facebook.com/beatfullfest

Camila Raznovich condurrà il CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO a ROMA, in diretta su RAI 3 da Piazza San Giovanni in Laterano


25esima edizione del

CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO 
Piazza San Giovanni in Laterano – Roma

1m

#concertoprimomaggio

Conduce CAMILA RAZNOVICH

GORAN BREGOVIC, J-AX, BLUVERTIGO, PFM, ALEX BRITTI, LACUNA COIL, EMIS KILLA,

IRENE GRANDI, LO STATO SOCIALE, ENZO AVITABILE & ALPHA BLONDY,

ENRICO RUGGERI, NESLI, NOEMI, PAOLA TURCI, JAMES SENESE & NAPOLI CENTRALE, ALMAMEGRETTA, LEVANTE, GHEMON, SANTA MARGARET,

MARIO VENUTI & MARIO INCUDINE, ALESSIO BERTALLOT, KUTSO, TERESA DE SIO,

DELLERA & NIC CESTER, DANIELE RONDA & FOLKLUB con MIMMO CAVALLARO,

YLENIA LUCISANO, MED FREE ORKESTRA, TINTURIA, TARANTOLATI DI TRICARICO

OTTO OHM E SANDRO JOYEUX

È tutto pronto per il CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO che, come di consueto, dà appuntamento, il giorno della Festa dei Lavoratori, in Piazza San Giovanni in Laterano a Roma (dalle ore 15.00 a mezzanotte). Madrina della manifestazione sarà quest’anno CAMILA RAZNOVICH, alla sua prima esperienza sul palco del concertone.

Sullo storico palco si festeggerà il 25esimo anniversario della manifestazione e, oltre alla protagonista assoluta, la buona musica, ci saranno alcuni tra i conduttori che in questo quarto di secolo hanno animato il CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO: VINCENZO MOLLICA (dal 1991 al 1994); CARLO MASSARINI (1990); PAOLA MAUGERI (1998 – 2002); ENRICO SILVESTRIN (1998);FRANCESCO PANNOFINO (2012); DARIO VERGASSOLA (2014); CLAUDIO SANTAMARIA (2008); PAOLO ROSSI (1995 – 2007);

La musica, come mai prima, sarà rappresentata in tutta la sua varietà: dal rock al folk, dal pop al rap, dall’indie al reggae, dal metal all’elettronica! Questi tutti gli artisti che si esibiranno sul palco del CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO: GORAN BREGOVIC, J-AX,BLUVERTIGO, PFM, ALEX BRITTI, LACUNA COIL, EMIS KILLA, IRENE GRANDI, LO STATO SOCIALE, ENZO AVITABILE & ALPHA BLONDY,ENRICO RUGGERI, NESLI, NOEMI, PAOLA TURCI, JAMES SENESE & NAPOLI CENTRALE, ALMAMEGRETTA, LEVANTE, GHEMON, SANTA MARGARET,MARIO VENUTI & MARIO INCUDINE, ALESSIO BERTALLOT, KUTSO,TERESA DE SIO, DELLERA & NIC CESTER, DANIELE RONDA & FOLKLUB con MIMMO CAVALLARO, YLENIA LUCISANO, MED FREE ORKESTRA, TINTURIA, TARANTOLATI DI TRICARICO, OTTO OHM E SANDRO JOYEUX.

Il CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO, organizzato dalle società iCompany e Ruvido Produzioni, è promosso da CGIL, CISL e UIL. Il tema a cui è dedicata l’edizione 2015 è “LA SOLIDARIETÀ FA LA DIFFERENZA. INTEGRAZIONE, LAVORO, SVILUPPO. RISPETTIAMO I DIRITTI DI TUTTI, NESSUNO ESCLUSO.”

La manifestazione musicale andrà in onda, in diretta televisiva dalle ore 15.00 a mezzanotte su Rai 3 e sul canale 501 HD. La regia è affidata a Cristian Biondani con gli autori Luciano Federico e Casimiro Lieto.