mauro pagani

#SANREMO: MAHMOOD spezza una lancia a favore di Ultimo (VIDEO)| MAURO PAGANI Presidente della Giuria d’onore sulle critiche al regolamento: “… Se va bene quando si vince, va bene anche quando si perde.”…


Mahmood, il 27enne,  vincitore della 69a edizione del Festival di Sanremo,nato a Milano quindi  italiano dalla testa ai piedi,  nella puntata di Domenica In, tutta dedicata al Festival  del 10 febbraio, intervistato dalla “zia” Mara, getta acqua sul fuoco sulla polemica sorta a seguito di alcune dichiarazioni di  Ultimo, secondo classificato,  in conferenza stampa, subito dopo la conclusione del Festival . Ecco il video:

 

Ma perchè ha vinto Mahmood? Lo spiega Mauro Pagani  musicista e produttore, ex polistrumentista della PFM,  con 53 anni di esperienza musicale  alle spalle nonchè  Presidente della Giuria d’Onore del Festival, il quale ha dichiarato che:

“In giuria da subito, non c’è stato dubbio né tentennamento nel dare la vittoria a Mahmood”.

 e questa la motivazione:

Era un pezzo che aveva tre parti ben distinte e tutte e tre forti, oltre che dosate bene tra loro. E poi lui canta molto bene, non a caso al DopoFestival è stato votato il migliore dagli altri cantanti. L’arrangiamento, inoltre, era di gran lunga il più moderno e attuale tra quelli in gara, avrei voluto scriverlo io. Una piccola meraviglia, davanti a cui bisognerebbe avere l’intelligenza di fare i complimenti e basta.

E sulle polemiche sorte intorno al sistema di votazione Pagani ricorda che è stata la stessa Rai a inserìre le Giurie proprio per arginare la vulnerabilità del meccanismo del televoto esposto a possibili scorrettezze e manipolazioni. Ci sta  la delusione di Ultimo e il suo sfogo, ma non  la sua  critica  alle “regole del gioco”   che l’anno scorso l’ha premiato:

“L’anno scorso è arrivato primo a Sanremo Giovani  con lo stesso regolamento. Se va bene quando si vince, va bene anche quando si perde. Lui è giovane, e nella vita bisogna anche imparare a perdere. Altrimenti non si concorre, si fanno altre cose, ed è una scelta rispettabile”.

Redazione

C.S._SANREMO, MAURO PAGANI: CRITICHE? ROBETTE DA CORTILE PER MENDICARE VOTI. MIO PENSIERO SEMPRE STATO DI SINISTRA. HO VOTATO MAHMOOD PERCHE’ SUO GRANDE SOSTENITORE (video)


SMEMORANDA DESTINA DUE BORSE DI STUDIO AD AREA SANREMO


smemoranda

SMEMORANDA DESTINA

DUE BORSE DI STUDIO AD AREA SANREMO

“Stiamo lavorando alla possibilità di assegnare diverse borse di studio ad alcuni degli studenti che riterremo più meritevoli: non vogliamo essere concentrati esclusivamente sulla selezione finale di due futuri talenti con destinazione Festival di Sanremo, ma dare la possibilità a quanti più giovani possibili di avere a disposizione risorse ed energia, perché possano trasformare la loro più grande passione in una vera e propria professione”. Queste le parole di Mauro Pagani subito dopo essere stato nominato lo scorso luglio direttore artistico del concorso che permette a due giovani artisti di partecipare al Festival di Sanremo.

Questa nuova direzione di Area Sanremo è stata accolta con entusiasmo da Smemoranda (il diario diretto da Nico Colonna e Gino & Michele che dal 1978, in maniera innovativa, ha pubblicato nelle sue pagine articoli, opinioni, saggi, notizie, poesie, canzoni, quiz, disegni e vignette, come un vero e proprio tabloid annuale) che ha deciso di destinare due borse di studio del valore di 2.000 euro ciascuna a due meritevoli iscritti ad Area Sanremo.

Spiega Nico Colonna, direttore di Smemoranda: “Fondazione Smemoranda vuole sostenere due giovani talenti per realizzare un sogno. Da sempre i giovani hanno rappresentato per noi un riferimento costante, il loro entusiasmo e la loro creatività hanno ritmato la vita e il successo del diario-agenda più amato dagli italiani fin dai suoi albori nel lontano 1978. Area Sanremo rappresenta una bella iniziativa, capace di dare la possibilità a tanti ragazze e ragazzi di salire sul prestigioso palco del Festival di Sanremo e cantare. Ci sembra giusto e bello così”.

Le due borse di studio saranno assegnate dalla Commissione selezionatrice contestualmente alla comunicazione dei due vincitori di Area Sanremo che prenderanno parte al Festival della canzone italiana.

L’Amministrazione comunale, nell’apprezzare l’iniziativa, aggiunge: “Si conferma così la volontà di costruire Area Sanremo non solo come semplice selezione di giovani ma soprattutto come scuola di formazione permanente che sostiene la costruzione di carriere nell’ambito dell’esecuzione e della composizione musicale”.

Le iscrizioni ad Area Sanremo si chiudono il prossimo 8 ottobre: tutti i giovani artisti dai 16 ai 36 anni che aspirano a partecipare al prossimo Festival di Sanremo possono ancora mandare il proprio inedito scaricando il bando dal sito www.area-sanremo.it

Sanremo, 6 ottobre 2015

Redazione

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: