MEI

[COMUNICATO STAMPA] Le Super Classifiche Top del Mese del MEI: Indie Music Like • Video Indie Music Like • SuperIndies • SuperLive  


Tornano le Super Classifiche Top del MEI dedicate alla musica indipendente italiana, ogni mese quattro classifiche aggiornate che accendono l’attenzione sul meglio della produzione musicale indipendente.

    La Indie Music Like la classifica di tendenza e gradimento più longeva d’Italia, diffusa da centinaia di radio e webzine che ora approda su Spotify e diventa una playlist con il meglio dell’indie italiano. Sul podio Tre Allegri Ragazzi Morti, Dalla e Gazzelle.

    La Video Indie Music Like con i video indipendenti più cliccati, che  vede in testa Noizy e Ghali, Ultimo, Thegiornalisti.

    La SuperIndies, che fra i dischi di alto gradimento vede in testa Ultimo, e sul podio Bocelli e Thegiornalisti, mentre fra le label vede in testa Undamento, seguito da Bomba Dischi La Tempesta.

    La SuperLive in cui Motta primeggia fra i concerti insieme a Gemitaiz Frah Quintale, mentre  fra i club è in testa Largo Venue di Roma, seguito da Ohibò Milano The Cage.

Nei Top Contest in testa il Premio Carlo Umberto Rossi il Bianca D’Aponte, e in testa ai Top Festival il Barezzi.

La Indie Music Like è anche su Spotify

clicca qui per ascoltare https://open.spotify.com/playlist/1B3unyW9gyQbd6QPZXzdo4?si=DDIx3Q6iT0ONTz4I8ooLmQ

INDIE MUSIC LIKE
1. TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI – Caramella (La Tempesta dischi)
2. LUCIO DALLA- Starter (Pressing line)
3. GAZZELLE – Sopra (Maciste Dischi)
4. COSMO – L’amore (42 Records)
5. CALCUTTA – Kiwi (Bomba Dischi)
6. PIOTTA – Solo per noi (La Grande Onda)
7. MOTTA – Chissà dove sarai (Sugar)
8. KUTSO – Uno Una (Goodfellas)
9. VASCO BRONDI – Mistica (La Tempesta)
10. ERMAL META – 9 Primavere (Mescal)
11. ULTIMO – Cascare nei tuoi occhi (Honiro)
12. FRANCO 126 – Frigobar (Island)
13. RUGGERO DE I TIMIDI – Mano amante mia (Timidi produzioni)
14. ROBERTO VECCHIONI feat. FRANCESCO GUCCINI – Ti insegnerò a volare (DM)
15. LO STATO SOCIALE – Il Paese Dell’Amore (Garrincha)
16. SALMO – 90MIN (Sony)
17. NADA –  Dove sono i tuoi occhi (Woodworm Label)
18. CANTON – Sono solo (Cuorinfiamme) + Ex aequo 20. RICCARDO SINIGALLIA – Ciao cuore (Sugar)
19. FRAH QUINTALE – 8 miliardi di persone (Undamento)
20. I CANI  – Nascosta in piena vista (42 Records)
VIDEO INDIE MUSIC LIKE
1. NOIZY feat. GHALI – Parku I Lojrave (O.T.R. Records)
2. ULTIMO – Cascare nei tuoi occhi (Honiro)
3. THEGIORNALISTI – New York(Carosello)
4. OG EASTBULL – Bella giornata (Urbana Label)
5. CHADIA RODRIGUEZ – Sister (Pastiglie) (Doner Music)
6. BADA$$ B. – Me Gusta (Autoprodotto)
7. CALCUTTA – Kiwi (Bomba Dischi)
8. ANDREA BOCELLI feat. DUA LIPA – If only(Sugar)
9. GAZZELLE – Tutta la vita (Maciste Dischi)
10. NAYT feat. MADMAN -Fame (VNT1 Records)
11. IL PAGANTE – Radical Chic ( Believe)
12. ERMAL META – 9 Primavere (Mescal)
13. LE VIBRAZIONI – Pensami così (L’equilibrista)
14. JASPERS – Vodka e noccioline (Talking Cat)
15. TREDICI PIETRO – Piccolo Pietro (13P)
16. FISHBALL – Fuori Controllo (Autoprodotto)
17. LOWLOW – Mare (Sugar)
18. JERICO feat. BIANCA ATZEI e IL CILE – Come in un’isola (Baraonda)
19. GEMITAIZ Chiamate Perse Tanta (Tanta Roba Label)
20. GALLAGHER & TRAFFIK – Magma Vulcano (Honiro)
SUPERINDIES
TOP 10 DISCHI
    ULTIMO – Peter Pan – (Honiro)
    ANDREA BOCELLI – Si (Sugar)
    THE GIORNALISTI- Love (Carosello)
    EMIS KILLA Supereroe – (Carosello)
    CALCUTTA – Evergreen – (Bomba Dischi)
    ROBERTO VECCHIONI L’Infinito (DM)
    JUNIOR KELLY – Ci entro dentro (Sugar)
    COLLE DER FOMENTO – Adversus (Tak)
    DUTCH NAZZARI – Ce lo chiede l’Europa – (Undamento)
   FRAH QUINTALE Lungolinea – (Undamento) + ex aequo SALMO Midnite – (Tanta Roba Label)
TOP 10 LABEL
    UNDAMENTO
    BOMBA DISCHI
    LA TEMPESTA DISCHI
    HONIRO LABEL
    MACISTE DISCHI
    TANTA ROBA LABEL
    42 RECORDS
    GARRINCHA DISCHI
    CAROSELLO RECORDS
    SUGAR MUSIC + ex aequo WOODWORM LABEL
SUPERLIVE
TOP 10 LIVE
    MOTTA
    GEMITAIZ
    FRAH QUINTALE
    KUTSO
    RUGGERO DE I TIMIDI
    EDOARDO BENNATO
    GIORGIO CICCARELLI
    MANNARINO
    CIMINI
    CARMELO PIPITONE
TOP 10 CLUB 
    LARGO VENUE ROMA
    CIRCOLO OHIBO’ MILANO
    THE CAGE LIVORNO
    LATTERIA MOLLOY BRESCIA
    COMBO SOCIAL CLUB FIRENZE
    BRAVO CAFFE’ BOLOGNA
    FOLK CLUB TORINO
    EXWIDE PISA
    VIDIA CLUB CESENA
    SPAZIO MUSICA PAVIA
TOP 10 CONTEST
    PREMIO CARLO U.ROSSI  + ex aequo PREMIO BIANCA DAPONTE
    ROCK CONTEST
    PREMIO CIAMPI
    PREMIO BERTOLI
    MUSICA CONTRO LE MAFIE
    PREMIO DE ANDRE’
    PREMIO ANDREA PARODI
    MARTELIVE
    ROCK TARGATO ITALIA e INCISIONI CONTEST
    SANREMO GIOVANI + ex aequo AREA SANREMO
TOP FESTIVAL
    BAREZZI FESTIVAL
    CONTEMPORARITIES
    NUOVA CONSONANZA
    MILANO MUSIC WEEK  + ex aequo LINE CHECK MUSIC MEETING
    FORLI’ BLUES FESTIVAL
ADIA RODRIGUEZ – Sister (Pastiglie) (Doner Music)
6. BADA$$ B. – Me Gusta (Autoprodotto)
7. CALCUTTA – Kiwi (Bomba Dischi)
8. ANDREA BOCELLI feat. DUA LIPA – If only(Sugar)
9. GAZZELLE – Tutta la vita (Maciste Dischi)
10. NAYT feat. MADMAN -Fame (VNT1 Records)
11. IL PAGANTE – Radical Chic ( Believe)
12. ERMAL META – 9 Primavere (Mescal)
13. LE VIBRAZIONI – Pensami così (L’equilibrista)
14. JASPERS – Vodka e noccioline (Talking Cat)
15. TREDICI PIETRO – Piccolo Pietro (13P)
16. FISHBALL – Fuori Controllo (Autoprodotto)
17. LOWLOW – Mare (Sugar)
18. JERICO feat. BIANCA ATZEI e IL CILE – Come in un’isola (Baraonda)
19. GEMITAIZ Chiamate Perse Tanta (Tanta Roba Label)
20. GALLAGHER & TRAFFIK – Magma Vulcano (Honiro)

SUPERINDIES

TOP 10 DISCHI
    ULTIMO – Peter Pan – (Honiro)
    ANDREA BOCELLI – Si (Sugar)
    THE GIORNALISTI- Love (Carosello)
    EMIS KILLA Supereroe – (Carosello)
    CALCUTTA – Evergreen – (Bomba Dischi)
    ROBERTO VECCHIONI L’Infinito (DM)
    JUNIOR KELLY – Ci entro dentro (Sugar)
    COLLE DER FOMENTO – Adversus (Tak)
    DUTCH NAZZARI – Ce lo chiede l’Europa – (Undamento)
   FRAH QUINTALE Lungolinea – (Undamento) + ex aequo SALMO Midnite – (Tanta Roba Label)
TOP 10 LABEL
    UNDAMENTO
    BOMBA DISCHI
    LA TEMPESTA DISCHI
    HONIRO LABEL
    MACISTE DISCHI
    TANTA ROBA LABEL
    42 RECORDS
    GARRINCHA DISCHI
    CAROSELLO RECORDS
    SUGAR MUSIC + ex aequo WOODWORM LABEL
SUPERLIVE
TOP 10 LIVE
    MOTTA
    GEMITAIZ
    FRAH QUINTALE
    KUTSO
    RUGGERO DE I TIMIDI
    EDOARDO BENNATO
    GIORGIO CICCARELLI
    MANNARINO
    CIMINI
    CARMELO PIPITONE
TOP 10 CLUB 
    LARGO VENUE ROMA
    CIRCOLO OHIBO’ MILANO
    THE CAGE LIVORNO
    LATTERIA MOLLOY BRESCIA
    COMBO SOCIAL CLUB FIRENZE
    BRAVO CAFFE’ BOLOGNA
    FOLK CLUB TORINO
    EXWIDE PISA
    VIDIA CLUB CESENA
    SPAZIO MUSICA PAVIA
TOP 10 CONTEST
    PREMIO CARLO U.ROSSI  + ex aequo PREMIO BIANCA DAPONTE
    ROCK CONTEST
    PREMIO CIAMPI
    PREMIO BERTOLI
    MUSICA CONTRO LE MAFIE
    PREMIO DE ANDRE’
    PREMIO ANDREA PARODI
    MARTELIVE
    ROCK TARGATO ITALIA e INCISIONI CONTEST
    SANREMO GIOVANI + ex aequo AREA SANREMO
TOP FESTIVAL
    BAREZZI FESTIVAL
    CONTEMPORARITIES
    NUOVA CONSONANZA
    MILANO MUSIC WEEK  + ex aequo LINE CHECK MUSIC MEETING
    FORLI’ BLUES FESTIVAL

Redazione

[COMUNICATO STAMPA] ROBERTA GIALLO: L'”Astronave gialla world tour”, il tour mondiale della cantautrice presto a Kiev e Istanbul.


ROBERTA GIALLO

“ASTRONAVE GIALLA WORLD TOUR”
Nuove date per l’”Astronave gialla world tour”, il tour mondiale di Roberta Giallo, cantautrice marchigiana, naturalizzata bolognese. Dopo la prima tappa a Mosca, la cantautrice, autrice, performer teatrale, pittrice e scrittrice,  si prepara nuovamente a partire, portando con sé in questo viaggio le sonorità de “L’oscurità di Guillaume”, il suo ultimo album.
Il 17 ottobre sarà a Kiev in Russia, il 13 novembre a Istanbul. 
Durante il Tour, realizzato grazie al sostegno di S’illumina, SIAE, il Ministero dei Beni Culturali, Corvino produzioni, Fonoprint, Visionnaire, l’AltopArlAnte ed il MEI, Roberta Giallo eseguirà i brani del suo ultimo album “L’oscurità di Guillaume” con il quale ha vinto gli All Music Italia Awards 2017 come miglior album.
«Ho voluto intitolare questo tour “Astronave gialla world tour”, perché ho sempre inteso la musica come un viaggio spazio-temporale: emotivo, psicologico, spirituale… un’occasione per raggiungere mete lontane, sconosciute, imprevedibili. 
In giro per il mondo porterò me stessa, le mie visioni, la mia interiorità, e le mie canzoni, che sono la mia storia, il mio vissuto, ma anche i tanti pianeti creati dalla mia immaginazione. Ebbene, io e il mio pianoforte, che è da sempre il mio amico del cuore e il mio motore in un certo senso, stiamo per decollare! Sono grata, felice, piena d’entusiasmo, e pronta darmi completamente al pubblico che incontrerò, e a “raccogliere” tutta la bellezza e la meraviglia che ogni viaggio mi regalerà, nutrendo la mia ispirazione. Grazie infinite a tutti coloro che hanno reso possibile tutto questo, un altro sogno si è materializzato!» Roberta Giallo.
L’Oscurità di Guillaume” è un concept album che racconta di una storia d’amore travagliata vissuta tra la realtà e “il mondo virtuale”. Con la sua vocalità raffinata e suggestiva, la cantautrice, intraprende un viaggio interiore che ripercorre un capitolo della sua vita.
«”L’Oscurità di Guillaume” è un disco ispirato e senza tempo che indaga sull’amore archetipico, tuttavia ho tratto ispirazione da un’esaltante e al tempo stesso burrascosa storia d’amore che ho vissuto personalmente. Ho scritto tutte le canzoni “calandomi” in un altrove dell’animo, cercando di connettermi con le emozioni nel loro stato più puro. Lo colloco in una specie di “Medio Evo Post-Atomico”, un paesaggio dell’anima, molto oscuro, ma con una piccola luce guida». Roberta Giallo. 
Prima di partire per l’“Astronave gialla world tour”Roberta Giallo si esibirà sabato 29 settembre al MEI di Faenza, nella cornice del Teatro Masini, in qualità di ospite del “Premio dei Premi” riconoscimento con cui è stata premiata nel 2017.

Redazione

[COMUNICATO STAMPA] DANIELA PES VINCE IL ‘PREMIO DEI PREMI’ DELLA CANZONE D’AUTORE


DANIELA PES VINCE IL ‘PREMIO DEI PREMI’, LA CHAMPIONS LEAGUE DEI NUOVI CANTAUTORI

UN PODIO TUTTO AL FEMMINILE: AL SECONDO POSTO A PARI MERITO FEDERICA MORRONE E AGNESE VALLE

AL MEI DI FAENZA IL CONTEST CHE HA RIUNITO I VINCITORI DEI CONCORSI ITALIANI DI CANZONE D’AUTORE

È stata la sarda Daniela Pes a vincere il “Premio dei Premi” 2018, il contest che riunisce i vincitori dei concorsi italiani di canzone d’autore e world music intitolati ad artisti scomparsi.

L’evento si è tenuto sabato nell’ambito del Mei di Faenza ed ha visto un podio tutto al femminile. Infatti dietro la vincitrice, che rappresentava il Premio Andrea Parodi di Cagliari, si sono piazzate, a pari merito, Federica Morrone (in lizza il Premio Bianca d’Aponte di Aversa) e Agnese Valle(per il Premio Mario Panseri di Cairo Montenotte).

La serata è stata una occasione unica per vedere, tutti insieme, i migliori cantautori emergenti del nostro Paese, in quella che è stato definita la “Champions League” della nuova canzone d’autore.

Daniela Pes, vincitrice Premio dei Premi

Alla vincitrice numerosi bonus: un “immediate video” della propria canzone, realizzato da Marco Billeci, videomaker e giornalista di Gedi Digital, che sarà pubblicato su su repubblica.it; uno speciale su JamTV e una corposa intervista per il bimestrale “Vinile”. Ma per Daniela Pes ci sarà anche la possibilità di partecipare come ospite a “EdicolAcustica” di Grosseto e al Festival Internazionale della Sardegna Città di Uta.

A Federica Morrone invece è andato il premio speciale dell’Officina della Musica e delle Parole di Milano, consistente in una borsa di studio del valore di euro 1500.

Nel Premio dei Premi, ideato e diretto da Enrico Deregibus e Giordano Sangiorgi, si sono fronteggiati anche Salvario in rappresentanza del Premio Pierangelo Bertoli, Lisbona per il Premio Bindi, i Yosh Whale per il Premio Buscaglione, La Quadrilla per il Premio Alberto Cesa/Folkest, Luchi per il Premio Ciampi, i Mislead per il Premio Augusto Daolio, Giulio Wilson per il Premio Bruno Lauzi e gli Helena per il Premio Manente.

Ognuno di loro ha eseguito un brano proprio ed una cover di un protagonista della musica italiana, in una sorta di passaggio di testimone. Ad esempio Daniela Pes ha proposto “Carne”, di un personaggio di rilievo della scena indipendente degli ultimi anni come Iosonouncane, mentre Federica Morrone ha cantato “Mi sono innamorato di te” di Luigi Tenco e Agnese Valle “Un paese di gente bambina” di Mario Panseri. Ma si sono ascoltate anche canzoni di Niccolò Fabi, Fabrizio De André, CCCP, Francesco De Gregori, Piero Ciampi, Mina, Pierangelo Bertoli, Fred Buscaglione.

A presentare lo stesso Deregibus insieme alla cantautrice Roberta Giallo, che era stata la vincitrice della scorsa edizione e che si è anche esibita in chiusura di serata.

A salire sul palco in veste di ospiti ci sono stati anche Mauro Ermanno Giovanardi (a cui è andato un premio speciale del Mei) e il duo composto da Roberto Angelini e Rodrigo D’Erasmo che ha presentato un omaggio a Nick Drake. Ad inizio serata spazio anche per la giovane band Il generatore di tensione, presentata dalla Fondazione Lucio Dalla.

Il “Premio dei Premi” era dedicato ai 40 anni del disco “Pigro” di Ivan Graziani, omaggiato dal cantautore triestino Cortellino.

Media-partner dell’evento, insieme a JamTV e Vinile, è Radio Popolare, che trasmetterà la serata nelle prossime settimane.

A decidere il vincitore è stata una folta giuria composta da:

Gio Alajmo (spettakolo.it)

Maria Amato (Assoc. Indipendenti Australia)

Marco Bisconti (MBM management)

Andrea Bolognini (Osteria delle dame)

Francesco Bommartini (Arena di Verona)

David Bonato (Davvero comunicazione)

Chiara Callegari (Ciao Radio)

Alessandra Cappellacci (Vinile)

Federica Carlino (NoiseSymphony)

Luca D’Ambrosio (Musicletter)

Guido de Beden (Rete dei Festival)

Chiara Ferrari (Patria indipendente)

Luca Fornari (ATCL)

Walter Giacovelli (Musplan)

Jonathan Giustini (Cartadamusica)

Paolo Gresta (Parallel Vision)

Tommaso Grotto (Kopjra)

Luca Guidobaldi (Nctm)

Paolo Masini (Mibact e Casa del cantautore)

Marco Mori (Producer)

Stefano Negrin (La Cupula Music)

Mattia Pace (manager)

Nello Pappalardo (Globus)

Alex Pierro (JamTv)

Paolo Prato (RadioinBlu)

Adila Salah (NoiseSymphony)

Michele Scuffiotti (EdicolAcustica)

Daniele Sidonio (Recensito)

Tino Silvestri (Officina della Musica e delle Parole)

Paolo Talanca (Fatto quotidiano)

Barbara Urizzi (Radio Capodistria)

Giulia Zichella (L’Isola che non c’era)

Redazione

[COMUNICATO STAMPA] EDOARDO BENNATO OSPITE AL MEI DI FAENZA 2018


EDOARDO BENNATO

OSPITE AL MEI DI FAENZA 2018

Il cantautore napoletano reduce dal suo tour estivo e prima di apprestarsi al tour nei teatri, farà tappa al Meeting delle Etichette Indipendenti sabato 29 settembre.

Edoardo Bennato sabato 29 settembre sarà ospite al Mei di Faenza, giunto alla sua ventitreesima edizione, per premiare i giovani vincitori del contest “Non sono solo canzonette” dedicato proprio al rocker partenopeo, recentemente uscito con l’edizione rivisitata di “Burattino senza fili”, a quarant’anni dalla sua pubblicazione.

Inoltre l’artista riceverà egli stesso un premio, quello di Rai Radio Live:

«Sono molto felice che il Premio Radio Live quest’anno vada ad un grande artista, un vero poeta del panorama Rock italiano: Edoardo Bennato. – dichiara il direttore di Radio Live Fabrizio Casinelli – Negli anni Bennato è stato motivo di coscienza e conoscenza per le nuove generazioni grazie i suoi testi e i suoi memorabili concerti. La sua grande capacità è stata quella di fotografare attraverso le sue canzoni, mai “solo canzonette”, il nostro mondo, dove esistono buoni e cattivi e di incitare quel popolo dalla grande forza umana. In questa era di grandi trasformazioni il suo invito è stato sempre quello di guardare le cose da un altro punto di vista, mai omologarsi, mai essere burattini senza fili»

A queste parole, si aggiungono quelle di Giordano Sangiorgipatron del Mei:

«Sono orgoglioso di ospitare al MEI il premio di Rai Radio Live a Edoardo Bennato per i suoi live infuocati in oltre 40 anni di carriera. Artista indipendente e fuori da ogni circuito omologato, rappresenta da sempre un simbolo per la musica d’autore italiana con una lunga serie di album e brani capisaldi della storia della musica del nostro paese».

Infine, l’artista sarà presente come guest star del Mini Festival de L’AltopArlAnte, che vedrà avvicendarsi sul palco The Lizards’ Invasion, Zuin, Francesco Camin, Rita Zingariello, Giulia Pratelli, Inschemical, Radiolondra, Guaglione e Mau Nera, portando il suo live sul palco della Notte Bianca del Mei in Piazza del Popolo, accompagnato dalle chitarre di Gennaro Porcelli e Giuseppe Scarpato. In questa occasione verrà anche presentata live la compilation Libera Veramente Volume 8, che vede come prima traccia “Mastro Geppetto” di Edoardo Bennato, scaricabile gratuitamente dal sito di Rolling Stone (link).

 Redazione

 

 

 

 

[COMUNICATO STAMPA] MEI 2018: anteprima a Firenze SABATO 18 agosto in occasione della GRANDE MARATONA MUSICALE PER DINO CAMPANA, con ospite il cantautore ZIBBA!


Il 19 e il 20 agosto a Faenza e Marradi prosegue la Tre Giorni per Dino Campana nei 133 anni dalla sua nascita

MEI 2018

Fatti di Musica Indipendente

MEI_PitLife__64

Il 28, 29 e 30 SETTEMBRE A FAENZA (RAVENNA)

Tre giorni dedicati alla musica indipendente italiana

ANTEPRIMA MEI 2018

DOMANI A FIRENZE

GRANDE MARATONA MUSICALE PER DINO CAMPANA:

OSPITE IL CANTAUTORE ZIBBA

Il 19 e il 20 agosto a Faenza e Marradi prosegue la Tre Giorni per Dino Campana

nei 133 anni dalla sua nascita

Sabato 18 agosto, a Firenze presso il Forte Belvedere (ore 19:00 – ingresso gratuito)  “Concerto Speciale dedicato a Dino Campana”, maratona musicale omaggio al poeta toscano Dino Campana e anteprima del MEI2018 – Fatti di Musica Indipendente, in programma quest’anno il 28, 29 e 30 settembre a FAENZA (Ravenna). Durante la serata si esibiranno artisti della scena indipendente italiana legati al circuito del MEI e ospite d’eccezione sarà il cantautore Zibba, finalista al Festival di Sanremo 2014.

Il programma prevede lesibizione de Il Vento dellAltrove, gruppo vincitore del Canti Orfici di artisti legati alla figura di Dino Campana Crisi Nervose e Pazzie Musicali, contest musicale lanciato dal MEI in collaborazione con Materiali Sonori e il Centro Studi Campaniani, e di artisti legati alla figura di Dino Campana. Una maratona di musica e poesia, che vedrà susseguirsi di letture dedicate al poeta toscano (interpretate da Miro Sassolini, voce storica dei Diaframma, e da Monica Matticoli) e l’esibizione dei cantautori Marco Parente, Massimiliano Larocca e dei Secondamarea, duo toscano d’adozione che eseguirà dal vivo, a distanza di dieci anni, “Chimera”, il loro primo disco ispirato alle poesie del poeta novecentesco.

Durante la giornata sarà possibile assistere ad altri eventi che si terranno nel cuore della città: l’Aperitivo e Reading campaniano con il cantautore Zibba alle ore 12:00 presso la Libreria IBS Libraccio (Via dei Cerretani, 16/R) e il Set acustico de Il Vento dell’Altrove alle ore 18:00 presso il Caffè Letterario Le Murate (Piazza dell’Altrove).

La maratona, inoltre, aderisce al Lutto Nazionale per la tragedia di Genova e le composizioni del grande poeta di Marradi, una delle più grandi penne del Novecento, saranno dedicate a tale drammatico evento per il Paese. Nel corso delle varie esibizioni, verranno osservati diversi momenti di silenzio e riflessione in onore e in ricordo degli scomparsi per condividere con artisti e pubblico tale momento di solidarietà.

La giornata di sabato 18 agosto al Forte Belvedere di Firenze inaugura la “Tre giorni per Dino Campana” che è il titolo della serie di iniziative programmate dal 18 al 20 agosto 2018 tra Firenze, Marradi e Faenza, in occasione del 133° anniversario della nascita del grande poeta, dal MEI _ Meeting delle Etichette Indipendenti insieme al Centro Studi Campaniani.

Domenica 19 agosto, a Faenza, si terrà una visita guidata alla scoperta dell’intero percorso campaniano cittadino, che partirà alle ore 20, con ritrovo dei partecipanti presso la sede della Pro Loco, nel Voltone della Molinella. Si ripercorrono le tappe faentine dell’itinerario dedicato a Dino Campana identificate da quattordici targhe in ceramica contenenti, appunto, brani tratti dai “Canti Orfici”. Una guida leggerà i brani poetici di riferimento, correlandoli alle immagini del passato e del presente e descrivendo le atmosfere della città di inizio Novecento vista con gli occhi di Dino Campana. Una visita suggestiva, che sarà effettuata di proposito in agosto, il medesimo mese dell’incipit del poeta («Ricordo una vecchia città, rossa di mura e turrita, arsa su la pianura sterminata nell’agosto torrido…»), nel 133esimo della sua nascita, per meglio coglierne i colori e le sensazioni. La partecipazione è gratuita e non occorre prenotazione.

L’omaggio si conclude a Marradi (Firenze) lunedì 20 agosto alle ore 21,00 nella Corte delle Domenicane, adiacente al Centro Studi Campanaini, in via Castelnaudary, 5. Il tema di quest’anno si collega al viaggio in Sud America che , secondo le testimonianze del fratello Manlio e del cugino Lello Campana, il poeta compì nel 1908, precisamente 110 anni fa. Il poeta ricordò nei “Canti Orfici” questa esperienze in ben quattro testi: “Viaggio a Montevideo”, “Dualismo” (lettera aperta a Manuelita Etchegarray), “Passeggiata in tram in America e ritorno” e “Pampa”. All’incontro sarà presente anche Barbara Betti che racconterà la ricostruzione di questo viaggio. Il racconto si immerge nel “mondo – madre” del tango argentino e grazie alla collaborazione di Riccardo Centazzo, uno dei fisarmonicisti più quotati nel panorama internazionale, saremo condotti nelle origini e nelle pieghe dell’anima di un mondo libero dove Campana aveva immaginato la nascita di un uomo nuovo. Una serata aperta a tutti da non perdere.

Per quanto riguarda, invece, le attività del MEI2018, sono ancora aperte le iscrizioni ai tre nuovi contest: “Contest iLiveMusic-Suona al MEI”, realizzato in collaborazione con l’app “iLiveMusic”(chiusura iscrizioni il 20 settembre), Materiale Resistente 2.0”, contest dedicato ad artisti emergenti (chiusura iscrizioni il 30 agosto), e ilBand Contest, concorso lanciato dal prestigioso mensile di musica Classic Rock, a cura di Renato Marengo, e dall’etichetta Materiali Musicali.  

MEI_PitLife__95

Questi i grandi nomi premiati al MEI2018 già annunciati nei giorni scorsi: ZEN CIRCUS (“Premio PIMI 2018” riservato all’artista indipendente dell’anno), regista DARIO BALLANTINI e PICCOLI ANIMALI SENZA ESPRESSIONE (“Premio Speciale PIVI 2018” riservato al miglior videoclip indipendente dell’anno), LACUNA COIL (Premio Speciale MEI per i loro 20 anni di carriera), MAURO ERMANNO GIOVANARDI (“Premio PIMI Extra Progetti Esclusivi” per l’album LA MIA GENERAZIONE), GIO EVAN (Premio Artista Eclettico dell’Anno). Parteciperanno alla rassegna anche: LA MUNICIPAL (vincitori del Concerto del Primo Maggio 2018 di Roma), I FIGLI DELL’OFFICINA (vincitori del Concerto del Primo Maggio 2018 di Taranto) e LA STANZA DI GRETA (Targa Tenco).

Gli altri nomi confermati sono: Roberto Angelini & Rodrigo D’Erasmo in omaggio a Nick Drake, Pierpaolo Capovilla, Kutso e Bussoletti che presenteranno il nuovo album, Rezophonic, che si esibiranno con i Lacuna Coil per i loro 20 anni di carriera, Celeb Car Crash, Ylenia Lucisano, Renato Caruso, Peligro, Giuseppina Torre, Zoas, Il Generatore di Tensione, Psicantria. Inoltre saranno presenti i Seawords, che presenteranno il nuovo album prodotto artisticamente da Zibba ed esecutivamente da Materiali Musicali grazie al sostegno di Sillumina del Mibact e di Siae.

Il 28 settembre Marco Boato, già leader di Lotta Continua e sociologo, inaugurerà la rassegna faentina intervenendo nel corso del Convegno sul tema 1968, 50 anni dopo tra le arti e le musiche, che si terrà alle ore 15.30 presso la Galleria della Molinella.

Lo stesso giorno si svolgerà al Museo Internazionale delle Ceramiche l’anteprima della manifestazione con il Festival “Anatomia Femminile curato da Michele Monina che rende omaggio al cantautorato femminile e la presentazione in anteprima “Infinito 200”, album antologico che ricorda il bicentenario del capolavoro leopardiano con il poeta Davide Rondoni e i cantautori Anna Luppi, Alessandro Cicone, Denise Misseri, Solmeriggio e Lorenzo Santangelo.

Il 29 settembre si terranno gli eventi principali del MEI (concerti, premiazioni, forum, expo, mostre, workshop), la finale del MEI SUPERSTAGE, concorso rivolto agli artisti emergenti (iscrizioni aperte fino al 30 luglio), il PREMIO DEI PREMI (con la speciale partecipazione dell’etichetta discografica Pressing Line e della Fondazione Dalla) e il FORUM DEL GIORNALISMO MUSICALE, coordinati e diretti da Enrico Deregibus. Durante il forum verrà consegnata la targa “MEI MUSICLETTER”, premio nazionale ideato da Luca D’Ambrosio dedicato al giornalismo musicale sul Web. Saranno premiati il “Miglior sito collettivo” e il “Miglior blog personale”, mentre il premio speciale quest’anno sarà conferito al “Miglior Festival musicale italiano”. I vincitori saranno annunciati a settembre.

Durante la stessa giornata, si terranno anche corsi di formazione e workshop, organizzati insieme ad Adastra – Acceleratore Musicale, per musicisti, addetti ai lavori e semplici appassionati di musica, come gli incontri tenuti da Riccardo De Stefano (giornalista e direttore editoriale di ExitWell) e Fabrizio Galassi (giornalista, docente e consulente Digital Marketing).

Il 30 settembre, invece, vi sarà la conclusione della rassegna musicale con una giornata interamente dedicata ai 40 anni della Legge Basaglia con Interiezioni “, spettacolo meta – teatrale di Pierpaolo Capovilla, voce del gruppo rockIl Teatro degli Orrori”, e il Maestro Paki Zennaro, compositore sperimentale e storico collaboratore di Carolyn Carlson.

Lo stesso giorno si terranno i workshop a cura di Giuseppe Fisicaro (fondatore di TheWebEngine), Giuliano Biasin (vicepresidente della cooperativa Esibirsi) e Francesco Galassi (responsabile organizzativo Mei Superstage, formazione e workshop). Il 30 settembre, al Cinema Sarti alle 15, si terrà anche la nuova edizione del PIVI – Premio Italiano Videoclip Indipendente con proiezioni, interventi e premiazioni a cura di Fabrizio Galassi.

Chiuderà infine il MEI Mario Capanna, leader del Movimento Studentesco del ’68, con uno speciale intervento a seguito dello spettacolo di Pierpaolo Capovilla.

Il MEI è la più importante manifestazione dedicata alla scena musicale indipendente italiana che chiude la stagione dei festival estivi. Un evento che da quasi 25 anni è punto d’incontro naturale tra le realtà che hanno fatto la storia della Musica italiana degli ultimi decenni. Fin dalla prima storica edizione, la manifestazione, fondata e diretta da Giordano Sangiorgi, è stata la piattaforma di lancio della nuova scena indipendente italiana con artisti che sono diventati pilastri della musica in Italia (tra gli altri Afterhours, Bluvertigo, Marlene Kuntz, CSI, Pitura Freska, Baustelle, Caparezza, Negramaro, Perturbazione, Marta sui Tubi, Offlaga Disco Pax) e ha premiato emergenti oggi considerati punte di diamante della nuova scena artistica del nostro Paese (come ad esempio, Ermal Meta, Lo Stato Sociale, Ghali, Canova, Calcutta, Zibba, Mirkoeilcane, Le Luci della Centrale Elettrica, Motta, Colapesce, Cosmo). Tanti sono stati anche gli artisti che hanno mosso i loro primi passi proprio al MEI, come ad esempio Daniele Silvestri che nel 1997 allestì un suo stand espositivo e lo scorso anno ha festeggiato 20 anni di carriera, e, più recentemente i Maneskin, che al MEI di Faenza hanno realizzato una delle loro primissime esibizioni fuori da Roma.

La squadra del MEI è composto quest’anno da: Giordano Sangiorgi (ideatore e direzione artistica), Francesco Galassi (responsabile organizzativo Mei Superstage, formazione e workshop), Cinzia Magnani (responsabile organizzativa e logistica), Roberta Barberini (responsabile Expo, Convegni e Mostre), Federico Guglielmi (responsabile PIMI – Premio Italiano Musica Indipendente), Fabrizio Galassi (responsabile PIVI – Premio Italiano Videoclip Indipendente), Enrico Deregibus (responsabile Forum del Giornalismo Musicale e Premio dei Premi), Luca D’Ambrosio (Targa Musicletter per i Media).

Redazione

[COMUNICATI STAMPA] A SETTEMBRE NASCE L’AGIMP, ASSOCIAZIONE DEI CRITICI E GIORNALISTI MUSICALI


NELL’AMBITO DEL FORUM DEL GIORNALISMO CHE SI TERRÀ AL MEI DI FAENZA IL 29 E 30 SETTEMBRE

Si chiamerà AGIMP l’associazione di giornalisti e critici musicali che nascerà al Mei di Faenza il 29 e 30 settembre nell’ambito del Forum del Giornalismo Musicale, giunto alla sua terza edizione.

L’AGIMP (Associazione dei Giornalisti e critici Italiani di Musica legata ai linguaggi Popolari) prenderà vita dopo due anni di confronto e approfondimento. In particolare negli ultimi mesi si è svolto un proficuo lavoro, guidato da Michele Manzotti, per arrivare a redigere uno statuto che sarà presentato in una assemblea durante la due giorni del Forum.

Per aderire, ricevere la bozza di statuto o avere maggiori informazioni si può scrivere a: associazioneagimp@gmail.com e, per conoscenza, a mei@materialimusicali.itAl momento sono già un centinaio gli aderenti.

Fra i vari altri appuntamenti del Forum, domenica 30 settembre si terrà un corso di formazione professionale, aperto anche ai non iscritti all’ordine dei giornalisti, che vedrà tra i relatori Riccardo Vitanza (fondatore e amministratore unico dell’agenzia di comunicazione Parole & Dintorni), Michele Monina (critico musicale), Fabrizio Galassi (consulente social music marketing) e Paolo Prato (musicologo e saggista).

Il Forum del giornalismo musicale, ideato da Giordano Sangiorgi e diretto da Enrico Deregibus, è un evento mai realizzato in Italia, che sin dalla prima edizione ha suscitato grande interesse, con la presenza di tantissimi giornalisti, da quelli delle grandi testate a quelli delle webzine, delle radio e tv e di tutti i new media.

Come sempre la due giorni prende forma anche in base agli stimoli dei giornalisti stessi, che potranno offrire ulteriori idee e spunti da qui a settembre.

Durante il Forum verrà poi assegnata, per la sesta edizione, la Targa Mei Musicletter, premio nazionale dedicato al giornalismo musicale sul web. Come di consueto saranno premiati il “Miglior sito collettivo” e il “Miglior blog personale”, mentre il premio speciale quest’anno sarà conferito al “Miglior festival musicale italiano”. La Targa Mei Musicletter è nata nel 2013 da un’idea del blogger e responsabile di Musicletter.it Luca D’Ambrosio.

Redazione

AL VIA UNA ASSOCIAZIONE DI GIORNALISTI MUSICALI


IL ‘FORUM DEL GIORNALISMO MUSICALE’ A ROMA: AL VIA I LAVORI PER UNA ASSOCIAZIONE DI GIORNALISTI MUSICALI

IL 23 DICEMBRE AL MONK NELL’AMBITO DI “MEILLENNIALS” (DAL 21 AL 23 DICEMBRE)

Il Forum del giornalismo musicale si sposta a Roma. L’evento, ideato da Giordano Sangiorgi e diretto da Enrico Deregibus, dopo due edizioni di grande successo al Mei di Faenza avrà un appuntamento speciale sabato 23 dicembre nella capitale, nell’ambito della manifestazione “MEIllennials”, che si svolgerà dal 21 al 23 al Monk con i “Premi degli Indipendenti per i giovani”.

Nella mattinata del 23 si svolgerà una assemblea fra tutti gli aderenti al Forum per dare il via ai lavori per la creazione di una associazione di giornalisti musicali, esigenza maturata durante le due edizioni di Faenza. Nell’assemblea di dicembre se ne discuterà delineando le linee guida per uno statuto.

Sono invitati a partecipare tutti i giornalisti interessati a portare il loro contributo, suggerimento o suggestione. Per aderire basta inviare una semplice mail a: enrico.deregibus@gmail.com e in copia a mei@materialimusicali.it .

Non sarà però l’unico momento della tre giorni dedicato al giornalismo musicale. Venerdì 22 infatti nel tardo pomeriggio ci sarà un “Aperitivo social” con un incontro/seminario dedicato ai giovani giornalisti ma aperto a tutti, di Fabrizio Galassi (giornalista, docente e consulente di digital marketing), dal titolo: “Giornalismo digitale: gli algoritmi aiutano a scrivere meglio?”.

Il Forum del giornalismo musicale, un format unico in Italia, ha ospitato nei suoi primi due anni numerose iniziative: tavoli di lavoro, assemblee, lezioni, corsi di aggiornamento professionale, incontri con figure professionali. Ha coinvolto sino ad oggi oltre 200 giornalisti, da quelli delle grandi testate a quelli delle webzine, sino alle radio e tv. Si tratta di una occasione unica per affrontare da molti punti di vista i temi centrali del giornalismo musicale di oggi: il rischio di estinzione, il nuovo ruolo, la carenza di spazi, l’interazione fra media diversi e molto altro.

Nella tre giorni di MEIllennials si terranno incontri, workshop, aperitivi e live e saranno premiati per il Premio Italiano Videoclip Indipendente per i Giovani la band dei Gomma, dalle mani di Fabrizio Galassi e Giuseppe Piccoli, e per il Premio Italiano Musica Indipendente per i Giovani il cantautore Lucio Corsi, dalle mani di Federico Guglielmi e Riccardo De Stefano.

Il progetto è sostenuto da Sillumina con il sostegno di Mibact e Siae.

Il MEI presenta “Romagna Mia” a Faenza il 14 agosto


altop

alLunedi 14 agosto in Piazza della Molinella a Faenza festeggeremo i 70 anni delle Edizioni Musicali Casadei Sonora, grazie all’organizzazione del MEI e del Comune di Faenza.

In tale occasione verrà presentato il primo videoclip ufficiale di Romagna mia, nella versione originale del 1954 incisa da Secondo Casadei con “La Voce del Padrone”.

Il videoclip è un viaggio onirico nella Romagna degli anni ’30 con un Secondo Casadei bambino interpretato dal piccolo Tommaso Carboni (nella foto con Camilla Radi),

a metà tra Pinocchio e il Piccolo Principe. Non mancheranno tanti personaggi ed elementi simbolici di una Romagna mitica e autentica.

La produzione artistica è a cura di Giuliano Paco Ciabatta che con il regista Davide Legni e il direttore della fotografia Davide Adamo ha saputo creare una magia unica

per celebrare con le immagini il successo storico del maestro.  Il videoclip è prodotto da Casadei Sonora in compartecipazione con APT / Regione Emilia Romagna e il contributo dell’ Enoteca Regionale dell’ Emilia Romagna e la collaborazione di Casa Artusi.

Il giorno 14 Universal Music pubblicherà la versione audio restaurata di Romagna mia in tutti gli Stores Digitali anticipando l’uscita del doppio album “Mi chiamo Secondo” con oltre 46 brani storici di Secondo Casadei che ascolteremo dopo l’estate.

L’evento è organizzato dal Comune di Faenza in collaborazione con il MEI.

 Tra gli sponsor della serata La cantina Paltrinieri di Sorbara (Mo) per un gemellaggio con l’Emilia.

Redazione