Motel Connection

Capodanno 2014 i cantanti con cui festeggiare l’arrivo del nuovo anno


Marco_Mengoni_marco_9_puntata

Capodanno 2014 è alle porte per chi vuole festeggiare e salutare il nuovo anno in piazza  ecco dove si esibiranno alcuni cantanti:

Marco Mengoni  sarà in concerto  in piazza Fellini a RiminiMengoni dividerà il palco con  Mario Biondi e l’evento sarà trasmesso in diretta su canale 5. L’ingresso è gratuito.
Fedez, Gué Paqueno e Two Fingerz saluteranno il nuovo anno con i fan sempre a Rimini presso lo Stadium 105 a partire dalle 22.30. L’ingresso è a pagamento e i biglietti sono in vendita su Ticketone a due differenti fasce di prezzo: 35 euro e 45 euro.

A Milano si festeggerà con gli Elio e Le Storie Tese e Motel Connection

A Torino – in piazza San Carlo – ci sarà Giuliano Palma.

A Sanremo  spetterà a Nek animare la serata di fine anno, in Piazzale Lorenzo Vesco

Ad Alghero sono attesi i Negrita.

Napoli festeggerà  col concerto di Pino Daniele, in piazza del Plebiscito,

A  Salerno spetterà ad Alessandra Amoroso brindare al nuovo anno che dividerà il palco con gli Stadio a cui è affidata la prima ora mentre l’Amoroso si esibirà dalle 22,30 in poi.

A Roma  al Circo Massimo, Daniele Silvestri, Niccolò Fabi, Malika Ayane e Nina Zilli preceduti dalla band Radici nel Cemento.

 

Concerto del 1° Maggio a Roma con Geppy Cucciari


Geppy cucciari

Geppy Cucciari guiderà la maratona del concerto del primo  Maggio di Piazza San Giovanni a Roma, nove ore di intrattenimento per un evento di grande fascino che ogni anno raccoglie migliaia di appassionati di musica provenienti da tutte le parti d’Italia. Nonostante problemi di badget  e varie polemiche, la manifestazione radunerà anche stavolta volti noti dello spettacolo e gruppi emergenti per tutti i gusti, dal rock italiano al folk dalle sonorità balcaniche, dall’etno-dub al pop.  Tra gli ospiti, il ritorno di  “Elio e le storie tese”, e poi ancora  Max Gazzè, Marta Sui Tubi, Africa Unite, Motel Connection, i Ministri, Management del Dolore Post Operatorio e Marco Notari, Enzo Avitabile e i Bottari, Cristiano De Andrè, molti dei quali voluti fortemente da Marco Godano, direttore artistico del concerto.