musica

CS_La dance degli Ensonika, da Bowie a Giuni Russo, nel loro primo album.


Con oltre 250 concerti all’attivo nei vari music club la cover-band lancia nei digital stores, su etichetta Soter, Heroes di David Bowie e un album ‘live’ dal tour 2019.

Heroes, scritto da David Bowie con Brian Eno, entrambi fra i maggiori rappresentanti del Glam rock rappresenta un vecchio desiderio degli Ensonika. Oltre all’ammirazione per l’artista, la band aggiunge:

“Ci sono voluti molti mesi per decidere, anche per cercare di onorare il rispetto che abbiamo sia per l’artista che per il brano.

Non volevamo snaturare completamente un capolavoro, ma abbiamo comunque deciso di sottrarre la parte più rock, che ci appartiene di meno, contaminando l’arrangiamento e l’atmosfera generale con suoni tipici della prima parte degli anni 80: il tipico basso sintetico che gira sull’ottava, i “tom” elettronici, l’assenza  di chitarre. Abbiamo comunque mantenuto intatta la melodia, la struttura ed in parte l’intenzione dell’originale”. 

Tutte le cover che gli Ensonika hanno spesso queste caratteristiche: brani fedeli agli originali mentre altri vengono contaminati, resi più “dance ” da suoni  elettronici, spesso non presenti in origine, ritmi incalzanti  e medley molto tirati, quasi simili ai mixaggi dei DJ che ancora utilizzavano il vinile.

Ora hanno raccolto tutto il repertorio cover, inclusa Heroes, in un album dal titolo One Night. Live! , disponibile in tutti i digital stores e in formato cd fisico acquistabile durante i loro concerti.Gli Ensonika si sono formati dieci anni fa ed hanno la passione per le sonorità anni ‘70 ‘80 e ’90. Provengono dalla provincia di Pavia e sono: Fabio Milani alla voce; Paolo Belloni, programmatore, producer e tastiere; Diego Fontanella, tastiere e graphic art-worker. 

Sui loro canali social, tutte le date Live e gli aggiornamenti. Link video HEROES:  https://www.youtube.com/watch?v=X07bp7qP65k

Redazione

CS_TOM WALKER: a luglio torna in Italia con 4 concerti per presentare al pubblico l’album “WHAT A TIME TO BE ALIVE (Deluxe Edition)”. Prevendite disponibili dalle ore 11.00 di lunedì 24 febbraio.


IL CANTAUTORE MULTIPLATINO

VINCITORE DEL “BRITISH BREAKTHROUGH ACT” AI BRIT AWARDS 2019

Logo.png

A LUGLIO TORNA IN ITALIA CON 4 CONCERTI  

per presentare al pubblico l’album

“WHAT A TIME TO BE ALIVE (DELUXE EDITION)”

contiene le hit radiofoniche “LEAVE A LIGHT ON” e “JUST YOU AND I”

e il nuovo singolo “BETTER HALF OF ME”

PREVENDITE DISPONIBILI DALLE ORE 11.00 DI LUNEDÌ 24 FEBBRAIO

A luglio TOM WALKER, il cantautore multiplatino vintore del “British Breakthrough act” ai BRIT Awards 2019, torna in Italia con 4 imperdibili concerti!

Uno spettacolo unico in cui l’artista britannico, che in poco tempo ha raggiunto 1 miliardo e mezzo di stream e oltre 1 milione di dischi venduti su scala mondiale, presenterà al pubblico i brani della versione speciale del suo album d’esordio “WHAT A TIME TO BE ALIVE (Deluxe Edition)” (Relentless/Sony Music).

QUESTE LE DATE ITALIANE DEL SUO TOUR:

12 luglio – Auditorium Parco Della Musica, ROMA (Roma Summer Fest)

13 luglio – Arena del Mare, Porto Antico, GENOVA

14 luglio – Piazza Castello Sexto ‘Nplugged, SESTO AL REGHENA (PN)

16 luglio – Corte Mole Vanvitelliana, ANCONA (Spilla Festival 2020)

Le prevendite dei concerti saranno disponibili a partire dalle ore 11.00 di lunedì 24 febbraio sui circuiti Ticketone.it e ticketmaster.it.

What A Time To Be Alive (Deluxe Edition)”, disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming, contiene 21 tracce, tra cui 4 brani inediti e le versioni rivisitate delle hit radiofoniche “Leave a Light On” (DOPPIO PLATINO in Italia) e Just You and I” (PLATINO in Italia).

L’album è stato anticipato dal primo inedito “Better Half Of Me”, un brano intimo e intenso in grado di coinvolgere ed emozionare gli ascoltatori come le sue hit precedenti, che ha subito conquistato il primo posto nel Regno Unito e sta continuando a scalare le classifiche internazionali.

Questa la tracklist della versione speciale di “What A Time To Be Alive (Deluxe Edition)”: Angels”, “Leave a Light On”, “Not Giving In”, “How Can You Sleep At Night?”, “Now You’re Gone feat. Zara Larsson”, “My Way”, “Blessings”, “Cry Out”, “Dominoes”, “Fade Away”, “Just You And I (Acoustic)”, “The Show”, “Walk Alone – Rudimental feat. Tom Walker”, “Better Half of Me” (brano inedito), “Heartbeats” (brano inedito), “Something to Believe In” (brano inedito), “Be Myself” (brano inedito), “All That Matters (Acoustic)”, “Fly Away With Me”, “Just You And I (Single Version)”, “Leave a Light On (Sony Bravia Version)”.

In poco tempo Tom Walker si è affermato sulla scena musicale mondiale ottenendo un successo incredibile: 1 miliardo e mezzo di stream, 7 milioni di singoli e 1 milione di dischi venduti (di cui 200 mila solo nel Regno Unito).

E ancora il singolo “Leave a light on”, certificato platino in 15 Paesi (DOPPIO PLATINO in Italia), ha venduto 2 milioni di copie solo nel Regno Unito, registrato 390 milioni di stream totali nel mondo, mentre “Just You and I” (PLATINO in Italia) ha venduto 1 milione di copie e totalizzato oltre 270 milioni di stream complessivi.

Redazione

CS_FOO FIGHTERS celebrano 25 anni di carriera con il “VAN TOUR 2020”, che ripercorrerà le città del tour d’esordio del 1995, e qualche sorpresa!


25 ANNI DI FOO FIGHTERS!

LA BAND CELEBRA L’ANNIVERSARIO CON L’ORIGINALITÀ E L’ENERGIA

CHE DA SEMPRE LA CONTRADDISTINGUONO

Da aprile ripercorrerà le città del tour d’esordio del 1995 con il

“VAN TOUR 2020”

…e forse tornerà anche negli stessi piccoli club?

In ogni data verranno proiettati in anteprima brevi estratti di

WHAT DRIVES US

il nuovo documentario di Dave Grohl dedicato ai musicisti in tour

25 anni di FOO FIGHTERS! E per festeggiare cosa potrebbe esserci di meglio di una serie di concerti che ripercorra esattamente le stesse città del tour d’esordio della band nel 1995?

Il “Van Tour 2020” dei FOO FIGHTERS comincerà il 12 aprile dalla Talking Stick Resort Arena a Phoenix (AZ) e attraverserà quelle città americane che 25 anni fa la band raggiunse in furgone, esibendosi questa volta nei palazzetti e non più in piccoli club.

Anche perché molti di quei locali in cui i FF suonarono nel 1995 sono ormai chiusi e, inoltre, limitare oggi un loro spettacolo a luoghi così piccoli sarebbe impossibile… o forse si può? La band mette in campo l’originalità e l’energia che da sempre la contraddistinguono e lascia in sospeso la riposta che arriverà prossimamente!

Oltre a Dave Grohl, Nate Mendel e Pat Smear, sul palco ci saranno anche i compagni ormai di lunga data Taylor Hawkins, Chris Shiflett e Rami Jaffee.

La maratona rock’n’roll dei Foo Fighters sarà impreziosita in ogni tappa dalla proiezione in anteprima di brevi estratti di “WHAT DRIVES US, il nuovo documentario di Dave Grohl

Grohl approfondisce le motivazioni che spingono un gruppo di musicisti a lasciarsi alle spalle lavoro, famiglia, amici ecc., per chiudersi in un van e portare la propria musica alle folle, o almeno a qualche dozzina di persone qua e là!

What Drives Us esplora le cause, racconta aneddoti personali ed esplora la fatica fisica e psicologica di girare in furgone per mesi, attraverso interviste a coloro che questa esperienza l’hanno vissuta davvero, come i membri di Black Flag, Dead Kennedys, Metallica, The Beatles e molti altri.

Redazione

NO di Boss Doms il chitarrista di Achille Lauro al remix di “Sincero” nella versione di Morgan: ” …in queste trashiate italiane non ci entro…


Boss Doms rifiuta il remix di

Morgan non molla la pezza e continua a far parlare di sè e a cercare consensi al suo gesto eclatante che, nella semifinale della 70ma edizione del Festival di Sanremo, ha portato ala eliminazione del duo Bugo-Morgan dalla gara canora. Ora vorrebbe che qualche produttore fosse disposto al remix del brano Sincero ma nella versione da lui modificata che ha creato la frattura con Bugo ma che ha generato decine di meme, affidati ai social e condivisi migliaia di volte tanto da risultare più nota di quella originale. Ha chiesto quindi anche a Boss Doms produttore e chitarrista di Achille Lauro dal quale ha ricevuto però un netto rifiuto come raccontato dallo stesso Morgan nel corso della sua ospitata a Live – Non è la D’Urso di Domenica 16 febbraio.

Ho sentito anche il compagno di Achille Lauro, Boss Doms, gli ho chiesto: ‘perché non mi fai il remix della canzone con il mio testo?’ E lui ha detto: ‘Perché io in queste trashate italiane non ci entro’. Perché io faccio trash italiano? ‘No, questo tipo di cose non mi interessano proprio’. Non so perché mi ha dato del trashone italiano”, ha concluso Morgan.

Il rifiuto di Boss Doms (Edoardo Manozzi) ha fatto esultare i social facendo emergere un pensiero condiviso dai più che ha portato Boss Doms in vetta alle tendenze.

Redazione

ACHILLE LAURO, un padre avvocato, un nonno prefetto ma anche un vissuto in una comune e… il riscatto dei gioielli della nonna dal monte dei pegni con i primi guadagni


Achille Lauro

Su Achille Lauro, se ne son dette tante e tante se ne dicono, soprattutto dopo il successo riscosso a Sanremo con il brano “Me ne frego“, rappresentato ogni volta sul prestigioso palco da originali quanto coraggiose “rappresentazioni” iconiche, che hanno tenuto incollati alla tv milioni di telespettatori portandolo ad essere il personaggio del momento. Per questo Achille, il cui vero nome è Lauro De Marinis, chiarisce una volta per tutte, in varie interviste, alcuni aspetti della sua vita privata relativi alle sue origini, all’estrazione sociale della sua famiglia e se sia davvero mai stato in carcere.

Di seguito alcuni stralci di quanto racconta:

“Non mi è mai mancato nulla. Mio padre si chiama Nicola De Marinis, è stato professore universitario e avvocato, ha scritto quattro libri, per meriti insigni è diventato consigliere della Corte di Cassazione. Nonno Federico era prefetto di Perugia, l’altro nonno ha combattuto nella seconda guerra mondiale: si chiamava Archimede Lauro Zambon. Sono nato a Verona perché lì abitava la famiglia di mia mamma, Cristina, originaria di Rovigo, ma sono cresciuto a Roma”Mia mamma ha dedicato la vita agli altri. Casa nostra era sempre piena di ragazzi presi in affido. Sono sempre stato abituato a condividere”. ..“Ci fu una crisi. Però mamma per noi c’è sempre stata.

Durante l’adolescenza ha frequentato la periferia romana, vivendo anche in una comune “Con mio fratello Federico, che ha cinque anni più di me, andai a vivere in una comune, a Val Melaina, Montesacro. Il collettivo si chiamava Quarto Blocco, c’erano altri venti ragazzi: chi scriveva, chi dipingeva, chi incideva musica a torso nudo… Così ho iniziato a scrivere, disegnare, incidere. Ora anche a dipingere

Falso che spacciava, che rubava i motorini e sia mai stato in carcere, anche se è vero che ha visto tanti ragazzi fare una brutta fine a causa delle droga. “Su di me circola una leggenda nera, inventata da gente che ha interpretato alla lettera il mio primo libro, Sono io Amleto, che in realtà è una biografia romanzata. Ne sto scrivendo un altro, La storia di una notte, in cui sono innamorato di un ricordo. Non si è mai innamorati di quel che si ha; si è sempre innamorati di quel che non si ha più. Come è andata davvero? Nelle periferie la droga esiste. Far finta che non esista è più sbagliato che parlarne. È una piaga sociale che non va nascosta: ne va dato un giudizio negativo.

Non posso dire che queste cose non le ho mai viste; al contrario, le conosco, e cerco di aiutare le persone a non distruggere la loro vita. Vengono a intervistarmi e poi scrivono “Lauro spaccia”, al presente, “Lauro ruba”, al presente. Sono cresciuto in un ambiente difficile, in mezzo a persone problematiche. Ma Sanremo è il frutto di quindici anni di impegno. Se avessi buttato il tempo in queste sciocchezze non sarei qui. Canto per dire ai ragazzi di non sprecare il loro tempo: prima capisci quello che vuoi fare, prima arrivi al successo. E il successo non è la fama; è la riuscita del proprio percorso”.

Ma è proprio dalle difficoltà famigliari che nasce la sua ambizione: Ho suonato davanti a tre persone. Ho pagato di tasca mia la sala del primo concerto, 300 euro per lo Zoobar di Roma. Per anni non ho dormito, per creare tutto questo. Proprio quando ero stanco, a un certo punto tutto si è messo a posto, sia la mia vita sia quella dei miei”.

Alla domanda sul suo orientamento sessuale “Etero, gay o fluido?” ha risposto non volendosi però etichettare: “Questo lo lascio al caso” .

Una piccola curiosità che gli rende merito è che dopo aver trovato il successo con i suoi primi guadagni il 29enne ha voluto ricomprare i gioielli che appartenevano a sua nonna e che erano stati impegnati durante un periodo di difficoltà economiche. “Sì, i gioielli di nonna Flavia. Li ho riscattati dal monte dei pegni”.

Redazione

CS_CELINE DION: oggi esce il doppio vinile rosso dell’album “COURAGE”, con booklet di 16 pagine e foto esclusive!


CELINE DION

ESCE OGGI IL DOPPIO VINILE ROSSO DI

“COURAGE”

L’album di inediti in inglese

già disponibile in versione CD e digitale

Il 25 LUGLIO live in Italia

per un imperdibile concerto al LUCCA SUMMER FESTIVAL

Oggi, venerdì 14 febbraio, esce la versione doppio vinile di colore rosso di COURAGE“, l’album di inediti in inglese di Celine Dion, arrivato a tre anni di distanza dal successo del disco in lingua francese, “Encore Un Soir” (#3 in Italia, 1 milione e mezzo di copie vendute su scala globale), e a sei anni dall’ultimo lavoro in lingua inglese, “Loved Me Back To Life“. La nuova versione 2 LP include un booklet di 16 pagine con testi delle canzoni e foto esclusive.

Courage è un disco eclettico, un mix di ballate e canzoni up-tempo, già disponibile ovunque su CD, versioni standard e deluxe rispettivamente con 16 e 20 canzoni, e in digitale (https://SMI.lnk.to/courage).

Per la realizzazione di questo disco, CELINE DION si è avvalsa della collaborazione di produttori, autori e artisti di altissimo livello come LP, Steve Aoki, Dan Wilson, Johan Carlsson, Ross Golan, Skylar Grey, Jon Levine, Greg Kurstin, Eg White, The Stereotypes, Freddy Wexler, Andrew Wells, Erik Jörgen Elofsson, Anton Mårtensson, Ari Leff, Michael Pollack, Nicholas Perloff-Giles, Dallas Koehlke e DallasK.

Celine Dion è attualmente impegnata in una imponente tournée mondiale, il “Courage World Tour”, chearriverà anche in Italia per un unico, imperdibile concerto il 25 luglio al LUCCA SUMMER FESTIVAL (produzione Di&GI – D’Alessandro & Galli. Per tutte le info www.dalessandroegalli.com – Infoline 0584 46477).

I biglietti per la data italiana sono disponibili in prevendita su www.ticketone.it e www.dalessandroegalli.com.

Per i biglietti e il programma completo del tour: www.celinedion.com 

L’icona pop canadese si esibirà, a più di 10 anni dal suo ultimo concerto nel nostro Paese, nello scenario mozzafiato delle Mura di Lucca in quella che si preannuncia come una serata all’insegna della classe e dell’eleganza.

Con più di 250 milioni di album venduti in tutto il mondoCeline Dion è una delle artiste più riconosciute, amate e di successo nella storia della musica pop. Ha vinto 5 Grammy Awards2 Academy Awards7 American Music Awards20 JUNO Awards e un sorprendente 40 Félix Awards. In occasione della vittoria del Diamond Award ai World Music Awards 2004, le è stato riconosciuto lo status di artista femminile più venduta di tutti i tempi. Nel 2016 i Billboard Music Awards le hanno conferito il Lifetime Achievement Icon Award. Di recente, Celine è stata nominata da l’Oréal Paris nuova portavoce globale dell’azienda.

Redazione

CS_”Sei il vincitore morale di Sanremo Giovani” Eleonora Daniele su Marco Sentieri a “Storie Italiane”


Non appena rientrato dal successo di pubblico e critica sanremese Marco Sentieri è stato invitato su RAI 1 a “Storie Italiane” nella trasmissione di Eleonora Daniele che ha speso parole importanti su Marco e sul suo progetto: “Un grande artista, ha dedicato questa canzone bellissima ad una sua storia, una sua vicenda personale. Tema del bullismo, la canzone l’avete sentita è Billy Blu, è una canzone veramente veramente molto bella e sta vendendo, sta spaccando in radio, tantissimo e sta funzionando davvero con grande successo, molto molto bene

Roma – Marco Sentieri ha ricevuto a Sanremo il premio Co.re.Com “Giovani web e musica” (premiato dalla stessa Eleonora Daniele) riconoscimento che viene conferito ai giovani del Festival che si siano distinti nel trattare argomenti di sensibilizzazione su tematiche importanti, nel caso di “Billy Blu” quella del bullismo e cyberbullismo.

Ha proseguito la Daniele: “BILLY BLU, la canzone di Marco Sentieri, diventa una canzone manifesto. Per quanto mi riguarda, per quanto ci riguarda, sei stato il vincitore morale di questa edizione di Sanremo Giovani

L’esibizione live di Marco a “Storie Italiane” (non pianificata, senza prove, ma che Sentieri ha voluto comunque realizzare su richiesta della Daniele) si è conclusa con un abbraccio tra Eleonora e Marco e con una standing ovation di ospiti e pubblico!

Billy Blu” è uno dei brani più trasmessi dalle radio, tra i più gettonati nella classifica di Spotify e nelle prime posizioni anche sulle TopChart di Itunes e digital store. I suoi social stanno avendo impennate di migliaia di followers ogni giorno.

Marco Sentieri è stato l’unico artista approdato sul palco dell’Ariston (e in finale) gestito completamente da realtà indipendenti: dall’etichetta Diva’s Music Production di Gabriela Serban, a tutto lo staff di autori, producer, ufficio stampa, management: Danilo Riccardi, Marco Mori, Giovanni Germanelli, Igor Nogarotto, Pino Iodice, Max Calò, Daniela LeuciGino Sozzi, fino al look curato da ALV by Alviero Martini.

Il progetto “Billy Blu” contro bullismo e cyberbullismo (di cui lo stesso Marco è stata vittima) approderà presto nelle scuole, con convegni e progetti pedagogici, all’insegna dell’hashtag #siamotuttibillyblu

Redazione

CS_LE VIBRAZIONI in gara al Festival di Sanremo con il brano “Dov’è” (disponibile negli store digitali e sulle piattaforme streaming, online il video), da marzo in tour.


LE VIBRAZIONI

IN GARA AL FESTIVAL DI SANREMO CON IL BRANO “DOV’È

Sul palco con la band Mauro Iandolo interprete e performer

di musica in Lingua dei Segni italiana

Da oggi il singolo è disponibile negli store digitali e sulle piattaforme streaming

È online il video

https://levibrazioni.lnk.to/Dove

DA MARZO IN TOUR NEI TEATRI CON UN’ORCHESTRA DI 20 ELEMENTI

“LE VIBRAZIONI IN ORCHESTRA DI E CON PEPPE VESSICCHIO

LE VIBRAZIONI, per il terzo anno al Festival di Sanremo, in gara con il brano “Dov’è” nella sezione Campioni, si sono aggiudicate il primo posto nella classifica parziale della prima serata! Da oggi “Dov’è” è disponibile in digital download e sulle piattaforme streaming, è online il video del singolo: https://levibrazioni.lnk.to/Dove

Le Vibrazioni, formate da Francesco Sarcina, Stefano Verderi, Marco Castellani Garrincha e Alessandro Deidda, sono una delle band italiane più longeve con i loro 20 anni di carriera,  Hanno all’attivo 5 album che contano complessivamente più di un milione di copie vendute. Nel 2019 hanno girato l’Italia con 80 concerti, davanti a un totale di oltre 600 mila persone, compreso un live speciale al Mediolanum Forum di Assago, Milano.

“Dov’è” (Artist First) è una ballad che va dritta al cuore, firmata dallo stesso Francesco Sarcina con Roberto Casalino e Davide Simonetta, che racconta la capacità di rialzarsi dopo una brutta caduta e di riconoscere i valori importanti nella vita. Proprio nell’ottica di far arrivare a più persone possibili questo messaggio e di sottolineare la capacità della musica di parlare un linguaggio universale, la band ha deciso di portare sul palco Mauro Iandolo, figlio udente di genitori sordi segnanti, presidente dell’associazione Officina LIS, interprete LIS, socio dell’associazione di categoria ANIMU ed esperto nel tradurre la musica in Lingua dei Segni Italiana. Fin da piccolo, Mauro, aveva capito di avere una vocazione per “cantare con i segni”, quando cercava di tradurre le canzoni per i suoi genitori. Il significato e l’emozione intensa di “Dov’è” sono quindi espressi contemporaneamente in due lingue.

OGGI giovedì 6 febbraio, nella serata speciale di Sanremo 70, Le Vibrazioni porteranno la cover di “Un’emozione da poco” di Anna Oxa (che si classificò al secondo posto al Festival di Sanremo 1978) con ospiti speciali sul palco i Canova.

Dirige l’orchestra il Maestro Peppe Vessicchio.

La band sul palco è vestita Dolce & Gabbana. Stylist Susanna Ausoni.

Partirà il 17 marzo dal Teatro Golden di Palermo LE VIBRAZIONI IN ORCHESTRA DI E CON PEPPE VESSICCHIO”, il nuovo tour de Le Vibrazioni nei più importanti teatri d’Italia. Uno spettacolo unico, in cui presenteranno tutti i loro più grandi successi in una chiave inedita, accompagnati da un’orchestra di 20 elementi, con nuovi arrangiamenti ideati e realizzati per l’occasione dal Maestro PEPPE VESSICCHIO.

Queste le date: 17 marzo al Teatro Golden di PALERMO, 18 marzo al Teatro Impero di MARSALA (Trapani), 19 marzo al Teatro Metropolitan di CATANIA, 23 marzo al Teatro Alfonso Rendano di COSENZA, 24 marzo al Teatro Apollo di LECCE, 25 marzo al Teatro Team di BARI, 30 marzo al Teatro Massimo di PESCARA, 2 aprile al Teatro Augusteo di NAPOLI, 3 aprile al Gran Teatro Geox di PADOVA, 7 aprile al Teatro Tuscanyhall di FIRENZE, 8 aprile al Teatro Nazionale di MILANO, 15 aprile al Teatro Politeama Genovese di GENOVA, 16 aprile al Teatro Europauditorium di BOLOGNA, 17 aprile al Teatro Colosseo di TORINO e 20 aprile al Auditorium Parco Della Musica – Sala Sinopoli di ROMA.

I biglietti dei concerti sono disponibili in prevendita su Ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati. I biglietti per la data di Cosenza sono disponibili in prevendita su InPrimaFila (www.inprimafila.net), mentre quelli per la data di Padova su Ticketmaster (www.ticketmaster.it).

Il tour è prodotto da 432, Color Sound e Therea Omnis.

Redazione

CS_RAI ITALIA 04_FEB_2020, 20:15 Rai Italia porta Sanremo nelle case di tutto il mondo |In diretta nei quattro continenti extra europei


(none)

Rai Italia trasmetterà in diretta nei quattro continenti extra europei l’intera manifestazione canora di Sanremo 2020, con repliche nei prime time dei principali fusi orari.
Rai Italia, la tv italiana nel mondo, sarà presente al 70° Festival della Canzone Italiana con una postazione speciale del proprio programma quotidiano L’Italia con Voi. Due gli appuntamenti originali di Rai Italia prima di ogni serata di Sanremo 2020. Il primo sarà un’edizione speciale di 30 minuti dal Teatro Ariston del programma “L’Italia è con voi”, condotto da Monica Marangoni. L’Italia con Voi tornerà con un secondo appuntamento, della durata di cinque minuti, subito prima dell’apertura del sipario con Amadeus. Insieme a Monica Marangoni e al maestro Stefano Palatresi, ad accogliere cantanti e protagonisti di Sanremo 2020 durante i due appuntamenti de L’Italia con Voi, ci sarà anche il comico Sasà Salvaggio. Rai Italia è il canale per gli italiani all’estero e per la promozione della lingua e cultura italiana nel mondo. Si articola in quattro palinsesti, adattati ai principali fusi orari dei diversi continenti extraeuropei: Nord America, Sud America, Africa, Asia/Australia.
Rai Italia raggiunge oltre 20 milioni di case attraverso piattaforme satellitari, cavo, Iptv e OTT in Nord America, Sud America, Africa Sub Sahariana, Australia e Israele, cui si aggiungono le case raggiunte con la diffusione diretta via satellite in tutti i paesi del continente Asiatico.
La programmazione di Rai Italia per il Festival di Sanremo 2020 (ora di New York):

  • H 12:15 (NY) – 18:15 (RM): L’Italia con Voi, conduce Monica Marangoni con Stefano Palatresi e Sasà Salvaggio – speciale Sanremo 2020 (durata 30 minuti)
  • H 14:30 (NY) – 20:30 (RM): L’Italia con Voi-  Conto alla rovescia. Anteprima del Festival, conduce Monica Marangoni con Stefano Palatresi e Sasà Salvaggio (durata 5 minuti)
  • H 14:35 (NY) – 20:35 (RM): Festival di Sanremo 2020 (diretta)
  • H 21:30 (NY) – 03:30  (RM): Festival di Sanremo 2020 (replica)

Redazione

CS_IL VOLO in concerto nel NORD AMERICA!


Il trio italiano che ha conquistato le platee internazionali

Dopo il successo dei concerti in Giappone, Europa e Sud America nel 2019

IL NUOVO ANNO COMINCIA CON L’ATTESO TOUR IN NORD AMERICA

fino al 15 marzo più di 20 date da Toronto a Las Vegas!

È già SOLD OUT il live del 6 febbraio al

RADIO CITY MUSIC HALL DI NEW YORK

davanti a oltre 6000 spettatori

Dopo il successo dei concerti in Giappone, Europa e Sud America nel 2019, IL VOLO, il trio italiano che ha conquistato le platee internazionali, è in tour in Nord America!

Iniziato il 28 gennaio da Toronto, il tour passerà per Washington, Boston, Chicago, Los Angeles e tante altre città fondamentali, in oltre 12 Stati,per concludersi il 15 marzo a Las Vegas. Più di 20 date in cui il trio raggiunge i fan americani che in questi anni hanno visto i tre ragazzi duettare con artisti del calibro di Barbra Streisand e Placido Domingo, partecipare a “We Are The World for Haiti” di Quincy Jones, premiati ai Latin Billboard Awards a Miami e celebrati dalla PBS con il concerto a Matera dell’estate 2019.

10 anni di successi internazionali, in cui Il Volo ha scalato le classifiche americane con il belcanto italiano (il loro debutto discografico omonimo, nel 2010, entra nella Top Ten di Billboard USA) e tenuto concerti nei più importanti teatri.

Non a caso è già sold out il live del 6 febbraio al Radio City Music Hall di New York che, con i suoi oltre 6000 posti e la posizione centrale in Times Square, è considerato uno dei più prestigiosi teatri al mondo.

Questa estate Il Volo tornerà in concerto in Italia con una doppia data all’Arena di VERONA e una doppia data al Teatro Antico di TAORMINA. Queste location storiche apprezzate in tutto il mondo,il teatro greco e l’anfiteatro romano, ancora una volta abbracceranno lo spettacolo de Il Volo, che unisce divertimento e emozione, coinvolgendo il pubblico nel cantare le canzoni più famose e trasportandolo nei brani più intensi della tradizione italiana e d’Oltreoceano. Inoltre a novembre 2020 il trio si esibirà nei principali palasport d’Italia a Torino, Milano e Roma!

Queste le date in Italia: 30 agosto all’Arena di Verona, 31 agosto all’Arena di Verona, 4 settembre al Teatro Antico di Taormina, 5 settembre al Teatro Antico di Taormina, 26 novembre al Pala Alpi Tour di Torino, 30 novembre al Mediolanum Forum di Assago, Milano e 4 dicembre al Palazzo dello Sport di Roma.

biglietti in prevendita sono disponibili su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali.

Le date sono prodotte Il Volo Srl e organizzate da Friends & Partners.

Piero, Gianluca e Ignazio hanno festeggiato 10 anni insieme, costellati di concerti che hanno incantato le platee di tutto il mondo, con oltre 2 milioni di dischi venduti, 220 milioni di streaming sulle piattaforme online, oltre 500 milioni di views e più di 1 milioni di iscritti sul canale ufficiale YouTube de Il Volo.

È uscito in tutto il mondo “10 Years (Sony Music)il best of de Il Volo che racchiude il DVD Live in Matera e un CD con i brani più rappresentativi del loro repertorio, da “’O Sole mio”, a “My Way”, a “Grande amore”, dal bel canto della tradizione italiana, agli evergreen americani.  

Redazione