nero a metà

CS_Ultimo appuntamento su Rai1 con la seconda stagione di “Nero a metà”


Si concludono le indagini di Carlo Guerrieri e Malik Soprani

(none)

Ultimo doppio appuntamento con la seconda stagione di “Nero a metà”, la fiction di grande successo su Rai1, in onda giovedì 8 ottobre alle 21.25. Carlo Guerrieri (Claudio Amendola) e Malik Soprani (Miguel Gobbo Diaz) sono alle prese con nuovi intricati delitti. Nel primo episodio dal titolo “Verità nascoste”, un ragazzo chiede informazioni al reparto di medicina legale sulla causa della morte di un amico e pochi giorni dopo viene trovato morto anche lui. Nel covo che credevano di Imardi i nostri trovano il suo cadavere: qualcuno lo ha murato vivo. Carlo e i suoi riprendono da capo l’indagine e arrivano a Leonardo Sfera che Marta, Muzo e Nusco molti anni prima hanno arrestato per l’omicidio della fidanzata.
Nell’episodio finale intitolato “La resa dei conti”, Carlo intuisce da diversi fattori che è stato Nusco anni prima a uccidere Xenia ed è per questo che Sfera lo vuole morto: ha pagato per un delitto che non ha commesso. E Muzo e Marta sono stati puniti privandoli degli affetti più cari per non avergli creduto, per non aver inseguito la verità.

Redazione

CS_Appuntamento su Rai1 con “Nero a metà”| Continuano le indagini di Carlo Guerrieri e Malik Soprani


 

(none)

Quinto appuntamento con la seconda stagione di “Nero a metà”, in onda giovedì 1 ottobre, in prima visone su Rai1 alle 21.25. Carlo Guerrieri (Claudio Amendola) e Malik Soprani (Miguel Gobbo Diaz) sono alle prese con nuovi intricati delitti. Nell’ episodio dal titolo “Promesse” Carlo e Marta hanno raggiunto Nusco. Lo credono morto. Con l’arrivo di Alba scoprono che non è così. Partono subito le indagini per capire perché Nusco stava scappando e chi ha tentato di ucciderlo. Arrivano così alle prove che il cellulare di Nusco è stato hackerato, così come quelli di Malik e Carlo. Si sentono in pericolo, ma Carlo intuisce che tutto è riconducibile a Marta, Muzo e Nusco, al periodo in cui i tre lavoravano insieme alle volanti. Malik è contemporaneamente impegnato dal caso della studentessa trovata morta nella casa che condivideva con Sahar e si affeziona a suo figlio Alex, il quale non prende bene l’arresto della madre e scappa dalla casa famiglia in cui viene condotto. Malik lo insegue e quando finalmente lo trova, il ragazzino gli spara a una spalla. Carlo non riesce più a convivere con il conflitto di sentimenti che prova e confessa a Cristina di essersi innamorato di Marta. Nell’ episodio “L’amore e le sue conseguenze” un giovane di origini rumene viene trovato morto in una discarica. In un primo momento si pensa che a compiere il delitto sia stato il padre della fidanzata del ragazzo. Andando avanti si scopre invece che il decesso è avvenuto nell’ ambito di un incontro di boxe clandestino, al quale il ragazzo aveva deciso di partecipare per poter mantenere il figlio in arrivo. Muzo e Marta ripercorrono a ritroso i casi di cui si sono occupati alla ricerca di chi si sta vendicando oggi su di loro. Il principale sospettato è Graziano Imardi, costruttore che gestiva un giro di prostituzione minorile in cui erano riusciti a infiltrarsi. Individuano un suo possibile nascondiglio dove, seminascosti, trovano gli effetti personali di Olga. Nel frattempo qualcuno è intento a spiare Carlo e la sua squadra… Carlo confessa a Marta di avere lasciato Cristina. Alba fa lo stesso col padre: gli rivela di aver trovato sua madre con l’aiuto di Malik… “Nero a metà” è una coproduzione Rai Fiction — Cattleya in collaborazione con Netflix. Nel cast anche Fortunato Cenino, Rosa Diletta Rossi, Alessandro Sperduti, Margherita Vicario, Eugenio Franceschini, Alessia Barela, Antonia Liskova, Claudia Vismara e con la partecipazione di Angeta Finocchiaro e Nicole Grimaudo. La regia dei due episodi è di Luca Facchini.

Redazione

CS_Ultimo appuntamento su Rai1 con “Nero a metà”


Carlo Guerrieri riuscirà a dimostrare la sua innocenza?

(none)

Finale di stagione per la prima serie di “Nero a metà”, la fiction interpretata da Claudio Amendola, in onda su Rai1 mercoledì 24 giugno alle 21.25.
Alba e la squadra scoprono che dietro l’arresto di Carlo Guerrieri c’è Malik. Alba, profondamente delusa, chiede a Riccardo di difendere suo padre. Il resto della squadra è alle prese con la morte improvvisa di un ragazzo, un caso che costa la sospensione dal servizio a Cantabella.
Dopo le indagini preliminari, si scopre che l’arma del delitto è una pistola trovata nell’appartamento dell’ispettore. Muzo allora, comincia a sospettare di Clara, l’unica a sapere dove Carlo custodisse l’arma. Riccardo riesce a far uscire Carlo di prigione, ma c’è qualcosa che non quadra. L’avvocato capisce che qualcuno si è introdotto in casa di Carlo trovando quella pistola e facendo il confronto balistico prima dell’arresto: è stato Malik, e Alba – sentendosi profondamente tradita dall’uomo che ama – prende le distanze da lui. Ciò che ancora non è chiaro è chi aiutasse Bosca e Clara nello spaccio di droga: tutto porta a pensare che i due avessero un complice in polizia…

Redazione

Su Rai1 “Nero a metà” con Claudio Amendola|Carlo e Malik alle prese con nuovi casi d’omicidio


(none)

Nuovi episodi martedì 16 giugno, alle 21.25 su Rai1, di “Nero a metà”, la fitcion interpretata da Claudio Amendola. Nel primo episodio, il filmato di un uomo brutalmente assassinato viene inviato in contemporanea a due donne. Cosa ci sarà dietro? Alba scopre un segreto legato alla scomparsa di sua madre, mentre Carlo non riesce a digerire che Malik stia con sua figlia. La relazione con Alba rende sempre più difficile a Malik indagare sul caso Bosca. 
Nel secondo, invece, Carlo e Malik indagano sulla morte del giovane rampollo di una ricca famiglia romana ritrovato sulla riva del Tevere. Carlo prova a ricucire il rapporto con Cristina, mentre finalmente riesce a trovare un nuovo tassello da aggiungere al caso Bosca. Malik deve prendere una decisione lavorativa molto difficile.

Redazione

CS_Nero a metà su Rai1 e una famiglia tranquilla| Claudio Amendola è l’ispettore Carlo Guerrieri


(none)

Carlo e Malik indagano sul ritrovamento di un cadavere in una gioielleria italiana a Chinatown, nel nuovo appuntamento con Nero a metà, serie tv diretta da Marco Pontecorvo con Claudio Amendola, Miguel Gobbo Diaz, Alba Guerrieri, Marguerita Vicario e Antonia Liskova in onda su Rai1 mercoledì 10 giugno alle 21.25. Alba lascia Riccardo e torna a vivere da suo padre. Nel mentre procedono le indagini parallele sul caso Bosca: quella di Malik e quella di Carlo, che ora può contare su una nuova alleata: Olga.

Redazione

13/12/2018 – 21:25 #RAI1: NERO A META’ Penultimo appuntamento con Carlo e Malik


Penultimo appuntamento con Claudio Amendola e la fiction “Nero a metà“, in onda su Rai1 oggi, giovedì 13 dicembre alle 21.25.
Nel primo episodio dal titolo “Viva gli sposi“, il filmato di un uomo brutalmente assassinato viene inviato in contemporanea a due donne. Cosa ci sarà dietro? Alba scopre un segreto legato alla scomparsa di sua madre, mentre Carlo non riesce a digerire che Malik stia con sua figlia. La relazione con Alba rende sempre più difficile a Malik indagare sul caso Bosca. Tra Repola e Cantabella invece c’è sempre più affinità…
Nel secondo episodio intitolato Le verità nascoste, Carlo e Malik indagano sulla morte del giovane rampollo di una ricca famiglia romana ritrovato sulla riva del Tevere. Carlo prova a ricucire il rapporto con Cristina, mentre finalmente riesce a trovare un nuovo tassello da aggiungere al caso Bosca. Malik deve prendere una decisione lavorativa molto difficile.
Redazione

10/12/2018 – 21:25 RAI1: NERO A META’ Carlo e Malik indagano sulla morte di un rapper


Nella quarta puntata della fiction Nero a metà in onda lunedì 10 dicembre su Rai1 alle 21.25, con protagonista principale Claudio Amendola, Carlo e Malik indagano sulla morte misteriosa di una rapper, ritrovata senza vita sul tetto di un autobus. Nel frattempo tra Alba e Malik la tensione sale sempre di più e il rapporto tra i due è ormai complicatissimo. Intanto Micaela Carta prosegue le indagini sul caso Bosca e spera di poter trovare al più presto un alleato, per mettere la parola fine a questo caso.
Comunque Alba non ha più dubbi sul suo rapporto con Riccardo e decide di troncare ogni tipo di rapporto con l’uomo. Senza pensarci due volte, Alba lascia anche la casa che condivideva con l’uomo per tornare a vivere da suo padre. Intanto in una gioielleria verrà ritrovato un cadavere e Carlo e Malik devono scoprire cosa sua successo…

 

Redazione

03/12/2018 – 21:25 #RAI1: NERO A META’ Sorelle, per amore


Terzo appuntamento con la fiction “Nero a metà”, lunedì 3 dicembre alle 21.25 su Rai12, con Claudio Amendola, Miguel Gobbo Diaz, Fortunato Cenino, Rosa Diletta Rossi, Alessandro Sperduti, Margherita Vicario, Sandra Ceccarelli, Alessia Barela, Antonia Liskova e con la partecipazione di Angela Finocchiaro e di Roberto Citran
 
Nel primo episodio dal titolo Sorelle, Carlo e Malik indagano sulla morte di una giovane donna ritrovata nuda sulla riva del Tevere. Il caso, apparentemente di facile soluzione, si trasformerà presto in un veto rompicapo, Alba e Malik tengono segreta la loro relazione, mentre Cristina sembra intenzionata a vedere la casa di sua madre, quella in cui da anni incontra segretamente Carlo. In commissariato, un malore della Repola desta la preoccupazione di Cantabella. Carlo intanto scopre nuovi dettagli sul caso Bosca.
 
Nel secondo episodio intitolato Per amore,  Alba ritrova il cadavere di un giovane uomo in una macchina incidentata. Il modo poco ortodosso in cui Carlo gestisce questo caso lascia perplesso Malik. Nel frattempo Cristina decide di lasciare il marito. Bianca, la fidanzata di Cantabella, si fa sempre più gelosa della Repola. La Carta pressa Malik affinché accetti di indagare su Carlo.
 
Redazione

19/11/2018 – 21:25 #RAI1: NERO A META’ Al via la nuova fiction con Claudio Amendola


Claudio Amendola torna su Rai1 da lunedì 19 novembre alle 21.25 con “Nero a metà“, la storia di Carlo Guerrieri, un personaggio che unisce la grinta stropicciata e dolente dei detective d’altri tempi con le contraddizioni comiche e drammatiche degli italiani di oggi.
Carlo Guerrieri è un Ispettore di Polizia ormai stanco, uno a cui la vita non ha fatto sconti. Il Commissariato è diventato la sua casa, la squadra la sua famiglia: Muzo (Fortunato Cerlino) e gli altri lo temono e lo rispettano come un padre e lui ricambia con un sarcasmo puntuale ma affettuoso. Sotto la scorza da duro Carlo ha un cuore docile che batte soprattutto per la figlia Alba (Rosa Diletta Rossi), cresciuta sola con lui e con cui ha un rapporto strettissimo.
E proprio Alba sta per dargli un dolore: ha deciso infatti di andare a convivere con il fidanzato Riccardo. Una distanza fisica di soli cinque minuti che però Carlo vive come oceanica. Per fortuna sua figlia è anche medico legale ed è chiamata a collaborare con la Polizia sul caso di un uomo trovato morto in un furgone frigorifero. Guerrieri ne è felice e orgoglioso. Ma il caso non è semplice e, a complicare ulteriormente le cose, nel corso delle indagini fa il suo ingresso in Commissariato un giovane poliziotto di colore fresco di accademia: il vice ispettore Malik Soprani (Miguel Gobbo Diaz). Tra lui e Carlo è incompatibilità a prima vista. Pur tollerandosi a stento, Carlo e Malik devono continuare a lavorare insieme e le indagini li portano in contatto con una comunità di immigrati clandestini: una realtà complessa e non esente da pericoli. Difficoltà di cui Malik, però, testardo e puntiglioso come sempre, sembra non voler tenere conto. Nel frattempo l’attrazione che il giovane poliziotto ha manifestato fin da subito nei confronti di Alba si fa sempre più palpabile e non tarda ad arrivare agli occhi e alle orecchie di Carlo, la cui gelosia per la figlia è nota a tutti. Ma c’è qualcos’altro a turbare il Commissario Guerrieri: un segreto del suo passato che minaccia di riaffiorare con la forza di un tempesta.

Redazione

ESCE “NERO A META’ LIVE”, l’ultimo concerto di PINO DANIELE in un imperdibile doppio album live


pino d

PINO DANIELE

NERO A METÀ LIVE

IL CONCERTO – Milano, 22 Dicembre 2014 

L’ULTIMO CONCERTO DI PINO IN UN IMPERDIBILE DOPPIO ALBUM LIVE

CON UN BRANO INEDITO DEL 1975 “ABUSIVO” e BOOKLET DI 60 PAGINE

DA DOMANI DISPONIBILE

IN DOPPIO CD, DOPPIO VINILE 180 GR. E IN DIGITALE

Esce domani, martedì 9 giugno, “NERO A METÀ LIVE”, il doppio album che immortala tutte le note e le emozioni dell’ultimo concerto di PINO DANIELE che ha avuto come protagoniste, lo scorso 22 dicembre al Mediolanum Forum di Assago-Milano, tutte le canzoni contenute nell’omonimo terzo album di Pino del 1980 ed altri grandi successi.

L’album contiene anche un brano inedito, “Abusivo”, realizzato grazie all’unione del recupero di un provino del 1975, con chitarra e voce originali dell’epoca, ed una jam session registrata nel 2015 con Tullio De Piscopo alla batteria, Gigi De Rienzo al basso ed Ernesto Vitolo all’organo.

Mentre è già in rotazione radiofonica la versione live diA TESTA IN GIÙ estratta dal doppio album, da domani NERO A METÀ LIVE(Blue Drag Publishing/Sony Music) sarà disponibile nelle versioni DOPPIO CD (con un booklet fotografico di 60 pagine per ricordare tutte le tappe del Tour tra backstage, prove, e concerti), DOPPIO VINILE 180 gr. (con un booklet fotografico di 16 pagine) ed in versione digitale dove sarà contenuto come bonus track anche il demo originale di Abusivo”, datato 1975.

pinoNERO A METÀ LIVE” è la registrazione integrale del concerto del 22 dicembre 2014 a Milano, ultima trionfale tappa del tour “NERO A METÀ” dello scorso autunno, e c’è dentro tutta la storia musicale di Pino, grazie anche alle partecipazioni straordinarie di Tullio De Piscopo alla batteria e di James Senese al sax, sul palco la band composta dai musicisti che parteciparono alle registrazioni dell’omonimo album del 1980: Gigi De Rienzo (basso), Agostino Marangolo (batteria), Ernesto Vitolo (piano, tastiere ed organo), Rosario Jermano (percussioni) ed anche Rino Zurzolo al contrabbasso, ed Elisabetta Serio alle tastiere.

Questa la track listing di NERO A METÀ LIVE(versione Doppio Cd): CD1 “A testa in giù”, “I Say i sto cca”, “A me me piace o blues”, “Voglio di più”, “Resta resta cu mme”, “Alleria”, “Appocundria”, “Sulo pe parlà”, “’Na tazzulella ‘e caffè”, “I Got the Blues”, “Quando”, “Chi tene o mare”; CD2 “Abusivo” (inedito del 1975), “Sotto ‘o sole”, “E so cuntento ‘e sta”, “Quanno chiove”, “Musica musica”, “Nun me scuccià”, “Puozz passa’ nu guaio”, “Tutta n’ata storia”, “’O scarrafone”, “Yes I Know My Way”.

“Nero a Metà” uscito nel 1980 è l’album della consacrazione per Pino Daniele, simbolo di quel sound inconfondibile, diventato suo marchio di fabbrica in Italia e all’estero. Le melodie, la fusione tra tradizione partenopea, blues, rock e jazz hanno reso questo disco un pilastro della musica italiana.