Nick Casciaro

Nick Casciaro ospite di RidenDro&ScherzanDro incanta il pubblico di Dro (TN)


Nick Casciaro, quarto classificato al talent show di Canale 5, Amici di Maria de Filippi ha incantato la piazza di Dro (TN) nel corso della prima serata  di RidenDro&ScherzanDro tra musica, barzellette e sketch che ha visto passare il turno alla finale di domenica 20 Luglio  Giuseppe Gottardi, medico chirurgo di Rovereto che partecipava per la prima volta,   con 42 punti (18 nella prima manche e 24 nella seconda). 
Nick
che si è distinto ad Amici13 per la sua voce importante che gli è valso il titolo di “voce nera della musica italiana”  ha incantato i presenti esibendosi sul alcuni  pezzi storici come When a man loves a woman di Percy Sledge o Hallelujah di Jeff Backley, ma anche su canzoni più recenti come il suo singolo Dimenticare. Queste le parole del cantante a conclusione della serata commentando poi «È stato davvero bello ed emozionante essere qui a Dro, perché mi sono sentito proprio a casa». «Sono stato qui tante volte come spettatore, ma è stata la prima volta sul palco e la piazza, vista da quella prospettiva, era ancora più bella

Nick terrà il suo primo concerto con la sua storica band a Merano Venerdì 15 Agosto dalle 21:30 ENTRATA GRATUITA!

Nick Casciaro tra musica e … winsurf


Era uno dei preferiti dal pubblico Nick Casciaro, cantante, concorrente di Amici13 tra i più apprezzati per il bel timbro vocale, la bella presenza, la disinvoltura sul palco, la simpatia, il suo essere giocherellone, ma Nick ha perso al ballottaggio con Vincenzo Durevole  il ballerino della squadra dei bianchi e ha dovuto abbandonare il talent creando disappunto nel pubblico che lo apprezzava. Se volete conoscerlo meglio leggete questa intervista rilasciata dal cantante recentemente.Foto 3

 

Eri tra i favoriti alla vittoria e sei stato eliminato, cos’è successo?

Non saprei dirlo, di certo ormai eravamo arrivati ad un punto in cui tutti meritavamo la vittoria.

Avresti preferito confrontarti con un cantante anziché col ballerino Vincenzo?

Per la bellezza della sfida e del ballottaggio sarebbe forse stato meglio avere a confronto due cantanti, già contro il ballerino Lorenzo avevo vinto. Ma devo dire comunque che con Vincenzo è stato un ballottaggio equilibrato.

Sabrina Ferilli stravedeva per te, avete parlato dopo la trasmissione?

Magari! Tra noi ci sono stati solo confronti in studio e l’avete visto tutti. Comunque mi ha fatto piacere la sua stima.

Stai già pensando a un disco?

Sì. Con l’etichetta Sugar ci siamo presi del tempo per pensare ad un progetto discografico e sto aspettando il loro resoconto. Al momento sto lavorando per mettere a posto delle idee.

Che tipo di album vorresti fare?

Un disco che racconti di me, il mio obbiettivo è quello di raccontarmi in modo comprensibile in modo che le persone possano conoscermi il più possibile. Vorrei anche che la musica fosse un’autostrada con diverse corsie, dal pop al rock passando per il jazz.

Cosa ti ha insegnato “Amici”?

Tante cose e soprattutto mi ha lasciato un segno dal punto di vista umano. Ho cercato di ‘rubare’ da questa esperienza il più possibile e ho avuto un riscontro incredibile. Ho gioito per l’affetto che mi è arrivato dopo la mia eliminazione. Vuol dire che mi sono comportato bene.

Però in casetta ti travestiti e urlavi, scherzando sempre…

E’ vero (ride, ndr). Ma sono così anche a casa, lo giuro! E’ il mio lato giocherellone che salta fuori di tanto in tanto. I miei parenti si erano raccomandati: ‘Cerca di cambiare un po’ dentro la scuola’. Ma non è riuscito a cambiarmi Rudy Zerbi, figurati il programma!

I tuoi scontri con Rudy hanno movimentato l’anno scolastico, cos’è successo?

Ho imparato che nella vita non puoi piacere a tutti. Le critiche ci sono sempre e con lui non c’è nessun rancore, è un professore e come tale ha fatto il suo dovere. Mi ha preso in castagna subito e mi ha sempre sollecitato a mettere a fuoco i miei obbiettivi, ci è riuscito.

Prima di arrivare ad “Amici” hai partecipato ad “Italia’s Got Talent”, erano scelte mirate?

Sì. Aggiungo anche che a ‘X Factor’ nel 2011 sono quasi arrivato alla fasi finali ma non ce l’ho fatta forse perché ero meno maturo anche dal punto di vista vocale. ‘Italia’s Got Talent’ è arrivato in un momento importante della mia vita. Avevo terminato un lungo periodo come animatore e istruttore in un villaggio vacanze in Spagna e mio padre mi ha invitato a non sciupare il mio talento musicale. Così ho deciso di rimboccarmi le maniche e tentare tutte le strade.

Sei fidanzato?

Sì da un anno con Giulia e sono felicissimo perché lei è compatibile col mio carattere, scherziamo sempre anche se lei è più posata di me. Lei è fondamentale nel mio percorso musicale perché sa e comprende le problematiche legate a questo mestiere uno fra tutti la lontananza. Quando ero in casetta baciavo sempre la sua foto prima di dormire e poi ho scoperto che lo stesso faceva lei. Quando sono uscito da ‘Amici’ ero davvero sereno e soddisfatto oltre che felicissimo di abbracciare lei e la mia famiglia, il mio bene più prezioso.

Oltre alla musica ami il windsurf, come mai?

Quando vieni trasportato dalle onde, in quel momento, pensi di essere l’unico sul mare. E’ uno sport per privilegiati, una sfida con se stessi. Andare a 60 km all’ora ti fa sentire forte, come se stessi facendo un viaggio spirituale.

Chi vedi in finale ad “Amici”? Difficile dirlo, ma io tifo per la piccola Giada. Con lei ho legato di più, è una persona dolce oltre ad essere una brava cantante. [fonte: Velvetgossip]

Nick Casciaro si divide tra la passione per il canto e il winsurf


Era uno dei preferiti dal pubblico Nick Casciaro, cantante, concorrente di Amici13 tra i più apprezzati per il bel timbro vocale, la bella presenza, la disinvoltura sul palco, la simpatia, il suo essere giocherellone, ma Nick ha perso al ballottaggio con Vincenzo Durevole  il ballerino della squadra dei bianchi e ha dovuto abbandonare il talent creando disappunto nel pubblico che lo apprezzava. Se volete conoscerlo meglio leggete questa intervista rilasciata dal cantante recentemente. Foto 3

 

Eri tra i favoriti alla vittoria e sei stato eliminato, cos’è successo? Non saprei dirlo, di certo ormai eravamo arrivati ad un punto in cui tutti meritavamo la vittoria. Avresti preferito confrontarti con un cantante anziché col ballerino Vincenzo? Per la bellezza della sfida e del ballottaggio sarebbe forse stato meglio avere a confronto due cantanti, già contro il ballerino Lorenzo avevo vinto. Ma devo dire comunque che con Vincenzo è stato un ballottaggio equilibrato. Sabrina Ferilli stravedeva per te, avete parlato dopo la trasmissione? Magari! Tra noi ci sono stati solo confronti in studio e l’avete visto tutti. Comunque mi ha fatto piacere la sua stima. Stai già pensando a un disco? Sì. Con l’etichetta Sugar ci siamo presi del tempo per pensare ad un progetto discografico e sto aspettando il loro resoconto. Al momento sto lavorando per mettere a posto delle idee. Che tipo di album vorresti fare? Un disco che racconti di me, il mio obbiettivo è quello di raccontarmi in modo comprensibile in modo che le persone possano conoscermi il più possibile. Vorrei anche che la musica fosse un’autostrada con diverse corsie, dal pop al rock passando per il jazz. Cosa ti ha insegnato “Amici”? Tante cose e soprattutto mi ha lasciato un segno dal punto di vista umano. Ho cercato di ‘rubare’ da questa esperienza il più possibile e ho avuto un riscontro incredibile. Ho gioito per l’affetto che mi è arrivato dopo la mia eliminazione. Vuol dire che mi sono comportato bene. Però in casetta ti travestiti e urlavi, scherzando sempre… E’ vero (ride, ndr). Ma sono così anche a casa, lo giuro! E’ il mio lato giocherellone che salta fuori di tanto in tanto. I miei parenti si erano raccomandati: ‘Cerca di cambiare un po’ dentro la scuola’. Ma non è riuscito a cambiarmi Rudy Zerbi, figurati il programma! I tuoi scontri con Rudy hanno movimentato l’anno scolastico, cos’è successo? Ho imparato che nella vita non puoi piacere a tutti. Le critiche ci sono sempre e con lui non c’è nessun rancore, è un professore e come tale ha fatto il suo dovere. Mi ha preso in castagna subito e mi ha sempre sollecitato a mettere a fuoco i miei obbiettivi, ci è riuscito. Prima di arrivare ad “Amici” hai partecipato ad “Italia’s Got Talent”, erano scelte mirate? Sì. Aggiungo anche che a ‘X Factor’ nel 2011 sono quasi arrivato alla fasi finali ma non ce l’ho fatta forse perché ero meno maturo anche dal punto di vista vocale. ‘Italia’s Got Talent’ è arrivato in un momento importante della mia vita. Avevo terminato un lungo periodo come animatore e istruttore in un villaggio vacanze in Spagna e mio padre mi ha invitato a non sciupare il mio talento musicale. Così ho deciso di rimboccarmi le maniche e tentare tutte le strade. Sei fidanzato? Sì da un anno con Giulia e sono felicissimo perché lei è compatibile col mio carattere, scherziamo sempre anche se lei è più posata di me. Lei è fondamentale nel mio percorso musicale perché sa e comprende le problematiche legate a questo mestiere uno fra tutti la lontananza. Quando ero in casetta baciavo sempre la sua foto prima di dormire e poi ho scoperto che lo stesso faceva lei. Quando sono uscito da ‘Amici’ ero davvero sereno e soddisfatto oltre che felicissimo di abbracciare lei e la mia famiglia, il mio bene più prezioso. Oltre alla musica ami il windsurf, come mai? Quando vieni trasportato dalle onde, in quel momento, pensi di essere l’unico sul mare. E’ uno sport per privilegiati, una sfida con se stessi. Andare a 60 km all’ora ti fa sentire forte, come se stessi facendo un viaggio spirituale. Chi vedi in finale ad “Amici”? Difficile dirlo, ma io tifo per la piccola Giada. Con lei ho legato di più, è una persona dolce oltre ad essere una brava cantante. [fonte: Velvetgossip]

Nick Casciaro accaparrato dalla Sugar


Nick Casciaro:

Nick Casciaro, l’eliminato “strategico” della settima puntata di Amici13 di Maria de Filippi è stato reclutato dalla Sugar di Caterina Caselli per un progetto discografico che , come confessato dal cantante a TgCom24, vorrebbe parlasse di sè :

Il mio obiettivo è quello di raccontarmi in modo comprensibile in modo che le persone possano conoscermi il più possibile. Un disco che racconti di me.

Nick è un appassionato di windserf, gli dà “un senso di libertà pazzesco”. Prima di partecipare nella scuola di Maria De Filippi aveva già partecipato a “Italia’s Got Talent”  e ad“X Factor” nel 2011 tuttavia ritiene che all’epoca fosse ancora immaturo dal punto di vista vocale. E’  fidanzato da un anno con Giulia con la quale condivide ogni cosa: è compatibile con il suo carattere, “anche se lei è più posata”. Queste le sue parole:

Quando ero in casetta baciavo sempre la sua foto prima di dormire e poi ho scoperto che lo stesso faceva lei. 

Per lui  Giada, o meglio “la piccola Giada” con la quale  “ha legato di più” merita la finale“una persona dolce e una brava cantante”.

 

 

Amici 13 esce Nick Casciaro tra la sorpresa del pubblico.


nick casciaro amici13 370x261 Anticipazioni Amici 13, Nick esce: Vincenzo pronto a sfidare Christian immgine

Al termine di una serata in cui tensioni  e sfide si sono alternate, la settima puntata di Amici13 di Maria De Filippi si è conclusa con  l’eliminazione definitiva di  Nick Casciaro, una delle voci più interessanti e uno degli allievi più completi è stato messo fuori gioco. Potremmo dirvi che ci ha stupito come pare sia successo al pubblico  presente in studio e del web, ma non è così. La retromarcia di Miguel Bosè nel non salvarlo, nonostante avesse spesso professato  la sua preferenza  per il ragazzo, individuato come l’artista che più gli ricordava se stesso da giovane, oltre che richiamare alla mente situazioni e personaggi  analoghi del passato, ci ha confermato ancora una volta l’esistenza di logiche e strategie prefissate all’interno del programma che direzionano  il pubblico verso scelte prestabilite a tavolino. Bosè quindi come altri prima di lui si è dovuto inchinare al “volere” del programma a favorire altri allievi sacrificando il suo pupillo… Un dejà vue che anno dopo anno a partire dall’edizione 2008 si ripete. Ad Amici di Maria De Filippi il talento conta ben poco, almeno non quanto la spettacolarizzazione del programma allo scopo di tutelare due  priorità: l’audience e gli interessi di chi …fa spettacolo.

Intanto  continua il processo di costruzione  del “mito”  dei Dear Jack   tra i più trasmessi in radio con Rtl capofila naturalmente e  in cima alle classifiche, che verosimilmente si dovranno confrontare con Deborah in un testa a testa senza confronto che vedrà la band esultare vittoriosa.

Ma questa è musica o vincere facile?