pino strabioli

“In arte Patty Pravo” su Rai3 con Pino Strabioli|Una serata dedicata alla “ragazza del Piper”


(none)

Centodieci milioni di dischi venduti, nove partecipazioni al Festival di Sanremo, premi nazionali e internazionali, un’icona della musica italiana, una donna dalla carriera e dalla vita straordinaria: Nicoletta Strambelli. “In arte Patty Pravo”, in onda giovedì 23 luglio alle 21.20 su Rai3, è dedicato alla “ragazza del Piper” per celebrare gli oltre cinque decenni della sua carriera. Giovanissima, già nel 1966 divenne un punto di riferimento per le giovani generazioni di allora, pronta a stravolgere tutti i canoni dell’interprete femminile del tempo. Il programma poggia su diversi filoni narrativi e supporti video. Innanzitutto l’intervista tra la protagonista e il conduttore della serata, nonché suo amico, Pino Strabioli. I due si incontrano tra Roma e Venezia. E non solo: si spingono fino a Londra alla ricerca delle radici artistiche della protagonista. A Strabioli, la celebre artista si confida, racconta la sua infanzia, la sua famiglia, i suoi amori, i suoi dolori, le sue fonti di ispirazione, il senso vero delle sue scelte artistiche. E poi i grandi momenti che hanno scandito la sua carriera. Un’intervista intensa e inedita della grande diva italiana, attraverso la quale si ripercorre anche un pezzo di storia del nostro Paese. E ancora, il ricchissimo repertorio Rai fatto di interviste, canzoni e videoclip; i live e le prove dei suoi ultimi concerti; le interviste ai fan, che raccontano un pezzo del suo mondo; le testimonianze dei colleghi che la amano e quelle degli artisti che ne seguono l’esempio: da Renzo Arbore a Giuliano Sangiorgi, da Emis Killa a Barbara Alberti…

Redazione

22APR_21.20 SU #RAI3 “In arte Mina” Pino Strabioli conduce una serata speciale dedicata alla regina della canzone italiana


(none)
A poco più di 40 anni dal suo ultimo concerto alla Bussola di Marina di Pietrasanta, dove tutto era cominciato, Rai 3 dedica lunedì 22 aprile alle 21.20 una serata speciale dal titolo “In arte Mina“, con la conduzione di Pino Strabioli, alla regina indiscussa della canzone italiana. E’ la fine di agosto del 1978. Da quel giorno Anna Maria Mazzini (Mina) sceglie di eclissarsi, di non apparire più in pubblico, di sparire dalle cronache dopo aver dominato la scena e il cuore degli italiani per 20 anni. E, smaterializzandosi con un coup de théâtre deliberato o inconsapevole, Mina si consegna al mito. Ancora una volta scandalosa nel suo rifiuto, ancora una volta protagonista indiscussa della scena. Sulle tracce della “voce più bella del mondo”, Pino Strabioli ripercorre i luoghi simbolo della vita e della carriera della grande artista, propone video e immagini inediti dell’ultima Mina, esplora il ricchissimo repertorio degli archivi Rai, incontra musicisti, attori, produttori discografici, personalità dello spettacolo, esperti di comunicazione, che hanno condiviso con lei, e talvolta continuano a condividere, parte del suo percorso artistico. Tra i protagonisti della serata Fiorello, Giorgia, Giuliano Sangiorgi.

Sab 9 Set_Luca Zingaretti al Gay Village, accolto da Pino Strabioli e Imma Battaglia


Sabato 9 settembre 2017

Amarganta Floor – h. 21.30

GAY VILLAGE FANTÀSIA

presenta

LUCA ZINGARETTI

Accolto da Pino Strabioli

e Imma Battaglia

Luca Zingaretti e la fatica di essere liberi… L’attore è l’Ospite Specialedell’ultimo appuntamento con i grandi protagonisti della stagione 2017

Sett_7_Luca Zingaretti _Gay Village

 

Sabato 9 Settembre sarà una notte speciale per il Gay Village, che prima del grande concerto dei Planet Funk per la festa di chiusura al Parco del Ninfeo, vedrà salire sul proprio palco il grande attore Luca Zingaretti, accolto dai padroni di casa Pino Strabioli e Imma Battaglia, che concluderanno il ciclo dei rinomati protagonisti della stagione 2017.

L’appuntamento con Luca Zingaretti verterà sul tema la fatica di essere liberi e vuole donare al pubblico unastoria artistica che va al di là di quella televisiva che lo vede spopolare nei panni del famoso e amatissimoCommissario Montalbano.

Tra le tante passioni dell’attore romano c’è sicuramente il teatro e con la sua casa di Produzione Zocotoco, ha sostenuto progetti impegnati e coraggiosi che lo hanno visto protagonista, da La Sirena, dal raccontoLighea di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, alla pièce La Torre D’Avorio che racconta la discussa relazione con il regime nazista del grande direttore d’orchestra Furtwangler, fino ad arrivare a The Pride, centrato sul tema dell’identità.

Redazione