radio

Un anno senza Fabrizio Frizzi |Nel primo anniversario della scomparsa il ricordo di tanti amici e colleghi in tv, radio e web APPUNTAMENTI TV E RADIO


frizzzi

Nel primo anniversario della scomparsa il ricordo di tanti amici e colleghi in tv, radio e web

Un anno fa, il 26 marzo, Fabrizio Frizzi ci lasciava. La notizia della sua morte, a soli 60 anni, commosse non solo i colleghi e gli amici più cari ma tutto il suo  pubblico che lo considerava uno “di casa”.  Il giorno dopo più di diecimila persone gli rendevano omaggio nella camera ardente allestita nella sede Rai di viale Mazzini. E la Rai lo ricorda in tutti i suoi programmi e negli spazi informativi. Su RaiPlay, invece, il pubblico potrà – ancora una volta – seguirlo con affetto nelle puntate di “Scommettiamo Che?” e nella fiction “Non lasciamoci più“.
Primo appuntamento oggi, domenica 24, marzo su Rai1 con “Uno Mattina in Famiglia”. Nel pomeriggio a “Domenica in” sarà poi Mara Venier a ricordare l’amico Fabrizio Frizzi con Milly Carlucci, ospite in studio, e con filmati di repertorio.
Lunedì sempre su Rai1 sarà Amadeus a rendergli omaggio nella puntata de ‘I Soliti Ignoti’.
Nel primo anniversario dalla scomparsa dell’amato conduttore, martedì 26 marzo, UnoMattina lo ricorderà con filmati e ospiti in studio; ‘Vieni da me’, in onda alle 14, ospiterà 2 concorrenti dell’Eredità condotta da Frizzi, la sua truccatrice Rai (Rosetta Corarelli) e alcuni suoi stretti collaboratori.
Poi, uno spazio ne ‘La Vita in Diretta’ (alle 16.50) e il ricordo di Flavio Insinna a ‘L’Eredità’ (18.45). Anche Rai2 renderà omaggio alla memoria di Fabrizio Frizzi durante la puntata de ‘I Fatti Vostri’ (11.10) e in quella di ‘Detto Fatto’ (14) ripercorrendo, con foto e filmati, la sua carriera.
Non mancherà all’appello Rai 3 che ricorderà il conduttore nelle puntate di  ‘Agorà’ (8), Mi manda Rai Tre (10) e Blob (20) mentre Tv Talk (15) gli riserverà un ampio spazio nella  puntata in ondasabato 30 marzo. Telegiornali e giornali Radio lo ricorderanno con servizi, interviste e spezzoni delle sue trasmissioni nel giorno del primo anniversario della sua scomparsa mentre già domenica 24 marzo andrà in onda uno Speciale Tg1 a lui dedicato. 
Rai Radio, il ricordo è a 360°I diversi canali radiofonici ‘firmati’ Rai ricorderanno Fabrizio Frizzi ad un anno esatto dalla sua prematura scomparsa. E lo faranno in diverse maniere, con il loro segno distintivo. Radio1 lo ‘racconterà’ nei Gr e ne ‘Il mattino di Radio1’, condotto da Gianmaurizio Foderaro e Dario Salvatori dove ripercorreranno la vita artistica dalla tv alla radio passando per Musicultura (Sferisterio di Macerata) che ha condotto per 10 anni andando in onda in simulcast anche con Rai1. Radio2, dal canto suo, gli dedicherà le puntate di ‘Social Club’ e ‘Numeri Uni’. Proprio con Luca Barbarossa, Fabrizio Frizzi aveva un rapporto speciale grazie anche alla ‘Partita del cuore’ dove il primo scendeva in campo e il secondo commentava su Rai1.Anche Isoradio racconterà ‘l’anno senza Fabrizio’ e lo farà all’interno della programmazione abituale mentre le radio digitali, Radio Techetè e Radiolive’, proporranno rispettivamente una selezione di puntate di ‘Mezzogiorno con Fabrizio Frizzi’, il programma trasmesso da Radio2 nel 1997, e insert dedicati al conduttore capitolino. 
Redazione

C.S._LIGABUE: “START” è il titolo del nuovo disco di inediti in uscita a marzo, il primo singolo “LUCI D’AMERICA” è il brano più trasmesso in radio.


 

…SI ACCENDE LO SPETTACOLO…

ligabue_lda_cover_b

LIGABUE

START

È IL NUOVO DISCO D’INEDITI IN USCITA A MARZO

da cui è estratto il primo singolo

LUCI D’AMERICA

BRANO PIÙ TRASMESSO IN RADIO

NELLA SUA PRIMA SETTIMANA DI PROGRAMMAZIONE

In estate il nuovo tour negli STADI

 

START è il titolo del dodicesimo disco d’inediti di Ligabue in uscita a marzo (Zoo Aperto/F&P Music Hub/Warner Music)! L’album è stato anticipato dal singolo LUCI D’AMERICA” che oggi, nella sua prima settimana di programmazione, entra direttamente al vertice della classifica radiofonica (dati diffusi da EarOne).

 

Il video di “LUCI D’AMERICA” è visibile al link:

https://youtu.be/Z38918BOI1o

Il video, scritto e diretto da Marco Salom, è stato girato in California. Il deserto lunare di Pinnacles, l’area disperata e malfamata di Skid Row, le luci scintillanti di Hollywood, la ghost town di Trona, l’oceano di Malibu, una suggestiva foresta bruciata: sono solo alcune delle locations attraverso le quali si sviluppa il racconto.

Come America e Africa, citate nel testo del brano, sono due luoghi concettualmente agli antipodi, il video mostra due diversi modi di posare lo sguardo sulle cose.

Una visione ora reale ora filtrata degli interpreti evidenzia contraddizioni e differenze che caratterizzano l’essere umano, l’amore, la natura e nello specifico l’America. Ligabue e i protagonisti del video si proiettano in una California ora bellissima e luccicante, ora desolata e infinita, lasciando in sospeso tra ciò che è reale e ciò che viene percepito.

Il brano “Luci d’America”, disponibile in streaming e digital download, è stato prodotto da Federico Nardelli.

In estate Ligabue sarà poi in concerto nei principali stadi d’Italia con un grande show!

Redazione

 

#Maneskin: IN RADIO DAL 18 GENNAIO il nuovo singolo “Fear For Nobody”


"Il Ballo Della Vita Tour" dei Maneskin è tutto sold out

Fear For Nobody è il nuovo singolo dei Måneskin, estratto dall’album della band di X Factor Il Ballo Della Vita”,  che sarà in rotazione radiofonica da venerdì 18 gennaio. Dopo il grande successo di Torna a Casa  la band capitanata dall’iconico Damiano torna a cantare in inglese-

Il Ballo della Vita, è già certificato doppio disco di platino e ha debuttato alla #1 della classifica Fimi/GfK.

Venerdì 11 gennaio, i Måneskin hanno annunciato anche il sold out dei loro concerti a Londra (22 febbraio) e Lugano (28 febbraio) e il raddoppio all’Oslo di Londra (NUOVA DATA: 24 febbraio). Tutte le date italiane de Il Ballo della Vita Tour sono sold-out. Sono invece disponibili ancora biglietti per la maggior parte dei live in Europa a febbraio. Qui tutte le informazioni.

Redazione

[COMUNICATO STAMPA] – “Habanera” versione “pop” di Katia Ricciarelli, per i 50 anni di carriera da oggi in tutti gli store digitali.


Cover Habanera.jpg

Esce “Habanera” di Katia Ricciarelli feat. Francesco Zingariello

Per i 50 anni di carriera

una versione pop della celebre aria della Carmen

Katia Ricciarelli arriva nelle radio con una particolare versione di “Habanera”, la nota aria “L’amour est un oiseau rebelle” della Carmen di Bizet.

Il soprano italiano più amato e conosciuto al mondo si rimette in gioco e, alla vigilia dei 50 anni di carriera – debuttò con La Bohème a Mantova nel 1969 –, affronta con la sua solita simpatia e voglia di divertirsi un nuovo progetto discografico.

Accompagnata dalla splendida voce del tenore Francesco Zingariello, Katia Ricciarelli “rilegge” ’Habanera. Il risultato è una versione pop “elettrica” che vuole giocare con l’ascoltatore, invitandolo ad un passo di danza.

“Habanera”, prodotto da Lungomare Srl, è il primo singolo dell’album che uscirà nel 2019 per celebrare i 50 anni di carriera di Katia Ricciarelli.

Dopo averlo ascoltato in anteprima assoluta lo scorso 29 luglio alla serata finale del 61° Festival di Castrocaro, dove Ricciarelli è stata inflessibile presidente di giuria, il brano, riarrangiato da Giovanni Errera e Luca Valsiglio, arriva ora in radio ed è disponibile da martedì 16 ottobre in tutti gli store digitali.

Redazione

[COMUNICATO STAMPA] Fuori Adesso – NASHLEY feat GUE’ PEQUENO – “3D NOTTE” IN RADIO E SU TUTTE LE PIATTAFORME DIGITALI


FUORI OGGI 
NASHLEY Feat GUE’ PEQUENO
“3D NOTTE” 
IN RADIO E SU TUTTE LE PIATTAFORME DIGITALI
3Flowrida – Believe Distribution services
NAS
Da oggi, venerdì 5 ottobre, in radio e su tutte le piattaforme digitali “3D Notte” il nuovo singolo di Nashley che vede la partecipazione dell’icona Rap italiana Gué Pequeno. Per il giovanissimo artista questa collaborazione rappresenta quasi una consacrazione, a conferma delle forti aspettative nei suoi confronti.
3D Notte è il confine temporale ideale che divide coloro i quali vivono una vita ordinaria da quelli che invece trascorrono un’esistenza fuori dagli schemi. Alle tre di notte si torna a casa e si va a dormire, oppure ci si spinge oltre, alla ricerca della propria vocazione e di nuove sfide soprattutto con se stessi, per una vita portata al limite e con le luci dell’alba a segnare la tregua.
Tre di notte in realtà non è l’ora in cui torno solitamente a casa… è che sei di mattina non ci stava bene con la metrica
3D Notte anticipa l’uscita di  REAL è il disco d’esordio di Nashley la cui pubblicazione è prevista per il 26 ottobre 2018
BIO
Nashley Rodeghiero, in arte Nashley, nasce nel 2000 in provincia di Vicenza. L’artista coltiva la passione per la scrittura cimentandosi in poesie e testi fin da piccolo, per poi dedicarsi alla stesura di rime, strofe e ritornelli. Ama il rap perché: «descrive i pensieri di noi giovani che passiamo la maggior parte della giornata per strada». Un anno fa l’artista inizia a registrare alcuni brani in uno studio homemade con alcuni amici. Pubblica poi su YouTube i videoclip dei brani “No Idea Freestyle”,“Paranoia” e “Goodfellas” (tutti prod. Vinnie Moore), oltre a quelli nati dalle collaborazioni con O.G. Nuff (“Helloweed”). Con il compagno di crew MamboLosco pubblica su Spotify i brano “Come se fosse normale”, “Me lo sento” e“Piano piano way” ottenendo milioni di riproduzioni ed affermandosi tra le più interessanti giovani promesse della scena Trap italiana. L’artista vuole esprimere in rime : «tutto ciò che mi passa per la testa, tutto ciò che vivo, tutto ciò che provo».
Ad Ottobre 2018 Nashley esordisce con l’album REAL che vede tra gli ospiti artisti del calibro di MamboLosco, Gué Pequeno e Danien&Theo.

Redazione

[COMUNICATO STAMPA] I 50 anni di MARIO LUZZATTO FEGIZ alla radio: dal 6 agosto appuntamento quotidiano su RAI RADIODUE con “PAROLA D’ARTISTA”


 50 ANNI DI MARIO LUZZATTO FEGIZ ALLA RADIO

da “PER VOI GIOVANI” a “NON È UN PAESE PER GIOVANI XL”…

DAL 6 AGOSTO APPUNTAMENTO QUOTIDIANO CON “PAROLA D’ARTISTA” su RAI RADIODUE

 

Dal 6 agosto “PAROLA D’ARTISTA” è il nuovo appuntamento quotidiano di MARIO LUZZATTO FEGIZ su Rai Radiodue nell’ambito del nuovo contenitore “NON È UN PAESE PER GIOVANI XL”, condotto dalle ore 12.00 alle ore 15.00 da Massimo Cervelli (da Roma) e Gianluca Gazzoli (da Milano).

“Parola d’Artista” proporrà ogni giorno (da lunedì a venerdì) alle ore 12.35, dopo il GR 2 delle ore 12.30, una sintetica intervista a un personaggio famoso della musica e dello spettacolo. Tutte registrazioni “vintage” in quanto realizzate su nastro magnetico, attingendo all’archivio sonoro del giornalista del Corriere della Sera che aveva condotto per 12 anni, fino al 2009 il programma “Fegiz Files”, sempre su Rai Radiodue.

Si ascolteranno così le voci di Giorgio Gaber, Vasco Rossi, Zucchero, Franco Califano, Mango, Francesco De Gregori, Luciano Ligabue, Antonello Venditti, Gianna Nannini, Elisa, Laura Pausini, Piero Pelù, Eros Ramazzotti, Biagio Antonacci, Enrico Ruggeri, Gianni Morandi, Jovanotti, Paolo Conte, Franco Battiato, Marco Masini, Enzo Jannacci, Povia e altri artisti…

Ramazzotti ricorderà l’anno più difficile della sua vita, quando morì sua madre e si separò da Michelle Hunziker, Venditti spiegherà la filosofia calcistica di Zeman, Pelù confesserà i suoi segreti per affrontare il palcoscenico, Al Bano esporrà il suo odio per i gossip che mettono in ombra i suoi meriti musicali, Gaber sorprenderà per delle sue dichiarazioni “ante litteram” sul buonismo e l’accoglienza…

Si tratta di registrazioni che hanno in certi casi oltre vent’anni, tempo massimo di durata dei nastri magnetici. Per questo programma la Rai di Milano ha recuperato dalle cantine di corso Sempione un registratore a nastro, articolo ormai introvabile, perché voci e musiche oggi viaggiano su invisibili files.

«Ringrazio molto Rai Radiodue, la direttrice Paola Marchesini e tutto lo staff  della rete per avermi fatto tornare al mezzo da cui è partita la mia carriera negli anni 60 con Per voi Giovani – dichiara Fegiz – e da Per voi giovani Non è un paese per giovani XL sono trascorsi, veloci, 50 anni».

Redazione

[COMUNICATI] Oggi alle ore 11.00, nove grandi network radiofonici italiani trasmetteranno in contemporanea “RESTA QUEL CHE RESTA”, l’emozionante nuovo BRANO INEDITO di PINO DANIELE!


Cresce l’attesa per il più grande tributo live della musica italiana a

PINO DANIELE

 pino

IL 7 GIUGNO ALLO STADIO SAN PAOLO DI NAPOLI

OGGI ALLE ORE 11.00

I 9 GRANDI NETWORK RADIOFONICI ITALIANI

TRASMETTERANNO IN CONTEMPORANEA

RESTA QUEL CHE RESTA

l’emozionante nuovo BRANO INEDITO di PINO DANIELE

ritrovato a 9 anni di distanza dalla sua registrazione

 

Tutti i ricavati dalla vendita del brano e gli introiti netti legati a “PINO È” saranno devoluti a:

“Quando qualcuno se ne va

resta l’amore intorno”

(Pino Daniele)

Si apre con queste parole l’emozionante nuovo brano inedito di PINO DANIELE, “RESTA QUEL CHE RESTA”, composto e inciso da Pino oltre 9 anni fa e ritrovato solo adesso, a tre anni e mezzo dalla scomparsa del cantautore napoletano, proprio adesso che ogni singolo verso assume per tutti un significato ancora più profondo.

Per la prima volta, alle ore 11.00 di oggi, lunedì 14 maggio, tutti potranno ascoltare l’inedito “RESTA QUEL CHE RESTA” (brano prodotto da Corrado Rustici),che sarà trasmesso in contemporanea dai 9 grandi network radiofonici italiani, RTL 102.5, RADIO ITALIA, RADIO KISS KISS, RADIO2, RDS, RADIO DEEJAY, RADIO CAPITAL, RADIO MONTE CARLO e RADIO ZETA, già eccezionalmente insieme per sostenere “PINO È”, il più grande tributo live della musica italiana a PINO DANIELE, il 7 giugno allo Stadio San Paolo di Napoli.

Da oggi, lunedì 14 maggio, il brano sarà in rotazione radiofonica sui 9 network e da venerdì 18 maggio in tutte le radioSempre da venerdì“RESTA QUEL CHE RESTA” sarà disponibile in digitale e su tutte le piattaforme streaming.

Tutti i ricavati dalla vendita del brano e gli introiti netti legati a PINO È saranno devoluti ai progetti benefici della Pino Daniele Trust Onlus, gemellata all’Associazione Oncologia Pediatrica e Neuroblastoma – OPEN Onlus e della Pino Daniele Forever Onlus gemellata con Save the Children

PINO È”, il 7 giugno allo Stadio San Paolo di Napoli, sarà un’occasione unica e irripetibile per omaggiare la musica di Pino Daniele nel luogo simbolo della sua città, insieme ad alcuni tra i più grandi artisti del panorama musicale, ma soprattutto AMICI del cantautore napoletano.

Oltre ai già annunciati ALESSANDRA AMOROSO, BIAGIO ANTONACCI, ENZO AVITABILE, CLAUDIO BAGLIONI, MARIO BIONDI, FRANCESCO DE GREGORI, TULLIO DE PISCOPO, ELISA, EMMA, TONY ESPOSITO, GIORGIA, J-AX, LORENZO JOVANOTTI, FIORELLA MANNOIA, GIANNA NANNINI, EROS RAMAZZOTTI, RON, TIROMANCINO, GIULIANO SANGIORGI, JAMES SENESE, ANTONELLO VENDITTI, Gigi DE RIENZORosario JERMANO, Agostino MARANGOLO, ERNESTO VITOLO per questa grande occasione saliranno sul palco dello Stadio San Paolo di Napoli anche Loredana BERTÉ, CLEMENTINO, Teresa DE SIO, Enzo GRAGNANIELLO, Irene GRANDI, Il VOLO, Marcus MILLER, NCCP – Nuova Compagnia Di Canto Popolare, RAIZ,  Massimo RANIERI, Red CANZIAN, Francesco RENGA, Paola TURCI, Ornella VANONI.

E con la testimonianza di ALESSANDRO SIANI, GIORGIO PANARIELLO, PIERFRANCESCO FAVINO, ENRICO BRIGNANO, EDOARDO LEO, VINCENZO SALEMME, MARCO GIALLINI, MARCO D’AMORE, SALVATORE ESPOSITO, MARIANGELA D’ABBRACCIO, ENZO DECARO e non solo!

Inoltre, non potranno mancare le band storiche di Pino Daniele, Vai mo’ e Nero a Metà, amici, prima che colleghi, che hanno condiviso con Pino momenti di musica e di vita negli oltre 40 anni di carriera del cantautore napoletano.

RTL 102.5, RADIO ITALIA, RADIO KISS KISS, RADIO2, RDS, RADIO DEEJAY, RADIO CAPITAL, RADIO MONTE CARLO e RADIO ZETA, i più importanti network radiofonici nazionali, saranno eccezionalmente insieme, a sostenere l’evento “PINO È”.

Al loro fianco, a sostenere l’evento, anche le principali radio locali: Kiss Kiss Italia, Kiss Kiss Napoli, Radio Marte e Radio Marte 2.

I biglietti per l’evento sono disponibili in prevendita su www.ticketone.it e in tutti i punti vendita abituali del circuito TicketOne e Go2 (Per tutte le informazioni: www.fepgroup.it).

Intesa Sanpaolo con Sharing Music è main sponsor dell’evento.

Tony Maiello: Giovedì 10 maggio prima tappa del tour negli store appuntamento a La Feltrinelli RED di Milano. L’11 maggio sarà a Napoli, il 12 a Salerno.


Comunicati

Il tour negli store per la presentazione del nuovo album

“Spettacolo”

parte giovedì 10 maggio da La Feltrinelli RED di Milano.

Poi appuntamento alla Mondadori

di Napoli (11 maggio) e Salerno (12 maggio).

Giovedì 10 maggio a La Feltrinelli RED di Milano (Viale Sabotino 28 – ore 19.00) prima tappa del tour negli store di Tony Maiello: incontrerà il pubblico e presenterà live alcuni brani di “Spettacolo” (etichetta discografica Selection Srl, distribuzione Artist First), nuovo album che è stato anticipato dal brano omonimo, attualmente in rotazione radiofonica, e dal videoclip, disponibile su YouTube: https://youtu.be/8VboIUitgiY .

Il giorno dopo, venerdì 11 maggio, Maiello sarà alla Mondadori di Napoli (via Luca Giordano, ore 18.30) e il 12 maggio alla Mondadori di Salerno in Corso vittorio Emanuele (ore 17.00).

“Ogni vita è uno spettacolo.  Ogni spettacolo ha le sue pause, i suoi momenti felici e quelli meno, tra la linearità dei discorsi e i colpi di scena – racconta il cantautore -. Sta a noi capire da che parte stare.  A volte spettatori, a volte registi e poche volte protagonisti.  Decidiamo e subiamo il corso degli eventi. Per quanto mi riguarda, ho passato gli ultimi anni dietro le quinte, cercando e scrivendo la mia parte migliore. Questo album è la nuova colonna sonora della mia vita, uno spettacolo che va in scena da 29 anniBuon ascolto!”

L’album, a cui hanno collaborato gli autori e amici di Tony, Marco Rettani, Davide Simonetta, Lorenzo Vizzini, Sabatino Salvati ed Enrico “Kikko” Palmosi, è composto da 12 brani: si apre con “In Alto” (video: https://youtu.be/-0t4QNiYLSk), una riflessione su quanto sia importante liberarsi dai problemi di ogni giorno. “Davvero” è un brano sull’amore che anticipa la titletrack “Spettacolo” in cui Tony sprona a mettere in scena la nostra parte migliore, sempre. Il racconto di una storia d’amore mai iniziata nella canzone “Amy Lee”, a cui segue “L’amore che conosco” (video:https://youtu.be/h4JMk9v56IE quello tangibile e non “via social”. “Ti difenderò” è il brano con cui Tony affronta per la prima volta il tema dell’omofobia: non è una canzone di protesta, ma semplicemente una dedica d’amore per dire “io ci sono”. La spensieratezza nel brano “In un battito”, la lontananza come risorsa in “Possibile” e l’istintività e la leggerezza in “Il mio funky” (video: https://youtu.be/bnGKTDMiuZ4). “Terremoto” è il brano a cui il cantautore è più legato, un testo forte che racconta forse il periodo più brutto de suoi 29 anni. Il disco si chiude con “Giungla”, con il feat. di Raige che ha collaborato alla scrittura del brano, in cui Tony si è divertito a scrivere e cantare una canzone sopra una base country. AL brano ha collaborato Raige e, infine, con “Non mi fermerò” con il feat. di Giulia Penna.

“Spettacolo” è prodotto e realizzato da Enrico Palmosi all’UpMusic Studio di Milano. La produzione artistica è di Enrico Palmosi, Sabatino Salvati, Tony Maiello. Mix di James F Reynolds e Marco D’Agostino (che ha curato anche ilMastering al 96Khz di Milano). Hanno collaborato Enrico Matta (drums), Marco Mariniello (basso), Enrico Palmosi(pianoforti & Keys), Nicola Oliva (chitarre acustiche), Paolo Petrini (chitarre elettriche), Tony Maiello, Sabato Salvati, Elisabetta Macchia, Antonella Macchia, Angela Albanese, Creative Music Art Choir (cori), Mario Natale, Enrico Palmosi (orchestrazioni) FAME’s @ Macedonia (orchestra).

Redazione

SERGIO CAPUTO: da oggi in rotazione radiofonica il nuovo singolo “Scrivimi Scrivimi”


Sergio Caputo: subito un nuovo singolo, "Scrivimi scrivimi", a maggio un nuovo album, "Oggetti smarriti"

Da oggi 27 aprile in programmazione radiofonica “Scrivimi Scrivimi” è il nuovo singolo di Sergio Caputo.

Scrivimi Scrivimi” parla dei rapporti umani nella giungla dei “social”, luogo virtuale dove ci si può incontrare fra sconosciuti, ma dove la solitudine è sempre in agguato e nel quale le persone con cui dialoghiamo potrebbero non essere chi dicono di essere o non essere come vogliono sembrare. Sui social, i timidi e gli introversi diventano espansivi, estroversi e a volte aggressivi, i brutti diventano belli e la gente vuole mostrare solo i suoi aspetti migliori. Il bisogno di comunicare e di essere ascoltati può dare dipendenza, e quando dall’altro lato dello schermo non arriva ciò che si desidera, ovvero incondizionata ammirazione o amore idealizzato, si entra in uno stato di ansia che non avevamo messo in conto quando ci siamo inoltrati nella giungla. “Scrivimi Scrivimi” parla di tutto questo, ma alla fine resta… una canzone d’amore.

Link video:

Scrivimi scrivimi“, è uno degli inediti che compresi nel prossimo album, che sappiamo si titolerà “Oggetti smarriti” –  che uscirà in maggio e che riporterà alla luce dei brani  estrapolati dagli album del cantautore  meno conosciuti dai media ma che  secondo il cantautore meritano una riscoperta.

Redazione
!

BALLANDO CON LE STELLE: GIOVANNI CIACCI …“In Russia durante la diretta della mia esibizione hanno mandato la pubblicità”.


 

 

 

Ballando con le stelle condotto da Milly Carlucci, è un programma seguito anche in Europa e la prima puntata andata in onda il 10 Marzo ha ottenuto ottimi risultati. Tuttavia alla fine della prima puntata è scoppiata una vera e propria polemica. A renderla nota Giovanni Ciacci, il popolare opinionista e stylist di Detto Fatto”,  che nell’edizione 2018 di Ballando rappresenta la novità perchè per la prima volta il programma ospita una coppia di ballerini dello stesso sesso. Infatti, Ciacci, apertamente omosessuale,  per coerenza ha scelto di esibirsi  con Raimondo Todaro –  Io ballo con un uomo semplicemente perché sono più a mio agio così” . 

Tuttavia come da lui stesso raccontato con sgomento nel corso della puntata No Problem, W l’Italiala trasmissione radiofonica in onda su Rtl 102.5 la sua esibizione in Russia è stata censurata“In Russia durante la diretta della mia esibizione hanno mandato la pubblicità”.

Il motivo va ricercato nel fatto che  quella che è considerata una vera disciplina abbastanza diffusa nei paesi più “avanzati” del mondo e che in UK è chiamata “dance same sex“, in cui due ballerini possono scambiarsi la guida senza che necessariamente si tratti di un duo  gay, a Mosca, il cui governo ha avviato una politica mirata a  contrastare la cosiddetta “propaganda gay” non è proprio piaciuta e per questo probabilmente è stata censurata.

Ciacci poi, sempre nel corso dello stesso programma radiofonicoha dato la sua giustificazione al voto basso che la sua esibizione con Todaro ha ricevuto da parte di  Guglielmo Mariotto, uno dei giudici di “Ballando con le stelle”:  “Abbiamo avuto lo stesso fidanzato per dieci anni” –  “Forse anche per questo c’è astio, Mariotto mi odia un pò”.

Redazione