Radio2

05/01/2019 – 21:05 #RAI2: C’E’ CELENTANO Omaggio al “Molleggiato” alla vigilia del suo compleanno


Adriano Celentano, l'omaggio di Rai2 con C'è Celentano per gli 81 anni del molleggiato

Alla vigilia del suo compleanno, sabato 5 gennaio 2019 alle 21.05 andrà in onda, su Rai2 e in simulcast su Radio2,C’è Celentano”, l’omaggio ad uno dei più grandi protagonisti italiani della musica, e non solo, Adriano Celentano.

Un biglietto di auguri speciale per ripercorrere gli ormai oltre 60 anni di attività, e raccontare il Celentano interprete e autore musicale di brani memorabili, ma anche il rivoluzionario e l’innovatore, in momenti diversi della storia musicale italiana. Non mancherà il Celentano impegnato e attento alle tematiche legate alla salvaguardia dell’ambiente; e poi l’Adriano idolo e interprete anche cinematografico, spesso attore/autore di se stesso, l’Adriano cantore dell’amore e dell’universo femminile… E, infine, una particolare sottolineatura l’avrà la sua “celentanità”, ovvero quell’insieme di comportamenti, modi di porsi, ribaltamenti di senso, spiazzamenti dell’interlocutore, fino ad un vero e proprio linguaggio del corpo completamente originale che fanno, dai suoi esordi ad oggi, di Adriano Celentano un fenomeno culturale e di costume in continua trasformazione.

“C’è Celentano” è un programma di Paolo Luciani, Cristina Torelli, Roberto Torelli, Cristiana Turchetti; produttore esecutivo Monica Flores.

WIND MUSIC AWARDS: i premi più attesi della musica italiana il 4 e 5 giugno all’Arena di Verona, in onda il 5 e il 12 giugno in prima serata su Rai 1!


I premi più attesi della musica italiana

IL 4 E IL 5 GIUGNO all’ARENA DI VERONA

doppio appuntamento con le stelle della musica

BIAGIO ANTONACCI – BABY K – CLAUDIO BAGLIONI – BENJI & FEDE

CAPO PLAZA – COEZ – CRISTINA D’AVENA ft. NOEMI – DARK POLO GANG

ELISA – EMMA – ERMAL META – ERNIA – FABRI FIBRA – FEDERICA ft. LA RUA  FRANCESCO GABBANI

GUE PEQUENO – GHALI – GIORGIA – IL VOLO  IZI – J-AX e FEDEZ – JAKE LA FURIA – LEVANTE

MADMAN – MANESKIN  FABRIZIO MORO – FIORELLA MANNOIA – MOSTRO – GIANNA NANNINI  NEGRAMARO

NEK – NITRO – NOYZ NARCOS – LAURA PAUSINI  MAX PEZZALI – FRANCESCO RENGA – RIKI 

RKOMI – SFERA EBBASTA – SHADE – LO STATO SOCIALE –  TAKAGI e KETRA ft. GIUSY FERRERI – TEDUA

THEGIORNALISTI – ULTIMO – ANTONELLO VENDITTI –  ZUCCHERO

Ospiti internazionali

MIHAIL – RITA ORA – ALVARO SOLER

IL 5 E IL 12 GIUGNO IN ONDA IN PRIMA SERATA SU RAI 1

CONDUCONO

CARLO CONTI VANESSA INCONTRADA

È tempo di WIND MUSIC AWARDS! Gli attesissimi premi della musica italiana tornano il 4 e il 5 giugno all’Arena di Verona per due serate in compagnia delle grandi stelle del panorama musicale italiano che, come di consueto, verranno premiate per i loro recenti successi discografici (certificati da FIMI/Gfk) e live. A condurre le serate, che andranno in onda in prima serata su Rai 1 il 5 e il 12 giugno, sarà la coppia formata da CARLO CONTI e VANESSA INCONTRADA.

Ecco i nomi degli artisti che si alterneranno sul palco nel corso delle due serate: BIAGIO ANTONACCI – BABY K – CLAUDIO BAGLIONI – BENJI & FEDE – CAPO PLAZA – COEZ – CRISTINA D’AVENA ft. NOEMI – DARK POLO GANG – ELISA – EMMA – ERMAL META – ERNIA – FABRI FIBRA – FEDERICA ft. LA RUA – FRANCESCO GABBANI – GUE PEQUENO – GHALI – GIORGIA – IL VOLO – IZI – J-AX e FEDEZ – JAKE LA FURIA – LEVANTE – MADMAN – MANESKIN – FABRIZIO MORO – FIORELLA MANNOIA – MOSTRO – GIANNA NANNINI – NEGRAMARO – NEK – NITRO – NOYZ NARCOS – LAURA PAUSINI – MAX PEZZALI – FRANCESCO RENGA – RIKI – RKOMI – SFERA EBBASTA – SHADE – LO STATO SOCIALE – TAKAGI e KETRA ft. GIUSY FERRERI – TEDUA – THEGIORNALISTI – ULTIMO – ANTONELLO VENDITTI –  ZUCCHERO…e non solo.

Ospiti internazionali: MIHAIL, RITA ORA e ALVARO SOLER.

 Ma non finisce qui…il 23 giugno ci sarà un terzo appuntamento in prima serata su Rai 1 con “WIND MUSIC AWARDS SUMMER 2018”, che raccoglierà i momenti più emozionanti delle prime due serate, attraverso un vero e proprio racconto di quello che è successo dietro le quinte dell’Arena di Verona attraverso interviste, dichiarazioni, battute, emozioni degli artisti un attimo prima di salire sul palco e immagini inedite oltre a tanti premiati, italiani e internazionali, inediti. Conducono Federico Russo e Marica Pellegrinelli.

I Wind Music Awards premiano le stelle del panorama musicale italiano che hanno raggiunto (nel periodo maggio 2017/maggio 2018) con i loro album i traguardi “oro” (oltre le 25.000 copie), “platino” (oltre le 50.000 copie), e “multi platino” (in particolare “doppio platino” oltre le 100.000 copie, “triplo platino” oltre le 150.000, “quadruplo platino” oltre le 200.000, “5 volte platino” oltre le 250.000 e “diamante” oltre le 500.000 copie) e con i loro singoli la certificazione “platino” (certificazioni FIMI/GfK Retail and Technology Italia).

Il “PREMIO LIVE”, basato su certificazioni SIAE, in collaborazione con ASSOMUSICA verrà consegnato a tutti gli artisti che si sono contraddistinti per i risultati rilevanti ottenuti in termini di numero di spettatori presenti ai loro concerti (nel periodo maggio 2017/maggio 2018). Tra i “Premi live” un riconoscimento sarà riservato anche agli spettacoli non musicali (sezione Cinema Italiano e sezione Teatro) che nel periodo di riferimento hanno ottenuto il maggior numero di spettatori.

Le categorie del Premio Live sono: ORO oltre i 40.000 spettatori, PLATINO oltre i 100.000, MULTI PLATINO oltre i 200.000.

 I biglietti per assistere alle due serate della dodicesima edizione dei WIND MUSIC AWARDS sono disponibili in prevendita su www.ticketone.it e nei punti vendita e prevendite abituali (per info: www.fepgroup.it).

 Un evento imperdibile, realizzato da Wind, con la collaborazione delle Associazioni del Settore Discografico FIMI, AFI, e PMI e con la collaborazione di SIAE e ASSOMUSICA, prodotto da F&P Group.

Wind è uno dei brand di Wind Tre, azienda guidata da Jeffrey Hedberg, ai vertici del mercato mobile in Italia e tra i principali operatori alternativi nel fisso.

RTL 102.5 è media partner dei WIND MUSIC AWARDS e trasmetterà in radio le due serate, in contemporanea con le messe in onda del 5 e del 12 giugno.

Le due serate saranno trasmesse in simulcast anche su RADIO 2 con la conduzione di Carolina Di Domenico e Melissa Greta Marchetto.

 Redazione

CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO 2018 a ROMA: 8 ore di musica in diretta su RAI3, da Piazza San Giovanni in Laterano, e su RADIO2 con il live e il backstage!


CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO 2018
“SICUREZZA: IL CUORE DEL LAVORO”

 Piazza San Giovanni in Laterano, Roma

#1M2018 

#STAPERSUCCEDERE

Ecco la line up del Concertone 2018:

GIANNA NANNINI – FATBOY SLIM – MAX GAZZÈ & FORM – CARMEN CONSOLI – ERMAL META – SFERA EBBASTA – LO STATO SOCIALE – COSMO – LE VIBRAZIONI – CALIBRO 35 – I MINISTRI – THE ZEN CIRCUS – CANOVA – WILLIE PEYOTE – ULTIMO – NITRO – ACHILLE LAURO e BOSS DOMS – GAZZELLE – FRANCESCA MICHIELIN – FRAH QUINTALE – GEMITAIZ – MARIA ANTONIETTA – GALEFFI – MIRKOEILCANE – JOHN DE LEO – WRONGONYOU – DARDUST ft. JOAN THIELE

 Conducono

AMBRA ANGIOLINI e LODO GUENZI de Lo Stato Sociale

IL CONCERTO SARÀ TRASMESSO IN DIRETTA

FINO A MEZZANOTTE SU RAI3

RADIO2 sarà on air con il Live e racconterà il backstage

CON ANDREA DELOGU, EMA STOKHOLMA, CAROLINA DI DOMENICO E MELISSA GRETA MARCHETTO

 

Promosso da CGIL, CISL e UIL e organizzato da iCompany, torna l’atteso appuntamento con il CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO a ROMA che, anche quest’anno, sarà in diretta da Piazza San Giovanni in Laterano per 8 intense ore di musica, dalle 15 a mezzanotte su RAI 3 e dalle 16 anche in diretta su Rai Radio2

Con la regia di Cristiano D’Alisera, conducono AMBRA ANGIOLINI e LODO GUENZI de Lo Stato Sociale.

Quest’anno Rai Radio2, oltre a seguire l’evento on air dalle ore 16 a mezzanotte, per la prima volta racconterà il backstage del Concertone in diretta sulla pagina Facebook di Radio2 e il canale YouTube della Rai e sarà presente in piazza con una conduzione interamente al femminile, composta da Andrea DeloguEma StokholmaMelissa Greta Marchetto e Carolina Di Domenico. Inoltre, Radio Rai 2, in collaborazione con Atac, viaggerà in diretta a Roma su “frequenze metropolitane”, dalle ore 16.00 e fino alla fine del servizio.

Questi i nomi degli artisti confermati che saranno sul palco dell’edizione 2018 del Concerto del Primo Maggio: GIANNA NANNINI – FATBOY SLIM – MAX GAZZÈ & FORM – CARMEN CONSOLI – ERMAL META – SFERA EBBASTA – LO STATO SOCIALE – COSMO – LE VIBRAZIONI – CALIBRO 35 – I MINISTRI – THE ZEN CIRCUS – CANOVA – – WILLIE PEYOTE – ULTIMO – NITRO – ACHILLE LAURO e BOSS DOMS – GAZZELLE – FRANCESCA MICHIELIN – FRAH QUINTALE – GEMITAIZ – MARIA ANTONIETTA – GALEFFI – MIRKOEILCANE – JOHN DE LEO – WRONGONYOU – DARDUST ft. JOAN THIELE

Si aggiungono ai nomi in line up anche i vincitori dei contest che ogni anno danno la possibilità ad alcuni giovani e talentuosi artisti di calcare il palco di Piazza San Giovanni.

Si esibiranno al Concertone 2018 in qualità di vincitori di 1M NEXT 2018ERIO, LA MUNICIPÀL e ZUIN.

Il vincitore assoluto verrà poi proclamato durante l’evento ed avrà la possibilità di ricevere i premi di SIAENuovo ImaieAltoparlante e MEI.

Sul palco di Piazza San Giovanni suoneranno anche ESPOSITO (vincitore di Area Sanremo – concorso partner di 1M NEXT fin dal 2016), BRASCHI (selezionato dal contest iLiveMusic),GIORGIO BALDARI (dal contest musicale per la Sicurezza Stradale #buonmotivo) e gli INDIGO FACE, band alternative-pop londinese che ha trionfato alla finale di 1MEurope 2018 che si è svolta al Cargo2 di Londra.

26/03/2018 – 10:30 #RAI RADIO2: LAURA PAUSINI DAY Live dalla sala B di Via Asiago


Lunedì 26 marzo, Rai Radio2 dedicherà l’intera giornata alla cantante italiana più amata nel mondo: Laura Pausini. A partire dalle 10.30 con ‘Radio2 Social Club’ e l’ironia di Luca Barbarossa e Andrea Perroni, passando per ‘Non è un paese per giovani’ e il taglio sempre originale di Giovanni Veronesi e Max Cervelli, alle 12. Il tutto in versione live, dal palco della Sala B di Via Asiago a Roma, dove la cantautrice anticiperà un appuntamento epocale per lei: dopo essere stata la prima donna a calcare il palco dello Stadio San Siro nel 2007, la prossima estate Laura sarà infatti anche la prima donna ad esibirsi al Circo Massimo, in due serate storiche per la musica italiana. A seguire, partirà poi per un grande tour mondiale in tutta Europa negli Stati Uniti e in America Latina. Laura Pausini sarà inoltre ospite anche di Gino Castaldo e Ema Stokholma, alle 21, per contendersi con loro “la consolle” di ‘Back2Back’: una puntata del programma di Radio2 che più gioca con i generi musicali, volta a raccontare i suoi gusti più nascosti e le sue passioni più curiose. Il ‘Laura Pausini Day di Radio2’, oltre alla diretta on air, sarà anche in streaming su RayPlayRadio2.it, fruibile sulla App di RaiPlayRadio e con contenuti speciali e in diretta sui social di @RaiRadio2.
Redazione

RAI FESTEGGIA LUCIO DALLA Radio2, la renuion è a Via Asiago


lucio dalla
Lucio Dalla, il 4 marzo prossimo, avrebbe compiuto 73 anni e la Rai festeggerà anche quest’anno uno dei più grandi musicisti che siano apparsi sulla scena del secondo Novecento: lo farà insieme a  Radio Rai e Radio2 che hanno deciso di proporre, venerdì prossimo dalla prestigiosa Sala A di Via Asiago, un singolare percorso della sua carriera artistica.
Con le canzoni di Lucio Dalla sono cresciute almeno quattro generazioni di italiani e la cosa più affascinante è che le sue musiche – come quelle dei grandi artisti – continuano a vivere sulle labbra, nella memoria e nelle orecchie della gente. Anche grazie alla riproposizione dei suoi brani in radio e tv.
Tra i versi scritti da Lucio Dalla, Radio Rai ne ha scelto uno in particolare: “…Vorrei entrare dentro i fili di una radio…”. Ed è proprio questo il titolo della serata che verrà proposta con la complicità dei tanti artisti e personaggi della cultura e dello spettacolo che hanno deciso di dare vita ad una ‘reunion’ che non sarà solo un omaggio ad un grande artista scomparso ma anche la testimonianza di ciò che accade tutti i giorni ad ognuno di noi, dove è facile ascoltare e cantare ‘Anna e Marco’, ‘Futura’ piuttosto che ‘4.3.43’, ‘La sera dei miracoli’, ‘Nuvolari’ o ‘L’anno che verrà’.  Così amici, colleghi ed inaspettati ammiratori si tramuteranno in narratori guidati da Fio Zanotti e Jimmy Villotti che con Lucio Dalla iniziarono a suonare. Tutti gli artisti daranno la loro personale, interpretazione di Lucio Dalla, ad iniziare da Gaetano Curreri che, con Paolo Fresu, riproporrà in una chiave originale ‘La sera dei miracoli’ con cui ha vinto la serata delle cover nell’ultimo Festival di Sanremo e  Radio2 – unica in Italia – trasmetterà attraverso i fili della radio emozioni dove Lucio Dalla, proprio all’interno di quei fili, è nel posto più appropriato.
Il ‘metronomo’ della serata sarà Vincenzo Mollica che darà spazio alla musica e alle parole di Ron, Fiorella Mannoia, Peppe Servillo, Gigi D’Alessio, Paola Turci, Rocco Hunt, Federico Zampaglione, Marco Masini, Caparezza, Paolo Fresu, Fio Zanotti, Jimmy Villotti, Monica Guerritore, Lina Sastri, Enrico Lo Verso, Walter Veltroni, Aldo Cazzullo, Carlo Conti e Stefano Bartezzaghi.
Alla realizzazione dello spettacolo ha collaborato la Fondazione Lucio Dalla che da tre anni si dedica completamente all’attività di svolgimento di una serie di operazioni benefiche al fine di ricordare e onorare a figura di Lucio Dalla.
La Redazione

MUSICA: CLEMENTINO, IL RAPPER NAPOLETANO DIVENTA DJ PER HIT PARADE RADIO2


IL RAPPER NAPOLETANO CLEMENTINO DIVENTA DJ PER HIT PARADE RADIO2

Una Hit Parade a colpi di rime hip hop, cantautorato, musica italiana e internazionale. Dal 27 febbraio al 13 marzo, sarà il rapper Clementino a conduttore il programma di Radio2 in cui gli artisti raccontano e ‘lanciano’ i dischi che più hanno amato, che va in onda ogni weekend alle 13.00.

Fresco della partecipazione al Festival di Sanremo, il rapper napoletano esordisce a Radio2 nelle vesti di dj per presentare agli ascoltatori la musica della sua vita. Hip hop italiano e straniero sono, ovviamente, il cuore della sua playlist, con pezzi di Notorious B.I.G., Snopp Dogg, Sottotono, Neffa e Maracash. A  Hit Parade, però, Clementino farà ascoltare anche tanti cantautori di qualità, come Pino Daniele, Jovanotti e Gianna Nannini, icone rock come i Queen e i Red Hot Chili Peppers, e mostri sacri del reggae come Bob Marley. In mezzo a questo universo musicale, ci sarà spazio per un genere meno noto, quello della ‘dance’ music degli Anni ’90, divenuto famoso grazie ai pezzi di Robert Miles o John Scatman, entrambi presenti in queste puntate di Hit Parade.

Il nuovo ciclo di Hit Parade rientra nelle puntate speciali che Radio2 dedica ai TIMmusic onstage awards, l’evento che premia le migliori esibizioni live avvenute nel 2015: Clementino e’ infatti candidato alla nomination miglior tour rap.

Tutte le playlist degli artisti che hanno condotto Hit Parade, le foto e i video del backstage del programma, saranno disponibili sul sito internet www.hitparade.rai.it insieme alle puntate in podcast.

Redazione

MUSICA, PAUSINI: NON MI PIACEVANO LE MIE ‘CURVE’, ORA HO TROVATO UN UOMO CHE SA APPREZZARLE: VI DICO QUAL E’ IL MIO BRANO…PIU’ BRUTTO!


un giorno da pecoraLaura Pausini a ruota libera su Radio2. Qualche giorno fa la cantante è stata ospite di Un Giorno da Pecora, e  ha parlato della  sua musica e delle sue passioni, raccontando alcuni aspetti di sé poco conosciuti. Partiamo dalla sua musica – hanno chiesto i conduttori Giorgio Lauro e Geppi Cucciari -, lei ha venduto milioni di dischi in tutto il mondo. C’ è qualche cantante italiana più brava di Laura Pausini? “Molte. Attualmente mi piacciono molto Giorgia ed Elisa, mentre del passato mi piaceva moltissima Ornella Vanoni”. Lei non si  ascolta molto? “No, voglio dire che mi piaccio però ascolto anche altre persone”. Qual è la peggior canzone che ha inciso Laura Pausini? “Ce n’è una, si chiama ‘Cani e Gatti’, mi pare che si trovasse nel mio secondo disco”. Guccini ci ha detto che non ascolta più musica. Lei cosa ne pensa? “Lo dice anche mio padre, a lui piacciono i cantautori francesi e la musica brasiliana”. Lei ha detto di se stessa: “con tutte queste ‘curve’ da formula uno, se fossi un uomo credo che con me mi potrei divertire molto”. “Non è vero, non l’ho detto, non amo moltissimo le mie curve, preferirei essere un po’ più piatta. Ora ho trovato un fidanzato che apprezza le mie curve ma prima avevo un fidanzato che evidentemente non mi faceva apprezzare il mio corpo”, ha spiegato la cantante a Radio2.

VIDEO / CLICCA QUI PER L. PAUSINI A UN GIORNO DA PECORA RAI RADIO2: https://www.dropbox.com/sh/23nb0ittqz2ez0q/AAD-SMM4CJkfIdiGUj71jI3ta?dl=0

Redazione

 

SANREMO, LAURA PAUSINI: MI HANNO CHIESTO DI CONDURLO, MA HO RIFIUTATO PERCHE’ UN PO’ ME LA FACCIO SOTTO


un giorno da pecora

Laura Pausini e il Festival di Sanremo. La cantante ne ha parlato al programma di #Rai Radio2 ‘Un Giorno da Pecora’, condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. E’ vero che in passato le è stato chiesto di condurre Sanremo? “Me lo hanno chiesto due o tre volte, e tutte le volte in realtà, alla sola idea me la faccio un po’ sotto”. Per quale motivo? “Il festival è una cosa pesante, io canto e non conduco, bisogna esser preparati per condurre”. Quest’anno com’è andata? “Ho detto a Carlo: ti faccio vedere il mio piano di lavoro, non posso prepararmi per una cosa del genere. Però mi sto preparando per un’altra cosa ”. Cosa ha in serbo per i suoi fan? “Un varietà insieme alla Cortellesi, che andrà in onda su Rai1 e che stiamo scrivendo in questi giorni. Dovrebbe andare in onda nel 2016”, ha spiegato a Un Giorno da Pecora #Radio2  Laura Pausini.

VIDEO / CLICCA QUI PER L. PAUSINI A UN GIORNO DA PECORA RAI RADIO2:

CINEMA, TORNATORE: ZALONE? HO VISTO QUO VADO E HO RISO DI GUSTO,  SONO CONTENTO DEL SUO SUCCESSO


un giorno da pecora“Quo Vado? L’ho visto e mi sono divertito molto, ho riso facendo molto rumore, di gusto”. Così il premio Oscar Giuseppe Tornatore oggi al programma di Radio2 Un Giorno da Pecora, condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. Sergio Castellitto, però, ha detto che il cinema è un’altra cosa rispetto a Checco Zalone.Queste cose si dicono, possono essere anche condivisibili ma sono sempre state dette, se andiamo a guardare nella storia del ‘box office’. Si spieghi meglio. “E’ sempre accaduto che un comico, ogni tanto, sbancasse i botteghini e ciclicamente si diceva che quel tipo di film non fosse cinema. Bisogna accettare che il cinema abbia tante anime e sia fatto di tante cose: film d’autore, cinema impegnato, cinema per un pubblico medio, cinema popolare. Tutto fa parte del cinema”. Quindi a lei non dispiace il successo di Zalone e ‘Quo Vado’? “No, sono contento, mi fa piacere quando un film italiano fa un grandissimo incasso, perché so che produce quei film reinvestirà e ne farà altri. Questi successi non mi costringono certo a mettere i puntini sulle i…“, ha concluso Tornatore a #Radio2.

Redazione

19/1/2016

CINEMA, LINO BANFI A RUOTA LIBERA SU RADIO2: ZALONE? E’ UN VENDICATORE, VENDICA QUELLI CHE COME ME NON PIACCIONO AI BENPENSANTI


un giorno da pecoraIl grande attore ospite di Giorgio Lauro e Geppi Cucciari a Un Giorno da Pecora racconta il suo rapporto con Checco Zalone e scherza: magari quando faccio 80 anni mi fanno senatore a vita!

Lino Banfi a ruota libera su Radio2. Ospite di Un Giorno da Pecora, il programma condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari, l’attore ha parlato della sua partecipazione a ‘Quo Vado?’, del suo rapporto con Checco Zalone e si è lasciato andare ad un’ammissione amara, che lo ha sempre fatto soffrire: la poca considerazione artistica da parte dei ‘benpensanti’. Partiamo – hanno chiesto Lauro e la Cucciari -, dal film del momento, ‘Quo Vado?’, in cui lei interpreta il ruolo del senatore Binetto, ‘maestro’ nell’arte del posto fisso. “Io sono una piccola ciliegina sulla torta nel film, ma l’ho fatto volentieri, perchè Checco e Nunziante me l’hanno chiesto in un modo così carino e garbato che non gli potevo dire di no. Loro sono in simbiosi, sia per la cultura che per la ‘pugliesità’”. Zalone, poi, è un suo grande fan. “Lui si è sempre dichiarato un mio allievo. Quando fece l’altro film, che andò bene, io ancora non lo conoscevo. Me lo passarono per telefono e lui mi disse: ‘Maestro!‘. Venni poi a sapere che mentre parlava con me si era inginocchiato”. La cosa le ha fatto molto piacere. “Si, anche perché mi avevano chiesto di fare questo cameo perché volevano farmi un tributo, perché secondo loro io ho aperto la strada della pugliesità nel cinema, perché in Puglia non avevamo una drammaturgia. Checco mi disse che ero l’unico a poter fare questo personaggio nel film”. Come mai hanno scelto per il suo ruolo questo cognome, Binetto? “Forse perché in una scena io avrei dovuto dire una cosa tipo ‘sono Binetto e non mi dimetto’”, ha spiegato a Radio2 Banfi. Lei è una icona del cinema ormai. “Ho fatto più di cento film da protagonista, ma per i benpensanti tutte le cose che ho fatto fino ad oggi sono delle stronzate paurose”. Si è ispirato a qualche senatore o politico in particolare per questo ruolo? “No, ma può darsi che questo dia lo spunto a Mattarella per dire: Banfi quest’anno fa ottant’anni, facciamolo senatore a vita”. Le piacerebbe? “Andrei lì a farli sorridere un po’”. A quale grande comico somiglia Checco Zalone?Io lo chiamo il ‘pescatore’”. Per quale motivo? “Perché lui ha pescato da vari mostri del cinema, da Moretti a Benigni, da ciascuno pesca qualcosa. Poi li mette insieme e fa la ‘zalonità’. E poi lui è un vendicatore”, ha affermato a Un Giorno da Pecora l’attore. Un vendicatore? “Si, lui sta vendicando tutti quelli come me e come altri. E’ una vita che faccio film che incassano, trasmissioni e fiction, ma è una vita che soffro a casa come uno stronzo, ed ecco perché mangio molto, quando mi dicono: mi vergogno a dirlo ma Banfi mi fa pisciare addosso. Così dicono i benpensanti”. Chi glielo ha mai detto? “Un giornalista, Valerio Caprara del Mattino, che è un mio grande amico, una volta mi ha detto: andavo a vedere i tuoi film di nascosto, perché non potevo scrivere che mi piacevi, questi volevano che scrivessi di Fellini, di questo tipo di regista, e non di Banfi”, ha spiegato Banfi a Radio2.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: