Rai1

CS_#RAI1 31_MAR_2020, 20:30 La Musica che unisce| Grande serata solidale per sostenere la raccolta fondi a favore della Protezione Civile


(none)

Tutto pronto per la serata “Musica che unisce” di martedì 31 marzo, in onda dalle 20.30 su Rai1, subito dopo il Tg1, senza interruzioni pubblicitarie, con la voce narrante di Vincenzo Mollica, e in simulcast su RaiRadio2 con la conduzione di Carolina Di Domenico e Pier Ferrantini. Un grande show per sostenere una raccolta fondi interamente destinata alla Protezione Civile, impegnata quotidianamente contro ‪il coronavirus.
Ad arricchire l’evento con interventi, performance e appelli, il contributo da remoto e a titolo gratuito di personaggi e artisti del mondo dello spettacolo.Virginia Raffaele e Roberto Bolle realizzeranno un fascinoso e ironico balletto virtuale. Anche Paola Cortellesi e Pierfrancesco Favino lavoreranno in coppia, recitando un dialogo che prende spunto da queste settimane così anomale. Gigi Proietti declamerà lo splendido testo di “Viva l’Italia” di Francesco De Gregori. Enrico Brignano sarà alle prese con alcune sue sorridenti riflessioni. Luca Zingaretti terrà gli spettatori attaccati allo schermo con un monologo da lui scritto e un appassionato invito a donare per la Protezione Civile.
Un ricco cast musicale prenderà parte alla serata: Alessandra Amoroso, Andrea Bocelli, Brunori Sas, Cesare Cremonini, Diodato, Elisa, Emma, Ermal Meta, Fedez, Francesca Michielin, Francesco Gabbani, Gazzelle, Gigi D’Alessio, Levante, Ludovico Einaudi, Mahmood, Marco Mengoni, Negramaro, Paola Turci, Riccardo Cocciante, Tiziano Ferro, Tommaso Paradiso, Marco Masini, Pinguini Tattici Nucleari e Il Volo, Calcutta e i Måneskin.
Dal mondo sportivo interverranno Andrea Dovizioso, Bebe Vio, Federica Brignone, Federica Pellegrini, Roberta Vinci, Valentino Rossi e Gregorio Paltrinieri.
Non mancherà uno spazio informativo, grazie al Ministero della Salute con esperti del mondo scientifico, tra cui il Prof. Walter Ricciardi – Consigliere del ministro della Salute, il Prof. Giovanni Rezza – Direttore Dipartimento Malattie Infettive – Istituto Superiore di Sanità, il Prof. Giuseppe Ippolito – Direttore scientifico INMI Lazzaro Spallanzani Roma e la Dott.ssa Flavia Riccardo – Ricercatrice – Istituto Superiore di Sanità.
Oltre alla musica e alla partecipazione degli artisti italiani, punteggeranno l’evento anche contributi ricavati dal web, a testimoniare con quanta resilienza, creatività, combattività e spirito civico gli italiani stiano affrontando questo momento.
Ci sarà un messaggio speciale di Angelo Borrelli, dedicato a tutti coloro che vorranno donare. Sarà possibile farlo non soltanto utilizzando l’IBAN della Protezione Civile, ma anche con carta di credito all’indirizzo http://www.rai.it/musicacheunisce.Lo show sarà disponibile su tutte le piattaforme Rai: RaiPlay, canali YouTube e Facebook.
Redazione

CS_#RAI1 29_MAR_2020, 14:00 Domenica In Mara Venier con tanti ospiti collegati in diretta


Ospiti e storie in diretta da remoto per la 29° puntata di “Domenica In”, condotta da Mara Venier, in onda domenica 29 marzo alle 14.00 su Rai1. Si comincia dagli ospedali di Bergamo, Roma e Bari per raccontare tre nuove nascite.
Da Atene il collegamento con Mika, mentre Don Antonio Mazzi racconterà come in una delle sue Comunità Exodus, alcuni ragazzi stiano producendo mascherine da distribuire gratuitamente.
Roby Facchinetti, da Bergamo, spiegherà come sta vivendo questo periodo in una delle zone più colpite dal coronavirus e farà ascoltare un brano inedito, scritto proprio in questi giorni insieme a Stefano D’ Orazio, dal titolo “Rinascerò”.
Teo Teocoli, da Varese, racconterà come sta affrontando la quarantena e farà sorridere i telespettatori con alcuni dei suoi celebri personaggi.
Orietta Berti svelerà alcune ricette semplici e gustose.
Ci sarà spazio anche, per riproporre un estratto dell’ultima intervista fatta da “Domenica In” all’attrice Lucia Bosè, comparsa il 23 marzo scorso.  Infine, in collegamento dalla Basilica di San Francesco ad Assisi, padre Enzo Fortunato proporrà un momento di riflessione dedicato a Papa Francesco.La regia è di Roberto Croce.

Redazione

RAI1 27_MAR_2020, 21:30 Speciale Tg1 – “Resistere” L’emergenza coronavirus: quando, e come, ne usciremo?


(none)

Il perdurare della crisi sanitaria, alla quale si accompagna lo spettro della paralisi economica, con le ripercussioni sulle fasce più deboli della nostra popolazione ma anche sul nostro sistema politico e l’impatto che tutto questo avrà anche nei rapporti con l’Unione Europea. Saranno questi alcuni degli argomenti di “Resistere”, lo Speciale del Tg1 in onda in prima serata venerdì 27 marzo, alle 21.30 su Rai1. Ospiti di Emma D’Aquino, oltre al Ministro della Salute, Roberto Speranza, il professor Massimo Andreoni, virologo del Policlinico Tor Vergata e direttore scientifico della società italiana di malattie infettive e il dottor Paolo D’Ancona, epidemiologo dell’Istituto Superiore di Sanità. Nel corso della trasmissione, collegamenti in diretta con le zone più colpite dall’emergenza, in particolare la città di Bergamo.

CS_#RAI1 26 MAR 2020, 21:25 DOC. Nelle tue mani Quattro puntate in prima visione da giovedì 26 marzo


(none)

Autorevole. Sicuro. Impeccabile. Lo vorremmo sempre così il medico che ci cura. E anche se parla una lingua piena di tecnicismi lasciamo che sia lui a governare la nostra vita quando la salute s’incrina. Ma cosa succede se sotto il camice bianco che indossa c’è un uomo che come i suoi malati lotta con il proprio dolore, i propri limiti e le proprie insicurezze?
Questo medico è Andrea Fanti, il protagonista del nuovo medical drama “DOC. Nelle tue mani”, cui dà corpo e anima Luca Argentero in una serie evento, in quattro prime serate, in onda in prima visione su Rai1 da giovedì 26 marzo. Una produzione Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction. Una serie dai tanti colpi di scena tratta da una vicenda realmente accaduta che vede alla regia Jan Maria Michelini e Ciro Visco e, come autori del soggetto e supervisione alla sceneggiatura, Francesco Arlanch e Viola Rispoli. 
A causa di un trauma cerebrale Fanti ha perso la memoria dei suoi ultimi dodici anni e, per la prima volta, si ritrova a essere non più il medico brillante di sempre, ma un semplice paziente. Amputato di molti dei suoi ricordi, precipita in un mondo sconosciuto: famiglia, figli, amici, colleghi, tutti diventano improvvisamente estranei. Anche la sua carriera torna indietro: da primario a meno di uno specializzando. L’ospedale diventa l’unico posto in cui si sente veramente a casa, rappresenta il luogo della rinascita che gli offre l’opportunità di essere un medico nuovo, molto diverso da quello che era stato fino al momento dell’incidente. “DOC. Nelle tue mani” racconta in fondo che siamo tutti pazienti prima o poi e che il caso più importante che il protagonista di questa serie è costretto a risolvere è identico a quello che ognuno di noi affronta ogni giorno quando si domanda: chi sono davvero? qual è il mio posto? Ispirata alla vera storia del dottor Pierdante Piccioni, la serie racconta la malattia come possibilità di nuova occasione, di cambiamento, di sfida. Quando non è grave al punto da mettere in pericolo la vita stessa, forse può essere la strada per la ricerca del senso più profondo dell’esistenza.

Redazione

CS_#RAI1 24 MAR 2020, 21:25 Permette? Alberto Sordi In onda in prima visione martedì 24 marzo


(none)

Nel centenario della nascita, un film celebra Alberto Sordi, un “gigante” del nostro cinema, uno dei più amati e apprezzati artisti a livello internazionale, che ha contribuito a rendere grande nel mondo la commedia all’italiana. Da giovane aspirante attore, con i primi no e le tante porte chiuse per la dizione ritenuta “troppo romanesca” ai primi lavori da doppiatore, dai palcoscenici del varietà alle tante trasmissioni radio, fino ad approdare finalmente sui set cinematografici dove Sordi non ha tardato a farsi notare per ironia, mimica, presenza scenica e una capacità fuori dal comune di individuare le debolezze umane e renderle – attraverso i suoi “singolari” personaggi – indimenticabili e spassose istantanee del suo, del nostro tempo. Una vita intensa, piena, prima di tutto votata all’impegno, alla completa devozione per il mestiere d’attore, quello che ha sempre voluto essere e che solo il coraggio e la determinazione gli hanno consentito di fare ai più alti livelli. Un crescente cammino verso la perfezione artistica che ha condotto Sordi nell’Olimpo cinematografico delle super star e confermato la sua popolarità sconfinata.
“Permette? Alberto Sordi” è una coproduzione Rai Fiction – Ocean Productions, in onda martedì 24 marzo su Rai1. Diretto da Luca Manfredi, con un eccezionale Edoardo Pesce nel ruolo del giovane Alberto, il film vede nel cast Pia Lanciotti nel ruolo di Andreina Pagnani, Alberto Paradossi nel ruolo di Federico Fellini, Martina Galletta nel ruolo di Giulietta Masina, Francesco Foti nel ruolo di Vittorio De Sica, Lillo Petrolo nel ruolo di Aldo Fabrizi. Nei panni della mamma di Sordi troviamo Paola Tiziana Cruciani mentre Luisa Ricci, Michela Giraud e Paolo Giangrasso sono le sorelle e il fratello di Sordi e Giorgio Colangeli fa un’amichevole partecipazione nel ruolo del padre.
Un film per ricordare l’attore, il regista, il comico, lo sceneggiatore, il compositore, il cantante e doppiatore, insomma l’immenso Alberto Sordi che a tutti questi talenti univa anche una grande umanità.

Redazione

CS_#RAI1 21_MAR_2020, 21:25 Il meglio di Viva Raiplay! #iorestoacasasurai1 Fiorello, dal 21 marzo il sabato in prima serata su #Rai1


(none)

Viva RaiPlay! il programma più rivoluzionario di Fiorello, ideato per la piattaforma digitale Rai, arriva su Rai1. Dopo il clamoroso successo di Viva RaiPlay! e di Sanremo, Fiorello ha accettato con piacere la richiesta della Rai di proporre il meglio del suo programma cult.
Sabato 21 marzo, sabato 28 marzo e sabato 4 aprile in prima serata su Rai1, Fiorello terrà compagnia agli italiani attraverso le immagini dei più bei momenti di Viva RaiPlay! montate e confezionate per la prima serata di Rai1. “Il meglio di Viva RaiPlay! #iorestoacasasurai1”, grazie a Fiorello, diventa la cifra visibile dell’impegno e dello sforzo che la Rai sta facendo per essere ancora di più la casa degli italiani, offrendo al pubblico il meglio delle proprie risorse.

Redazione

CS_#RAI1 Assassinio sull’Orient Express|Un film di Kenneth Branagh, dal romanzo di Agatha Christie


(none)

Cast stellare per il film che Rai1 propone  mercoledì 18 marzo, in prima serata e in prima visione tv,  Assassinio sull’Orient Express (2017),  rivisitazione cinematografica  del celebre “Murder on the Orient Express” di Agatha Christie, con attori del calibro di  Johnny Depp, Michelle Pfeiffer, Penélope Cruz, Judy Dench, Willem Dafoe, Olivia Colman e Kenneth Branagh che oltre ad interpretare l’arguto detective Hercule Poirot firma anche la regia. Tra i produttori spicca invece il nome di Ridley Scott. Tratto da uno dei più famosi romanzi della regina del Giallo, il film  racconta l’assassinio di un  ricco uomo di affari dal torbido passato, ucciso in circostanze misteriose mentre viaggia da Parigi ad Istanbul sul mitico Orient Express. Per trovare il colpevole, il direttore del convoglio chiede aiuto ad Hercule Poirot, passeggero sul lussuoso treno, ma i sospettati sono molti e il grande investigatore belga dovrà ricorrere a tutta la sua abilità per scoprire il colpevole.

Redazione

CS_RAI 116 MAR 2020, 21:25 Il Commissario Montalbano La rete di protezione


(none)

Secondo attesissimo episodio della nuova serie del Commissario Montalbano, lunedì 16 marzo in prima tv e in prima serata su Rai1. Si intitola “La rete di protezione” ed è tratto dall’omonimo romanzo di Andrea Camilleri edito da Sellerio. Luca Zingaretti nei panni del commissario più amato d’Italia si ritrova a dover risolvere un nuovo e strano enigma. L’ingegner Sabatello porta a Montalbano alcuni filmini super8 girati per decenni dall’ormai defunto padre che raffigurano sempre la stessa cosa: l’inquadratura fissa di un muro. Il commissario intuisce che non si tratta solo di un fatterello bizzarro, ma che dietro quelle strambe pellicole si nasconda una remota vicenda dalle tinte tragiche e fosche. Non sarà però solo questo cold case a impegnare il commissario perché, proprio in quei giorni, nella scuola frequentata dal figlio di Augello viene compiuto uno spaventoso quanto incomprensibile attentato. Due individui a volto coperto fanno irruzione nell’istituto, sparano seminando il terrore fra insegnanti e ragazzi e lanciano un loro minaccioso e oscuro proclama. Un nuovo mistero su cui fare luce… e giustizia. 

Redazione

CS_RAI1 15_MAR_2020, 21:25 Bella da morire |Una nuova serie crime in quattro serate con Cristiana Capotondi


(none)

Un paese apparentemente tranquillo in riva al lago. Una giovane ragazza che scompare misteriosamente e un’altra che ritorna, proprio lì dove è nata dove non avrebbe mai pensato di ritornare. Le strade di Gioia e Eva si incroceranno per un attimo – prima che tutto accada – e da allora resteranno profondamente legate. Bella da morire è la nuova serie crime – quattro prime serate da domenica 15 marzo su Rai1 – che vuole contribuire a sollevare veli su un tema tristemente attuale come quello dei femminicidi, cercando di restituire la complessità, i retroscena e le sfumature di queste storie. Una produzione Cattleya in collaborazione con Rai Fiction, che vede alla regia Andrea Molaioli. Bella da morire è una storia di donne forti, emancipate, appassionate del loro lavoro e che cercheranno, insieme, di scoprire la verità e fare giustizia per Gioia e le altre donne a cui è stata tolta la voce e, talvolta, la vita. E queste donne sono Eva Cantini (Cristiana Capotondi), ispettrice di Polizia ferrea, spigolosa, con un passato ancora da elaborare, Giuditta Doria (Lucrezia Lante della Rovere), PM instancabile che ha sacrificato moltissimo sull’altare della sua professione, e infine, Anita Mancuso (Margherita Laterza), giovane e un po’ stramba genio della medicina legale, molto a suo agio con i cadaveri, decisamente meno con le persone reali. Le tre diventano ben presto una squadra e si ritrovano a condividere non solo ipotesi investigative, ma anche confidenze personali e lezioni di vita. A collaborare con loro ci sarà anche
Marco Corvi (Matteo Martari), poliziotto dai modi socievoli, talvolta un po’ irruenti, che prenderà molto a cuore il caso e sarà di grande aiuto per Eva. Ognuno di loro porterà il proprio vissuto nelle indagini e, all’avvicinarsi della verità, questo vissuto tornerà ad affiorare, scombinando equilibri familiari, facendo emergere insospettabili intrecci di segreti e relazioni malate.

Redazione

CS_#RAI1 12_MAR_2020, 21:25 Don Matteo |Non desiderare la donna d’altri|


(none)

Don Matteo e il nono comandamento: con “Non desiderare la donna d’altri” giovedì12 marzo, alle 21.25, su Rai1  va in onda il nuovo appuntamento col prete investigatore più amato dagli italiani e con la fiction campione d’ascolti. Il parroco ciclista è ancora una volta alle prese con un caso da risolvere che vede coinvolta una giovane donna vittima di un tentato femminicidio. Intanto Nino viene colpito da un raro e curioso disturbo: non sente più le voci maschili, ma solo quelle femminili! E questo innesca una serie di equivoci che coinvolgeranno il Capitano Anna Olivieri , il PM e il cane Patatino. Jordi affronta un provino in una prestigiosa scuola di ballo a Roma, mentre tra lui e Sofia sembra tutto finito. Il segreto della ragazza, ora venuto allo scoperto, potrebbe separarli per sempre.

Redazione