Rai1

Su Canale5 ritorna”C’è Posta per Te” con Maria De Filippi e fa il botto: ASCOLTI DEL 12 GENNAIO 2019


Su Canale 5   Maria De Filippi ritorna con C’è Posta per Te e fa il botto con 5.842.000 telespettatori, e il  29,84% di share. Contro di lei nulla può  nemmeno la partita Bologna – Juventus, ottavi di Finale di Coppa Italia, in onda su Rai1 che ha registrato 4.196.000 telespettatori, share 17,7%.

Sempre su Canale5 nel pomeriggio di sabato 12 gennaio 2019, volano Amici con 3.027.000 spettatori e 18,98% di share e  Verissimo con 2.615.000 spettatori e uno share del 19,24%.

Su Rai 2 Il film tv Fabrizio De André – Principe libero ha registrato 1.370.000 telespettatori, share 7,20%.

Su Rai 3 Le parole della settimana ha registrato nella presentazione 1.486.000, 6,53% e nel programma 1.792.000 telespettatori, share 7,49%. Quante Storie di sera 928.000, 3,93%.

Redazione

10/01/2019 – 20:30 #RAI1: FABRIZIO DE ANDRE’ – PAROLE E MUSICA DI UN POETA Appuntamento speciale, a cura di Vincenzo Mollica


In occasione dei vent’anni dalla scomparsa di Fabrizio De Andrè, Vincenzo Mollica raccoglie, nello speciale “Parole e musica di un poeta“, in onda domani, giovedì 10 gennaio, alle 20.30 su Rai1, subito dopo il Tg1, le sue interviste all’indimenticabile cantautore genovese, molte delle quali in esclusiva, puntaggiate da alcuni dei suoi brani più belli.

 

Redazione

08/01/2019 – 21:25 #RAI1: LA COMPAGNIA DEL CIGNO straordinario esordio della prima puntata, oggi in onda altri due episodi


Dopo lo straordinario esordio della prima puntata della fiction “La Compagnia del Cigno” ieri, in prima serata su Rai1 che ha sfiorato i 6 milioni di spettatori (5 milioni 840 mila) con il 24% di share, aggiudicandosi il prime time, oggi, martedì 8 gennaio alle 21.25 va in onda il secondo appuntamento  con altri due episodi:
Nel primo episodio dal titolo Il primo concerto, alcuni studenti del conservatorio vengono convocati da Marioni perché un noto Maestro d’orchestra, Ruggero Fiore (Marco Bocci), arriverà a Milano per dirigerli. Marioni esenta tutti dal frequentare le altre lezioni perché vuole che i suoi ragazzi facciano una bella figura con il prestigioso ospite e invita soprattutto Barbara a mettere da parte per quella settimana lo studio del liceo. Assegna poi a Sara, a Matteo, e a Barbara e Domenico in coppia, dei brani da eseguire da solisti durante il concerto. Barbara è in difficoltà, non riesce a dire a sua madre che frequentare il liceo, il conservatorio ed essere nell’orchestra sta diventando per lei una cosa impossibile da gestire e così si ritrova a mentire a tutti. La pressione su di lei diventa talmente alta che la sua esecuzione ne risente e Marioni la caccia dall’orchestra.
Nel secondo episodio intitolato La scelta di Barbara, in attesa dell’arrivo del Maestro Fiore, continuano le prove per il concerto. Barbara non ha avuto il coraggio di dire alla madre che è stata estromessa dall’orchestra e usa il tempo dedicato alle prove per vagare per la città. Le sue bugie intanto cominciano a venire a galla e lei si sente sempre più sola. I ragazzi della Compagnia, capitanati da Matteo, cercano di aiutarla, ma lei rifiuta. Pensa che nessuno possa capirla. L’unico che vorrebbe al suo fianco è Domenico che
però non sembra accorgersi di lei. Matteo, con la scusa delle prove, cerca di evitare le sedute dalla psicologa, I genitori di Robbo continuano a litigare. Antonia, la madre di Rosario, si mette in contatto con Clelia e Roberto, i genitori affidatari  di suo figlio, perché vuole vedere il ragazzo senza aspettare il permesso del giudice e del tutore. L’arrivo di Fiore in un primo momento incoraggia i ragazzi: i suoi metodi, molto diversI da quelli di Marioni, non sono così male. Presto però tutta l’orchestra, e in particolar modo i ragazzi della Compagnia, dovranno ricredersi, la serietà e la severità dì Marioni sono indiscutibilmente una forma di amore.
Redazione

07/01/2019 – 21:25 #RAI1: LA COMPAGNIA DEL CIGNO Al via la nuova serie di Ivan Cotroneo


Lunedì 7 gennaio alle 21.25 Rai1 trasmette la nuova fiction “La compagnia del cigno“, una serie di Ivan Cotroneo con Alessio Boni, Anna Valle, Carlotta Natoli, Francesca Cavallini, Giorgio Pasotti, Marco Bocci, Rocco Tanica, Michele Rosiello, Claudia Potenza, Fabrizio Ferracane, Barbara Chichiarelli, Pia Lanciotti, Susy Laude, Dino Abbrescia. Tra gli altri protagonisti, Giovanna Mezzogiorno è Valeria, la madre di Matteo, mentre l’attore Stefano Dionisi è il padre Antonio. Alessandro Roja è Daniele, zio di Matteo. Guest star della fiction il cantante Michele Bravi (Giacomo) e Mika, autore anche della sigla.
Nel primo episodio dal titolo L’arrivo di Matteo, é l’alba quando Matteo parte da Amatrice per raggiungere Milano. Con le note di Rossini nelle orecchie e il sogno di una nuova vita nel cuore, Matteo si sta trasferendo da suo zio, Daniele, per studiare al Conservatorio Giuseppe Verdi. E qui che studiano anche Domenico, Sofia, Roberto detto Robbo, Rosario, Sara e Barbara. Matteo suona il violino, è un ragazzo fragile e dotato, il terremoto che ha distrutto la sua città lo ha profondamente cambiato. Il talento di Matteo viene subito notato da Luca Marioni, il professore che segue i ragazzi nell’orchestra. Marioni, detto anche 91 bastardo”, perchè pretende dai suoi studenti il massimo. Come dice Marioni, durante le prove dell’orchestra, questi ragazzi sono tutte persone sole, che devono imparare a trovare un’unica voce, la voce dell’orchestra. Ma come loro, anche Marioni è una persona sola. Un uomo che ha perso la sua famiglia e che è costretto a vedere Irene, la donna che ama, clandestinamente, Così quando capisce cosa si nasconde dietro la pacatezza di Matteo, si rende conto che l’unico modo per aiutarlo è affiancarlo ad altri ragazzi come lui, speciali.
Nel secondo episodio intitolato Nascita della compagnia,  il maestro Marioni chiede a Domenico, Robbo, Sofia, Rosario e Barbara di aiutare Matteo con le prove: se Matteo non migliorerà, saranno tutti fuori dall’orchestra.
A parte Domenico, che cerca di rendersi subito operativo creando una chat sul telefonino per organizzare gli incontri, per gli altri tutto questo rappresenta l’ennesimo impegno. Al gruppo, Marioni aggiunge anche Sara che, sebbene non faccia parte dell’orchestra perché ìpovedente, ha la determinazione e la grinta giusta per aiutare il nuovo arrivato. Vedersi però non è così facile, ognuno ha i propri problemi: Barbara è divisa tra Io studio del liceo e il conservatorio; Robbo ha appena scoperto che sua madre ha una relazione con un altro uomo; Rosario deve tare i conti con la mancanza di sua madre, mentre costruisce giorno per giorno la relazione con i suoi genitori affidatari. Matteo intanto inizia ad ambientarsi a Milano. E sempre più affascinato da Barbara e ne parla anche a sua madre, Valeria, che continua a essere per lui un importante riferimento. I ragazzi iniziano a capire che condividendo si può stare meglio: la compagnia del Cigno”, in onore a Verdi, il cigno di Busseto, si è formata.
Redazione

RAI1: SOLITI IGNOTI – IL RITORNO SPECIALE LOTTERIA ITALIA |Il 6 gennaio con Amadeus e tanti ospiti


Andrà in onda domenica 6 gennaio, in prima serata su Rai1 alle 20.35, “Soliti Ignoti – Il Ritorno – Speciale Lotteria Italia”, l’appuntamento con lo show condotto da Amadeus, abbinato alla Lotteria Italia nella serata dell’estrazione finale dei biglietti fortunati. Nel corso della puntata verranno svelati i cinque biglietti vincenti e i premi di prima categoria, tra cui il primo premio del valore di 5 milioni di euro. La partita sarà giocata da un concorrente del game e coinvolgerà diversi personaggi dello spettacolo, Loretta Goggi, Sabrina Ferilli, Alessandro Gassman, Marco Giallini, Riccardo Rossi, Frank Matano, Alessio Boni, Massimiliano Bruni, Paolo Fox, ospiti della serata, sia nel ruolo di identità da svelare sia come protagonisti di un gioco che appassionerà il pubblico. I cinque biglietti di prima categoria verranno infatti abbinati a cinque personaggi che si sfideranno e, a seconda di come si classificheranno, determineranno l’ordine dei cinque premi. Una serata magica per festeggiare, come da tradizione, la Befana supermilionaria.

Redazione

RAI: ASCOLTI TV DI MARTEDI’ 1 GENNAIO 4,5 milioni per Bolle, che domina la prima serata e vola sui social.


Roberto Bolle omaggia le vittime del Ponte Morandi ballando sulle note del violino di Paganini. Il video
Sono stati 4 milioni e 451mila, con uno share del 21,3%, gli spettatori che su Rai1 hanno visto, ieri, martedì 1 gennaio, “Danza con me“, il programma di Roberto Bolle dedicato alla danza: le performances dell’Etoile dei due mondi, accompagnato da amici ed artisti hanno raggiunto un picco di ascolto di 5 milioni e 439mila spettatori alle 21.54, nel momento dell’esibizione di Fabio De Luigi, e un picco di share del 23,7% alle 23.29, sull’assolo di Bolle dedicato al “Ritratto di Dorian Gray”. I contatti unici, invece, sono stati 12 milioni e 140mila, facendolo risultare il programma più visto della prima serata e il secondo più visto dell’intera giornata, superato solo da “I soliti ignoti – Il ritorno”, in onda, sempre su Rai1, nell’access prime time, e che ha registrato il 20,6% di share con 4 milioni e 895mila spettatori di ascolto medio. Straordinario anche il successo social di “Danza con me”, che è stato il programma più commentato dell’intera giornata con quasi mezzo milione di interazioni, di cui 439mila solo su Instagram, al primo posto dei trend topic Italia. A questi dati vanno aggiunti anche i 45mila spettatori medi che hanno apprezzato “Danza con me” su Raiplay.
Redazione

01/01/2019 – 21:25 #RAI1: ROBERTO BOLLE IN “DANZA CON ME” Torna il programma vincitore nel 2018 del premio Rose D’Or miglior format intrattenimento europeo


Danza, arte, musica, eccellenza italiana: torna “Danza con me”, il grande show di Roberto Bolle, in onda martedì 1 gennaio alle 21.25 su Rai1.

Dopo il successo di critica e pubblico dell’edizione dello scorso anno e dopo aver vinto il Rose D’Or come miglior programma di entertainment a livello europeo, l’“Étoile dei due mondi” porta nuovamente la danza in prima serata con uno show – prodotto da Rai1 in collaborazione con Ballandi Multimedia e Artedanza – che torna ad unire ballo e contemporaneità, classicità e innovazione, arte e ironia.

Centrale in questa edizione l’elemento narrativo che arricchisce la danza con storie e racconti: una ‘danza parlata’ che si avvale della collaborazione ai testi dello scrittore Stefano Massini ed è affidata allo stesso Roberto Bolle e ai suoi amici e ospiti ‘narratori’. A tenere le fila del programma Pif – Pierfrancesco Diliberto. Ad affiancarlo, Valeria Solarino e un ricco parterre di ospiti: Stefano Accorsi, Fabio De Luigi nelle insolite vesti di esperto di danza, Luca e Paolo, Ilenia Pastorelli, e poi i “Moschettieri del Re” Pierfrancesco Favino, Valerio Mastandrea, Sergio Rubini e Rocco Papaleo. E Cesare Cremonini, con il quale Roberto Bolle duetterà in modi inaspettati.

Tra le grandi partner di Bolle in questa nuova avventura Alessandra Ferri, con la quale si esibirà per la prima volta in tv in uno struggente passo a due. E poi Polina Semionova (Prima Ballerina del Teatro di Berlino e interprete del sensuale “Passage”), Melissa Hamilton (Prima Solista al Royal Ballet di Londra), Elisa Badenes (Prima Ballerina del Balletto di Stoccarda), Nicoletta Manni e Virna Toppi (entrambe Prime Ballerine del Teatro alla Scala di Milano) e Alexander Riabko (Primo Ballerino del Balletto di Amburgo).

Roberto Bolle si dedicherà poi alla sua “OnDance”, la grande festa della danza che ha istituito nell’estate del 2018 a Milano. Protagonisti delle ‘altre danze’ saranno anche Neguin, campione mondiale di street dance della Red Bull Bc One e Vincenzo Fesi & Remy Kouakou Kouame, acclamati danzatori di swing.

Tra i pezzi inediti un tributo a Niccolò Paganini, che diventa omaggio ad una città intera, Genova. Qui Bolle, coreografato da Mauro Bigonzetti, interpreta le 11 variazioni del Capriccio 24: una successione serrata di note ed emozioni che si rifà direttamente all’installazione della Mostra “Paganini Rockstar”, ideata e organizzata da Palazzo Ducale di Genova.
Come sempre attento alla contemporaneità e all’innovazione, anche in questo appuntamento Roberto Bolle giocherà con la tecnologia con un pezzo inedito per la tv italiana: un passo a due con una macchina – un braccio meccanico di oltre una tonnellata e mezza normalmente utilizzato nell’industria – che nell’interazione con l’Étoile rivela un animo antropomorfo, a tratti tenero. Tanti anche i contenuti extra per i social, con un “Libretto di Sala virtuale” nel quale trovare curiosità e informazioni sulla danza rappresentata.

DANZA CON ME è un programma di Roberto Bolle, prodotto da Rai1 in collaborazione con Ballandi Multimedia e Artedanza srl, scritto da Roberto Bolle, Pamela Maffioli, Luca Monarca con Carlo Crocchiolo, Silvia Righini, Chiara Salvi. Collaborazione ai testi di Stefano Massini. La direzione artistica è di Roberto Bolle.

 Redazione

ASCOLTI TV LUNEDI’ 31 DICEMBRE: grandi ascolti per “L’Anno che Verrà” su Rai1 che surclassa “Capodanno in musica” su Canale5


Grande successo di ascolti  per la prima serata di Rai1 con “L’Anno che verrà”, l’evento dedicato al Capodanno condotto da Amadeus in diretta (anche radiofonica su Radio1) da Matera, è stato scelto da 5 milioni 552 mila telespettatori, con uno share di 35.1. Allo scoccare della mezzanotte Rai1 ha raggiunto il 54.4 di share e 8 milioni 599 mila telespettatori.

La trasmissione Rai ha così surclassato “Capodanno in musica”, condotto da Federica Panicucci che ha registrato  2 milioni 425mila spettatori totali e uno share del 18,84%.

Redazione

31/12/2018 – 21:15 RAI1: L’ANNO CHE VERRA’ Il Capodanno di Rai1 con Amadeus e tanti grandi nomi della musica


Torna il grande spettacolo del Capodanno di Rai1. Sarà Matera, Capitale Europea della Cultura 2019, la cornice de “L’Anno che Verrà”, condotto da Amadeus: un evento come sempre ricco di cultura, spettacolo, musica e danza, quest’anno in diretta dalla città dei “Sassi”, che con la sua bellezza paesaggistica e le tradizioni storiche è patrimonio dell’Unesco.
Dalle 21, non appena sarà terminato il messaggio di fine anno del Presidente della Repubblica, la suggestiva location di Piazza Vittorio Veneto di Matera ospiterà una kermesse di oltre quattro ore, realizzata in collaborazione con la Regione Basilicata e il Comune di Matera. Anche quest’anno “L’Anno che Verrà”, trasmesso anche in HD sul Canale 501, sarà seguito in diretta radiofonica da Rai Radio1 con uno speciale condotto sul posto da Carlotta Tedeschi e John Vignola che realizzeranno incursioni e interviste dal backstage nel corso della diretta.
Pezzo forte della serata sarà come sempre il cast, in grado di dare vita ad uno show tra comicità e spettacolo, divertimento e buona musica, allegria ed emozione.
Tradizione, giovani star, novità e qualche inaspettata sorpresa “dell’ultimo momento”: sul palco saliranno il grande Massimo Ranieri, l’Istrione per eccezione, artista poliedrico dalle molteplici qualità che lo hanno reso unico per tutti i genere di spettacolo da lui stesso interpretati nel corso della sua lunga carriera, con il trio de “Il Volo” ritornato in Italia dopo i tanti tour e successi in giro per il mondo, insieme a Malika Ayane, Red Canzian, Gianni Togni, Michele Zarrillo, Fausto Leali, Ivana Spagna, e poi ancora Alan Sorrenti, Donatella Rettore, Formerly of Chic che con le tre cantanti del celeberrimo gruppo faranno rivivere e ballare la discodance degli anni ’70 con tutti i loro maggiori successi. E poi ancora, dopo l’acclamata partecipazione ad “Ora o Mai Piu’” su Rai1, saliranno sul palco de “L’Anno che Verrà” Massimo Di Cataldo, Lisa e i Jalisse, mentre Ice Mc farà rivivere la disco degli anni 80/90 e la musica de l’Orchestraccia, Edoardo Vianello e i Los Locos contribuirà a dar vita a una serata di festa e divertimento per una nottata unica.
Rai1 ha pensato anche ai più piccoli: dopo i numerosi successi televisivi e il loro tour in giro per l’Italia, Maggie & Bianca, le star di RaiRagazzi, si esibiranno dal vivo dal palco di Matera con le loro canzoni più amate durante la lunga festa del Capodanno di Rai1. Tutti gli artisti saranno accompagnati da una grande orchestra di 30 elementi, diretta dal Maestro Stefano Palatresi che suonerà dal vivo i più grandi successi del presente e del passato.
Le coreografie sono affidate a un corpo di ballo di trenta elementi guidati dal coreografo Fabrizio Mainini che renderà ancora più suggestiva, emozionante e festosa l’atmosfera del palco e della Piazza.
Ad affiancare Amadeus le complici e divertenti incursioni di un suo vecchio amico, altro volto Rai, Sergio Friscia. Samanta Togni, famosa istruttrice di ballo di Ballando con le Stelle, sarà invece la “speciale” guida turistica de “L’Anno che Verrà”, inviata in tante sorprendenti località tutte da scoprire di una fantastica Regione italiana, la Basilicata.
Anche in questa edizione dal palco de “L’Anno che Verrà” si esibiranno 3 gruppi musicali di eccellenza lucani; quest’anno sarà la volta dei “Tarantolati di Tricarico”, delle “Officine Lucane” e dei “Renanera.”
Il programma, in diretta da Matera, è realizzato in collaborazione con la Regione Basilicata e con il Comune di Matera. La regia è di Maurizio Pagnussat.
Redazione

23/12/2018 – 17:35 #RAI1: LA PRIMA VOLTA Puntata natalizia con Cristina Parodi e tre storie emozionanti


Cristina Parodi, La prima volta

Le feste sono alle porte: domenica 23 dicembre alle 17.35 Cristina Parodi dà appuntamento ai telespettatori di Rai1 nello studio de La Prima Volta per una puntata in piena atmosfera natalizia. Il pubblico per l’occasione sarà accolto dall’incanto delle voci bianche del coro dei Piccoli cantori di Milano.
Sotto i riflettori del programma di Rai1, questa settimana, tre storie delicate, tre percorsi di vita che sapranno emozionare e sorprendere ancora una volta il pubblico.
Si parlerà di Enzo, un operatore sociosanitario con la grande passione per il circo che per “La Prima Volta” potrà realizzare il suo più grande sogno, quello di esibirsi con la famiglia circense per antonomasia, la famiglia Orfei, in un numero che lascerà tutti i suoi cari senza parole.
Poi si ascolterà la richiesta di perdono di una madre segnata da una vita piena di difficoltà, che si rivolge – sempre per “La Prima Volta” – alle sue figlie per togliersi un grande peso dal cuore e lo fa attraverso una commovente lettera di Natale. E come fanno i bambini con le loro richieste a Babbo Natale, esprime un desiderio: essere perdonata per essersi allontanata da loro.
Poi ancora, c’è la storia di Federico, un ragazzo di 25 anni, un metro e novanta di entusiasmo affetto dalla sindrome di down, che ha sempre amato cucinare e sogna di fare di questa grande passione la sua vera professione. Per “La Prima Volta” Federico potrà avere un assaggio di cosa vuol dire essere un pasticciere stellato con l’aiuto di un Ambasciatore del Gusto, Sal De Riso.
Redazione
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: