Rai1

CS_”Il Cantante Mascherato” con Milly Carlucci|Secondo appuntamento con il talent show di Rai1


(none)

“Il Cantante Mascherato”, il talent game show torna su Rai1 venerdì 5 febbraio alle 21.25, prodotto in collaborazione con Endemol Shine Italy e condotto  da Milly Carlucci, vedrà il ritorno sul palco di Baby Alieno dopo il ritiro dei Ricchi e Poveri, per giocarsi un posto nella sfida con Pecorella. Baby Alieno, la coloratissima maschera amata soprattutto dai più piccoli, rientra in gara ma con una “nuova anima al suo interno”. Chi si nasconderà questa volta sotto la maschera? Al fianco di Milly Carlucci cinque giurati d’eccezione: Patty Pravo, Flavio Insinna, Francesco Facchinetti e due new entry, Costantino Della Gherardesca e Caterina Balivo. Saranno loro, insieme al pubblico a casa tramite il voto social (sui profili ufficiali del programma: Instagram, Facebook e Twitter), a giudicare le esibizioni dei concorrenti in gara. I giurati, inoltre, avranno il difficilissimo compito di dover capire, per primi, chi si nasconde sotto le maschere, provando a riconoscere la voce del personaggio famoso durante ogni esibizione. 
Quest’anno il cast si è arricchito di un pool investigativo composto da 30 detective, presenti in platea, veri e propri investigatori che avranno un ruolo centrale nel corso delle puntate. Anche loro dovranno cercare di indovinare l’identità dei concorrenti e, ascoltando le loro performance canore, faranno supposizioni e ipotesi, cercando di cogliere ogni indizio utile, avendo il privilegio di poter vedere la maschera dal vivo a pochi metri di distanza. A guidare il pool investigativo due volti amatissimi dal pubblico: il Commissario Capo, Simone Di Pasquale e l’Ispettore di Polizia, Sara Di Vaira. Anche quest’anno le coreografie sono affidate a Raimondo Todaro. Il Cantante Mascherato, il cui titolo internazionale è The Masked Singer, è uno dei format più acclamati e riprodotti a livello mondiale. Tratto da un format sudcoreano, ha raggiunto il successo negli Stati Uniti per poi conquistare i telespettatori di: Germania, Francia, Australia, Messico, Olanda, Inghilterra, Spagna e Italia. In questa edizione, in onda all’Auditorium Rai del Foro Italico, sono in gara nove spettacolari maschere: il Lupo, la Tigre azzurra, la Giraffa, la Pecorella, il Pappagallo, la Farfalla, il Gatto, il Baby alieno e l’Orsetto. Sotto di esse si celano altrettanti personaggi famosi, la cui reale identità è completamente nascosta dagli sfarzosi costumi che indossano. Piume variopinte, lustrini colorati, preziosi abiti ed elementi scenici sorprendenti, rendono ognuna di queste maschere originale e straordinaria. Proprio il clima di totale segretezza e mistero, che lo caratterizza, rende lo show uno spettacolo unico. Il pubblico, oltre a votare le esibizioni, può tentare di indovinare l’identità di ciascun concorrente basandosi, oltre che sulla voce del cantante, anche su possibili indizi dati dalla conduttrice o dalle maschere stesse durante le puntate, grazie alle informazioni fornite dalle clip di presentazione dei protagonisti.  Al termine di ogni puntata, dopo le esibizioni, chi ottiene il punteggio più basso viene eliminato dalla gara e dovrà togliere la maschera, svelando così a tutti chi si cela realmente sotto il costume. Basato sul format originale The King of Mask Singer creato da MBC Korea. I profili social sono FB: @ilcantantemascheratorai1 e TW: @IlCantanteRai1

Redazione

Su Rai1 “Che Dio ci aiuti 6” in prime time|Diretta da Francesco Vicario con Elena Sofia Ricci e Valeria Fabrizi


(none)

Nuovo appuntamento con “Che Dio ci aiuti 6”, la serie ambientata nel convento più originale della tv, una produzione Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction, per la regia di Francesco Vicario, giovedì 4 febbraio alle 21.25 su Rai1. Nel cast Elena Sofia Ricci, Valeria Fabrizi, Francesca Chillemi e Gianmarco Saurino. Nel primo episodio Azzurra si troverà alle prese con un’importante decisione: valutare quale famiglia sia la più adatta per adottare la piccola Penny. Ma la bambina sembra avere le idee chiare. Mentre Suor Angela è tormentata dal dubbio che Erasmo possa essere suo figlio, Suor Costanza iscrive le coppie del convento a una gara di ballo presieduta da Stefano De Martino. Ma quando Emiliano scopre che Nico e Monica sono stati insieme la competizione tra i due sale alle stelle.
Nel secondo il ritorno ad Assisi di Elisa, la sorella di suor Angela, porterà a galla alcuni segreti di famiglia. Anche Erasmo, aiutato da Carolina, indaga per rintracciare sua madre. Nel frattempo, Monica si ritrova a dover gestire la visita inaspettata di una sua parente, la zia Franca, e convince Nico e Penny ad aiutarla ad ottenere da lei un lascito di denaro. Intanto Azzurra cerca un segno dall’alto per capire se la sua strada è veramente prendere i voti… 

Redazione

CS_Le indagini de “Il Commissario Ricciardi” su Rai1| La nuova serie con Lino Guanciale in prima visione


(none)

Si intitola “La condanna del sangue” il secondo episodio della nuova fiction “Il Commissario Ricciardi”, tratta dai romanzi della serie omonima di Maurizio de Giovanni, in onda lunedì 1° febbraio alle 21.25 su Rai1.
Che succede a giocare con le illusioni, a cancellare i sogni? Carmela Calise, cartomante-usuraia, inventa il futuro e lo sbriciola tra le dita. Mentre la città di Napoli si apre alla primavera, nel solito trionfo di profumi e canzoni, il più tenero degli amori diventa la peggiore delle condanne e spegne nel sangue anche il ricordo di un’antica passione. E proprio l’indagine sulla morte della cartomante porta al primo incontro tra Ricciardi ed Enrica.

Redazione

CS_A “Domenica In” Ornella Vanoni e la sua lunga carriera


Nel pomeriggio di Rai1 anche Antonella Clerici, Mario Biondi e Caterina Balivo  

(none)

Ornella Vanoni sarà protagonista di una ampia intervista sulla sua lunga carriera e i suoi successi discografici nella puntata di “Domenica In”, in onda domenica 31 gennaio su Rai1 alle 14, in diretta dagli Studi ‘Fabrizio Frizzi’ di Roma e condotta da Mara Venier. Come sempre, poi, tanti gli ospiti in studio e in collegamento.
Antonella Clerici dalla sua casa in provincia di Alessandria dialogherà con Mara sul successo del suo nuovo programma ‘È sempre Mezzogiorno’ e racconterà del felice momento che sta vivendo con il suo compagno Vittorio. Grande attesa per il ritorno in tv di Caterina Balivo, giudice della seconda edizione de ‘Il Cantante Mascherato’, protagonista di una ampia intervista tra carriera e vita privata. Mario Biondi, invece, presenterà il suo ultimo singolo ‘Cantaloupe Island’ che fa parte del nuovo album ‘Dare’ in uscita in questi giorni.
Come di consueto ampio spazio dedicato alla Campagna di Vaccinazione in atto nel nostro Paese con il Prof. Walter Ricciardi, Consigliere del Ministero della Salute per l’emergenza Covid, il Prof. Luca Richeldi, pneumologo e membro del Comitato Tecnico Scientifico, il giornalista Roberto Poletti, Kabir Bedi (in collegamento dall’India) e Alessandra Martines (in collegamento da Parigi).

Redazione

CS_Torna su Rai1 “Il Cantante Mascherato”|Conduce Milly Carlucci. Da venerdì 29 gennaio alle 21.30


(none)

Mistero, curiosità, talento e ingegno. Queste le parole d’ordine dello show che ha stregato il pubblico televisivo e quello social in tutto il mondo: “Il Cantante Mascherato”, il talent game show che torna su Rai1 dal 29 gennaio, prodotto in collaborazione con Endemol Shine Italy. Tra novità e conferme Milly Carlucci condurrà, per cinque imperdibili venerdì sera, il programma rivelazione della scorsa stagione televisiva. Al suo fianco, in questa seconda edizione, cinque giurati d’eccezione: Patty Pravo, Flavio Insinna, Francesco Facchinetti e due new entry, Costantino Della Gherardesca e Caterina Balivo. Saranno loro, insieme al pubblico a casa tramite il voto social (sui profili ufficiali del programma: Instagram, Facebook e Twitter), a giudicare le esibizioni dei concorrenti in gara. I giurati, inoltre, avranno il difficilissimo compito di dover capire, per primi, chi si nasconde sotto le maschere, provando a riconoscere la voce del personaggio famoso durante ogni esibizione. 
Quest’anno il cast si arricchirà di un pool investigativo composto da 30 detective, presenti in platea, veri e propri investigatori che avranno un ruolo sempre più centrale nel corso delle puntate. Anche loro dovranno cercare di indovinare l’identità dei concorrenti e, ascoltando le loro performance canore, faranno supposizioni e ipotesi, cercando di cogliere ogni indizio utile, avendo il privilegio di poter vedere la maschera dal vivo e a pochi metri di distanza. 
Anche in questa seconda edizione le coreografie de Il Cantante Mascherato saranno affidate a Raimondo Todaro.
Il Cantante Mascherato, il cui titolo internazionale è The Masked Singer, è uno dei format più acclamati e riprodotti a livello mondiale. Tratto da un format sudcoreano, ha raggiunto il successo negli Stati Uniti per poi conquistare i telespettatori di: Germania, Francia, Australia, Messico, Olanda, Inghilterra, Spagna e Italia.
In questa edizione, in onda all’Auditorium Rai del Foro Italico, saranno in gara nove spettacolari maschere: il Lupo, la Tigre azzurra, la Giraffa, la Pecorella, il Pappagallo, la Farfalla, il Gatto, il Baby alieno e l’Orsetto. Sotto di esse si celano altrettanti personaggi famosi, la cui reale identità è completamente nascosta dagli sfarzosi costumi che indossano. Piume variopinte, lustrini colorati, preziosi abiti ed elementi scenici sorprendenti, rendono ognuna di queste maschere originale e straordinaria. Proprio il clima di totale segretezza e mistero, che lo caratterizza, rende lo show uno spettacolo unico. La corsa a scoprire chi si nasconde dietro la maschera è già partita. Il pubblico, infatti, nel corso delle settimane oltre a votare le esibizioni, può tentare di indovinare l’identità di ciascun concorrente basandosi, oltre che sulla voce del cantante, anche su possibili indizi dati dalla conduttrice o dalle maschere stesse durante le puntate, grazie alle informazioni fornite dalle clip di presentazione dei protagonisti.  
Al termine di ogni puntata, dopo le esibizioni, chi ottiene il punteggio più basso viene eliminato dalla gara e deve togliere la maschera, svelando così a tutti chi si cela realmente sotto il costume. Solo pochissimi addetti ai lavori conoscono le reali identità dei concorrenti, avvolte nel mistero più assoluto persino nel backstage. Infatti, per poter girare all’interno degli studi durante le prove, o al loro arrivo, i personaggi devono indossare un casco integrale e un mantello nero che li nasconde completamente, accompagnati sempre da una persona di produzione vestita in modo identico. Inoltre, per i concorrenti è assolutamente vietato parlare con altre persone. 

Chi si nasconde dietro queste maschere? Sarà la Giuria e il pubblico a casa a cercare di indovinarlo, ma soltanto al momento dell’eliminazione sapremo chi è veramente IL CANTANTE MASCHERATO. 

“IL CANTANTE MASCHERATO” è realizzato da RAI1 in collaborazione con EndemolShine Italy. È un programma di: Milly Carlucci e Giancarlo De Andreis e di Luca Alcini, Maddalena De Panfilis, Giovanni Giuliani, Francesco Saverio Sasso, Svevo Tognalini, Simone Troschel. Collaborazione Di Paola Di Pietro. Produttore Esecutivo RAI, Maria Blanda Freni. Produttore Esecutivo EndemolShine Italy, Daniele Marinacci. Regia Luca Alcini. 

Redazione

CS_’Che Dio ci aiuti 6′ è su Rai1 Diretta da Francesco Vicario con Elena Sofia Ricci e Francesca Chillemi


(none)

Quinto appuntamento con la sesta stagione di ‘Che Dio ci aiuti‘, la serie comedy ambientata nel convento più simpatico della tv, una produzione Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction, per la regia di Francesco Vicario, giovedì 28 gennaio alle 21.25 su Rai1. Nel cast Elena Sofia Ricci, Valeria Fabrizi, Francesca Chillemi e Gianmarco Saurino. Nel primo episodio arriva in convento lo zio di Penny per adottare la bambina, ma Azzurra non si fida. Suor Angela invita la novizia alla calma, anche perché sembra davvero avere solo buone intenzioni.  Nel frattempo, Monica prenota una seduta di psicoterapia con Emiliano: peccato che il dottore crede si tratti di un appuntamento romantico. Erasmo, ferito dalle parole di Ginevra, torna al suo vecchio giro di criminalità.
Nel secondo, invece, Azzurra e suor Angela scopriranno il passato di Fabio, lo zio di Penny. Intanto Erasmo, costretto a letto, viene assistito da suor Angela: questa vicinanza fa riaffiorare nuovi ricordi nella suora. Mentre Monica vorrebbe uscire con Emiliano, la relazione tra Nico e Ginevra è a un bivio.

Redazione

CS_Lino Guanciale è il “Commissario Ricciardi”


Sei prime serata su Rai1 da lunedì 25 gennaio

(none)

Lino Guanciale torna protagonista su Rai1 nell’attesissima serie tv “Il Commissario Ricciardi”, sei prime serate tra poliziesco, noir, mystery e melò, tratte dagli omonimi romanzi di Maurizio de Giovanni (editi da Einaudi), in onda in prima visione da lunedì 25 gennaio. Una coproduzione Rai Fiction-Clemart srl, prodotta da Massimo Martino e Gabriella Buontempo, per la regia di Alessandro D’Alatri e sceneggiature firmate dallo stesso scrittore napoletano Maurizio de Giovanni insieme a Salvatore Basile, Viola Rispoli e Doriana Leondeff. Un viaggio a ritroso nel tempo in una Napoli degli anni Trenta, teatro di crimini efferati e assassini difficili da assicurare alla giustizia, ma anche territorio d’azione di Luigi Alfredo Ricciardi, giovane e integerrimo commissario della Regia Questura nel capoluogo campano. Introverso e solitario, Ricciardi ha un intuito e una determinazione particolari per le indagini, una vera ossessione alimentata da quello che lui chiama “il Fatto”, una particolare dote ereditata dalla madre che tiene segreta a tutti. E’ in grado di vedere gli spettri delle vittime di morte violenta che gli svelano, ripetendo ossessivamente, l’ultima frase detta o pensata prima di essere uccisi. Un “dono” pesante che se da una parte gli consente di portare a termine il suo lavoro di poliziotto come nessun altro, dall’altra, nella vita privata, si dimostra una vera e propria dannazione. Nel cast: Antonio Milo, nel ruolo del brigadiere Maione, amico e uomo fidato di Ricciardi; Enrico Ianniello in quello dell’anatomopatologo Bruno Modo; Serena Iansiti nei panni Livia, una ricca e bellissima ex cantante lirica determinata a conquistare il cuore del commissario e Maria Vera Ratti in quelli di Enrica, la dolce e timida vicina di casa di Ricciardi, una bellezza non appariscente ma intrigante per l’introverso poliziotto. E ancora, Mario Pirrello è l’ambizioso e arrivista vicequestore Garzo; Nunzia Schiano interpreta Rosa, l’anziana tata che si occupa di Ricciardi come un figlio; Fabrizia Sacchi veste i panni di Lucia, la moglie del brigadiere Maione; Adriano Falivene quelli di Bambinella, confidente di Maione, Marco Palvetti è Falco e Peppe Servillo Don Pierino. 

Redazione

“#AnneFrank. Vite parallele” in occasione della Giornata della Memoria


Su Rai1 a cura di Rai Documentari

(none)

Come sarebbe stata la vita di Anne Frank se avesse potuto vivere dopo Bergen-Belsen? In onda su Rai1 sabato 23 gennaio alle 23.40 e presentato da Rai Documentari, il docu-film “#AnneFrank. Vite parallele” di Sabina Fedeli e Anna Migotto, prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital in partecipazione con RAI Cinema, con la collaborazione dell’Anne Frank Fonds di Basilea e con il Piccolo Teatro di Milano-Teatro d’Europa, accompagna gli spettatori nella storia di Anne che si intreccia con le vite di cinque sopravvissute all’Olocausto, bambine e adolescenti come lei ora diventate madri e nonne.
A guidarci da una parte il premio Oscar Helen Mirren che abita la stanza di Anne Frank e legge per noi il suo diario, dall’altra Katerine, una ragazza e il suo cellulare, che percorre a ritroso le tappe di quella storia tremenda di morte, tappe europee della memoria, incontra le testimoni della Shoah e scrive anche lei un diario fatto di hashtag e sms. Diario di un viaggio che la porterà di luogo in luogo fino alla stanza di Anne.
I diari si intrecciano: alle emozioni di Katerine nel suo viaggio rispondono le riflessioni forti e inaspettate di Anne che vive quel mondo dal chiuso della sua stanza. Così la Storia arriva potente e attuale ai ragazzi di oggi, isolati nel lockdown. L’importanza della memoria e del giudizio insieme all’importanza di non perdere la speranza nel futuro.
È quella stanza il cuore della memoria. Per questo la Rai, con Rai Documentari, il Piccolo Teatro e 3D Produzioni, grazie alla collaborazione con l’Anne Frank Museum di Amsterdam, ha ricostruito nuovamente la stanza, usata come set per il documentario, in occasione della Giornata della Memoria. Luogo di esperienza per la società civile, che, come Helen Mirren, può raccogliersi e percepire le paure, le speranze e la voglia di vita che lo hanno animato. Un atto di resistenza culturale ma anche un modo per accendere una luce durante periodi bui e per richiamare l’attenzione sull’importanza del Teatro in Italia in questo momento di isolamento. “Questo documentario ci ha dato l’opportunità di far rivivere l’esperienza e le emozioni che questa stanza porta con sé anche alla società civile italiana, che ha risposto a gran voce. Tanti talenti del mondo dello spettacolo, della cultura, del giornalismo, dell’associazionismo, hanno aderito al nostro invito. Solo per citarne alcuni: Ferruccio De Bortoli, Carla Fracci, Beppe Sala, Emilio Isgrò, Massimo Recalcati, Linus, Gherardo Colombo, Don Gino Rigoldi, Antonio Albanese, Giuliano Pisapia, Gad Lerner, Monsignor Gianantonio Borgonovo” commenta Duilio Giammaria, direttore di Rai Documentari. 

Redazione

CS_FIORELLA MANNOIA: venerdì 22 gennaio in prima serata su RAI 1 per il secondo e ultimo appuntamento con LA MUSICA CHE GIRA INTORNO (in onda dalle ore 21.25)


(none)

FIORELLA MANNOIA

VENERDÌ 22 GENNAIO IN PRIMA SERATA SU RAI1

PER IL SECONDO E ULTIMO APPUNTAMENTO SPECIALE

OSPITI DELLA SECONDA PUNTATA:

Giorgia, Marco D’Amore, Alessandra Amoroso, Alessio Boni,

Emma, Massimo Ghini, Ornella Vanoni, Vinicio Marchioni,

Brunori SAS, Silvio Orlando, Tosca, Tommaso Paradiso,

Pinguini Tattici Nucleari, Francesco De Gregori, Antonello Venditti, Riccardo Cocciante e Zucchero

Dopo il successo della prima puntata FIORELLA MANNOIA torna in tv venerdì 22 gennaio per il secondo e ultimo appuntamento con LA MUSICA CHE GIRA INTORNO”, programma che celebra la musica e il suo ruolo come colonna sonora della nostra vita, e che andrà in onda in prima serata su Rai 1 a partire dalle ore 21.25.

Anche durante la seconda puntata saranno presenti importanti personaggi del mondo musicale, del cinema, del teatro e della tv. Questi i nomi degli ospiti del secondo appuntamento con “LA MUSICA CHE GIRA INTORNOGiorgia, Marco D’Amore, Alessandra Amoroso, Alessio Boni, Emma, Massimo Ghini, Ornella Vanoni, Vinicio Marchioni, Brunori SAS, Silvio Orlando, Tosca, Tommaso Paradiso, Pinguini Tattici Nucleari, Francesco De Gregori, Antonello Venditti, Riccardo Cocciante e Zucchero

LA MUSICA CHE GIRA INTORNO” va in onda dal Teatro 1 di Cinecittà World, dove gli ospiti celebrano insieme a Fiorella il ruolo della musica, in quanto colonna sonora della nostra vita.

La musica che gira intorno”, il cui titolo omaggia la canzone di Ivano Fossati, attraverso un racconto costruito dalle canzoni e dalle storie interpretate da Fiorella e dagli ospiti dello show, ci farà emozionare, riflettere su noi stessi, rievocare i ricordi più importanti delle nostre storie, personali e collettive. 

Come la musica fa sempre, nelle vite di tutti noi.

«C’è musica per la testa, che fa pensare, c’è musica per il cuore, che fa emozionare, c’è musica per le gambe, che trasmette allegria e fa ballare – dichiara Fiorella Mannoia  Ci sono parole per le canzoni e ci sono parole che diventano storie da raccontare… le nostre storie… la nostra musica».

Redazione

CS_Quarto appuntamento su Rai1 per “Che Dio ci aiuti 6” Con Elena Sofia Ricci, Valeria Fabrizi, Francesca Chillemi


(none)

Nuovo appuntamento con la sesta stagione di “Che Dio ci aiuti”, la fiction ambientata nel convento più stravagante della tv, una produzione Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction, per la regia di Francesco Vicario, giovedì 21 gennaio alle 21.25 su Rai1. Nel cast Elena Sofia Ricci, Valeria Fabrizi, Francesca Chillemi e Gianmarco Saurino.
Nel primo episodio Monica viene accusata di omicidio e sospesa dall’ospedale: potrebbe aver causato la morte di un suo paziente. Tutto il convento si stringe attorno a lei, mentre Nico e Suor Angela fanno di tutto per scoprire la verità. Penelope, invece, per non deludere Azzurra, organizza una messa in scena coinvolgendo Ginevra ed Erasmo che si trovano ad essere sempre più complici. 
Nel secondo, tra Erasmo e Ginevra c’è sempre più sintonia: una gita fuori dal convento potrebbe far scattare la scintilla. Nico, da lontano, osserva preoccupato la complicità tra i due. Monica, spinta dal suo desiderio di maternità, vuole dimostrare di sapersi occupare di un bambino. Intanto Penny è in difficoltà con un compito a scuola e Azzurra la aiuta come può, anche se lo studio non è proprio il suo forte.

Redazione