Rai2

CS_Nudi per la vita, ultimi appuntamenti


Presenta Mara Maionchi, con il coreografo Marcello Sacchetta

(none)

Si chiude con due appuntamenti in onda martedì 20 e giovedì 22 settembre in prima serata su Rai 2, “Nudi per la vita”’, l’inedito docu-reality condotto da Mara Maionchi. Protagoniste sei donne, Corinne Clery, Elisabetta Gregoraci, Valeria Graci, Alessandra Mussolini, Brenda Lodigiani, Maddalena Corvaglia, che hanno accettato di esibirsi in una coreografia con spogliarello, sul palco di un teatro gremito per porre l’attenzione sulla prevenzione per il tumore al seno.  
Ma se l’obiettivo finale è stato ben chiaro a tutte fin dal principio, il percorso per arrivarci è stato più complesso del previsto. Durante le lunghe sessioni di prove guidate dal direttore artistico Marcello Sacchetta, si sono scontrate con la difficoltà di imparare una coreografia da eseguire in modo coordinato, togliendosi gli abiti uno alla volta. Hanno dovuto lavorare sull’interpretazione tirando fuori il loro lato più sensuale, ma anche un po’ di sfrontatezza. Si sono raccontate, sostenute, divertite, a volte abbattute, ma una cosa le ha sempre aiutate a non mollare mai: la forza del gruppo.

redazione

CS_”Stasera c’è Cattelan… su RaiDue”


Tre appuntamenti settimanali dal 20 settembre

(none)

Abbiamo davanti un autunno complicato: tra riscaldamento al minimo e bollette alle stelle, ci sarà bisogno di un momento di leggerezza, ed ecco quindi arrivare su Rai 2 Alessandro Cattelan ad accendere la seconda serata. 
A partire dal 20 settembre, Alessandro Cattelan tornerà al late night tra interviste, grandi ospiti, momenti musicali, rubriche e riflessioni sull’attualità. 
“Stasera c’è Cattelan” sarà un programma fedele a sé stesso: ci saranno tutti gli elementi che hanno reso celebri gli incontri tra Alessandro e i protagonisti del mondo dello sport, a cominciare dal fenomenale quartetto composto da Bobo Vieri, Antonio Cassano, Lele Adani e Nicola Ventola, passando per i protagonisti del mondo della musica, dell’intrattenimento, del cinema e della cultura pop. Nella prima puntata anche Cristiano Malgioglio
Il racconto che farà Alessandro sarà quanto più possibile leggero, ironico e originale, anche grazie alle tante rubriche che animeranno il programma.
Il viaggio di Alessandro non è solo un’idea, ma anche un fatto: lo studio che ospiterà il programma sarà prima a Torino, la città dell’Eurovision, e poi a Milano. 
Insieme ad Alessandro ci saranno i fedeli Street Clerks e il nuovo arrivato Mike Lennon. 
“Stasera c’è Cattelan… su RaiDue” andrà in onda, dal 20 settembre, su Rai 2 ogni martedì, mercoledì e giovedì in seconda serata. 
Ogni puntata sarà disponibile su RaiPlay insieme alle clip più divertenti della serata, dopo la messa in onda.

redazione

CS_Nudi per la vita


Un docureality per parlare di prevenzione con Mara Maionchi

(none)

Da lunedì 12 settembre approda su Rai 2, in prima serata, ‘Nudi per la vita’, un inedito docu-reality in quattro episodi, con un doppio appuntamento settimanale (lunedì 12 e martedì 13 e, poi, lunedì 19 e martedì 20 settembre).
Il programma avrà come protagonisti un gruppo di sei uomini e di sei donne, personaggi famosi del mondo del cinema, della tv e della musica e dello spettacolo in generale: Memo Remigi; Francesco Paolantoni; Gabriele Cirilli; Gianluca Gazzoli; Gilles Rocca; Antonio Catalani. Corinne Clery; Alessandra Mussolini; Brenda Lodigiani; Elisabetta Gregoraci; Maddalena Corvaglia; Valeria Graci.
Presentato da Mara Maionchi, il programma è una mini-serie emozionante, divertente e molto coraggiosa per gli argomenti affrontati come quelli legati alla salute: Mara, infatti, sostiene da anni, con la sua consueta vitalità e ironia, il tema della prevenzione in virtù della sua storia personale e delle testimonianze dirette e indirette dei dodici protagonisti.
‘Nudi per la vita’ nasce quindi con una ‘mission’ molto seria: sensibilizzare il pubblico alla prevenzione del tumore al seno e alla prostata e lo farà in modo semplice, leggero e, perché no, anche divertente. Il programma, in maniera provocatoria, esorterà il pubblico a non aver paura di ‘esporre’ il proprio corpo a screening medici che possono salvare la vita.
Il docu-reality racconterà la storia della messa in scena di una performance di ballo alla “Full Monty” per gli uomini (dove la curiosità trainerà lo spettatore ben oltre quello che vedrà rappresentato sul palco) e una divertente coreografia per le donne (ispirata al grande teatro di rivista, in una sorta di stile “Moulin Rouge”).
Coordinati dal Direttore artistico e coreografo Marcello Sacchetta (delle due performance di ballo), i dodici protagonisti dovranno preparare nel corso delle quattro puntate un vero e proprio spettacolo ed esibirsi dal vivo, con orgoglio e autoironia, davanti ad un vero pubblico di un celebre teatro milanese, il Franco Parenti.
Nudi per la vita è una produzione Rai Radiotelevisione italiana, prodotta da Blu Yazmine. Un programma di: Andrea Marchi e di Alessandra Guerra, Cristina Limon, Roberto Petrucci, Laura Piazzi, Chiara Iacobelli, Michele Pilloni. Scenografia, Paola Spreafico. Capo progetto Rai: Valeria Destefanis. Produttore esecutivo Blu Yazmine, Stefania Marini. A cura di Simona di Franco. Direttore di Produzione, Matteo D’Arcangelo. Regia, Riccardo Valotti. Regia spettacolo finale, Cristiano D’Alisera.

LE PRIME DUE PUNTATE
Le sei Star maschili, dopo l’incontro nel quartier generale con Mara Maionchi e Marcello Sacchetta, troveranno da subito un certo feeling, tra di loro si creerà immediatamente un’atmosfera scanzonata e divertente.
Memo Remigi sembra essere subito diventato un po’ leader, un po’ mascotte del gruppo, con i suoi 84 anni e la sua vitalità è un esempio per tutti. Certo il ballo non è il suo forte, ma non è il solo ad avere qualche difficoltà. Anche Gianluca Gazzoli e Antonio Catalani ammettono di non essere portati per la danza, mentre Gilles Rocca e Gabriele Cirilli risultano essere degli ottimi ballerini. Francesco Paolantoni invece è convalescente da una frattura alla gamba e naturalmente fatica a sostenere le sessioni di prove quotidiane, ma è tenace e certo non molla.
Quello che unisce tutti però è il messaggio sulla prevenzione del tumore alla prostata che portano avanti e che hanno modo di approfondire in prima persona grazie all’incontro con il Prof. Bernardo Rocco, un urologo di fama internazionale. Tra una esilarante lezione di nuoto sincronizzato (accompagnati dalle Sincronette italiane) pensata per migliorare la loro capacità di muoversi a tempo e un flashmob in un supermercato per testare la loro faccia tosta con un pubblico inconsapevole, le Star durante il loro percorso devono anche imparare a vincere l’imbarazzo di denudarsi davanti ad un pubblico.
Si mettono alla prova sulla passerella del coraggio dove dopo essersi spogliati, mettono a nudo anche la loro anima, raccontando momenti toccanti della loro vita.
Affrontano l’imbarazzo di posare per un servizio fotografico, in cui per la prima volta si mostrano senza veli.
Si avvicina il giorno dello spettacolo e dopo un’esibizione improvvisata in un locale, durante una serata speciale con Mara e Marcello, le Star hanno un momento di crisi. La stanchezza inizia a farsi sentire, ma non c’è più tempo ormai, è arrivato il momento di varcare la soglia del teatro e di esibirsi davanti a 400 persone.
Come andrà a finire? Sarà un trionfo?

CS_”Tutto in un tempo piccolo” e “Queen Lear”


Omaggio di Rai Documentari a Franco Califano e Amanda Lear, artisti poliedrici dalla vita “sopra le righe”

(none)

Rai Documentari dedica un doppio appuntamento speciale, il 2 settembre dalle 21.20 su Rai 2, come omaggio a due artisti unici e straordinariamente “controcorrente”, protagonisti, a partire dagli anni ’70, di vite e carriere “sopra le righe”: Franco Califano e Amanda Lear. La serata si aprirà con “Tutto in un tempo piccolo”, che ripercorre la storia e la carriera di Franco Califano, uomo e artista che ha segnato con la sua musica e i suoi testi un’intera generazione. Coprodotto da Camaleo e Rai Documentari, per la regia di Massimo Cinque e Roberto Cipullo, il documentario, lontano dall’essere una semplice biografia, offre un continuo rimando tra racconto e interpretazione, grazie al supporto degli aneddoti raccontati dal giornalista Giuseppe Cruciani, dei testi interpretati da Carolina Rey, dell’accompagnamento del musicista, storico amico del Califfo, Alberto Laurenti. La voce narrante di Francesco Montanari condurrà nel mondo di Califano attraverso ricordi, strumenti, fotografie, lettere e mobilio della sua Casa Museo ad Ardea: qui il tempo sembra essersi fermato e ogni oggetto parla di lui, dalle partiture ai testi delle sue poesie e canzoni, dalle fotografie alle copertine dei dischi che portano la sua firma e che hanno fatto la storia della musica italiana. La vita “esagerata” di Franco Califano è stata scandita dagli eccessi e dalla musica. L’infanzia difficile e la morte del padre, gli anni in collegio ad Amalfi e il trasferimento a Roma nel quartiere Trionfale. Da Presidente della squadra Torrevecchia di Primavalle alle accuse che lo portarono per ben tre volte in carcere, da protagonista dei primi fotoromanzi della Mondadori ai grandi successi intramontabili di “Minuetto”, “La Musica è finita” e “Tutto il resto è noia”. La sua raucedine, tratto distintivo nel canto, è stata la sua fortuna. La sua fama di cantautore è stata affiancata a quella di latin lover che gli valse il soprannome – da lui stesso non apprezzato – “Califfo”: Dominique Boschero e Mita Medici sono solo alcuni dei grandi amori della sua vita. 
A seguire, un omaggio ad Amanda Lear con “Queen Lear”. Nel ritratto cinematografico di Gero von Boehm, prodotto da Interscience Film GmbH e Stefilm in collaborazione con ZDF/ARTE e Rai Documentari, Amanda Lear riflette sulle scene cinematografiche della sua vita. Una persona sempre alla ricerca di sé stessa. Androgina regina della disco music, pittrice, modella, conduttrice televisiva e attrice, Queen Lear si è reinventata più e più volte e ha vissuto molte vite, conservando sempre un alone di mistero. Nessuno sapeva esattamente da dove venisse. È nata a Saigon o a Hong Kong? Nel 1950 o nel 1939? Ragazza o ragazzo? Tutti segreti con cui gioca ancora oggi. Sin dall’inizio della sua carriera negli anni ’60, Amanda Lear ha sempre saputo giocare con questa ambiguità. Da Parigi a Londra, da pittrice a musa ispiratrice del padre del Surrealismo Salvador Dalì – da cui imparerà l’arte di autopromuoversi – sino a modella per Mary Quant e i più grandi stilisti internazionali dell’alta moda. Ma sarà la copertina dell’album dei Roxy Music “For Your Pleasure” a sancire la sua fama. La relazione con David Bowie la avvicinerà alla musica, debuttando come cantante nel 1975 dopo aver firmato un contratto con la Ariola Records. Dai successi indimenticabili di “Blood and Honey”, “Tomorrow” e “Queen of Chinatown” alla disco music che le varrà l’appellativo di Regina bianca della discoteca, con una voce bassissima e un sex appeal indefinibile. A partire dalla metà degli anni ‘80, Amanda Lear si avvicina al mondo dello spettacolo e della televisione, prendendo parte a programmi televisivi d’intrattenimento sulla Rai e su Canale 5, ma anche in Francia e Germania. Grazie al carisma, all’autoironia e al mistero – che tutt’oggi aleggiano attorno al suo personaggio – Amanda Lear è entrata nel cuore del grande pubblico internazionale. Il documentario è arricchito da materiale di repertorio, immagini e filmati a cui si affiancano le testimonianze di amici come lo stilista Jean Paul Gaultier, l’attrice Macha Méril, il DJ Michel Gaubert, il critico musicale Gino Castaldo e l’autore televisivo Salvo Guercio, che da sempre cercano di scoprire il segreto delle tante vite di Amanda Lear, che ancora oggi fa teatro, appare in alcuni film, dipinge e ha già scritto diversi libri.

redazione

CS_Le iniziative Rai nel mese della Giornata mondiale dell’Alzheimer


Da “La Partita del Cuore” a “Il paese ritrovato”

(none)

Nel mese in cui si celebra la Giornata mondiale dell’Alzheimer – che ricorre il 21 settembre – sono numerose le iniziative messe in campo dal servizio pubblico, con il supporto della Direzione Rai per la Sostenibilità-ESG in sinergia con altre strutture aziendali e con attori esterni.
Si comincia con “La Partita del Cuore”, che torna in Rai dopo una breve assenza e che verrà trasmessa il 7 settembre dall’U-Power Stadium di Monza in prima serata su Rai 2, a cura di Rai Sport, con la conduzione di Simona Ventura. Al tradizionale match, che vedrà stavolta affrontarsi la Nazionale Cantanti e il Charity Team, è abbinata una raccolta fondi a favore della Cooperativa La Meridiana – che si occupa appunto di malati di Alzheimer – e del Comitato Maria Letizia Verga, impegnato invece a sostegno dei bambini colpiti dalla leucemia.
Nei giorni 20 e 21 settembre verrà realizzata la campagna di sensibilizzazione in favore della Associazione Italiana Ricerca Alzheimer Airalzh Onlus.
Sempre il 21 settembre, in collaborazione con Rai Cinema, il circuito UNICI ha messo a disposizione le proprie sale (71 sale per un totale di 390 schermi) per trasmettere in esclusiva il corto “Rosa”, prodotto dalla società Libero Produzioni.  Il lavoro, la cui protagonista è una anziana malata di Alzheimer, viene presentato in anteprima oggi al Festival del Cinema di Venezia. 
Infine, Rai per la Sostenibilità – ESG ha sostenuto il progetto intitolato “Il Paese ritrovato”, anch’esso proposto da Libero produzioni. Si tratta di un docu-reality ambientato in una struttura realizzata e gestita dalla Cooperativa sociale La Meridiana di Monza: è concepita come un piccolo paese, dove i residenti malati di Alzheimer conducono una vita adeguata alle loro capacità, ricevono le visite dei loro familiari e le cure degli operatori e dei volontari che qui lavorano. Le due puntate andranno in onda nei giorni del 21 e 28 settembre su Rai Premium in seconda serata e in streaming su RaiPlay, con replica sabato 24 settembre e sabato 1° ottobre intorno alle ore 15. 

Redazione

CS_Il meglio di “TIM Summer Hits”


Conducono Andrea Delogu e Stefano De Martino

(none)

Una puntata speciale per rivivere alcuni dei momenti più belli del tour. Da Piazza del Popolo a Roma, fino a Piazzale Fellini a Rimini, passando per Portopiccolo il meglio di “TIM Summer Hits” è proposto giovedì 11 agosto alle 21.20 su Rai 2. 
Protagonista, come sempre, la musica con le hit di alcuni tra i più grandi artisti nazionali e internazionali. Ad alternarsi sul palco Alessandra Amoroso, Biagio Antonacci, Blanco, Boomdabash – Annalisa, Michael Bublè, Coez, Elisa, Fedez – Tananai – Mara Sattei, Fabri Fibra – Maurizio Carucci, Ghali, Rocco Hunt – Elettra Lamborghini, Achille Lauro, Lazza, Marracash, Ana Mena, Marco Mengoni, Mika, Tommaso Paradiso, Pinguini Tattici Nucleari, Raf, Rhove, Rkomi, Luigi Strangis, Tananai.
Rai Radio2 e Radio Italia sono state le radio ufficiali di “TIM Summer Hits”, raccontando tutte le emozioni delle serate e anche le curiosità del dietro le quinte. “TIM Summer Hits” sarà disponibile anche in streaming video sul canale tv di Radio2 su RaiPlay e sarà proposto anche da Radio Italia TV.
“TIM Summer Hits” è un branded content di Rai Pubblicità, prodotto da Friends&Partners in collaborazione con Radio Italia.

CS_Tim Summer Hits


Da Alessandra Amoroso a Valentina Parisse, le note da Piazza del Popolo

(none)

È per giovedì 7 luglio alle 21.20 l’appuntamento con la seconda puntata del TIM Summer Hits, lo show musicale dell’estate di Rai 2 condotto in prima serata da Andrea Delogu e Stefano De Martino, in simulcast anche su Rai Radio2 e Radio Italia. Una nuova ed entusiasmante serata all’insegna della grande musica italiana e internazionale che dal palco della kermesse canora, ancora una volta ospitato nel fascino senza tempo di Piazza del Popolo a Roma, raggiungerà le case di tutti gli italiani promettendo di regalare un momento di divertimento e leggerezza in famiglia.
Ospiti di questa seconda puntata: Aiello, Alex, Alessandra Amoroso, Biagio Antonacci, Malika Ayane, Baby K, Boomdabash Annalisa, Coez, Francesco Gabbani, Gaia, Rocco Hunt Elettra Lamborghini Lola Indigo, Lazza, Mika, Fabrizio Moro, Nek, Raf, Francesco Renga, Sangiovanni, Tananai e Valentina Parisse. Rai Radio2, con le incursioni dalla Blue Room al palco di Saverio Raimondo, e Radio Italia saranno le radio ufficiali di TIM Summer Hits, per raccontare tutte le emozioni delle serate e anche le curiosità del dietro le quinte. TIM Summer Hits sarà disponibile anche in streaming video sul canale tv di Radio2 su RaiPlay e sarà proposto in differita da Radio Italia TV ogni venerdì sera dalle 21 e il sabato mattina dalle 9. TIM Summer Hits è un branded content di Rai Pubblicità, prodotto da Friends&Partners in collaborazione con Radio Italia.

CS_”Dalla strada al palco”


“Passanti importanti” della seconda puntata: Tosca D’Aquino e Paolo Conticini

(none)

Secondo appuntamento con “Dalla strada al palco”, martedì 5 luglio in prima serata su Rai 2, lo show condotto da Nek che offre agli artisti di strada la possibilità di raccontarsi ed esibirsi sulla più grande piazza d’Italia, il palco di RAI 2. Tosca D’Aquino e Paolo Conticini sono i “passanti importanti” di questa puntata, che affiancheranno il pubblico in studio nella scelta delle migliori esibizioni della serata per decretare i cinque finalisti che parteciperanno alla finale di martedì 19 luglio.
Alle esibizioni si alternano le storie appassionanti e le scelte di vita di artisti e artiste che hanno scelto le piazze e le strade d’Italia per vivere il loro sogno, per un grande racconto del talento e dell’arte in tutte le sue sfaccettature, dalla musica al canto, dalla danza alla giocoleria fino a performance innovative capaci di stupire ed emozionare per la loro originalità. 
I cinque  finalisti di puntata si aggiungeranno a quelli della scorsa settimana: il “pianista della pace” Davide Martello, la marionettista Alina Mertic, la coppia di musicisti Davide e Jonnie, il percussionista Dario Rossi, la cantante Alessia Fabiano. Saranno in totale quindici a contendersi il premio e lo scettro di miglior artista di strada d’Italia nell’emozionante puntata finale. 
“Dalla strada al palco” è un programma nato da un’idea di Carlo Conti e  scritto con Emanuele Giovannini, Leopoldo Siano, Giona Peduzzi, Maria Grazia Giacente, Simona Iannicelli e con Luca Pellegrino. Prodotto da Rai in collaborazione con Stand by me, a cura di Francesco Sturlese, con la direzione musicale di Enrico Melozzi. Produttore esecutivo Rai: Roberta Bellagamba. Produttore esecutivo Stand By Me: Alessandra Lera. La regia è di Sergio Colabona.

redazione

CS_’Tulipani di seta nera’, il Gran galà del sociale condotto da Lorena Bianchetti


Premiata anche la Fondazione Mama Sofia creata dall’ambasciatore Attanasio

(none)

Lunedì 4 luglio, in seconda serata su Rai2, Lorena Bianchetti condurrà il Gran Galà del Sociale ‘Tulipani di Seta Nera’, durante il quale verranno premiati i vincitori della XV edizione del Festival del cinema sociale in Italia. ‘Tulipani di Seta Nera’ promuove il lavoro di autori provenienti dall’Italia e dall’estero che, attraverso la cinematografia, rappresentano l’essenza stessa della diversità, dell’unicità e della fragilità delle persone e dei luoghi. Il Festival è presieduto da Diego Righini e realizzato dall’Associazione di promozione sociale “L’Università Cerca Lavoro”, su idea di Paola Tassone, direttrice artistica della manifestazione. Nel corso della serata saranno consegnati i seguenti riconoscimenti: Miglior Corto; Miglior #SocialClip; Miglior Documentario, Miglior Digital Serie, cui si aggiunge la Menzione Speciale per la Miglior Fiction. I vincitori sono stati scelti da giurie specializzate, in collaborazione con i direttori artistici delle 4 categorie: Paola Tassone (cortometraggi), Grazia Di Michele (#SocialClip), Janet De Nardis (Digital Serie) e Gianfranco Pannone(Documentari).  Saranno premiate con il Tulipano anche  personalità dell’impresa, del lavoro, del giornalismo (in accordo con il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti) e dello sport (in accordo con il Comitato Paralimpico Italiano). Il premio per il miglior progetto territoriale sarà assegnato a Mama Sofia, la Fondazione creata da Luca Attanasio – l’ambasciatore italiano ucciso nell’attentato in Congo – con la moglie Zakia Seddiki, che interverrà per ritirare il riconoscimento.
Tra i partners istituzionali e culturali che hanno reso possibile l’iniziativa, Rai Cinema Channel, Rai per il Sociale, Ministero della Cultura, Ministero del lavoro e politiche sociali, Ministero della Transizione Ecologica, Ministero per le Disabilità, Ministero dell’Istruzione, gli Enti pubblici INAIL e ENIT, Istituto di Cine-TV Rossellini di Roma, Regione Lazio, Roma Lazio Film Commission, insieme ai partner culturali Anmil, Asvis, Ens e Fondazione Univerde.

redazione

CS_A “Ti sento ” Il suono delle emozioni


Ospite dell’ottava e ultima puntata: Orietta Berti

(none)

Sarà Orietta Berti l’ospite della ottava e ultima puntata di “Ti sento”, il programma condotto da Pierluigi Diaco in onda domani sera  su Rai2 alle 23.50. Mentre prosegue la programmazione quotidiana su Rai Radio2, si conclude domani la terza edizione del programma cross-mediale di Pierluigi Diaco. Una stagione particolarmente riuscita con ospiti d’eccezione come Drusilla Foer, Arisa, Christian De Sica, Raoul Bova, Giancarlo Giannini, Luca Argentero, Francesca Neri. L’intramontabile Orietta Berti affronterà il percorso disseminato di frammenti sonori che evocheranno storie, personaggi, voci, figure, ricordi ed emozioni che Pierluigi Diaco indagherà e approfondirà come sempre con tatto e sensibilità. Dieci suggestioni sonore proposte una alla volta nell’avvolgente studio di “TI SENTO” dove campeggeranno i disegni di Andrea Camerini, che in tempo reale interpreterà artisticamente i suoni ascoltati.
Per la prima volta in assoluto a TI SENTO si cederà la scena a Orietta Berti per una canzone eseguita dal vivo. Oltre ai diversi stimoli sonori e alla canzone, come sempre, si coinvolgerà l’ospite in un semplice ma significativo esercizio utilizzando, un semplice foglio di carta su cui scrivere una frase – una dedica, una poesia, un messaggio, un verso, un appello, una semplice parola – che abbia un significato importante e attuale. 
Intanto Pierluigi Diaco continua l’appuntamento radiofonico con TI SENTO su RAI RADIO2 e in visual su RAI PLAY in diretta tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle 20:00 alle 21:00. TI SENTO  – il suono delle emozioni – è un programma scritto da: Pierluigi Diaco, Filippo Mauceri e Maurizio Gianotti. Regia: Luca Nannini

redazione