Rai2

C.S._#RAI2: “The Voice of Italy” Domani ultima Blind Audition


(none)

Martedì 21 maggio alle 21.20 su Rai2, dallo Studio 2000 del Centro di Produzione tv Rai di via Mecenate a Milano, Simona Ventura condurrà il quinto e ultimo appuntamento con le Blind Audition di “The Voice of Italy”.

Le Voci in gara si metteranno alla prova per conquistare un posto nel team dei coach Gigi D’Alessio, Elettra Lamborghini e Gué Pequeno mentre Morgan ha già completato la sua rosa di 14 talenti nella scorsa puntata: restano solo 6 i posti a disposizione per completare le quattro squadre. Ma per qualcuno il sogno potrebbe terminare presto. Al termine delle Blind, ogni coach si riunirà con la propria squadra in una location esterna allo studio per fare un’ulteriore selezione: dei 14 talenti scelti ne resteranno solo 6 a formare ciascun team. 24 le Voci che in totale proseguiranno la gara e accederanno alla fase successiva, quella delle “Battle”.

Sarà una puntata avvincente, ricca di emozioni e di siparietti inediti da parte dei quattro coach. Nella prima Blind Audition Simona Ventura aveva dichiarato una penitenza per chi avrebbe chiuso per ultimo il proprio team. Eccezion fatta per Morgan che ha già chiuso la propria squadra, gli altri 3 sono a ‘rischio’ di dover interpretare un brano di uno degli altri coach: Gigi D’Alessio la celebre hit di Gué Pequeno “Tuta Di Felpa”, Elettra Lamborghini il brano di Morgan “Altrove” mentre Gué Pequeno dovrà  rappare “Non Dirgli Mai” di Gigi.

Queste le voci scelte nelle prime quattro puntate e i team di appartenenza:

Team D’Alessio: Giorgia Incatasciato in arte Sam J; Irene Rugiero; Carmen Pierri; Sofia TirindelliRaphael NkereuwemDomenico IervolinoCosimo De Leo in arte KokoSofia Sole CammarotaAndrea SettembreMarta Verrecchia in arte MarthaStefano ColliKumi WatanabeElisa Gaiotto in arte Eliza G.

Team Lamborghini: Andrea Berté; Vittoria Tampucci; Tahnee Rodriguez; Greta Giordano;Diana Suppressa in arte Huntress D; Beatrice Inguscio in arte TrisssTess Amodeo Vickery; Miriam Di Criscio in arte Miriam AyabaFilippo CanteleGiorgia La Commare;Serena Maria Police.

Team Morgan – completo: Viola Bologna in arte Violet; Tommaso Partesana; Davide Vettori; Valerio SgargiElisa Paschetta in arte Joe ElleMarco LiottiFrancesco BombaciFelice FalangaErica BazzeghiniKaren MarraNoemi Mattei in arte NaïveEmanuela Caputo in arte Morgana;Matteo CamelliniDominique Chillé Diouf in arte Diablo.

Team Pequeno: Ernesto Conocchia in arte Ralph LautrecBrenda Carolina LawrenceIlenia Falco; Alice Olivari; Ilaria Amagour in arte Hindaco; Micaela Foti; Ilenia FilippoMichele Ciliberti e Giuseppe Aprile in arte Mashup LoopJosuè PrevitiAres FavatiIna e Serena Sinaniin arte SindollsSophia Murgia.

Dagli studi di Rai Radio2, radio ufficiale di “THE VOICE OF ITALY”, i due conduttori d’eccezione Andrea Delogu e Stefano De Martino, come di consueto seguiranno in diretta il programma.

Ogni giorno tutte le piattaforme social di Rai2 e del programma danno la possibilità agli utenti di entrare nel backstage, non solo durante la messa in onda ma anche nel corso della settimana quando coach e talent si preparano per le performance. Indiscrezioni, approfondimenti e interviste mirate. Dirette social, jam session e interviste pungenti, con divertenti incursioni di Simona Ventura, compongono l’offerta digital, oltre naturalmente alla possibilità di rivedere le clip delle puntate e gli extra sul sito www.thevoiceofitaly.rai.it e sul canale YouTube di The Voice of Italy.

Ufilo diretto con i coach e Simona, consente al pubblico e ai fans di interagire e commentare le puntate costantemente attraverso l’hashtag #TVOI

Twitter: THEVOICE_ITALY, 

Instagram: thevoice_italy,

Facebook: Thevoiceufficiale

#RAI2: “Made in Sud” Ultima puntata con Edoardo Bennato e Marco Maddaloni


(none)
“Made in Sud”, lo show comico di Rai2 giunge alla sua ultima puntata, in onda lunedì 13 maggio alle 21.20, tracciando un bilancio entusiasmante di questa edizione condotta da Stefano De Martino e Fatima Trotta, con la partecipazione di Biagio Izzo.
Dieci puntate in diretta per oltre 200 ore di comicità, premiate dagli ascolti che hanno avuto una media dell’8,8% e oltre 1 milione 800mila spettatori, con puntate che hanno sfiorato il 10 di share, con picchi al 13% e di ascolto di 2 milioni 900mila. Un’edizione che ha attirato soprattutto l’interesse dei giovanissimi le cui percentuali sono state del 14,5% tra gli 8 e i 10 anni, del 15,3% tra gli 11 e i 14, e del 14,0% tra gli 11 e i 19 anni.
Un successo registrato anche sui social con oltre 2,3 milioni di interazioni (dal 1 marzo all’8 maggio) e un alto coinvolgimento dell’audience. Il 66% delle interazioni è stato generato su Instagram, la piattaforma più usata tra i giovani. Gli account ufficiali di “Made in Sud” (Facebook, Instagram e Twitter) sono quelli che hanno generato il più alto numero di interazioni (1 milione su 2,3 milioni totali), seguono gli account degli Arteteca e di Stefano De Martino. Boom sul canale YouTube Rai: dal 1 marzo i video dedicati al programma hanno generato oltre 34 milioni di visualizzazioni, il 28% delle visualizzazioni deriva dal target 18-24 anni. Bene anche su RaiPlay dove i video on demand hanno raggiunto 1,8 milioni di visualizzazioni (fonte: Nielsen Italia).
“Made in sud 2019” è stato un grande varietà comico dal vivo, che ha conquistato il pubblico grazie alla brillante conduzione di Stefano De Martino e Fatima Trotta, che oltre a guidare il programma si sono cimentati in gag, balletti e parodie conquistando l’affetto e la stima del pubblico. Grazie anche alla super partecipazione di Biagio Izzo e agli oltre 40 artisti che si sono avvicendati sul palco ogni settimana per un totale di oltre 100 personaggi che hanno portato un sorriso nelle case degli italiani.  Senza dimenticare le coreografie di Fabrizio Mainini che sono state veri e propri show. Così come la sigla, realizzata da Frank Carpentieri e scritta con Antonio De Carmine Principe e Nando Mormone e cantata da Edoardo Bennato, Rocco Hunt e Franco Ricciardi.
Tanti i temi trattati in queste settimane: il Sud, l’Amore, il Mito, il Sogno, la Favola, la Mamma e l’America, a cui gli artisti di volta in volta si sono ispirati per realizzare i propri sketch che hanno divertito il pubblico a casa. Tanti i tormentoni e gli slang che sono entrati a far parte del gergo quotidiano: da “stai umile” del personaggio di Mariano Bruno a “sciolti e disinvolti” de I Ditelo Voi o ancora “inzuppa il biscottino” di Matranga e Minafò o “tu si o’ top” tratto dalla gag degli Arteteca, “io sono Gianni” del comico siciliano Gianni Lattore e “io so ‘na pulitona” di Floriana De Martino alias Patrizia.

Ospiti dell’ultima puntata saranno Edoardo Bennato e il judoka Marco Maddaloni.

Redazione

#RAI2 “The Voice of Italy” Secondo appuntamento con le Blind Audition


(none)
Dopo l’esordio positivo degli ascolti e sui social, Simona Ventura dà appuntamento con la seconda Blind Audition di “The Voice of Italy”, in onda domani, martedì 30 aprile alle 21:20 su Rai2.
In “The Voice of Italy” ogni talento ha a disposizione 90 secondi per dare il meglio di sé e conquistare i 4 coach, esibendosi live con cover di successi italiani e internazionali o un brano proprio, accompagnati dalla band dal vivo.
Nella prima Blind Audition la padrona di casa ha supportato i parenti e gli amici dei talenti durante le 17 esibizioni; Gigi D’Alessio, Elettra Lamborghini, Morgan e Gué Pequeno, si sono espressi sulle Voci in gara scegliendo i talenti ‘al buio’ solo in base alle doti vocali. I quattro coach, tra simpatici siparietti e inaspettate performance musicali, hanno selezionato 14 artisti che sono entrati ufficialmente a far parte dei team di “The Voice Of Italy”.
Le voci scelte durante il primo appuntamento sono:
Team D’Alessio: Marta Verrecchia in arte Martha, 17 anni di Gaeta (LT), studentessa; Stefano Colli, 29 anni nato a Bologna vive a Pianoro (BO), attore e cantante; Kumi Watanabe, 50 anni nata a Tokyo vive a Milano, cantante, autrice e sound-designer; Elisa Gaiotto in arte Eliza G, 34 anni nata a Sacile (PN) vive a Caneva (PN), cantautrice.
Team Lamborghini: Giorgia La Commare, 17 anni nata a Erice (TP) vive a Trapani, studentessa; Serena Maria Police, 19 anni nata a Ortona (CH) vive a Bari, impiegata.
Team Morgan: Noemi Mattei, 21 anni di Roma, studentessa; Emanuela Caputo in arte Morgana, 22 anni nata a Napoli vive a Ottaviano (NA), studentessa; Matteo Camellini, 24 anni di Sassuolo (MO), insegnante; Dominique Chillé Diouf, 18 anni nato a Roma vive a Cervasca (CN), disoccupato.
Team Pequeno: Josué Previti, 17 anni di Messina, studente; Ares Favati, 31 anni nato a Busto Arsizio (VA) vive a Vinovo (TO), vocalist; le gemelle Ina e Serena Sinani in arte Sindolls, 20 anni nate a Monza (MB) da genitori di origine albanese vivono a Meda (MB), studentesse; Sophia Murgia, 18 anni nata a Olbia vive a Budoni (SS), studentessa.
Dagli studi di Rai Radio2, radio ufficiale di “THE VOICE OF ITALY”, i due conduttori d’eccezione Andrea Delogu e Stefano De Martino, seguono in diretta il programma.
Ogni giorno tutte le piattaforme social di Rai2 e del programma danno la possibilità agli utenti di entrare nel backstage, non solo durante la messa in onda ma anche nel corso della settimana quando coach e talent si preparano per le performance. Indiscrezioni, approfondimenti e interviste mirate. Dirette social, jam session e interviste pungenti, con divertenti incursioni di Simona Ventura, compongono l’offerta digital, oltre naturalmente alla possibilità di rivedere le clip delle puntate e gli extra sul sito http://www.thevoiceofitaly.rai.it e sul canale YouTube di The Voice of Italy.
Un filo diretto con i coach e Simona, consente al pubblico e ai fans di interagire e commentare le puntate costantemente attraverso l’hashtag #TVOI
Redazione

#RAI2 “Unici – Le quattro giornate di Vasco” Vasco Rossi ripercorre i suoi 40 anni di carriera


Unici – Le quattro giornate di Vasco

Vasco Rossi ripercorre i suoi 40 anni di carriera

(none)
“Unici – Le quattro giornate di Vasco” torna in replica su Rai2 sabato 27 aprile alle 14.00. Lo speciale racconta i quattro concerti che l’artista ha tenuto allo stadio Olimpico di Roma, con ben 220 mila persone presenti.
Giorgio Verdelli, racconta sia Vasco che il suo popolo “Quasi una Nazione” di “anime simili”, come lui stesso definisce i suoi fans. Un popolo che lo ha sempre seguito, condividendo emozioni, passioni e sentimenti: “Con loro ho un discorso diretto, racconto le cose che sento veramente, confesso delle debolezze, delle cose che ho e loro se le ritrovano dentro perché le hanno già- continua Vasco- Io racconto quello che racconterebbero loro se avessero lo stesso strumento che ho io, che è quello di scrivere canzoni. Una persona sola o 50mila.Canto sempre come se cantassi per un’anima sola, l’anima umana…quella che hanno tutti”.
Nella lunga intervista, che ha il sapore di una intima confidenza, l’artista ripercorre, con Giorgio Verdelli, sia le canzoni che hanno segnato più generazioni, ma anche la professionalità e la dedizione di chi la musica la fa per mestiere, come racconta lui stesso, riguardo alla band che lo segue da tanti anni: “Ci consideravano dei balordi, ma qui c’è gente che ha speso una vita per suonare la chitarra in quel modo lì’”.
Una carriera, quella di Vasco, piena di cambiamenti, in cui passato e futuro si uniscono e si fondono insieme, dove ricordi e suggestioni diventano anche le sue confessioni: “quella canzone avrei voluta scriverla io” citando il celebre brano “Je So’ Pazzo” dell’amico Pino Daniele. Un flusso di coscienza che passa anche attraverso il ricordo di un altro amico, Marco Pannella, a cui più volte, dal palco, dedica un pensiero.
Non solo: immagini esclusive si arricchiscono di molte ed eccellenti testimonianze, da Milena Gabanelli che parla di Vasco come di un amico e lo va a sentire “per ascoltare qualcosa che ti assomiglia” a Vinicio Capossela che invidia la sintesi dei suoi testi, passando a Samuele Bersani, fan di Vasco da sempre, emozionato di incontrare il rocker esattamente 23 anni dopo, di fronte alle telecamere di UNICI. E ancora Roberto Giacobbo fa un divertente excursus sul pubblico di Vasco, e infine Paolo Fresu, che ne analizza le melodie e suona il tema di “Ogni Volta”. Il documentario ci porta anche in un fuori programma, ovvero nel backstage, dove si svolgono tutti i preparativi del concerto davanti e dietro il palco, mostrando il lavoro dello staff e lo smontaggio alla fine dell’evento, e soprattutto il vero protagonista dei quattro concerti: il pubblico, formato da spettatori eccellenti come Gaetano Curreri, suo grande amico, autore, nonché leader degli Stadio, la cantante Emma.
In un crescendo di musica e momenti inediti, del racconto dei fans con le loro storie, che iniziano all’alba, da luoghi più disparati per raggiungere il concerto, UNICI è il ritratto di Vasco Rossi e del suo popolo, dove rivivono le canzoni più celebri come Sally, Albachiara, Vita Spericolata, Come Vorrei, Quante Volte Rewind da cantare, ancora, insieme.
Redazione

The Voice of Italy Al via la nuova edizione con Simona Ventura


(none)

Nuovo cast e un meccanismo rinnovato: da martedì 23 aprile alle 21.20 su Rai2 e Radio2, riparte “The Voice of Italy”. A condurre le otto puntate del talent show che ha conquistato 500 milioni di spettatori in tutto il mondo arriva Simona Ventura, mentre le poltrone girevoli ospitano 4 coach inediti: Gigi D’Alessio, Elettra Lamborghini, Morgan e Gué Pequeno.

Simona segna una vera svolta nella modalità di conduzione, ponendosi come punto di riferimento per le diverse e spiccate personalità dei quattro coach, figli di mondi musicali molto differenti: dal latin pop di Elettra Lamborghini – volto femminile di questa edizione – al classico melodico italiano di Gigi D’Alessio, dal rap di Gué Pequeno al poliedrico pop-rock di Morgan.  Comune denominatore per i quattro grandi artisti, la determinazione nel voler vincere la sfida che porterà uno di loro ad aggiudicarsi la nuova voce italiana.

Novità anche nel meccanismo di gara: l’edizione 2019 di “The Voice of Italy” sarà infatti più dinamica e appassionante, con 5 delle 8 puntate dedicate alle Blind Auditions, le ormai iconiche “audizioni al buio” che si svolgeranno in uno studio completamente rinnovato.

Nella prima fase saranno 100 gli aspiranti concorrenti che, accompagnati da una band live, tenteranno di conquistare i quattro coach, ma solo 24 di loro arriveranno alla Battle. In questa seconda fase, i talenti di ciascuna squadra si sfideranno fra loro e solo i 12 rimasti, 3 per team, accederanno alla fase di Knockout”, l’ultima prima della finale. A questo punto spetterà a ciascun coach il compito di scegliere l’unico rappresentante del proprio team che, nella finalissima live, sarà sottoposto al giudizio del pubblico a casa.

Durante le Blind Auditions” della scorsa edizione era stato introdotto – per la prima volta in Europa – il Blocca coach, ossia la possibilità per ciascuno di escludere un collega nella scelta di un talento. Quest’anno l’opportunità di blocco raddoppia.

La spettacolare finalein onda in diretta giovedì 4 giugno 2019, sarà un evento unico, con super ospiti e grande musica. I finalisti, accompagnati da un corpo di ballo e da una band di 13 elementi verranno votati in diretta dal pubblico che potrà interagire attraverso i social network e il web. Saranno infatti proprio gli spettatori a casa a determinare il vincitore assoluto di “The Voice of Italy 2019, che si aggiudicherà un contratto discografico con Universal Music Italia.

Redazione

22APR_21.20 SU #RAI2 “Made in Sud” Una maratona di comicità con Fatima Trotta e Stefano De Martino


(none)
Il divertimento firmato “Made in Sud” sarà protagonista nella prima serata di Rai2,  lunedì 22 aprile alle 21.20, con una puntata speciale  che vedrà protagonisti i momenti migliori andati in onda nelle scorse settimane.
A  guidare i telespettatori, in una maratona di comicità, saranno come sempre  Stefano De Martino e Fatima Trotta, con la partecipazione di Biagio Izzo e di Elisabetta Gregoraci .
Made in Sud un programma prodotto da Rai2 in collaborazione con Tunnel Produzioni è realizzato nel Centro di Produzione Tv Rai di Napoli, e prodotto da Rai2 in collaborazione con la Tunnel produzioni.
Redazione

The Voice of Italy su #Rai2 Al via la nuova edizione con Simona Ventura


(none)

Nuovo cast e un meccanismo rinnovato: da martedì 23 aprile alle 21.20 su Rai2 e Radio2, riparte “The Voice of Italy”. A condurre le otto puntate del talent show che ha conquistato 500 milioni di spettatori in tutto il mondo arriva Simona Ventura, mentre le poltrone girevoli ospitano 4 coach inediti: Gigi D’Alessio, Elettra Lamborghini, Morgan e Gué Pequeno.

Simona segna una vera svolta nella modalità di conduzione, ponendosi come punto di riferimento per le diverse e spiccate personalità dei quattro coach, figli di mondi musicali molto differenti: dal latin pop di Elettra Lamborghini – volto femminile di questa edizione – al classico melodico italiano di Gigi D’Alessio, dal rap di Gué Pequeno al poliedrico pop-rock di Morgan. Comune denominatore per i quattro grandi artisti, la determinazione nel voler vincere la sfida che porterà uno di loro ad aggiudicarsi la nuova voce italiana.

Novità anche nel meccanismo di gara: l’edizione 2019 di “The Voice of Italy” sarà infatti più dinamica e appassionante, con 5 delle 8 puntate dedicate alle Blind Auditions, le ormai iconiche “audizioni al buio” che si svolgeranno in uno studio completamente rinnovato.

Nella prima fase saranno 100 gli aspiranti concorrenti che, accompagnati da una band live, tenteranno di conquistare i quattro coach, ma solo 24 di loro arriveranno alla Battle. In questa seconda fase, i talenti di ciascuna squadra si sfideranno fra loro e solo i 12 rimasti, 3 per team, accederanno alla fase di Knockout”, l’ultima prima della finale. A questo punto spetterà a ciascun coach il compito di scegliere l’unico rappresentante del proprio team che, nella finalissima live, sarà sottoposto al giudizio del pubblico a casa.

Durante le Blind Auditions” della scorsa edizione era stato introdotto – per la prima volta in Europa – il Blocca coach, ossia la possibilità per ciascuno di escludere un collega nella scelta di un talento. Quest’anno l’opportunità di blocco raddoppia.

La spettacolare finalein onda in diretta giovedì 4 giugno 2019, sarà un evento unico, con super ospiti e grande musica. I finalisti, accompagnati da un corpo di ballo e da una band di 13 elementi verranno votati in diretta dal pubblico che potrà interagire attraverso i social network e il web. Saranno infatti proprio gli spettatori a casa a determinare il vincitore assoluto di “The Voice of Italy 2019, che si aggiudicherà un contratto discografico con Universal Music Italia.

Redazione

C.S._#RAI2 “IL MOLO ROSSO” Veronica e Alejandra leggono finalmente il testamento di Oscar


(none)

Terzo appuntamento con la serie tv “Il molo rosso”, in ondab su Rai2 mercoledì 17 aprile alle 21.20, con Álvaro Morte, Verónica Sánchez, Irene Arcos, Cecilia Roth, Marta Milans, Judith Ampudia.

Alejandra si avvicina sempre di più a Sol, la va a prendere a scuola e si occupa di lei quando si sente male. Un’irruzione a casa di Veronica permette ad Alejandra e a Conrado di passare un pò di tempo insieme. Intanto, Alejandra si avvicina anche a Vicent con una proposta audace. Veronica affronta quella che crede essere la moglie di Oscar, e sia Veronica che Alejandra leggono finalmente il testamento. Alejandra inizia a elaborare il lutto di suo marito, e questa consapevolezza la sconvolge: passa le giornate nel letto a piangere e a perdersi nei ricordi. Ada, Blanca e Katia fanno il possibile per aiutarla, anche se i loro sforzi non vengono necessariamente apprezzati. Katia assiste a un incontro di terapia di gruppo di Alejandra, e incontra Conrado, che ha dei sospetti sul suicidio di Oscar.

Redazione

C.S._su #RAI2 “Made in sud” Ospiti della puntata Simona Ventura e Eduardo De Crescenzo


(none)

Il divertimento firmato “Made in Sud” sarà protagonista della prima serata di Rai2 lunedì 15 aprile alle 21.20 per la settima puntata del programma, prodotto da Rai2 in collaborazione con Tunnel Produzioni.
A guidare i telespettatori, in una maratona di comicità, saranno Stefano De Martino e Fatima Trotta, con la partecipazione di Biagio Izzo e di Elisabetta Gregoraci.  Risate assicurate con le gag comiche dei numerosi artisti che si susseguiranno in palcoscenico: Antonio D’Ausilio e Francesco Paolantoni, Ciro Giustiniani, Paolo Caiazzo, Simone Schettino, Antonio Giuliani, gli Arteteca, Matranga e Minafò , Manu e Luca, I Ditelo Voi, Enzo e Sal. E ancora Maria Bolignano, Mino Abbacuccio, Tommy Terrafino, Max Cavallari, Mariano Bruno, Luisa Esposito e Floriana De Martino, Francesco Albanese, Ettore Massa, i Radio Rocket, Emiliano Morana,  Roxy Colace, i Sud 58 , Enzo Fischetti, Peppe Laurato con Rosaria Miele, Nello Iorio, Marco Capretti e Peppe Iodice. Colonna sonora della puntata sarà, come sempre, la musica di Frank Carpentieri, mentre non mancheranno i momenti coreografici firmati da Fabrizio Mainini e interpretati dal corpo di ballo del programma.
Ospite speciale della puntata sarà Simona Ventura, quest’anno al timone di The Voice. Grande attesa anche per la partecipazione di  Eduardo De Crescenzo, che  ancora impegnato in teatro con l’acclamato concerto Essenze Jazz,  dedica a Made in Sud una delle sue rarissime apparizioni televisive. Sul palco, con lui, musicisti solisti di grande talento: Enzo Pietropaoli contrabbasso; Marcello Di Leonardo batteria; Julian Oliver Mazzariello pianoforte; Susanna Krasznai violoncello; Daniele Scannapieco sassofono; Eduardo De Crescenzo voce e fisarmonica.

Redazione

10/04/2019, 21:20 #RAI2 “Il Molo rosso” Secondo episodio con Alvaro Morte e Veronica Sanchez


(none)

Secondo appuntamento con la serie tv “Il Molo rosso”, mercoledì 10 aprile alle 21.20 su Rai2 con Veronica Sanchez e Alvaro Morte. Alejandra si avvicina sempre di più a Veronica e a Sol, e fa di tutto per scoprire altri dettagli sulla relazione di suo marito. Nel frattempo, scopre che altre persone, come Fran, Conrado, Big Boss e Katia stessa, erano a conoscenza della relazione. Conrado la riconosce, e in cambio del suo silenzio la convince a frequentare la terapia di gruppo. Intanto, Veronica aggredisce un ragazzo e lui, per vendicarsi, racconta a Sol del suicidio del padre. Alejandra si è trasferita a casa di Veronica, e passa molto tempo con lei e con Sol. Gioca con Sol, partecipa alla vita familiare, e nel frattempo, continuando a fingere di essere Martina prova a scoprire i dettagli della relazione tra Veronica e Oscar. Le due ragazze parlano del sesso, che secondo Veronica è un istinto naturale che andrebbe praticato con diverse persone, come lei ha sempre fatto nonostante fosse innamorata di Oscar. Poco dopo, Veronica e Alejandra sono sulla moto insieme quando dei ragazzi le vedono e iniziano a insultare Veronica. Lei reagisce, aggredendo uno dei ragazzi. Alejandra decide quindi di dormire a casa, e il giorno successivo racconta a Katia, Blanca e Ada dell’esistenza di Sol. Blanca è turbata dal fatto che Oscar avesse una figlia, dal momento che quando Alejandra era rimasta incinta, poi lei aveva abortito. Le ragazze inoltre restano sconvolte quando Alejandra ammette di non aver ancora detto la verità a Veronica. Mentre Blanca la rimprovera per questo, si lascia sfuggire di aver scoperto che Oscar era stato licenziato anni prima. Alejandra è sconvolta, ma Katia la incoraggia a riprendere in mano la sua vita. Alejandra così afferma di voler andare avanti, ma decide di affrontare Fran, e scopre che lui sapeva tutto sulla relazione di Oscar. Ada intanto scopre che Blanca sta scrivendo un romanzo sulla vita di Alejandra, e Blanca le propone di scriverlo con lei. Conrado, il tenente, va a trovare Veronica per dirle che verrà denunciata dalla famiglia del ragazzo che ha aggredito. Veronica presenta Conrado ad Alejandra, e lui la riconosce. Quando Alejandra va in commissariato a chiedergli se sapeva della relazione, lui conferma e dice che non svelerà niente a Veronica, ma solo se Alejandra frequenterà una terapia di gruppo. Alejandra ascolta il suo consiglio, dopo aver scoperto che anche Katia e Big Boss sapevano della relazione. Sol viene a sapere della morte del padre dal ragazzo che Veronica aveva aggredito. Così, Veronica decide di affrontarlo con un fucile, ma poi torna in sé e si scusa.
Alejandra continua le sue indagini, chiedendo aiuto anche a Conrado. Sui documenti di Oscar compaiono dei grossi trasferimenti di soldi, e Alejandra sospetta qualcosa di illegale. Nel panico, si rende conto di non conoscere davvero l’uomo con cui condivideva la vita. Intanto, dopo una cerimonia per commemorare Oscar, Veronica svela ad Alejandra di voler parlare con la moglie di Oscar di persona.

Redazione