raiplay

CS_”Tanto non uscivo lo stesso” Dal 6 aprile in esclusiva su RaiPlay la vita in casa raccontata dai The Jackal


(none)

Smart working, corsi di cucina, lauree, aperitivi… tutto online: le videochiamate sono diventate una modalità di interazione necessaria per tanti italiani, compresi i The Jackal, il gruppo comico che in questi ultimi anni ha conquistato il web. A causa dell’emergenza che stiamo vivendo, come tutti, anche i The Jackal hanno nuove abitudini personali e professionali, ma non vogliono smettere di vedersi, di scherzare e condividere la quotidianità insieme a vecchi e nuovi amici. E per farlo non possono che collegarsi tramite le videocamere dei loro computer e smartphone, ognuno rigorosamente dalla propria abitazione.
 Da lunedì 6 aprile, ogni giorno dal lunedì al venerdì, i The Jackal arrivano su RaiPlay con “Tanto non uscivo lo stesso”, un “original” prodotto in esclusiva per la piattaforma digitale Rai, in cui Ciro, Fabio, Aurora, Fru e il resto del collettivo napoletano raccontano con ironia i comportamenti e le dinamiche che accomunano gli italiani all’interno delle mura domestiche. 
Un progetto realizzato dai The Jackal con l’obiettivo di portare leggerezza sugli schermi e trasmettere un messaggio positivo.
Il programma propone al pubblico un racconto a più voci caratterizzato dall’immediatezza delle conversazioni in videochiamata, imprescindibile chiave narrativa dei 15 episodi. The Jackal, spesso in compagnia di ospiti connessi dai propri domicili, affrontano i diversi aspetti della vita in casa: dalla dieta al rapporto con i vicini tra flash mob e dj set al balcone, dagli improbabili esperimenti culinari all’amore in quarantena.
Nel primo episodio, online lunedì 6 aprile alle ore 14.00, i The Jackal racconteranno il cambiamento nel modo di lavorare da casa. Ospite in call sarà Annie Bandolo, professoressa di francese, che condividerà gli aneddoti migliori della sua esperienza di “smart working”… e non esiterà a interrogare sui pronomi!

Redazione

CS_RAIPLAY24 Jovanotti “Non voglio cambiare pianeta”, dal 24 aprile in esclusiva su RaiPlay Lorenzo Jovanotti racconta le sue avventure tra Cile e Argentina


(none)

Dagli Appennini alle Ande: Jovanotti sorprende ancora una volta il suo pubblico e con una pedalata di 4000 km arriva in esclusiva su RaiPlay. S’intitola “Non voglio cambiare pianeta” il docutrip in sedici puntate di Lorenzo Cherubini, online dal 24 aprile sulla piattaforma digitale della Rai. Un viaggio nel viaggio: una ricerca di solitudine per sentirsi un po’ meno soli oggi. Musiche, parole, panorami, salite, discese e tanto sudore per condividere l’avventura umana e sportiva vissuta pochi mesi fa tra Cile e Argentina. Un’iniezione di energia e speranza, per partire e ripartire. Paesaggi mai visti. Pensieri mai fatti. Parole mai dette. 
RaiPlay, la piattaforma digitale Rai diretta da Elena Capparelli, è stata scelta da Lorenzo Jovanotti per raccontare il suo viaggio e lanciare un messaggio d’amore verso il nostro pianeta, ancora capace di emozionarci e sorprenderci. 
Jovanotti, protagonista della straordinaria avventura compiuta all’inizio di quest’anno, ha percorso la Panamericana da solo su una bicicletta e realizzato in totale autonomia tutte le riprese che documentano scenari incredibili, incontri multiculturali e riflessioni personali. 
“Tra gennaio e febbraio scorsi ho fatto un viaggio in bicicletta nell’altra parte del mondo – ha dichiarato Lorenzo – Sono tornato e il mondo era diventato un altro mondo. Ho fatto un viaggio per cercare un po’ di isolamento nella natura. Sono tornato e mi sono trovato dentro ad un altro isolamento, questa volta obbligato dalla natura stessa. Ho fatto un viaggio per prepararmi al futuro, e sono tornato impreparato a questo presente, ma ripensando a quei 4000 km a pedali mi rendo conto che neanche uno di quei km è andato perduto, perché mai come oggi è chiaro a tutti che la nostra vita è un grande viaggio pericoloso nell’ignoto, anche stando chiusi in casa. Con RaiPlay abbiamo scelto di realizzare questa ‘serie tv’ adesso, di non tenerla ferma, per avere sulla piattaforma un contenuto inedito, leggero, sorprendente che può far piacere a qualcuno che in queste settimane ha voglia di qualcosa di diverso e di nuovo, il primo docutrip musical-avventuroso”.
Episodi, estratti e contenuti aggiuntivi di “Non voglio cambiare pianeta” saranno disponibili in esclusiva su RaiPlay senza bisogno di registrazione.

Non voglio cambiare pianeta è “pedalato” e filmato da Lorenzo Jovanotti tra gennaio e febbraio 2020 in Cile e Argentina. Montato e diretto da Michele Maikid Lugaresi. Realizzato con Federico Taddia. Musica originale, cover e improvvisazioni di Lorenzo Jovanotti. La produzione è di SoleLuna per RaiPlay.

Redazione

CS_RAIPLAY 20_MAR_2020, 14:54 Omaggio a Mina |"La tigre di Cremona" compie 80 anni e RaiPlay la festeggia da oggi con un'offerta dedicata


(none)

In occasione degli ottant’anni di Mina, RaiPlay rende omaggio alla straordinaria interprete, volto storico della nostra televisione e protagonista di indimenticati varietà come Studio Uno e Sabato sera. Un’antologia di filmati che ripercorre la carriera della “tigre di Cremona” a partire dalla fine degli anni ’50 fino alla sua ultima apparizione in uno show televisivo: la sigla di chiusura del programma Mille e una luce.
Un compleanno così importante merita anche un regalo speciale: RaiPlay pubblica per la prima volta tutte le puntate dell’ultima edizione di Studio Uno del 1966, condotta da Mina, insieme a una selezione di clip del programma con i momenti più divertenti ed emozionanti di quel mitico varietà, compresa la prima televisiva di “Se Telefonando”, canzone scritta da Maurizio Costanzo e cantata, appunto, dalla grande artista.
Ogni giorno, fino al 25 marzo, data esatta della ricorrenza, verrà lanciata una delle clip selezionate anche all’interno della rubrica di RaiPlay PlayList24. 

Di seguito il pdf scaricabile con tutte le clip dell’offerta dedicata a Mina.

RaiPlay – omaggio a Mina – le clip DOWNLOAD PDF

Redazione

CS_#RAI1 21_MAR_2020, 21:25 Il meglio di Viva Raiplay! #iorestoacasasurai1 Fiorello, dal 21 marzo il sabato in prima serata su #Rai1


(none)

Viva RaiPlay! il programma più rivoluzionario di Fiorello, ideato per la piattaforma digitale Rai, arriva su Rai1. Dopo il clamoroso successo di Viva RaiPlay! e di Sanremo, Fiorello ha accettato con piacere la richiesta della Rai di proporre il meglio del suo programma cult.
Sabato 21 marzo, sabato 28 marzo e sabato 4 aprile in prima serata su Rai1, Fiorello terrà compagnia agli italiani attraverso le immagini dei più bei momenti di Viva RaiPlay! montate e confezionate per la prima serata di Rai1. “Il meglio di Viva RaiPlay! #iorestoacasasurai1”, grazie a Fiorello, diventa la cifra visibile dell’impegno e dello sforzo che la Rai sta facendo per essere ancora di più la casa degli italiani, offrendo al pubblico il meglio delle proprie risorse.

Redazione

CS_#RaiPlay rende omaggio a Flavio Bucci |Vari titoli disponibili: da “Ligabue” a “Quer pasticciaccio brutto de via Merulana”|


(none)

RaiPlay rende omaggio all’attore Flavio Bucci, scomparso all’età di 73 anni, proponendo in home page lo sceneggiato del 1977 “Ligabue”. Fu trasmesso da Rai1 in 3 puntate, dal 22 novembre al 6 dicembre nel 1977 e racconta la storia tormentata e visionaria del pittore “naïf” Antonio Ligabue (1899-1965), che visse, prima di essere scoperto e celebrato, un’esistenza dolorosa segnata da solitudine e disagio psichico. Tra gli interpreti di questo sceneggiato biografico, oltre all’indimenticabile Flavio Bucci nel ruolo di Ligabue, ci sono Pamela Villoresi, Giuseppe Pambieri e Alessandro Haber.
RaiPlay ripropone anche “Don Luigi Sturzo”, del 1981, una miniserie televisiva in 3 puntate andata in onda su Rai1. Lo sceneggiato racconta la vita di uno dei più importanti protagonisti del cattolicesimo democratico del ‘900: Don Luigi Sturzo, fondatore del Partito Popolare, antifascista, esule, ispiratore della Democrazia Cristiana. Interpretato da un convincente Flavio Bucci con la regia di Giovanni Fago. E’ disponibile anche “Quer pasticciaccio brutto de via Merulana” del 1983, tratto dall’omonimo romanzo di Carlo Emilio Gadda, una miniserie in 4 puntate per la regia di Piero Schivazappa. Al centro dello sceneggiato le indagini del commissario Francesco Ingravallo, alle prese con il furto di gioielli della contessa Menegazzi e con l’omicidio della signora Balducci. Il commissario è interpretato da Flavio Bucci. Un altro titolo disponibile su RaiPlay è: “Le due vite di Mattia Pascal” del 1985, versione televisiva integrale della rilettura de “Il fu Mattia Pascal” (1904) di Luigi Pirandello (1867-1936), realizzata da uno dei più importanti registi italiani del secondo ‘900: Mario Monicelli. “Le due vite di Mattia Pascal” andò in onda su Rai1 in due puntate della durata complessiva di 150 minuti il 9 e 10 settembre del 1990. Tra gli attori del film ci sono Marcello Mastroianni, Flavio Bucci e Laura Morante, mentre le musiche sono di Nicola Piovani e la regia è di Mario Monicelli. 

Redazione

CS_Fiorello e VivaRaiPlay! visibili nei 4 Continenti


Lo show creato e concepito per il pubblico della Rete, “approda” in diretta sugli schermi di Rai Italia.

(none)
Dal Canada al Sudamerica, dall’Africa all’Asia e fino all’Australia Fiorello e la piattaforma web di RaiPlay diventano open per l’estero. Da ieri infatti VivaRaiPlay!, lo show creato e concepito per il pubblico della Rete, è  “approdato” in diretta sugli schermi di Rai Italia. Un modo per accorciare le distanze con tanti dei nostri concittadini che vivono nei 4 Continenti e per informarli della possibilità di poter “godere” delle gag dell’artista siciliano su Rai Play anche all’estero.
Rai Italia è il Canale Rai nato per gli Italiani all’estero che ha come “mission” la conoscenza della nostra cultura e dei nostri prodotti e che vede Rai Com impegnata nella distribuzione a livello internazionale (non in Europa). Sul Canale vengono trasmessi programmi autoprodotti e parte della programmazione di Rai1, Rai2, Rai3, Rai Sport e Rai News24.
Redazione

CS_RAIPLAY 13 NOV 2019, 20:35 In attesa dell’esordio di “Viva RaiPlay! di stasera, Fiorello a sorpresa parte con “Viva Asiago10!” La prima puntata è già disponibile sulla piattaforma on demand e stasera finalmente arriva Viva RaiPlay!


(none)
Mancano poche ore all’esordio di “Viva RaiPlay!”: stasera ore 20,35 solo su RaiPlay in esclusiva assoluta, ma Rosario Fiorello ha già stupito tutti pochi minuti fa con una sorpresa assoluta, senza annuncio, senza preavviso: è tornato tra il pubblico con una striscia intitolata “Viva Asiago10!”, anche questa in esclusiva solo su RaiPlay. Il contenuto è disponibile da ora on demand ed è stato realizzato nell’“acquario” posizionato su via Asiago, da dove  lo showman commenta le notizie della giornata, coinvolge i passanti, telefona a sorpresa a personaggi noti e anticipa ospiti e temi della trasmissione della sera.
Alla prima puntata (saranno realizzate ogni mattina il mercoledì, giovedì e venerdì come anteprima dello show della sera), già disponibile su RaiPlay, hanno partecipato GABRIELE MUCCINO, PAOLA CORTELLESI, FABRIZIO BIGGIO, MAURO CASCIARI.
L’appuntamento con Viva RaiPlay! è stasera alle 20,35 sulla rinnovata piattaforma digitale Rai, in esclusiva, con il varietà di 50 minuti. Nella prima puntata ci saranno BIAGIO ANTONACCI, che finalmente arriverà in studio, in anteprima esclusiva con il nuovo singolo, PAOLA CORTELLESI e i “MEDUZA”, il trio italiano dei record della musica house.

LINK: https://www.raiplay.it/programmi/vivaasiago10

Redazione

CS_RaiPlay Dal 4 novembre, la nuova RaiPlay


(none)

Dal 4 novembre RaiPlay si presenterà in una veste completamente nuova: dall’interfaccia moderna e accattivante alle molteplici funzioni di ultima generazione. La prima produzione originale italiana a sbarcare sulla rinnovata piattaforma sarà lo show “VivaRaiPlay!” con Fiorello, in onda con un’anteprima dal 4 all’8 novembre alle 20,30 su Rai1 e RaiPlay.
Lo spettacolo proseguirà in esclusiva solo su RaiPlay dal 13 novembre ogni mercoledì, giovedì e venerdì, sempre alle 20,30, mentre, nel week-end Rai Radio2 proporrà alle 11 “Il meglio di VivaRaiPlay!”.
L’offerta della piattaforma Rai si amplierà e si arricchirà con acquisizioni internazionali in esclusiva, rassegne di film, serie tv, documentari, cofanetti con programmi tratti dal prezioso archivio delle Teche, sport e cartoni. Altra grande novità sarà che RaiPlay diventerà un canale OTT puro in grado di offrire gratuitamente un’ampia selezione di contenuti originali e dal linguaggio innovativo in modalità on demand, continuando ad essere il luogo in cui seguire le dirette o rivedere un programma tv.
I numeri di partenza sono già eccezionali: 12,4 milioni di utenti registrati e 12 milioni di app scaricate. I video visti sono 488 milioni nel periodo gennaio/settembre 2019 con un +75% rispetto al 2018, mentre le ore di visione sono state 200 milioni con un +75% rispetto all’anno precedente. I visitatori sono stati 112 milioni.

Redazione

RAI: 59° ZECCHINO D’ORO Dal 19 novembre – 16:45 su #Rai1, #RaiYoyo e #RaiPlay 


zecchino.jpg

Lo Zecchino d’Oro giunge alla 59ª edizione, e torna su Rai1 dal 19 novembre al 10 dicembre, tutti i sabati, in diretta dall’Antoniano di Bologna dalle 16.45 alle 18.40, e fino alle 20 per la finale.
12 le canzoni inedite in gara, con le quali il repertorio dello Zecchino d’Oro sale a 740 brani. In questa edizione 2 Paesi Esteri rappresentati, Inghilterra e Finlandia, 18 autori di testi e musiche, 5 arrangiatori, 18 artisti dell’animazione, 15 piccoli interpreti provenienti da 10 diverse regioni d’Italia e selezionati dopo un tour che ha attraversato 18 regioni e 33 città, 60 i bambini del Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano di Bologna diretto da Sabrina Simoni che canteranno insieme ai solisti, e 2 conduttori, Francesca Fialdini e Giovanni Caccamo, per uno Zecchino d’Oro ricco di novità a partire dal format.Saranno 4 i pomeriggi in cui le 12 canzoni verranno ascoltate giorno per giorno in un meccanismo di gara che quest’anno non prevede eliminazioni.Una vera e propria ventata di novità, in questa 59ª edizione, passa anche per l’inedita coppia di conduttori, nuova per la trasmissione ma non per il mondo Zecchino d’Oro, e che si prospetta frizzante e ben assortita. Francesca Fialdini, volto noto di UnoMattina, è un’amica storica dell’Antoniano e ha accompagnato il tour delle Selezioni Nazionali dello Zecchino d’Oro 2016; Giovanni Caccamo, cantautore e vincitore di Sanremo Giovani 2015, è cresciuto musicalmente all’interno di un coro della Galassia dell’Antoniano (Coro “Mariele Ventre” di Ragusa) e aveva calcato il palco dello Zecchino nel 2009 in occasione della trasmissione Music Gate.

Seguendo la scia delle novità, anche il mondo dei social network sarà parte integrante della trasmissione e si creerà una vera e propria interazione con il pubblico a casa attraverso un hashtag dedicato: #Zecchino59.

Lo Zecchino d’Oro sarà trasmesso a seguire anche su Rai Yoyo ogni sabato alle 21.30. Il programma è sottotitolato per i non udenti alla pagina 777 di Televideo. Si potrà seguire la manifestazione anche sul web collegandosi ai siti http://www.zecchinodoro.rai.it e sito http://www.zecchinodoro.org, e in streaming attraverso il portale http://www.raiplay.it

Il programma è firmato da Ennio Meloni, Giovanna Ciorciolini, Fabrizio Palaferri e Angela Senatore. La regia è di Roberto Croce.

RaiPlay

Lo Zecchino d’Oro incrocia RaiPlay, il nuovissimo servizio multimediale della Rai.
La Sezione speciale Zecchino Memories offrirà infatti all’utente la possibilità di curiosare gratuitamente fra le tante clip in bianco e nero che hanno segnato la vita televisiva dello Zecchino offerti su smartphone, tablet e pc. L’App Rai – disponibile per sistemi operativi iOS e Adroid – garantisce così la possibilità di navigare fra i contenuti in tutta libertà.
Il nuovo sito www.zecchinodoro.rai.it ospiterà come ogni anno i video delle puntate in tempo reale.
Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con il “Premio Web”: gli spettatori da casa, tramite una sezione del sito creata ad hoc, potranno esprimere la loro preferenza fra i brani dell’edizione 2016. La canzone che avrà collezionato più clic sarà la “reginetta” eletta dal Web, proclamata nel corso dell’ultima puntata dello Zecchino.
Sul sito l’utente può trovare on line tutte le presentazioni dei piccoli interpreti dei brani 2016, e una loro photogallery tutta da sfogliare.

Redazione
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: