Ren Ronnie

Emma ospite di Red Ronnie al Roxy Bar: dopo quattro anni sono ancora qui… Grazie a Brando


emma_roxy_Bar3

Emma Marrone ieri 3 novembre è stata ospite al Roxy Bar di Red Ronnie, accolta calorosamente dal pubblico. il conduttore,  è rimasto impressionato dal gran seguito di pubblico che la cantante vanta e l’ha paragonata, forse azzardando un pò,  a Madonna “Nemmeno Madonna, negli anni ’80, aveva il tuo seguito in Italia”, e a proposito dei fan la cantante salentina ha dichiarato: “Ci sono le ragazzine, le ragazze, le donne più mature. Se qualcuno è venuto a vedere un mio concerto si è reso conto forse che non è poi così tanto da ragazzini. E comunque, la musica è di tutti! ”.

Ha parlato anche di Schiena VS Schiena, il nuovo disco in uscita il 12 novembre: “E’ un disco totalmente nuovo, risuonato dal vivo, ad un prezzo equo… è una scommessa, ce l’hanno chiesto loro” (ndr i fan)

In  risposta alla domanda: “Ma Amami l’hai scritta tu?” risponde:  “Sono bionda, sono donna ma non sono stupida…” “Fare i dischi ed enunciarli come capolavori e poi li comprano in mille persone… eh vabbè, tu hai fatto il capolavoro io ho fatto il singolo popolare… sì, io sono popolare, ho scritto Amami tutta da sola, chitarra e voce, ho fatto il doppio di platino come singolo e amo essere popolare”.

Emma ha successivamente spiegato il suo punto di vista su quello che la gente pensa dei  talent: “Se fai Amici o sei una sfigata o sei una parac*la oppure automaticamente hai per forza delle agevolazioni. E ancora: “Io di porte in faccia ne ho prese tante e, non avendo tutti quei soldi per fare la fi*a a Milano nello studio discografico, produrre un mio lavoro… io non c’ho una lira, vado ad Amici che è una piattaforma che mi permette di cantare, di esprimermi, mi pagano anche per farlo ed ho fatto Amici… c’è chi diceva ‘sei mesi ed è finita’, in realtà sono quattro anni che rompo le palle su iTunes e allora mi chiedo: l’abito del talent show lo usate come la copertina di Linus perché avete paura di ammettere che i vostri pregiudizi sono andati a farsi fott*re o non accettate il fatto che una come me abbia un posto nella musica italiana? Qual è il problema? Fare un talent show non vuol dire non essere una musicista, non essere in grado di suonare la chitarra, di scrivere un pezzo che diventa un singolo multi platino e tante altre cose… Io non voglio fare ricredere nessuno, io voglio solo vendere dischi e li sto vendendo”.

Emma era accompagnata dal suo produttore Brando il quale di lei ha dichiarato:  “In questo ambiente non avevo mai conosciuto una persona così preparata sulla musica e così onesta, pulita”