repertage

“Giornata della memoria”: l’omaggio di “Terra!”


tony capuozzo

Da Tel Aviv a Santa Maria di Leuca: tre donne raccontano la ricerca delle proprie radici dopo l’Olocausto

Tre donne, tre ebree, nate a Santa Maria di Leuca, alla ricerca delle proprie radici. Un viaggio tenace e commovente in un passato remoto, alle origini di una comunità ebraica. Uomini e donne scampati all’Olocausto che in questo lembo d’Italia, nel 1945, hanno trovato accoglienza.

All’origine dell’inedito reportage “Rinascere in Puglia” – proposto dal programma di Toni Capuozzo su Retequattro, lunedì 26 gennaio, in seconda serata, quale omaggio alla «Giornata della memoria» – c’è il ritrovamento di un diario le cui pagine rivelano a tre donne che oggi vivono a Tel Aviv (Shuni, Ester e Rivka), brandelli di storia delle loro famiglie.
Le accomuna l’esperienza nei lager, la liberazione e la permanenza per un certo periodo di tempo in un campo profughi allestito a Santa Maria di Leuca.

Un microcosmo nel quale, nell’immediato Dopoguerra, s’intrecciano solidarietà, indigenza e prove d’integrazione. Una comunità, quella del paese in provincia di Lecce, che vedrà anche sbocciare storie d’amore, coronate da molte gravidanze. Come quelle che portarono alla nascita di Ester, Shuni e Rivka. Ed è per questo che le tre amiche decidono di lasciare Tel Aviv per venire in Italia a ricostruire un piccolo capitolo della grande storia.