retequattro

CS_Nuovo appuntamento con “Dritto e rovescio”


Il leader della Lega Matteo Salvini sarà ospite di Paolo Del Debbio nel nuovo appuntamento con “Dritto e rovescio”, giovedì 16 settembre, in prima serata, su Retequattro. Tanti i temi che verranno affrontati: dal probabile rafforzamento dell’uso della certificazione verde all’avanzamento della campagna vaccinale, con la decisione di somministrare una terza dose alle categorie più fragili, fino alla richiesta di parte della maggioranza delle dimissioni del Ministro degli Interni Luciana Lamorgese.

Nel corso della serata, ampio spazio sarà dedicato al dibattito intorno alla necessità di estendere l’uso del green pass sul posto di lavoro, in particolare per il settore pubblico e per quello privato in cui è già obbligatorio per i clienti: se molti industriali e alcuni partiti politici ritengono questa misura indispensabile nella lotta alla pandemia, non manca chi sostiene che questa decisione rappresenti solo un tentativo di giustificare i tanti problemi che ancora non sono stati risolti, come il troppo affollamento sui mezzi pubblici. E ancora, un approfondimento sul mondo no-vax e, in particolare, su come alcune teorie di medici non favorevoli al vaccino vengano usate come manifesti per rafforzare quelle di questi gruppi. 
Infine, una pagina economica: l’imminente caro bollette, la partenza di oltre venticinque milioni di cartelle esattoriali e le prossime scadenze fiscali preoccupano enormemente le famiglie e le molte attività che sono state fortemente penalizzate dalle chiusure dei mesi scorsi. 
Tra gli altri ospiti della puntata anche: il sottosegretario all’Interno Nicola Molteni (Lega), il presidente dei senatori di Italia Viva Davide Faraone, il deputato di Forza Italia e vicepresidente della Camera Andrea Mandelli, il sindaco di Pesaro Matteo Ricci (Pd), Elisabetta Gardini (FdI) e Giuliano Granato (Potere al Popolo).

Redazione

CS_Nuovo appuntamento con “Fuori dal Coro”


Martedì 14 settembre, in prima serata su Retequattro, al centro del nuovo appuntamento con “Fuori dal coro”, condotto da Mario Giordano, un ampio approfondimento sull’uso del green pass e dei tamponi. Mentre nei prossimi giorni il Cdm potrebbe approvare un decreto che istituisce l’obbligo del certificato verde anche per i dipendenti pubblici, il personale dei ristoranti, dei trasporti e del mondo dello spettacolo, le contraddizioni e le polemiche non cessano di essere all’ordine del giorno, in particolare rispetto alla scelta di non rendere i tamponi gratuiti. 

Attraverso una serie di inchieste si tornerà poi a parlare dello stallo dell’Italia rispetto alle terapie precoci e domiciliari e all’utilizzo di cure farmaceutiche che possono avere eccellenti risultati contro la malattia da Covid19 e che già vengono utilizzate in diversi Paesi del mondo come validi alleati nella lotta alla pandemia.

E ancora, come ogni settimana, un aggiornamento sui casi di occupazioni abusive di abitazioni private, un problema trasversale da Milano a Cagliari, fino a Bolzano, passando per Roma. 

Infine, non mancherà un ampio spazio dedicato ai casi di minori sottratti ingiustamente alle famiglie e un’inchiesta sul mercato nero dei bambini, dove è possibile illegalmente “scegliere su misura” donatori e madre surrogata per avere un figlio dietro il pagamento di ingenti somme di denaro. Un tema quanto mai attuale a seguito delle polemiche nate nei giorni scorsi dopo la diffusione a Milano di volantini che annunciavano l’arrivo in città, nel maggio 2022, della cosiddetta Fiera del bebè, un salone sulla procreazione assistita che propone anche pratiche non ammesse dalla legge italiana come la maternità surrogata e l’utero in affitto.

Redazione

CS_”Quarta Repubblica”


Domani, lunedì 13 settembre, a “Quarta Repubblica”, il talk show dedicato all’attualità politica ed economica, in onda su Retequattro, a partire dalle 21.30, Nicola Porro intervisterà il presidente del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte.

Al centro della puntata, la questione Green Pass, il ritorno delle cartelle esattoriali, lo scontro sul reddito di cittadinanza e il primo giorno di scuola in gran parte del Paese.

Spazio anche a un servizio sul campo nomadi di Giugliano, in provincia di Napoli, dichiarato zona rossa e presidiato dalle forze dell’ordine dopo che tra i suoi 500 abitanti sono stati riscontrati casi di  positività al Covid; un reportage dalla Danimarca dove da sabato non ci sono più restrizioni anti-pandemia; un’inchiesta sulle feste abusive che si continuano a organizzare in Italia anche dopo le polemiche sul rave party nel Viterbese e un’intervista con la neopresidente della regione di Madrid, la popolare Isabel Diaz Ayuso.

Tra gli ospiti: il coordinatore nazionale di Forza Italia Antonio Tajani, il responsabile del reparto Malattie Infettive dell’Ospedale Amedeo di Savoia di Torino Giovanni Di Perri, il matematico Piergiorgio Odifreddi, i giornalisti Alessandro SallustiDaniele Capezzone e Filippo Facci, l’esperta di lavoro autonomo Emiliana Alessandrucci e suor Anna Monia Alfieri. Come ogni settimana, i commenti di Gene Gnocchi e di Vittorio Sgarbi.

Redazione

Torna con una nuova stagione “Dritto e rovescio” in prima serata su Retequattro


Giovedì 9 settembre, in prima serata, torna con una nuova stagione “Dritto e rovescio”, il programma di approfondimento e inchiesta condotto da Paolo Del Debbio. Ospite del primo appuntamento, la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, per un commento sulla gestione della pandemia da parte del Governo, sulle possibili modifiche al reddito di cittadinanza e sui problemi relativi all’immigrazione. 

Nel corso della serata, ampio spazio sarà dedicato al dibattito intorno alla vaccinazione obbligatoria e alla possibile estensione dell’uso del green pass: mentre il certificato verde è già necessario per accedere a molti servizi e per viaggiare, si sta ora discutendo sulla sua ipotetica introduzione anche per i dipendenti pubblici e per i lavoratori del settore privato, tema che ha suscitato scontri all’interno della maggioranza e dei sindacati. E ancora, un approfondimento sulle minacce e violenze che alcuni ambienti no-vax hanno scatenato contro medici e sanitari, con la testimonianza del Professor Matteo Bassetti e del virologo Fabrizio Pregliasco. 
Infine, un’analisi delle reazioni scaturite dall’annuncio del Ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta di un piano per abbandonare lo smartworking e far tornare progressivamente tutti i dipendenti statali a lavorare in presenza.
Tra gli altri ospiti della puntata anche: i senatori Maurizio Gasparri (FI), Gianluigi Paragone (Italexit), i deputati Andrea Romano (Pd), Giovanni Donzelli (FdI) e Stefano Fassina (Liberi e Uguali).

Redazione

CS_”Il terzo indizio”


Venerdì 27 agosto in prima serata su Retequattro va in onda la riproposizione de “Il terzo indizio“, il programma targato di approfondimento targato Videonews e condotto da Barbara De Rossi che ricostruisce con il linguaggio delle docufiction i principali casi di cronaca degli ultimi anni.

La conduttrice – apprezzata interprete di teatro, cinema e fiction – ha il compito di introdurre e commentare i filmati che riproducono le vicende ed i processi di storie che hanno diviso l’opinione pubblica del Paese.

Alla base del racconto, massima attenzione agli atti giudiziari che, interpretati da attori professionisti, fungono da traccia delle docufiction. In ogni puntata, accurate ricostruzioni e interviste ai protagonisti permettono di ripercorrere e rivivere i contesti nei quali nascono quegli episodi di “nera” che hanno fortemente turbato la coscienza collettiva.

Redazione

CS_Nuovo appuntamento con “Zona Bianca” condotto da Giuseppe Brindisi


Mercoledì 25 agosto, nuovo appuntamento con “Zona Bianca”, il programma di attualità e approfondimento realizzato in collaborazione tra Videonews e Tg4, in onda in prima serata su Retequattro e condotto da Giuseppe Brindisi. 

Al centro della puntata, i temi del momento: mentre si avvicina la piena ripresa delle attività economiche, infuria lo scontro sul green pass per l’ingresso nelle fabbriche e nelle mense aziendali. E sullo sfondo, sempre più evidente la divisione tra chi vuole il vaccino obbligatorio e chi vi si oppone. Giuseppe Brindisi ne parlerà, tra gli altri, con il virologo Andrea Crisanti, Licia Ronzulli e Marco Rizzo. 

Seguirà un focus sulle responsabilità della Cina nella diffusione della pandemia, sul fenomeno dei femminicidi che, dopo l’ultimo caso in Sicilia fa salire a 38 il numero delle vittime in Italia nel 2021, e sulla condizione delle donne musulmane in Italia. 

Tra gli ospiti di questa puntata: Andrea Delmastro, Claudia Fusani, Piero Sansonetti, Roberto Poletti, Francesco Borgonovo, Alba Parietti, Anna Maria Bernardini De Pace e Karima Moual. 

Redazione

CS_”Il terzo indizio”


Venerdì 6 agosto in prima serata su Retequattro va in onda la riproposizione de “Il terzo indizio“, il programma targato di approfondimento targato Videonews e condotto da Barbara De Rossi che ricostruisce con il linguaggio delle docufiction i principali casi di cronaca degli ultimi anni.

La conduttrice – apprezzata interprete di teatro, cinema e fiction – ha il compito di introdurre e commentare i filmati che riproducono le vicende ed i processi di storie che hanno diviso l’opinione pubblica del Paese.

Alla base del racconto, massima attenzione agli atti giudiziari che, interpretati da attori professionisti, fungono da traccia delle docufiction. In ogni puntata, accurate ricostruzioni e interviste ai protagonisti permettono di ripercorrere e rivivere i contesti nei quali nascono quegli episodi di “nera” che hanno fortemente turbato la coscienza collettiva.

Redazione

“Il terzo indizio”


Venerdì 30 luglio in prima serata su Retequattro va in onda la riproposizione de “Il terzo indizio“, il programma targato di approfondimento targato Videonews e condotto da Barbara De Rossi che ricostruisce con il linguaggio delle docufiction i principali casi di cronaca degli ultimi anni.

La conduttrice – apprezzata interprete di teatro, cinema e fiction – ha il compito di introdurre e commentare i filmati che riproducono le vicende ed i processi di storie che hanno diviso l’opinione pubblica del Paese.

Alla base del racconto, massima attenzione agli atti giudiziari che, interpretati da attori professionisti, fungono da traccia delle docufiction. In ogni puntata, accurate ricostruzioni e interviste ai protagonisti permettono di ripercorrere e rivivere i contesti nei quali nascono quegli episodi di “nera” che hanno fortemente turbato la coscienza collettiva.

Redazioe

CS_Retequattro omaggia Raffaella Carrà


Retequattro omaggia la grande Raffaella CarràMartedì 6 luglio in prima e seconda serata sulla rete diretta da Sebastiano Lombardi vanno in onda i film “7 eroiche carogne” e “Professione Bigamo” entrambi usciti nel 1969.

7 EROICHE CAROGNE
La pellicola diretta da José Luis Merino ha come protagonista una giovanissima Raffaella Carrà ancora alle prime armi con il mondo dello spettacolo. L’artista veste i panni di Sara van Kolstrom, figlia del professore van Kolstrom che, durante la Seconda Guerra Mondiale, è stato obbligato dai tedeschi a elaborare un virus in grado di annietare il mondo. I soldati americani inviati per salvare il professore possono contare sull’aiuto della figlia.

PROFESSIONE BIGAMO
Il film diretto da Franz Antel racconta la storia di Vittorio Coppa, controllore di un vagone letto che ogni tre giorni percorre la tratta Roma-Monaco. Ciò, gli permette di avere una doppia vita: una con Teresa a cui presta il volto proprio Raffaella Carrà, l’altra con Ingrid.

Redazione

CS_”Le storie di Quarto Grado”


Venerdì 25 giugno, alle ore 21.25, su Retequattro, nuovo appuntamento con “Le storie di Quarto Grado”. In conduzione Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero.

Il programma a cura di Siria Magri apre con il caso di Denise Pipitone, la bambina sparita dall’androne di casa all’età di quattro anni, il primo settembre 2004, a Mazara del Vallo.
Retroscena, segnalazioni e interrogatori hanno fatto ripartire l’inchiesta sulla sua scomparsa. Molti i passaggi ancora oscuri che gli inquirenti stanno cercando di chiarire.
E intanto nei giorni scorsi è finita sotto indagine per false dichiarazioni al pubblico ministero della Procura di Marsala Maria Angioni, l’ex pm che si era occupata della vicenda di Denise. Nei giorni scorsi la Angioni aveva dichiarato in televisione che Denise fosse viva e avesse una figlia.

Al centro della puntata anche la tragica vicenda di Saman Abbas, la ragazza di origini pakistane scomparsa nel nulla, il 30 aprile scorso, a Novellara (Reggio Emilia). Chi indaga pensa che Saman sia stata uccisa dallo zio: la famiglia non avrebbe accettato il fatto che la giovane rifiutasse il matrimonio combinato con un cugino, in Pakistan.
Molti i dubbi e le questioni ancora irrisolte.
Quarto Grado cercherà di ricostruire gli ultimi giorni della giovane ragazza, che prima di fare ritorno a casa ha passato dei giorni tra Roma e Frosinone insieme al suo fidanzato.

Per le segnalazioni da parte dei telespettatori, sono sempre attivi il centralone e l’account di Facebook Messenger del programma.

Redazione