roberta bruzzone

LA CRIMINOLOGA BRUZZONE: LE DONNE MI FANNO AVANCES SESSUALI ESPLICITE, MODI SPESSO BECERI


unLa nota criminologa Roberta Bruzzone, al programma di Radio1 di Un Giorno da Pecora, oggi ha rivelato un aspetto poco noto della sua vita privata: le decine di donne che le fanno esplicite avances sessuali. Ospite di Giorgio Lauro e Geppi Cucciari, la Bruzzone ha spiegato: “ricevo tantissime avances dalle donne, purtroppo devo ammettere che spesso non hanno nulla da invidiare a certi commenti beceri maschili. Sono sconcertata, pensavo in una maggiore raffinatezza nell’approccio femminile”. Ma le fanno delle avances sessuali? “Si, sono molto fisiche, una cosa che non avrei mai pensato”. Dove avvengono questi approcci? “Su Facebook. Mi raccontano in modo puntiglioso dei loro sogni erotici in cui io sono la protagonista”, ha detto la Bruzzone a #Radio1  #1GiornodaPecora.

da Redazione #Ungiornodapecora 

TV, ROBERTA BRUZZONE: LA D’URSO? NON MI PIACE COME FA CRONACA; LA RAFFAELE? SUA IMITAZIONE HA AVUTO RITORNO DI POPOLARITA’ (VIDEO)


un giorno da pecora Roberta Bruzzone, Virginia Raffaele e la cronaca giudiziaria raccontata da Barbara D’Urso. La Bruzzone ne ha parlato al programma di Rai Radio2 Un Giorno da Pecora, condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. Dopo tante polemiche – hanno chiesto inizialmente i conduttori – ci può dare il suo giudizio definitivo sulla sua imitazione fatta da Virginia Raffaele? “Inizialmente non l’avevo presa bene – ha ammesso a Radio2 la Bruzzone – però devo dire che effettivamente un ritorno di popolarità c’è stato”. Insomma, tutto sommato lei piace. “Tecnicamente mi sembra molto brava, e l’ho vista dalla De Filippi e devo dire mi è piaciuta. Le ho suggerito di non farmi l’accento sardo, perché io sono ligure, e di venire da sola in moto, come farei io“. La Bruzzone ha poi parlato di Barbara D’Urso: “Non mi piace il modo di affrontare la cronaca giudiziaria che ha la D’Urso”. A cosa si riferisce? “Ultimamente ci sono stati casi come la Panarello, in cui c’è stato uno scambio di denaro con alcune persone, sono stati pagati familiari..” Si spieghi meglio. “Ci sono state situazioni che credo dovrebbero stare fuori dalla cronaca giudiziaria”. E’ proprio certa di queste accuse? “Ci sono state intercettazioni che sono state pubblicate, sono gli atti”, ha concluso a Un Giorno da Pecora la Bruzzone.
Redazione 

Roberta Bruzzone contro Virginia Raffaele e Maria De Filippi: “non ho alcun problema contro la satira finché il bersaglio sono io nel mio ruolo di professionista


roberta-bruzzone-maria-de-filippi-740x330

Ad Amici di Maria De Filippi, Lo scorso sabato, tra i tanti ospiti la consueta esibizione comica  di Virginia Raffaele nei panni  di Roberta Bruzzone, ma questa volta l’imitazione non è stata gradita all’interessata che ha subito denunciato il suo dissenso pubblicamente intervenendo sul social Twitter in risposta al commento di una sua follower dichiarando: “Chissà se ciò che le stanno preparando i miei legali lo troverà “divertente””. Infatti, la nota criminologa, sentendosi lesa dal punto di vista professionale ha deciso di querelare Virginia Raffaele e persino Maria De Filippi in quanto  responsabile dei contenuti del suo programmaQueste le motivazioni che l’avrebbero spinta ad intervenire per vie legali.

“Io non ho mai guardato il programma Amici e non credo ricapiterà. Mi sono trovata a fare zapping e ho visto il momento in cui la De Filippi annunciava questa “performances”. Io non ho alcun problema contro la satira finché il bersaglio sono io nel mio ruolo di professionista. Altra cosa è una becera e volgare “sessualizzazione” della mia persona. L’elemento che mi porta in tv da più di dieci anni non è la mia avvenenza fisica, ma il tipo di contenuti che tratto e l’esperienza dovuta al lavoro che svolgo. Io vado in tv in maniera molto seria a parlare di argomenti estremamente delicati. Quindi capisce bene che vedermi rappresentata come una donna che si intrattiene con condotte sessuali discutibili…” 

La dott.ssa Roberta Bruzzone, non sorvola proprio su  quella che  forse voleva essere una “divertente” imitazione di stampo caricaturale,pertanto aggiunge: “L’elemento che trovo intollerabile è il giocare sull’aspetto sessuale in maniera sguaiata, becera, volgare e gratuita legato ad una professionista quale sono. Sono molto attenta a questi parametri proprio perché la mia fisicità può sollecitare certe situazioni” e poi“Non siamo più nella satira, queste sono diffamazioni e quindi (fermo restando i termini tecnici per predisporla) la mia intenzione è di procedere, lo confermo. Perché ritengo che ci debba essere un limite”. E questo il motivo per cui ritiene di essere nel giusto:  “L’elemento che mi ha fatto ritenere giusto procedere sono i numerosissimi messaggi che io ho ricevuto da familiari di casi con cui ho lavorato, casi di omicidio, che si sono visti questa performance, e mi hanno mandato messaggi molto poco lusinghieri nei confronti della signora Raffaele, in maniera spontanea”.