roberta giallo

ROBERTA GIALLO: Il 6 e 7 febbraio l'”Astronave gialla world tour” arriva a Los Angeles (California)


Comunicato stampa

ROBERTA GIALLO

“ASTRONAVE GIALLA WORLD TOUR”
Prosegue il tour mondiale di Roberta Giallo con una doppia data a Los Angeles
Mercoledì 6 febbraio – Istituto Italiano di Cultura Los Angeles
 
Giovedì 7 febbraio – Visionnaire Los Angeles
In occasione dello show a Los Angeles, Roberta incontrerà a San Francisco, Corrado Rustici, storico e noto produttore di svariati artisti e artefice di tanti successi discografici. La permanenza a San Francisco sarà l’occasione per Roberta di confronto e programmazione di una possibile futura collaborazione con il produttore.
Dopo i concerti di ottobre e novembre in Russia e Turchia, la cantautrice, autrice, performer teatrale, pittrice e scrittrice, originaria di Senigallia sbarca in California, portando le sonorità del suo ultimo album “L’oscurità di Guillaume”.
Dopo gli Stati Uniti l’”Astronave gialla world tour” continuerà il suo viaggio in esclusive location in Cina ed Europa.
Durante il tour, realizzato grazie al sostegno di S’illumina, SIAE, il Ministero dei Beni Culturali, Corvino produzioni, Fonoprint, Visionnaire, l’AltopArlAnte ed il MEI, Roberta Giallo eseguirà i brani del suo ultimo album “L’oscurità di Guillaume” con il quale ha vinto gliAll Music Italia Awards 2017 come miglior album.
«Ho voluto intitolare questo tour “Astronave gialla world tour”, perché ho sempre inteso la musica come un viaggio spazio-temporale: emotivo, psicologico, spirituale… un’occasione per raggiungere mete lontane, sconosciute, imprevedibili. 
In giro per il mondo porterò me stessa, le mie visioni, la mia interiorità, e le mie canzoni, che sono la mia storia, il mio vissuto, ma anche i tanti pianeti creati dalla mia immaginazione. Ebbene, io e il mio pianoforte, che è da sempre il mio amico del cuore e il mio motore in un certo senso, stiamo per decollare! Sono grata, felice, piena d’entusiasmo, e pronta darmi completamente al pubblico che incontrerò, e a “raccogliere” tutta la bellezza e la meraviglia che ogni viaggio mi regalerà, nutrendo la mia ispirazione. Grazie infinite a tutti coloro che hanno reso possibile tutto questo, un altro sogno si è materializzato!» Roberta Giallo.
“L’Oscurità di Guillaume” è un concept album che racconta di una storia d’amore travagliata vissuta tra la realtà e “il mondo virtuale”. Con la sua vocalità raffinata e suggestiva, la cantautrice, intraprende un viaggio interiore che ripercorre un capitolo della sua vita.
Redazione

[COMUNICATO STAMPA] ROBERTA GIALLO: L'”Astronave gialla world tour”, il tour mondiale della cantautrice presto a Kiev e Istanbul.


ROBERTA GIALLO

“ASTRONAVE GIALLA WORLD TOUR”
Nuove date per l’”Astronave gialla world tour”, il tour mondiale di Roberta Giallo, cantautrice marchigiana, naturalizzata bolognese. Dopo la prima tappa a Mosca, la cantautrice, autrice, performer teatrale, pittrice e scrittrice,  si prepara nuovamente a partire, portando con sé in questo viaggio le sonorità de “L’oscurità di Guillaume”, il suo ultimo album.
Il 17 ottobre sarà a Kiev in Russia, il 13 novembre a Istanbul. 
Durante il Tour, realizzato grazie al sostegno di S’illumina, SIAE, il Ministero dei Beni Culturali, Corvino produzioni, Fonoprint, Visionnaire, l’AltopArlAnte ed il MEI, Roberta Giallo eseguirà i brani del suo ultimo album “L’oscurità di Guillaume” con il quale ha vinto gli All Music Italia Awards 2017 come miglior album.
«Ho voluto intitolare questo tour “Astronave gialla world tour”, perché ho sempre inteso la musica come un viaggio spazio-temporale: emotivo, psicologico, spirituale… un’occasione per raggiungere mete lontane, sconosciute, imprevedibili. 
In giro per il mondo porterò me stessa, le mie visioni, la mia interiorità, e le mie canzoni, che sono la mia storia, il mio vissuto, ma anche i tanti pianeti creati dalla mia immaginazione. Ebbene, io e il mio pianoforte, che è da sempre il mio amico del cuore e il mio motore in un certo senso, stiamo per decollare! Sono grata, felice, piena d’entusiasmo, e pronta darmi completamente al pubblico che incontrerò, e a “raccogliere” tutta la bellezza e la meraviglia che ogni viaggio mi regalerà, nutrendo la mia ispirazione. Grazie infinite a tutti coloro che hanno reso possibile tutto questo, un altro sogno si è materializzato!» Roberta Giallo.
L’Oscurità di Guillaume” è un concept album che racconta di una storia d’amore travagliata vissuta tra la realtà e “il mondo virtuale”. Con la sua vocalità raffinata e suggestiva, la cantautrice, intraprende un viaggio interiore che ripercorre un capitolo della sua vita.
«”L’Oscurità di Guillaume” è un disco ispirato e senza tempo che indaga sull’amore archetipico, tuttavia ho tratto ispirazione da un’esaltante e al tempo stesso burrascosa storia d’amore che ho vissuto personalmente. Ho scritto tutte le canzoni “calandomi” in un altrove dell’animo, cercando di connettermi con le emozioni nel loro stato più puro. Lo colloco in una specie di “Medio Evo Post-Atomico”, un paesaggio dell’anima, molto oscuro, ma con una piccola luce guida». Roberta Giallo. 
Prima di partire per l’“Astronave gialla world tour”Roberta Giallo si esibirà sabato 29 settembre al MEI di Faenza, nella cornice del Teatro Masini, in qualità di ospite del “Premio dei Premi” riconoscimento con cui è stata premiata nel 2017.

Redazione

ROBERTA GIALLO vince il PREMIO BINDI 2017. Alla cantautrice anche il riconoscimento per la Migliore Canzone Radiofonica


ROBERTA GIALLO

VINCE IL PREMIO BINDI 2017

ALLA CANTAUTRICE ANCHE IL RICONOSCIMENTO PER
LA MIGLIORE CANZONE RADIOFONICA

E’ ROBERTA GIALLO a vincere la tredicesima edizione del PREMIO BINDI. Sabato 8 Luglio, dopo l’esibizione degli 8 artisti in concorso, è il sindaco di Santa Margherita Ligure, Paolo Donadoni, a premiare ROBERTA GIALLO sul palco dell’Anfiteatro Bindi.

ROBERTA GIALLO fa incetta aggiudicandosi oltre al Primo Premio, che prevede una borsa di studio SIAE, anche il Premio come Migliore Canzone Radiofonica, messo a disposizione da L’Altoparlante, che si occuperà della diffusione e della promozione della canzone premiata.

Sabato sera – dalla piazza che ha ospitato negli anni Eugenio FinardiMorganGino PaoliNicolò FabiPacificoAntonella Ruggiero, e molti altri – Roberta si è accompagnata con il pianoforte e ha cantato dal vivo il suo brano “Le idee sono nell’aria” e “Vedrai vedrai” di Luigi Tenco, convincendo così la Giuria, composta da Roberta BalzottiArmando CorsiLoredana D’AngheraEnrico de AngelisAdele di PalmaDaniela EspositoGuido Festinese,Elisabetta MalantruccoLucia MarchiòMarco PagliettiniFrancesco ParacchiniPaolo PasiAndrea PodestàMassimo PogginiGiovanni PoggioEzio PoliRoberto RazziniMaurizio ‘Rusty’ RugginentiPaolo TalancaMargherita Zorzi; con la consulenza di Enrico Deregibus, e con la direzione artistica di ZIBBA.

Parlando della serata, Enrica Corsicreatrice del Premio, ha dichiarato:

“Tutti i finalisti avevano ottime qualità regalandoci quindi una finale di altissimo livello”

La GIALLO, che aveva da poco vinto anche il PREMIO INEDITO – COLLINE DI TORINO, e che sarà il 24 Agosto finalista al PREMIO ANACAPRI BRUNO LAUZI, ricevendo il Premio Bindi ringrazia calorosamente la Liguria per la splendida accoglienza, le Marche per averle dato i natali e Bologna per averla artisticamente adottata.

“Il percorso di una cantautrice che vuole esprimersi in maniera libera e autentica non è mai “troppo facile”. Fortunatamente ogni tanto arrivano dei “segni”, delle sorprese inaspettate che regalano splendide sensazioni e ritrovate motivazioni, che aumentano la propria fede… ecco, per me fare musica è una specie di vocazione, un atto di fede, per cui è sempre valsa ogni fatica! Indubbiamente il Premio Bindi ha rafforzato questa mia grande e folle fede, che riempie ogni nuovo giorno di buoni propositi e di sconfinata bellezza.
Ringrazio calorosamente la terra ligure, che prima di regalarmi questo premio, mi aveva già regalato tanta ispirazione grazie ad “anime luminose” che torno sempre ad ascoltare, da cui c’è sempre tanto da imparare…”

Un estratto dell’esibizione e dell’intervista, in onda sul TGR, è visibile al link:

Redazione

BIO
Roberta Giallo (Senigallia, 1982), nome d’arte di Roberta Giallombardo, è cantautrice, autrice, performer teatrale, pittrice e scrittrice. Durante la sua carriera ha collaborato con numerosi artisti, tra cui Lucio Dalla, nel brano “Anche se il tempo passa” per il suo ultimo disco “Questo è amore” e alla realizzazione della colonna sonora del film “Il cuore grande delle ragazze” di Pupi AvatiSamuele Bersani, nel disco “Nuvola numero nove“, nel singolo “La fortuna che abbiamo”, inoltre duettano insieme nel brano inedito “Voce al Bene” di cui Roberta è autrice; Valentino Corvino; gli Archè String Quartet; gli Gnu Quartet; l’orchestra Musicomio; l’orchestra del teatro Massimo di Palermo; i produttori Mauro Malavasi, Marcello Corvino, Francesco Migliacci; il giornalista e saggista Federico Rampini. Apre i concerti di Sting, Carmen Consoli, Edoardo Bennato, Alex Britti.
Ha pubblicato il disco LP “L’oscurità di Guillaume” (2017), il disco EP Di luce propria” (2014), i singoli Animale (2015), Start (2016), “Amore amor” (2016), “In amore muoio di Frontale” (2017)

ROBERTA GIALLO: da oggi in radio “In amore muoio di frontale” secondo singolo estratto dal disco “L’Oscurità di Guillaume”, in uscita il 20 gennaio.


ROBERTA GIALLO

robertag.jpg 

DA OGGI IN RADIO

IN AMORE MUOIO DI FRONTALE

secondo singolo estratto dal disco

L’OSCURITÀ DI GUILLAUME

in uscita il 20 gennaio

 A GRANDE RICHIESTA DOPPIO APPUNTAMENTO LIVE AL BRAVO CAFFÈ DI BOLOGNA!

IL 24 GENNAIO E IL 1 FEBBRAIO

 Da oggi, martedì 10 gennaio, è disponibile in radio “IN AMORE MUOIO DI FRONTALE”, secondo singolo estratto da “L’OSCURITÀ DI GUILLAUME”, nuovo album della cantautrice ROBERTA GIALLO in uscita il 20 gennaio e già anticipato dal primo singolo “Amore Amor”.

Si aggiunge a grande richiesta la seconda data di presentazione live del disco “L’OSCURITÀ DI GUILLAUME” di ROBERTA GIALLO a Bologna. Le date si terranno martedì 24 gennaio e mercoledì 1 febbraio presso il Bravo Caffè (via Mascarella, 1– ore 21.30 – ingresso gratuito). Durante entrambe le serate la cantautrice sarà accompagnata da Pietro Posani (chitarra),Enrico Dolcetto (basso) Marco Paganelli (batteria).  Opening act il cantautore bolognese Nicolas Bonazzi e la cantautrice Tonia Cestari.

Prossimi appuntamenti: martedì 14 febbraio presso il Cinema Cristallo di Dolceacqua (IM) e sabato 11 marzo presso Zio Live Club di Milano.

«”IN AMORE MUOIO DI FRONTALE”, manifesto attraverso cui dichiaro senza filtri cosa è stato per me l’amore in passato: un incidente distruttivo – racconta Roberta Giallo in merito al singolo –  Nella mia “fase di crescita” ammetto di aver avuto la tendenza, ma anche la volontà, di vivere le cose in modo devastante, di sognare in modo folle e senza limiti. La mia smisurata immaginazione mi ha portato spesso a sconfinare, a ricamare intorno alla realtà, quindi necessariamente, a cadere, a sbattere la testa. Tuttavia, è anche vero che l’amore “idealizzato” a volte può avere l’effetto benefico di una fuga da noi stessi e dal mondo che non ci piace, essere un pianeta sul quale atterrare quando tutto intorno va male e ci violenta, e allora ci si rifugia in un amore aulico, persino lontano da noi, dove l’anima e il cuore tornano a battere e a respirare più forte, innamorarmi di te mi porta via da quella me che io non sopporto…»

Questo il link per acquistare il brano “IN AMORE MUOIO DI FRONTALE” su iTunes:

https://itunes.apple.com/it/album/in-amore-muoio-di-frontale/id1191298620.

L’OSCURITÀ DI GUILLAUME” è un concept album che racconta di una storia d’amore travagliata. Attraverso la sua voce, la cantautrice marchigiana, bolognese d’adozione, intraprende un viaggio interiore che ripercorre un capitolo preciso della sua vita. Tutte le canzoni sono state scritte e composte da Roberta Giallo, ad eccezione dei brani “Amore Amor” e “Gu‘”, di cui la musica è stata scritta insieme a Mauro Malavasi. Il disco è stato arrangiato e suonato da Mauro Malavasi e Roberta Giallo.

Questa la tracklist dell’album: “In amore muoio di frontale”, “Con la fantasia”, “Acqua di fiume”, “Notte di luna senza stelle”, “Amore Amor”, “Giornata no”, “Mon ange (l’amor vicino)”, “Non amarmi due secondi”,Io amo le cicale”, “Nuvola”, “Oz”, “”.

 Questo il video di “Amore Amor”:

 Redazione

ROBERTA GIALLO: dal 10 gennaio sarà disponibile in radio “IN AMORE MUOIO DI FRONTALE”, secondo singolo estratto da “L’OSCURITÀ DI GUILLAUME” in uscita il 20 gennaio.


ROBERTA GIALLO

roberta-giallo 

DAL 10 GENNAIO IN RADIO

IN AMORE MUOIO DI FRONTALE

secondo singolo estratto dal disco

L’OSCURITÀ DI GUILLAUME

in uscita il 20 gennaio

Dal 10 gennaio sarà disponibile in radio “IN AMORE MUOIO DI FRONTALE”, secondo singolo estratto da “L’OSCURITÀ DI GUILLAUME”, nuovo album della cantautrice ROBERTA GIALLO in uscita il 20 gennaio e già anticipato dal primo singolo “Amore Amor”.

L’OSCURITÀ DI GUILLAUME” è un concept album che racconta di una storia d’amore travagliata.Attraverso la sua voce, la cantautrice marchigiana, bolognese d’adozione, intraprende un viaggio interiore che ripercorre un capitolo preciso della sua vita. Tutte le canzoni sono state scritte e composte da Roberta Giallo, ad eccezione dei brani “Amore Amor” e “Gu‘”, di cui la musica è stata scritta insieme a Mauro Malavasi. Il disco è stato arrangiato e suonato da Mauro Malavasi e Roberta Giallo.

«L’Oscurità di Guillaume” è un disco ispirato e senza tempo che indaga sull’amore archetipico – racconta Roberta Giallo in merito al disco – Ho scritto tutte le canzoni “calandomi” in un altrove dell’animo, cercando di connettermi con le emozioni nel loro stato più puro. Tuttavia, se proprio devo collocarlo, direi che è ambientato in un “Medio Evo Post-Atomico”, un paesaggio dell’anima, molto oscuro, ma con una piccola luce guida».

A questo link è visibile il video di “Amore Amor”: https://www.youtube.com/watch?v=dfSiOhsslzU.

Roberta Giallo (Senigallia, 1982), nome d’arte di Roberta Giallombardo, è cantautrice, autrice, performer teatrale, pittrice e scrittrice. Durante la sua carriera ha collaborato con numerosi artisti, tra cui Lucio Dalla,per la  realizzazione del video della canzone “La leggenda del prode Radames” e come corista nel brano “Anche se il tempo passa” per il suo ultimo disco “Questo è amore”; Samuele Bersani, come corista nel disco “Nuvola numero nove“, nel singolo “La fortuna che abbiamo” e duettano insieme durante l’interpretazione del brano inedito “Voce al Bene” di cui Roberta è autrice; Valentino Corvino; gli Archè String Quartet; gli Gnu Quartet; l’orchestra Musicomio; l’orchestra del teatro Massimo di Palermo; i produttori Mauro Malavasi, Marcello Corvino, Francesco Migliacci; il giornalista e saggista Federico Rampini. Nel 2006 apre i concerti di Sting, Carmen Consoli, Edoardo Bennato, Alex Britti. Nel 2010 scrive testo e musica del brano “Mettici più Verve” interpretato da Simona Molinari. Nel 2014 partecipa al teatro Zelig di Milano alla manifestazione Ci vuole orecchio presentata da Gioele Dix, rappresentando la canzone d’autore di Bologna. Tra il 2014 e il  2015 è ospite ai programmi di Luca Barbarossa, Serena Dandini, Carolina Di Domenico e Pierluigi Ferrantini in onda su radio Rai 2, e ai noti programmi televisivi di Red Ronnie. Nel corso della sua carriera vince i premi “Un Certain Regard” per la migliore esibizione live di Musicultura 2013, per due volte consecutive la borsa di studio per autori al CET di Mogol, il Festival del Mediterraneo, il Soleada Festival, il Cornetto Free Music Festival promosso dall‘Algida, etc. Nel 2014 ha pubblicato il suo primo EP “Di Luce propria” e nei due anni successivi ha pubblicato i singoli “Animale” e “Start“. Dal 2014 al 2016 è stata in tour con diversi spettacoli di teatro, tra cui: “All you need is love – l’Economia spiegata con i Beatles” di e con Federico Rampini in cui canta e interpreta le canzoni dei Beatles suonando piano e ukulele, accompagnata dal Maestro Valentino Corvino, al festival “Le idee di Repubblica”, al Teatro Massimo di Palermo, etc. “La favola della canzone Italiana” di Ernesto Assante e di Gino Castaldo, in cui reinterpreta i grandi classici della musica italiana al Théâtre des variétés di Montecarlo. “Trip of a dreaming soul”, di cui Roberta è autrice, regista e interprete al Youth Square Y-Theatre di Hong Kong. Roberto Roversi – Una voce r/esistenziale” in cui interpreta la versione integrale, mai eseguita prima di allora,  de “La canzone di Orlando” scritta dal poeta Roberto Roversi e Lucio Dalla. Sempre nel 2016 idea e presenta la rassegna sui cantautori intitolata “Martedì in Giallo” svolta al prestigioso Bravo Caffè di Bologna

Redazione

AMORE AMOR è il primo singolo estratto dal nuovo album di ROBERTA GIALLO, una ballad d’amore ricca di forza e dal sapore antico – VIDEO


ROBERTA GIALLO

roberta-giallo

“AMORE AMOR” È IL SINGOLO ESTRATTO DALL’ALBUM “L’OSCURITÀ DI GUILLAUME”

Una canzone “archetipica”, una ballad senza tempo che racconta l’amore alla maniera dei miti e delle favole.

«Tolte le sovrastrutture, tolto ogni ragionamento “cervellotico”, tolto l’imbarazzo che si può provare nel raccontare l’amore, ho scritto il pezzo “ispirata e basta”, mentre “le parole sgorgavano distillate e pure dalla mia bocca”, cogliendo forse l’eco della voce di uno spirito antico, che desiderava cantare un sentimento eterno, nella sua semplicità, ma anche nella sua forza devastante, perché l’amore illumina e devasta, gioca coi contrasti. La parola “amor” porta con sé quel residuo di arcaicità che desideravo evocare, dando a questa canzone una collocazione atemporale». Roberta Giallo

Guarda qui il video: 

Sul disco da cui è tratto il singolo, l’artista riferisce: «“Amore amor” anticipa il disco che uscirà a gennaio, “L’Oscurità di Guillaume”, un disco che “non comprende tutte le parti di me”, ma sicuramente racconta un capitolo preciso della mia vita che merita di essere dato, così come la canzone è un capitolo dell’album, ovvero il capitolo “più luminoso e roseo”, quello senza insidie… momento in cui il sentimento ci spinge “oltre”, al di là della temporalità, per lasciarci sospesi nel senza tempo, spazio dove vagano i sentimenti eterni».

BIO

Roberta Giallo è cantautrice, autrice, performer teatrale, pittrice e scrittrice.

Nata a Senigallia il 26 dicembre 1982 a 5 anni comincia a studiare pianoforte, a 11 anni scrive la sua prima canzone. Nel 2002 si trasferisce a Bologna dove si laurea e si specializza con lode rispettivamente in Filosofia Morale e in Scienze Filosofiche. Le sue esperienze artistiche sono numerose: nel 2006 apre i concerti di Sting, Carmen Consoli, Edoardo Bennato, Alex Britti. Negli anni a seguire collabora con Lucio Dalla, Samuele Bersani, Valentino Corvino, gli Archè String Quartet, gli Gnu Quartet, l’orchestra Musicomio, l’orchestra del teatro Massimo di Palermo; i produttori Mauro Malavasi, Marcello Corvino, Francesco Migliacci; il giornalista e saggista Federico Rampini. Collabora con Lucio Dalla alla   realizzazione del video della canzone “La leggenda del prode Radames“, del suo ultimo disco “Questo è Amore“, della colonna sonora del film “Il cuore grande delle ragazze” di Pupi Avati; con Samuele Bersani collabora come corista nel disco “Nuvola numero nove“, nel singolo “la fortuna che abbiamo”. Samuele Bersani duetta con Roberta nel brano inedito “Voce al Bene” di cui Roberta è autrice. Nel 2010 scrive testo e musica del brano “Mettici più Verve” interpretato da Simona Molinari. Nel 2014 partecipa al teatro Zelig di Milano alla manifestazione “Ci vuole orecchio” presentata da Gioele Dix, rappresentando la canzone d’autore di Bologna; lo spettacolo vede la partecipazione di Luca Carboni, Pilar, i Divanofobia, Luciano Ligabue, Pupi Avati e molti altri. Tra il 2014 e il 2015 è ospite ai programmi di Luca Barbarossa, Serena Dandini, Carolina Di Domenico e Pierluigi Ferrantini in onda su radio Rai 2, e ai noti programmi televisivi di Red Ronnie. Nel corso della sua carriera vince i premi “Un Certain Regard” per la migliore esibizione live di Musicultura 2013, per due volte consecutive la borsa di studio per autori al CET di Mogol, il Festival del Mediterraneo, il Soleada Festival, il Cornetto Free Music Festival promosso dall‘Algida, etc.

Dal 2014 al 2016 è stata in tour con diversi spettacoli di teatro, tra cui: “All you need is love – l’Economia spiegata con i Beatles” di e con Federico Rampini in cui canta e interpreta le canzoni dei Beatles suonando piano e ukulele, accompagnata dal Maestro Valentino Corvino, al festival “Le idee di Repubblica”, al Teatro Massimo di Palermo, etc. “La favola della canzone Italiana” di Ernesto Assante e di Gino Castaldo, in cui reinterpreta i grandi classici della musica italiana al Théâtre des variétés di Montecarlo. “Trip of a dreaming soul”, di cui Roberta è autrice, regista e interprete al Youth Square Y-Theatre di Hong Kong. Roberto Roversi – Una voce r/esistenziale” in cui interpreta la versione integrale, mai eseguita prima di allora, de “La canzone di Orlando” scritta dal poeta Roberto Roversi e Lucio Dalla. Sempre nel 2016 idea e presenta la rassegna sui cantautori intitolata “Martedì in Giallo” svolta al prestigioso Bravo Caffè di Bologna.

Presenta il singolo “Start” in anteprima durante una partita della Serie A Tim. Si fa notare sul palco di Laigueglia al Tenco Ascolta, organizzato dal Club Tenco, ospiti della serata Luca Barbarossa e molti altri. Nel 2014 ha pubblicato il suo primo EP “Di Luce propria”, che raggiunge la 1° posizione dell’alternative chart di iTunes. Nei due anni successivi ha pubblicato i singoli “Animale” e “Start“, che per diverse settimane è nelle prime 3 posizioni delle classifiche dei brani autoprodotti più suonati dalle radio italiane.

Redazione