Rock

24/01/2019 – 21:20 TV#RAI2: “FREDDIE – MORGAN RACCONTA I QUEEN” Un omaggio speciale a Freddie Mercury, con la conduzione di Morgan


Si intitola “Freddie – Morgan racconta i Queen” e rende omaggio oltre che al gruppo ad uno dei protagonisti più importanti della scena musicale internazionale, divenuto una vera e propria leggenda. Uno speciale, in onda giovedì 24 gennaio alle 21.20 su Rai2 e in simulcast su Radio2 Rai che segnerà il ritorno in tv di Morgan, che, per l’occasione, accompagnato dalla straordinaria voce di Petra Magoni e dal polistrumentista  Megahertz, introdurrà gli spettatori, a modo suo, nel mondo dei Queen, una delle rock band più famose di sempre.

Uno speciale reso prezioso dallo storico concerto live di Montreal, nel 1981, che consegnò definitivamente il gruppo alla storia del rock: un concerto, quello canadese, ricco dei brani più celebri, ma anche di canzoni ispirate e drammatiche, divenute degli inni senza tempo.

Redazione

[COMUNICATO STAMPA] #MUSICA: BGH – Stef BURNS Claudio GOLINELLI Will HUNT: parte il 4 dicembre da Palermo “The Christmas Tour”


BGH Christmas tour locandina senza date.jpg

BGH

Stef BURNS-Claudio GOLINELLI-Will HUNT

Dal 4 al 17 dicembre torneranno nei live club con

“THE CHRISTMAS TOUR”

CALENDARIO

04 PALERMO – TEATRO GOLDEN

05 AGROPOLI (SA) – OFFICINA 72

06 NAPOLI – GOODFELLAS

07 ROMA – KILLJOY

08 ASCOLI PICENO – BREAKLIVE

09 APRICENA (FG) – ARTIS BEER LAB

10 MESAGNE (BR) – TEATRO COMUNALE

12 SACILE (PN) – FUNKY GO

13 VICENZA – ENJOY

14 CERMENATE (CO) – BLACK HORSE

15 BELLINZONA – ESPOCENTRO

16 BOLOGNA – BRAVO CAFFÈ

17 BOLOGNA – BRAVO CAFFÈ

Tre tour e migliaia di chilometri macinati negli ultimi due anni, quasi ogni sera oltre due ore di grande musica, ripercorrendo la storia del rock, con grandi consensi da parte del pubblico. I concerti, nei club e nelle piazze, di BGH -Stef BURNS-Claudio GOLINELLI-Will HUNT, hanno stupito e divertito i fan di tutta Italia, registrando anche diversi sold-out.

Il chitarrista Stef Burns e il bassista Claudio “Gallo” Golinelli (da anni al fianco di Vasco Rossi) con il batterista Will Hunt (Evanescence) – cresciuti con i suoni incandescenti di Jimi Hendrix, Alice Cooper, Jeff Beck e altri mostri sacri del rock – formano un power trio eccezionale.I tre musicisti non vedono l’ora di riportare sul palco il loro potente rock show e lo faranno dal 4 al 17 dicembre nei migliori live club con “The Christmas Tour”.

Dicembre:  4 Palermo, Teatro Golden; 5 Agropoli (SA), Officina 72;  6 Napoli, Goodfellas; 7 Roma, Killjoy; 8 Ascoli Piceno, Breaklive; 9 Apricena (FG), Artis Beer Lab; 10 Mesagne (BR), Teatro Comunale; 12 Sacile (PN), Funky Go; 13 Vicenza, Enjoy; 14 Cermenate (CO), Black Horse; 15 Bellinzona, Espocentro; 16 Bologna, Bravo Caffè; 17 Bologna,Bravo Caffè.

Con una scaletta di famosi brani internazionali, e qualche sorpresa già in preparazione, Stef,  il “Gallo” e Will promettono di regalare ancora una volta al pubblico un concerto energico, caratterizzato dal loro inconfondibile sound, e divertimento assicurato.

Redazione

#MUSICA: MARK KNOPFLER la leggenda dei Dire Straits, suonerà in Italia|SCOPRI LE DATE DEL TOUR ITALIANO!


Mark Knopfler: scopri le date del tour italiano!

Mark Knopfler   torna in Italia con sette date da non perdere  La leggenda dei Dire Straits, prossimo alla pubblicazione del nuovo album Down The Road Wherever (16 novembre), suonerà in Italia sette date imperdibili.

I biglietti saranno in prevendita esclusiva il prossimo sabato 27 ottobre dalle 09.00 del mattino solo su virginradio.it!

10 maggio: Assago (Milano) – MediolanumForum
13 luglio: Lucca Summer Festival (Piazza Napoleone)
17 luglio: Nichelino (Torino) – Palazzina di Caccia di Stupinigi
18 luglio: cattolica (Rimini) – Arena della Regina
20 luglio: Roma – Terme di Caracalla
21 luglio: Roma – Terme di Caracalla
22 luglio: Verona – Arena

Mark dice “Le mie canzoni sono fatte per essere eseguite live. Amo tutto il processo di scriverle da solo per poi registrarle insieme alla band ma alla fine la parte migliore sta nel suonarle dal vivo davanti a un pubblico. Mi piace tutto il circo, il viaggiare da città a città, e interagire con questo gruppo di musicisti è un piacere assoluto. Non vedo l’ora”.
Knopfler, che ha registrato Down The Road Wherever nel studio British Grove, a Londra, si esibirà in tour con una band allargata a dieci elementi, la maggior parte dei quali ha già lavorato con lui per più di venti anni: Guy Fletcher (tastiere), Richard Bennett (chitarra), Jim Cox (piano), Mike McGoldrick (flauto), John McCusker (violino e cittern), Glenn Worf (basso), Danny Cummings (percussioni) e Ian Thomas (batteria). I nuovi elementi sono Graeme Blebins (sax) e Tom Walsh (tromba). [F.teVirgin Radio]

Redazione

VASCO ROSSI Annuncia il ritorno con un nuovo singolo a novembre e una serie di concerti il prossimo anno| Tappa anche in Sardegna| VIDEO


Vasco Rossi è carico di energia e di progetti per i prossimi mesi. Il rocker ha annunciato che rilascerà il nuovo singolo a novembre 2018 (mancano solo due mesi circa, quindi, per poter ascoltare il pezzo inedito…), e che tornerà in concerto il prossimo anno. Un programma che, ad oggi, prevede ALMENO quattro concerti a San Siro nel 2019 e una tappa certa in Sardegna. L’annuncio è comparso a sorpresa sui social:  ”In AnteprimaEsclusivaMondiale only for Yu ..ecco le novità: 4 concerti a San Siro come minimo e tappa in Sardegna !! Più il nuovo sorprendente singolo a novembre!!”.

Dopo lo storico concerto di Modena l’anno scorso, con oltre 200mila persone, per festeggiare i 40 anni di attività, Vasco è tornato a giugno con altri concerti da tutto esaurito a Torino, Padova, Roma, Bari e Messina. L’anno prossimo il tour proseguirà, appunto, a Milano ma soprattutto con l’atteso ritorno in Sardegna, con data e sede da definire.

Redazione

[COMUNICATI] I FAN DI VASCO ROSSI: E’ ORA DI CAMBIARE SCALETTA”


I fans a Vasco Rossi: “È ora di cambiare scaletta”

Roma, 1 giugno 2018 – “Vasco è ora di cambiare scaletta“. A chiederlo a gran voce i fans del rocker di Zocca che attraverso un video messaggio su YouTube (link: https://www.youtube.com/watch?v=WRPe4LP9UhY&t) fanno pervenire al cantante una garbata richiesta sui suoi spettacoli, facendo però sollevare un vespaio di polemiche.

Oltre ai classici potresti ripescare 10 canzoni dal tuo repertorio di 20 o 30 anni fa, che anche il pubblico di massa merita di conoscere” chiedono i fans.

A questa domanda lecita è seguita un’ondata di polemiche, sia da una parte dei fans del cantante, sia dallo stesso fan club ufficiale: infatti, con delle risposte a volte anche irrispettose dei propri iscritti e non attinenti all’argomento, il fan club difende l’operato del proprio datore di lavoro.

Con il nostro messaggio intendiamo semplicemente chiedere a Vasco, se possibile, di ripescare 10 canzoni, su 30, da pezzi che non suona da una vita, quindi altre 20 canzoni sarebbero “libere” per la “massa”. Non pensavamo che una domanda educata scatenasse un putiferio così grande. Vasco non è un jukebox e nessuno gli impone niente, ma non abbiamo altri mezzi per chiederglielo. Lui farà le sue opportune e libere considerazioni…e le offese e gli sfottò sono da persone che non capiscono e non sanno accettare delle critiche costruttive” chiedono in fans nell’appello pubblico rivolto al famoso rocker italiano.

Sappiamo che la scaletta deve creare quell’onda di emozione e aspettativa nel pubblico, ma canzoni come ‘Ti taglio la gola’, ‘Una nuova canzone per lei’, ‘Se è vero o no’, ‘Io no’, ‘Dimmelo te’, ‘Brava’, ‘Cosa ti fai’, ‘Anymore’, ‘Domani sì adesso no’, e altre, meritano una nuova giovinezza. Non si potrà mai accontentare tutti, ma nemmeno riproporre sempre le solite canzoni per accontentare il pubblico di massa. Inoltre, essendo il biglietto del concerto anche abbastanza oneroso, sarebbe bello assistere ogni volta a uno spettacolo per buona parte nuovo dicono ancora i fans nell’appello allegato al video su Youtube.

È innegabile che, dati alla mano, le scalette del rocker siano negli ultimi anni sempre più simili e, molte canzoni meno famose potrebbero lasciare spazio, invece che essere ripetute di anno in anno, a molti brani quasi inascoltati” concludono i seguaci del rocker.

Tra le altre canzoni richieste dai fans canzoni come ‘Praticamente perfetto’, ‘Dimmelo te’ e altre che il cantante non suona da tempo.

La parola finale ora a Vasco Rossi, che dovrà decidere se soddisfare, o meno, queste sentite richieste del suo pubblico più fedele.

[OMU

 

VASCO ROSSI: “Non sono tipo da duetti e terzetti… Cantare una canzone metà io e metà te va bene per i bambini dell’asilo…”


 

Vasco Rossi si è raccontato sulle pagine di “Vanity Fair“, in edicola oggi, mercoledì 25 aprile, a poco meno di un mese dalla partenza del suo “VascoNonStop Live 2018“. Il rocker di Zocca ha parlato di duettinazionale cantanti, social network e beneficienza, e a questo proposito spiega i motivi per cui ha sempre detto no  a Pavarotti .

CONTRO I DUETTI “Non sono tipo da duetti e terzetti. Ho sempre avuto la sensazione che quelli che si mettono insieme è perchè non sanno bene che cosa fare. Cantare una canzone metà io e metà te va bene per i bambini dell’asilo: ci mettiamo il grembiulino, ci teniamo per mano e cantiamo la canzoncina”, è la prima stoccata di Vasco.

LA BENEFICENZA, LA NAZIONALE CANTANTI E I SOCIAL– “A volte, ti dicono: ‘è per beneficenza’. Ma, secondo me, la beneficenza è una di quelle cose che fai aprendo il portafoglio e magari stai anche zitto, sennò non si capisce dove finisce il vantaggio per chi la fa e dove comincia la beneficenza. Per questo al povero Pavarotti ho sempre detto di no (il riferimento è al “Pavarotti and Friends” evento musicale benefico organizzato per dieci edizioni tra il 1992 e 2003 a Modena dal tenore e dalla seconda moglie Nicoletta Mantovani per sostenere cause umanitarie – ndr)

Per lo stesso motivo non sono neppure mai andato a giocare nella nazionale cantanti. Intanto non chiamatela nazionale cantanti, ma squadra di cantanti. Perché le parole sono importanti. E, invece, la gente le usa come viene” ha detto. Con un riferimento preciso ai social, che utilizza spesso per dire la sua opinione. “Come quelli che dicono che democrazia è poter scrivere sui social che sei uno str…o. Non è così. E, poi, la tua opinione la puoi esprimere con il tuo nome e cognome, non usando un nickname“.

IL TOUR – Poi ecco alcune anticipazioni sul tour VascoNonStop Live 2018, che parte da Torino l’1 e 2 giugno e prosegue per doppie date a Padova (6-7), Roma (11-12), Bari (16-17) e Messina il 21, con la data zero il 27 maggio, allo stadio Teghil di Lignano. La band del Blasco sarà composta alla batteria da Matt Laug, al basso da Claudio Golinelli (Il Gallo), alla chitarra da Stef Burns, alla chitarra da Vince Pa’stano, al pianoforte da Alberto Rocchetti, alla tromba e tastiere da Frank Nemola e ai cori da Beatrice Antolini, la polistrumentista new entry nella line up, che Rossi aveva presentato su Facebook.

Abbiamo riarrangiato alcuni pezzi vecchi, degli Anni 80. Modena Park è stata un po’ una seduta psicanalitica, nel senso che mi sono ritrovato a cantare canzoni che ho scritto 35/40 anni fa e che non facevo più da un sacco di anni. Apriamo con ‘Cosa succede in città‘. È una canzone che ho scritto nel 1985, ma che e’ ancora molto attuale. Pensiamo alla situazione che stiamo vivendo proprio adesso: la confusione, per esempio, ce n’e’ davvero un bel po’ in giro e anche di cose che non vanno. E, poi, secondo me, si capisce subito che ci parliamo chiaro. Ci sono almeno un paio di canzoni che non facevo da un pezzo”.

Redazione

I Mǻneskin CERTIFICANO PLATINO il singolo “CHOSEN”


maneskin-chosen-disco-platino

Un record dietro l’altro per i Mǻneskin, band rivelazione di “X Factor 11”  e secondi classificati del talent show che dopo aver registrato il sold out delle prime date del tour (che partirà a febbraio ndr) a poche ore dall’uscita, da Palermo a Roma e da Napoli a Milano, per cui è stato necessario aggiungere nuove date, dopo l’oro  (conquistato il giorno prima della Finale di X Factor 2017 ndr), hanno  certificato platino il loro singolo Chosen, secondo singolo più venduto dietro “Perfect” di Ed Sheeran e “La musica non c’è” di Coez.

Teatrali, trasgressivi e talentuosi i Mǻneskin hanno dimostrato di avere una “pronta presa” su un pubblico  trasversale e di ogni età. Sul profilo Instagram (@maneskinofficial), Ethan Torchio ovvero la batteria d’oro ha scritto: “Sono settimane molto intense e ci stiamo preparando al meglio per affrontare i prossimi mesi… Abbiamo un sacco di news in serbo, quindi tenete il coattizer a manetta che ne vedrete delle belle”. Il 26 dicembre è stato Cobbra cioè Thomas Raggi (chitarra) a tenere alta l’attenzione: “In questi giorni sto abbozzando nuove melodie e riff… siamo super gasati per il tour non riusciamo a pensare ad altro, ci vediamo a febbraio… tutti insieme alzeremo il volume”. Ieri ci ha pensato Damiano David il frontman a scrivere: “Pronti per il tour, vi daremo l’anima”.

Una promessa,  questa, che tiene alte le aspettative dei fan.

Redazione

STEF BURNS: PARTE DA ROMA IL 13 DICEMBRE LA NUOVA SERIE DI CONCERTI DEL CHITARRISTA AMERICANO


STEF BURNS

Stef Burns Italian Job Tour the reprise

PARTE IL 13 DICEMBRE DA ROMA

“ITALIAN JOB TOUR 2017 – THE REPRISE”

STEF BURNSdopo il tour negli Stati Uniti e in Giappone con Huey Lewis & the News, tornerà in Italia per una breve serie di date che partendo da Roma, toccherà la provincia diPistoia, Brescia, Como, Mantova, e si chiuderà in Friuli con due concerti a Udine e Pordenone.

Si tratta della ripresa del suo “The Italian Job Tour”, che in primavera l’aveva visto esibirsi con successo un po’ in tutta Italia, prima del tour estivo con BGH, trio con Claudio Gallo Golinelli e Will Hunt. Il chitarrista, che da anni incanta i fan con la sua Fender Stratocaster, suonerà in qualità di special guest alcuni classici rock con l’energia e l’entusiasmo che da sempre lo contraddistingue.

Questi gli appuntamenti previsti:  13 dicembre Roma, L’asino che vola; 14 dicembre Agliana (PT), Birreria HB; 15 dicembre Cazzago S. Martino (BS), Rockout; 16 dicembre Cantù (CO), All’Una e35 circa; 17 dicembre Castelgoffredo (MN), Sala Civica; 22 dicembre Udine, Centro Storico; 23 dicembre Pordenone, Piazza XX Settembre.

I biglietti sono in vendita da domani. Per info e prenotazioni visitare la pagina Facebook: www.facebook.com/ulivebooking

L’ultimo album di inediti è Roots&Wings (etichetta Ultratempo) un disco rock sincero e sentito che lo vede nella triplice veste di autore chitarrista e interprete, disponibile nei migliori negozi in versione digitale, CD e Vinile. (Itunes -> https://itunes.apple.com/it/album/roots-wings/id796351493)

 Contiene la ballad Home Again, l’ultimo singolo estratto dall’album, il cui videoclip è ambientato nel deserto californiano con suggestive immagini  diretto da Andrea Jako Giacomini. (Youtube -> https://www.youtube.com/watch?v=3dUddbJWxwA)

Tracklist di Roots & Wings: What doesn’t kill us, Something Beautiful, Miracle Days, Home Again, Paper Cup, Cover You, Sky Angel, Heaven is Blue, Roots & Wings, Us, Patience

STEF BURNS è un chitarrista e cantautore californiano, nato a Oakland, nel 1959. La sua carriera è ricca di collaborazioni con numerosi artisti tra i quali  Sheila E, Berlin (quelli di Top Gun), Narada Michael Walden, Michael Bolton, Y&T, Alice Cooper. Nel 1993 inizia una collaborazione con Vasco Rossi, dal 1995 anche per il live, in occasione dell’evento Rock Sotto l’Assedio. Dal 2000 entra a far parte della band Huey Lewis & the News con cui tuttora suona incessantemente negli Stati Uniti ed in giro per il mondo. Da qualche annoStef Burns ha anche intrapreso una carriera solista ed ha all’attivo quattro album in studio: Swamp TeaBayshore Road (scritto con il chitarrista acustico Peppino D’AgostinoWorld Universe Infinity (e il dvd World Universe Infinity Live) che segna la svolta rock dell’artista ed il recente Roots & Wings, uscito anche nella versione vinile + cd completo con l’aggiunta di 3 bonus tracks (Ultratempo/Self)con il quale si presenta per la prima volta nella triplice veste di autore, chitarrista e interprete.

Video:

What doesn’t kill us https://www.youtube.com/watch?v=PlVCaivYy2c

Miracle Days https://www.youtube.com/watch?v=BipQ5nCRxNs

Heaven is blue  https://www.youtube.com/watch?v=AM6_3XqnR2g

Home Again https://www.youtube.com/watch?v=3dUddbJWxwA

CALENDARIO

 13/12    ROMA                                              L’ASINO CHE VOLA

14/12    AGLIANA (PT)                                BIRRERIA HB

15/12    CAZZAGO S. MARTINO (BS)       ROCKOUT

16/12    CANTÙ (CO)                                     ALL’UNA E35 CIRCA

17/12    CASTELGOFFREDO (MN)             SALA CIVICA

22/12    UDINE                                                CENTRO STORICO

23/12    PORDENONE                                    PIAZZA XX SETTEMBRE

Redazione

 

LUCIANO LIGABUE: riparte lunedì 4 settembre dal “105 Stadium” di Rimini il tour “MADE IN ITALY – PALASPORT 2017” – APPUNTAMENTI


LUCIANO LIGABUE 

lig

RIPARTE LUNEDÌ 4 SETTEMBRE DAL “105 STADIUM” DI RIMINI IL TOUR

“MADE IN ITALY – PALASPORT 2017”

Riparte lunedì 4 settembre, dal “105 Stadium” di Rimini, il tour “MADE IN ITALY – PALASPORT 2017”, che vede LUCIANO LIGABUE protagonista dei palazzetti di tutta Italia per presentare alcuni brani dell’ultimo album “MADE IN ITALY”, oltre ai suoi grandi successi.

Luciano Ligabue_palasport tour 2017_credito di Jarno Iotti_b.jpg

 DI SEGUITO IL CALENDARIO COMPLETO DEL TOUR:

4 SETTEMBRE 105 Stadium di RIMINI (recupero del concerto del 10 APRILE)
6 SETTEMBRE Pala Resega di LUGANO (recupero del concerto del 12 MAGGIO)
8 SETTEMBRE Mediolanum Forum di Assago – MILANO (recupero del concerto del 4 APRILE)
9 SETTEMBRE Mediolanum Forum di Assago – MILANO (recupero del concerto del 5 APRILE)
12 SETTEMBRE PalaLottomatica di ROMA (recupero del concerto del 12 APRILE)
13 SETTEMBRE PalaLottomatica di ROMA (recupero del concerto del 13 APRILE)
15 SETTEMBRE PalaLottomatica di ROMA (recupero del concerto del 19 MAGGIO)
16 SETTEMBRE PalaLottomatica di ROMA (recupero del concerto del 20 MAGGIO)
18 SETTEMBRE PalaLottomatica di ROMA (recupero del concerto del 21 MAGGIO)
20 SETTEMBRE Pala Florio di BARI (recupero del concerto del 23 MAGGIO)
22 SETTEMBRE Nelson Mandela Forum di FIRENZE (recupero del concerto del 22 MARZO)
23 SETTEMBRE Nelson Mandela Forum di FIRENZE (recupero del concerto del 23 MARZO)
25 SETTEMBRE 105 Stadium di GENOVA (recupero del concerto del 25 MARZO)
26 SETTEMBRE 105 Stadium di GENOVA (recupero del concerto del 26 MARZO)
28 SETTEMBRE Pala Bigi di REGGIO EMILIA (recupero del concerto del 27 APRILE)
30 SETTEMBRE Fiera di BRESCIA (recupero del concerto del 1 APRILE)
1 OTTOBRE Fiera di BRESCIA (recupero del concerto del 2 APRILE)
3 OTTOBRE Pala Arrex di JESOLO (VENEZIA) (recupero del concerto del 26 APRILE)
5 OTTOBRE Zoppas Arena di CONEGLIANO (TREVISO) (recupero del concerto del 9 MAGGIO)
7 OTTOBRE Pala Onda di BOLZANO (recupero del concerto del 19 APRILE)
10 OTTOBRE Pala Alpitour di TORINO (recupero del concerto del 28 MARZO)
11 OTTOBRE Pala Alpitour di TORINO (recupero del concerto del 29 MARZO)
13 OTTOBRE Pala Bam di MANTOVA (recupero del concerto del 6 MAGGIO)
14 OTTOBRE Pala Bam di MANTOVA (recupero del concerto del 7 MAGGIO)
16 OTTOBRE Pala Prometeo di ANCONA (recupero del concerto del 24 APRILE)
18 OTTOBRE Adriatic Arena di PESARO (recupero del concerto del 20 MARZO)
20 OTTOBRE Arena Spettacoli PD Fiere di PADOVA (recupero del concerto del 21 APRILE)
21 OTTOBRE Arena Spettacoli PD Fiere di PADOVA (recupero del concerto del 22 APRILE)
23 OTTOBRE Pala Rubini Alma Arena di TRIESTE (recupero del concerto del 28 APRILE)
24 OTTOBRE Pala Rubini Alma Arena di TRIESTE (recupero del concerto del 29 APRILE)
27 OTTOBRE Unipol Arena di BOLOGNA (recupero del concerto del 7 APRILE)
28 OTTOBRE Unipol Arena di BOLOGNA (recupero del concerto del 8 APRILE)
3 NOVEMBRE Fiera “Padiglione E” di CAGLIARI (recupero del concerto del 26 MAGGIO)
4 NOVEMBRE Fiera “Padiglione E” di CAGLIARI (recupero del concerto del 26 MAGGIO)

ligabue 

I BIGLIETTI PRECEDENTEMENTE ACQUISTATI RESTANO VALIDI PER LE NUOVE DATE CORRISPONDENTI.

CONCERTO DI REGGIO EMILIA:

Si informa che il concerto di LUCIANO LIGABUE inizialmente previsto per giovedì 27 aprile al PalaBigi di Reggio Emilia è stato posticipato al 28 Settembre 2017.

L’incasso del concerto di Reggio Emilia, al netto dei costi regolarmente documentati, verrà donato all’Associazione CuraRE Onlus e alla Fondazione GRADE Onlus, per sostenere le attività dei due enti benefici reggiani.

I biglietti acquistati per lo spettacolo del 27 aprile 2017 restano validi per lo spettacolo del 28 Settembre 2017.

CONCERTI DI CAGLIARI:

SETTORE PARTERRE IN PIEDI (euro 46,00)

I biglietti settore parterre in piedi (euro 46,00) già acquistati attraverso il circuito TicketOne per lo show di venerdì 26 Maggio 2017 CAGLIARI – Arena Sant’Elia potranno essere utilizzati quali titoli di ingresso validi per lo show di venerdì 3 novembre 2017 CAGLIARI – FIERA “PADIGLIONE E”.

I biglietti settore parterre in piedi (euro 46,00) già acquistati attraverso il circuito Box Office Sardegna per lo show di venerdì 26 Maggio 2017 CAGLIARI – Arena Sant’Elia potranno essere utilizzati quali titoli di ingresso validi per lo show di sabato 4 novembre 2017 CAGLIARI – FIERA “PADIGLIONE E”

SETTORE TRIBUNA NUMERATA (euro 70,00)

Non essendo stato possibile per motivi organizzativi recuperare la data di Cagliari nella stessa location (Arena Grandi Eventi Sant’Elia) prevista per il 26 maggio, per dare l’opportunità a tutti i fan sardi di non perdere lo spettacolo “Made In Italy – Palasport 2017” si è deciso di fissare due nuove date, sempre a Cagliari, ma in una location differente (Fiera “Padiglione E”) che tuttavia non permette posti in tribuna numerata.

MADE IN ITALY – PALASPORT 2017” è prodotto e organizzato da Riservarossa e F&P Group.

Redazione

VASCO ROSSI: A Natale uscirà nelle sale il film del concerto di Modena Park, poi arriverà in cofanetto Blu-Ray


Non si ferma il cammino del concerto dei record di Vasco al Modena Park. Dopo aver raccolto più di 220 mila persone e aver sbriciolato tutti i record di ascolto in tv per un evento del genere, dopo aver riempito le sale cinematografiche per la diretta (il Concerto è stato l’evento più visto del weekend al cinema) la storia del concerto per il quarantennale di carriera di Vasco continua e presto diventerà un film che sarà distribuito nelle sale nel periodo di Natale e che poi uscirà in cofanetto blu-ray. A dirlo è stato Pepsy Romanoff, il regista dei live di Vasco Rossi, che lo ha anticipato nel corso di un’intervista alla pagina Facebook dell’AIR3 Associazione Italiana Registi. 
”Il film-live del concerto sarà masterizzato in 7.1 e uscirà nelle sale a Natale. Successivamente ci sarà un cofanetto blu-ray memorabile e infine abbiamo commissionato ad Andrea Venturelli di girare un documentario di tutto il work-flow del progetto, dalla sua nascita al suo debutto fino alla prova al cinema”. (105.net)

Curiosità‘ : In tanti hanno cercato di tirare le somme per scoprire il giro di affari intorno al Modena Park. Per la sola vendita dei biglietti (220mila paganti), secondo la stima del quotidiano Il Giornale sono stati incassati 13milioni di euro a cui vanno aggiunti, i diritti SIAE e i ricavi per la diretta al cinema e in TV. Bisogna poi contare i soldi riguardanti i diritti della proiezione in piazza e quelli Tv, la raccolta pubblicitaria, i ricavi merchandising e addirittura i diritti per cibo e bevande. In tutto il Modena Park avrebbe consentito di raccogliere ben 36milioni di euro! Va detto però che Vasco ha anche consentito a moltissime persone di guadagnare. Dalle stime infatti hotel e ristoranti di Modena e dintorni, grazie al concerto, hanno ricavato ben 2milioni di euro… Insomma il ModenaPark e’ stato da record in ‘toto’ sia in numeri che in emozioni