rubriche

“La Forza dell’Amore. In ricordo di Daniele” si conferma ancora Best Seller


daniele.jpg

“La Forza dell’Amore. In ricordo di Daniele” si conferma ancora Best Seller

Roma, 1 dicembre 2015 – Continua a mietere successi il libro “La Forza dell’Amore. In ricordo di Daniele” scritto da Cerasella Da Ros e pubblicato dal Gruppo C1V Edizioni, con diritti di autore e un contributo dell’editore devoluti all’Associazione “In Ricordo di Daniele” onlus, fondata da Antonietta Parisi, madre di Daniele, che da sempre porta avanti in memoria del figlio progetti benefici per l’acquisto di macchinari ospedalieri, borse di studio, etc.

È lo stesso editore, Cinzia Tocci, ad annunciare che anche nel secondo semestre 2015, dopo esserlo già stato nel primo, il libro ha vinto il Premio Letterario Best Seller, istituito all’inizio di quest’anno e al quale hanno accesso gratuitamente tutti gli autori che pubblicano con “C’era Una Volta Edizioni”. Il Premio Best Seller consegnato all’Associazione “In Ricordo di Daniele” onlus ha un valore di 500,00 €, oltre ai diritti d’autore già maturati sulla vendita del libro.

Il libro “La Forza dell’amore. In ricordo di Daniele”, uscito nel marzo del 2012,  che sarà di nuovo editato in una 6° edizione, a partire dal 1° dicembre 2015, giornata mondiale per la lotta contro l’HIV. Lo stesso giorno in cui la stessa Antonietta Parisi sarà ospite a TV 2000, dalle ore 16.20, per parlare di Aids e dei suoi pericoli (Canale 28 digitale terrestre o canale 140 Sky).

La nuova edizione del libro presenta in copertina Daniele e Michael Jackson al concerto di San Siro a Milano nel 1997. Uno dei desideri di Daniele era di conoscere persone famose e oltre a Michael Jackson, il libro racchiude tanti altri incontri memorabili, oltre ad ulteriori aggiunte riguardanti la vita di Daniele e i progetti in sua memoria.

Grande gioia e soddisfazione per Antonietta Parisi, che ha specificato:

“Questo premio in denaro sarà utilizzato, come sempre e come il precedente, per l’acquisto di attrezzature e macchinari per l’Ospedale Santa Maria Goretti di Latina.Grazie veramente di cuore a tutti coloro che mi supportano e mi sopportano. Mi preme ricordare – spiega Antonietta – che il libro dedicato a mio figlio Daniele non è triste, ma è stato scritto in chiave allegra e trasmette molto amore, abbraccia vari argomenti come l’adozione, la discriminazione, le malattie sessualmente trasmissibili e l’Hiv di cui non si parla mai abbastanza. Si può acquistare per sé oppure regalare, nella certezza di fare anche del bene. Con la scuola intitolata a Daniele e il libro pubblicato, so che Daniele rimarrà per sempre nella storia. Se volete fare un pensiero natalizio particolare, potete farlo acquistando il libro da me al 338.7756420 oppure contattarmi sul Facebook. Se invece volete fare una donazione, anche piccola, potete utilizzare l’IBAN: IT 29Z0529614700DR0080008517, intestato a Banca Popolare di Fondi – Associazione In Ricordo di Daniele Onlus. In entrambi i casi i fondi raccolti andranno tutti in beneficenza”.

Con l’occasione la mamma di Daniele, ricorda che domenica 6 dicembre e domenica 20 dicembre2015 sarà presente al Mercatino della Memoria in piazza del Popolo a Latina con il suo banchetto per la raccolta fondi in favore dell’Ospedale S. M. Goretti di Latina, Reparto malattie infettive, per l’acquisto di carrelli porta medicine, frigorifero per conservazione medicinali, armadietti per stanze degenti e un palmare per controllare l’ossigeno presente nei polmoni.

Contatti: www.c1vedizioni.com

Redazione

Alberto Salerno: “Fare Canzoni” è la sua nuova opera letteraria, disponibile in libreria a partire dal 3 dicembre (già in prevendita). Prefazione di Claudio Cecchetto.


ALBERTO SALERNO

sal

Si racconta in un’opera letteraria dal titolo

“Fare canzoni”,

in cui racconta la vera storia della canzone italiana.

Disponibile in libreria a partire dal 3 dicembre (già in prevendita).

Prefazione di Claudio Cecchetto.

Alberto Salerno, uno dei più grandi autori della musica leggera italiana, si racconta e racconta in “Fare canzoni” (editore David and Matthaus),opera letteraria che sarà disponibile, in libreria, a partire dal 3 dicembre (già disponibile in prevendita), la vera storia della canzone italiana.

Ci sono davvero tutti, da Carosone alla Cinquetti, da Battisti ai Nomadi. E poi Zucchero, Mango, Ramazzotti, Oxa, Alberto Fortis, Tiziano Ferro e tanti altri. Un libro che è la summa di una vita dedicata alla ricerca di parole buone per fare canzoni”.

È un testo pensato per far conoscere, attraverso aneddoti e racconti, la vera storia della canzone italiana. Alberto Salerno è un testimone attento e non dimentica nulla della sua straordinaria vita al servizio della musica, ci porta con cura nei suoi ricordi rendendoci ancora di più presenti nei nostri.

Dalla prefazione di Claudio Cecchetto: Questo libro eÌ un viaggio, mi ha portato dietro le quinte, nelle vite e dentro le emozioni dei grandi, dei miti. EÌ un racconto senza filtri, un reality, una presa diretta di un passato che eÌ diventato storia. Storia non solo della musica, ma della comunicazione e del costume. Non c’eÌ un intento enciclopedico in queste pagine, non ci sono personaggi ma persone, con nomi famosi, vite straordinarie, storie quotidiane di dedizione, slanci, scommesse. Lo scopo eÌ la sorpresa, la rivelazione, la condivisione della nascita di incontri, progetti e idee che sono diventati grandi successi.”

Prenotazioni:
http://www.qplibrerie.it/prodotto/fare-canzoni-salerno-alberto/

 

Milano, 17 novembre 2015

Redazione

InCanto Tv: prosegue il nuovo talent show della Cooperativa Sociale In Mente Onlus


InCanto Tv: prosegue il nuovo talent show della

Cooperativa Sociale In Mente Onlus

in

Dopo l’esordio dello scorso 4 settembre in anteprima nazionale, prosegue il nuovo talentshow artistico InCanto Tv, interamente ideato e realizzato dalla Cooperativa Sociale In Mente Onlus. Il programma nasce col preciso intento di valorizzare il talento di artisti emergenti provenienti da molteplici ambiti come ballerini, cantanti, attori, circensi e tanti altri, e vede sfidarsi a suon di note e passi di danza tutti i partecipanti di fronte ad un’apposita giuria di qualità (composta da nomi noti in campo televisivo, teatrale e pure radiofonico) che ne decreterà il vincitore nel corso della puntata finale del 30 ottobre.

Condotto da Max Loriga (voce e attuale leader dello storico gruppo dei Los Marcellos Ferial, scrittore del suo terzo libro “Il Tempo delle Mimose” e attore nell’omonimo film con Fabio Testi, Elsa Martinelli, Carlo Croccolo, Martine Brochard) e Roberto Calligaro (presentatore, attore e Presidente della Cooperativa), il programma ha ricevuto un notevole riscontro anche da parte delle emittenti televisive che hanno deciso di ospitarlo all’interno dei propri palinsesti.

Oltre infatti all’anteprima nazionale su LA9NAZIONALE (canale 169 del digitale terrestre e canali 877 e 901 di SKY, dove è possibile seguire il programma ogni venerdì alle ore 22), sono oltre 40 le emittenti regionali e locali che garantiscono una notevole copertura e visibilità al programma ed a tutti i suoi partecipanti, nonché repliche sui canali associati all’emittente principale (LA9 e LA9ITALIA). Forte di questi riscontri la Cooperativa ha già aperto le selezioni per la seconda edizione del programma InCanto Tv: per partecipare basta compilare l’apposita scheda sul sito della Cooperativa Sociale In Mente Onlus su http://www.inmenteonlus.org/partecipa

Sulla pagina Facebook ufficiale (www.facebook.com/InCantoTV), oltre naturalmente ai canali twitter (inmenteonlus), google+ e youtube (Cooperativa Sociale In Mente Onlus), è possibile seguire tutte le news, e sempre dalla stessa pagina facebook si potranno votare i partecipanti a partire dalla quinta puntata perché anche il pubblico da casa possa dare il loro giudizio. InCanto Tv non è che il primo di diversi progetti televisivi che vedranno impegnata la giovane Cooperativa nei prossimi mesi. Oltre alla già citata seconda edizione di Incanto Tv infatti, sono già in partenza i casting per il nuovo format televisivo dedicato al mondo della moda “Miss&Mister InCanto Tv”, dove i protagonisti di questo nuovo programma saranno aspiranti modelle e modelli. Per i più piccoli invece è prevista per il mese di febbraio l’edizione di “InCanto Baby” che porterà sul piccolo schermo bambini dai 6 ai 12 anni col talento del canto e del ballo. Tutti i brani presentati dai piccoli (brani inediti realizzati da esperti compositori) verranno incisi su un supporto audio il cui ricavato di vendita sarà devoluto per scopi benefici ad un ente che si occupa appunto di malattie e ricerche infantili.

Le iniziative a scopo benefico non sono una novità per la Cooperativa già protagonista di molti altri eventi improntati alla solidarietà, come la recente camminata non competitiva “INcorsa” dello scorso 14 giugno il cui ricavato è stato devoluto per la ricerca su attività motorie di pazienti affetti dalla SLA del reparto di neurologia dell’Ospedale San Gerardo di Monza. Sempre all’insegna della solidarietà, l’incisione del brano “Pensando a te…Genova” di Max Loriga che è possibile scaricare da iTunes a poco più di un euro e sostenere così la città colpita dalla pesante alluvione dello scorso ottobre.

MasterMind Italia: Inizia la Sfida


mister mind

Taranto, 3 Novembre 2015 –  Primi successi per la I^ edizione del webtalent “MasterMind Italia, Semplicemente il migliore” che ha ottenuto già oltre 55mila visualizzazioni sul canale YouTube ufficiale.

Lo scorso 28 ottobre sono stati davvero migliaia i telespettatori che hanno seguito il lancio di questo straordinario webtalent, nato dalla creatività di Antonio e Mariagrazia Mariggiò , titolari dell’agenzia pubblicitaria Quattrocolori, che per la prima volta offre l’opportunità ai suoi concorrenti di mettersi in gioco, scoprire il loro talento e trovare un’occupazione.

Nella giornata successiva alla presentazione  l’elevato numero di accessi simultanei al sito ufficiale, lo hanno reso addirittura  irraggiungibile per diversi minuti.

Nel corso della puntata zero,  andata in onda lo scorso 28 ottobre, abbiamo conosciuto gli otto concorrenti che ora vedremo all’opera nelle sette sfide che decreteranno il “migliore”.
La  puntata  “MasterMind Italia, Semplicemente il migliore”  numero zero è stata trasmessa non solo sul canale You Tube dedicato ma anche sul circuito Filandolarete monitorato da AltraTV composto da oltre 300 webTv in Italia e all’estero tramite il partner Italiani all’Estero Tv.

E’ stato possibile seguire la puntata anche sul digitale terrestre, in particolare su MA1TV, nota realtà ligure che ha arricchito il programma con delle live chat durante la settimana, alle quali hanno preso parte i concorrenti ed i boss, ossia le aziende che hanno ospitato il talent.

La prossima puntata, la numero uno, sarà trasmessa mercoledì 4 novembre alle 20:00, in streaming e sul digitale terrestre ai seguenti canali: Canale 173 per Liguria, basso Piemonte, bassa Lombardia; Canale 819 per Campania, basso Lazio e alta Calabria; Canale 185 per Napoli, Caserta, Avellino e Benevento; Canale 645 per Abruzzo e Molise.

Durante la puntata numero uno vedremo i concorrenti alle prese con la prima prova nel Parco Giochi Partylandia, ad Erchie in provincia di Brindisi. Annamaria, Enrico, Carla, Ilaria, Leo, Massimo, Nadia e Valentino divisi in due squadre che affronteranno la sfida in un contesto lavorativo totalmente nuovo per loro.

A dirigere i lavori ci sarà il Boss di turno che alla fine della prova ne valuterà l’esito e decreterà il migliore della sfida e l’eliminazione del peggiore.

Per non perdere tutte le novità di “MasterMind Italia” è possibile visitare il sito webwww.masterminditalia.com, iscriversi al canale YouTube ufficiale o seguire sui social l’hashtag#MMItalia.

by Ponyo

Giovanni Nuti Domenica 1 NOVEMBRE nella Chiesa di San Sepolcro di MILANO canta il “POEMA DELLA CROCE” di ALDA MERINI


GIOVANNI NUTI

giovanni-nuti-e-alda-merini

Domenica 1 NOVEMBRE nella Chiesa di San Sepolcro di MILANO

canta il “POEMA DELLA CROCE” di ALDA MERINI

nel sesto anniversario della scomparsa della poetessa

Nel sesto anniversario della scomparsa di Alda Merini (avvenuta il giorno di Ognissanti del 2009), GIOVANNI NUTI sarà protagonista domenica 1 novembre nella Chiesa di San Sepolcro di Milano (Piazza San Sepolcro – ore 21) del“Poema della croce”, cantata per voce solista, coro e orchestra, una moderna opera sacra composta dal musicista su brani tratti dall’omonimo testo religioso della poetessa (Ingresso libero fino ad esaurimento posti).

Resa possibile da Stefano Angi, giovane imprenditore appassionato di musica e arte, questa rappresentazione del “Poema della croce” avrà luogo in una location di grande prestigio e fascino, la Chiesa del Santo Sepolcro annessa alla Biblioteca Ambrosiana. Giovanni Nuti canterà accompagnato dalla European Soloist Orchestra, un’orchestra di 7 elementi (Daniele Ferretti, pianoforte; Simone Rossetti Bazzaro, violino; Roberto Lucano, violino; Marco Varisco, viola; Alexander Zyumbrovskiy, violoncello; Paulo Montoya, contrabbasso; Alberto Melgrati, oboe) e tre cantori lirici (Isabella Mangiarratti, soprano; Franco Cocuzza, basso; Edoardo Francesconi, tenore). Insieme a Giovanni Nuti ci sarà in voce anche Alda Merini, di cui si potranno ascoltare alcuni brani registrati con accompagnamento musicale. Produzione Sagapò Music (in collaborazione con Aldo Colonnello) e Tieffe Teatro. Edizioni Musicali: Sagapò Music e Casa Musicale Sonzogno. Suoni e Luci: Cdpm Sound Service e Fausto Dasé.

Alda Merini, nel ruolo recitante di Maria, fu al fianco di Giovanni Nuti – con cui ha collaborato per 16 anni –  in una memorabile rappresentazione del “Poema della croce” nel Duomo di Milano il 13 ottobre 2006 davanti a 4.000 spettatori partecipi e commossi. Definito da Sua Eminenza Gianfranco Ravasi, allora prefetto della Biblioteca Ambrosiana, “opera di finissima e intensa esegesi musicale della grande poesia di Alda Merini”, il “Poema della croce” è andato in scena, Merini vivente, 17 volte in numerose cattedrali, chiese e festival nazionali.

Redazione

“Chissà se lo sai”: applausi al Dal Verme per l’autobiografia di Ron


ron

[Articolo a cura di Gianluca Basciu]

Sorriso, chitarra e occhiali da sole. Si presenta così Rosalino Cellamare, in arte Ron, davanti al pubblico del Teatro Dal Verme di Milano. All’interno della cornice di Bookcity, la manifestazione dedicata ai libri che coinvolge oltre 200 luoghi del capoluogo lombardo dal 22 al 25 ottobre, l’artista si racconta al pubblico e risponde alle domande del giornalista Marino Bartoletti. In tutte le librerie è disponibile la sua autobiografia “Chissà se lo sai”, edita da Piemme Spa per la collana “Piemme Incontri”. Dalla passione per la musica che comincia quando era ragazzino al primo Sanremo nel 1970, a soli 16 anni. Dalle collaborazioni con i “colleghi” Lucio Dalla, Gianni Morandi, Loredana Berté, Anna Oxa, Fiorella Mannoia, Biagio Antonacci, Tosca, Milva, Ornella Vanoni ai quali ha scritto musiche e testi, ai successi “Non abbiam bisogno di parole”, “Anima”, “Joe Temerario”, “Vorrei incontrarti fra cent’anni”, “Attenti al Lupo”.

Scorrendo le pagine del libro ci si accorge che il cantautore ha racchiuso sentimenti, amori, fallimenti, soddisfazioni e fatiche. Racconta la sua vita come un cammino umano e spirituale: “Questo libro nasce dall’incontro fra Rosalino Cellamare e Ron”, si legge in seconda di copertina. Ogni capitolo è legato ricordi diversi e ha come titolo un vino, altra grande passione di Ron, tanto che lui stesso ne ha prodotto uno e gli ha dato il nome del suo brano “Fra cent’anni”.

Quando gli viene chiesto quale sia la sua canzone preferita, il cantautore non ha dubbi. Dice che si tratta di un brano che esprime la sua attitudine e la sua voglia di collaborare con altri musicisti. Quindi si alza, si avvicina al microfono e intona le note di “Una città per cantare”, portata al successo da Jackson Browne, scitta da Danny O’Keefe, tradotta dall’amico Lucio Dalla. Ron l’ha fatta sua perché rappresenta la sua idea di musica, la gioia di parlare agli altri. Il pubblico applaude fin dalle prime note e lui saluta tutti con un pensiero sul suo futuro:“Sono tornato il bambino che ero. Non ho più niente da perdere. Sicuramente sto crescendo, sto imparando… Quando uno si accorge che sta imparando ancora dalle cose significa che le cose più belle le deve ancora fare”.

Debutta SMEMORANDA STRIP DAYS 2016


smemo

SMEMORANDA STRIP DAYS 2016

la nuova agenda giornaliera firmata Smemo

dedicata ai disegni dei fumettisti italiani più amati e seguiti!

Giovedì 22 ottobre alle 19, in occasione dell’inaugurazione dei nuovi spazi della libreria OPEN More Than Books, debutta Strip days, l’agenda giornaliera firmata Smemoranda dedicata ai disegni dei fumettisti italiani più amati e seguiti. Quelli che negli ultimi anni hanno conquistato il grande pubblico del web, delle librerie e della tv, ma che prima ancora avevano raggiunto le pagine – e il cuore! – della Smemo: Zerocalcare, Makkox, Persichettibros, Alberto Corradi,Maicol & Mirco, Deco e Tuono Pettinato.

E, per rimanere in tema disegni, nei bellissimi spazi di design della libreria OPEN sarà possibile visitare la mostra SmemoWow! Storia e storie di Smemoranda attraverso le tavole dei suoi disegnatori un’opportunità unica per curiosare tra le pagine del diario più amato da sette generazioni di studenti – 20 milioni dal 1979 a oggi! -, scoprendo il ritratto di un’Italia in bilico tra parola e (di)segno, satira e sberleffo, quadretti e strisce. Quelle di Altan, Angese, Staino, Perini, Contemori, Ellekappa, Lunari, Giannelli, Giuliano, Passepartout, Piazza, Max Greggio, Elfo, Dalmaviva, Disegni…. e tanti altri –  quasi cento! –  che hanno preso parte al progetto Smemo interpretando con ironia i temi cari al diario: l’amore, il gioco, la libertà, l’avventura, l’amicizia… “Da allora ad oggi – ricordano i direttori  del diario Nico Colonna, Gino e Michele – Smemoranda ha alternato segno e parola, tessendo una sorta di tappeto insostituibile al racconto che ognuno di noi e di voi ha fatto di sé sulle pagine della Smemo: studio, lavoro amore, musica, vita… Proprio come avevamo sognato che accadesse.”

OPEN racconterà il suo percorso dal 2013 a oggi e condividerà i suoi progetti per il futuro. Sarà presente anche l’Assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno.

Milano 22 ottobre 2015

La mostra è gratuita e aperta al pubblico.

19/10/2015 – 12:00 – RAI1: LA PROVA DEL CUOCO Sfide tra chef


 la provaLa settimana de “La prova del cuoco” si apre lunedì 19 ottobre alle 12.00  su Rai1 con la prima delle cinque sfide di “Chi batterà gli chef”, l’appassionante scontro tra due cuochi amatoriali e il primo dei “magnifici” chef della squadra, determinati a “difendere”, dal lunedì al venerdì, l’onore ed il montepremi in palio. Sarà questa la volta di Giovanna Robuffo e Luca Stirpe, mamma e figlio di Chieti, che dovranno battere Hiro Shoda, lo chef giapponese trapiantato a Roma, che fa della contaminazione tra cucina mediterranea e asiatica, la sua grande forza. A giudicare, da lunedì a giovedì, sarà in questa settimana, Carlo Cambi, nota guida enogastronomica.

Presenze fisse del programma, Alessandra Spisni e Anna Moroni, rappresentano il meglio della cucina casalinga in tv; col loro enorme bagaglio di ricette, sono la vera miniera d’oro de La prova del cuoco.
Evelina Flachi, Specialista in Scienza dell’Alimentazione e Nutrizionista, illustra com’è possibile fortificare e nutrire la mente attraverso una dieta mirata ad aiutare l’esercizio della memoria.
Nella consueta sfida tra “pomodoro rosso” e “peperone verde” due concorrenti, all’oscuro degli ingredienti contenuti nella scatola misteriosa, si contendono la permanenza in gara e il montepremi in palio. Affiancati ai primi due chef della settimana, Natale Giunta e Cristian Bertol (1 stella Michelin), prepareranno due pietanze e saranno giudicati da una severa giuria formata da: Fede e Tinto, della nota trasmissione di Radio 2 “Decanter”, e Tiziana Stefanelli, avvocato di Roma, divenuta famosa per le sue aspirazioni da gourmet.

Paolo Limiti; Emma e Amoroso delle dive? Semmai fra cinque anni…


Quante volte abbiamo sentito usare il termine “star” o “diva” riferito alle nuove leve (soprattutto femminili)  del panorama musicale italiano, pluriplatinate per aver venduto migliaia  e migliaia di dischi e sempre ai vertici delle classifiche? Ebbene, Paolo Limiti critico, conduttore, esperto musicale e autore di fama, pare “insensibile” ai numeri e per nulla impressionato dalla fama e notorietà e attento invece alle peculiarità necessarie per essere definite “dive”, interrogato su tre cantanti popolari del panorama musicale italiano attuale  che vanno per la maggiore come Emma Marrone, Alessandra Amoroso e Malika Ayane ,  dai microfoni de I Radioattivi su Radio Club 91 ha dichiarato:

Emma e la Amoruso delle dive? Semmai fra cinque anni, ma ora non hanno ancora né la personalità e né il modo giusto di interpretare. Devono aspettare, come fece Barbra Streisand. Nessuno si identifica abbastanza in loro da poter essere dive. E, se non avessi incontrato Mina, avrei scritto comunque bellissime canzoni ma non quelle che ho scritto per lei.

E a Malika Ayane, si sente di dare un altro consiglio:“Fa canzoni difficili, irriproducibili e poi a volte manca l’intonazione.

Poi a Ettore Petraroli e Rosario Verde racconta ancora:“Se la vita non ci fosse la musica sarebbe come dire che non ci sono i tramonti e gli animali che amiamo”“Mina è esattamente quello che ti provoca la canzone quando la senti – conclude – l’idea è che ogni cantante diventa la canzone che canta. Se non avessi incontrato Mina quelle canzoni sarebbero nate lo stesso perché per fortuna ci sono altri bravi cantanti nel mondo, però certo non sarebbero nate con quell’impronta e in quella maniera. Quelle canzoni erano irripetibili, come ogni persona lo è”.

Insomma, per Paolo Limiti, le tre sono ancora “acerbe” e devono crescere in personalità, intonazione, e interpretazione, ma bisogna ammettere però che soprattutto le due salentine di fan ne hanno davvero tanti e allora… è sicuro Limiti che nessuno si identifichi “abbastanza” in loro? Non c’è da scommetterci!

by Ponyo

KAREL MUSIC EXPO 2015 AL VIA LA NONA EDIZIONE A CAGLIARI – Reininge (Tuxedomoon), Colapesce, Appino e molti altri …


kme

KAREL MUSIC EXPO 2015

AL VIA LA NONA EDIZIONE A CAGLIARI

Dal 1 al 3 ottobre musica e cinema saranno i protagonisti del KME di Cagliari. Artisti italiani ed internazionali per un mix di concerti, eventi culturali e cinema.

Dall’electroblues di Bob Log III (“la roba più strana che possa mai aver sentito”, ha detto di lui Tom Waits) alla new wave di Blaine Leslie Reininge (cofondatore e leader dei californiani Tuxedomoon) che presenta il suo nuovo progetto solista in coppia con Georgio Valentino (songwriter originario della Florida ma Belga di adozione), passando per il cantautorato nostrano di Colapesce, Dimartino e Giuliano Dottori e il rock alternative di Appino e degli inglesi Clinic: questo è solo un assaggio di quello che la nuova edizione del Karel Music Expo ha in serbo per il pubblico.

Musica, ma non solo. Protagonista della nona edizione della manifestazione cagliaritana sarà anche il cinema. Così tra un concerto e l’altro ci sarà la possibilità di passare in rassegna alcune delle pellicole più interessanti dell’ultimo hanno selezionate da Daniela Lucato, regista, attrice e curatrice di KME MOVIE. Nelle diverse location del festival si potrà assistere alla proiezione di film indipendenti nazionali e internazionali con l’obiettivo di promuovere i giovani registi e cineasti impegnati nel campo dell’arte contemporanea attraverso fiction e cortometraggi animati fino a 20 minuti.
Un ampio ventaglio di generi musicali e stili cinematografici che invaderanno la magnifica città di Cagliari per una tre giorni dedicata anche alla valorizzazione del territorio. In primo piano infatti le location più suggestive della città come il Palazzo Siotto che ospiterà le proiezioni e gli incontri per il KME Movie, il Teatro Civico e il Teatro S.Croce. Un’occasione imperdibile per puntare i riflettori su una delle città sarde più belle e sui suoi angoli di paradiso.

L’edizione del 2015 chiude inoltre la tetralogia dei colori presenti nella Ruota della Medicina della nazione Lakota, oggetto simbolo dell’unità attraverso la diversità, in cui bianco, nero, rosso e giallo rappresentano la molteplicità delle esperienze umane attraverso un percorso secolare. Il mondo emotivo che riconduce alle differenti declinazioni del colore giallo é caratterizzato da visioni apparentemente ossimoriche – che a seconda della latitudine possono indicare pazzia o regalità, sole o pericolo – e decodifica una molteplicità di sentimenti umani, quasi come se accomunasse le diversità attraverso la sua tensione cromatica che lo rende uno dei colori primari.

In questo senso il giallo vive nelle radici del nostro pensiero come rappresentazione del collegamento fra calore e

luce, l’origine stessa della vita. Di seguito il programma:

ANTEPRIMA SABATO 26 SETTEMBRE NEL GIARDINO DI PALAZZO SIOTTO CON:

  • Giovanni Truppi
  • Herbert Stencil

GIOVEDI’ 1 OTTOBRE

PALAZZO SIOTTO KME MOVIE (proiezioni dalle 18.00)

  • I,22 (Canada)
  • Es-Say (Italia)
  • Eros Kai Psychè (Italia)
  • Izar (Australia)
  • The Beginning of the End (Francia)
  • The Present (Germania)
  • Cuco Wake Up (Brasile)

TEATRO CIVICO – MAIN STAGE

Dimartino

Colapesce

Appino

TEATRO CIVICO – ACOUSTIC STAGE

Ayala

Jim Kroft

VENERDI’ 2 OTTOBRE

PALAZZO SIOTTO KME MOVIE (proiezioni dalle 18.00)

  • Indigo (Messico)
  • Doppia luce (Italia)
  • Lazzaro vieni fuori (Italia)
  • Moirè (Spagna)
  • Chelem (Canada)

TEATRO S. CROCE

Beeside

Franksy Natra

TEATRO CIVICO – MAIN STAGE

Populous

Blaine Reininger & Georgio Valentino

Roedelius/Schneider

TEATRO CIVICO – ACOUSTIC STAGE

Giuliano Dottori

Sebastiano De Gennaro

SABATO 3 OTTOBRE

PALAZZO SIOTTO KME MOVIE (proiezioni dalle 18.00)

  • The Magic Shoes (USA)
  • No Locked Doors (Israele)
  • La Presencia De La Ausencia (Perù)
  • Messaggi da fuori (Italia)
  • Dopo la notte noi (Italia)
  • Jarwie (Messico)

TEATRO s. CROCE

Herbert Stencil

Pasquale Demis Posadinu

TEATRO CIVICO – MAIN STAGE

nosnow/noalps

Drink to me

Bob Log

Clinic

TEATRO CIVICO – ACOUSTIC STAGE

Enrico Cipollini

Pussy Stomp

Lail Arad

BIGLIETTI E ABBONAMENTI

  • 1 ottobre –> 15 euro + diritti di prevendita
  • 2 ottobre –> 18 euro + diritti di prevendita
  • 3 ottobre –> 18 euro + diritti di prevendita
  • al botteghino –> 20 euro
  • ABBONAMENTO ALLE TRE SERATE (E ALL’ANTEPRIMA)–> 40 euro

Info

www.voxday.com | Tel: 070 840345 | voxdaycagliari@hotmail.com