San Siro

17/07/2018 – 21:15 #RAI2: CESARE CREMONINI IN CONCERTO Il “miracolo pop” di San Siro


Il “miracolo pop” di Cesare Cremonini in onda su Rai2 martedì 17 luglio in prima serata. Sarà un modo per rivivere l’emozione del grande concerto sold out che l’artista bolognese ha tenuto nello stadio di San Siro lo scorso 20 giugno. Un omaggio in musica e immagini, con oltre 55 mila persone che hanno cantato e applaudito il musicista, al suo primo concerto nell’arena milanese, luogo-simbolo per tantissimi grandi nomi della musica italiana: esibirsi a San Siro, infatti, è la consacrazione di una carriera.

Durante il concerto l’artista ha eseguito i brani più famosi, arrivando poi al lavoro maturo e visionario dell’ultimo disco Possibili Scenari. Il tutto su un palco di oltre sessanta metri con tre passerelle, e più di venti scenografie diverse che si alternano in un percorso ispirato, artistico e unico, su cinque giganteschi schermi – led tridimensionali, capaci di esaltare il carisma di Cremonini.

Il concerto sarà diffuso in simulcast su Radio2, che questa settimana darà spazio anche a un altro nome di richiamo della scena nazionale. Sabato 21 luglio infatti Radio2 Live sarà in diretta dall’ippodromo romano delle Capannelle per seguire Sfera Ebbasta, il cantante hip hop attualmente più in voga, considerato uno dei migliori rapper della sua generazione.

Redazione

Fedez e J-Ax, a San Siro per la finale del sodalizio artistico: “Lo abbiamo riempito più degli U2, siamo ufficialmente sotto shock”


Risultati immagini per sansiro concerto fedez e jax

Fedez J-Ax hanno scelto di dire addio al loro sodalizio artistico il 1 giugno 2018 con un concerto (per la loro prima volta) al San Siro di Milano, tempio della musica pop.  Due ore e mezzo di concerto e una scaletta costituita da una alternanza di canzoni tra le più importanti del loro repertorio, guest star e artisti vari: da Gue Pequeno, (con il quale in passato non se le sono mandate a dire)  a Il Cile, dalla Dark Polo Gang – che ha aperto il concerto – a Stash, da Noemi Levante, da Nina Zilli Malika Ayane, e ancora Grido Sergio Sylvestre.

È un traguardo che ci lascia senza parole – ha spiegato Fedez poco prima, in conferenza stampa  e ancora: ” questa data nasce subito dopo quella di Taormina, dove per scherzo mi sono detto che non ero soddisfatto, così ho chiesto San Siro, stranamente Ax che tende a frenare i miei entusiasmi era d’accordo. Ed eccomi qui“. Gli fa eco  Ax che lo ringrazia pubblicamente: “Con te ho imparato a spostare l’asticella dei miei limiti. A lasciare libere le emozioni. Se siamo qui è grazie a te Fede. Altrimenti forse saremmo ancora all’Alcatraz con 25 date”.

Fedez rappresenta il più giovane artista a calcare quel palco ed entrambi ammettono che questo live  rappresenta anche  una rivalsa, con se stessi e con gli altri: “Si aspettavano che fallissimo, ma tutto il sangue e le cicatrici ci hanno portato fino a qui…“. Tanto che il concerto si apre con un ring, con al centro i combattenti: “Non ci abbiamo creduto fino a quando non vi abbiamo visti davvero“, urlano dal palco visibilmente emozionati: “Ce la stavamo per fare sotto”,  …“un capitolo della vita che ricorderemo per sempre“.

Finale con fuochi d’artificio tricolori, Stadio sold out con 79.500 presenze (numerosissime famiglie e fan di tutte le età),  show a 360 gradi e  numeri da derby: “Lo abbiamo riempito più degli U2, siamo ufficialmente sotto shock“, confessano orgogliosi. di

E sulla possibilità di un’altra reunion rispondono:  “Per ora è un addio, al massimo ci giochiamo la carta della reunion quando finiremo i soldi”.

Redazione

Dichiarazione di LIGABUE su BRUCE SPRINGSTEEN


Bruce Springsteen è un artista che attraversa le generazioni, considerato da molti come “il più grande performer live di tutti i tempi”, capace di trasformare ogni suo concerto in una grande festa musicale. Sul palco non si risparmia mai, e proprio per questo ogni suo live è unico e imperdibile e anche ligabue1Ligabue  che ieri  era allo stadio  San Siro di Milano a vedere la prima delle due date milanesi del Boss ha dichiarato:

 «La sensazione che ho sempre avuto su ‪#‎BruceSpringsteen è che, consapevole della fortuna del proprio talento, abbia sempre lavorato tantissimo per dimostrare (o dimostrarsi) di meritarselo. Questo è uno dei motivi per cui lo ammiro. Si è preso un impegno con chi lo segue: dare ogni volta niente di meno del suo meglio. È un impegno che ha sempre mantenuto».

La dichiarazione di Ligabue è visibile sulla sua pagina Facebook ufficiale al link: https://www.facebook.com/Ligabue/?fref=nf

Redazione

Laura Pausini conquista Milano


pau.jpg

Il “Simili Tour” di Laura Pausini, inaugurato ieri sera nella prima data a San Siro (la seconda oggi, 100mila presenze circa in totale) ha incantato Milano. Uno show di due ore e mezza al massimo a cui si è dovuta adattare  una scaletta coraggiosa che ha alternato grandi successi (alcuni dei quali concentrati in alcuni medley) a brani del nuovo album “Simili”. Quarantacinque  canzoni in totale e nove  medley  nella caparbia volontà della Pausini di accontentare tutti i fan di ieri e di oggi. 

BRUCE SPRINGSTEEN & THE E STREET BAND in Italia per due date: il 3 LUGLIO per la sesta volta allo Stadio San Siro di MILANO e il 16 LUGLIO per la prima volta al Circo Massimo di ROMA!


bruce

BRUCE SPRINGSTEEN

&

THE E STREET BAND

IN ITALIA PER DUE DATE!

Il 3 LUGLIO per la sesta volta

allo STADIO SAN SIRO di MILANO

BIGLIETTI IN VENDITA DALLE ORE 11.00 DI MARTEDÌ 9 FEBBRAIO

Il 16 LUGLIO per la prima volta

al CIRCO MASSIMO di ROMA

BIGLIETTI IN VENDITA DALLE ORE 11.00 DI SABATO 13 FEBBRAIO

A distanza di tre anni, torna finalmente in Italia BRUCE SPRINGSTEEN, con la sua E STREET BAND, per due date (organizzate da Barley Arts): il 3 LUGLIO per la sesta volta allo STADIO SAN SIRO di MILANO e il 16 LUGLIO per la prima volta al CIRCO MASSIMO – POSTEPAY ROCK IN ROMA di ROMA.

I biglietti per la data di Milano saranno disponibili a partire dalle ore 11.00 di martedì 9 febbraio ESCLUSIVAMENTE ONLINE su www.ticketone.it e da giovedì 11 febbraio nei punti vendita TicketOne e Vivaticket.

I biglietti per la data di Roma saranno disponibili a partire dalle ore 11.00 di sabato 13 febbraio ESCLUSIVAMENTE ONLINE su www.ticketone.it e da lunedì 15 febbraio nei punti vendita TicketOne e dei circuiti Box Office Lazio, Vivaticket, Booking Show, ETES e su PostePayFun.

DOMENICA 3 LUGLIO – Stadio San Siro, MILANO

Inizio concerto ore 20.00

Prezzi: 1° Anello Rosso Numerato: € 120,00 + prev., 2° Anello Rosso Numerato: € 100,00 + prev.,

1° Anello Blu e Verde Numerato: € 90,00 + prev., 2° Anello Blu e Verde Numerato: € 80,00 + prev.,

Prato Posto Unico: € 85,00 + prev., 3° Anello Rosso Numerato: € 45,00 + prev.,

3° Anello Blu e Verde Non Numerato: € 40,00 + prev.

SABATO 16 LUGLIO – Circo Massimo, ROMA

Inizio concerto ore 20.00

Prezzi: Posto unico € 85,00 + prev.

Bruce Springsteen è un artista che attraversa le generazioni, considerato da molti come “il più grande performer live di tutti i tempi”, capace di trasformare ogni suo concerto in una grande festa musicale. Sul palco non si risparmia mai, e proprio per questo ogni suo live è unico e imperdibile.

Il tour di Bruce Springsteen arriva dopo la pubblicazione, lo scorso 4 dicembre, di “The Ties That Bind: The River Collection” (Sony Music), cofanetto che offre una retrospettiva completa su uno dei periodi principali della carriera dell’artista, che lo portò nel 1980 alla pubblicazione di “The River”. Il cofanetto è composto da 4 CD contenenti 52 brani con moltissimo materiale inedito (il doppio album “The River” originale, la prima release ufficiale di “The River: Single Album” e un CD di outtake 1979/80), 3 DVD con oltre 4 ore di immagini esclusive (un doppio DVD con immagini tratte dal famoso show di Springsteen del 1980 a Tempe, in Arizona, e “The Ties That Bind”, nuovo documentario su “The River”) e un libro illustrato contenente 200 scatti rari e inediti più un nuovo saggio di Mikal Gilmore.

In attesa di vedere Springsteen dal vivo, il 10 febbraio andrà in onda su SkyArteHD, alle ore 21.10, una serata a lui interamente dedicata, durante la quale verrà trasmessa per la prima volta una versione ridotta del live a Tempe e, a seguire, la replica del documentario “The Ties That Bind”.

Redazione

Milano, 4 febbraio 2016

 

 

 

Cuore e Vento Modà feat. Tazenda


kekko-silvestre-e-tazenda-200x200

Cuore e vento” è la settima traccia settimo  estratta dall’album multiplatino “Gioia…non è mai abbastanza!” in featuring col gruppo sardo pop-folk-rok dei Tazenda, tradizionalmente caratterizzato dai continui riferimenti alla cultura isolana e alla lingua sarda che vantano collaborazioni di grande rilevanza come per esempio: Gianni Morandi, Fabrizio De Andrè, Pierangelo Bertoli, Mauro Pagani, Paola Turci, Maria Carta, Eros Ramazzotti e Francesco Renga, i Simple Minds e gli Inti-Illimani  e con lo stesso KeKKo dei Modà già nel 2013 col brano  Il respiro del silenzio . 

Cuore e Vento ” ha affermato il leader della Modà  è “la nostra dichiarazione d’amore per Sardegna, con una band che è simbolo di questa terra“. Nella clip diretta magistralmente da Gaetano Morbioli si alternano immagini del frontman dei Modà, Kekko, mentre passeggia in riva al mare, a cui si alternano  estratti del concerto che la band milanese ha tenuto il 19 luglio scorso allo stadio di San Siro a Milano. Con questa esibizione, i Modà hanno concluso il “Modà Stadi Tour”,

In onda in differita sabato 6 settembre su Canale 5 sarà trasmesso il concerto registrato lo scorso 19 luglio allo stadio S.Siro  di Milano, tra gli ospiti: Francesco Renga e Tazenda ma anche i Dear Jack e Bianca Atzei,  Pau Donés degli Jarabedepalo. Dal live verrà poi tratto un cofanetto con DVD e CD del grande evento disponibile a Natale in tutti i negozi.