Serena Rossi

CS_Su Rai1 Serena Rossi è “Mina Settembre”|Quinto appuntamento con la serie tv


(none)

‘Mina Settembre’ è un dramedy sentimentale ambientato a Napoli, che ha per protagonista un’assistente sociale alla continua ricerca di una soluzione ai problemi degli altri. Allo stesso tempo è il racconto di una donna – dal carattere deciso, ma anche dolce e fragile – che prova a rimettere in piedi la propria vita. La serie è una coproduzione Rai Fiction – Italian International Film, prodotta da Fulvio e Paola Lucisano. Nel primo episodio della quinta puntata, in onda su Rai1 domenica 7 febbraio alle 21.25, dal titolo ‘La vita è un morso’, rinsaldato il legame con Domenico, che è tornato a vivere dai suoi, Mina viene travolta da un nuovo caso, quello di Michele, uomo agli arresti domiciliari che vorrebbe un permesso speciale per andare al funerale di un amico. Il suo vicino di casa infatti è appena morto di tumore, e tra loro, entrambi reclusi, si era instaurato un rapporto speciale che Michele vorrebbe onorare. Ma sarà vero o si tratta di una strategia per evadere? Mentre si interroga sulla faccenda, Mina prova a ricucire con Claudio.  Ma quando scopre che Giada ha preso possesso di quella che era casa loro, viene assalita nuovamente dalla gelosia. Nel secondo intitolato Un giorno brutto, Irene cerca insistentemente Mina: per errore ha scambiato la sua agenda con quella dell’amica. Mina vorrebbe restituirgliela, ma al consultorio subentra un problema decisamente più grosso: una ragazza accusa Domenico di aver abusato di lei, e in un attimo la voce si sparge nel quartiere, rendendo il ginecologo un nemico pubblico. Il marchio d’infamia ferisce nel profondo Domenico tanto da convincerlo che forse il consultorio non è più il posto per lui. Prende, così, una pausa, lasciando a Mina il compito di scoprire la verità. Finalmente Mina riesce a incontrare Irene e, nel restituirle l’agenda, realizza quello che non avrebbe mai voluto scoprire.

Redazione

CS_Le indagini de “Il Commissario Ricciardi” su Rai1| La nuova serie con Lino Guanciale in prima visione


(none)

Si intitola “La condanna del sangue” il secondo episodio della nuova fiction “Il Commissario Ricciardi”, tratta dai romanzi della serie omonima di Maurizio de Giovanni, in onda lunedì 1° febbraio alle 21.25 su Rai1.
Che succede a giocare con le illusioni, a cancellare i sogni? Carmela Calise, cartomante-usuraia, inventa il futuro e lo sbriciola tra le dita. Mentre la città di Napoli si apre alla primavera, nel solito trionfo di profumi e canzoni, il più tenero degli amori diventa la peggiore delle condanne e spegne nel sangue anche il ricordo di un’antica passione. E proprio l’indagine sulla morte della cartomante porta al primo incontro tra Ricciardi ed Enrica.

Redazione

CS_Serena Rossi è “Mina Settembre”


Serie tv in sei prime serate da domenica 17 gennaio su Rai1

(none)

Mina Settembre è un dramedy sentimentale ambientato a Napoli, che ha per protagonista un’assistente sociale alla continua ricerca di una soluzione ai problemi degli altri. Allo stesso tempo è il racconto di una donna – dal carattere deciso, ma anche dolce e fragile – che prova a rimettere in piedi la propria vita. Scritta da Fabrizio Cestaro, Doriana Leondeff, Fabrizia Midulla e Marco Videtta, la serie tv in dodici episodi da 50’, diretti da Tiziana Aristarco, è liberamente tratta dai racconti di Maurizio de Giovanni “Un giorno di Settembre a Natale” e “Un telegramma da Settembre”, editi da Sellerio. Mina Settembre è una coproduzione Rai Fiction – Italian International Film, prodotta da Fulvio e Paola Lucisano, in onda in prima visione su Rai1 con le prime due serate il 17 e il 18 gennaio per proseguire, come appuntamento del prime time sulla rete ammiraglia, la domenica. Protagonista Serena Rossi, affiancata nel racconto da un solido cast composto da Giuseppe Zeno, Giorgio Pasotti, Valentina D’Agostino, Christiane Filangieri, Nando Paone, Massimo Wertmuller, Rosalia Porcaro, Ruben Rigillo, Francesco Di Napoli, Davide Devenuto, Michele Rosiello, Susy del Giudice, Primo Reggiani e con la partecipazione di Marina Confalone, nel ruolo di Olga, la madre di Mina.
Separatasi da poco e ancora indecisa sui suoi sentimenti, Mina è divisa tra il suo ex marito Claudio e Domenico, il nuovo ginecologo del consultorio in cui lavora. Temporaneamente ospite a casa di sua madre, algida e cinica altoborghese dalla battuta tagliente, Mina si ritrova anche a fare i conti con un mistero legato al passato di suo padre, morto da poco: chi è la donna ritratta nella foto nascosta nel suo studio? E se suo padre avesse sempre mentito, nascondendo a tutti una seconda vita? Decisa a scoprirlo, Mina si lancia in un’indagine che la porterà a confrontarsi con una verità molto più scomoda di quanto immaginasse. Tutto questo mentre corre da una parte all’altra della città per aiutare chi ha bisogno di lei. Commedia, sentimento, drama e mistero sono gli ingredienti di questa serie che offre anche un affresco di Napoli – e più in generale del nostro Paese – e dell’umanità variegata e sorprendente che la popola.

Redazione

CS_Serena Rossi è “Io sono Mia” Su Rai1 per rivivere il mito di Mia Martini


(none)

Mia Martini, un’artista dalla voce unica, un’esperienza umana scandita da grandi successi e da un privato denso di emozioni. Questa è la sua storia e il racconto del pregiudizio che ha deviato il corso della sua vita. Serena Rossi interpreta la grande artista in “Io sono Mia”, un film tv per la regia di Riccardo Donna, che Rai1 ripropone martedì 12 maggio alle 21.25, con Maurizio Lastrico, Lucia Mascino, Dajana Roncione, Antonio Gerardi, Nina Torresi, Daniele Mariani, Francesca Turni, Fabrizia Coniglio, Gioia Spaziani, Duccio Camerini, Simone Gandolfo, Corrado lnvernizzi, Edoardo Pesce. Sanremo ‘89. Un’esile figura femminile percorre i corridoi che portano al palco del Teatro Ariston. E’ Mia Martini al suo rientro sulle scene dopo anni di abbandono, nelle ore che precedono la sua performance, conosce Sandra, una giornalista che in realtà al Festival di quell’anno vorrebbe incontrare Ray Charles e che considera la Martini solo un ripiego. Ed è con lei che, in una serrata intervista, Mia ripercorre la sua vita: gli inizi difficili da bohémienne; il rapporto complesso con il padre che, pur amandola, la ostacola fino a farle male; una storia d’amore contrastata che la travolge segnando il suo destino sentimentale; il marchio infamante di iettatrice, che le si attacca addosso come la peste condizionando la sua carriera con alti e bassi vertiginosi; il buio, fino alla nuova dimensione di vita più pacificata.

Redazione

12/02/2019 – 21:25 #RAI1: “IO SONO MIA” Una straordinaria Serena Rossi per rivivere il mito di Mia Martini


Mia Martini, un’artista dalla voce unica e dalla capacità di scrittura intensa; un’esperienza umana scandita da grandi successi e da un privato denso di emozioni. Questa è la sua storia e il racconto del pregiudizio che ha deviato il corso della sua vita.
Serena Rossi interpreta la grande artista in “Io sono Mia“, in onda martedì 12 febbreaio alle 21.25 su Rai1, con Maurizio Lastrico, Lucia Mascino, Dajana Roncione, Antonio Gerardi, Nina Torresi, Daniele Mariani, Francesca Turni, Fabzio Coniglio, Gioia Spaziani, Duccio Camerini, Simone Gandolfo, Corrado lnvemizzi, Edoardo Pesce e la regia di Riccardo Donna.
Sanremo ‘89. Un’esile tigura femminile percorre i corridoi che portano al palco del teatro Ariston. E Mia Martini al suo rientro sulle scene dopo anni di abbandono, Nelle ore che precedono la sua performance, Mia conosce Sandra, una giornalista che in realtà al Festival di quell’anno vorrebbe incontrare Ray Charles e che considera la Martini solo un ripiego. Ed è con lei che, in una serrata intervista, Mia ripercorre la sua vita: gli inizi difficili da bohémienne; il rapporto complesso col padre che, pur amandola, la ostacola fino a farle male; una storia d’amore contrastata che la travolge segnando il suo destino sentimentale; il marchio infamante di iettatrice, che le si attacca addosso come la peste condizionando la sua carriera con alti e bassi vertiginosi; il buio, fino alla nuova dimensione di vita più pacificata.
Redazione

Ultimo ciak per la fiction con Serena Rossi sulla vita di Mia Martini


 © ANSA

Ultimo ciak il 19 giugno per Io sono Mia, il film tv che “racconterà la grande Mia Martini senza tacere sui pregiudizi mostruosi che le hanno avvelenato la vita”, racconta all’ANSA il produttore Luca Barbareschi.
Protagonista della fiction sull’artista scomparsa nel 1995 a 47 anni è Serena Rossi, l’attrice bravissima cantante che ha spopolato in Ammore e malavita. Andrà in onda nel 2019, “dopo il lancio che il direttore di Rai1 Angelo Teodoli vuole fare al festival di Sanremo. Saranno bellissimi momenti con un inedito di Mia Martini che ci ha proposto Caterina Caselli”, rivela Barbareschi. La regia del film tv è di Riccardo Donna e la produzione è di Casanova Multimedia con Rai Fiction con riprese tra Roma e Sanremo. Il palcoscenico dell’Ariston ha rappresentato per Mia Martini momenti molto importanti con canzoni da brivido E non finisce mica il cielo, Almeno tu nell’universo, La nevicata del ’56, Gli uomini non cambiano fino al duetto nel 1993 con la sorella Loredana Bertè con Stiamo come stiamo.
[fonte Ansa]

RAI1: CELEBRATION Ultima puntata con Renzo Arbore, J-Ax, Marco Masini e Gino Paoli


 

Le più belle canzoni d’amore protagoniste dell’ultima puntata di Celebration, il varietà di Rai1 che ha riaperto le porte alla migliore musica di tutti i tempi in tv. Domani, sabato 4 novembre, alle 21.25 su Rai1, Serena Rossi e Neri Marcorè accoglieranno sul palco dell’ Auditorium del Foro Italico le più belle voci della tradizione musicale di casa nostra, per rendere omaggio nel migliore dei modi alle più grandi hit. Tra gli ospiti Renzo Arbore, Gino Paoli, Raf, Marco Masini, J-Ax: ciascuno avrà il compito di cantare o meglio di reinterpretare due brani scelti tra le hit appartenenti al tema della puntata, appositamente rivisitati dal punto di vista musicale e interpretativo. Un viaggio che trasporterà – a suon di note – il pubblico a ritroso nel tempo con un’emozione, però, sempre attuale. Il mondo della musica sarà raccontato anche attraverso momenti comici e gag da ospiti del cinema e del teatro.
Redazione

Serena Rossi condurrà Detto fatto su Rai2


serena

Serena Rossi promossa a conduttrice pro tempore di Detto Fatto. Nel programma di Rai2 la Rossi a settembre sostituirà per un mese Caterina Balivo (in maternità) :

Sono contenta perché tutti in famiglia siamo fan del programma e mi piace pensare di dare il cambio a Caterina, di aiutarla come mamma. È la prima volta che mi cimento in un programma così lungo del “day time”. Ci sono attori timidi che si bloccano davanti alle telecamere, invece a me viene naturale comunicare.

Ma gli impegni della Rossi non finisco qui, in autunno uscirà con due film:Ammore e malavita dei Manetti Bros e Caccia al tesoro dei fratelli Vanzina, e il cortometraggio di Frozen in cui torna a doppiare Anna. E nel 2018 già prevista la conduzione per Real Time di “un format pazzesco“. L’attrice ha già lavorato nel gruppo Discovery come inviata per i live di Radio Italia in onda su Real Time e Nove.

Redazione

“Radio Italia Live”: doppio concerto per accogliere i big della musica italiana da Alessandra Amoroso a Umberto Tozzi, da Elodie a Sylvestre


Ritorna Radio Italia Live, il concertone gratuito  giunto alla sesta edizione si sdoppia per unire nord e sud del nostro stivale. A Milano il 18 giugno in Piazza del Duomo e a Palermo il 30 giugno al Foro Italico, sono attesi sul palco : Andrea Bocelli, Alessandra Amoroso,  Benji & Fede, Alessio Berbnabei, Emma, Lorenzo Fragola, Francesco Gabbani, Giorgia, J Ax e Fedez, Fiorella Mannoia, Nek, Francesco Renga, Samuel, Umberto Tozzi. In entrambe le date, è previsto un momento RADIO ITALIA 3.0 dedicato ai giovani talenti, che vedrà protagonisti (sempre in ordine alfabetico) Elodie, Lele, Marianne Mirage e Sergio Sylvestre, e ci sarà spazio anche per gli ospiti internazionali, che saranno Anastacia e Bob Sinclar, con il momento RADIO ITALIA WORLD. E’ inoltre prevista la partecipazione di Andrea Bocelli. Confermati alla conduzione Luca e Paolo, mentre nel backstage Serena Rossi incontrerà i protagonisti, mentre la speaker Manola Moslehi avrà il compito di raccogliere le emozioni del pubblico. Ad accompagnare le performance dei cantanti l’Orchestra Filarmonica Italiana, diretta dal Maestro Bruno Santori.

Redazione

Squadra Mobile: Da Lunedì su Canale5 il ritorno del Commissario Ardenzi


serenaLunedì 20 aprile sbarca nel primetime di Canale 5 Squadra Mobile, la nuova serie tv poliziesca prodotta da TaoDue che avrà per protagonista  Giorgio Tirabassi nella parte del  Commissario Ardenzi, ma nel cast ci saranno anche Daniele Liotti che interpreta il poliziotto corrotto Claudio Sabatini. Valerio Bilello e Serena Rossi, (che recentemente abbiamo potuto ammirare nel ruolo di provetta imitatrice, vincitrice dello  show di Carlo Conti Tale e Quale Show)  nel ruolo di Valeria Goretti.  poliziotta napoletana che  racconta:

È una serie poliziesca ma non è il classico poliziesco tutto action e pochi sentimenti, anzi! Secondo me il pubblico potrà interessarsi ai casi che tratteremo che saranno ispirati ai fatti di cronaca e a tematiche sociali come la violenza sulle donne, problema che sentiamo molto vicino a noi. Inoltre ci si potrà affezionare molto anche alle vite private dei protagonisti, come nel caso di Valeria Goretti, il mio personaggio…

Ecco, cosa ci puoi raccontare della sua “vita privata”?

Valeria è una poliziotta napoletana molto seria e professionale. Ha un fidanzato storico, un posto fisso e sta per sposarsi anche perché crede sia giusto così. D’altronde è ciò che la famiglia vuole, visto che lei è fidanzata da dieci anni e “a un certo punto ti devi sposare”. Ma già nel primo episodio arriva in squadra un nuovo poliziotto interpretato da Marco Rosetti (quindi anche piuttosto belloccio) che inizierà a corteggiarla anche in modo piuttosto sfrontato e…per sapere come va a finire questa storia, dovrete guardarvi tutte e otto le puntate!