show

Ascolti di sabato 18 marzo 2017: ‘Ballando con le stelle’ stravince sulle ‘Olimpiadi della Tv’ in crescita sul finale fino al 29% di share E VALERIO SCANU che canta GUARDA VIDEO


y

La quarta puntata di Ballando con le Stelle con Milly Carlucci e Paolo Belli ha avuto un’inizio diverso dalla classica liturgia perché è stato proposto un blind test solo per i concorrenti vip così abbiamo potuto vedere le celebrità esibirsi soli nella pista, hanno dimostrato le tecniche imparate in questo primo mese.

Per il resto :

Solita polemica di Alba Parietti che non accetta il giudizio della giuria sulla sua mancata “crescita” in veste di ballerina,

Il momento emozionante offerto dalla coppia anche nella vita composta dagli iconici Franco Nero e Vanessa Redgrave  nello spazio “ballerino per una notte”, una fusione di sentimento,eleganza e semplicità che ha fortemente caratterizzato la quarta puntata del programma di Rai Uno.

L’eliminazione prevedibile di Fausto Leali – Ornella Boccafoschi

I vip salvi che accedono alla quinta puntata sono: Oney Tapia, Martin Castrogiovanni, Simone Montedoro, Martina Stella, Antonio Palmese, Xenya, Fabio Basile, Giuliana De Sio, Alba Parietti.

Valerio Scanu che  per la prima volta si è esibito  nella sua vera veste di cantante su un  successo di Adele  Skyfall , un breve inserimento musicale,  mentre i maestri di ballo in pista si esibivano in un medley, un ritaglio di  spazio musicale insolito per il programma ma molto gradito che potrebbe diventare un’abitudine nel dare più risalto  alla vera “professione” dell'”occhio indiscreto” del programma facendone un ulteriore punto di forza. In breve, qualche polemica in meno e più spazio alla musica interpretata dalla bella voce di Valerio Scanu e considerato il picco di ascolto al momento della sua esibizione.

GLI ASCOLTI  come dalle curve di TvBlog: Nella sfida inedita con le Olimpiadi della Tv di Maria De Filippi questa volta il programma di Milly Carlucci stravince con con la linea blu di Anteprima Ballando con le stelle tra il 15 ed il 20% di share e nel prime time al comando sulla linea del 20% di share, in crescita sul finale fino al 29%. La curva di Speciale Uomini e Donne le olimpiadi della Tv parte attorno al 19% per poi perdere qualche punto e chiudere in solitaria al 22% di share.

curva.jpg

La sovrapposizione fra Ballando con le stelle 12 e Speciale Uomini e Donne (21:26- 24:42) vede il 21,50% per Ballando ed il 16,73% per Speciale Uomini e Donne. 

Redazione

 

Standing Ovation, un concorrente non gradisce il giudizio di Loredana Berté sull’esibizione: “…l’avete massacrata” e risponde: “Tu sei massacrata dalla natura”.


1-standing-ovation-diretta-3-marzo-2017-doria-contro-loredana-berte

“Tu sei massacrata dalla natura” questo l’insulto che è stato rivolto a Loredana Bertè uno dei giudici del programma di Antonella Clerici Standing Ovation insieme a Nek e Romina Power, nella puntata del 3 marzo, da un concorrente che  non ha gradito il suo giudizio. Dopo l’esibizione dei neomelodici Emanuele Doria con il papà Gino sulle note della canzone Napule è di Pino Daniele e nonostante abbia concesso loro la standing ovation la Bertè l’ha così giustificata: “Io mi sono alzata solo per Pino”. Questa canzone va sussurrata, Pino la cantava con un filo di voce. Io lo conoscevo Pino, non c’era bisogno di urlare. L’avete massacrata”.

La critica non è stata gradita dal padre del ragazzo che di rimando ha insultato la Bertè con la frase ad inizio articolo, ricevendo i fischi del pubblico. La Bertè non ha colto la frase forse per la confusione che si è venuta a creare in studio e ha chiesto al concorrente di ripetergliela ottenendo però tutt’altra risposta: “sei una grande”.

A ripristinare l’ordine Antonella Clerici che ha chiuso la polemica ricordando che “Il giudizio della giuria è insindacabile”.

Indignazione sui social dalla reazione di Doria … La Bertè non si tocca!

Per chi volesse vedere la puntata  potrà andare sul sito ufficiale della Rai, Rai play.

Redazione 

04/02/2017 – 20:35 #RAI1: CAVALLI DI BATTAGLIA Renato Zero super ospite della quarta puntata


ren

A grande richiesta dopo lo straordinario successo delle prime tre puntate, sabato 4 Febbraio alle 20.35, dal prestigioso Teatro Verdi di Montecatini Terme, andrà in onda una nuova  e inattesa puntata di “Cavalli di Battaglia”, spettacolo che trae origine dal vasto ed esilarante repertorio di Gigi Proietti accompagnato da orchestra, corpo di ballo e da grandi ospiti del panorama artistico italiano.

La quarta puntata dello spettacolo vedrà come ospiti artisti del calibro di Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, Beppe Fiorello, Vincenzo Salemme, Nancy Brilli, Marisa Laurito, Matthew Lee, Stefano Palatresi, Peppino Di Capri, Marco Marzocca e, a sorpresa, con un’incursione straordinaria, sarà presente anche un grande amico di Gigi Proietti, Renato Zero. 
La Compagnia Teatrale di “Cavalli di Battaglia” composta da Carlotta e Susanna Proietti, Marco Simeoli e Claudio Pallottini, insieme al corpo di ballo e all’orchestra di 40 elementi diretta dal maestro Mario Vicari, completeranno il nutrito e prestigioso cast di questa terza puntata.
Redazione

28/01/2017 – 20:35 #RAI1: CAVALLI DI BATTAGLIA Antonello Venditti,Paolo Bonolis e Nino Frassica tra gli ospiti di Gigi Proietti


gig.jpg
Dopo il successo delle prime due puntate, “Cavalli di Battaglia”, spettacolo che trae origine dal vasto ed esilarante repertorio popolare, drammaturgico, canoro, mimico, poetico, parodistico, comico, umano, multiculturale di Gigi Proietti accompagnato da un’orchestra, un corpo di ballo e da grandi ospiti del panorama artistico italiano che insieme a lui si esibiranno nei “cavalli di battaglia” del proprio repertorio, torna su Rai1 sabato 28 gennaio, alle 20.35, dal prestigioso Teatro Verdi di Montecatini Terme.
Questa terza puntata vedrà come ospiti artisti del calibro di Nino Frassica, Fabrizio Frizzi accompagnato dalle tre “Professoresse” de L’Eredità, Serena Autieri, Gabriele Cirilli, Marco Marzocca, Federico Zampaglione dei Tiromancino nonché la partecipazione straordinaria di Antonello Venditti e di Paolo Bonolis.
La Compagnia Teatrale di “Cavalli di Battaglia” composta da Carlotta e Susanna Proietti, Marco Simeoli e Claudio Pallottini, insieme al corpo di ballo e all’orchestra di 40 elementi diretta dal maestro Mario Vicari, completeranno il nutrito e prestigioso cast.
Il programma sancisce il ritorno in televisione di Gigi Proietti con uno show tutto suo che lo vedrà esibirsi nei propri “cavalli di battaglia”, confrontarsi con repertori inediti legati alla contemporaneità, duettare con tanti amici e colleghi del mondo dello spettacolo, della televisione, del cinema e della musica. La regia teatrale è di Gigi Proietti mentre quella televisiva è di Gian Marco Mori.
Redazione

Rai alla riscossa: arriva Cavalli di Battaglia condotto da Gigi Proietti dal 14 gennaio…che si scontrerà con C’è Posta per Te di Maria De Filippi


Rai agguerrita nella rincorsa all’audience. Dal 7 di gennaio riprenderà infatti su Canale5 la nuova edizione di C’è Posta per Te di Maria De Filippi, per ora incontrastata “regina” dell’audience che subito dovrà vedersela  con una sorta di il “meglio di” di Nemicamatissima recentemente andato in onda su Rai1 e condotto da Lorella Cuccarini ed Heather Parisi, una nuova imperdibile puntata, uno “speciale” in cui verranno riproposti alcuni dei momenti più belli dello show, secondo nuove prospettive ed angolazioni, ma anche immagini inedite, spezzoni tratti dal backstage, le prove di ballo e tutto ciò che non è mai stato mostrato al grande pubblico. Ma  dal 14 gennaio (e poi anche il 21 e 28 Gennaio) a partire dalle 20,40  Maria De Filippi con C’è Posta si scontrerà invece con Gigi Proietti che dal prestigioso Teatro Verdi di Montecatini Terme, andrà in onda con la trasposizione televisiva dello straordinario successo teatrale “Cavalli di Battaglia”; spettacolo che trae origine dal vasto ed esilarante repertorio popolare, drammaturgico, canoro, mimico, poetico, parodistico, comico, umano, multiculturale di Gigi Proietti accompagnato in ognuna delle 3 puntate da un’orchestra, un corpo di ballo e da grandi ospiti del panorama artistico italiano che insieme a lui si esibiranno nei “cavalli di battaglia” del proprio repertorio.  
Cavalli di Battaglia” sancisce il ritorno in televisione di Gigi Proietti con uno show tutto suo che lo vedrà esibirsi nei propri “cavalli di battaglia”, confrontarsi con repertori inediti legati alla contemporaneità, duettare con tanti amici e colleghi del mondo dello spettacolo, della televisione, del cinema e della musica che a loro volta si esibiranno nei loro “cavalli di battaglia” più famosi e di successo.
“Cavalli di Battaglia” è un programma di e con Gigi Proietti, scritto con Matteo Catalano, Stefano Disegni, Stefano Sarcinelli, Loredana Scaramella e Federico Andreotti.
Le scene sono di Marco Calzavara, le luci di Fabio Brera, la produzione di Tre Tredici Trentatre s.r.l., la regia teatrale è di Gigi Proietti, la regia televisiva è di Gian Marco Mori.

Chi la spunterà?

 Redazione

Su Canale5 ritorna Paolo Bonolis con Music, varietà evento in tre puntate


 

music.jpg

 

A partire dall’11 Gennaio, Paolo Bonolis ritorna su Canale5 con #Music,  un varietà evento in tre puntate prodotto dalla ArcobalenoTre di Lucio Presta e Paola Perego, ad aprire il nuovo programma sarà una inedita sigla costruita ad hoc con l’obiettivo di raccontare i grandi passaggi della storia della musica: dalle origini al presente, passando per i mitici anni ’80. Al fianco di Bonolis, nelle vesti di co-conduttori ritroveremo l’inseparabile Luca Laurenti e John Travolta, che nel corso di una delle tre serate dello show sarà impegnato anche con la showgirl Lorella Cuccarini, nella riproposizione di una delle scene del musical ‘Grease’. Un progetto ambizioso registrato lo scorso dicembre presso il mitico Teatro 5 di Cinecittà, che potrà contare sulla presenza di un ricchissimo cast di ospiti italiani ed internazionali   quali:

 John Miles, John Travolta, Ezio Bosso, Simon Le Bon, Manuel Agnelli, Gerard Depardieu, Morgan, Loredana Bertè, Noemi, Benji e Fede, Arturo Brachetti, Gianna Nannini, Marcus Miller con Enzo Avitabile, Nek, Anastacia, The Kolors, Francesco Renga, Tony Hadley, Elisa, Pierò Pelù, Fedex e J-Ax, Dolcenera, Antonello Venditti, Rodrigo d’Erasmo.

Nel corso delle tre serate di programmazione su Canale 5, vedremo che verrà eletta la canzone del secolo.

Redazione

 

 

3/01 alle 21.20 #RAI2 -Stasera Casa Mika: After Party sulle emozioni della grande festa della trasmissione evento di Rai2


Una raccolta dei momenti più belli di Stasera Casa Mika con alcuni segmenti inediti “fuori onda”, un  vero After Party sulle emozioni della grande festa che è stata la trasmissione evento di Rai2 che la Rete propone martedì 3 gennaio alle 21.20.
Dopo la sigla “Boum Boum Boum”, rivedremo le esibizioni di Mika fra cui “Grace Kelly”, “Good Guys”, “Over My Shoulder” e “Hurts”, le gag più divertenti con Virginia Raffaele, il duetto di Mika con Giorgia in “You’ve Got A Friend”, le situazioni vissute da Mika sul taxi nelle varie città italiane, il duetto con Eros Ramazzotti  in “Ci Parliamo Da Grandi “, quello con Chiara Galiazzo in “Stardust”  e con Emma Marrone in “Domani è un altro giorno, si vedrà”.  Gli ospiti più acclamati tra cui la star Monica Bellucci, Sting con la sua musica evergreen e il suo brano più cantato al mondo “I’m an englishman in New York” e poi “I Can’t Stop Thinking About You”.  Il ricordo, indimenticabile, che ha legato Mika al Premio Nobel per la Letteratura  Dario Fo, , il momento swing con Renzo Arbore e Pif, il duetto con Malika Ayane in “Io Che Non Vivo”. Infine la straordinaria performance di “Kylie Minogue” con “Can’t Get You Out Of My Head” e il racconto dell’amicizia che la lega da anni con Mika, nata con un pranzo al ragù preparato dalla mamma. Un After Party a casa Mika, sulle note della buona musica, uno show imperdibile, dove sono tutti invitati.
Redazione

RAI2: MIKA LOVE PARIS Un concerto evento con tutti i suoi successi 27/12/2016 – 21:10


mi.jpg

La star multiplatino del pop internazionale ha in serbo una nuova sorpresa dopo il grande successo di “Stasera CasaMika”:
MIKA LOVE PARIS, in onda martedì 27 dicembre alle 21.10 su Rai2. Una lettera d’amore a Parigi, un concerto evento registrato alla Accor Hotels Arena di Bercy a Parigi di fronte a 20.000 entusiasti spettatori. Il perfetto distillato visivo e sonoro delle tante tournée mondiali di un iconico perfomer.
Include I più grandi successi della carrier di Mika, da Grace Kelly a Good Guys, da Relax Take It Easy a Underwater, passando per We Are Golden, Happy Ending, Stardust , Rain, Boum Boum Boum, Origin Of Love, Elle Me Dit, Staring At The Sun, Lollipop, Big Girl, Talk About You e molti altri.
Volevo celebrare Parigi e tutta la sua gente, creare una festa fantastica per onorare la magia di quella città. E’ stato elettrizzante per tutti noi esprimere tutto il nostro amore per Parigi” afferma l’artista.
Lo show includerà anche alcune sorprese come due grandi classici della chanson française, ballerini, una banda marciante, la straordinaria band e un quartetto d’archi, acrobati, video interludi,  effetti speciali  e allestimenti scenici ideati appositamente per questo show unico.
Lo spettacolo è stato registrato col supporto del Centre National du Cinema et de l’Image Animée, con la partecipazione di France Télévisions e Rai2.
Il palco è stato concepito e realizzato da Studio Job insieme a Mika, i costumi sono stati creati esclusivamente da Maison Valentino.
Lo spettacolo ha fatto parte  della lunga tournée di 18 mesi in cui Mika ha portato il suo ultimo album, No Place In Heaven in giro per il mondo, passando per l’Italia con ben  8 concerti nel 2015 e 11 nel 2016 .
Redazione

RAi1 ultimo appuntamento con “Stasera Casa Mika”: tra gli ospiti, Chiara, Jack Savoretti – ospite speciale Kylie Minogue


stasera-casa-mika-1000x400.jpg

Martedì 6 dicembre, quarta e ultima  puntata di  Stasera Casa Mika. Lo show di Rai 2 con Mika assoluto protagonista  che per l’ultima volta aprirà le porte della sua casa con la sua coinquilina speciale, Sarah Felberbaum e con la partecipazione straordinaria di Virginia Raffaele ai suoi ospiti per un serata ricca di musica, spettacolo ed emozioni.

Entreranno nella Casa di Mika: Antonella Clerici, Ornella Muti, Pierfrancesco Favino, Pupo e la poetessa Patrizia Cavalli. La resident band di 16 elementi diretta da Valeriano Chiaravalle accompagnerà le speciali performance di Chiara , già al fianco di Mika nella magica Stardust, e Jack Savoretti. Chiaravalle dirigerà anche l’Orchestra dell’Opera Italiana in una performance unica, ricca di emozioni.

Ospite speciale la star internazionale Kylie Minogue  che con Mika ha recentemente inciso un brano.

La storia positiva in cui la musica è diventata un efficace strumento di salvezza e di riscatto sociale è quella del Coro Papageno di Bologna, fondato dal Maestro Claudio Abbado e oggi sostenuto dall’Associazione Mozart14 della figlia Alessandra. Da cinque anni all’interno della Casa Circondariale Dozza di Bologna vive un coro polifonico composto da detenuti, sia uomini che donne, diretto dal Maestro Michele Napolitano.

Questa settimana scopriremo come se l’è cavata, nelle vesti di tassista, nel traffico catanese, giungendo a sorpresa a prelevare i clienti del servizio taxi, ignari di trovare proprio lui come conducente del mezzo. Nel corso del suo viaggi catanese, Mika ha anche avuto uno spiacevole inconveniente: ha bucato una gomma e si è dovuto adoperare in prima persona per riparare il danno e rimettersi alla guida.

Redazione

#Nemica Amatissima: lo sfogo di Heather Parisi con una lettera aperta sul suo blog


Nemica Amatissima  lo show in due puntate andato in onda su Rai1 il 3 e 4 dicembre che si è concluso con successo registrando un buon dato di ascolto ha lasciato dell’amaro in bocca a Heather Parisi che con una lettera aperta postata nel suo Blog porta alla luce i soliti “giochini” della nostra televisione, ma forse sarebbe meglio dire del solito sistema che la governa esperto in  lavori di “sartoria” che con sapienti taglia e cuci costruisce o disfa carriere. Buona lettura

heather

IL PECCATO ORIGINALE

Avrei voluto scrivere una lettera di soli ringraziamenti per avere avuto la grande opportunità di ritornare su RAI 1 a salutare il mio pubblico.

Ma molte parole mi sono rimaste strozzate in gola.

Avevo deciso di non parlare per rispetto a tutti coloro che mi hanno manifestato il loro affetto prima, durante e dopo le due serate. Ma è proprio per l’immenso senso di responsabilità che ho nei confronti del pubblico italiano che ho deciso di scrivere questo mio post.

Sono arrivata in Italia piena di entusiasmo e di idee. A giugno mi sono fatta commuovere da parole e da promesse che non hanno mai visto la luce. Avevo detto: “Non voglio un programma di nostalgia, ma un programma impregnato di autoironia e che guardi avanti. Voglio dare spazio a ballerini giovani e ballare con loro non da protagonista, ma al loro servizio. Voglio prendermi in giro e non terribilmente sul serio. Voglio sketch, ospiti internazionali e tanta musica. Voglio raccontare due donne diverse. Voglio uno show che si ispiri al Saturday Night Live”.    

Una volta arrivata in Italia è stato un susseguirsi di no, ad ogni mia proposta, ad ogni mia idea, ad ogni mio sussulto artistico.

Ho un sacro rispetto e una sincera ammirazione nei confronti di tutti gli incredibili ospiti di Nemicamatissima, ma mi devono spiegare per quale strana coincidenza i desideri della mia nemica amatissima siano stati esauditi e i miei no.

Ho chiesto di costruire una storia che raccontasse le due protagoniste, attraverso duetti cantati alla James Corden, sketch alla Maya Rudolph, ma non c’è stato verso e la risposta è stata sempre la stessa: facciamo televisione di successo da 20 anni e sappiamo come funziona.

E così alla fine sono stata mandata sul palcoscenico in attesa che qualcosa accadesse e solo di rado ho incrociato la mia nemica amatissima.

Piano piano il mio entusiasmo si è affievolito anche se non è mai mancata la mia totale dedizione e il mio massimo impegno. Ma questi da soli non bastano a fare un bel programma.

Molti hanno frainteso certa mia insofferenza e certe mie espressioni del volto per poco rispetto di questo lavoro. È esattamente il contrario. Sono una professionista impeccabile e detesto veder calpestato lavoro, abnegazione e rispetto per il pubblico in nome di pure convenienze di scuderia. Perchè di questo si è trattato. E questo è stato il peccato originale.

Nel corso delle due puntate ho visto stravolto il mio balletto di apertura contro il volere della coreografa Veronica Peparini, ho visto tagliati pezzi interi di parlato con la mia nemica amatissima e amputata l’unica intervista che mi è stato concesso di fare.

Il brano di apertura Stop the Fight Disco Bambina è stato tagliato di ben 30 secondi (un’eternità su una canzone di 3 min) con un editing orrendo che offende chi l’ha scritto e chi l’ha interpretato. Eppure li ballo e per davvero!

È scomparso il mio sketch sul nome Heather e su come sia difficile per gli italiani scriverlo correttamente.

Con Lillo avevo letto una preziosa pagina di Gianni Rodari  intitolata “L’acca in fuga” e Silvio Testi aveva scritto un Jingle proprio giocando sul mio nome. Scomparsi anche loro.

Esigenze di tempo si dirà. Vero. Ma mi si deve spiegare ancora una volta per quale strana coincidenza i tagli sono avvenuti solo su numeri miei e mai sui numeri della mia nemica amatissima.

Il monologo sulle rughe, su un testo tutto mio e che ho difeso con le unghie da ogni volontà di modifica, era stato interrotto da un applauso scrosciante che mi aveva commosso. Scomparso.

Nello show non saluto Greggio, Beatrice Vio, Vecchioni, Nek e i protagonisti di Grease. Casualità? Forse perchè la sola padrona di casa era la mia nemica amatissima?

La mia frustrazione era tale che a un certo punto della prima puntata mi sono ribellata e ho detto a Lillo: “perchè cerchi un ospite internazionale (Estiqaatsi)? Sono io l’ospite internazionale”.

Perchè così alla fine mi sono sentita, un ospite del programma della mia nemica amatissima. Ovviamente anche questo stralcio di dialogo è stato tagliato.

Chi se ne è preso cura, mi ha scritto che tutte le scelte relative al montaggio sono state decise dalla produzione e dagli autori. Nessuno mette in discussione il diritto di autori e produttore di metter in onda quello che ritengono più confacente alle proprie idee di spettacolo.

Ma come artista ho anche io il diritto di difendere il mio lavoro e la mia dignità.

Vivo al di fuori del sistema e non temo le inevitabili ritorsioni del mio atteggiamento.

Non voglio dire se Nemicamatissima è stato un show bello o no, lascio che sia il telespettatore a giudicare; certamente è stato uno spettacolo completamente diverso da quello che mi era stato prospettato e che avevo accettato con entusiasmo; uno spettacolo durante il quale non mi è stata data la possibilità di esprimermi come avevo chiesto. 

Heather Parisi