simone cristicchi

CS_ENRICO NIGIOTTI: giovedì 6 febbraio nella serata speciale di Sanremo 70 interpreterà il brano “TI REGALERÒ UNA ROSA” insieme a SIMONE CRISTICCHI. Il cantautore toscano è in gara al Festival con il brano “Baciami Adesso”.


GIOVEDÌ 6 FEBBRAIO NELLA SERATA SPECIALE DI SANREMO 70

pensata per celebrare i 70 anni del Festival

ENRICO NIGIOTTI

INTERPRETERÀ IL BRANO TI REGALERÒ UNA ROSA

insieme a SIMONE CRISTICCHI

Giovedì 6 febbraio nella speciale serata di Sanremo 70, pensata per celebrare i 70 anni del Festival, ENRICO NIGIOTTI interpreterà il brano “TI REGALERÒ UNA ROSA”. Il cantautore toscano ha scelto di eseguire e omaggiare la canzone che nel 2007 conquistò il 1° posto del Festival, accompagnato sul palco proprio dal suo autore SIMONE CRISTICCHI.

«Ho scelto di cantare una canzone che amo moltissimo. “Ti regalerò una rosa” è un pezzo di storia, scritto da un artista con una grande anima. Una canzone che mi emoziona ogni volta che la sento, un brano che ho sempre apprezzato fin dalla prima volta che è stata cantata, anche se ero piccolo di età. Adesso che sono più maturo riascoltandola mi emoziona ancora più di allora. Ringrazio molto Simone Cristicchi per aver accettato subito il mio invito, averlo al mio fianco sul palco dell’Ariston è per me un grande onore».

Enrico Nigiotti è in gara al Festival di Sanremo nella sezione Campioni con il brano “BACIAMI ADESSO” (Sony Music Italy).

Il singolo, scritto e composto dallo stesso Enrico Nigiotti, prodotto e arrangiato da Paolo Valli e Celso Valli, è una dichiarazione d’amore attraverso un dialogo con se stessi, «“Baciami Adesso” è la voglia che si tiene in manette quando si lascia libero l’orgoglio invece di far correre il cuore. “L’amore è il marito della vita”».

Il brano sanremese sarà contenuto nel suo quinto album di inediti dal titolo “NIGIO”, in uscita il 14 febbraio.

Nel corso della sua carriera, Enrico Nigiotti si è contraddistinto per il suo linguaggio immediato e diretto scrivendo anche brani per artisti come Eros Ramazzotti, Gianna Nannini e Laura Pausini.

Enrico ha partecipato due volte al Festival di Sanremo, l’ultima lo scorso anno con il brano “Nonno Hollywood” (certificato oro),con il quale si aggiudica il Premio Lunezia per Sanremo come miglior testo in gara e contenuto nell’edizione speciale del suo ultimo album di inediti “Cenerentola e altre storie…”.   

Nel 2019 ha girato tutta l’Italia con il suo “Cenerentola tour” presentando dal vivo ai suoi fan i suoi più grandi successi, come “L’amore è” (certificato doppio platino e presentato alla 11ª edizione di X Factor) e “Complici” feat. Gianna Nannini (certificato oro e fra i dieci brani più trasmessi in radio), ma anche la sua ultima hit estiva “Notturna”.

A partire dal 2 maggio il cantautore sarà in tour nei principali teatri italiani con uno spettacolo emozionante in cui presenterà per la prima volta live i brani inediti del suo nuovo album “Nigio”.

Queste le prime date del tour 2020 di Enrico Nigiotti:

2 maggio, Il Celebrazioni – BOLOGNA

4 maggio, Teatro Verdi – FIRENZE

5 maggio, Teatro Dal Verme – MILANO

8 maggio, Teatro Acacia – NAPOLI

11 maggio, Teatro Colosseo – TORINO

19 maggio, Auditorium Parco della Musica (Sala Petrassi) – ROMA

21 maggio, Teatro Goldoni – LIVORNO

Le prevendite dei concerti sono disponibili su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali.

Il tour è prodotto e organizzato da Friends & Partners.

Redazione

C.S._SIMONE CRISTICCHI vince il premio per la musica “ANNA MAGNANI”. Continua intanto l’instore tour di “ABBI CURA DI ME”, contenente l’omonimo brano presentato al Festival di Sanremo.


Simone Cristicchi

SIMONE CRISTICCHI

VINCE IL PREMIO PER LA MUSICA “ANNA MAGNANI”

Continua l’instore tour di presentazione della raccolta

 “ABBI CURA DI ME”

che contiene l’omonimo brano presentato al 69° Festival di Sanremo che ha vinto

il Premio “Sergio Endrigo” alla migliore interpretazione

e

il Premio “Giancarlo Bigazzi” per la miglior composizione musicale

La canzone ha raggiunto:

QUASI 4 MILIONI E MEZZO DI VISUALIZZAZIONI SU YOUTUBE

OLTRE 2 MILIONI E MEZZO DI ASCOLTI SU SPOTIFY

Proseguono le riprese del documentario presentato nel corso del Festival

“HAPPY NEXT – ALLA RICERCA DELLA FELICITÀ”

 

Il cantautore SIMONE CRISTICCHI ha vinto il Premio per la musica “Anna Magnani” nel corso della sesta edizione della manifestazione dedicata alla grande attrice vincitrice dell’Oscar per il film “La rosa tatuata” di Daniel Mann. La premiazione si è svolta ieri durante la serata tenutasi presso la Sala Fellini degli Studi di Cinecittà, ideata da Matteo Persica (autore del libro “Anna Magnani. Biografia di una donna“) e organizzata e diretta da Francesca Piggianelli, con la collaborazione di Luce Cinecittà, con il riconoscimento della Direzione Generale Cinema del MiBAC, con il patrocinio di Regione Lazio, del Centro Sperimentale di Cinematografia, il supporto di Roma Lazio Film Commission, di Cinecittà Panalight e con il sostegno dell’Associazione Equilibra.

Simone Cristicchi, in merito a questo riconoscimento, afferma: «Felicissimo e onorato di ricevere questo Premio tanto prestigioso, che porta il nome della grande Anna Magnani, nume tutelare di un’Arte pura e immortale».

«Abbiamo deciso di consegnare il Premio per la musica “Anna Magnani” quest’anno a Simone Cristicchi premiare per la sezione musica Simone Cristicchi per la sua bravura, sensibilità e professionalità – dichiara l’organizzatrice e direttrice del Premio Francesca Piggianelli – Simone Cristicchi è un artista completo ed una persona di grande umanità, come la nostra cara Anna Magnani».

Continua, intanto, l’instore tour di presentazione “ABBI CURA DI ME” (Sony Music/Legacy Recordings/Dueffel Music Srl), la prima raccolta dei più grandi successi di SIMONE CRISTICCHI, disponibile nei negozi e su tutte le piattaforme digitali. I prossimi appuntamenti in programma sono: il 27 marzo alla Feltrinelli di Bologna (Piazza Ravegnana, 1 – ore 16.30) e il 5 aprile alla Feltrinelli di Verona (Via Quattro Spade, 2 – 17.00).

L’album contiene due inediti tra cui l’omonimo brano presentato al 69° Festival di Sanremo che ha vinto il Premio “Sergio Endrigo” alla migliore interpretazione e il Premio “Giancarlo Bigazzi” per la miglior composizione. I premi sono stati rispettivamente assegnati dalle Sale Stampa Roof dell’Ariston e Radio-Web-Tv del Palafiori e l’Orchestra del Festival e consegnati durante la serata finale del 69° Festival di Sanremo dal direttore artistico Claudio Baglioni e dal direttore musicale Geoff Westley.

ABBI CURA DI ME” è stato scritto dall’artista con Nicola Brunialti e Gabriele Ortenzi con la produzione artistica di Francesco Musacco ed esecutiva di Francesco Migliacci. Il video del brano, diretto da Giorgio Testi (The Rolling Stones, Oasis, The Killers e Damon Albarn), è online al seguente link:https://www.youtube.com/watch?v=0o6zza76pDg e ha raggiunto quasi 4 milioni e mezzo di visualizzazioni. La canzone ha registrato anche oltre 2 milioni e mezzo di ascolti su Spotify.

Redazione

C.S._SIMONE CRISTICCHI: al via il 13 febbraio da Roma l’instore tour di presentazione della raccolta “ABBI CURA DI ME”, contenente l’omonimo brano presentato al 69° Festival di Sanremo


SIMONE CRISTICCHI

Cover_Abbi cura di me (1)

AL VIA IL 13 FEBBRAIO DA ROMA

L’INSTORE TOUR DI PRESENTAZIONE DELLA RACCOLTA

“ABBI CURA DI ME”

 

L’album contiene l’omonimo brano presentato al 69° Festival di Sanremo che ha vinto

il Premio “Sergio Endrigo” alla migliore interpretazione

e

il Premio “Giancarlo Bigazzi” per la miglior composizione musicale

 

La canzone ha registrato in meno di una settimana:

OLTRE 1 MILIONE E MEZZO DI VISUALIZZAZIONI SU YOUTUBE

OLTRE 700.000 ASCOLTI SU SPOTIFY

Proseguono le riprese del documentario presentato nel corso del Festival

“HAPPY NEXT – ALLA RICERCA DELLA FELICITÀ”

Partirà il prossimo 13 febbraio dalla Feltrinelli di Roma (Via Appia Nuova, 427 – ore 17.00), l’instore tour di presentazione di “ABBI CURA DI ME” (Sony Music/Legacy Recordings/Dueffel Music Srl), la prima raccolta dei più grandi successi di SIMONE CRISTICCHI, contenente due inediti tra cui l’omonimo brano presentato al 69° Festival di Sanremo che ha vinto il Premio “Sergio Endrigo” alla migliore interpretazione e il Premio “Giancarlo Bigazzi” per la miglior composizione. I premi sono stati rispettivamente assegnati dalle Sale Stampa Roof dell’Ariston e Radio-Web-Tv del Palafiori e l’Orchestra del Festival e consegnati durante la serata finale del 69° Festival di Sanremo dal direttore artistico Claudio Baglioni e dal direttore musicale Geoff Westley.

Queste le date confermate del nuovo instore tour di SIMONE CRISTICCHI: il 13 febbraio dalla Feltrinelli di Roma (Via Appia Nuova, 427 – ore 17.00), il 26 febbraio alla Feltrinelli di Milano (Piazza Piemonte, 2 – ore 17.00), il 2 marzo alla Feltrinelli RED di Firenze (Piazza Della Repubblica, 26 – ore 17.00), il 16 marzo alla Feltrinelli di Bari (Via Melo, 119 – ore 17.00), il 23 marzo alla Feltrinelli di Genova (Via Ceccardi, 16 – ore 17.00), il 27 marzo alla Feltrinelli di Bologna (Piazza Ravegnana, 1 – ore 16.30), il 5 aprile alla Feltrinelli di Verona (Via Quattro Spade, 2 – 17.00).

ABBI CURA DI ME” è stato scritto dall’artista con Nicola Brunialti e Gabriele Ortenzi con la produzione artistica di Francesco Musacco ed esecutiva di Francesco Migliacci. Il video del brano, diretto da Giorgio Testi (The Rolling Stones, Oasis, The Killers e Damon Albarn), è online al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=0o6zza76pDg e ha raggiunto in meno di una settimana oltre il milione e mezzo di visualizzazioni. La canzone ha registrato anche oltre 700.000 ascolti su Spotify.

La raccolta “ABBI CURA DI ME” ripercorre tutta la sua straordinaria carriera di SIMONE CRISTICCHI partendo dai giorni nostri fino ad arrivare agli esordi nel 2005 con il tormentone “Vorrei cantare come Biagio”. Un viaggio alla scoperta e alla riscoperta del mondo versatile e dalle mille sfaccettature di questo eclettico artista, che ha fatto della sottile ironia unita alla riflessione profonda la sua cifra stilistica.

Questa la tracklist: “Abbi cura di me”, “Lo chiederemo agli alberi”, “Ti regalerò una rosa”, “Studentessa universitaria”, “L’ultimo valzer”, “La vita all’incontrario”, “La prima volta (che sono morto)”, “Meno male”, “Vorrei cantare come Biagio”, “La cosa più bella del mondo”, “Laura”, “Magazzino 18”, “Angelo custode”, “L’Italia di Piero”, “Fabbricante di canzoni”, “I matti de Roma”, “Genova brucia”, “Che bella gente”, “Cellulare e carta sim”, “Mi manchi”, “Insegnami”.

Inoltre, proseguono le riprese di “Happy Next – alla ricerca della felicità”, il nuovo documentario di Simone Cristicchi per la regia di Andrea Cocchi, presentato in anteprima nel corso del Festival. In questo suo nuovo lavoro, il cantautore cerca di rispondere in maniera personale e originale alla domanda che tutti si sono chiesti almeno una volta nella vita: “che cosa è veramente la felicità?”, attraverso i racconti di diversi personaggi dello spettacolo e della cultura italiani, ma anche di gente comune: da Pippo Baudo a Gianluca Nicoletti, passando per Flavio Insinna, Mogol, fino ad arrivare a suore, filosofi, scienziati.

Da sempre attivo anche sulla scena teatrale, Simone Cristicchi (anche direttore del Teatro Stabile d’Abruzzo dal 2017) dopo l’esperienza sanremese ritornerà al prossimo 14 febbraio sui palcoscenici più importanti d’Italia con i suoi spettacoli, tra cui il recente Manuale di volo per uomo” diretto da Antonio Calenda. Nel monologo, l’artista interpreta Raffaello, un quarantenne rimasto bambino che possiede dei poteri speciali: la sua mente fotografica è dotata di una lente di ingrandimento che mette a fuoco i particolari, cose apparentemente insignificanti che nascondono un’infinita bellezza. Per maggiori informazioni su date e altri spettacoli che vedono protagonista Simone Cristicchi:www.simonecristicchi.it.

Redazione

C.S._SIMONE CRISTICCHI: al via il pre-order di “ABBI CURA DI ME”la prima raccolta del cantautore romano in uscita l’8 febbraio che contiene 2 inediti, tra cui l’omonimo brano in gara al 69° Festival di Sanrem


SIMONE CRISTICCHI

simone_cristicchi_2_crediti ambra vernuccio

DISPONIBILE IN PRE-ORDER

 “ABBI CURA DI ME”

LA PRIMA RACCOLTA CON TUTTI I PIÙ GRANDI SUCCESSI

DEL CANTAUTORE ROMANO

IN USCITA L’8 FEBBRAIO

https://lnk.to/abbicuradime

ALL’INTERNO DUE INEDITI TRA CUI L’OMONIMO

“ABBI CURA DI ME”

IL BRANO CON CUI SIMONE CRISTICCHI SARÀ IN GARA AL 69° FESTIVAL DI SANREMO 

PROSEGUE LA REALIZZAZIONE DEL DOCUMENTARIO

HAPPY NEXT – ALLA RICERCA DELLA FELICITÀ

 

È disponibile il pre-order di “ABBI CURA DI ME”, la prima raccolta dei più grandi successi di Simone Cristicchi in uscita il prossimo 8 febbraio (Sony Music / Legacy Recordings / Dueffel Music Srl). È possibile pre ordinare il disco al seguente link: https://lnk.to/abbicuradime.

L’album, oltre a racchiudere le canzoni più celebri del cantautore romano, conterrà anche due inediti tra cui “Abbi cura di me”, il brano con cui Simone Cristicchi sarà in gara al 69° Festival di Sanremo diretto dal Maestro Roberto Rossi.

«Nei versi della canzone, ricorre il tema millenario dell’accettazione, della fiducia, dell’abbandonarsi all’altro da sé, che sia esso un compagno, un padre, una madre, un figlio o Dio – racconta Simone Cristicchi – Nelle mie intenzioni, questo brano vuole essere una preghiera d’Amore universale, una dichiarazione di fragilità, una disarmante richiesta d’aiuto».

Il brano che dà il titolo al disco e che Simone Cristicchi porterà sul palco dell’Ariston è stato scritto dall’artista con Nicola Brunialti e Gabriele Ortenzi con la produzione artistica di Francesco Musacco ed esecutiva di Francesco Migliacci.

Questa sarà la quinta volta di Simone Cristicchi al Festival di Sanremo. La prima partecipazione nel 2006 quando il cantautore, al suo esordio, gareggiò nella sezione Giovani con il brano “Che bella gente”. L’anno successivo tornò da Campione con “Ti regalerò una rosa”, vincendo la kermesse e aggiudicandosi anche il “Premio della Critica Mia Martini” e il Premio Sala Stampa Radio-Tv. Nel 2010 si presentò a Sanremo con “Meno Male” e nel 2013 con “La prima volta (che sono morto)” e “Mi manchi”.

Oltre ai successi presentati negli anni al Festival di Sanremo, il nuovo progetto discografico di Simone Cristicchi ripercorrerà tutta la sua straordinaria carriera partendo dai giorni nostri fino ad arrivare agli esordi nel 2005 con il tormentone “Vorrei cantare come Biagio”. Un viaggio alla scoperta e alla riscoperta del mondo versatile e dalle mille sfaccettature di questo eclettico artista, che ha fatto della sottile ironia unita alla riflessione profonda la sua cifra stilistica.

Questa la tracklist di “ABBI CURA DI ME”: “Abbi cura di me”, “Lo chiederemo agli alberi”, “Ti regalerò una rosa”, “Studentessa universitaria”, “L’ultimo valzer”, “La vita all’incontrario”, “La prima volta (che sono morto)”, “Meno male”, “Vorrei cantare come Biagio”, “La cosa più bella del mondo”, “Laura”, “Magazzino 18”, “Angelo custode”, “L’Italia di Piero”, “Fabbricante di canzoni”, “I matti de Roma”, “Genova brucia”, “Che bella gente”, “Cellulare e carta sim”, “Mi manchi”, “Insegnami”.

Proseguono, inoltre, le riprese di “Happy Next – alla ricerca della felicità”, il nuovo documentario di Simone Cristicchi per la regia di Andrea Cocchi. In questo suo nuovo lavoro, il cantautore cerca di rispondere in maniera personale e originale alla domanda che tutti si sono chiesti almeno una volta nella vita: “che cosa è veramente la felicità?”, attraverso i racconti di diversi personaggi dello spettacolo e della cultura italiani, ma anche di gente comune.

Da sempre attivo anche sulla scena teatrale, Simone Cristicchi (anche direttore del Teatro Stabile d’Abruzzo dal 2017) tornerà dopo 6 anni di assenza al Festival 2019 con in dote oltre 600 repliche teatrali, registrando frequenti sold out da “Magazzino 18” all’attuale “Manuale di volo per uomo“. Nel monologo, diretto da Antonio Calenda, Simone Cristicchi interpreta Raffaello, un quarantenne rimasto bambino che possiede dei poteri speciali: la sua mente fotografica è dotata di una lente di ingrandimento che mette a fuoco i particolari, cose apparentemente insignificanti che nascondono un’infinita bellezza. Per maggiori informazioni su date e altri spettacoli che vedono protagonista Simone Cristicchi: www.simonecristicchi.it.

Redazione

NATALE NELLE GROTTE: domenica 3 gennaio sul palco SIMONE CRISTICCHI con lo spettacolo “VIAGGI E STORIE DI UN FABBRICANTE DI CANZONI”


NATALE NELLE GROTTE

Dal 1° dicembre 2015 al 12 gennaio 2016

SIMONE CRISTICCHI
domenica 3 gennaio sul palco con lo spettacolo
“VIAGGI E STORIE DI UN FABBRICANTE DI CANZONI”

cristicchi

Continuano gli appuntamenti musicali con “NATALE NELLE GROTTE”, uno degli eventi più suggestivi legati al Natale mai organizzati,che si tiene dal 1° dicembre 2015 al 12 gennaio 2016 nell’incredibile contesto delle Grotte di Castellana.

Domenica 3 gennaio il cantautore SIMONE CRISTICCHI porterà in scena nel cuore della terra “VIAGGI E STORIE DI UN FABBRICANTE DI CANZONI”, un viaggio nel repertorio quasi sconfinato di un artista inimitabile.

Ne LA GRAVE, la prima delle caverne che si incontrano immergendosi nel complesso di cavità sotterranee, location ideale per esibizioni dal vivo con la sua acustica che permette di realizzare performance musicali particolarissime, oltre a Eugenio Finardi, Claudio Baglioni e Simone Cristicchi, si esibirà un ultimo nome di primo piano della musica italiana: STEFANO BOLLANI (8 gennaio) con l’imprevedibile “ARRIVANO GLI ALIENI”, in cui il maestro si cimenta per la prima volta anche come cantante e autore di testi.

«Per “Natale nelle Grotte” – racconta Eugenio Finardi, direttore artistico della manifestazione – ho formato un cast eccezionale, con l’intento di coinvolgere artisti accomunati dalla capacità di condurre il pubblico verso un’esplorazione esistenziale e pronti a esibirsi in un luogo che richiede a sua volta di essere scoperto ed esplorato.  Simone Cristicchi, con lo spettacolo “Viaggi e Storie di un Fabbricante di Canzoni”, riporta alla luce le radici della nostra storia, con spettacoli sempre toccanti e suggestivi, coraggiosi sotto il profilo musicale e narrativo»

I concerti dei quattro artisti fanno parte di un fitto calendario di appuntamenti musicali, sotto la direzione artistica dello stesso EUGENIO FINARDI, artistici e religiosi, con la direzione artistica di PINO SAVINO (direttore artistico delle Grotte di Castellana S.r.l.), che coinvolgeranno le Grotte di Castellana per oltre un mese.