“Sopravvissute”

CS_”Sopravvissute”, storie di dipendenza affettiva


Conduce Matilde D’Errico

(none)

Si sono salvate da maltrattamenti, violenze psicologiche, violenza fisica e tentativi di omicidio. Sono le protagoniste di “Sopravvissute”, il programma condotto da Matilde D’Errico, che torna giovedì 17 marzo alle 23.20 su Rai 3. Claudileia è una donna che ha subito un forte abuso psicologico da parte del marito. Per dieci lunghi anni è stata sposata con un uomo che l’ha maltrattata, umiliata, denigrata e offesa. Per molto tempo la donna non se ne è resa conto, vivendo un matrimonio infelice e pieno di dolore. Anche perché è molto difficile riconoscere la violenza psicologica per chi la subisce. Poco alla volta però, Claudileia capisce che la situazione in cui vive non va bene e si emancipa da quel marito che la tratta male e le regala solo profonda sofferenza. Un giorno trova così il coraggio di lasciarlo e di scappare lontana da lui. Oggi Claudileia ha ricostruito la sua vita, lavora come ricercatrice universitaria e ha ritrovato la stima e la fiducia in se stessa. Nel 2015 ha fondato il blog “L’arte di salvarsi” e da allora si batte affinché le donne riconoscano la violenza psicologica e la dipendenza affettiva.