spettacolo

CS_Su Rai2 “Voglio essere un mago!”|Terza puntata con l’escapologo Andrew Basso e l’illusionista Luca Bono


(none)

Quale squadra di giovani aspiranti maghi rischierà la bocciatura? Continua l’avventura di “Voglio essere un mago!”, con la terza puntata in onda martedì 5 ottobre in prima serata su Rai2.
In questo appuntamento, oltre alle lezioni di Grandi Illusioni con Eleonora di Cocco, il professore Jack Nobile farà riflettere gli aspiranti maghi su cosa significhi essere se stessi, mentre il “magister” Raul Cremona li aiuterà a trovare il loro personaggio scenico.
All’interno del Labirinto della Masone, il più grande al mondo, gli apprendisti avranno inoltre l’opportunità di assistere ad una esibizione seguita da una lezione di Andrew Basso, tra i maggiori escapologi del ventunesimo secolo, star mondiale della magia.
Altro ospite della puntata sarà l’illusionista Luca Bono con le sue colombe.
Le tre casate dovranno infine sfidarsi nell’intricato Labirinto e alcuni apprendisti affronteranno gli esami di sbarramento. 
A vigilare su tutto e tutti, uno dei più grandi e famosi illusionisti al mondo: Silvan, “il mago dei maghi”.

Redazione


CS_Ecco i 12 ‘apprendisti’ del talent “Voglio essere un mago!”

Dal 21 settembre in prima serata su Rai2

(none)

Sta per avere inizio una grande avventura in un suggestivo e fiabesco castello dove tutto è possibile: “Voglio essere un mago!” – il nuovo reality-talent prodotto da Rai2 in collaborazione con Stand by me, da un’idea di Cristiana Farina e Ennio Meloni – in onda dal 21 settembre per cinque prime serate avrà come protagonisti 12 “teen wizard” provenienti da tutta Italia, d’età tra i 14 e i 19 anni. I ragazzi scelti per questa edizione sono: Pasquale Guercia (16, Salerno); Luca Funzione (18, Sarzana – SP); Giulia Serafin (17, Treviso); Giuseppe Capitolino (15, Cleto – CS); Marco Loffredo (17, Napoli); Silvia Lollino (18, Varese); Giulia Mangialomini (16, Castelvetrano -TP); Giorgio Andolfatto (16, Torino); Elettra Tercon (17, Ferrara); Christian Ceresera (18, Brescia); Daniel Motta (17, Villasanta – MB); Matilde Carioli (14, Bergamo). Questi giovanissimi “apprendisti” hanno caratteri e personalità diverse ma sono accomunati da un’unica grande passione: l’arte della magia. Saranno divisi in tre casate –  le Volpi Rosse, le Piume D’Oro e gli Abisso Blu – studieranno e perfezioneranno le arti magiche, si sfideranno per superare gli esami ed evitare la bocciatura: solo alcuni di loro conquisteranno il diploma di mago, e il migliore si aggiudicherà la bacchetta d’oro. Ma ben presto anche i “Babbaloni” busseranno alle porte del Castello. Chi sono? Giovani influencer estranei al mondo della magia ma veri e propri “maghi dei social”. Intanto, è già iniziato il toto-nomi sul web per svelarne le identità. Dal 9 settembre sarà disponibile online la pagina RaiPlay  dedicata al programma, https://www.raiplay.it/programmi/voglioessereunmago/, dove si potranno vedere in esclusiva le storie dei giovani maghi protagonisti, i loro sogni e le loro aspettative; una sfida per acquisire capacità tecniche e artistiche, ma soprattutto  per imparare a vedere le difficoltà come un’occasione per migliorarsi e superare i propri limiti.

Redazione

CS_Su Rai3 “Io li conoscevo bene”


Quattro appuntamenti con Maurizio Costanzo e Pino Strabioli

(none)

Maurizio Costanzo e Pino Strabioli raccontano in modo inconsueto e sorprendente i grandi protagonisti dello spettacolo italiano del Novecento. Un’avvincente conversazione in cui Strabioli, raffinato conoscitore di teatro e di spettacolo, stimola i ricordi personali e inediti di Costanzo, che quei grandi personaggi ha “conosciuto bene” e ha frequentato a lungo, dal punto di vista professionale e umano, grazie alla sua lunga esperienza da cronista del varietà a inventore del talk-show italiano, nonché impareggiabile talent-scout. Quattro puntate, a partire da lunedì 23 agosto alle 23.15 su Rai3, per un racconto arricchito da ospiti e testimonianze, oltre che dai preziosi filmati delle Teche Rai.
Si ripercorrono così le vicende umane e professionali di indimenticabili ma ancora attualissimi personaggi come Paolo Villaggio, Marcello Mastroianni, Carmelo Bene, Enrico Vaime.
Si comincia lunedì con Paolo Villaggio che Maurizio Costanzo non solo ha “conosciuto bene”, ma lo ha addirittura scoperto e lanciato. Dopo averlo visto per la prima volta recitare in un teatrino di Genova, mentre era ancora semplice impiegato in una grande azienda, gli offre un contratto per il suo cabaret di Roma e lo fa debuttare in televisione nello storico programma Quelli della domenica (1968). Si ripercorrerà la vicenda umana e professionale del geniale inventore di personaggi ormai diventati “maschere”, come Fracchia e Fantozzi, nonché straordinario attore, diretto da registi come Monicelli, Fellini e Strehler, premiato anche con il Leone d’Oro alla carriera al Festival di Venezia. Completeranno il racconto le testimonianze del figlio Pierfrancesco e di Milena Vukotic, indimenticabile “signora Pina” nei film di Fantozzi.

CS_”La musica che gira intorno” su Rai1 CONDUCE FIORELLA MANNOIA


(none)

Rai1 ripropone in prima serata “La musica che gira intorno”, due appuntamenti speciali condotti da Fiorella Mannoia con grandi ospiti del mondo musicale, della tv, del teatro e del cinema, per celebrare la musica, in onda sabato 14 e sabato 21 agosto alle 21.25. 
Lo show, il cui titolo rende omaggio alla canzone di Ivano Fossati, attraverso un racconto costruito dalle canzoni e dalle storie interpretate da Fiorella Mannoia e dagli ospiti dello show, farà emozionare, riflettere su sé stessi, rievocare i ricordi più importanti delle storie personali e collettive.
“C’è musica per la testa, che fa pensare, c’è musica per il cuore, che fa emozionare, c’è musica per le gambe, che trasmette allegria e fa ballare – dice Fiorella Mannoia – Ci sono parole per le canzoni e ci sono parole che diventano storie da raccontare. Le nostre storie, la nostra musica”.  

Redazione

Il 25 e 26 agosto in Versilia la NAZIONALE CANTANTI affianca l’Associazione OLIMPIADI DEL CUORE Onlus per la due giorni di solidarietà “MATTONE DEL CUORE”


La NAZIONALE CANTANTI

affianca per il quinto anno

l’Associazione OLIMPIADI DEL CUORE Onlus

fondata da Paolo Brosio

PER LA DUE GIORNI DI SOLIDARIETÀ

“MATTONE DEL CUORE”

Il 25 e 26 agosto in VERSILIA

con i big di musica, sport, spettacolo e tv

APERTE LE PREVENDITE

La NAZIONALE CANTANTI, che quest’anno festeggia 40 anni di attività umanitaria, il cui attuale Presidente è Enrico Ruggeri, affianca per il quinto anno consecutivo l’Associazione OLIMPIADI DEL CUORE Onlus, fondata da Paolo Brosio, nell’organizzazione della due giorni di solidarietà “MATTONE DEL CUORE” che si terrà il 25 e 26 agosto in Versilia.

La Nazionale Cantanti, con l’Associazione “La Partita del Cuore – Umanità senza Confini” ONLUS, mette a disposizione dell’evento l’SMS solidale 45527 (attivo dal 20 agosto al 20 settembre).

Il ricavato verrà devoluto a sostegno del progetto del Primo Ospedale di Pronto Soccorso di Medjugorje, che sarà di primaria utilità sociale e sanitaria non solo per i pellegrini cristiani provenienti da tutti i paesi del mondo ma anche per i residenti musulmani bosniaci, serbi cristiani ortodossi e quelli cattolici croati. In un momento di grandi tensioni in tutto il mondo per i conflitti fra le diverse etnie e religioni, questo nuovo e primo ospedale di pronto soccorso della storia di Medjugorje rappresenta un grande messaggio di pace e solidarietà internazionale.

La prima giornata si svolgerà mercoledì 25 agosto nello storico Twiga di Marina di Pietrasanta con il Gran Galà “Dinner del Cuore” (inizio 21.30).

Giovedì 26 agosto, invece, l’evento si sposterà per l’aperitivo allo Stabilimento Balneare Alpemare di Forte dei Marmi di Andrea e Veronica Bocelli (già dall’anno scorso sostenitori del progetto) e a seguire nella splendida Villa Bertelli (a 300 mt di distanza) con la serata “Canzone del Cuore”. Le prevendite sono disponibili su Ticketone https://www.ticketone.it/eventseries/la-canzone-del-cuore-2968451/.

Saranno 48 ore in cui, agli artisti che fanno parte della Nazionale Cantanti, in primis il Presidente Enrico Ruggeri che è attualmente in tour ma offrirà un concerto speciale per l’occasione, si alterneranno molti altri grandi nomi della musica italiana, personaggi dello sport, dello spettacolo e della televisione, in due serate speciali che hanno gli occhi puntati sulla solidarietà.

Ecco i primi nomi confermati: ALBANO, ANDREA BOCELLI, ANGGUN, ENRICO RUGGERI, FAUSTO LEALI, FEDERICA CARTA, IVANA SPAGNA, JO SQUILLO, LEONARDO PIERACCIONI, LUISA CORNA, MYDRAMA, PAGO, PAOLO VALLESI, SANDRO GIACOBBE, SINISA MIHAJLOVIC ALYS.

Info e prenotazioni booking@olimpiadidelcuore.it

Le due giornate sono organizzate con il patrocinio del Comune di Forte dei Marmi e la collaborazione della Regione Toscana e degli assessorati al turismo e allo sport. Con il sostengo di Nazionale Cantanti, Partita del Cuore, Twiga e Givova.

Redazione

C.S._ CANALE5 “La Corrida”” Settima puntata per i “dilettanti allo sbaraglio”


(none)
Venerdì 10 maggio in onda su Rai 1 alle 21.25, la settima puntata de “La Corrida”. Padrone di casa Carlo Conti, con la partecipazione della valletta Ludovica Caramis e con l’orchestra diretta dal maestro Pinuccio Pirazzoli.

Penultimo appuntamento con il varietà dedicato ai “dilettanti allo sbaraglio”. A “La Corrida” si ride, ci si diverte per tutta la serata nel segno della spensieratezza, da sempre tratto distintivo del programma. I concorrenti sono il vero motore della trasmissione: sono cantanti, ballerini, imitatori, rumoristi, maghi, acrobati, poeti, comici, barzellettieri che, ancora una volta, presenteranno al pubblico in studio e a quello televisivo performance originali e di certo uniche, portando sul piccolo schermo tutta la genuinità della provincia e, perché no, l’inventiva, punto di forza degli italiani.

Veri e propri talenti rigorosamente non famosi e non professionisti sono pronti a esibirsi, supportati dal pubblico scatenatissimo proveniente da ogni parte d’Italia, che con pentole, fischietti, campanacci o applausi dimostrerà di avere apprezzato o meno le varie esibizioni. Carlo Conti osserverà con grande curiosità le proposte di ciascun concorrente, seduto sullo sgabello, a un passo dalle quinte.

I più acclamati saranno di nuovo giudicati in studio per l’elezione del vincitore finale che porterà a casa una targa ricordo. Come da tradizione, poi, il conduttore sceglierà tra il pubblico in sala i ballerini che dovranno esibirsi a fine puntata su improbabili coreografie, accompagnate dal corpo di ballo di Fabrizio Mainini. La sesta puntata ha visto la vittoria de “Il Decollo”, un trio musicale composto da Alessandro, Andrea e Roberto, che hanno divertito il pubblico con una simpatica parodia de “Il Volo”.

Redazione

C.S._”La Corrida” Terzo appuntamento con i dilettanti allo sbaraglio di Carlo Conti


(none)

E’ tutto pronto per la terza puntata de “La Corrida”. Il nuovo appuntamento con il primo talent people dello spettacolo italiano andrà in onda domani, venerdì 5 aprile, in diretta in prima serata su Rai 1. Al timone, Carlo Conti, accompagnato dalla valletta Ludovica Caramis e dal maestro Pinuccio Pirazzoli alla direzione dell’orchestra.
Anche in questa edizione il varietà vede protagonisti “dilettanti allo sbaraglio”, che rappresentano l’Italia genuina e pronta a mettersi in gioco nel segno del divertimento e dell’ironia. Con esibizioni a volte anche strampalate, di certo originali, ma che comunque diventano veri fenomeni anche social. Non sono però escluse rappresentazioni che regalano grandi emozioni, come nel caso del vincitore della seconda puntata: Antonio Rustighi, 21enne di Marina di Massa, che ha commosso il pubblico in studio cantando “Natural woman” di Aretha Franklin. A colpire gli spettatori, anche la storia personale del giovane.
Nella puntata di domani, sul palco 5 degli studi televisivi “Fabrizio Frizzi” di Roma, si alterneranno dunque nuovi concorrenti “non professionisti” decisi a dare il meglio di se stessi tra balli, poesie, canti, magie e imitazioni, sempre nel segno dell’inventiva e della goliardia. Obiettivo, conquistare gli applausi delle persone in studio, che però saranno anche pronte a mostrare il proprio disappunto con fischietti, pentole e campanacci, non appena il semaforo posto al centro del palco diventerà verde. Alla fine, i più acclamati saranno di nuovo “giudicati” in studio per l’elezione del vincitore finale, che si porterà a casa una targa ricordo. Come da tradizione, poi, Carlo Conti sceglierà “ballerini” tra il pubblico in sala, che dovranno esibirsi a fine serata su improbabili coreografie, accompagnate dal corpo di ballo di Fabrizio Mainini.
Prima della presentazione del concorrente numero uno in gara, poi, il conduttore sceglierà una valletta dal pubblico, che affiancherà Ludovica Caramis nel corso dell’intera diretta, mentre ogni singola esibizione dei “dilettanti” sarà preceduta da un video-messaggio inviato da parenti o amici.

 

Redazione

Stasera su #Canale5 la finale dell'”Isola dei famosi”


 

Lunedì 1 aprile, in prima serata su Canale 5, la finale de “L’Isola dei Famosi”, il programma prodotto da Mediaset in collaborazione con Magnolia (società di Banijay Group). A commentare la puntata, con la padrona di casa Alessia MarcuzziAlba Parietti Alda D’Eusanio. Non mancheranno le irriverenti incursioni della Gialappa’s Band. In collegamento da Milano 2 ci sarà Alvin.

Dopo più di due mesi in cui hanno patito la fama e la fatica fisica e psicologica, i cinque naufraghi rimasti in gioco – Sarah AltobelloMarina La RosaMarco MaddaloniAaron Nielsene Luca Vismara –  hanno abbandonato le spiagge di Cayo Paloma e sono pronti a giocarsi la vittoria in Italia, nella tradizionale cornice urbana di Milano 2.

Sarà una finale ricca di emozioni e senza esclusione di colpi. All’inizio della diretta scopriremo chi tra Sarah Altobello e Aaron Nielsen dovrà lasciare il gioco. A decidere saranno i telespettatori che, chiamati a votare, esprimeranno le proprie proferenze attraverso quattro canali: App Mediaset Play, Sito Web, Smart Tv, SMS.

Decretato ufficialmente in quarto finalista, i concorrenti si cimenteranno in una prova acquatica. Il migliore deciderà i due da mandare al televoto, lasciando come al solito al pubblico da casa  l’ultima parola. Anche il secondo eliminato della serata arriverà in studio per commentare il suo percorso con Alessia Marcuzzi, le opinioniste e gli ex naufraghi, compresi Kaspar CapparoniStefano BettariniRiccardo Fogli Soleil Sorgè, tornati di recentedall’Honduras.

Intanto a Milano 2 resteranno in tre e di fronte a loro ci sarà la prova di apnea da superare. Chi vincerà si prenderà la fascia di finalista della quattordicesima edizione de “L’Isola dei Famosi”. Un altro, ultimo e più importante televoto lampo, tra i due naufraghi rimasti, permetterà ai telespettatori di scegliere il vincitore del reality.

Redazione

[C.S.] Neri Marcorè, Tommaso Paradiso, Gianluca Petrella e tanti altri ospiti: il programma di gennaio di Officina Pasolini


OFFICINA DELLE ARTI PIER PAOLO PASOLINI

 Neri Marcorè

 Tommaso Paradiso

e tanti altri ospiti

Gli appuntamenti di gennaio a Officina Pasolini

INGRESSO GRATUITO FINO A ESAURIMENTO POSTI

In foto dall’alto verso destra: Neri Marcorè, Tommaso Paradiso e Gianluca Petrella

Il 2019 a Officina Delle Arti Pier Paolo Pasolini, Laboratorio di Alta Formazione e HUB Culturale della Regione Lazio, inizia con una programmazione ricca di appuntamenti e incontri, come di consueto a ingresso gratuito.

Si comincia giovedì 17 gennaio alle ore 21 con Tutti pazzi per Neri, un incontro con Neri Marcorè, uno degli attori più poliedrici del panorama dello spettacolo italiano, che ripercorre insieme a Tosca e Felice Liperi alcuni dei momenti più importanti della sua carriera. Un percorso artistico iniziato molti anni fa che lo ha visto affermarsi con successo in diversi campi: dalla televisione al cinema, dalla radio al doppiaggio, dal teatro alla musica. Creatore di personaggi memorabili e altrettante indimenticabili imitazioni, Neri Marcorè sarà dunque insolitamente protagonista sul palco di Officina Pasolini nei panni di sé stesso, pronto a rivelare chi si cela dietro le sue tante maschere.

Si prosegue venerdì 18 gennaio alle ore 21 con Tutta colpa di Paradiso, una conversazione a più voci con uno degli artisti di spicco del nuovo indie italiano, Tommaso Paradiso. Insieme a Ernesto AssantePeppe Lo Monaco Tosca si ripercorrono le origini e i cambiamenti di questo genere musicale e del frontman dei Thegiornalisti, a partire dagli esordi fino ad arrivare alla sua attuale esperienza di autore per alcuni dei più importanti artisti del panorama musicale italiano.

Riprendono anche quest’anno gli appuntamenti con il cinema. A inaugurare il nuovo ciclo di proiezioni giovedì 24 gennaio alle ore 20.30 The Fall di Tarsem Singh, una pellicola raffinata – sia per la cura visiva che per gli scenari – realizzata in quattro anni e girando ventotto Paesi diversi. Al centro della storia, ambientata nella Los Angeles degli anni Venti, l’amicizia tra uno stuntman paralizzato e una bambina ricoverati nello stesso ospedale. Il film nel 2007 si è aggiudicato l’Orso di cristallo, un premio assegnato ogni anno durante il Festival di Berlino ai migliori lungometraggi della sezione dedicata a bambini e ragazzi. Introducono la visione del film i docenti della sezione Multimediale di Officina Pasolini, Maurizio Cartolano Steve Della Casa.

Sabato 26 gennaio, alle ore 21 la musica torna protagonista sul palco dell’HUB culturale con i giovani talenti del Campus della Musica di Firenze di Claudio Fabi, storico produttore italiano. Sedici artisti e musicisti presentano Yes We Campus vol. 2, un progetto discografico nato per promuovere e sviluppare la creatività di artisti di età e stili diversi.

Domenica 27 gennaio alle ore 21 Officina Pasolini celebra il Giorno della Memoria con uno tra i tanti film-simbolo: Il violinista sul tetto. Imponente trasposizione cinematografica dell’omonimo musical, portato per la prima volta in scena a Broadway nel 1964, racconta la storia di una famiglia ebrea alle prese con le prime discriminazioni antisemite da parte dell’impero russo e del suo lungo viaggio verso l’America in cerca della libertà. La pellicola ha vinto tre Premi Oscar® (Migliore fotografia, Miglior sonoro, Migliore colonna sonora), mentre Chaim Topol, attore protagonista, ha guadagnato il David di Donatello come Migliore attore straniero.

Martedì 29 gennaio alle ore 21 chiude la programmazione mensile Flow- La mente latenteuno straordinario spettacolo presentato da ITC 2000 in cui scienza e musica si fondono insieme per raccontare la mente e le sue straordinarie possibilità. Michele Cassetta, divulgatore scientifico e giornalista, e Gianluca Petrella, fra i più dotati trombonisti internazionali, portano in scena la costante evoluzione e i continui progressi delle neuroscienze, che ci aiutano a capire come funziona il nostro cervello, perennemente in equilibrio fra istinto e ragione. Lo spettacolo è diretto da Antonio Lovato.

 

IL PROGRAMMA

 

17 GEN//ore 21:00

Tutti pazzi per Neri 

Incontro con Neri Marcorè 

Intervengono: Felice Liperi e Tosca 

 

18 GEN//ore 21:00

Tutta colpa di Paradiso 

Incontro con Tommaso Paradiso 

Intervengono: Ernesto AssantePeppe Lo Monaco Tosca

24 GEN//ORE 20:30

The Fall (2006)

Regia di Tarsem Singh

Intervengono: Maurizio Cartolano Steve Della Casa 

26 GEN//ORE 21:00

Campus della Musica presenta

Yes We Campus vol. 2 

27 GEN//ORE 21:00

Il violinista sul tetto (1971) 

Regia di Norman Jewison 

29 GEN//ORE 21:00

Flow- La mente latente 

Regia di Antonio Lovato 

Con Michele Cassetta e Gianluca Petrella 

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

È possibile riservare i posti scrivendo in privato alla pagina Facebook di Officina Pasolini lasciando nome, cognome e numero di posti desiderati.

I posti saranno riservati soltanto fino a trenta minuti prima dell’inizio dello spettacolo.

Teatro Eduardo De Filippo – Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini

Allo spazio si accede attraverso l’accesso di Viale Antonino di San Giuliano, angolo via Mario Toscano (zona Ponte Milvio)

Redazione

 

Retequattro: nuovo appuntamento con “#CR4 – La Repubblica delle donne”: ospiti Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser e Nina Moric


Oggi, Mercoledì 28 novembre, in prima serata su RetequattroPiero Chiambretti presenta un nuovo appuntamento di “#CR4 – La Repubblica delle donne”.
Tema della serata il “Web tra paradiso e inferno”. Un’analisi di questo potentissimo mezzo di comunicazione che, sempre più negli ultimi anni, sta cambiando il modo di vivere delle persone. Dalle coppie che scelgono di condividere dettagli intimi della propria relazione, ai più giovani che, mossi dal desiderio di sentirsi importanti, si dedicano alla compravendita di follower, la rete finisce per generare veri e propri “mostri”. Ne parleranno in studio Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser, coppia molto amata e seguita sui social network, Paolo Brosio, anche lui attivo sui suoi profili social, dove racconta del suo profondo legame con la fine e ancora, un’intervista a Nina Moric.

Ad accompagnare il conduttore nel corso della serata Cristiano Malgioglio, Drusilla Foer e il Ministero della Repubblica delle donne composto da Iva Zanicchi, Alda D’Eusanio che, nella rubrica “Alda e le storie tese”, intervisterà Lele Mora, Francesca Barra e Annalisa Chirico.
Anche Alfonso Signorini, titolare dello spazio dedicato a gossip e attualità parlerà degli scoop della settimana annunciati dal settimanale Chi e non mancheranno le esibizioni canore del trio soprano Appassionante e la raffinata voce internazionale di Simona Molinari.