superquark

CS_Con “Superquark” su Rai1 nel mondo dei primati


Segue “Superquark Natura” in seconda serata

(none)

Nella sesta puntata di Superquark, in onda mercoledì 18 agosto alle 21.25 su Rai1, un viaggio nel pianeta dei primati, grazie alle bellissime riprese realizzate dalla BBC. Per la prima volta si vedrà una nuova specie di orango che vive su un remoto altipiano dell’isola di Sumatra. Si osserveranno poi alcuni gibboni tra gli alberi, lanciarsi insieme ai loro compagni in spericolate acrobazie, dimostrando l’importanza del gioco di gruppo nello sviluppo delle attività motorie e tante altre immagini di comportamenti sociali affascinanti, che dimostreranno che i legami affettivi sono alla base della vita. 
Si parla poi di mammografie: Giovanni Carrada e Rossella Li Vigni spiegheranno come, quando e perché l’intelligenza artificiale cambierà la diagnosi e la cura del tumore del seno, aiutando il medico a prendere decisioni sempre migliori. 
Che cos’è l’archeologia galattica? Quando e come è nato il nostro sistema solare? Gli archeologi galattici hanno appena scoperto indizi che ne rivelano le origini e a raccontarlo saranno Marco Visalberghi e Barbara Bernardini. A seguire, in studio con Piero Angela, il fisico Paco Lanciano per un esperimento sulla trasmissione del calore.
Per studiare la pandemia oggi si può ricorrere ai big data. Paolo Magliocco e Federica Calvia sono andati a capire come miliardi di dati siano capaci di svelare l’evoluzione del virus.  
Alla scoperta dell’RNA, fratello minore del DNA. Meno conosciuto ma altrettanto importante. Barbara Gallavotti con Giulia De Francovich spiegheranno come funziona e perché è così importante.
Allo Stadio Olimpico per l’inaugurazione degli Europei di Calcio, Superquark ha seguito una delle varie misure di sicurezza: la contraerea anti-drone dell’Esercito.
Ospiti di Piero Angela in studio per le rubriche: 
“Scienza in cucina” con la dottoressa Elisabetta Bernardi  che spiegherà perché patate, riso e pasta freddi hanno meno calorie.
“Dietro le quinte della storia” con il professor Alessandro Barbero che parlerà dell’invenzione dell’orologio.
“Psicologia di una bufala” con Massimo Polidoro che racconterà cosa è Quanon.
“Questione di ormoni” con il professor Emmanuele Jannini per  scoprire se siamo fedeli o infedeli.
A seguire, in seconda serata, “Superquark Natura”, in cui Piero Angela presenterà ancora un episodio della serie BBC “7 continenti un pianeta” dedicato all’America settentrionale, un continente che conosce climi molto diversi, dalle zone gelide del Nord alle calde paludi del Sud.

Redazione

CS_A “Superquark” su Rai1, la potenza dei vulcani


L’energia nascosta della Terra tra terremoti, eruzioni e sorgenti

(none)

La loro attività è stata determinante nella storia del pianeta, per la nascita degli oceani, la formazione dell’atmosfera, l’evoluzione del clima e della vita. Sono i vulcani il primo tema affrontato nella puntata del 4 agosto di Superquark su Rai1 alle 21.25 con un documentario della BBC. Si passa poi alla tecnologia usata per sconfiggere il tumore con Paolo Magliocco e Rossella Li Vigni che raccontano come funziona il nuovo centro di biologia computazionale che sta sorgendo a Milano allo Human Technopole.
Si torna nel cuore della Terra per scoprire dove nasce l’acqua che beviamo. Marco Visalberghi esplora le sorgenti dell’Oliero, un complesso di grotte fra i più grandi di Europa. E poi tappa all’Istituto Nazionale di geofisica e vulcanologia per studiare un’altra forza sotterranea: i terremoti. 
Ancora tecnologia, ma questa volta al servizio della sicurezza, per raccontare il lavoro della contraerea anti drone dell’Esercito che ha sorvegliato lo stadio Olimpico di Roma durante gli europei di calcio.
Nel corso della puntata Piero Angela affronterà con gli ospiti questioni tra scienza e storia: dalla perdita di gusto e olfatto a causa del covid, all’attentato a Napoleone, dalle fake news d’epoca sulla maledizione dei faraoni, alle conseguenze della pandemia nella sfera sessuale.
In seconda serata ancora un viaggio con “Superquark Natura” e un altro documentario della BBC che porterà i telespettatori in Australia, un continente antico che si è separato dalle altre terre addirittura al tempo dei dinosauri e per questo possiede una fauna unica: i marsupiali.  

Redazione

CS_La forza  del sole a Superquark, su Rai1


Alberto Angela racconta Ostia Antica

(none)

E‘ il sole il protagonista della terza puntata di Superquark, in onda mercoledì 28 luglio alle 21.25 su Rai1. Il documentario naturalistico della BBC tratto dalla serie “Un pianeta perfetto” descrive la  forza cosmica dell’astro che è all’origine di tutte le forme di vita presenti sulla terra. Alberto Angela, inoltre, accompagnerà i telespettatori tra le rovine di Ostia Antica per raccontare come vivevano i suoi abitanti, mentre Barbara Gallavotti e Daniela Franco spiegheranno cosa sono e come funzionano gli anticorpi monoclonali, i farmaci che potrebbero essere l’arma più efficace contro il Covid19. Tra i temi della puntata, anche l’agricoltura sostenibile, il riciclo degli elettrodomestici e una sperimentazione in corso a Ginevra sulle “4 forze della natura”.
Per le rubriche, in “Scienza in cucina”  la dottoressa Elisabetta Bernardi racconterà quali sono i metodi di cottura più sani; in “Dietro le quinte della storia” il professor Alessandro Barbero parlerà dell’unione tra la Gran Bretagna e la Francia; in “Psicologia di una bufala” con Massimo Polidoro per parlare dell’attacco al Campidoglio; e in  “Questione di ormoni” il professor Emmanuele Jannini spiegherà quali sono state le 4 rivoluzioni sessuali. 
A seguire, in seconda serata, “Superquark Natura” con il terzo episodio completo della serie BBC “Sette continenti un solo pianeta”, che mostrerà i luoghi più straordinari del Sud America.

Redazione

CS_A “Superquark” l’importanza dell’acqua


Piero Angela tra siccità, mascherine e plastiche

(none)

Nella seconda puntata di “Superquark”, in onda mercoledì 21 luglio alle 21.25 su Rai1, protagonista della prima parte sarà l’acqua. Il documentario d’apertura “Un pianeta perfetto”, infatti mostrerà il ruolo fondamentale dell’acqua per la vita e anche per il clima. L’acqua fornisce non solo da bere, ma anche da mangiare: senza acqua infatti non crescono i vegetali, e tutta la catena alimentare si spezza. Di acqua dolce, paradossalmente ce n’è poca, rispetto all’enorme quantità di acqua salata esistente nei mari; ma viene continuamente rinnovata: con l’evaporizzazione del mare riforma nuovamente acqua dolce, che si trasforma in pioggia per finire poi a sua volta in mare. È il grande ciclo che alimenta l’atmosfera, generando il clima esistente sulla terra. Un pianeta perfetto e che deve questa perfezione a una serie di concomitanze rarissime, se non uniche: la giusta distanza dal sole, la giusta dimensione, i giusti tempi di rotazione e molto altro. Spazio poi alle mascherine: per quanto tempo si possono usare? E come vengono controllate? Paolo Magliocco e Rossella Li Vigni entreranno nei laboratori che effettuano i test sui dispositivi più usati durante la pandemia, e che ci terranno compagnia ancora per un bel po’ di tempo. Un focus, poi, sulla plastica che, forse, non è più “per sempre”: Giovanni Carrada e Rossella Li Vigni sono andati a vedere come funzionano le nuove tecnologie per riciclare la plastica finora non riciclabile. Ancora ‘acqua’ con Piero Angela, ma in questo caso quella mancante: siccità, estrazione di materiale per l’edilizia, estrazione di acqua per l’agricoltura, ostacoli lungo il percorso. La vita dei fiumi sulla terra è sempre più difficile. È possibile far rivivere i fiumi e ridurre l’utilizzo di acqua del 70%?  Forse si, Barbara Bernardini e Marco Visalberghi sono andati a seguire il progetto della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, realizzato in soli 18 mesi in Val di Cornia. Ospiti di Angela in studio per le rubriche: “Scienza in cucina” la dottoressa Elisabetta Bernardi che racconterà chi spreca più cibo in Italia e perché il formaggio protegge dalle carie. Per “Dietro le quinte della storia” interverrà il professor Alessandro Barbero parlerà della famosa Grande Puzza di Londra mentre in “Psicologia di una bufala” ci sarà Massimo Polidoro per parlare di UFO. Si chiuderà con “Questione di ormoni” dove il professor Emmanuele Jannini spiegherà cosa succede dopo il sesso. A seguire, in seconda serata, “Superquark Natura” con il secondo episodio completo della serie BBC “Sette continenti un solo pianeta”, che parla dell’Asia il più grande dei continenti e anche quello che ospita gli ambienti e gli animali più differenti.

Redazione

CS_RAI14 LUG 2021, 21:30 Un’estate con Superquark su Rai1 |Torna l’appuntamento con Piero Angela, dal 14 luglio per 7 prime serate


(none)

Piero Angela torna su Rai1 con Superquark, da mercoledì 14 luglio alle 21.30, per 7 settimane. Anche questa volta ci sarà una grande serie realizzata dalla BBC nei quattro angoli della terra, dal significativo titolo “Un pianeta perfetto”. Infatti, osservandolo da vicino, il nostro pianeta si dimostra, in ogni sua parte, collegato in un equilibrio dinamico quasi miracoloso. Nella nuova stagione sarà ancora Alberto Angela protagonista dello spazio dedicato all’archeologia. Si partirà dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli con la mostra sui Gladiatori e dalla grotta del Circeo con la recentissima scoperta di 9 crani di Neanderthal. Alberto Angela infine illustrerà le meraviglie archeologiche di Ostia antica. Per l’approfondimento scientifico il tema saranno i virus, gli anticorpi monoclonali e i vaccini. Spazio poi ai droni, oggetti che possono costituire una minaccia, un problema di sicurezza militare da affrontare con speciali armi elettroniche. E ancora “transizione ecologica”, cioè un deciso cambiamento che permetterà di evitare le gravi conseguenze ambientali e climatiche dovute dall’attuale tipo di crescita. Ma cosa vuol dire poi esattamente? Uno sguardo al cielo, quindi, per scoprire se ci sono asteroidi vicino alla terra e per parlare del progetto di lanciare una sonda che li possa colpire e deviare. Questi e tanti altri ancora i temi trattati nei servizi di questa estate. E ancora la scienza in cucina, 7 pillole e 7 servizi sulla scienza della alimentazione della dottoressa Elisabetta Bernardi. Immancabile l’approfondimento in studio di Piero Angela, con le rubriche sulla sessualità con il professor Emmanuele Jannini.  “Dietro le quinte della storia” con il professor Alessandro Barbero. E l’appuntamento con Paco Lanciano per gli esperimenti scientifici. Senza dimenticare le Pillole: “Giro del mondo” per le notizie flash dal mondo scientifico internazionale. “Numeri”: pesi, distanze, misure e percentuali, che mostrano in maniera significativa, quali e quanti sono i cambiamenti che sta attraversando la nostra epoca. “Idee”: tutti i libri di divulgazione scientifica usciti in quest’anno. E inoltre “Da dove viene?”: tante piccole storie di come e perché nasce un’innovazione. In chiusura lo storico spazio domanda&risposta. Anche quest’anno Superquark proseguirà in seconda serata con ‘Superquark Natura’ dove Piero Angela lancerà un documentario completo della meravigliosa serie BBC “Sette Continenti un solo Pianeta”, tutto quello che c’è da sapere e da vedere di meraviglioso, dei mari, degli oceani, gli abissi e delle coste.

Redazione


CS_Torna su RaiPlay Piero Angela con “Superquark+”


Disponibile in esclusiva dal 6 ottobre

(none)

“Superquark+” torna in esclusiva su RaiPlay da martedì 6 ottobre con un nuovo ciclo di 10 appuntamenti. Piero Angela guida ancora i cinque giovani divulgatori della prima serie e porta gli spettatori in una meravigliosa esplorazione del mondo della Scienza insieme agli autori storici di Superquark.
Ogni puntata affronterà un singolo tema, declinato nei diversi aspetti con servizi, schede grafiche e analisi, mentre il conduttore parla dal modernissimo studio virtuale, dando vita a una suggestiva narrazione, ricca di informazioni e curiosità.
“Brevi racconti di scienza” che coniugano intrattenimento e divulgazione scientifica nel rispetto della tradizionale cifra narrativa di Piero Angela, caratterizzata da un linguaggio semplice e da un approccio quasi confidenziale con il pubblico, per rendere ogni argomento trattato, anche quello apparentemente più ostico, alla portata di chiunque. Grande è anche l’attenzione riservata alle esigenze della piattaforma: velocità di fruizione, contenuti di breve durata, forte capacità di tenere agganciati gli utenti al filo del racconto fanno di Superquark+ un prodotto adatto tanto allo schermo televisivo, quanto al display di uno smartphone.
Si parlerà di ciò che ci è più vicino, con cui conviviamo quotidianamente, per scoprire segreti e curiosità del loro singolare ciclo di vita in una vera e propria “Biografia dei capelli”. E se un capello vive dai 2 ai 7 anni è possibile pensare che noi potremmo “Vivere fino a 120 anni”? Questione di geni favorevoli direbbe qualche studioso delle “Nuove frontiere del Dna” o, forse, più semplicemente, di un’alimentazione adeguata e di quelli che potrebbero essere “I cibi del futuro”. Senza però trascurare la tutela dell’ambiente che ci circonda, perché “Si fa presto a dire plastica”! Scopriremo anche “Perchè la terra non si rompe” e le ragioni per cui possiamo continuare ad abitarla piuttosto che andare a “Vivere sulla Luna” o perderci nell’“Universo sconosciuto”… magari chissà, sfruttando l’ausilio e “Le sorprese dei nuovi materiali” per attraversare “L’aria verticale” con un battito d’ali.

Con “Superquark” su Rai1 si va in Australia|Piero Angela prosegue anche in seconda serata con “Superquark Natura”


       

(none)

Si apre con un documentario naturalistico della BBC, della serie “Sette continenti un Pianeta”, dedicato all’Australia il quarto appuntamento con “Superquark”, mercoledì 12 agosto, alle 21.25 su Rai1. Un continente antico, che al tempo dei dinosauri si è staccato dagli altri, e che grazie all’isolamento e a particolari condizioni climatiche si è trasformato in uno scrigno per la fauna arcaica. Tra le specie più sorprendenti il diavolo della Tasmania, il varano gigante  e un uccello dalle sembianze di dinosauro, che  con i suoi quasi  due metri di altezza, è considerato il più pericoloso del mondo. Ci immergeremo poi nella barriera corallina. E’ qui che gli operatori della BBC sono riusciti a filmare un raduno di migliaia di squali che avviene solo una volta ogni 10 anni. Si passa poi nel cuore di Roma, a due passi dal Quirinale, dove sorge uno dei palazzi più belli e ricchi di arte della Capitale: Palazzo Barberini, sede di una parte delle Gallerie Nazionali di Arte Antica. Alberto Angela ci guida in questo scrigno dell’architettura barocca, prezioso contenitore di capolavori assoluti della pittura italiana.
Barbara Gallavotti e Francesca Marcelli, invece, sono andate in Svizzera, per seguire un gruppo di ricercatori che studia quali siano i fattori che favoriscono la trasmissione dell’influenza.
E ancora, Giovanni Carrada con Emanuela Gardenghi svelano i segreti dello straordinario miracolo tecnologico di Israele, uno dei paesi più piccoli ma più innovativi al mondo. Dopo il servizio Piero Angela approfondirà l’argomento con un esperimento in studio di Paco Lanciano.
Si continua poi con i ghiacciai perduti del Karakorum, un servizio che nasce grazie a tre grandi alpinisti fotografi italiani, che dai primi del 1900 ad oggi hanno documentato l’evoluzione degli sterminati ghiacciai del Karakorum.  Si va quindi alla scoperta di come nasce un cosmetico mentre la dottoressa Elisabetta Bernardi, nella rubrica “la scienza in cucina” parlerà di tecnologia e intelligenza artificiale per un’agricoltura più ecosostenibile. Gli approfondimenti di Piero Angela affrontano la “Psicologia di una bufala” e il “Dietro le quinte della storia”.
In seconda serata si prosegue con “Superquark Natura”, dedicato a “I mari verdi”, quelli che portano la vita agli oceani. Qui, la luce del sole consente la crescita di foreste incantate di alghe, mangrovie e praterie di posidonia. Sono i luoghi più ricchi, ma anche più aspramente competitivi, in cui vivere nell’oceano.

Redazione

Piero Angela torna con Superquark|Natura, scienza, storia e tecnologia nell’appuntamento estivo di Rai1


(none)

Nell’estate di Rai1 torna Piero Angela con una nuova, attesa stagione di Superquark, lo storico programma di scienza, natura, storia e tecnologia, in onda mercoledì 15 luglio in prima serata. Tanti i servizi in sommario.  L’Antartide, una terra dove si sopravvive nelle condizioni più estreme, è il primo episodio della straordinaria serie della BBC “Sette continenti un pianeta” proposto da “Superquark”. Le spettacolari immagini subacquee mostreranno come la foca di Weddell riesca a sopravvivere grazie ai suoi denti, che usa per rompere il ghiaccio. Sulle isole, più libere dal ghiaccio e più ospitali, ci sono invece colonie di simpatici pinguini reali e di immensi leoni marini. La troupe della BBC è riuscita, poi, a riprendere il krill antartico, un minuscolo gamberetto che si riunisce in formazioni sferiche dal diametro chilometrico, masse di crostacei che costituiscono un banchetto per migliaia di pinguini, foche, albatros e balenottere, un vero spettacolo della natura.
Con Alberto Angela si torna in Italia, in Val D’Orcia per mostrare lo scheletro fossile di una balenottera del pliocene, scoperta qualche anno fa nelle terre del Brunello.
Ogni anno compaiono sul mercato più di 50 nuove droghe, Paolo Magliocco e Rossella Li Vigni sono andati al Centro Anti Veleni degli Istituti Clinici Maugeri di Pavia, per farsi raccontare la difficile lotta per scoprirle, catalogarle. E renderle illegali.
Perché è così difficile fare a meno dei combustibili fossili, come si può accelerare la transizione energetica verso fonti più pulite? Giovanni Carrada e Daniela Franco raccontano come, secondo i dati dell’Agenzia Internazionale per l’Energia, si avrà bisogno di più ricerca e ci vorrà più tempo di quanto si immagina.
I virus possono diffondersi con un semplice starnuto e compiere in poche settimane il giro del pianeta. Ma da dove provengono? E come vengono studiati? Con gli inviati di Superquak si entrerà nei laboratori di massima sicurezza, da quello costruito in Vietnam dalla Cooperazione Italiana per ricordare l’opera di Carlo Urbani di livello 3, al CDC di Atlanta, massimo livello di sicurezza, il 4, dove si studia Ebola.
Giovanni Carrada e Gianpiero Orsingher sono andati a Colleferro, in uno stabilimento dove si costruiscono i motori dei razzi per l’ESA, per raccontare I segreti della missione spaziale HERA, che proverà a cambiare l’orbita di un asteroide per difendere la Terra.
” Scienza in cucina”, la dottoressa Elisabetta Bernardi spiega come rafforzare il nostro sistema immunitario, e se è vero che le bibite gassate fanno male.
Tanti anche gli ospiti di Piero Angela in studio per le rubriche:
“Dietro le quinte della storia” il professor Alessandro Barbero racconta la triste storia del dottor Guillotin.
“Psicologia di una bufala” con Massimo Polidoro spiega come e perché un premio Nobel della scienza possa sbagliare.
“Questione di ormoni” il professor Emmanuele Jannini interpreterà una bellissima rassegna di opere d’arte famose da un punto di vista… “ormonale”.
“Tecnologia” Il professor Roberto Cingolani parlerà di big data e Super computer.
In questa nuova edizione Piero Angela accompagnerà i telespettatori di Rai1 anche in seconda serata con “Superquark Natura”. Nel primo appuntamento l’ episodio completo della meravigliosa serie BBC Blu Planet, che mostra il nostro sterminato pianeta d’acqua come un solo grande oceano.

Redazione
 

#RAI1: #SuperQuark Al via la nuova edizione con Piero Angela


(none)
Riparte la nuova stagione di “SuperQuark“, il programma di divulgazione scientifica di Piero Angela, da mercoledì 26 giugno alle 21.25 su Rai1. Ad aprire  la puntata, il primo episodio della straordinaria serie della BBC Dinasty sugli scimpanzé. In Senegal, in Africa Occidentale, vive un gruppo di scimpanzé guidati da un maschio di nome David. È il maschio alfa della comunità già da tre anni. Di norma, questo è il momento in cui i leader vengono spodestati. A peggiorare la situazione, David non ha alleati. Nessuno che lo aiuti a difendere la sua posizione. Con l’arrivo della stagione secca, il gruppo è costretto a vivere a più stretto contatto per sopravvivere. Per David, questo significa essere circondato da rivali che aspirano alla sua corona, pronti a uccidere per averla.
Con Alberto Angela si andrà poi al Museo Archeologico di Napoli, dove la bellissima collezione di statue di bronzo ritrovate nella Villa dei Papiri saranno il pretesto per ritornare ad Ercolano sotto la cenere del Vesuvio.
Paolo Magliocco e Francesca Marcelli si sono calati con gli speleologi e la troupe dentro le grotte di Bueno Fonteno, sul lago d’Iseo: un mondo sotterraneo prezioso e sconosciuto. Infatti, da poco è stato scoperto questo abisso, un insieme di enormi e affascinanti cavità carsiche, ricco di riserve d’acqua.
E ancora un servizio sugli artificieri del Genio Militare, per vedere come si sminano le vecchi bombe inesplose ma anche gli ordigni di ultima generazione, seguito da un “esplosivo esperimento” in studio di Paco Lanciano.
La bistecca stampata: è possibile produrre, utilizzando nuove proteine vegetali e una stampante 3d, un nuovo tipo di bistecca senza carne. Barbara Bernardini è andata a Barcellona a trovare il ricercatore italiano che si è impegnato in questa impresa, spiegando perché sarebbe importante riuscirci.
Ospite in studio di Piero Angela il professor Antonio Golini, demografo, con il quale si cercherà di capire quale sia la società che è già nata e cosa si troverà in un futuro non troppo lontano.
Esiste una “galleria del vento” per misurare l’aerodinamicità e l’impatto con le onde delle navi. Si tratta della vasca navale, un sistema di enormi vasche, e potenti sistemi per creare vari tipi di moto ondoso e testare i natanti di ogni genere. Superquark è andato a vedere come funziona. Tra le le rubriche:
“Questione di ormoni” con il professor Emmanuele Jannini per sapere a cosa serva la prolattina, un ormone che, oltre all’allattamento, serve a tante altre cose.
“Dietro le quinte della storia” con il professor Alessandro Barbero, che parlerà degli indiani d’America.
Con la dottoressa Elisabetta Bernardi, nella rubrica “la scienza in cucina”, si scoprirà come si alimentano gli astronauti. E da cosa dipendono i crampi muscolari?