Teo Mammucari

In onda su Italia 1 da giovedì 9 marzo per 6 prime serate “LO SCHERZO PERFETTO


sch.jpg

Dopo i talent di canto, ballo, cucina, moda e trucco, arriva “Lo Scherzo Perfetto”, il primissimo talent show per “scherzatori”, in onda su Italia 1 da giovedì 9 marzo per 6 prime serate.

Irriverente, coraggioso, astuto, geniale e a volte un po’ cattivo. È questo l’identikit della “mente pericolosa” che inventa uno scherzo ben riuscito, ma anche di colui che guida questa gara fuori dagli schemi: Teo Mammucari, il più dissacrante dei conduttori, veterano di scherzi telefonici e supercazzole.

Le audizioni di questo laboratorio di pranks (dall’inglese, “practical jokes”), invece, sono affidate a chi di scherzi se ne intende, Marco Balestri. A lui, autore storico di “Scherzi a Parte”, il compito di selezionare gli aspiranti professionisti di tranelli. Tra le centinaia di persone passate al suo vaglio anche CJ, un bambino di 10 anni e Renzo, un ultrasessantenne siciliano.

Ai 40 prescelti vengono affidati sceneggiature, troupe televisive e strumenti professionali per realizzare scherzi di ogni genere – dal surreale al comico, sino all’horror – sempre secondo la personalità e lo stile di ognuno. Oltre a Mammucari, ad aspettarli in studio una giuria d’eccezione composta da Gene Gnocchi e Alessia Macari.

Gli “scherzatori” migliori – due per ogni puntata – arriveranno poi alla finalissima. Inoltre, anche il web esprimerà la propria preferenza. Dopo la messa in onda su Italia 1, infatti, ogni scherzo sarà caricato sul sito www.loscherzoperfetto.mediaset.it e inevitabile sarà stilare la classifica dei più amati dalla rete.

Chi sarà decretato lo “scherzatore” più bravo di sempre?

NUMERI E CURIOSITA’ DE #LSP

  • 10.000 km percorsi – città più a Nord: Bolzano – città più a Sud: Catania
  • 10 – 61 anni: età di coloro che si sono presentati alle audizioni
  • Centinaia: video ricevuti sulla piattaforma 16mm.it
  • + 1.000 ore di registrazione
  • 30 Terabyte di materiale girato
  • 15 vittime scappate
  • 18 interventi delle Forze dell’ordine
  • 2.600 metri: l’altezza da cui #LSP si è lanciato – Tecnica: GoPro®, droni, camere remotate, microcamere, reflex, microfoni nascosti, pulci.
  • Location: un circo, una baita, uno studio medico, metropolitana, funivia
  • Travestimenti: uomini vestiti da donne, donne vestiti da uomini, preti, animali, carabinieri, saltimbanchi, pattinatori.
  • Oggetti di scena: un vero coccodrillo, parapendio, maialino, bare, sex toys.

Capoprogetto Marco Balestri. Programma scritto con Max Novaresi e Serena Speziali.
Regia di Lele Biscussi.

Redazione

“Le Iene Show”: Fedez conduce con Ilary Blasi, Teo Mammucari e la Gialappa’s


ieneGiovedì 16 aprile 2015, in diretta alle ore 21.10 su Italia 1, nuovo appuntamento con “Le Iene show“. Eccezionalmente per una puntata,Fedez affianca alla conduzione Ilary Blasi, Teo Mammucari e la Gialappa’s Band. 

Tra i servizi della puntata:
–    In un servizio di due settimana fa sull’assegnazione delle case popolari aMilano, Giulio Golia aveva raccontato la storia di Ruggero, un signore di 72 anni, diabetico e invalido al 70%,  che dopo aver perso il lavoro e non potendo più pagare l‘affitto, si trova costretto da sette anni a vivere nella sua macchina. L’uomo aveva fatto domanda per una casa popolare nel 2008, ma dopo tutti questi anni non gli è stata assegnata ancora nessuna abitazione. Dopo la messa in onda del servizio sono arrivate alla redazione delle Iene moltissime manifestazioni di affetto nei suoi confronti e tantissime offerte di aiuto. Golia è andato da Ruggero per riferirgli tutte le proposte arrivate e cercare di trovare con lui una soluzione alla sua situazione.

–    Giovanna Nina Palmieri racconta la storia di una famiglia, composta da una coppia e da due figli, che a un certo punto ha deciso di allargarsi e di adottare due bambini con la sindrome di Down. La Iena passa con loro un’intera giornata, descrive la loro vita di tutti i giorni e chiede loro di spiegare le motivazioni che li hanno portati a compiere una scelta così importante.

–    Stefano Corti torna a vestire i panni dell'”infiltrato” e prova ad irrompere “in incognito” al Forum di Assago durante Oktagon 2015, la famosa manifestazione sportiva a livello internazionale. Riuscirà la Iena a salire sul ring e sfidare uno tra i campioni di sport da combattimento?

TEO MAMMUCARI DOPO DIECI ANNI TORNA IN VERSIONE LIVE – COMUNICATO STAMPA


TEO MAMMUCARI

Dopo oltre dieci anni torna in versione live

il mattatore de “Le Iene”

 mammucari

 

Irriverente, divertente e  dissacrante, come sempre, Teo Mammucari,mattatore e fustigatore televisivo per eccellenza, dopo oltre dieci anni di assenza torna a calcare i palcoscenici italiani che lo avevano visto protagonista per molte stagioni. Anteprima del tour il 23 luglio al teatro Comunale di Cagli (PS), cui farà seguito un Tour in arene e spazi open air fino alla fine dell’estate.

Un tour fortemente voluto dall’Artista al quale, evidentemente, il successo televisivo non ha fatto perdere il gusto di un approccio più diretto con il pubblico. Uno spettacolo che ci proporrà un Teo Mammucari coinvolgente e geniale improvvisatore come sempre, ma anche nell’inedita veste di intrattenitore Musicale. Alle sue spalle, infatti, una band di quattro elementi contrappunterà i suoi interventi con brani musicali dl repertorio italiano dei quali Teo, secondo il suo stile, fornirà delle particolarissime interpretazioni.

Note biografiche:

Teo Mammucari, romano, è uno dei personaggi più popolari e originali della televisione italiana.  Il suo stile irriverente e al limite del provocatorio, ha portato in alcuni casi una ventata di vera e propria innovazione grazie a brillanti intuizioni. “Libero” per esempio, replicato per ben quattro edizioni. Teo ha colto la novità degli scherzi telefonici, intercettando l’impatto che di lì a poco avrebbero avuto su tutti . Nel 1994 inizia a lavorare come attore di Scherzi a parte e poi come conduttore del Seven Show sull’ emittente televisiva Europa 7. Nel 1999 appare come “Iena” nel programma di Italia 1Il successo vero arriva però nel 2000 con la conduzione del programma comico-satirico Libero, in onda su Rai 2Seguono una serie ininterrotta di successi televisivi che hanno permesso all’attore e conduttore romano di consolidare la sua popolarità, confrontandosi sempre con la consueta originalità, con programmi televisivi tra loro diversi. Ne citiamo alcuni: Veline(2002 – 2004), Velone (2003), Mio Fratello è Pakistano (2005),Distraction (2006 e 2007). Nel 2008 conduce il Festivalbar e nel 2009Scherzi a Parte. Segue nel 2010 e nel 2011 Fenomenal. Nel 2012 è il conduttore de Lo Show dei record e nel 2013 de La Grande Magia – The illusionist. Nel 2014 viene confermato nella conduzione de Le Iene insieme a Ilary Blasi e alla Gialappa’s band.