Teo Mammucari

CS_Nuovo appuntamento con “Le Iene”


Mercoledì 9 marzo, in prima serata su Italia 1, nuovo appuntamento con “Le Iene”, lo show condotto da Belèn Rodriguez e Teo Mammucari. Con loro sul palco anche i due comici Max Angioni ed Eleazaro Rossi. Tra gli ospiti in studio Enrico Brignano e Michele Bravi.

Nella puntata, il reportage di Ismaele La Vardera racconta la grande catena di aiuti umanitari, compiuta in questi giorni, con lo scopo di aiutare il popolo ucraino colpito dalla guerra. L’obiettivo era quello di mandare quante più provviste, generi alimentari, prodotti per l’igiene e farmaci, nei luoghi colpiti dal conflitto. Cominciata giovedì scorso tramite degli appelli sui social network, la gara di solidarietà ha preso vita nel giro di pochissime ore e le risposte, giunte da ogni parte d’Italia, sono state numerosissime. La trasmissione di Italia1 si è così immediatamente attivata e, dopo aver raccolto tutte le informazioni e i permessi utili, ha organizzato gli spostamenti. “All’inizio il viaggio doveva portare solo un pullman carico di generi alimentari, medicine e vestiti, – racconta La Vardera – ma poi la gara della solidarietà è diventata gigantesca.” Nel servizio le immagini della carovana lunga 100 metri, formata da 6 tir e due pullman, che ha percorso 3870 km e attraversato la Slovenia, l’Ungheria e la Romania, per arrivare in Ucraina. Lì, il convoglio umanitario scortato dai soldati è arrivato a Cernivtsi, una cittadina a 40 km da Kiev, nel palazzetto dello sport diventato, nel frattempo, un grande centro di raccolta e smistamento logistico. Nel video anche il viaggio di ritorno, che, come racconta l’inviato, “sarà ancora più sorprendente dell’andata: i due pullman partiti carichi di beni tornano indietro pieni di vita. Quella di donne e bambini disperati nel lasciare padri e mariti ma pronte a fuggire dalla guerra.” I rifugiati sono attualmente ospiti della Comunità di Santa Fede di Cavagnolo (TO). In Ucraina l’inviato incontra anche un soldato di soli 18 anni che, armato di mitra, sta per andare al fronte. “Hai paura?”, gli chiede La Vardera.  “No, siamo ucraini”, risponde il giovane. “Dove vorresti essere se non fossi qui?”, domanda ancora Ismaele. “Non ho avuto il tempo di pensarci”, dice il soldato. 

Giulio Golia intervista in esclusiva Yulia, la donna di 31 anni scappata dall’Ucraina lo scorso 24 febbraio, al nono mese di gravidanza. Con la primogenita di 8 anni ha viaggiato sola e raggiunto l’hinterland milanese dove vive sua madre, poi, nell’ospedale di Rho, pochi giorni dopo, ha dato alla luce Nikole, la bimba che portava in grembo. Il suo compagno e papà delle bimbe è rimasto a Ternopil, città situata a Ovest del Paese ucraino, richiamato dall’esercito. 

Nel servizio di Gaston Zama una raccolta di dichiarazioni di alcuni “complottisti della guerra”. Commentando i telegiornali insieme all’autore, i tre esprimono opinioni riguardo a quanto sta succedendo in Ucraina, un pensiero in netto contrasto con quanto affermato dai media mondiali e che sta realmente accadendo. Esattamente come la pandemia che ci ha colpiti, per loro anche il conflitto sovietico sarebbe una finzione, voluta dai “poteri forti”, con lo scopo di terrorizzare e rendere schiavi tutti.  

Lo scherzo di Nicolò De Devitiis è ad Alessandra Mussolini. 

Protagonista dell’intervista singola è Bresh, giovane rapper della “Nuova Scuola Genovese” che, con il nuovo album “Oro Blu”, si conferma come uno degli artisti più ascoltati dal pubblico della nuova generazione. 

Ideatore de “Le Iene” e capo-progetto è Davide Parenti. In regia Antonio Monti. Il programma può essere seguito in streaming, anche all’estero, su http://www.iene.it.

redazione

CS_Nuovo appuntamento con “Le Iene”


Mercoledì 2 marzoin prima serata su Italia 1, nuovo appuntamento con “Le Iene”, lo show condotto da Belèn Rodriguez e Teo Mammucari. Con loro sul palco anche i due comici Max Angioni ed Eleazaro Rossi. Tra gli ospiti in studio Anna Safroncik, Carolina Crescentini e Dargen D’amico.

Nella puntata il reportage di Joe Bastianich dal confine tra Polonia e Ucraina racconta le conseguenze di una quotidianità ormai stravolta a causa della guerra esplosa nel cuore dell’Europa: la fuga dalle bombe, lo smarrimento, la disperazione, la fame e il freddo soprattutto di mamme e bambini che chiedono, oggi più che mai, tutto l’aiuto possibile. 

Il servizio di Giulio Golia è sulle ripercussioni dell’invasione russa sulle imprese, a cominciare dall’aumento del prezzo del grano e del gas, con il relativo impatto sui costi al dettaglio. L’inviato raccoglie le testimonianze-sfogo di due grandi pastifici che hanno gli stabilimenti rispettivamente in Campania e in Puglia. Qui i proprietari spiegano cosa accade alla filiera produttiva: a causa della diminuzione della disponibilità delle materie prime e dell’aumento vertiginoso dei prezzi di gas ed energia, i costi si alzano causando un rincaro delle merci che gravano sulla spesa del consumatore. Nel servizio anche il racconto di un produttore di funghi che, nell’ultima settimana, per via dei blocchi dei trasporti, ha perso 80 mila euro e quello di un allevatore che, per lo stesso motivo, è rimasto senza mangimi per più di una settimana. Infine, i commenti di un esperto sul tema, il responsabile economico di Coldiretti Lorenzo Bazzana.

Matteo Viviani fornisce un approfondimento sul fotovoltaico, sulla sostenibilità ambientale e sull’ipotesi di tornare alle centrali a carbone.

Nell’inchiesta di Roberta Rei sulle carceri russe i video di Sergei Savelyev, un giovane bielorusso, oggi attivista, che in carcere, durante i suoi 7 anni di detenzione, ha assistito a torture inimmaginabili. Negli ultimi due anni in cui era all’interno della struttura detentiva ha raccolto più di mille immagini di stupri, pestaggi e umiliazioni, eseguiti da funzionari dell’amministrazione penitenziaria. L’inviata lo incontra in una località sicura, dove il giovane ha fatto domanda di asilo, dopo essere scappato dalla Russia. 

Nicolò De Devitiis è con Franco Gioia & Duracell per incontrare Gianni Celeste, il cantante neomelodico napoletano che nel 1988 ha scritto un brano diventato oggi un tormentone da milioni di condivisioni. Il “povero gabbiano che ha perduto la compagna” rimbalza infatti da 10 giorni sui social, grazie a un video in cui il duo canoro palermitano reinterpreta una strofa del brano. Nel servizio in onda una corale di tanti big della musica italiana che hanno partecipato alla creazione di una nuova versione, il cui devoluto sarà donato a un’associazione che protegge i volatili. 

Protagonista dell’intervista singola è la giovanissima cantautrice Ariete, che con il suo primo album Specchio, uscito da pochi giorni, è già tra le artiste più amate dalla generazione Z.

Ideatore de “Le Iene” e capo-progetto è Davide Parenti. In regia Antonio Monti. Il programma può essere seguito in streaming, anche all’estero, su http://www.iene.it.

redazione

CS_Al via la nuova edizione de “Le Iene” con Belen Rodriguez e Teo Mammuccari


Mercoledì 9 febbraio, in prima serata su Italia1, torna l’imperdibile appuntamento con “Le Iene”, ricco di tante novità: due nuovi conduttori al timone dello show di Italia 1, Belén Rodriguez e Teo Mammucari. Ad accompagnarli sul palco anche la presenza comica dei due giovani talenti Max Angioni ed Eleazaro Rossi. E con una Iena d’eccezione, Joe Bastianich

“Condurre Le Iene è un sogno che si realizza, ho sempre guardato la trasmissione con grande ammirazione, e l’idea di farlo insieme a Teo mi rende felice e mi diverte molto. Lui, già di famiglia nello show, mi sta dando tantissimi consigli – è il commento di Belén Rodriguez – Ringrazio Davide Parenti che mi ha scelta anche per far conoscere a tutti chi è Maria Belèn. Sono molto grata a Mediaset per questa nuova opportunità”.

“Finalmente ritorno a casa!  Vent’anni fa ho iniziato con questa squadra, prima come inviato speciale e poi come conduttore – ricorda Teo Mammucari -Tre anni fa ho lasciato, con grande dispiacere, per continuare il mio percorso ed oggi con entusiasmo torno in famiglia”.

Non possono mancare anche i commenti di Max Angioni ed Eleazaro Rossi, per questa nuova esperienza che li aspetta: “Devo ancora rendermene conto, per me è stata una bellissima sorpresa ricevere la possibilità di entrare a far parte di un programma così importante – dice Max – Non vedo l’ora di cominciare e d’indossare questa divisa mitica”. “Sono molto felice di entrare a far parte di un programma che guardavo fin da ragazzo – commenta Eleazaro – giustamente il duro lavoro e la fatica alla fine pagano sempre, a differenza di Max Angioni e le sue amicizie potenti, io devo dire grazie solamente a me stesso!”. E, infine, la nuova iena d’eccezione, Joe Bastianich, che non smette di sorprendere per la sua voglia di sperimentare: “Sono ad un punto della mia vita in cui ho voglia di mettermi in gioco, di sfidare me stesso e anche far vedere una prospettiva diversa di chi sono, di mostrarmi sotto una nuova luce. Non è mai tardi per girare le pagine della vita. E non vedo l’ora di buttarmi in questa avventura”.

I servizi, le interviste e gli scherzi sono affidati, come sempre, agli inviati del programma: Fabio Agnello, Andrea Agresti, Nic Bello, Cizco, Michele Cordaro, Stefano Corti, Alessandro De Giuseppe, Nicolò De Devitiis, Sebastian Gazzarrini, Giulio Golia, Giulia Innocenzi, Ismaele La Vardera, Alice Martinelli, Antonino Monteleone, Alessandro Onnis, Nina Palmieri, Gaetano Pecoraro, Luigi Pelazza, Roberta Rei, Filippo Roma, Veronica Ruggeri, Niccolò Torielli, Matteo Viviani, Gaston Zama. Confermato anche per questa stagione il pugile Clemente Russo, nuovo ingresso per Mario De Lillo alias “Arte povera”.  

Ideatore de “Le Iene” e capo-progetto è Davide Parenti. In regia Antonio Monti. 
Il programma può essere seguito in streaming, anche all’estero, su http://www.iene.it.

redazione

In onda su Italia 1 da giovedì 9 marzo per 6 prime serate “LO SCHERZO PERFETTO


sch.jpg

Dopo i talent di canto, ballo, cucina, moda e trucco, arriva “Lo Scherzo Perfetto”, il primissimo talent show per “scherzatori”, in onda su Italia 1 da giovedì 9 marzo per 6 prime serate.

Irriverente, coraggioso, astuto, geniale e a volte un po’ cattivo. È questo l’identikit della “mente pericolosa” che inventa uno scherzo ben riuscito, ma anche di colui che guida questa gara fuori dagli schemi: Teo Mammucari, il più dissacrante dei conduttori, veterano di scherzi telefonici e supercazzole.

Le audizioni di questo laboratorio di pranks (dall’inglese, “practical jokes”), invece, sono affidate a chi di scherzi se ne intende, Marco Balestri. A lui, autore storico di “Scherzi a Parte”, il compito di selezionare gli aspiranti professionisti di tranelli. Tra le centinaia di persone passate al suo vaglio anche CJ, un bambino di 10 anni e Renzo, un ultrasessantenne siciliano.

Ai 40 prescelti vengono affidati sceneggiature, troupe televisive e strumenti professionali per realizzare scherzi di ogni genere – dal surreale al comico, sino all’horror – sempre secondo la personalità e lo stile di ognuno. Oltre a Mammucari, ad aspettarli in studio una giuria d’eccezione composta da Gene Gnocchi e Alessia Macari.

Gli “scherzatori” migliori – due per ogni puntata – arriveranno poi alla finalissima. Inoltre, anche il web esprimerà la propria preferenza. Dopo la messa in onda su Italia 1, infatti, ogni scherzo sarà caricato sul sito www.loscherzoperfetto.mediaset.it e inevitabile sarà stilare la classifica dei più amati dalla rete.

Chi sarà decretato lo “scherzatore” più bravo di sempre?

NUMERI E CURIOSITA’ DE #LSP

  • 10.000 km percorsi – città più a Nord: Bolzano – città più a Sud: Catania
  • 10 – 61 anni: età di coloro che si sono presentati alle audizioni
  • Centinaia: video ricevuti sulla piattaforma 16mm.it
  • + 1.000 ore di registrazione
  • 30 Terabyte di materiale girato
  • 15 vittime scappate
  • 18 interventi delle Forze dell’ordine
  • 2.600 metri: l’altezza da cui #LSP si è lanciato – Tecnica: GoPro®, droni, camere remotate, microcamere, reflex, microfoni nascosti, pulci.
  • Location: un circo, una baita, uno studio medico, metropolitana, funivia
  • Travestimenti: uomini vestiti da donne, donne vestiti da uomini, preti, animali, carabinieri, saltimbanchi, pattinatori.
  • Oggetti di scena: un vero coccodrillo, parapendio, maialino, bare, sex toys.

Capoprogetto Marco Balestri. Programma scritto con Max Novaresi e Serena Speziali.
Regia di Lele Biscussi.

Redazione

“Le Iene Show”: Fedez conduce con Ilary Blasi, Teo Mammucari e la Gialappa’s


ieneGiovedì 16 aprile 2015, in diretta alle ore 21.10 su Italia 1, nuovo appuntamento con “Le Iene show“. Eccezionalmente per una puntata,Fedez affianca alla conduzione Ilary Blasi, Teo Mammucari e la Gialappa’s Band. 

Tra i servizi della puntata:
–    In un servizio di due settimana fa sull’assegnazione delle case popolari aMilano, Giulio Golia aveva raccontato la storia di Ruggero, un signore di 72 anni, diabetico e invalido al 70%,  che dopo aver perso il lavoro e non potendo più pagare l‘affitto, si trova costretto da sette anni a vivere nella sua macchina. L’uomo aveva fatto domanda per una casa popolare nel 2008, ma dopo tutti questi anni non gli è stata assegnata ancora nessuna abitazione. Dopo la messa in onda del servizio sono arrivate alla redazione delle Iene moltissime manifestazioni di affetto nei suoi confronti e tantissime offerte di aiuto. Golia è andato da Ruggero per riferirgli tutte le proposte arrivate e cercare di trovare con lui una soluzione alla sua situazione.

–    Giovanna Nina Palmieri racconta la storia di una famiglia, composta da una coppia e da due figli, che a un certo punto ha deciso di allargarsi e di adottare due bambini con la sindrome di Down. La Iena passa con loro un’intera giornata, descrive la loro vita di tutti i giorni e chiede loro di spiegare le motivazioni che li hanno portati a compiere una scelta così importante.

–    Stefano Corti torna a vestire i panni dell'”infiltrato” e prova ad irrompere “in incognito” al Forum di Assago durante Oktagon 2015, la famosa manifestazione sportiva a livello internazionale. Riuscirà la Iena a salire sul ring e sfidare uno tra i campioni di sport da combattimento?

TEO MAMMUCARI DOPO DIECI ANNI TORNA IN VERSIONE LIVE – COMUNICATO STAMPA


TEO MAMMUCARI

Dopo oltre dieci anni torna in versione live

il mattatore de “Le Iene”

 mammucari

 

Irriverente, divertente e  dissacrante, come sempre, Teo Mammucari,mattatore e fustigatore televisivo per eccellenza, dopo oltre dieci anni di assenza torna a calcare i palcoscenici italiani che lo avevano visto protagonista per molte stagioni. Anteprima del tour il 23 luglio al teatro Comunale di Cagli (PS), cui farà seguito un Tour in arene e spazi open air fino alla fine dell’estate.

Un tour fortemente voluto dall’Artista al quale, evidentemente, il successo televisivo non ha fatto perdere il gusto di un approccio più diretto con il pubblico. Uno spettacolo che ci proporrà un Teo Mammucari coinvolgente e geniale improvvisatore come sempre, ma anche nell’inedita veste di intrattenitore Musicale. Alle sue spalle, infatti, una band di quattro elementi contrappunterà i suoi interventi con brani musicali dl repertorio italiano dei quali Teo, secondo il suo stile, fornirà delle particolarissime interpretazioni.

Note biografiche:

Teo Mammucari, romano, è uno dei personaggi più popolari e originali della televisione italiana.  Il suo stile irriverente e al limite del provocatorio, ha portato in alcuni casi una ventata di vera e propria innovazione grazie a brillanti intuizioni. “Libero” per esempio, replicato per ben quattro edizioni. Teo ha colto la novità degli scherzi telefonici, intercettando l’impatto che di lì a poco avrebbero avuto su tutti . Nel 1994 inizia a lavorare come attore di Scherzi a parte e poi come conduttore del Seven Show sull’ emittente televisiva Europa 7. Nel 1999 appare come “Iena” nel programma di Italia 1Il successo vero arriva però nel 2000 con la conduzione del programma comico-satirico Libero, in onda su Rai 2Seguono una serie ininterrotta di successi televisivi che hanno permesso all’attore e conduttore romano di consolidare la sua popolarità, confrontandosi sempre con la consueta originalità, con programmi televisivi tra loro diversi. Ne citiamo alcuni: Veline(2002 – 2004), Velone (2003), Mio Fratello è Pakistano (2005),Distraction (2006 e 2007). Nel 2008 conduce il Festivalbar e nel 2009Scherzi a Parte. Segue nel 2010 e nel 2011 Fenomenal. Nel 2012 è il conduttore de Lo Show dei record e nel 2013 de La Grande Magia – The illusionist. Nel 2014 viene confermato nella conduzione de Le Iene insieme a Ilary Blasi e alla Gialappa’s band.